Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da King Roger il Ven 10 Giu 2011 - 21:59

Quacuno sa dirmi svantaggi e svantaggi di queste due differenti esecuzioni?

King Roger
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 26
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 06.06.11

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: 4.2
Racchetta: La sto cambiando..

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da alain proust il Sab 11 Giu 2011 - 0:14

ci sono un sacco di spiegazioni su questo forum e ovunque in rete. il dritto in open stance è da considerarsi il dritto moderno con piedi più o meno paralleli al net. quello in closed è il dritto classico, con i piedi paralleli al corridoio.
i motivi in sintesi sono che la open permette di sfruttare la forza elastica del busto caricato con l'apertura e sfrutta anche la spinta in particolare della gamba destra, se non sbaglio.
la closed classica si basa sul concetto di spostare il peso a fine colpo sul piede avanzato (sinistro per i destrorsi) e ciò comporta che si ha meno equilibrio rispetto alla open. inoltre meno potenza, almeno se uno sa fare bene la open, perchè in closed manca la spinta del busto e l'anticipo d'anca della open, ma c'è solo diciamo così la spinta del braccio e lo spostamento del peso a spingere la palla.
io nel mio piccolo sto cercando a tutti i costi di giocare in open e ci riesco finche le gambe reggono il caricamento e la spinta, poi diventa dura.
però magari ho detto caxxate, gente più competente qui ce n'è.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da Cobrama il Sab 11 Giu 2011 - 2:01

Tutto giusto alan, io comunque fossi in te andrei di close

Cobrama
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 16.01.11

Profilo giocatore
Località: toscana
Livello: 2.1 2.2
Racchetta: blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da alain proust il Sab 11 Giu 2011 - 7:39

sì? per motivi di età (40) e fisici? cioè, il gioco non vale la candela considerate quelle che sono le mie (modeste) aspettative? in efeftti avevo letto qualcosa al riguardo da qualche parte sull'opportunità di convertirsi alla open da una certa età in poi, non avendo ovviamente davanti necessità agonistiche serie che impongano la open. cioè, dici che ne avrei solo svantaggi?
thx!

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da Cobrama il Sab 11 Giu 2011 - 13:07

Si ti sei risposto da solo

Cobrama
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 16.01.11

Profilo giocatore
Località: toscana
Livello: 2.1 2.2
Racchetta: blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da alain proust il Sab 11 Giu 2011 - 13:34

eh sì, lo sospettavo...
thx

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da wbtit il Sab 11 Giu 2011 - 21:11

Dal mio ITR 2.5 mi verrebbe da dirti che per quanto pessimo sia il mio footwork io noto un enorme vantaggio ogni volta che riesco a mettermi in semi-open stance (la open pura non è nei miei pensieri): potenza, controllo (si fa per dire) e topspin esagerato. La neutral è la scelta obbligata ogni volta che mi fanno una smorza, in tutti gli altri casi la palla mi va in home run.


wbtit
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 607
Età : 46
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 08.08.10

Profilo giocatore
Località: Veneto
Livello: I.T.R. 2.5 NO iscritto FIT difensivo da fondo campo
Racchetta: Vedi firma.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da King Roger il Sab 11 Giu 2011 - 21:14

Grazie mille alain!Effettivamente si può fare anche la semi open stance ma secondo me se hai tempo sufficiente per non fare la open è meglio fare il dritto ''laterale''.

King Roger
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 26
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 06.06.11

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: 4.2
Racchetta: La sto cambiando..

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da alain proust il Sab 11 Giu 2011 - 23:43

credo sia anche questione di indole e di abitudine e di predisposizione forse. io anche quando ho tempo per arrivare sul dritto, comunque non mi metto nella posizione del dritto classico, in closed perfetta con piedi paralleli al corridoio. semmai in neutral, questa sì che mi viene naturale. la open piena invece devo proprio pensarla.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da wbtit il Sab 11 Giu 2011 - 23:59

Forse la stance dipende dal tipo di efficacia della propria "ricerca del miglior punto di impatto sulla palla". Io provo a cercare di impattare il più possibile prima che la parabola sia discendente (mediamente con molto poca efficacia).
Se la palla è frontale ma viene verso di me cerco la semi-open, altrimenti inizio i passi e spesso mi trovo più o meno in neutral. Se per colpire la palla devo ricercare/muovermi in diagonale "capita" che mi trovi in neutral o open a seconda della rapidità con cui parto e così via.
Mi verrebbe da dire che, per ora, la stance è funzione della mia capacità di ricerca palla un po' come in "strega comanda color.." Smile, per me l'importare è trovare il tempo di "fermarmi" e poggiare stabile a terra.

wbtit
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 607
Età : 46
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 08.08.10

Profilo giocatore
Località: Veneto
Livello: I.T.R. 2.5 NO iscritto FIT difensivo da fondo campo
Racchetta: Vedi firma.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da Mr Lybra il Mar 11 Ott 2011 - 11:19

Io non sapevo neanche cosa fossero, l'ho scoperto ieri in allenamento perchè un maestro nuovo del mio circolo mi ha detto "giochi il dritto in open stance"... E io? "open che"?
Ah ah ah... Poi guardando tutti i miei compagni di corso ho visto la differenza di postura e movimenti. Come ho fatto a non accorgermene prima!?

Very Happy

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da CorriCorrado il Mar 11 Ott 2011 - 11:38

Aiutatemi a capire se ho capito, ed il mio pensiero è giusto.

Il mio maestro, quello con cui ho iniziato adesso, mi dice sempre di stare chiuso se 'ho tempo'; questo permette di essere più preciso nel controllo della palla e giocare con maggiore effetto una palla meno attaccabile.

Stando open, da quello che ho capito, sempre che lo abbia fatto, il rischio di chi come me non padroneggia è rimanere troppo rigido quindi poco controllo, finendo a rete o lungo, nonchè finire sul centrale, invece che direzionare sugli angoli.

Per arrivare chiusi naturalmente bisogna avere il tempo ed essere rapidi.

Inoltre, su supertennis avevano fatto una bella analisi del modo di giocare di alcuni big e usciva proprio questa cosa; specialmente sulla terra, alcuni big giocano chiusi sopratutto con i piedi dentro il campo per chiudere il punto.

Ci sono? O sono sconnesso? Very Happy

Grazie

CorriCorrado
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 982
Età : 39
Località : Piacenza
Data d'iscrizione : 29.04.11

Profilo giocatore
Località: Piacenza
Livello: ITR 3.0
Racchetta: Slazenger xPRO 323

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da alain proust il Mar 11 Ott 2011 - 11:51

@CorriCorrado ha scritto:Aiutatemi a capire se ho capito, ed il mio pensiero è giusto.

Il mio maestro, quello con cui ho iniziato adesso, mi dice sempre di stare chiuso se 'ho tempo'; questo permette di essere più preciso nel controllo della palla e giocare con maggiore effetto una palla meno attaccabile.

Stando open, da quello che ho capito, sempre che lo abbia fatto, il rischio di chi come me non padroneggia è rimanere troppo rigido quindi poco controllo, finendo a rete o lungo, nonchè finire sul centrale, invece che direzionare sugli angoli.

Per arrivare chiusi naturalmente bisogna avere il tempo ed essere rapidi.

Inoltre, su supertennis avevano fatto una bella analisi del modo di giocare di alcuni big e usciva proprio questa cosa; specialmente sulla terra, alcuni big giocano chiusi sopratutto con i piedi dentro il campo per chiudere il punto.

Ci sono? O sono sconnesso? Very Happy

Grazie
allora, se parliamo di pro secondo me il dritto è il dritto moderno (in open stance), perchè è più potente e dà più controllo in quanto sfrutta la torsione di busto e anche e la spinta delle gambe, e non vi è invece spostamento di peso in senso longitudinale (come nel dritto classico in neutral stance) che può inficiare il controllo. è però più faticoso e forse meno naturale.
se noti, quando scambiano da fondo, anche quando hanno tempo ricercando la palla, si piazzano con gli appoggi belli larghi in open, gambe piegate e danno la botta.

il fatto di giocare in neutral in chiusura di punto è riferito secondo me a quando devono mettere i piedi dentro al campo e prepararsi a seguire a rete, in quel caso sì che si impone la neutral perchè permette di chiudere il colpo e avanzare verso la rete, mentre la open, proprio per la sua dinamica, farebbe piantare il giocatore sul posto in chiusura di colpo e rendere meno dinamica la eventuale discesa a rete.

in teoria so tutto (o almeno credo di saperlo), il problema è quando ho la racchetta in mano, invece del mouse... Sad

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da Mr Lybra il Lun 24 Ott 2011 - 11:28

[quote="alain proust"]
@CorriCorrado ha scritto:il problema è quando ho la racchetta in mano, invece del mouse...
Ahahahhah però è vero, la teoria la sai bene! Wink

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da tiebreak il Lun 24 Ott 2011 - 11:52

@alain proust ha scritto:



in teoria so tutto (o almeno credo di saperlo), il problema è quando ho la racchetta in mano, invece del mouse...

Bellissima questa!

Anzi se mi autorizzi il copyright forse me la metto in firma Laughing Smile

tiebreak
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1338
Età : 55
Data d'iscrizione : 23.09.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.7 FIT
Racchetta: Volkl Organix 8

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da archery57 il Lun 24 Ott 2011 - 12:04

Io che non capisco invece nulla (beato te Corrado) provo con i filmati
(Ho imparato a giocare in "close" ma da quando ho ripreso mi sono accorto di dover spesso giocare in "open" soprattutto sotto pressione).

Open Stance (Verdasco):


Close Stance (sempre Verdasco):


Questo è un pistolotto di 4 minuti che "dovrebbe" chiarire il tutto:

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da alain proust il Lun 24 Ott 2011 - 20:29

@tiebreak ha scritto:
@alain proust ha scritto:



in teoria so tutto (o almeno credo di saperlo), il problema è quando ho la racchetta in mano, invece del mouse...

Bellissima questa!

Anzi se mi autorizzi il copyright forse me la metto in firma Laughing Smile
ufficialmente autorizzato! Very Happy
pero' devi riconoscermi il diritto di autore, come citazione! Wink

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da alba77 il Lun 24 Ott 2011 - 21:21

@CorriCorrado ha scritto:Aiutatemi a capire se ho capito, ed il mio pensiero è giusto.

Il mio maestro, quello con cui ho iniziato adesso, mi dice sempre di stare chiuso se 'ho tempo'; questo permette di essere più preciso nel controllo della palla e giocare con maggiore effetto una palla meno attaccabile.

Stando open, da quello che ho capito, sempre che lo abbia fatto, il rischio di chi come me non padroneggia è rimanere troppo rigido quindi poco controllo, finendo a rete o lungo, nonchè finire sul centrale, invece che direzionare sugli angoli.
Sì Corrado - sono le cose che mi dice il maestro e che mi ha fatta nera per farmi togliere la open.
Inoltre lui aggiunge che a livelli bassi è più difficile la semi open anche se vuoi perché è più complicato trovare la coordinazione.
E per il lungolinea mi "obbliga" a usare la neutral. Poi che a me piace fintare i colpi - a volte mi metto con i piedi per una direzione e all'ultimo correggo la direzione voluta di solo braccio Very Happy
Ora gioco in neutral se ho il tempo ed escono delle palle migliori, però comunque molte volte tendo a giocare in semi open o chissà magari anche open pura, proprio per mancanza di tempo e allora prendo la palla più indietro, mentre in neutral o quanto più vicina ad essa, riesco a impattare molto più davanti.

@alain proust ha scritto:
@tiebreak ha scritto:
@alain proust ha scritto:



in teoria so tutto (o almeno credo di saperlo), il problema è quando ho la racchetta in mano, invece del mouse...

Bellissima questa!

Anzi se mi autorizzi il copyright forse me la metto in firma Laughing Smile
ufficialmente autorizzato! Very Happy
pero' devi riconoscermi il diritto di autore, come citazione! Wink

Davvero bella, quella me la frego anch'io quando mi servirà Very Happy

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da TheSainT il Lun 24 Ott 2011 - 22:16

Io penso che, ai nostri livelli (almeno al mio Laughing ) si debba tentare di utilizzare il più possibile la pozione chiusa, fermo restando che si deve arrivare bene con i piedi, altrimenti si fa di necessitò virtù.
Anche perché molte la open è più frutto di dimenticanza o pigrizia nell'assumere la posizione chiusa che di vera scelta tecnica!!!

TheSainT
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Età : 38
Località : Latina
Data d'iscrizione : 13.09.11

Profilo giocatore
Località: Latina
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Head Pt57a e TGK 238.1 - Wilson H22 e H19

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da archery57 il Lun 24 Ott 2011 - 22:50

@archery57 ha scritto:Io che non capisco invece nulla (beato te Corrado) provo con i filmati
(Ho imparato a giocare in "close" ma da quando ho ripreso mi sono accorto di dover spesso giocare in "open" soprattutto sotto pressione).
Scusate ho sbagliato a scrivere con tutti sti termini, in realtà ho imparato a giocare in neutral (ovviamente) Embarassed

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da Mr Lybra il Mar 25 Ott 2011 - 16:01

@TheSainT ha scritto:Io penso che, ai nostri livelli (almeno al mio Laughing ) si debba tentare di utilizzare il più possibile la pozione chiusa, fermo restando che si deve arrivare bene con i piedi, altrimenti si fa di necessitò virtù.
Anche perché molte la open è più frutto di dimenticanza o pigrizia nell'assumere la posizione chiusa che di vera scelta tecnica!!!
Ma non è vero... Io se gioco in close sbaglio il triplo. Dipende come uno si trova meglio. E poi per uno come me che cerca di attaccare ogni volta che può, l'open è l'ideale... Preferisco perdere attaccando che vincere facendo sbagliare l'avversario. Scusate se sono un pò uscito dal topic. Smile

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dritto frontale e dritto di ''lato''?

Messaggio Da jagui il Mar 25 Ott 2011 - 18:05

Io il dritto lo gioco meglio in semi-open, mi consente di fintare e tirare in ogni direzione ed essere più pronto ad uscire dal colpo per quello successivo.
Se lo gioco in open vado quasi sempre a rete.

jagui
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1460
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 04.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Babolat Pure Drive

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum