Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Vi ricordate di Knut?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Vi ricordate di Knut?

Messaggio Da Ospite il Mar 22 Mar 2011 - 9:30




Addio Knut




Il Giornale (n.d.r.)


La favola è finita. Male, come quelle di certe star di Hollywood. Perché Knut, l’orsetto che sembrava un peluche, era un divo: adorato, applaudito, fotografato, pure comprato, in forma di pupazzo o monetina o poster, ma soprattutto chiuso da quattro anni in un recinto nello zoo di Berlino. Prigioniero, Knut, della sua celebrità: tante cure ossessive e tanti flash non l’hanno salvato dal suo destino, anzi forse hanno solo accelerato la fine triste. Con polemiche, come succede alle star: ieri l’autopsia sul suo corpo ormai enorme, niente più a che vedere con quel batuffolo di pelo candido; poi il dibattito sull’opportunità di far vivere questi animali negli zoo, una discussione non nuova ma riaperta proprio dal suo caso.
La gente è sotto choc: i dipendenti dello zoo, i visitatori, il sindaco di Berlino. Tanti portano fiori e piccoli orsi e bigliettini. Come quando se ne va un mito. Questo era Knut, una Marilyn Monroe degli animali, troppo giovane, troppo amato e troppo fragile. I suoi simili vivono fino a quindici-vent’anni fra i ghiacci senza pietà dell’Artico, quelli in cattività arrivano a trenta-quarant’anni. Lui si è fermato a quattro. L’hanno trovato riverso nel laghetto della sua gabbia, seicento fan attoniti e sconvolti. Dicono sia stato il cuore a tradirlo. Knut, come Marilyn, è stato amato da tutti ma da nessuno. Perché la mamma l’ha rifiutato alla nascita, col fratellino gemello (che morì subito dopo, nel 2007). Tosca, così si chiama l’orsa, una ex femmina da circo della Germania Est, in realtà si sarebbe sbranata volentieri i due cuccioli, perché la specie è cannibale. Ma glieli hanno portati via e Knut è stato salvato dal custode dello zoo, Thomas Dörflein, che l’ha accudito e nutrito per settimane, dormendo accanto a lui con un biberon sempre sotto mano. Poi però il papà adottivo se n’è andato, tradito pure lui dal cuore, nel 2008. E da allora Knut è rimasto solo con la sua fama: troppi croissant, di cui era golosissimo; troppi applausi, da cui era ormai dipendente; solo una compagna, Gianna, un’orsa italiana che gli è stata tolta nel luglio 2010. E poi il ritorno di Tosca, la madre, con altre due giovani orse dispettose: tutte e tre, in quel recinto, si divertivano a tormentare l’unico maschio.
Lo zoo è una crudeltà inutile, lo zoo è soltanto una scusa per fare affari sulla pelle di Knut: questo dicevano già da tempo gli attivisti, che ora sono tornati alla carica, come spiegava ieri l’Independent. Certo lo zoo ha incassato milioni: un marchio registrato, gadget, visitatori a migliaia. Knut è perfino finito sulla copertina di Vanity Fair con Leonardo Di Caprio, fotografato da Annie Leibovitz. Per Knut lo zoo di Berlino ha pagato 430mila euro al centro di Neumünster, che ne rivendicava la paternità. Tutto ciò ha fatto bene all’orso? È vero che l’ha salvato dalla madre divoratrice, ma per quanto tempo? Questo si chiedono i critici. Anche perché la prigionia non è servita a farlo riprodurre, che è poi l’obiettivo di molti sostenitori degli zoo: tenere in cattività gli animali a rischio di estinzione, per aiutarli a moltiplicarsi. Un po’ come sulle Dolomiti, dove sono stati reintrodotti gli orsi, che ora però sono diventati troppi: tanto che ogni anno è caccia all’esemplare ribelle, troppo attivo fra pollai e allevamenti di pecore. L’ultimo è Dj3, che (una volta catturato) dovrà finire in un recinto riservato. Di nuovo rinchiuso, quindi, come l’orso di Berlino. Knut era l’idolo dei bambini, la trovata di marketing, il sogno di un cucciolo salvato e diventato un principe. Poi è morto all’improvviso e ora è lo spot al contrario, la stella caduta, il simbolo che non funziona più. Perché adesso tutti si accorgono che Knut non è mai stato libero, e la gabbia dorata sembra solo una prigione.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi ricordate di Knut?

Messaggio Da alba77 il Mar 22 Mar 2011 - 11:07

Quanto mi dispiace, non lo sapevo. Sad
Mi ricordo quando morì quello che l'aveva accudito Sad

Non vorrei fare polemiche sugli zoo - si sono sempre stati, l'unico appello è quello di renderli quanto più simili all'habitat naturale degli animali.
A Praga per molte speci ci sono riusciti - è uno zoo bellissimo che ho visitato personalemnte e mi pare anche quello di Berlino sia ben strutturato, appunto dove stava Kunt.

Ci sono invece zoo osceni con vere e proprie gabbie....

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi ricordate di Knut?

Messaggio Da dionixseven il Mar 22 Mar 2011 - 14:09

io ora nella gabbia libera metterei il direttore dello zoo Twisted Evil

dionixseven
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 875
Età : 35
Data d'iscrizione : 11.11.09

Profilo giocatore
Località: foggia
Livello: 4.4 fit
Racchetta: yonex rdis 100 mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi ricordate di Knut?

Messaggio Da Alo95 il Gio 7 Apr 2011 - 21:32

poverino... ma quanti anni aveva? Sad

Alo95
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 28
Località : Padova
Data d'iscrizione : 05.04.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: N.C.
Racchetta: Prince exo3 Rebel95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi ricordate di Knut?

Messaggio Da alba77 il Gio 7 Apr 2011 - 21:37

errex2008 ha scritto:I suoi simili vivono fino a quindici-vent’anni fra i ghiacci senza pietà dell’Artico, quelli in cattività arrivano a trenta-quarant’anni. Lui si è fermato a quattro.
Sad

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vi ricordate di Knut?

Messaggio Da frank mano de pedra il Mer 13 Apr 2011 - 10:00

vabbè knut comunque è morto giovane ma comunque è stato trattato con i guanti , invece ci stanno quei poveri orsi dela mezza luna in vietnam e cina dove quei bastardi di asiatici con la loro medician tradizionale del c**** li tengo in angonia per anni in gabbie strette anche per una persona per estrargli la bile...bha più andiamo avanti ..peggio se ne vedono Mad

frank mano de pedra
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1026
Età : 24
Località : ischia
Data d'iscrizione : 02.11.10

Profilo giocatore
Località: ischia
Livello: 4.3 F.i.T
Racchetta: una,cento,mille :(

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum