Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Corde co-poly

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Corde co-poly

Messaggio Da nennedda58 il Dom 20 Mar 2011 - 12:35

Salve,
entrato da poco in questo piacevole ed istruttivo forum avrei una domanda.
Il budello o il multifilo sono il tipo di corde che più si addicono a chi è stato affetto da epicondilite ed epitrocleite (il sottoscritto), attualmente uso x-one TF. Sono curioso di sapere se corde di tipo co-poly siano anch'esse utilizzabili. Mi intrigano quelle a sezione triangolare/pentagonale che in teoria dovrebbero dare migliori performances negli effetti rotatori.
Nel caso questo tipo di corde fosse accettabile, sarebbe interessante sapere anche a quali tensioni tirarle.
Grazie e un caro saluto
Mario

nennedda58
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 23.12.10

Profilo giocatore
Località: Capoterra
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde co-poly

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 20 Mar 2011 - 13:37

Al momento esistono ancora pochi mono che abbiano rigidità contenute, a livello diciamo di un ottimo syngut o di un discreto multifilo (non parliamo di budelli, che hanno rigidità del 15/20% inferiori), ma questo numero è in continuo aumento. Al tempo stesso, si studiano materiali ancora più morbidi (cellulose, polyphtalamide, ABS) e si migliorano i più avanzati già presenti (ionomeri, amorfi, aromatici) in modo da ottenere i migliori risultati possibili...ma a tutt'oggi non si può ancora definire un monofilo come anti tennis elbow...semmai, sono corde sviluppate per non produrre problemi a chi non ne ha mai avuti..

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40379
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum