Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di Passionetennis!
Da qui potete connettervi o registrarvi per far parte anche voi della nostra comunità.
La registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato e molto altro.
Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!
Buona navigazione su Passionetennis.it

Unisciti al forum, è facile e veloce

Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di Passionetennis!
Da qui potete connettervi o registrarvi per far parte anche voi della nostra comunità.
La registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato e molto altro.
Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!
Buona navigazione su Passionetennis.it
Passionetennis - Il portale del tennista
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Accedi
Ultimi argomenti attivi
NishikoriIeri alle 18:58Seiv81
Rafael NadalIeri alle 1:4630Love
Prince Synergy 98Ven 18 Giu 2021 - 19:28Eiffel59
Fan's Club Wilson Pro OpenVen 18 Giu 2021 - 15:37chiros
Prince Phantom 100XVen 18 Giu 2021 - 14:21xbnxrx
Head rip controlVen 18 Giu 2021 - 13:18Fabri789
YPF ProjectVen 18 Giu 2021 - 11:04drichichi
Genesis Xplosion Ven 18 Giu 2021 - 1:14drichichi
Solinco confidentialGio 17 Giu 2021 - 23:22musetti2021
Vortex turbo 6 1.25Gio 17 Giu 2021 - 19:42tomai


Link Amici

Ultime dal mercatino
Andare in basso
Nalba92
Nalba92
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 255
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 06.02.12

Profilo giocatore
Località: Brescia
Livello: 3.4 FIT
Racchetta: Yonex VCore 98D

US Open 2013 - Pagina 38 Empty US Open 2013

Gio 22 Ago 2013 - 19:35
Promemoria primo messaggio :

Appena effettuati i sorteggi.

In campo maschile ecco gli ottavi (seguendo le teste di serie):

DJOKOVIC - FOGNINI
DEL POTRO - HAAS
MURRAY - ALMAGRO
BERDYCH - WAWRINKA
GASQUET - RAONIC
FERRER - JANOWICZ
FEDERER - NISHIKORI
NADAL - ISNER

Questi quelli in campo femminile:

WILLIAMS - STEPHENS
KERBER - FLIPKENS
RADWANSKA - LISICKI
LI - JANKOVIC
WOZNIACKI - VINCI
ERRANI - KIRILENKO
KVITOVA - STOSUR
AZARENKA - IVANOVIC

Cesare
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4749
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Gio 12 Set 2013 - 17:59
@Cesare ha scritto:
@andreatennis98 ha scritto:
@Cesare ha scritto:
@FedEx ha scritto:Beh, non è che Sampras, Agassi e i giocatori degli anni '90 in generale tirassero tanto più piano di adesso...
Son stati fatti degli studi a tal proposito. La palla che colpiva Agassi per esempio, in anticipo giocando quasi di controbalzo, perde almeno il 20 percento in velocita' rispetto alla media dei top 20 attuali.
Lui la prendeva così in anticipo che che l'intervallo tra un colpo e l'altro era lo stesso
No,lui stesso ha dichiarato che contro i tennisti moderni perderebbe nettamente. anche se la colpiva d'anticipo, la velocita' di palla e' troppo inferiore.. e' lo stesso problema per esempio, fatte le debite proporzioni, che ha Camila Giorgi, che gioca il tennis d'Agassi di 15 anni fa. Se non sei perfettamente sulla palla su tutti i colpi, quindi se perdi campo, non riesci piu' ad essere efficace. lo s'e' visto perfettamente quando la Giorgi ha giocato contro la Wozniaki, che gli metteva palle in mezzo al  campo che gli davano la possibilita' di giocare sempre d'anticipo, faceva i buchi per terra. quando la Vinci invece l'ha spostata, giocandogli sempre sulle diagonali e gli faceva perdere campo, quel tipo di tennis non era cosi' efficace e perdeva moltissima velocita' d'esecuzione. Ci sara'un motivo se ormai a quel modo non ci gioca piu' nessuno, e si gioca un tennis diverso, perche' non lo insegnano piu'.l'ultimo a farlo al 100 percento e' stato Guillermo Coria.
Dopo Coria, direi che come stile di gioco gli si sono avvicinati solo Nalbandian, soprattutto nell'esecuzione del dritto, e un po' Baghdatis. Davydenko ci ha provato, ma non aveva la stessa forza di Agassi,che fisicamente era un torello soprattutto nella parte superiore del busto.
...SoloSeGiocAdriano
...SoloSeGiocAdriano
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1390
Località : Rego Park, Queens, New York
Data d'iscrizione : 26.01.12

Profilo giocatore
Località: New York
Livello: ...of our elaborate plans, the end
Racchetta: tsl 325 escape easy

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Gio 12 Set 2013 - 20:06
@giuntaman ha scritto:
@Nostradamis ha scritto:
@andreatennis98 ha scritto:
@Nostradamis ha scritto:
@nw-t ha scritto:
@PetrKorda ha scritto:Nadal è un esempio di forza
Il dritto di Nadal può non essere elegante, ma ci vuole un gran talento per eseguirlo.
Allora qui mi sa che non si capisce il PROBLEMA...il dritto di Nadal è bellissimo ed efficace...ma in generale RENDE perché TIRATO con un intensità tale e continuità in uno scambio che fa la differenza...tantissimi tennisti nei primi 100 ATP hanno colpi bellissimi...è che non hanno la CONTINUITA' e L'INTENSITA' di gioco di Nadal. E sono queste 2 cose che fanno la VERA differenza...nelle sue vittorie...il suo tennis (generale...è mediocre)...Io di talento ne vedo pochino se uno ha SOLO grandissima resistenza e forza fisica...Infatti a Wimbledon dove ci vogliono colpi SINGOLI da K.O non mi sembra che "brilli" molto...lì la palla in gioco dura poco...
Stai parlando del secondo più forte erbivoro degli ultimi 10 anni? Guarda che Nadal a Wimbledon ha fatto 5 finali tra cui 2 vittorie! Smile
Si ma giocando sulla erba battuta
certo, l'erba è erba solo quando ci vince Roger! Very Happy
no ti sbagli!! anche gli ultimi 2 anni e' stata erba!
Pure il DecoTurf e' rimasto lo stesso
gustav
gustav
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 134
Località : Granducato
Data d'iscrizione : 18.10.11

Profilo giocatore
Località: Granducato
Livello: pessimo
Racchetta: Yonex Vcore si 100

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Ven 13 Set 2013 - 20:13
@jagui ha scritto:Io lo lascerei proprio fuori dal paese... ma me lo mettono ovunque.
cheers
firstserve91
firstserve91
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 185
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.09.13

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson Steam 105

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Ven 13 Set 2013 - 21:01
Sono un nuovo arrivato e ho appena finito di leggere l'intero topic.
E mi sono meravigliato di me stesso! Di solito non amo guardare i film troppe volte, neanche quelli che più mi sono piaciuti.
Eppure il "film" che ho visto stasera leggendo queste quarantasette pagine è lo stesso che ho già visto più e più volte, e che il mondo del tennis manda in replica da ormai sette anni a questa parte. Ormai credo di averlo imparato a memoria. Volete sentire la trama?
Comincia un torneo di tennis (rimaniamo in topic e immaginiamo che si tratti di uno Slam sul veloce). La prima settimana scorre tranquilla, e il cemento è davvero fantastico, davvero rapido!
Comincia la seconda settimana e arrivano i primi mugugni. Il cemento, improvvisamente, non è più così veloce. Anzi, è stato rallentato dagli Illuminati, noti amanti del gioco da fondocampo. Una versione alternativa, rarissima da trovare, con un finale completamente diverso, vede Nadal uscire anzitempo da uno Slam sul veloce. In questa versione la superficie rimane ottima nel corso di tutto il torneo e nessuno ha niente da ridire.
L'evento entra nel vivo. Cominciano i match che contano. I tifosi di Federer cominciano a spulciare la parte di tabellone presidiata da Nadal nella speranza di individuare qualche giocatore con il rovescio monomane che possa batterlo, in modo tale che "la luce del tennis, quello autentico, trionfi sulle tenebre".
Sciaguratamente, il cattivo Nadal prosegue la sua marcia trionfale, e puntualmente arriva in finale. Dall'altra parte è ormai difficile, per ovvie ragioni di età, trovare Roger Federer, il buono per eccellenza, il grande eroe.
Dunque, la maggioranza degli attori del film è costretta a sperare in Novak Djokovic, che, sebbene abbia un gioco molto simile a quello del cattivo, nel corso degli anni non ha dato poi così tante legnate a Federer, quindi automaticamente è un po' meno dopato di Nadal, un po' meno antipatico di Nadal e un po' meno scorretto di Nadal (ma solo un po', eh! In fin dei conti anche lui potrebbe nascondere qualcosa, visto che non fa molte volée e ha il rovescio bimane).
L'epilogo vede il cattivo trionfare anche in finale. Che disdetta.
A questo punto, il copione è carta conosciuta.

Attore 1: «Ha vinto l'anti-tennis!».
Attore 2: «Questo non è un match di tennis, ma un incontro di boxe».
Attore 3: «Ragazzi posso dirvi una cosa? A metà del secondo set mi sono addormentato!».
Attore 4: «Nadal non ha talento, ha solo forza fisica. Negli anni ottanta avrebbe fatto la comparsa!».
Attore 5: «Ben detto attore 4! Una volta le superfici erano molto diverse l'una dall'altra!».
Attore 6: «Se Nadal giocasse con le racchette di un tempo, ogni suo colpo sarebbe una stecca».
Attore 7: «Nadal potrà vincere anche trenta Slam, ma nell'immaginario collettivo Federer rimarrà per sempre il più grande di tutti i tempi, mentre Nadal un mero maniscalco».
Attore 8: «Ah come mi mancano i tempi di McEnroe e Connors!».

La cosa tanto curiosa quanto inquietante è che l'attore numero 8 raramente supera i quattordici anni. Neutral

Io personalmente mi sono stancato di guardare questo film, ma la domanda è un'altra: voi non vi siete ancora stancati di recitarlo?
Tengo a precisare che la mia critica ha la sola pretesa di essere uno spunto di riflessione e non è assolutamente rivolta ad alcun utente di questo forum (e ci mancherebbe altro, non conosco nessuno).
Io non riuscirei mai a guardare il tennis con lo stesso spirito con cui lo guardano moltissimi tifosi di Federer. A volte mi sembra quasi di assistere a scontri tra ultras da stadio.
E, mi dispiace dirlo, il comportamento della maggior parte dei tifosi dello svizzero non rende onore alla signorilità di Roger Federer.
gustav
gustav
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 134
Località : Granducato
Data d'iscrizione : 18.10.11

Profilo giocatore
Località: Granducato
Livello: pessimo
Racchetta: Yonex Vcore si 100

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Ven 13 Set 2013 - 23:23
@firstserve91 ha scritto:Sono un nuovo arrivato e ho appena finito di leggere l'intero topic.
E mi sono meravigliato di me stesso! Di solito non amo guardare i film troppe volte, neanche quelli che più mi sono piaciuti.
Eppure il "film" che ho visto stasera leggendo queste quarantasette pagine è lo stesso che ho già visto più e più volte, e che il mondo del tennis manda in replica da ormai sette anni a questa parte. Ormai credo di averlo imparato a memoria. Volete sentire la trama?
Comincia un torneo di tennis (rimaniamo in topic e immaginiamo che si tratti di uno Slam sul veloce). La prima settimana scorre tranquilla, e il cemento è davvero fantastico, davvero rapido!
Comincia la seconda settimana e arrivano i primi mugugni. Il cemento, improvvisamente, non è più così veloce. Anzi, è stato rallentato dagli Illuminati, noti amanti del gioco da fondocampo. Una versione alternativa, rarissima da trovare, con un finale completamente diverso, vede Nadal uscire anzitempo da uno Slam sul veloce. In questa versione la superficie rimane ottima nel corso di tutto il torneo e nessuno ha niente da ridire.
L'evento entra nel vivo. Cominciano i match che contano. I tifosi di Federer cominciano a spulciare la parte di tabellone presidiata da Nadal nella speranza di individuare qualche giocatore con il rovescio monomane che possa batterlo, in modo tale che "la luce del tennis, quello autentico, trionfi sulle tenebre".
Sciaguratamente, il cattivo Nadal prosegue la sua marcia trionfale, e puntualmente arriva in finale. Dall'altra parte è ormai difficile, per ovvie ragioni di età, trovare Roger Federer, il buono per eccellenza, il grande eroe.
Dunque, la maggioranza degli attori del film è costretta a sperare in Novak Djokovic, che, sebbene abbia un gioco molto simile a quello del cattivo, nel corso degli anni non ha dato poi così tante legnate a Federer, quindi automaticamente è un po' meno dopato di Nadal, un po' meno antipatico di Nadal e un po' meno scorretto di Nadal (ma solo un po', eh! In fin dei conti anche lui potrebbe nascondere qualcosa, visto che non fa molte volée e ha il rovescio bimane).
L'epilogo vede il cattivo trionfare anche in finale. Che disdetta.
A questo punto, il copione è carta conosciuta.

Attore 1: «Ha vinto l'anti-tennis!».
Attore 2: «Questo non è un match di tennis, ma un incontro di boxe».
Attore 3: «Ragazzi posso dirvi una cosa? A metà del secondo set mi sono addormentato!».
Attore 4: «Nadal non ha talento, ha solo forza fisica. Negli anni ottanta avrebbe fatto la comparsa!».
Attore 5: «Ben detto attore 4! Una volta le superfici erano molto diverse l'una dall'altra!».
Attore 6: «Se Nadal giocasse con le racchette di un tempo, ogni suo colpo sarebbe una stecca».
Attore 7: «Nadal potrà vincere anche trenta Slam, ma nell'immaginario collettivo Federer rimarrà per sempre il più grande di tutti i tempi, mentre Nadal un mero maniscalco».
Attore 8: «Ah come mi mancano i tempi di McEnroe e Connors!».

La cosa tanto curiosa quanto inquietante è che l'attore numero 8 raramente supera i quattordici anni. Neutral

Io personalmente mi sono stancato di guardare questo film, ma la domanda è un'altra: voi non vi siete ancora stancati di recitarlo?
Tengo a precisare che la mia critica ha la sola pretesa di essere uno spunto di riflessione e non è assolutamente rivolta ad alcun utente di questo forum (e ci mancherebbe altro, non conosco nessuno).
Io non riuscirei mai a guardare il tennis con lo stesso spirito con cui lo guardano moltissimi tifosi di Federer. A volte mi sembra quasi di assistere a scontri tra ultras da stadio.
E, mi dispiace dirlo, il comportamento della maggior parte dei tifosi dello svizzero non rende onore alla signorilità di Roger Federer.
US Open 2013 - Pagina 38 622327 Twisted Evil
PetrKorda
PetrKorda
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Età : 51
Località : Milano
Data d'iscrizione : 10.11.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - FIT 4.NC
Racchetta: Wilson BLX six.one 95 16x18

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Ven 13 Set 2013 - 23:57
@firstserve91 ha scritto:Sono un nuovo arrivato e ho appena finito di leggere l'intero topic.
E mi sono meravigliato di me stesso! Di solito non amo guardare i film troppe volte, neanche quelli che più mi sono piaciuti.
Eppure il "film" che ho visto stasera leggendo queste quarantasette pagine è lo stesso che ho già visto più e più volte, e che il mondo del tennis manda in replica da ormai sette anni a questa parte. Ormai credo di averlo imparato a memoria. Volete sentire la trama?
Comincia un torneo di tennis (rimaniamo in topic e immaginiamo che si tratti di uno Slam sul veloce). La prima settimana scorre tranquilla, e il cemento è davvero fantastico, davvero rapido!
Comincia la seconda settimana e arrivano i primi mugugni. Il cemento, improvvisamente, non è più così veloce. Anzi, è stato rallentato dagli Illuminati, noti amanti del gioco da fondocampo. Una versione alternativa, rarissima da trovare, con un finale completamente diverso, vede Nadal uscire anzitempo da uno Slam sul veloce. In questa versione la superficie rimane ottima nel corso di tutto il torneo e nessuno ha niente da ridire.
L'evento entra nel vivo. Cominciano i match che contano. I tifosi di Federer cominciano a spulciare la parte di tabellone presidiata da Nadal nella speranza di individuare qualche giocatore con il rovescio monomane che possa batterlo, in modo tale che "la luce del tennis, quello autentico, trionfi sulle tenebre".
Sciaguratamente, il cattivo Nadal prosegue la sua marcia trionfale, e puntualmente arriva in finale. Dall'altra parte è ormai difficile, per ovvie ragioni di età, trovare Roger Federer, il buono per eccellenza, il grande eroe.
Dunque, la maggioranza degli attori del film è costretta a sperare in Novak Djokovic, che, sebbene abbia un gioco molto simile a quello del cattivo, nel corso degli anni non ha dato poi così tante legnate a Federer, quindi automaticamente è un po' meno dopato di Nadal, un po' meno antipatico di Nadal e un po' meno scorretto di Nadal (ma solo un po', eh! In fin dei conti anche lui potrebbe nascondere qualcosa, visto che non fa molte volée e ha il rovescio bimane).
L'epilogo vede il cattivo trionfare anche in finale. Che disdetta.
A questo punto, il copione è carta conosciuta.

Attore 1: «Ha vinto l'anti-tennis!».
Attore 2: «Questo non è un match di tennis, ma un incontro di boxe».
Attore 3: «Ragazzi posso dirvi una cosa? A metà del secondo set mi sono addormentato!».
Attore 4: «Nadal non ha talento, ha solo forza fisica. Negli anni ottanta avrebbe fatto la comparsa!».
Attore 5: «Ben detto attore 4! Una volta le superfici erano molto diverse l'una dall'altra!».
Attore 6: «Se Nadal giocasse con le racchette di un tempo, ogni suo colpo sarebbe una stecca».
Attore 7: «Nadal potrà vincere anche trenta Slam, ma nell'immaginario collettivo Federer rimarrà per sempre il più grande di tutti i tempi, mentre Nadal un mero maniscalco».
Attore 8: «Ah come mi mancano i tempi di McEnroe e Connors!».

La cosa tanto curiosa quanto inquietante è che l'attore numero 8 raramente supera i quattordici anni. Neutral

Io personalmente mi sono stancato di guardare questo film, ma la domanda è un'altra: voi non vi siete ancora stancati di recitarlo?
Tengo a precisare che la mia critica ha la sola pretesa di essere uno spunto di riflessione e non è assolutamente rivolta ad alcun utente di questo forum (e ci mancherebbe altro, non conosco nessuno).
Io non riuscirei mai a guardare il tennis con lo stesso spirito con cui lo guardano moltissimi tifosi di Federer. A volte mi sembra quasi di assistere a scontri tra ultras da stadio.
E, mi dispiace dirlo, il comportamento della maggior parte dei tifosi dello svizzero non rende onore alla signorilità di Roger Federer.
Bel post, ma scusami... ti sei iscritto al forum appositamente per scrivere questo?
Beh... se è così, lasciami dire che, non conoscendo nessun utente come tu correttamente ammetti, i tuoi giudizi potrebbero apparire anche un po' superficiali e fastidiosi.
Foster Wallace (RIP) disse che il tennis di Federer trascende lo sport e vederlo può diventare un'esperienza religiosa.
Pur lasciando perdere la poetica, ci sta che l'amore offuschi l'obiettività dei giudizi.
Ma da qui a paragonare i tifosi di Federer agli ultras degli stadi di calcio ce ne passa.
Hai mai avuto realmente a che fare con ultras da stadio?
Hai mai notato la differenza con i tifosi di Federer?
L'unico vero ultras da stadio che io ricordi nel tennis era tifoso di Steffi Graaf e piantò un coltello nella schiena di Monica Seles!
Chiedo scusa se sono stato un po' duro nel mio commento... ma credo che le parole vadano usate per il significato che hanno.
E non penso che la signorilità di Federer si senta offesa dal comportamento della maggior parte dei suoi tifosi... neppure quelli che frequentano questo forum
firstserve91
firstserve91
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 185
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.09.13

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson Steam 105

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 0:15
Io penso che ogni tanto parlare fuori dai denti non sia un male.
Sarebbe comprensibile se il mio post a qualcuno non piacesse, ma, come hai detto tu, certe persone sono offuscate dal tifo, ed è opportuno che sappiano come sono viste dall'esterno.
Senza ipocrisia, ripeto che non mi rivolgo a nessuno in particolare, bensì ad una specifica categoria di tifosi di Roger. Ovviamente non ghettizzo il malcostume a questo forum, perché ovunque, e dico ovunque, nel mondo virtuale come in quello reale, le discussioni sull'argomento Nadal sono le medesime.
E attenzione: non ho la presunzione di dire che nessuno dovrebbe mai permettersi di non apprezzare il gioco di Nadal. Naturale che tutti noi siamo in diritto di preferire un tipo di gioco rispetto ad un altro. Quello che voglio dire è che dopo un po' il teatrino di cui sopra diventa stucchevole. Dopo ogni singola partita di Nadal bisogna sempre sentir dire le stesse cose trite e ritrite. Sempre. E mi chiedo come mai non vi siate ancora stancati.
La questione doping è un altro paio di maniche, un argomento che non voglio neanche toccare, sarebbe un'umiliazione abbassarmi a certi livelli.
cointreau
cointreau
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 59
Data d'iscrizione : 19.05.12

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 1:11
@firstserve91

Discorso abbastanza condivisibile.
Che l'argomento diventi, dopo un pò, stucchevole non ci sono dubbi.
Il punto, che secondo me non hai colto, e che molti, me compreso,  volevano far notare è un altro.
Cioè non tanto la diatriba sguizzero-spagnolo-serbo su chi vince o perde di cui sinceramente importa zero, tranne che per gli ultras.
Ma piuttosto "l'impoverimento" del tennis attuale.
Dal punto di vista tecnico in primis e di conseguenza un calo enorme dal lato "spettacolo".
Bada bene è un opinione, benchè riconosciuta da molti, che và a toccare un lato molto egoistico del mio vivere il tennis.
Infatti quando gioco dipende da me e quindi mi diverto come voglio (nelle mie possibilità di pippa), ma quando guardo un match in tv bè ecco che allora il discorso mi tocca. Guardare per ore 2 che si prendono a pallate da fondocampo non rientra nel mio modo di vedere il tennis. Anche se ammetto che ad una certa intensità è pure godibile (per un pò !!)
La cosa più preoccupante è che le nuove leve imitano questo tipo di gioco pensando che sia vincente, e magari lo è nel breve periodo, ma a lungo andare e salendo di livello la carenza tecnica diventa un everest da scalare.
Ti invito a leggere qualche 3d dell'area tecnica di questo forum dove si parla e si analizzano video di ragazzini di 3 cat impostati tutti allo stesso modo e che non attaccano una palla manco a pagarli. Solo botte da fondo null'altro.
Ecco questi sono i punti su cui riflettere secondo me.
Il resto tra cui doping, soldi, televisioni, maestri, superfici, racchette, corde e quant'altro sono tutte cause in gioco, chi più chi meno, che aiutano a capire questa evoluzione.
Vedere questi argomenti nella sola ottica di santificare uno svizzero o affossare uno spagnolo mi sembra molto riduttivo e superficiale.
Il discorso è molto più ampio e alto.
Ci sono sempre stati tennisti con la spada e tennisti col fioretto. E la loro dualità ha sempre garantito lo spettacolo.
Oggi si vedono quasi solo spade e certe volte pure forconi e clave !!
firstserve91
firstserve91
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 185
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.09.13

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson Steam 105

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 1:38
Con il massimo rispetto, mi vedo costretto a dirti che in ciò che dici c'è una fortissima componente soggettiva.
In poche parole, una persona che ama i lunghi scambi tra Nadal e Djokovic, quello che tu chiami impoverimento lo considera un miglioramento.
In conclusione, converrai con me che si tratta di uno spirito disfattista con cui una buona fetta degli appassionati di tennis tedia costantemente una sparuta minoranza.
Ah, e non ho ancora detto una cosa: a me piace da matti Nadal, ma anche io, se dovessi scegliere, preferirei guardare una partita di Federer. Quindi non sono assolutamente di parte.
cointreau
cointreau
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 59
Data d'iscrizione : 19.05.12

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 2:16
@firstserve91 ha scritto:
In poche parole, una persona che ama i lunghi scambi tra Nadal e Djokovic, quello che tu chiami impoverimento lo considera un miglioramento.
E' come dire che un prete francescano, che vive nella povertà, considera un miglioramento l'attuale situazione economica italiota......Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad 

Domanda:
Secondo te il tennis dell'ultimo, diciamo, decennio ha perso qualità negli scambi???
Aspetta però a rispondere eh.
Ti do una settimana di tempo per vederti, su youtube, un pò di match del passato.
jagui
jagui
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1464
Età : 49
Località : Roma
Data d'iscrizione : 04.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Babolat Pure Drive

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 11:14
@firstserve91 ha scritto:Sono un nuovo arrivato e ho appena finito di leggere l'intero topic.
E mi sono meravigliato di me stesso! Di solito non amo guardare i film troppe volte, neanche quelli che più mi sono piaciuti.
Eppure il "film" che ho visto stasera leggendo queste quarantasette pagine è lo stesso che ho già visto più e più volte, e che il mondo del tennis manda in replica da ormai sette anni a questa parte. Ormai credo di averlo imparato a memoria. Volete sentire la trama?
Comincia un torneo di tennis (rimaniamo in topic e immaginiamo che si tratti di uno Slam sul veloce). La prima settimana scorre tranquilla, e il cemento è davvero fantastico, davvero rapido!
Comincia la seconda settimana e arrivano i primi mugugni. Il cemento, improvvisamente, non è più così veloce. Anzi, è stato rallentato dagli Illuminati, noti amanti del gioco da fondocampo. Una versione alternativa, rarissima da trovare, con un finale completamente diverso, vede Nadal uscire anzitempo da uno Slam sul veloce. In questa versione la superficie rimane ottima nel corso di tutto il torneo e nessuno ha niente da ridire.
L'evento entra nel vivo. Cominciano i match che contano. I tifosi di Federer cominciano a spulciare la parte di tabellone presidiata da Nadal nella speranza di individuare qualche giocatore con il rovescio monomane che possa batterlo, in modo tale che "la luce del tennis, quello autentico, trionfi sulle tenebre".
Sciaguratamente, il cattivo Nadal prosegue la sua marcia trionfale, e puntualmente arriva in finale. Dall'altra parte è ormai difficile, per ovvie ragioni di età, trovare Roger Federer, il buono per eccellenza, il grande eroe.
Dunque, la maggioranza degli attori del film è costretta a sperare in Novak Djokovic, che, sebbene abbia un gioco molto simile a quello del cattivo, nel corso degli anni non ha dato poi così tante legnate a Federer, quindi automaticamente è un po' meno dopato di Nadal, un po' meno antipatico di Nadal e un po' meno scorretto di Nadal (ma solo un po', eh! In fin dei conti anche lui potrebbe nascondere qualcosa, visto che non fa molte volée e ha il rovescio bimane).
L'epilogo vede il cattivo trionfare anche in finale. Che disdetta.
A questo punto, il copione è carta conosciuta.

Attore 1: «Ha vinto l'anti-tennis!».
Attore 2: «Questo non è un match di tennis, ma un incontro di boxe».
Attore 3: «Ragazzi posso dirvi una cosa? A metà del secondo set mi sono addormentato!».
Attore 4: «Nadal non ha talento, ha solo forza fisica. Negli anni ottanta avrebbe fatto la comparsa!».
Attore 5: «Ben detto attore 4! Una volta le superfici erano molto diverse l'una dall'altra!».
Attore 6: «Se Nadal giocasse con le racchette di un tempo, ogni suo colpo sarebbe una stecca».
Attore 7: «Nadal potrà vincere anche trenta Slam, ma nell'immaginario collettivo Federer rimarrà per sempre il più grande di tutti i tempi, mentre Nadal un mero maniscalco».
Attore 8: «Ah come mi mancano i tempi di McEnroe e Connors!».

La cosa tanto curiosa quanto inquietante è che l'attore numero 8 raramente supera i quattordici anni. Neutral

Io personalmente mi sono stancato di guardare questo film, ma la domanda è un'altra: voi non vi siete ancora stancati di recitarlo?
Tengo a precisare che la mia critica ha la sola pretesa di essere uno spunto di riflessione e non è assolutamente rivolta ad alcun utente di questo forum (e ci mancherebbe altro, non conosco nessuno).
Io non riuscirei mai a guardare il tennis con lo stesso spirito con cui lo guardano moltissimi tifosi di Federer. A volte mi sembra quasi di assistere a scontri tra ultras da stadio.
E, mi dispiace dirlo, il comportamento della maggior parte dei tifosi dello svizzero non rende onore alla signorilità di Roger Federer.

Attore 9: il qualunquista superficiale con molto tempo libero autoreferenziale dal giudizio facile che non comprende che nel tennis i più piccoli dettagli hanno grande importanza, come nella musica classica, e che le persone possono semplicemente trastullarsi a passare il tempo a chiacchierare della propria passione.
nw-t
nw-t
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 18535
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là.
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 11:23
@firstserve91....se non ne puoi più di leggere le solite cose...cambia canale...e guarda altro...ma vivi e lascia vivere.
Anonymous
Ospite
Ospite

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 11:28
@firstserve91 ha scritto:Sono un nuovo arrivato e ho appena finito di leggere l'intero topic.
E mi sono meravigliato di me stesso! Di solito non amo guardare i film troppe volte, neanche quelli che più mi sono piaciuti.
Eppure il "film" che ho visto stasera leggendo queste quarantasette pagine è lo stesso che ho già visto più e più volte, e che il mondo del tennis manda in replica da ormai sette anni a questa parte. Ormai credo di averlo imparato a memoria. Volete sentire la trama?
Comincia un torneo di tennis (rimaniamo in topic e immaginiamo che si tratti di uno Slam sul veloce). La prima settimana scorre tranquilla, e il cemento è davvero fantastico, davvero rapido!
Comincia la seconda settimana e arrivano i primi mugugni. Il cemento, improvvisamente, non è più così veloce. Anzi, è stato rallentato dagli Illuminati, noti amanti del gioco da fondocampo. Una versione alternativa, rarissima da trovare, con un finale completamente diverso, vede Nadal uscire anzitempo da uno Slam sul veloce. In questa versione la superficie rimane ottima nel corso di tutto il torneo e nessuno ha niente da ridire.
L'evento entra nel vivo. Cominciano i match che contano. I tifosi di Federer cominciano a spulciare la parte di tabellone presidiata da Nadal nella speranza di individuare qualche giocatore con il rovescio monomane che possa batterlo, in modo tale che "la luce del tennis, quello autentico, trionfi sulle tenebre".
Sciaguratamente, il cattivo Nadal prosegue la sua marcia trionfale, e puntualmente arriva in finale. Dall'altra parte è ormai difficile, per ovvie ragioni di età, trovare Roger Federer, il buono per eccellenza, il grande eroe.
Dunque, la maggioranza degli attori del film è costretta a sperare in Novak Djokovic, che, sebbene abbia un gioco molto simile a quello del cattivo, nel corso degli anni non ha dato poi così tante legnate a Federer, quindi automaticamente è un po' meno dopato di Nadal, un po' meno antipatico di Nadal e un po' meno scorretto di Nadal (ma solo un po', eh! In fin dei conti anche lui potrebbe nascondere qualcosa, visto che non fa molte volée e ha il rovescio bimane).
L'epilogo vede il cattivo trionfare anche in finale. Che disdetta.
A questo punto, il copione è carta conosciuta.

Attore 1: «Ha vinto l'anti-tennis!».
Attore 2: «Questo non è un match di tennis, ma un incontro di boxe».
Attore 3: «Ragazzi posso dirvi una cosa? A metà del secondo set mi sono addormentato!».
Attore 4: «Nadal non ha talento, ha solo forza fisica. Negli anni ottanta avrebbe fatto la comparsa!».
Attore 5: «Ben detto attore 4! Una volta le superfici erano molto diverse l'una dall'altra!».
Attore 6: «Se Nadal giocasse con le racchette di un tempo, ogni suo colpo sarebbe una stecca».
Attore 7: «Nadal potrà vincere anche trenta Slam, ma nell'immaginario collettivo Federer rimarrà per sempre il più grande di tutti i tempi, mentre Nadal un mero maniscalco».
Attore 8: «Ah come mi mancano i tempi di McEnroe e Connors!».

La cosa tanto curiosa quanto inquietante è che l'attore numero 8 raramente supera i quattordici anni. Neutral

Io personalmente mi sono stancato di guardare questo film, ma la domanda è un'altra: voi non vi siete ancora stancati di recitarlo?
Tengo a precisare che la mia critica ha la sola pretesa di essere uno spunto di riflessione e non è assolutamente rivolta ad alcun utente di questo forum (e ci mancherebbe altro, non conosco nessuno).
Io non riuscirei mai a guardare il tennis con lo stesso spirito con cui lo guardano moltissimi tifosi di Federer. A volte mi sembra quasi di assistere a scontri tra ultras da stadio.
E, mi dispiace dirlo, il comportamento della maggior parte dei tifosi dello svizzero non rende onore alla signorilità di Roger Federer.
Molto bello il tuo intervento e lo condivido anche se tifo Roger e tra Rafa e Nole preferisco Nole. Considero Nadal uno dei più grandi di sempre e soprattutto un grande uomo e sportivo per cui detesto la campagna diffamatoria di cui è vittima
FedEx
FedEx
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6598
Età : 23
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 12:21
Quoto Jagui e Nw-t ...
Anonymous
Ospite
Ospite

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 12:35
@firstserve91 ha scritto:Sono un nuovo arrivato e ho appena finito di leggere l'intero topic.

Non entro nel contenuto del post, perché sinceramente sono disinteressato sia a Federer sia a Nadal (il tennis preferisco giocarlo).

per quanto riguarda la forma, di quello che hai scritto... la trovo.

prolissa
autoreferenziale
sgradevole
supponente
"vilmente" irrispettosa
"fintamente" educata
assoltamente FAZIOSA

Un buon inizio, direi! Rolling Eyes
firstserve91
firstserve91
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 185
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.09.13

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson Steam 105

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 12:48
Qualcuno si è riconosciuto nel mio post più di qualcun altro, molto bene. Wink
nw-t
nw-t
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 18535
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là.
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 12:52
Anch'io il tennis lo guardo x PURO DIVERTIMENTO...nessun tifo solo grande ammirazione e piacere nel vedere Federer...l'unico x cui stò volentieri a vedere anche se gioca da schifo. Per gl'altri se posso li guardo poi ho le mie idee...quindi a me non fai ne caldo ne freddo...potresti anche continuare a scrivere altri 1000 "prediche"
firstserve91
firstserve91
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 185
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.09.13

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson Steam 105

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 13:01
Evidentemente qualcuno non ha letto attentamente ciò che ho scritto, preso dall'ansia di spegnere la coda di paglia che si era infuocata.
Per quanto mi riguarda potete continuare a rendervi stucchevoli per il resto dei vostri giorni, a me non entrerebbe in tasca nulla se smetteste di scrivere sempre le solite cose (che, dette da qualcuno, oltreché stucchevoli diventano anche comiche). Quello che ho detto l'ho detto nel vostro interesse, perché chiunque, compreso il sottoscritto, ha bisogno di sapere come un'altra persona lo vede dal difuori.
Anonymous
Ospite
Ospite

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 13:10
@firstserve91 ha scritto:
Quello che ho detto l'ho detto nel vostro interesse,
.
Lo hai detto NEL NOSTRO INTERESSE? Shocked 

E chi caxxo saresti, di grazia?

Do Nascimento... maestro di Vita?

Qui ci vuole uno psicologo... abbiamo trovato un nuovo Messia! Very Happy

No... non un Messia.

Solo un piccolo Troll! jocolor 
firstserve91
firstserve91
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 185
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.09.13

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson Steam 105

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 13:12
A qualcuno la coda di paglia, più che infuocata, deve essersi proprio bruciata...
nw-t
nw-t
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 18535
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là.
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 13:14
@firstserve91 ha scritto:Evidentemente qualcuno non ha letto attentamente ciò che ho scritto, preso dall'ansia di spegnere la coda di paglia che si era infuocata.
Per quanto mi riguarda potete continuare a rendervi stucchevoli per il resto dei vostri giorni, a me non entrerebbe in tasca nulla se smetteste di scrivere sempre le solite cose (che, dette da qualcuno, oltreché stucchevoli diventano anche comiche). Quello che ho detto l'ho detto nel vostro interesse, perché chiunque, compreso il sottoscritto, ha bisogno di sapere come un'altra persona lo vede dal difuori.
Intanto modera le parole con code di paglia infuocate ecc..come già scritto NESSUNO di OBBLIGA a leggere qui sopra...se ci CREDI dei comici fai una parola a Gino e Michele x i prossimi Zelig...poi dei NS. interessi ...FREGATENE. FATTI I TUOI d'interessi...poi quando sarai dittatore ne riparliamo...se non ce la facciamo a giustiziarti. E W la libertà di parola...
firstserve91
firstserve91
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 185
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.09.13

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson Steam 105

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 13:19
Finora solo due utenti sono stati in grado di rispondere a tono. Sinceramente non mi aspettavo di meglio.
Anonymous
Ospite
Ospite

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 13:22
@nw-t ha scritto:

Intanto modera le parole con code di paglia infuocate ecc..come già scritto NESSUNO di OBBLIGA a leggere qui sopra...se ci CREDI dei comici fai una parola a Gino e Michele x i prossimi Zelig...poi dei NS. interessi ...FREGATENE. FATTI I TUOI d'interessi...poi quando sarai dittatore ne riparliamo...se non ce la facciamo a giustiziarti. E W la libertà di parola...
Luca, lascia perdere: tempo sprecato.

La classica PIPPA "Romanella" che gioca con la APD e perde con tutti! Cool 

Potrei fare il suo identikit senza averlo mai visto Razz

Comandato a bacchetta dalla fidanzatina... US Open 2013 - Pagina 38 810504 
nw-t
nw-t
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 18535
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là.
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 13:30
Sonny Liston ha scritto:

Comandato a bacchetta dalla fidanzatina... US Open 2013 - Pagina 38 810504 
Ecco su questo non mi trovi d'accordo...dubito che ne abbia...o se ha qualcuno ci stà solo x interesse e lo riempie di corna. Ecco perché si viene a sfogare qui..
PetrKorda
PetrKorda
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Età : 51
Località : Milano
Data d'iscrizione : 10.11.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - FIT 4.NC
Racchetta: Wilson BLX six.one 95 16x18

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 13:31
Sonny Liston ha scritto:
@nw-t ha scritto:
@firstserve91 ha scritto:Evidentemente qualcuno non ha letto attentamente ciò che ho scritto, preso dall'ansia di spegnere la coda di paglia che si era infuocata.
Per quanto mi riguarda potete continuare a rendervi stucchevoli per il resto dei vostri giorni, a me non entrerebbe in tasca nulla se smetteste di scrivere sempre le solite cose (che, dette da qualcuno, oltreché stucchevoli diventano anche comiche). Quello che ho detto l'ho detto nel vostro interesse, perché chiunque, compreso il sottoscritto, ha bisogno di sapere come un'altra persona lo vede dal difuori.
Intanto modera le parole con code di paglia infuocate ecc..come già scritto NESSUNO di OBBLIGA a leggere qui sopra...se ci CREDI dei comici fai una parola a Gino e Michele x i prossimi Zelig...poi dei NS. interessi ...FREGATENE. FATTI I TUOI d'interessi...poi quando sarai dittatore ne riparliamo...se non ce la facciamo a giustiziarti. E W la libertà di parola...
Luca, lascia perdere: tempo sprecato.

La classica PIPPA "Romanella" che gioca con la APD e perde con tutti! Cool 

potrei fare il suo identikit senza averlo mai visto Razz 
Facciamo una cosa... lasciamo perdere tutti!
Evidentemente qui c'è qualcuno che sentiva il bisogno di spiegarci come si vive... lo ringrazio ma preferisco continuare a sbagliare a modo mio!
Se poi firstserve91 ritiene così importante sapere ciò che gli altri pensano di lui... ormai credo che abbia ricevuto sufficienti risposte.
Molti di noi sono sempre sopravvissuti abbastanza bene andando avanti con le proprie opinioni, rispettando quelle degli altri, ma senza la necessità di ottenere per forza approvazione da parte di tutti... comunque grazie per averci "aperto gli occhi"!!! Shocked
chris8
chris8
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1187
Età : 38
Data d'iscrizione : 30.01.12

Profilo giocatore
Località: basso salento
Livello: 4 NC
Racchetta: Wilson RF97 Autograph-wilson six-one 95 6.1 332gr-babolat aeropro drive gt

US Open 2013 - Pagina 38 Empty Re: US Open 2013

Sab 14 Set 2013 - 13:32
secondo me sta studiando da moderatore e cerca di fare colpo agli admin Very Happy 

secondo me dovresti imbucare di più perchè se riesci a leggere 47 pagine tutte in una volta non c'hai un kaiser da fare Very Happy


p.s. probabilmente hai ragione ma manco tu hai ragione,insomma oguno scrive quel che gli pare e gli altri devono accettare sennò non rispondere e non leggere se non ti va,mi assomigli a uno bassino con pochi capelli che vuol fare tutto lui Laughing


Ultima modifica di chris8 il Sab 14 Set 2013 - 13:34 - modificato 1 volta.
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.