Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Il cross stretto

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il cross stretto

Messaggio Da yokupoku il Mer 6 Apr 2011 - 10:47

Per stretto intendo una palla che dopo il rimbalzo tagli il corridoio piu' o meno dalla meta' tra l'angolo del box di servizio e l'angolo di fondo... fino all'angolo del box di servizio stesso.. in base alla posizione di tiro.

A me ogni tanto riesce ma onestamente non so se sia un caso o effettivamente comincio a capirci qualcosa sul trattamento di palla ...

Ho usato velocita' di braccio, copertura di palla e ho cercato di stare "leggero sulla palla" ...cercando di far sentire alla palla piu' il braccio che le gambe .

... la sensazione che ho avuto come accennavo in altro post, è stata come.. "sfiorare la palla a tutta velocita'' ...

Come si esegue ?

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da nw-t il Mer 6 Apr 2011 - 10:52

Devi sapere tirare benissimo in top e giocare molto di polso chiudendo velocemente il movimento..

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15468
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da yokupoku il Mer 6 Apr 2011 - 11:05

@nw-t ha scritto:Devi sapere tirare benissimo in top e giocare molto di polso chiudendo velocemente il movimento..

Se ho capito cosa intendi, si dovrebbe fare in modo che sulla palla arrivi solo velocita' di avambraccio... che poi è un lavoro che si avverte parecchio nel polso. La difficolta' nell'ottenere questi "archi corti" sta probabilmente nel fatto che automatizzando lo swing per i colpi dal fondo, aggiungiamo spalla e gomito anche su questi colpi dove non ce ne andrebbe.......

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da nw-t il Mer 6 Apr 2011 - 11:12

Devi tirare un dritto "uncinato" con gomito e polso che lavorano molto "spezzando" il normale movimento quando devi tirare lungo e profondo.

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15468
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da araba il Mer 6 Apr 2011 - 11:39

@yokupoku ha scritto:
si dovrebbe fare in modo che sulla palla arrivi solo velocita' di avambraccio... che poi è un lavoro che si avverte parecchio nel polso. La difficolta' nell'ottenere questi "archi corti" sta probabilmente nel fatto che automatizzando lo swing per i colpi dal fondo, aggiungiamo spalla e gomito anche su questi colpi dove non ce ne andrebbe.......[/justify]
Lo stretto deve cadere prima giusto ? per cui più topspin di conseguenza la palla và attaccata bene dal basso, non colpita in basso eh, ma attaccata da basso
Serve potenza ? no, per cui si apre relativamante poco per quel che riguarda braccio e soprattutto busto, il busto quasi non ruota perchè ti allunga la palla a dismisura
Non servendo potenza, ma topspin anche il lavoro di gambe è destinato quasi tutto alla spinta verso l'alto e molto meno alla spinta verso avanti.
La grande importanza la riveste la pronazione sul gomito in movimento orario, la palla và agganciata con la testa della racchetta attaccandola ben dal basso e al momento di colpire il famoso "guardare l'orologio" dev'essere rapido ed enfatizzato. Il polso in realtà è bloccato, ma come giustamente dici lo si sente sul polso, ma lo si sente solo, tutto il movimento è di pronazione sul gomito.
Aiuta, se si vuole, anche la spalla che copre la palla alzandosi, è un'ulteriore aiuto che và evitato come la peste nel colpo lungo, ma qui visto che non si deve esprimere potenza è concesso.
Essendo un movimento molto dall'alto verso il basso la chiusura non è allungata in avanti, nè esasperata verso sinistra, spesso si termina sopra la testa o sopra la spalla destra, cosa però più facile in open che in neutral. Proprio perchè lo stretto è molto utile sulle palle accorciate dall'avversario, sei in avanzamento e la neutral si gioca spesso e volentieri, ovvio però che in questo tipo di colpo la terminazione si sposta più a sinistra rispetto ad una open.

araba
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 415
Data d'iscrizione : 18.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da vecchiofrak il Mer 6 Apr 2011 - 11:48

@araba ha scritto:
@yokupoku ha scritto:
si dovrebbe fare in modo che sulla palla arrivi solo velocita' di avambraccio... che poi è un lavoro che si avverte parecchio nel polso. La difficolta' nell'ottenere questi "archi corti" sta probabilmente nel fatto che automatizzando lo swing per i colpi dal fondo, aggiungiamo spalla e gomito anche su questi colpi dove non ce ne andrebbe.......[/justify]
Lo stretto deve cadere prima giusto ? per cui più topspin di conseguenza la palla và attaccata bene dal basso, non colpita in basso eh, ma attaccata da basso
Serve potenza ? no, per cui si apre relativamante poco per quel che riguarda braccio e soprattutto busto, il busto quasi non ruota perchè ti allunga la palla a dismisura
Non servendo potenza, ma topspin anche il lavoro di gambe è destinato quasi tutto alla spinta verso l'alto e molto meno alla spinta verso avanti.
La grande importanza la riveste la pronazione sul gomito in movimento orario, la palla và agganciata con la testa della racchetta attaccandola ben dal basso e al momento di colpire il famoso "guardare l'orologio" dev'essere rapido ed enfatizzato. Il polso in realtà è bloccato, ma come giustamente dici lo si sente sul polso, ma lo si sente solo, tutto il movimento è di pronazione sul gomito.
Aiuta, se si vuole, anche la spalla che copre la palla alzandosi, è un'ulteriore aiuto che và evitato come la peste nel colpo lungo, ma qui visto che non si deve esprimere potenza è concesso.
Essendo un movimento molto dall'alto verso il basso la chiusura non è allungata in avanti, nè esasperata verso sinistra, spesso si termina sopra la testa o sopra la spalla destra, cosa però più facile in open che in neutral. Proprio perchè lo stretto è molto utile sulle palle accorciate dall'avversario, sei in avanzamento e la neutral si gioca spesso e volentieri, ovvio però che in questo tipo di colpo la terminazione si sposta più a sinistra rispetto ad una open.

A me, riesce molto bene "istintivamente" Smile ....infatti, non mi sono mai accorto, di fare tutte queste cose Embarassed

vecchiofrak
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 726
Età : 54
Località : Albinia (GR)
Data d'iscrizione : 11.01.10

Profilo giocatore
Località: Albinia (GR)
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Donnay Pro One Os Ext

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da alba77 il Mer 6 Apr 2011 - 11:54

Eccoci Yokupoku come ne parlavamo in precedenza l'argomento fu trattoto tra le altre cose qui: http://www.passionetennis.com/t7427-diritto-in-diagonale-ad-uscire-perche-faccio-fatica ma la cosa più interessante e pertinente al cross stretto fu il post di Veterano
@Veterano ha scritto:http://www.youtube.com/watch?v=_9NxQTUxZ7I&feature=player_embedded
In questo video si vede come si deve giocare un colpo incrociato stretto e' in spagnolo ma si capisce bene.Per la spiegazione se il video non fosse sufficente ne riparleremo scusate vado di fretaaaaaa.

A me alla ricerca del cross stretto di diritto a volte succede di spazzolare la palla, ma non le dò abbastanza spinta forse, e la mando a rete. Altre volte la palla passa ma ricade nella parte centrale del campo - immagino ci voglia più velocità di avambraccio.

Purtroppo col rovescio bimane è un colpo che no nriesco a eseguire se non definiamolo casualmente.
A una mano mi riesce su palle corte giocate sul rovescio. Ma è un colpo piatto e non in top.

Quello che mi è balzato all'occhio nel vedere i PRO (Specialemnte Nole che ha i cross stretti da paura) eseguire il crosso sia di diritto che col rovescio bimane (Nole e Rafa), oltre all'uso dell'avambraccio e non spalla, è il punto d'impatto con il piatto corde(La pallina l'ho posizionata appositamente io perché vedo il colpo fuori dal centro) che coprendo la palla io vedo una cosa del genere come nell'immagine seguente:



Ovviamente l'immagine raffigura più la posizione del diritto. Ma lo stesso vale per i lrovescio.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da alba77 il Mer 6 Apr 2011 - 11:58

@ Grazie Araba - sul diritto più che esauriente...
Ma col rovescio bimane come va fatto? E' gisuta la mia considerazione sul punto d'impatto? Della foro postata?

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da nw-t il Mer 6 Apr 2011 - 12:01

@alba77 ha scritto:@ Grazie Araba - sul diritto più che esauriente...
Ma col rovescio bimane come va fatto? E' gisuta la mia considerazione sul punto d'impatto? Della foro postata?
Lavorando tanto con la sinistra...x dare angolo.

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15468
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da alba77 il Mer 6 Apr 2011 - 12:21

Premesso che io uso prevalentemente la sn e la dx mantiene in continental o un po' verso leastern.
Il rovescio mi è così istintivo ed efficace che non mi sono mai posta più di tanto la questione come lo eseguo.
Io per dare il top mi pare di usare il polso della sinistra come guida.
Apro col polso esteso e poi lo chiudo. Boh - giusto o sbagliato che sia il maestro nonm i ha mai detto nulla. O magari è una mia impressione.
Se faccio la pronazione non lo so - non ci ho mai fatto caso - ma di rovesci riesco a giocarene in top (non esasperato com col diritto quando mi riesce) però la palla quando esce cammina.
Qui devo usare anche la opronazione dell'avambracci sinistro?
E il destro?

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da nw-t il Mer 6 Apr 2011 - 12:31

@alba77 ha scritto:Premesso che io uso prevalentemente la sn e la dx mantiene in continental o un po' verso leastern.
Il rovescio mi è così istintivo ed efficace che non mi sono mai posta più di tanto la questione come lo eseguo.
Io per dare il top mi pare di usare il polso della sinistra come guida.
Apro col polso esteso e poi lo chiudo. Boh - giusto o sbagliato che sia il maestro nonm i ha mai detto nulla. O magari è una mia impressione.
Se faccio la pronazione non lo so - non ci ho mai fatto caso - ma di rovesci riesco a giocarene in top (non esasperato com col diritto quando mi riesce) però la palla quando esce cammina.
Qui devo usare anche la opronazione dell'avambracci sinistro?
E il destro?
Alba il top esasperato di rovescio...lo fai usando il braccio sinistro (insieme all'impugnatura di sempre x il bimane..) come x tirare un toppone di dritto di sinistro..il movimento del braccio attaccato al manico è quello.

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15468
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da yokupoku il Mer 6 Apr 2011 - 12:41

quindi :

1 -Cercare la palla piu' "frontali" ( cosi' non carichiamo il tronco )
2 -Azione tutta di avambraccio sul gomito (tergicristallo) .

cosa aggiungere riguardo all'azione "uncinante" e polso che si spezza cui faceva riferimento nw-t ?

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da araba il Mer 6 Apr 2011 - 13:04

@alba77 ha scritto:@ Grazie Araba - sul diritto più che esauriente...
Ma col rovescio bimane come va fatto? E' gisuta la mia considerazione sul punto d'impatto? Della foro postata?
Da quello che sò io il bimane sempre di per se stesso comunque è un colpo che entra in un punto basso della racchetta e ne esce in un punto leggermente più alto, non ovviamente tanto quanto l'hai messo in foto, ma il concetto è quello.
Si tende a colpire leggermente più verso la testa nello stretto, questo si, ma siamo ovviamente a livello di pochissimo. Confesso però non saperne molto in quanto a punti dove colpire nel piatto per cui prendi questa mia come un'opinione aleatoria.

Ci si aiuta molto nel bimane col braccio non dominante per direzionare la palla nello stretto, il non dominante spinge di più che nel colpo normale, questo blocca la spinta verso avanti del braccio dominante e tende ad arrotare più stretto.

araba
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 415
Data d'iscrizione : 18.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da araba il Mer 6 Apr 2011 - 13:15

nel video postato bello vedere come istintivamente vanno in neutral da soli, proprio perchè la palla che chiama lo stretto è una palla più corta e sei in avanzamento.
Ed in questo caso si vede bene come la chiusura sia verso sinistra, destra per i mancini, ma essendo corta e non allungata, per limitare la spinta verso avanti e forzata dal movimento di pronazione del gomito sia una chiusura a livello fianco con la punta della racchetta che quasi guarda verso il basso, anzi a volte proprio lo guarda.
Loro lo fanno davvero bene Laughing , sembra così facile a vederlo Laughing

araba
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 415
Data d'iscrizione : 18.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da yokupoku il Mer 6 Apr 2011 - 13:49

@araba ha scritto:]nel video postato bello vedere come istintivamente vanno in neutral da soli, proprio perchè la palla che chiama lo stretto è una palla più corta e sei in avanzamento.
Ed in questo caso si vede bene come la chiusura sia verso sinistra, destra per i mancini, ma essendo corta e non allungata, per limitare la spinta verso avanti e forzata dal movimento di pronazione del gomito sia una chiusura a livello fianco con la punta della racchetta che quasi guarda verso il basso, anzi a volte proprio lo guarda.
Loro lo fanno davvero bene , sembra così facile a vederlo .

Ma non è il classico "tergicristallo" ? Ovvero ... volendo attaccare un angolo in profondita' anzichè cercare lo stretto, in una identica situazione di avanzamento, non potremmo fare lo stesso movimento Windshied Wiper, semplicemente aggiungendo un "mezzo caricamento" in piu' con il tronco/gambe ?

Sarebbe interessante sviluppare un esercizio per prendere coscienza della lunghezza di palla fornita dal tronco.... a parita' di gesto del braccio.

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da yokupoku il Mer 6 Apr 2011 - 14:32

Inoltre durante lo swing, non sarebbe il caso di optare per un'azione complessivamente "piu' ferma" a livello di angolo braccio/racchetta ?

Nel video mi pare di notare proprio questo... durante la partenza di swing... al braccio viene permessa solo rotazione ma non apertura completa a 90 ... come si volesse contenere "l'azione elastica" di un polso aperto a 90 gradi ... è una mia sensazione ?

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da yokupoku il Mer 6 Apr 2011 - 20:10

A sinistra il dritto profondo, a destra il cross stretto.. purtroppo non li ho trovati dalla stessa angolazione di ripresa. In entrambi i colpi c'e grande rotazione di avambraccio con "gomito perno" per dare rotazione, ma pare molto evidente la differenza di gestione del gomito: nel dritto di profondita' il gomito viene accompagnato in avanti dalla spalla ... nel cross stretto c'è un volontario "contenimento del gomito" che va ad escludere l'intervento della spalla. Mi pare anche ci sia differente ma meno evidente angolo di attacco sulla palla...





Semplificando molto, si potrebbe dire che basta fermare il gomito in prossimita' del contatto per ottenere una curva piu' corta.

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da yokupoku il Mer 6 Apr 2011 - 22:17

No non basta aprire poco e fermare il gomito... c'è da aggiungere l'azione "uncinante" cui faceva riferimento nw-t ... c'è voluto un bel po' per capirlo ma credo di esserci arrivato... ( grazie a nw-t e ad Horacio ! Smile ) .

Il polso tende a spezzarsi nel finale perchè nonostante l'attacco sia obbligatoriamente dal basso verso l'alto abbiamo necessita' di copertura di palla... ovvero dobbiamo condurre l'apice della racchetta piu' in avanti che in alto durante il contatto... e in gergo è proprio questo movimento che si traduce nel "coprire la palla".



Guardate in questo fermo immagine a sinistra l'angolo che si forma tra braccio e racchetta dopo il contatto, con una conduzione "naturale" del polso e a destra invece, la volontaria conduzione "di polso" della punta della racchetta piu' in avanti che in alto ... ecco perchè abbiamo ancor di piu' la sensazione che sia un "colpo di polso" .. il polso è attivo e tende a spezzarsi nel finale proprio per questo particolare movimento.

E' un opinione eh ... mi azzardo perchè comincio a capirne qualcosa, ma attendo conferme dai piu' esperti.

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da nw-t il Mer 6 Apr 2011 - 22:39

Se avevo la possibilità di farti un mini filmato di 30 secondi con il movimento a vuoto con la racchetta..capivi subito...

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15468
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da yokupoku il Mer 6 Apr 2011 - 22:48

@nw-t ha scritto:Se avevo la possibilità di farti un mini filmato di 30 secondi con il movimento a vuoto con la racchetta..capivi subito...

Stai dicendo che non ho capito un fico secco ???!! Sad
Dopo tutta sta fatica !!!??? Very Happy

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da nw-t il Mer 6 Apr 2011 - 22:53

@yokupoku ha scritto:
@nw-t ha scritto:Se avevo la possibilità di farti un mini filmato di 30 secondi con il movimento a vuoto con la racchetta..capivi subito...

Stai dicendo che non ho capito un fico secco ???!! Sad
Dopo tutta sta fatica !!!??? Very Happy
No hai capito..credo.... Very Happy Very Happy

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15468
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da yokupoku il Mer 6 Apr 2011 - 23:06

Pensa.. non ci crederete, ma dopo circa un mese che presi in mano la racchetta per a prima volta ... avevo il rovescio in back che mi usciva naturale ... e il dritto stretto !!!

Ovvero non sapevo minimamente come si tirasse il dritto e lo tiravo cosi'... spezzando il polso.. e infatti, ma ci sto facendo caso solo adesso che ne abbiamo parlato, ogni 20 dritti sparati ovunque mi usciva un incrociato strettissimo vincente !!! Smile ... non posso dimenticarlo, un ex terza categoria mio amico che si prestava a farmi fare qualche palleggio all'epoca mi disse:

"... questo dritto tienilo che è perfetto per buttare fuori campo l'avversario"

..... ed io in macchina tornando a casa cominciai a fare domande ... "ma allora per tirare il dritto devo spezzare il polso ???? ".. la risposta fu ovviamente no ... e da quel giorno non smisi piu' di far domande tecniche .... Smile


yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da araba il Gio 7 Apr 2011 - 10:21

Secondo te il polso perde i suoi gradi fissi ?

araba
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 415
Data d'iscrizione : 18.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da yokupoku il Gio 7 Apr 2011 - 13:47

mah ... io vedo solo due possibilita' : o tutto il gesto viene fatto con un angolo piu' aperto dei canonici 90 gradi, e quindi di per se avremo una azione piu' coprente in quanto la racchetta si presentera' con la punta piu' avanti che in alto oppure, se consentiamo al polso di andare a 90 gradi, per coprire dobbiamo fare flessione + pronazione in zona contatto ... non vedo altro modo visto che attacchiamo la palla dal basso
.
Si potrebbero mantenere i 90 gradi e coprire sollevando il gomito ... ma lo vedo un gesto talmente sgraziato che non mi pare possibile... che in effetti Horacio de la Pena mima il gesto di sollevamento del gomito per spiegare la copertura di palla all'allievo... ma difatto l'allievo non alza minimamente il gomito durante l'esecuzione...

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il cross stretto

Messaggio Da nw-t il Gio 7 Apr 2011 - 14:03

Guarda questo all'inizio...sono le prime cose che t'ho detto.... http://www.youtube.com/watch?v=_9NxQTUxZ7I

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15468
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum