Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi

Ultimi argomenti
Luxilon SmartOggi alle 7:55Eiffel59
Pure drive 2018Ieri alle 8:43pasiut









Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
fedmex
fedmex
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 1861
Età : 47
Data d'iscrizione : 13.10.10

Profilo giocatore
Località: Chiavari
Livello: disastro ( ma in crescita)
Racchetta: Pure aero 2019

Costo head hawk - Pagina 3 Empty Costo head hawk

il Mer 27 Nov 2013 - 12:02
Promemoria primo messaggio :

quasi 20 euro a matassina!!!!

Fa passare anche solo la voglia di provarle.

magazzie
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 3255
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN
http://www.eiffel59ts.it

Costo head hawk - Pagina 3 Empty Re: Costo head hawk

il Sab 10 Mag 2014 - 8:42
@lawrence90 ha scritto: king Scusate se mi intrometto (sempre e comunque senza alcun intento polemico), ma a volte il sottocosto viene utilizzato anche a fini "pubblicitari": pur perdendo qualcosa (o semplicemente non guadagnando) nel breve periodo, il prezzo basso attira nuovi clienti e nel momento in cui il prezzo verrà progressivamente rialzato essi saranno già fidelizzati. Poi c'è la strategia dei prezzi predatori che è un altro discorso in quanto si applica principalmente ai produttori o comunque alle grandi reti di vendita (e non al negozio che lavora prevalentemente a livello locale). Insomma: ci possono essere molte giustificazioni per un prezzo basso (a volte anche una valutazione sbagliata: se la domanda è sufficientemente alta può risultare non conveniente abbassare troppo il prezzo in quanto non si riesce ad aumentare a sufficienza la quantità venduta, nonostante fosse questo l'obiettivo iniziale). Poi se si lavora semplicemente applicando i prezzi di listino con semplici sconti sostenibili si è liberi di farlo, ma esistono anche tattiche commerciali differenti in quanto aggressive (solo la strategia del prezzi predatori può costituire illecito per la disciplina antitrust). Non credo poi che in Italia nel mercato delle corde ci siano stringenti vincoli amministrativi in materia di decisione dei prezzi e di oneri fiscali.
Una volta queste strategie commerciali non esistevano: infatti l'economia andava bene. Poi sono arrivati manager e fenomeni della vendita ed hanno in posto "i numeri" mentre prima si guardava all'utile. Infatti si vede come va bene l'economia con queste teorie da imbecilli. O cretini. O manica di pirla come preferite. E tanti negozi di tennis non vanno bene perché l'incordatura è l'unica cosa dove si guadagna, se non guadagni manco qui....bye bye! Ma qui ci sono menti troppo evolute per capire che 2+2 fa 4 a qto pare.
Se io non guadagno abbastanza cosa capita? Prima lascio a casa un dipendente, poi comincio a perdere clientela xché non riesco a seguirla, perdo vendite, compro meno.....ed ho sempre meno attrazione per il cliente.....così prima di morire sputtano il mercato vendendo alla disperazione e poi chiudo. L'economia reale è questa. Semplice semplice. E se guadagno, l'imprenditore vero x prima cosa investe nella propria attività, a beneficio dei consumatori che trovano maggiore scelta e competitività. I prezzi di tenniswarehouse sono già il limite per un negoziante.
Eiffel59
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 54283
Età : 60
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Costo head hawk - Pagina 3 Empty Re: Costo head hawk

il Sab 10 Mag 2014 - 9:04
@Cialis, è' comunque una logica di formazione del prezzo che mi lascia perlomeno perplesso. Una Alu a 15€ è un affare, una pro's pro (per citare un marchio a caso) di qualsiasi si tratti un'esagerazione.

Certo, il grosso marchio può essere usato come specchietto per le allodole (minimi stock di magazzino indipendentemente dal costo) e quello meno qualitativo e/o famoso come "core business", nondimeno per forza di cose per limare i costi fissi i numeri devono essere consistenti (e parlo di oltre 2500 incordature l'anno, cosa nelle disponibilità di pochi negozi in Italia) oppure si rischia di ricadere nella casistica sopra indicata.
SirJulius
SirJulius
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 788
Età : 42
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 15.05.12

Profilo giocatore
Località: VICENZA - AS 98
Livello: ITN: 4
Racchetta: YONEX VCORE PRO 100 - REGNA 98 - DUEL G 100

Costo head hawk - Pagina 3 Empty Re: Costo head hawk

il Sab 10 Mag 2014 - 9:20
Dico la mia per esperienza qui in zona Vicenza.
Le incordature ovunque le paghi 20€ prezzo minimo... e se chiedi un mono/multifilo top-gamma paghi anche 25€

Il problema è che (non credo di azzardare) per il 90% dei tennisti (che non frequentano questo forum) non ha la minima idea del costo delle corde, del tipo (forse sanno distinguere solo un mono da un multi) e della qualità.

I negozianti quindi (almeno alcuni e compresi i circoli con incordatori qui in zona) incordano sempre con corde tagliate da matassa e di qualità standard (4€ per 12metri) e quindi il guadagno del negoziante è di 16€. Rolling Eyes 

Infatti alcuni "storcono" il naso se ti presenti con le tue corde... e ti chiedono 8€ (ci rimettono quindi 8€ del guadagno).

Fortunatamente incordo le mie racchetta da solo, magari non saranno come quelle di un professionista (a Vicenza la qualità delle incordature fatte da alcuni negozianti fa rabbrividire  scratch ).... con 10 incordature mi sono già ripagato la macchina incordatrice manuale.

In conclusione probabilmente il prezzo di 16 € potrebbe rientrare in una logica di prezzo fisso quando poi un incordatore recupera il mancato guadagno sulle restanti incordature (80/90%) in cui monta un corda da pochi €
avatar
lawrence90
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 184
Data d'iscrizione : 25.07.12

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: FIT: 4.NC (4.5 classifica 2016)
Racchetta:

Costo head hawk - Pagina 3 Empty Re: Costo head hawk

il Sab 10 Mag 2014 - 11:58
Direi che soprattutto a livello locale è giusto evitare di applicare strategie commerciali particolari; anche perchè spesso c'è in gioco l'esistenza stessa dell'azienda e non solo una percentuale di utili/perdite a fine periodo. Tuttavia nelle grandi aziende strategie commerciali aggressive possono portare effettivamente a dei benefici (l'importante è che a beneficiarne sia anche il consumatore: ad esempio abbassare i prezzi per far chiudere le aziende concorrenti che non sono in grado di sostenere prezzi così bassi nel medio periodo, e poi rialzarli al triplo, è illecito oltre che scorretto). L'impresa locale lavora bene oggi (e credo che anche nel settore tennis sia così) soprattutto se punta a fidelizzare il cliente sulla qualità e sulla consulenza/competenza, tenendo dei prezzi che siano comunque accessibili, non importa se superiori a quelli della grande distribuzione. Io stesso arriverei a pagare anche il 30-40% in più per una corda pur di avere un negozio altamente specializzato vicino casa, che si affidabile nei consigli e nell'esecuzione dell'incordatura. Qui a Roma ce ne sono ma le distanze a volte diventano proibitive, soprattutto se si tratta di far coincidere il tutto con gli impegni quotidiani.
cialisforever
cialisforever
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2076
Età : 51
Località : Arce (Frosinone)
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località: Arce (FR)
Livello: Livello Esaurito...e scarso il giusto,anzi di più!
Racchetta: Bridgestone

Costo head hawk - Pagina 3 Empty Re: Costo head hawk

il Sab 10 Mag 2014 - 12:35
Credo che mezz'ora di lavoro pagato 10 euro sia il giusto....più un giusto guadagno sull'armeggio e non si sforano i 20 euro...di più fatte salve le dovute eccezioni è un ladrocinio....questo almeno per corde che non siano fuori mercato per prezzo e non credo queste Hawk lo siano.
magazzie
magazzie
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 3255
Età : 43
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN
http://www.eiffel59ts.it

Costo head hawk - Pagina 3 Empty Re: Costo head hawk

il Sab 10 Mag 2014 - 13:46
@SirJulius ha scritto:Dico la mia per esperienza qui in zona Vicenza.
Le incordature ovunque le paghi 20€ prezzo minimo... e se chiedi un mono/multifilo top-gamma paghi anche 25€

Il problema è che (non credo di azzardare) per il 90% dei tennisti (che non frequentano questo forum) non ha la minima idea del costo delle corde, del tipo (forse sanno distinguere solo un mono da un multi) e della qualità.

I negozianti quindi (almeno alcuni e compresi i circoli con incordatori qui in zona) incordano sempre con corde tagliate da matassa e di qualità standard (4€ per 12metri) e quindi il guadagno del negoziante è di 16€. Rolling Eyes 

Infatti alcuni "storcono" il naso se ti presenti con le tue corde... e ti chiedono 8€ (ci rimettono quindi 8€ del guadagno).

Fortunatamente incordo le mie racchetta da solo, magari non saranno come quelle di un professionista (a Vicenza la qualità delle incordature fatte da alcuni negozianti fa rabbrividire  scratch ).... con 10 incordature mi sono già ripagato la macchina incordatrice manuale.

In conclusione probabilmente il prezzo di 16 € potrebbe rientrare in una logica di prezzo fisso quando poi un incordatore recupera il mancato guadagno sulle restanti incordature (80/90%) in cui monta un corda da pochi €
4 euro per 12metri, ok.  E qto lo paghiamo all'ora un professionista? 30 euro almeno! Prova a vedere csa ti costa all'ora, quello che ti ripara la lavatrice, per esempio.....ben di più.
Ora, incordare un telaio tranquillamente ci impieghi mezz'ora, per cui 30diviso2= 15 euro. + il costo del materiale, i famosi 4 euro. Per cui fa 19 euro. 
E nel prezzo devi mettere l'iva, le tasse, i costi della macchina, del magazzino corde ecc.....
Ma li sapete fare 2 calcoli o non avete idea di cosa voglia dire avere un'impresa? What a Face
magazzie
magazzie
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 3255
Età : 43
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN
http://www.eiffel59ts.it

Costo head hawk - Pagina 3 Empty Re: Costo head hawk

il Sab 10 Mag 2014 - 13:47
@lawrence90 ha scritto:Direi che soprattutto a livello locale è giusto evitare di applicare strategie commerciali particolari; anche perchè spesso c'è in gioco l'esistenza stessa dell'azienda e non solo una percentuale di utili/perdite a fine periodo. Tuttavia nelle grandi aziende strategie commerciali aggressive possono portare effettivamente a dei benefici (l'importante è che a beneficiarne sia anche il consumatore: ad esempio abbassare i prezzi per far chiudere le aziende concorrenti che non sono in grado di sostenere prezzi così bassi nel medio periodo, e poi rialzarli al triplo, è illecito oltre che scorretto). L'impresa locale lavora bene oggi (e credo che anche nel settore tennis sia così) soprattutto se punta a fidelizzare il cliente sulla qualità e sulla consulenza/competenza, tenendo dei prezzi che siano comunque accessibili, non importa se superiori a quelli della grande distribuzione. Io stesso arriverei a pagare anche il 30-40% in più per una corda pur di avere un negozio altamente specializzato vicino casa, che si affidabile nei consigli e nell'esecuzione dell'incordatura. Qui a Roma ce ne sono ma le distanze a volte diventano proibitive, soprattutto se si tratta di far coincidere il tutto con gli impegni quotidiani.
Quotone. cheers
SirJulius
SirJulius
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 788
Età : 42
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 15.05.12

Profilo giocatore
Località: VICENZA - AS 98
Livello: ITN: 4
Racchetta: YONEX VCORE PRO 100 - REGNA 98 - DUEL G 100

Costo head hawk - Pagina 3 Empty Re: Costo head hawk

il Mar 13 Mag 2014 - 14:07
@magazzie ha scritto:
@SirJulius ha scritto:Dico la mia per esperienza qui in zona Vicenza.
Le incordature ovunque le paghi 20€ prezzo minimo... e se chiedi un mono/multifilo top-gamma paghi anche 25€

Il problema è che (non credo di azzardare) per il 90% dei tennisti (che non frequentano questo forum) non ha la minima idea del costo delle corde, del tipo (forse sanno distinguere solo un mono da un multi) e della qualità.

I negozianti quindi (almeno alcuni e compresi i circoli con incordatori qui in zona) incordano sempre con corde tagliate da matassa e di qualità standard (4€ per 12metri) e quindi il guadagno del negoziante è di 16€. Rolling Eyes 

Infatti alcuni "storcono" il naso se ti presenti con le tue corde... e ti chiedono 8€ (ci rimettono quindi 8€ del guadagno).

Fortunatamente incordo le mie racchetta da solo, magari non saranno come quelle di un professionista (a Vicenza la qualità delle incordature fatte da alcuni negozianti fa rabbrividire  scratch ).... con 10 incordature mi sono già ripagato la macchina incordatrice manuale.

In conclusione probabilmente il prezzo di 16 € potrebbe rientrare in una logica di prezzo fisso quando poi un incordatore recupera il mancato guadagno sulle restanti incordature (80/90%) in cui monta un corda da pochi €
4 euro per 12metri, ok.  E qto lo paghiamo all'ora un professionista? 30 euro almeno! Prova a vedere csa ti costa all'ora, quello che ti ripara la lavatrice, per esempio.....ben di più.
Ora, incordare un telaio tranquillamente ci impieghi mezz'ora, per cui 30diviso2= 15 euro. + il costo del materiale, i famosi 4 euro. Per cui fa 19 euro. 
E nel prezzo devi mettere l'iva, le tasse, i costi della macchina, del magazzino corde ecc.....
Ma li sapete fare 2 calcoli o non avete idea di cosa voglia dire avere un'impresa? What a Face
Ma infatti non sto dicendo che il costo del professionista che incorda le racchette sia alto... anzi.. Wink forse è anche basso... (se quando ad incordareè un professionista...)

Penso che oggi come oggi stirare camice sia purtroppo più economicamente vantaggioso che incordare...peggio ancora per le estetiste che chiedono (a detta di mia moglie) 25/30€ per fare le unghie (meno di 1 ora) a fronte di un costo di materiale di pochi euro.

 il mio ragionamento di calcolo era sulla questione dei 16 € per una corda (Head Hawk) che ne dovrebbe costare "di listino" circa 18 (lavoro escluso)
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum