Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Incordatura progressiva? Parliamone

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da marco61 il Gio 24 Set 2009 - 23:11

Oggi in chat ho avuto un'interessante discussione con Wik riguardo l'incordatura progressiva. Questa tecnica si basa sul principio che le corde centrali, essendo più lunghe delle altre, vanno tirate ad una tensione superiore a quelle più corte, con un tiraggio decrescente man mano che ci si sposta verso i lati del telaio. Questo porterebbe ad una sorta di ampliamento dello sweetspot (magari Wik vi spiegherà meglio) e il piatto corde risulterebbe più "morbido" anche nei colpi decentrati. Ho sempre pensato che non ha molta logica tirare una corda lunga 32 cm (esempio basato sulla Radical Pro Youtek che avevo in casa) alla stessa tensione dell'ultima laterale che è lunga circa 20 cm. Non avevo però mai avuto l'occasione di approfondire il discorso nè tanto meno sapevo che esistesse già una tecnica a proposito.
Nel pomeriggio mi sono un po' documentato, scoprendo anche che in America la chiamano "proportional stringing".
La questione è la seguente: di quanti chili bisogna calare man mano che si incorda? La logica, o meglio la matematica, direbbe che i chili devono calare proporzionalmente alla lunghezza. Questo significherebbe che l'ultima verticale (seguendo le misure della Youtek) dovrebbe essere tesa il 38% in meno rispetto ala prima centrale. Praticamente, se parto con una tensione di 26 kg., finisco con 16, cioè ben 10 kg. in meno!! A tal proposito ho trovato un prospetto che avvalorerebbe quest'ipotesi. Si basa sul piatto della Pro Staff 6.1 Classic, partendo da una tensione di 60 libbre, pari a 27 kg.:



Ora mi chiedo: è possibile che un telaio incordato con questa tecnica non vibri come un fuscello al vento? E siamo sicuri che il rendimento di una corda cali proporzionalmente alla lunghezza della corda stessa? Chi mi dice che una corda di 32 cm. tirata a 26 kg. si comporti come una lunga 20 cm. tirata a 16 Kg.? Sui siti americani c'è chi parla di scendere di un kg. per corda, chi di scendere di un kg. ogni due.
Chi sa parli o taccia per sempre Laughing.

marco61
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 995
Età : 55
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Volkl DNX 9

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da RenaTheWiz il Gio 24 Set 2009 - 23:16

Sono scettico...dato che le corde non sono singolarmente fissate ma fanno parte di un unico filo libero di scorrere nei passacorde, la tensione tende ad uniformarsi su tutto il piatto.

ciao Smile

RenaTheWiz
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 967
Età : 39
Data d'iscrizione : 20.09.09

Profilo giocatore
Località: Napoli
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Wilson Ultra 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da clemclem il Gio 24 Set 2009 - 23:28

marco ..... pensa se tutti quelli a cui incordi le racchette ti chiedono questa incordatura, .........
è quella che usa federer, dicono....

clemclem
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 689
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.0 fit 4.4
Racchetta: head mg radical pro con 6 gr piombo nel manico

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da marco61 il Gio 24 Set 2009 - 23:33

@RenaTheWiz ha scritto:Sono scettico...dato che le corde non sono singolarmente fissate ma fanno parte di un unico filo libero di scorrere nei passacorde, la tensione tende ad uniformarsi su tutto il piatto.

ciao Smile
Non è proprio così. I passacorde strozzano la corda isolandola dalle altre. In effetti però ho anche letto che questo metodo non va utilizzato con le racchette Prince con i passacorde più grandi.

marco61
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 995
Età : 55
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Volkl DNX 9

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da marco61 il Gio 24 Set 2009 - 23:34

@clemclem ha scritto:marco ..... pensa se tutti quelli a cui incordi le racchette ti chiedono questa incordatura, .........
è quella che usa federer, dicono....
Cioè, Federer incorda in questo modo? Fonte?

marco61
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 995
Età : 55
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Volkl DNX 9

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da marco61 il Gio 24 Set 2009 - 23:40

Ho fatto una veloce ricerca ed ho trovato questo. Non so però minimamente chi sia la persona che l'ha scritto:

"The purpose of the 'compensated' tailpiece is that it evens out the string tensions, which apparently has a beneficial effect on the sound....when I was an active tennis player I used to string my own raquets, and I used a system that was called 'proportional', meaning that the shorter outer strings are strung more loosely than the long central strings, thus producing a much larger 'sweet spot'. I always checked my tensions by plucking and listening for the same tone across the string bed. At that time Federer was the only pro using proportional stringing. Now that he's become the top dog, I imagine many have seen the light and gone over.... "

marco61
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 995
Età : 55
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Volkl DNX 9

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da F4bius il Ven 25 Set 2009 - 8:54

ciao,
così facendo si dovrebbe incordare e annodare ogni singola corda....
quindi 2 nodi per ogni corda, magari esterni al telaio...
ho detto un'eresia?

F4bius
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3191
Età : 52
Data d'iscrizione : 11.07.09

Profilo giocatore
Località: Modena
Livello: ITR 2.5 FIT 4 NC
Racchetta: Pro Kennex ki5 295 e Ki5 PSE USA

http://www.miotorneo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da Manza il Ven 25 Set 2009 - 10:07

L'intera stagione scorsa, l'ho giocata con un'incordatura progressiva nelle verticali, partendo da 26 kg per arrivare a circa 23.5 kg, e devo dire che la racchetta in effetti era più morbida all'impatto, spinnava molto bene e soprattutto controllava come se tutte le corde verticali avessero avuto la tensione di 26 kg.
Unica pecca, a parte il tempo per incordarla che era maggiore, ma il fatto che dopo qualche ora di gioco le corde perdevano più tensione del normale, perchè le corde muovendosi uniformavano la tensione, quindi le verticali "cedevano" kg a favore di quelle laterali meno tese.
Ho provato anche ad incordare le prime quattro e anche le prime sei alla stessa tensione poi le altre a scalare, e devo dire che fino a 4 il piatto si irrigidiva leggermente di più ma nel complesso era sempre una soluzione valida, mentre 6 o più corde centrali ad esempio a 26 kg poi a scalare diventava troppo rigida.
Se si cambiano le corde spesso è un sistema di incordatura molto valida.

Manza
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1551
Età : 37
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 19.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: bombardiere
Racchetta: Babolat AeroPro Drive GT - Solinco Tour Bite 1,25

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da wik il Ven 25 Set 2009 - 11:19

Che corde hai provato in questo sistema Manza ?

wik
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 11.01.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da Manza il Ven 25 Set 2009 - 11:31

@wik ha scritto:Che corde hai provato in questo sistema Manza ?

Signum Plasma Hex 1,25, racchetta Extreme Pro '08

Manza
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1551
Età : 37
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 19.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: bombardiere
Racchetta: Babolat AeroPro Drive GT - Solinco Tour Bite 1,25

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da Eros il Ven 25 Set 2009 - 11:35

ho avuto l'occasione di parlato a lungo di questo con due dei consulenti tecnici di tennis italiano, uno in particolare che ha incordato più volte agli us open.

in sintesi la risposta è stata: in america è di moda incordare progressivo, in europa no.
sono due scuole di pensiero, per entrambe il fine è avere un piatto il più omogeneo possibile. (un po' come chi spinge o no l'ibrido)
in pratica mi hanno detto entrambi che nessuna è superiore all'altra. ma anche che il progressivo, oltre a essere una rottura di c. da fare, perde tensione prima, con il rischio che dopo l'assestamento delle corde il piatto non sia più così omogeneo come lo si è studiato con la differenza di tensione.

anch'io sapevo che federe incorda progressivo

Eros
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 906
Età : 41
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Melzo/Milano
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da wik il Ven 25 Set 2009 - 11:49

Due considerazioni.
Non l'ho mai provata per cui non posso darne un giudizio, ma c'é chi la decanta come miracolosa.
Per rispondere a F4, ci son corde e corde. Se sicuramnete multifilamenti, syngut e budello si muoverebbero n maniera eccessiva rendendo vano il tentativo, i monofilamenti sono piuttosto stabili nei passacorde anche senza fare il nodo, per cui sicuramente c'é un minimo di uniformizizazione della tensione, ma a tempi relativamente brevi non piú di quel tanto. Ci sono alcuni mono che davvero quasi si autobloccano solo passando fra i buchi.
Che Federer la usi ho qualche perplessitá, penso magari ci abbia provato e sia diventatauna sorta di leggenda, il cambio di tensione che subirebbe il budello anche solo dopo qualche colpo dei suoi sarebbe davvero esagerato.
Il principio l'ha espresso giá Marco, una sensazione maggiore di uniformitá del piatto che dovrebbe favorire una maggiore sicurezza del colpo, ed é probabile sia cosí. Che poi a questo corrisponda un reale vantaggio non saprei dire proprio.
Da quello che sento peró da chi incorda da molto piú tempo di me, bisogna essere molto precisi nell'eseguirla, pena la mancanza non solo di un qualsiasi risultato, ma anche il rischio di una racchetta priva totalmente di controllo.
La penso infine come Manza sulla durata, alla lunga le corde credo tendano ad uniformasi troppo, per cui vita breve e poi si tira giú tutto anche perché alla successiva incordatura sentiresti differenze sostanziose che favorirebbero l'insicurezza pregiudicando il tuo timing ad ogni cambio di incordatura.

wik
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 11.01.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da Manza il Ven 25 Set 2009 - 12:06

@wik ha scritto:...alla lunga le corde credo tendano ad uniformasi troppo, per cui vita breve e poi si tira giú tutto anche perché alla successiva incordatura sentiresti differenze sostanziose che favorirebbero l'insicurezza pregiudicando il tuo timing ad ogni cambio di incordatura.

Perfetto!! infatti la scorsa stagione, nel pieno del mio splendore tennistico , facevo al max due incontri di torneo con la stessa incordatura progressiva, perchè dopo 4-5 ore sentivo proprio il calo con una buona perdita di controllo (cosa che mi ha fatto perdere una finale di torneo ), quindi anche se rompevo le corde dopo5-6 ore le tagliavo prima ugualmente perchè altrimenti avrei sentito troppa differenza tra la racchetta "usata" e quella appena incordata.
Però a parte tutto, sono rimasto contento, perchè vuoi il periodo buono vuoi l'entusiamo ma da quando sono passato all'incordatura progressiva ho fatto una serie di ottimi risultati nei tornei.. ma chissà..
Con le Black code ancora non ho provato la progressiva, perchè ancora non ho trovato la tensione base ideale da cui partire per sperimentarla.

@Eros ha scritto:
...in pratica mi hanno detto entrambi che nessuna è superiore all'altra. ma anche che il progressivo, oltre a essere una rottura di c. da fare, perde tensione prima, con il rischio che dopo l'assestamento delle corde il piatto non sia più così omogeneo come lo si è studiato con la differenza di tensione.

Confermano in pieno le mie sensazione avute.
Azz.. potrei fare il beta tester per Roger...

Manza
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1551
Età : 37
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 19.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: bombardiere
Racchetta: Babolat AeroPro Drive GT - Solinco Tour Bite 1,25

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da marco61 il Ven 25 Set 2009 - 13:13

La discussione con Wik era sorta con un motivo ben preciso: dal momento che Niki colpisce molto spesso nella parte alta dell'ovale, mi chiedevo come poterlo aiutare magari adottando un'incordatura diversa dal solito. Ho chiesto a Wik se conosceva l'incordatura a zona, e lui mi ha fatto conoscere la progressiva. Ora, dal momento che Niki rompe le corde al massimo ogni 2 ore, il problema della repentina perdita di tensione non sussiste. Se davvero questa tecnica dovrebbe conferire maggior stabilità al piatto corde, potrebbe essere un buon aiuto per mio figlio.
Tenendo conto del fatto che la tensione normale, per lui, è 23/22, immagino che con le centrali dovrei partire un po' più alto. Se iniziassi con 26 kg. potrebbe andar bene? E il prospetto che ho riportato sopra va preso in considerazione?

marco61
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 995
Età : 55
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Volkl DNX 9

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da Becker il Ven 25 Set 2009 - 13:57

Io sospetto fortemente che la progressiva poi vada adattata di telaio in telaio e probabilmente su alcuni sarebbe addirittura inutile.
Ad esempio sulle extreme pro che è quasi rotonda non credo ci sia necessità di fare la progressiva,mentre su ovali molto allungati forse è più logica come tecnica....però questo è solamente un mio ragionamento.
Come esperienza posso solo dire che incordavo con progressiva i telai di 2 amici,la K90 e la K95 6.1 16x18...ci si trovavano molto bene,poi senza dirgli niente le ho fatte normali e apparentemente non si sono accorti di niente...forse perchè ormai si erano abituati a pestare da fondo con le red code piuttosto che giocare di tocco...o forse serve a poco!!

Molto più interessante è una vera motivazione per eseguirla come nel caso di Marco,le head non hanno lo sweetspot già spostato un pelino verso l'alto? Anche alcune customizzazioni mirano a spostare lo sweetspot...ci avevi pensato?

Becker
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2315
Località : Pesaro
Data d'iscrizione : 30.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: EX
Racchetta: Japan

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da marco61 il Ven 25 Set 2009 - 14:05

Non vorrei usare piombo perchè sta passando alla Radical Pro Youtek che è già più pesante della Vantage con cui ha giocato finora. Non è molto robusto e come peso siamo già al limite.

marco61
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 995
Età : 55
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Volkl DNX 9

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da Manza il Ven 25 Set 2009 - 15:25

@Becker ha scritto: Io sospetto fortemente che la progressiva poi vada adattata di telaio in telaio e probabilmente su alcuni sarebbe addirittura inutile.

Non è solo una questione di piatto corde, ma anche di giocabilità, vuoi mettere ad avere una racchetta che controlla come se avesse una tensione a 26 kg ma che è morbida come una da 24 kg.. poi secondo me aumenta sensibilmente anche lo spin.
Poi ognuno è libero di pensarla come vuole.

@marco61 ha scritto:
Tenendo conto del fatto che la tensione normale, per lui, è 23/22, immagino che con le centrali dovrei partire un po' più alto. Se iniziassi con 26 kg. potrebbe andar bene? E il prospetto che ho riportato sopra va preso in considerazione?

io farei le prime due verticali 25 poi scalerei fino a 22, oppure 24 - 21, 26 la vedo un pò troppo per uno che gioca solitamente a 23/22
il prospetto sopra secondo me è molto sballato, troppa differenza, secondo me così si rischia anche di deformare il telaio.

Manza
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1551
Età : 37
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 19.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: bombardiere
Racchetta: Babolat AeroPro Drive GT - Solinco Tour Bite 1,25

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da Becker il Ven 25 Set 2009 - 16:36

Se può essere utile,io scalavo di 0,5kg ogni 4 corde.

Becker
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2315
Località : Pesaro
Data d'iscrizione : 30.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: EX
Racchetta: Japan

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da Alex il Ven 25 Set 2009 - 21:16

@RenaTheWiz ha scritto:Sono scettico...dato che le corde non sono singolarmente fissate ma fanno parte di un unico filo libero di scorrere nei passacorde, la tensione tende ad uniformarsi su tutto il piatto.

ciao

Non sono un incordatore come voi, quindi la mia opinione lascia un po' il tempo che trova rispetto alla vostra (che è sostenuta dall'esperienza diretta), ma sono, a logica e "a prova sul campo" dell'idea di RenaTheWiz.

Ho provato la suddetta incordatura in 2 versioni.

1) Quella classica, descritta da voi

2) Quella "alla Agassi" e cioè con più nodi (non ricordo quanti però), più di 4 intendo.

Con la prima mi trovai male dopo le prime 2 ore di goco per una perdita totale di controllo (io uso monofilamento), allora usavo ancora le Luxilon Original.

Con la II mi trovai abbastanza bene, ma provati poi i 4 nodi e calcolando che uso un mid e colpisco solo raramente decentrato, non trovai alcuna differenza.

Chiaro però che per giocatori che usano oversize o MP, rovescio bimane e sfruttano tutto l'ovale può essere un'ottima soluzione.

Ciao.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da sergio1467 il Lun 5 Ott 2009 - 2:07

In passato avevo provato l'incordatura progressiva , ma la avevo abbandonata per l'eccessiva perdita di tensione dato che giocando i passacorde non riescono a fissare le varie tensioni e quindi la tensione si allinea progressivamente in basso.ma questa discussione mi ha fatto venire voglia di riprovare ,magari facendo una modifica per mentenere la tensione costante sulle varie corde senza le progressiva perdita di tensione . ho utilizzato dei serrafilo di derivazione motociclistica per bloccare le corde , ho dovuto scalare però le tensioni ogni 3 corde e non singolarmente per evitare che il peso salisse troppo dato che ogni serrafilo pesa quasi un grammo , alla fine togliendo il piombo che uso abitualmente sull'ovale il peso non è salito di tanto da pregiudicare la maneggevolezza . il risultato è stato sorprendente in quanto adesso la k blade su cui ho fatto l'esperimento sembra quasi una racchetta morbida , non ha perso precisione e ha migliorato sensibilmente le rotazioni . adesso devo trovare il modo di sostituire i serrafilo con un sistema che mi permetta lo stesso risultato senza fare sembrare la racchetta un ibrido tra tennis e motociclismo p. s. con questo telaio ho praticamente preso a pallate un mio compagno di gioco con il quale perdo 2 volte su 3 , e in due giorni gli ho rifilato 6 set a zero ........

sergio1467
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 152
Età : 49
Località : Mazara del Vallo (TP)
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4,5-5
Racchetta: - microgel prestige pro-k-blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da Alex il Lun 5 Ott 2009 - 2:10

@sergio1467 ha scritto:il risultato è stato sorprendente in quanto adesso la k blade su cui ho fatto l'esperimento sembra quasi una racchetta morbida , non ha perso precisione e ha migliorato sensibilmente le rotazioni .

Questo è esattamente il risultato che io ottengo incordando a 4 nodi invece che a 2.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da marco61 il Mer 7 Ott 2009 - 21:08

Ora non ci sono più scuse. Da ieri abbiamo fra noi il maestro supremo dell'arte dell'incordare. Voglio sapere tutto di questa tecnica. Vorrei quindi chiedere ad Eiffel59:

1) Incordatura progressiva o a zona sono la stessa cosa?
2) Questa tecnica può dare dei vantaggi?
3) In particolare vorrei sapere se può essere utile per mio figlio (3a categoria) che colpisce spesso nella parte alta del telaio, per trovare stabilità anche decentrando l'impatto.
4) Quanti chili bisogna scalare e con che cadenza?
5) Il prospetto che ho riportato in apertura di post può essere applicabile?

Forza Davide, sennò che ce stai a fa'? Laughing Wink

marco61
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 995
Età : 55
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Volkl DNX 9

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 8 Ott 2009 - 8:22

1)no...la progressiva varia la tensione da corda a corda e va adeguata a tutte le variabili del telaio, a zona è una soluzione più facile, rapida da applicare e si adatta a tutti i telai me "muore" prima...direi ke va bene se usi corde molto stabili ma da cambiare spesso (poly rigidi x esempio)
2)si, ma solo se ki t incorda capisce con cosa ha a ke fare e soprattutto ha una makkina incordatrice elettronica
3)si
4)leggi risposta uno...
5)si...come t ho detto...rakketta diversa, tensioni diverse...a zona si scala partendo dalle 2 centrali (più alte) poi le altre del cuore eppoi le esterne (dividi il numero x 2) scalando d circa 1,5kg ogni zona nei mid ed in proporzione x i telai più grandi...

hope this helps Wink

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40502
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da F4bius il Gio 8 Ott 2009 - 9:10

chiedo umilmente...
la corda alla fine viene annodata. E' più facile che la tensione si allenti proprio per causa del nodo o questo non incide ( ovviamente a nodo realizzato a regola d'arte) e perde tensione invece per le caratteristiche delle corde stesse??

F4bius

F4bius
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3191
Età : 52
Data d'iscrizione : 11.07.09

Profilo giocatore
Località: Modena
Livello: ITR 2.5 FIT 4 NC
Racchetta: Pro Kennex ki5 295 e Ki5 PSE USA

http://www.miotorneo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatura progressiva? Parliamone

Messaggio Da wik il Gio 8 Ott 2009 - 10:56

ragassuoli eiffel59 é l'asso nella manica che ci mancava
ora il forum é davvero un forum

wik
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 11.01.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum