Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Accedi
Ultimi argomenti
Pure drive 2018Ieri alle 15:05Riki66
Nuova Blade 2019Ieri alle 13:07Trox
Prince Phantom Pro 100pSab 14 Set 2019 - 21:49drichichi
Domande sparse StarburnSab 14 Set 2019 - 21:44drichichi
Asics Solution Speed FFSab 14 Set 2019 - 21:26Aroldo80
Daniil MedvedevSab 14 Set 2019 - 20:13Seiv81
Nuove Pure Strike 2019Sab 14 Set 2019 - 18:54RenaTheWiz
Borsone Generico Sab 14 Set 2019 - 18:10joker83
tecnifibre tfight xtc 300 Sab 14 Set 2019 - 15:00ziku99
racchette demo TWESab 14 Set 2019 - 14:49giuslo


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
avatar
tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Mer 29 Mag 2013 - 10:48
Ragazzi ci siamo, il mio primo corso di tennis è finito (8 mesi), è arrivato il momento di testare le mie capacità.
Dopo aver ascoltato il parere del mio maestro abbiamo concordato che a Settembre posso fare la tessera e giocare finalmente qualche torneo ufficiale!!!
Per adesso mi sono iscritto a un torneo amatoriale che si svolge a qualche km da casa....ecco adesso arriva il bello!!!
Non ho mai disputato un torneo, ammetto che la cosa mi turba un pochino, ecco perchè ho deciso di disputare il torneo amatoriale (ho saputo che ci sono molti ragazzi che giocano bene) proprio per non arrivare impreparato al mio primo torneo FiT!
Che dite? Ho fatto bene? Il mio ragionamento è :"meglio rompere il ghiaccio con un torneo amatoriale piuttosto che pietrificarsi dall'emozione in un torne ufficiale" Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! 97171!
Capisco che sono due mondi completamente diversi, però una "simulazione" potrebbe solo aiutarmi!
Passiamo alla domanda clou.....
Premetto che a me piace il silenzio assoluto quando gioco, fortunatamente durante le partitelle che ho disputato con i compagni di corso ho trovato sempre un silenzio quasi tombale.....e questo devo dire che non mi è dispiaciuto!!! Questo punto per me può rappresentare un problema, perchè sono perfettamente consapevole che soprattutto durante un torneo amatoriale (curiosi, amici, giocatori ecc) il silenzio è l'ultima cosa che puoi ottenere... Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! 97171
Come posso risolvere questo problema?! Esperienze a riguardo? Come fate a mantenere alta la concentrazione?
Scusate le troppe domande ma il primo torneo è il primo torneo.....ci siete passati tutti no????!!! Smile
albs77
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1375
Età : 41
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Six one 95 S 18x16

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Mer 29 Mag 2013 - 11:58
Guarda io ho cominciato da poco a fare torneie ti dico: Ridimensiona il tutto, da retta a me.
I tornei non sono nulla di che, non c'è nulla di emozionante, non c'è nulla di epico ne tantomeno nulla di cui realmente preoccuparsi se non della poca onestà degli avversari.

Nei tornei giocherai su campi non regolamentari a causa della scarsissima organizzazione che impervia, giocherai contro persone che cercheranno di rubarti i punti in modo vergognoso, giocherai contro finti ciechi che ti chiamano fuori palle 10 cm dentro e non chiamano l'out sulla prima battuta confidando nel fatto che tu ti fermerai e loro ti faranno punto.
Troverai personaggi che meriterebbero uno smash sulle gengive, tanto squallidi sono.
E potrai trovare anche quello che fa rumore apposta per innervosirti.
studiati e ricordati poi che Il regolamento dell'autoarbitraggio è semplicemente vomitevole e sconsiderato.


Ecco questo è il mondo dei tornei FIT, un campo di battaglia.
Niente onore, niente onestà, solo un vincitore e un vinto; solo ogni tanto avrai la fortuna di trovare gente onesta che gioca per passione, ma sono una rarità.


Vuoi ancora fare i tornei?
Bene armati solo di pazienza e punta solo sulla regolarità.
Il tuo primo obiettivo è non strafare.

Te lo dico perchè il braccino di legno ti verrà anche se non vuoi, anche se entrerai in campo bello gasato.

Per il resto in bocca al lupo, e ricordati che appena vedi che qualcuno fa il furbo chiama il giudice arbitro e fatti affidare qualcuno all'arbitraggio.

mano de piedra
mano de piedra
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 145
Età : 46
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 10.02.11

Profilo giocatore
Località: Brescia
Livello: ITR4.5 FIT4.2 IS1
Racchetta: T-FIGHT 315 LTD 16M

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Mer 29 Mag 2013 - 12:23
Non ho fatto molti tornei in "carriera" ma posso consigliarti:
1) se a bordo campo qualcuno fa "casino" chiedi prima garbatamente se sia possibile rispettare chi sta giocando..se non risolvi rivolgiti al Giudice Arbitro del torneo..fregatene di quello che pensano: farebbero lo stesso o anche peggio e poi è un diritto (non inteso come colpo!!!) tuo e del tuo avversario.
2) con i tuoi amici penso che puoi risolvere semplicemente chiedendo la cortesia..
3) continua a pensare che sei in campo per vincere la partita e che non devi dimostrare niente a nessuno..tranne che a te stesso considerato che il mazzo te lo stai facendo tu..
4) pensa anche che da fuori sono tutti bravi ed esperti..ma la maggior parte in campo non sono certo dei fenomeni!!!

Il problema principale però, secondo la mia limitata esperienza, è quello di non farsi innervosire dall'avversario..ci sono in giro tanti "elementi" che utilizzano come schema tattico principale quello di destabilizzare chi sta oltre la rete anziché utilizzare schemi di gioco o quant'altro..di solito questa tecnica avviene con atteggiamenti "particolari" come ad esempio:
a) cercare un dialogo tanto poco socievole quanto ipocrita durante un cambio campo (i commenti si fanno magari a fine partita..) magari complimentandosi con te e dandosi perdenti ancor prima che sia finita: loro non mollano mai però vogliono solo che tu lo pensi.
b) lamentarsi a spada tratta ed esplicitamente per un rimbalzo strano, una pallina scivolata su una riga (le righe fanno parte del campo!!!), o un nastro "traditore".
c) mettere in dubbio la tua onestà puntualmente e ad ogni occasione possibile, ad esempio chiedendo ripetutamente di farsi indicare segni anche su palline a 10 cm dalla riga..attento a riconoscerli, questi di solito sono i personaggi che non esitano a "ciularti" le palline

Non vorrei sciogliere il tuo entusiasmo ma questo è il mondo delle competizioni dove spesso manca (per fortuna non sempre..) una sana cultura di sportività..
Mauroscorner
Mauroscorner
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 79
Età : 45
Località : verona
Data d'iscrizione : 23.04.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Mer 29 Mag 2013 - 13:12
tutto giusto quello che hanno detto sopra....
PERO''''......


DIVERTITI!!!!!
per conto mio cerca di entrare in campo, anzi no.... di iscriverti... con la voglia di assorbire tutto quello che ti capita.
stai facendo un gioco che ami (spero) e vuoi migliorare.
certo che incontrerai gente disonesta, rumorosa e fastidiosa. Ma anche un altro come te che vuole solo confrontarsi e giocare.
io personalmente ho sempre vissuto "troppo" i tornei....sono un giocatore da palleggio (guardati il topic sul sito, molto bello)

hai fatto bene a partire con il torneo amatoriale, ma per questo come per tutto il resto a mio avviso l'approccio è: entro in campo, cerco di divertirmi, DEVO dare tutto quello che ho in corpo, poi alla fine stringo la mano all'avversario e se va di culo magari trovi un nuovo amico per giocare.

comunque per non sbagliarsi....FORTESULLERIGHEEEEEEEEEEEE Very Happy Very Happy

facci sapere!
alfredo scigliano
alfredo scigliano
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 1632
Età : 42
Località : Milano
Data d'iscrizione : 20.12.10

Profilo giocatore
Località: Messina
Livello: I.T.R. 4.0/FIT 4.1
Racchetta: Yonex VCORE 98

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Mer 29 Mag 2013 - 13:48
Ciao,
sono d'accordo, iniziare con tornei amatoriali può essere d'aiuto per prepararsi a battaglie più aspre ed intense. Io stò facendo la stessa cosa, prima di confrontarmi in FIT (cosa imminente..)
Poi sono sempre tornei e tutti vogliono vincere, quindi....rappresentano di sicuro un primo test. E poi anche a livello amatoriale trovi gente disonesta..!! Very Happy Very Happy
Ma perchè esistono forse luoghi dove non se ne trovano..? affraid Very Happy

In bocca al lupo!!! Basketball
Saluti
avatar
tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Mer 29 Mag 2013 - 16:41
Ragazzi grazie per aver riportato le vostre esperienze, dalla prossima settimana si parte con il torneo, spero di divertirmi e di mantenere sempre un atteggiamento tale da poter sfruttare al 100% le mie capacità! Vi terrò aggiornati....grazie! Wink
avatar
tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Gio 6 Giu 2013 - 9:57
Ragazzi ci siamo, stasera ho la prima partita, non conosco il mio avversario ma dalle poche info che ho notato che è molto alto (1,85 mt circa) ma non l'ho mai visto giocare.....speriamo bene!!!
Alle 12 ho concordato una sessione di palleggio con un mio amico per spezzare un pochino la tensione!
Ci sentiamo stasera....spero di poter giocare un buon tennis e di portare belle notizie!!!!! :-)
ace59
ace59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 3399
Età : 60
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Gio 6 Giu 2013 - 10:04
ho letto che tanti ti hanno postato commenti sfavorevoli sul mondo dei tornei , la mia esperienza personale del tutto diversa
ho incontrato belle persone , adulti e ragazzini, bravi tennisti e francamente nessuno mi ha mai rubato un punto
quindi non fasciarti la testa prima di iniziare
certo al momento di scendere in campo sentirai le farfalle nello stomaco , ma considera che questa sensazione la proverà anche il tuo avversario per cui siete pari
per il resto gioca come sai e cerca di divertirti , metti in preventivo di poter perdere e cerca di fare esperienza , ti tornerà utile
ciao e in bocca al lupo
avatar
tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Gio 6 Giu 2013 - 10:19
@ace59 ha scritto:ho letto che tanti ti hanno postato commenti sfavorevoli sul mondo dei tornei , la mia esperienza personale del tutto diversa
ho incontrato belle persone , adulti e ragazzini, bravi tennisti e francamente nessuno mi ha mai rubato un punto
quindi non fasciarti la testa prima di iniziare
certo al momento di scendere in campo sentirai le farfalle nello stomaco , ma considera che questa sensazione la proverà anche il tuo avversario per cui siete pari
per il resto gioca come sai e cerca di divertirti , metti in preventivo di poter perdere e cerca di fare esperienza , ti tornerà utile
ciao e in bocca al lupo

Grazie Ace per aver riportato la tua esperienza....la sola cosa che voglio è dipoter giocare il mio solito tennis, se riesco in questo posso già ritenermi soddisfatto, indipendentemente dal risultato (più o meno.... Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! 97171)!!!
A parte gli scherzi, la paura più grande è quella di giocare con il braccino a causa dell'emozione..... speriamo di entrare in campo con il piede giusto!!!! Embarassed
....diementicavo.... Crepi il Lupo!!!! Wink
albs77
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1375
Età : 41
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Six one 95 S 18x16

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Ven 7 Giu 2013 - 17:01
@tennistamatoriale23 ha scritto:
@ace59 ha scritto:ho letto che tanti ti hanno postato commenti sfavorevoli sul mondo dei tornei , la mia esperienza personale del tutto diversa
ho incontrato belle persone , adulti e ragazzini, bravi tennisti e francamente nessuno mi ha mai rubato un punto
quindi non fasciarti la testa prima di iniziare
certo al momento di scendere in campo sentirai le farfalle nello stomaco , ma considera che questa sensazione la proverà anche il tuo avversario per cui siete pari
per il resto gioca come sai e cerca di divertirti , metti in preventivo di poter perdere e cerca di fare esperienza , ti tornerà utile
ciao e in bocca al lupo

Grazie Ace per aver riportato la tua esperienza....la sola cosa che voglio è dipoter giocare il mio solito tennis, se riesco in questo posso già ritenermi soddisfatto, indipendentemente dal risultato (più o meno.... Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! 97171)!!!
A parte gli scherzi, la paura più grande è quella di giocare con il braccino a causa dell'emozione..... speriamo di entrare in campo con il piede giusto!!!! Embarassed
....diementicavo.... Crepi il Lupo!!!! Wink

Tra meno di due ore comincia il mio terzo torneo.

Ti posso dire che per vincere l'ansia, ho trovato questo ragionamento molto sensato.
Viste le mie capacità, posso aspirare al massimo, ma solo nei miei sogni, al terzo turno.

Alchè mi sono chiesto?ma allora perchè mi iscrivo al torneo? per fare da bancomat?
La risposta è semplicemente: "mi sto allenando a fare una partita".
Con il maestro alleni i colpi, con il torneo alleni l'attitudine al match, alleni la resistenza, la concentrazione.

Il torneo, per i quarta bassi, è una semplice sessione di allenamento, utile per quando sarò così bravo da avere delle reali chances di vincerlo. Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! 622327

Ecco entrare in campo pensando di allenarsi è molto meno pesante come pensiero, e secondo me molto più incline a far venire fuori il divertimento.
Anonymous
Ospite
Ospite

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Ven 7 Giu 2013 - 18:23
@albs77 ha scritto:

Il torneo, per i quarta bassi, è una semplice sessione di allenamento, utile per quando sarò così bravo da avere delle reali chances di vincerlo. Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! 622327

Ecco entrare in campo pensando di allenarsi è molto meno pesante come pensiero, e secondo me molto più incline a far venire fuori il divertimento.
Non ci contare troppo...
Da agonista vero (in altro sport)... ti incazzerai come una bestia.
Ma è assolutamente normale.
Ricorda: in torneo NON bisogna divertirsi... bisogna giocare punto su punto, con LA MASSIMA " sana cattiveria sportiva".
IMHO, naturalmente.
Cmq: in bocca al lupo! Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! 622327
avatar
tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli! Empty Re: Primo torneo "amatoriale" come tester per i tornei ufficiali...consigli!

il Sab 8 Giu 2013 - 10:17
Ragazzi eccomi qui a raccontarvi la mia prima esperienza in un torneo.
Partiamo dalla fine...ho perso!
Il primo set servo io, vinco il gioco e riesco a strappare subito il servizio al mio avversario. Il terzo gioco lo vince lui e siamo sul 2-1 per me!Fin qui tutto bene, si "GIOCA" tranquillamente, qualche doppio fallo da parte mia e da parte sua, lui che prova a forzare ma sbglia spesso lanciando la palla a rete, io che non riesco ad angolare bene la palla ma con fatica e determinazione mi porto sul 5-2. Ho il set in pugno, arrivo all'ultimo punto,ci siamo è quasi fatta....daiiiiii......ma che?! inizia il calvario!!!!!!
Da questo momento il mio avversario cambia completamente tattica, spara palle altissime a 1 metro dalla mia linea di fondo, mi ritrovo in una situazione completamente nuova (mai successa una cosa simile in 9 mesi di corso e partite tra ragazzi del corso).....immediatemente mi accorgo di soffrire tantissimo le palle alte e senza peso, vuoi per la mia bassa statura (1,70 mt) vuoi perchè ho appena detto che per me era una cosa nuova (non avevo una strategia per una cosa simile) che mi son ritrovato a indietreggiare spesso a 2mt dalla linea di fondo per rispondere con il mio dritto a queste palle alte e scariche....!!!Il risultato? lui mi fregava con le palle corte, e vi assicuro che per fregare me con le palle corte non è facile (ho mille difetti ma ho una velocità di recupero discreta...permettetemi l'unica lancia a mio favore), e se anche quelle non funzionavano lui non faceva altro che aspettare il mio errore, perchè io forzavo sempre, non è nel mio dna rimandare una palla dall'altra parte scarica e alta, ci ho provato ma proprio non ci riesco (odio questa cosa)!!!!
Per non farla lunga il mio avversario mi recupera tutti i game e andiamo al tie-break!!!! Vince lui 7-5!!!
Non mollo e riparto per il secondo set!!! Altro stravolgimento!!!!
Entra in campo il fratello gemello del mio avversario (adesso capirete perchè)!!!!
Il "pallettaro" del primo set aveva lasciato spazio a un mostro di potenza e precisione, in pratica ha fatto partire una serie di colpi di dritto e rovescio allucinanti....missili angolati e precisi che mi lasciavano spesso al centro del campo, nonosante la mia rapidità di gambe durante i recuperi (che vi assicuro ci sono stati,rischiando di rompermi caviglia,ginocchio ecc)!!!
Qualche colpo lo sbaglia, ovviamente sta forzando, però 3/ 5 il missile va a segno!!!
Questo cambiamento mi lascia un pochino nelle nuovole, lui si porta subito sul 2-0 e io dopo aver giocato il primo set al 101%,lanciandomi in recuperi folli ecc devo dire che la mia lucidità è venuta meno! Gestire questa nuova situazione, diametralmente opposta a quella che si è presentata nel primo set (palle alte ecc) è stato un vero trauma, soprattutto se si tratta della tua prima partita nel mondo dei tornei!
Non ho mollato, nonostante la perdità di lucidità ho recuperato qualche game,ho giocato con tutto me stesso e sul 5-2 per lui avevo la palla per portarmi sul 5-3 che ho sprecato per ben 3 volte....morale della favola ho perso 6-2!!!
Stringo la mano al mio avversario,lo ringrazio per la partita, stringo la mano all'arbitro e vado fuori dal campo con il sorriso (vero) sul viso!!!!Vero,avete capito bene, perchè già in quel momento avevo capito cosa non aveva funzionato,a prescindere dalla tattica del mio avversario (primo set palle alte e scariche ecc)!!!!
Faccio mente locale e nella mia testa rivedo il match e penso tra me e me:
-soffri le palle alte, non hai ancora una strategia per contrastarle a dovere....devo parlare con il mio maestro per risolvere questo problema
- non ho giocato nememno una volta un rovescio (monomane) degno di essere chiamato tale, il mio cervello in automatico avrà cancellato questo colpo dal mio repertorio per paura di sbagliare, infatti hai giocato solo il rovescio tagliato (che tra l'altro non mi piace come colpo)!!!
- Devi migliorare IN PARTITA (perchè durante gli allenamenti le cose vanno decisamente meglio) la prima di servzio ma soprattuto la seconda, lenta e prevedibile!Durante la partita infatti ho commesso spesso doppio fallo e ho messo 6/10 il mio avversario in condizione di attare la mia seconda!!!!
-Ho rimandato 7/10 solo palle centrali, forti ma senza un minimo di effetto e direzione....molto probabilmente per paura di mandare fuori dal campo la pallina!!!
- Il dritto non era il mio solito dritto (negli ultimi mesi è diventato bello consistente, angolato e carico di rotazione), il mio braccio non andava, sembravo un robot con movimenti scattosi e poco fluidi!!!!
Devo solo spezzare una lancia a mio favore!!!Nel secondo set il mio avversario ha mostrato le sue vere capacità, non ero assolutamente al suo livello....anche se avessi giocato come mio solito (libero dalla tensione ecc ecc) 9/10 avrei comunque perso, non sono ancora alla sua altezza!
Resta il rammarico pechè gli altri ragazzi alla prima partita si sono confrontati con avversari dello del loro stesso calibro,si sono confrontati ad"armi pari",per quanto mi riguarda infatti il mio avversario doveva finire senza nessun dubbio tra le teste di serie, anche perchè il suo livello è nettamente superiore a quello della maggior parte dei ragazzi che partecipano al torneo (non voglio offendere nessuno ma la differenza è netta come il bianco e il nero)
Non ha la tessera fit (questa cosa mi ha lasciato perplesso, ho controllato ma niente...) ma vi assicuro che se l'avesse non farebbe torto a nessuno visto che ci sono 4.3 che ho visto giocare che non hanno i colpi che aveva lui nel secondo set(spiegatemi perchè non li ha sfoderati prima....boh?!!)
Con questo non voglio assolutamente trovare una giustificazione, ho meritato la sconfitta, ho sbagliato tanto e sopattutto sono venuti fuori tutti i miei limiti nella padronanza dei colpi (es.rovescio che non ho usato), gestione della gara ecc ecc, però avrei voluto giocare il PRIMO TUNO con avversari del mio stesso livello! Paradossalmente alcuni ragazzi che perdono sistematicamente da me (9/10) passano il tuno perchè hanno giocato con persone del loro stesso livello e io invece che ho giocato contro un "djokovic da circolo" (secondo set) e contro un "pallettaro furbo" (primo set) sono fuori!!!!
Non ho voluto fare storie durante la partita, ma vi assicuro che le persone che hanno assistito alla partita al termine mi hanno detto "ma perchè hai continuato a giocare,al posto tuo avrei mandato a fXXXXXo tutti (organizztori ecc) e sarei uscito dal campo!!!"
Non vi nego che a un certo punto ci ho pensato, però poi in buona fede ho pensato che non è colpa degli organizzatori se il mio avversario è nettamente superiore all'80% dei partecipanti, purtroppo nessuno lo conosceva, tranne l'organizzatore del torneo (che tra le tante cose ha stabilito anche le teste di serie), voglio sperare quindi che non l'abbia mai visto giocare prima di ieri perchè se così non fosse si tratta proprio di una grande presa per i fondelli!!!! Non sono un malpensate e quindi voglio credere nella buona fede delle persone,sono colleghi di lavoro, probabilmente avrà sentito parlare del torneo e ha chiesto al collega di poter partecipare! Voglio credere a questa cosa anche pechè non vedo un motivo particolare per farmi torto....che interessa aveva l'organizzatore a fare una cosa di questo tipo (parlo seriamente)!!!
Ragazzi avrò scitto un testamento....mi fermo e spero di non aver annoiato nessuno!!!
Morale della favola?!Lui ha capito i miei limiti e li ha sfuttati a suo vantaggio,io invece ho avuto il braccino del primo torneo ecc ecc!!!!
Resta una cosa da fare....testa bassa e lavorare sul campo!!!
Grazie per l'attenzione!
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum