Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi

Ultimi argomenti
Hawk roughOggi alle 11:15Gordonauta
dritto Ieri alle 20:12drichichi
V-CORE TOUR F 290gSab 19 Ott 2019 - 23:08PrinceLA
Prince textreme Beast 100Sab 19 Ott 2019 - 22:21drichichi
jannik sinnerSab 19 Ott 2019 - 22:16drichichi
Sostituzione Prestige TourSab 19 Ott 2019 - 19:31Roby62


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
aerostorm
aerostorm
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 217
Età : 38
Data d'iscrizione : 08.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: fit 4.3
Racchetta: Head Youtek IG Extreme Pro 2.0

unforced errors Empty unforced errors

il Mar 13 Nov 2012 - 16:29
qualcuno per piacere mi può dare una definizione esatta di unforced errors????
b52_ste
b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1461
Età : 37
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

unforced errors Empty Re: unforced errors

il Mar 13 Nov 2012 - 16:39
Dicesi "errori non forzati" ovvero i colpi che finiscono out/in rete senza che l'avversario ti abbia messo particolarmente in difficoltà Wink

P.S.l'unica cosa che non so è se i doppi falli vadano annoverati tra gli errori non forzati... scratch
aerostorm
aerostorm
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 217
Età : 38
Data d'iscrizione : 08.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: fit 4.3
Racchetta: Head Youtek IG Extreme Pro 2.0

unforced errors Empty Re: unforced errors

il Mar 13 Nov 2012 - 16:47
Ok, grazie per la risposta..

a questo punto mi chiedo.. chi è che giudica quando l'avversario ti ha messo in difficoltà??
b52_ste
b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1461
Età : 37
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

unforced errors Empty Re: unforced errors

il Mar 13 Nov 2012 - 16:54
@aerostorm ha scritto:Ok, grazie per la risposta..

a questo punto mi chiedo.. chi è che giudica quando l'avversario ti ha messo in difficoltà??

Beh, credo che soprattutto a livelli alti sia abbastanza facile giudicare, anche se una minima parte di soggettività rimane sempre! Credo che sia comunque compito dell'addetto alle statistiche Smile
aerostorm
aerostorm
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 217
Età : 38
Data d'iscrizione : 08.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: fit 4.3
Racchetta: Head Youtek IG Extreme Pro 2.0

unforced errors Empty Re: unforced errors

il Mar 13 Nov 2012 - 17:37
hmm..

forse è un mio limite perchè venendo dal basket, le statistiche sono più "facili" canestro fatto, canestro sbagliato..
b52_ste
b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1461
Età : 37
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

unforced errors Empty Re: unforced errors

il Mar 13 Nov 2012 - 17:40
@aerostorm ha scritto:hmm..

forse è un mio limite perchè venendo dal basket, le statistiche sono più "facili" canestro fatto, canestro sbagliato..

Ah beh anche qua c'è una facile statistica: punti fatti - punti subiti Very Happy tutto il resto è pura statistica, che serve più che altro agli atleti stessi (e a noi "fulminati") per verificare esattamente come è andato il match! study
aerostorm
aerostorm
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 217
Età : 38
Data d'iscrizione : 08.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: fit 4.3
Racchetta: Head Youtek IG Extreme Pro 2.0

unforced errors Empty Re: unforced errors

il Mar 13 Nov 2012 - 17:55
comunque il fatto che una statistica sia fatta dal giudizio di qualcuno non mi convince molto scratch...

poi è chiaro che la maggior parte delle situazioni siano oggettive
avatar
nardac
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 878
Data d'iscrizione : 20.12.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.1
Racchetta: Pro Kennex

unforced errors Empty Re: unforced errors

il Mar 13 Nov 2012 - 18:49
@aerostorm ha scritto:comunque il fatto che una statistica sia fatta dal giudizio di qualcuno non mi convince molto scratch...

poi è chiaro che la maggior parte delle situazioni siano oggettive

Si ma a livello pro il giudizio soggettivo è molto ristretto , nel senso che ogni palla che non ti costringa a colpire in recupero o fuori posizione è gratuito.
Ljubo
Ljubo
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 54
Data d'iscrizione : 20.03.11

unforced errors Empty Re: unforced errors

il Lun 19 Nov 2012 - 18:40
@nardac ha scritto:
@aerostorm ha scritto:comunque il fatto che una statistica sia fatta dal giudizio di qualcuno non mi convince molto scratch...

poi è chiaro che la maggior parte delle situazioni siano oggettive

Si ma a livello pro il giudizio soggettivo è molto ristretto , nel senso che ogni palla che non ti costringa a colpire in recupero o fuori posizione è gratuito.

Esattamente. Volevo solo aggiungere qualche osservazione a quanto scritto da nardac.

Come è già stato detto, non è questione di distinguere tra tennis e basket. Ossia: il problema non è che nel basket è tutto bianco e nero, mentre nel tennis no. Perché come è stato spiegato, anche nel tennis esistono statistiche oggettive, ossia che possono essere decise sulla base di un criterio oggettivo. Percentuale di prime palle in campo: ecco un esempio di statistica presente nel tennis la cui rilevazione non dipende da un giudizio soggettivo.

Anche nel basket sarebbe possibile introdurre statistiche che lasciano margine ad un'interpretazione. Da appassionato di basket, aerostorm, saprai sicuramente che nel basket viene tenuta la statistica inerente alla percentuale dal campo (sia di un giocatore che di squadra): si contano i tiri totali che il giocatore ha effettuato, si contano quelli che sono entrati, e poi si calcola la percentuale di tiri messi a segno sul totale di tiri effettuati.
Ipotizziamo, ad esempio, che nel basket venga introdotta una statistica che tenga conto della distinzione tra "unforced errors" e "forced errors" al tiro: ad esempio, un tiro sbagliato è un "unforced error" quando viene preso con metri di spazio a disposizione, con il giocatore libero da marcatura, mentre un tiro sbagliato viene considerato un "forced error" quando viene preso in una situazione di marcatura stretta, magari con il difensore che salta davanti al tiratore nel tentativo di stopparlo, o in situazione di raddoppio di marcatura. Del resto i telecronisti di basket usano da sempre e molto spesso l'espressione di "tiro forzato". Quindi esistono anche nel basket gli errori di tipo "forced" e "unforced", solo che non sono oggetto di statistica.

Il problema è questo: perché nel basket questo tipo di statistiche vengono evitate, mentre nel tennis si è deciso di rilevare una statistica simile, ossia soggetta ad interpretazione?

Semplice: prova a leggere questo resoconto statistico

http://www.australianopen.com/en_AU/scores/stats/day14/1504ms.html

Ora, prova a fare finta che in quelle statistiche non ci sia la statistica relativa agli unforced errors. Si porrebbe il problema: ma come ha fatto Nadal a vincere quella partita?

Nel senso che le principali statistiche che riportano tutte le possibili fonti di punti per un giocatore (aces, winners, doppi falli, punti conquistati a rete) sono tutte in favore di Berdych, tranne quella relativa ai doppi falli. Eppure la partita è stata vinta da Nadal. Conseguenza: le statistiche non sarebbero in grado di spiegare il risultato di quella partita. Eppure le statistiche sono state applicate allo sport proprio per questo motivo: le statistiche devono rendere possibile la "lettura" di una partita, ossia spiegarci perché una partita è andata, e si è conclusa, così e e non altrimenti.

Il punto allora è questo: in molte partite di tennis, gli errori gratuiti dell'avversario costituiscono la principale fonte di punti per un giocatore di tennis, e come tale non può mancare dal resoconto di una partita, è una statistica di cui non si può fare a meno.

Certamente il criterio per stabilire il tipo di errore ha più margine di interpretazione rispetto ad altri (ad esempio: si traccia una linea per terra, e si stabilisce che se la pallina cade al di qua è dentro, se cade al di là è fuori).
Il più delle volte infatti sono i telecronisti che fanno confusione: ne ho sentiti alcuni che definiscono un errore "forced" quando ad esempio un giocatore sbaglia un'accelerazione. Ma considerare una accelerazione sbagliata un "forced error" è un errore, che viene suggerito dalla traduzione letterale di "forced" e "unforced" in "forzato" e "non forzato (o gratuito)". Se noi traduciamo con "errore forzato", questo ci potrebbe effettivamente far pensare che una accelerazione sbagliata sia di questo tipo (provare ad uscire da uno scambio con una accelerazione è una situazione che potrebbe infatti essere descritta come un tentativo "forzare la situazione"; anche gratuito, nel senso di ingiustificato, non va bene: sbagliare una accelerazione potrebbe non sembrare gratuito, perché si tratta di un colpo difficile, di un colpo che si è sbagliato perché si è provato a fare qualcosa in più).

Io proporrei la traduzione di "indotto" e "non indotto". Un errore è "forced" quando è stato indotto dal tuo avversario (ad esempio se mi costringe ad un recupero difficilissimo, oppure se riesco solo a toccare ma non a controllare la prima di servizio di servizio molto potente, se esegue uno smash che riesco ad intercettare ma a non rimetterla in campo). Per la definizione di "non indotto", direi che può essere considerata corretta la definizione di nardac. Ovvio che ci siano dei casi limite in cui bisogna prendere una decisione.

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum