Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

"Il Polso"

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

"Il Polso"

Messaggio Da superteo il Gio 17 Set 2009 - 3:01

Promemoria primo messaggio :

Chi sarebbe così gentile da spiegarmi in modo comprensibile l'uso del polso nell'esecuzione del diritto? Potreste anche linkare qualche video sull'argomento?
Mi sono concentrato talmente tanto sul rovescio che sul diritto accuso una fortissima perdita di potenza rispetto alla forza ed alla velocità di esecuzione impiegata, mi spiego meglio, la palla viaggia di più col rovescio eseguito ad una velocità minore del dritto.
Io credo che una delle cause può essere l'uso errato del polso
Coraggio tecnici del forum aiutatemi


Un saluto

superteo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1350
Età : 39
Località : Viterbo/Roma
Data d'iscrizione : 15.12.08

Profilo giocatore
Località: Viterbo-Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson BLX Six One 95 18x20

Tornare in alto Andare in basso


Re: "Il Polso"

Messaggio Da superteo il Sab 19 Set 2009 - 9:23

winshield wiper forehand
dovrò esercitarmi a farlo perchè cambiare presa la vedo dura, ho provato ma mi rimane del tutto innaturale

superteo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1350
Data d'iscrizione : 15.12.08

Profilo giocatore
Località: Viterbo-Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson BLX Six One 95 18x20

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Felipo il Sab 19 Set 2009 - 9:29

@superteo ha scritto:
winshield wiper forehand
dovrò esercitarmi a farlo perchè cambiare presa la vedo dura, ho provato ma mi rimane del tutto innaturale

Io al massimo riesco a spostarla a cavallo tra la Eastern e la S-Western, ma senza ottimi risultati.
Credo che il WWF sia la soluzione migliore (anche per altre situazioni di gioco, non solo le palle alte...è un colpo molto sicuro, se fatto male arriva corto ma di sicuro non va lungo o a rete... se fatto bene è una palla arrotatissima a fondocampo molto fastidiosa)... sul sito di yellowfuzzyball o su youtube trovi un sacco di tutorial per capire in cosa consiste e come fare questo colpo.

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da superteo il Sab 19 Set 2009 - 9:35

infatti mi sono visto e rivisto centinaia di filmati prendendo spunto da molti di essi ma senza qualcuno che sul campo ti spieghi bene le cose e ti faccia provare e riprovare la vedo dura

superteo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1350
Età : 39
Località : Viterbo/Roma
Data d'iscrizione : 15.12.08

Profilo giocatore
Località: Viterbo-Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson BLX Six One 95 18x20

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da clemclem il Sab 19 Set 2009 - 10:02

devi anticiparla e colpirla mentre sale ma se avessi gia una semi western ,che uso io, sarebbe piu facile.
maestro ,cesto,e tanto sudore......

clemclem
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 689
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.0 fit 4.4
Racchetta: head mg radical pro con 6 gr piombo nel manico

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Felipo il Sab 19 Set 2009 - 10:04

@superteo ha scritto:infatti mi sono visto e rivisto centinaia di filmati prendendo spunto da molti di essi ma senza qualcuno che sul campo ti spieghi bene le cose e ti faccia provare e riprovare la vedo dura

Infatti io son ritornato dal maestro che mi sta insegnando, tra le tante cose, come colpire il wwf =)

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da wik il Sab 19 Set 2009 - 10:09

Da quello che sembra di capire puó essere un problema di rotazione di busto fuori tempo. Se la palla bassa ti riesce bene e la alta non ti riesce nulla quasi sicuramente intervieni troppo di spalla non usandola correttamente e questo errore ti fa fare la rotazione di busto troppo presto rispetto all'esecuzion del colpo o non usi proprio rotazione.

E' solo un'ipotesi che senza video non trova riscontro, ma spessissimo é cosí

wik
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 11.01.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da superteo il Sab 19 Set 2009 - 10:11

@clemclem ha scritto:devi anticiparla e colpirla mentre sale ma se avessi gia una semi western ,che uso io, sarebbe piu facile.
maestro ,cesto,e tanto sudore......

possibile che non ci sia un modo efficace per rispondere alle palle alte con una eastern senza anticipare?
Ogni tanto quando mi arriva una palla con un rimbalzo altissimo e lenta riesco a girare la presa e con una specia di spazzolata la rimando in maniera abbastanza efficace anche se moooooltoi corta

superteo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1350
Età : 39
Località : Viterbo/Roma
Data d'iscrizione : 15.12.08

Profilo giocatore
Località: Viterbo-Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson BLX Six One 95 18x20

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da superteo il Sab 19 Set 2009 - 10:20

Da quello che sembra di capire puó essere un problema di rotazione di busto fuori tempo

potrebbe essere perchè se solo su quelle palle riuscissi a trasferire la metà della forza che ci impiego bucherei i teloni mentre sulle palle max altezza anca sbaglio difficilmente, l'impatto ed il suono sono pieni e riesco ad indirizzare la palla molto meglio.

Per quanto riguarda il video ti posso dire che non basterebbe una giornata sul pc per postare la lista dei miei errori .

preciso che questo problema si presenta con qualsiasi telaio io usi

superteo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1350
Età : 39
Località : Viterbo/Roma
Data d'iscrizione : 15.12.08

Profilo giocatore
Località: Viterbo-Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson BLX Six One 95 18x20

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da wik il Sab 19 Set 2009 - 12:58

Allora....allora.
Questo benedetto polso che NON DEVE MUOVERSI e DEV'ESSERE A 90 GRADI.

facciamo due tre ragionamenti
Come posso colpire la palla per avere sempre lo stesso riferimento e di conseguenza ritrovare il controllo sulla base del colpo precedente ?
Come posso resistere col polso all'impatto violento della pallina senza avere un cedimento e di conseguenza una variazione della direzione ?
Come posso trasferire tutta la potenza del mio swing senza dispersione alcuna ?
Come posso determinare una costante nella determinazione della lunghezza della mia palla ?

risposta
solo bloccando il polso a 90 gradi, pensateci per benino e se qualcuno ha un'idea migliore in proposito lo dica che rivoluzioniamo il concetto di tennis moderno, scriviamo due righette a Bollettieri dicendogli chiaro e tondo che non aveva capito un'ostrega. Ma.....
quasiasi altra posizione non risponde ai requisti richiesti o per un motivo o per un'atro.

Quando parli di queste cose, l'obiezione e la perplessitá che gli allievi ti fanno é :
ma se io frusto tiro piú forte
ma i pro frustano.
Sulla prima é in minima parte vero, nel senso che se mi arriva una palla lenta la frustata di polso aumenta la velocitá di palla, ma é anche vero che se la palla che mi arriva é forte questo minimo vantaggio viene perso e perdo potenza invece di guadagnarne, e i requisiti alle altre domande vengono meno.
Sulla seconda é falso, i pro non frustano, solo pochissimi lo fanno e con scarsi risultati, uno é Gasquet, infatti il suo dritto é una schifezza, un altro é Verdasco, infatti il suo dritto anche se molto potente per il braccio bionico che si ritrova é incostante al massimo, ci son giornate che ne azzecca uno su due e ci son periodi che perde anche da mio zio Pino, e uno dei motivi é proprio questo.

Il modo corretto con cui si usa il polso nello swing e che sembra una frustata in realtá é l'effetto catapulta derivante dal posizionamento del polso, una sorta di polvere pirica aggiunta che ti consente di lanciare il braccio a velocitá superiore. Se avete un po' di pazienza con l'attenta lettura di qualche video riusciamo a beccare il movimento perfetto e anche a capire perché ad Alex (Djoko) scappa qualche dritto di troppo.

Partiiamo da Federer, concentratevi esclusivamente sul polso e scandite bene i secondi
http://www.youtube.com/watch?v=kmhvKafCYsk

dal secondo 0 al secondo 14 il polso é a 180 gradi

al secondo 15 improvvisamente appare la posizione 90 gradi, ma guardate bene l'apertura della racchetta, parallela alla linea laterale, e del braccio, quasi perpendicolare alla linea laterale, quello é il momento perfetto per posizionare e ottenere l'effetto catapulta. In pratica la racchetta rimane immobile ed il braccio, comandato dal gomito, é giá quasi a metá dello swing. Il polso rilasciato consente questo, parte il braccio, ma la racchetta no, il polso si flette a 90 gradi e l'arco é pronto per scagliare.
Per i piú esperti c'é un altro particolare importantissimo da notare al secondo 14, é partita l'anca e il busto é fermo. Ovvero il posizionamento del polso corrisponde esattamente al famigerato anticipo d'anca, Federer oltre alla racchetta in quel preciso istante ha caricato anche il busto a mó di arco.

Il posizionamento della racchetta prosegue parallela fino al secondo 17, mentre il polso é ancora bloccato a 90 gradi, il braccio é alla massima velocitá, il busto stá scaricando tutto il suo peso di rotazione, e la flessione delle ginocchia stá scaricando tutto il peso in avanti, lo notate da come la linea in basso della fine dei pantaloncini si alzi.
MOSTRUOSO, ha caricato tutto il possibile e ora lo stá lanciando contro la palla, notate la palla dov'é, quasi é arrivata e la racchetta é ancora parallela

Tutto ora vá a impattare, al secondo 18, la racchetta facendo perno sulla spalla e la rotazione di busto si posiziona a 90 gradi rispetto alla linea laterale in posizione ben avanzata rispetto al corpo, polso ancora bloccatissimo.

CONCLUSIONI
polso a 90 gradi, bloccato, che NON VA' POSIZIONATO A FINE APERTURA, ma rilasciandolo si posiziona per inerzia del peso della racchetta a braccio giá in esecuzione dell swing.

Secondo 20, guardate dove Federer stá guardando, guarda ancora il punto d'impatto, non alza la testa, perché ? Perché la testa é pesante e il movmento di rialzo della testa a guardare la pallina potrebbe pregiudicare la riuscita del colpo. Ma notate il polso che é quello a cui noi interessa. Ritorna a 180 gradi o quasi, perché ? perché la muscolatura si stá tutta rilasciando, guai a farla rimanere rigida. L'irrigidimento della muscolatura prima e dopo l'esecuzione pregiudica enormente il risultato. La muscolatura é a pieno regime di tensione muscolare solo ed esclusivamente al momento dell'impatto, polso compreso, che vá mollato subito dopo e per decontrazione quasi rimbalza a 180 gradi dai 90 di partenza.

Passiamo ora ad Alex-Djoko per vedere il suo errore, ma prendiamo un video differente a quello postato che rende piú chiaro il problema
http://www.youtube.com/watch?v=y8AJYfkJ4hc

Secondo 09, posizione del polso giá presa, faccia della racchetta a 90 gradi rispetto alla linea parallela. SBAGLIATO, perché questo non consente di caricare la catapulta.

Ma guardate che combina per ovviare al problema, al secondo 10 rimette il polso a 180 gradi, fa quello che abbiamo visto dul dritto di Federer, e rimette in posizione 90 gradi al secondo 14.
Quel movimento in piú é dannoso, come ogni movimento in piú del tennis, gli fa perdere tempo nell'apertura per niente, gli fa contrarre la muscolature per niente, gli fa perdere i riferimenti di meccanismo automatico.
Ok é vero che corregge, errore gravissimo é posizionare il polso a fine apertura e non a swing giá lanciato per inerzia della racchetta, ma comunque la perdita di riferimento meccanico ti sballa il risultato e secondo la logica che non é mai troppo presto per aprire ti fa semplicemente perdere del tempo preziosissimo che puó costringerti a volte ad affrettare l'esecuzione per sopperire al tempo perduto.

Ed ora che conoscete alcuni dei segreti del polso, godetevi l'effetto catapulta che mette Nadal
http://www.youtube.com/watch?v=inQvbT8uEGk&feature=channel
sul suo posizionamento di polso, addirittura butta la racchetta quasi all'indietro, ma la mantiene sempre a faccia parallela all linea laterale, mai si deve buttare a faccia perpendicolare.

wik
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 11.01.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Felipo il Sab 19 Set 2009 - 13:07

Grazie Wik Wink

Una domanda: il movimento quindi, quando si ha il polso a 90° e la racchetta parallela alla linea laterale, è di trascinamento verso l'avanti, come se dovessimo andare a colpire la pallina col tappo della racchetta, giusto? poi l'impossibilità di continuare questa azione fa sì che la racchetta ruoti di 90° e vada ad impattare la pallina con la "frustata"?
Per allenare questo movimento bisogna quindi riuscire a prendere il tempo in modo da far coincidere la frustata al momento di impatto con la pallina?

Ho visto un video di Bollettieri in cui spiega questo movimento facendo vedere come per allenarsi si possono fare l'esercizio "dell'asciugamano" (compagno dietro di te tiene una sciugamano per un capo, e tu devi tirarlo facendo questo movimento per il diritto) e quello del compagno dietro di te con le mani parallele (dove nel portare in avanti la testa della racchetta partendo dalla posizione di apertura del diritto, non vanno toccate le mani del compagno e quindi la racchetta deve fare un movimento perfettamente lineare in avanti).

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Muff'n il Sab 19 Set 2009 - 13:40

guardando i video mi sembra che federer colpisca tenendo la racchetta a 90° ma nadal e djoko nel momento dell'impatto perdono la posizione a 90° per dare l'effetto catapulta. forse sono differenze date dal tipo di tennis, dall' impugatura più moderna o per dare maggior potenza a un colpo che genera molto spin...

Muff'n
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 9
Data d'iscrizione : 06.09.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da wik il Sab 19 Set 2009 - 13:43

@Felipo ha scritto:Grazie Wik

Una domanda: il movimento quindi, quando si ha il polso a 90° e la racchetta parallela alla linea laterale, è di trascinamento verso l'avanti, come se dovessimo andare a colpire la pallina col tappo della racchetta, giusto? poi l'impossibilità di continuare questa azione fa sì che la racchetta ruoti di 90° e vada ad impattare la pallina con la "frustata"?
Per allenare questo movimento bisogna quindi riuscire a prendere il tempo in modo da far coincidere la frustata al momento di impatto con la pallina?

Ho visto un video di Bollettieri in cui spiega questo movimento facendo vedere come per allenarsi si possono fare l'esercizio "dell'asciugamano" (compagno dietro di te tiene una sciugamano per un capo, e tu devi tirarlo facendo questo movimento per il diritto) e quello del compagno dietro di te con le mani parallele (dove nel portare in avanti la testa della racchetta partendo dalla posizione di apertura del diritto, non vanno toccate le mani del compagno e quindi la racchetta deve fare un movimento perfettamente lineare in avanti).
esattamente,
per esercitarsi il sitema del tappo vá benissimo anche perché ti aiuta a ruotare e non solo a posizionare il polso, io mi sono abituato a pensare costantemente quando esercito il dritto "lasciala lí lascialí lí" riferito alla racchetta.
Altro concetto che ti aiuta é il sapere che é il gomito che comanda tutti i movimenti del dritto, é il gomito che comanda l'apertuta ed é il gomito che vá in avanti a comadare la partenza dello swing, questo ti costringe a dare il tappo al fronte.

wik
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 11.01.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da wik il Sab 19 Set 2009 - 13:51

@Muff'n ha scritto:guardando i video mi sembra che federer colpisca tenendo la racchetta a 90° ma nadal e djoko nel momento dell'impatto perdono la posizione a 90° per dare l'effetto catapulta. forse sono differenze date dal tipo di tennis, dall' impugatura più moderna o per dare maggior potenza a un colpo che genera molto spin...
Nadal si ha un filo di perdita, ma é anche in blando allenamento, se poi sei in partita e comincia flettere le ginocchia non lo perdi piú.
Djoko si tende ad aprire di piú, ma non arriva mai a perdere totalmente il concetto 90 gradi. Tieni presente che comunque ogni colpo ha un po' una sua storia, correzioni minime di polso ti compensano i minimi ritardi o anticipi sulla palla ed il dritto di Djoko non é fra i migliori del circuito

wik
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 11.01.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Alex il Sab 19 Set 2009 - 18:10

@wik ha scritto:ed il dritto di Djoko non é fra i migliori del circuito

Infatti...

Solo che quando ho ripreso a giocare ho trovato un allenatore che mi ha completamente cambiato l'impugnatura dalla eastern che usavo prima alla western che uso ora e, evidentemente, non essendo molto aggiornato, mi ha impostato in questo modo ed ora io ne pago le conseguenze.

Comunque inutile pensare al passato, grazie mille per le dritte wik, cercherò di correggere gli errori che mi hai segnalato (il tuo post è da mettere in una sezione a parte: strepitoso e chiarissimo, grazie ).

Se poteste postare un video dove c'è l'esercizio con "l'ascugamano" sarebbe splendido.

Un'ultima domanda wik, tu credi che mi potrebbe giovare un tentativo di cambio di impugnatura graduale?

Ogni tanto mi verrebbe voglia di provare a vedere come va (quando palleggio e insegno alla mia fidanzata uso la eastern, quando non uso la sinistra per non affaticarmi se ho giocato forte poco prima ), solo che devo dire che con la western mi trovo veramente molto bene a dare rotazione ed a colpire la palla molto in alto senza mai perdere campo...

Ciao e grazie.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da giascuccio il Sab 19 Set 2009 - 18:19

@Alex ha scritto:
@wik ha scritto:ed il dritto di Djoko non é fra i migliori del circuito

Infatti...

Solo che quando ho ripreso a giocare ho trovato un allenatore che mi ha completamente cambiato l'impugnatura dalla eastern che usavo prima alla western che uso ora e, evidentemente, non essendo molto aggiornato, mi ha impostato in questo modo ed ora io ne pago le conseguenze.

Comunque inutile pensare al passato, grazie mille per le dritte wik, cercherò di correggere gli errori che mi hai segnalato (il tuo post è da mettere in una sezione a parte: strepitoso e chiarissimo, grazie ).

Se poteste postare un video dove c'è l'esercizio con "l'ascugamano" sarebbe splendido.

Un'ultima domanda wik, tu credi che mi potrebbe giovare un tentativo di cambio di impugnatura graduale?

Ogni tanto mi verrebbe voglia di provare a vedere come va (quando palleggio e insegno alla mia fidanzata uso la eastern, quando non uso la sinistra per non affaticarmi se ho giocato forte poco prima ), solo che devo dire che con la western mi trovo veramente molto bene a dare rotazione ed a colpire la palla molto in alto senza mai perdere campo...

Ciao e grazie.

Certo usare la western con quella clava che hai...............hai un braccio bionico

giascuccio
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1721
Età : 51
Località : Salerno
Data d'iscrizione : 10.12.08

Profilo giocatore
Località: Salerno
Livello: sublime
Racchetta: 2xVcore100s ; 2xRQS33

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Alex il Sab 19 Set 2009 - 18:21

Cosa succede se il polso rimane sempre a 180°?

In cosa si perde, controllo, potenza, un po' tutto?

Perché è un "difetto" che vedo fare spesso ad alcuni amici senior...

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Alex il Sab 19 Set 2009 - 18:25

@giascuccio ha scritto:
Certo usare la western con quella clava che hai...............hai un braccio bionico

Hai ragione, il mio è il classico telaio da eastern.

Io sono di stuttura fisica grossa e molto potente e questo senza dubbio mi aiuta, però mi trovo veramente molto bene con la nuova impugnatura e, soprattutto, vedo che metto molto in difficoltà i miei avversari.

Il tennis è cambiato veramente molto da quando giocavo io e, con questi "nuovi" atleti non ti puoi permettere di perdere neppure un cm di campo e, con questa impugnatura, mi viene molto più facile farlo.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da max-max il Sab 19 Set 2009 - 19:05

stracomplimenti wik!!!
dai , visto che hai fatto trenta fai trentuno!...parlaci del rovescio "piatto"

max-max
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 329
Data d'iscrizione : 29.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Felipo il Sab 19 Set 2009 - 20:48

Alex, il video in questione si chiama Killer Forehand, dovresti trovarlo tramite mulo.
Credo che il nome completo sia Bollettieri - Killer Forehand.
Consiglio anche tutti gli altri video, soprattutto Bollistic backhand e quelli sulla tattica.

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da wik il Dom 20 Set 2009 - 0:11

@Alex ha scritto:

Un'ultima domanda wik, tu credi che mi potrebbe giovare un tentativo di cambio di impugnatura graduale?

Ogni tanto mi verrebbe voglia di provare a vedere come va (quando palleggio e insegno alla mia fidanzata uso la eastern, quando non uso la sinistra per non affaticarmi se ho giocato forte poco prima ), solo che devo dire che con la western mi trovo veramente molto bene a dare rotazione ed a colpire la palla molto in alto senza mai perdere campo...

Ciao e grazie.

Se ti trovi bene perchè cambiare ?
Dovresti avere solo qualche problema sulle accellerazioni basse, e poi eastern è ormai passato remoto. Quasi tutti oggi usano semiwestern o al massimo una eastern tendente alla semiwestern.
La semiwestern sicuramente ti consentirebbe una maggior penetrazione di palla, una miglior gestione della risposta al sevizio e un po' di risparmio sul flettere le ginocchia, ma il palleggio e la copertura stretta del campo in western rendono meglio. Devi valutare un po' tu se ne vale la pena o meno.

wik
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 11.01.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da wik il Dom 20 Set 2009 - 0:27

@Alex ha scritto:Cosa succede se il polso rimane sempre a 180°?

In cosa si perde, controllo, potenza, un po' tutto?

Perché è un "difetto" che vedo fare spesso ad alcuni amici senior...
Metti il polso a 180 gradi, premi con l'altra mano sul palmo e noterai che la muscolatura della mano và tutta in tensione, ti si irrigidisce solo una parte dei muscoli del braccio e il polso ha tendenza ad aprirsi.
Se fai la stessa cosa col polso a 90 gradi, noterai invece una maggior rilassatezza dei muscoli della mano, un irrigidimento di tutta la muscolatura del braccio e la struttura ossea stessa del braccio sostiene la forza impressa. Non solo, il polso forma una base che non cede.
Il tutto significa che il polso a 90 gradi è solido molto più del polso a 180 ed è un riferimento certo e ripetibile. Con tutte le conseguenze del caso in termini di controllo e potenza soprattutto nel subire il colpo avversario.
Per ovviare alla debolezza del polso a 180 bisogna dare un colpetto contrario con lo stesso altrimenti cede, ma quel colpetto se in termini di potenza può sopperire, in termini di controllo no, perchè non è ripetibile con sufficiente precisione e troppo dipendente dal tipo di palla che arriva , come invece ripetibile è con precisione una solida base di polso a 90 gradi perchè semplicemnte sei a fine corsa.
In termini poi di sfruttamento dei carichi della potenza esprimibile con un dritto moderno in semiopen e open non è nemmeno paragonabile, con il polso a 90 scarichi tutto sulla racchetta, con il polso a 180 scarichi solo in parte. Dove invece la resa di carico è paragonabile è quando devi colpire in avanzamento in closed e neutral.


Ultima modifica di wik il Dom 20 Set 2009 - 0:37, modificato 1 volta

wik
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 11.01.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da wik il Dom 20 Set 2009 - 0:30

@max-max ha scritto:stracomplimenti wik!!!
dai , visto che hai fatto trenta fai trentuno!...parlaci del rovescio "piatto"
E' molto difficile e dispersivo parlare di un colpo in generale, meglio è come nel caso del polso, parlare di un aspetto specifico del colpo quando ve n'è l'opportunità.

wik
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 682
Data d'iscrizione : 11.01.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Alex il Dom 20 Set 2009 - 17:38

@Felipo ha scritto:Alex, il video in questione si chiama Killer Forehand, dovresti trovarlo tramite mulo.
Credo che il nome completo sia Bollettieri - Killer Forehand.
Consiglio anche tutti gli altri video, soprattutto Bollistic backhand e quelli sulla tattica.

Grazie, gentile come sempre.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Alex il Dom 20 Set 2009 - 17:50

@wik ha scritto:
Se ti trovi bene perchè cambiare ?
Dovresti avere solo qualche problema sulle accellerazioni basse, e poi eastern è ormai passato remoto. Quasi tutti oggi usano semiwestern o al massimo una eastern tendente alla semiwestern.
La semiwestern sicuramente ti consentirebbe una maggior penetrazione di palla, una miglior gestione della risposta al sevizio e un po' di risparmio sul flettere le ginocchia, ma il palleggio e la copertura stretta del campo in western rendono meglio. Devi valutare un po' tu se ne vale la pena o meno.

Grazie wik, devo quindi solo levarmi quindi il difetto alla Djokovic in apertura (mettere subito il polso a 90° per poi fare quella correzione a 180° e per poi tornare appunto ai 90°). Anche perché mi rendo conto che talvolta o non correggo e il mio polso rimane sempre a 90° o addirittura mi capita di andare a colpire col polso a 180° perdendo appunto un po' il colpo.

Soprattutto quando sono stanco e quindi un po' meno lucido.

Se ti venisse in mente qualche esercizio specifico per riuscire a correggere questo difetto sarò ben lieto di farlo.

Per intanto mi vado a vedere il video consigliato da Felipo...

Ciao

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Alex il Dom 20 Set 2009 - 17:52

@wik ha scritto:
@Alex ha scritto:Cosa succede se il polso rimane sempre a 180°?

In cosa si perde, controllo, potenza, un po' tutto?

Perché è un "difetto" che vedo fare spesso ad alcuni amici senior...
Metti il polso a 180 gradi, premi con l'altra mano sul palmo e noterai che la muscolatura della mano và tutta in tensione, ti si irrigidisce solo una parte dei muscoli del braccio e il polso ha tendenza ad aprirsi.
Se fai la stessa cosa col polso a 90 gradi, noterai invece una maggior rilassatezza dei muscoli della mano, un irrigidimento di tutta la muscolatura del braccio e la struttura ossea stessa del braccio sostiene la forza impressa. Non solo, il polso forma una base che non cede.
Il tutto significa che il polso a 90 gradi è solido molto più del polso a 180 ed è un riferimento certo e ripetibile. Con tutte le conseguenze del caso in termini di controllo e potenza soprattutto nel subire il colpo avversario.
Per ovviare alla debolezza del polso a 180 bisogna dare un colpetto contrario con lo stesso altrimenti cede, ma quel colpetto se in termini di potenza può sopperire, in termini di controllo no, perchè non è ripetibile con sufficiente precisione e troppo dipendente dal tipo di palla che arriva , come invece ripetibile è con precisione una solida base di polso a 90 gradi perchè semplicemnte sei a fine corsa.
In termini poi di sfruttamento dei carichi della potenza esprimibile con un dritto moderno in semiopen e open non è nemmeno paragonabile, con il polso a 90 scarichi tutto sulla racchetta, con il polso a 180 scarichi solo in parte. Dove invece la resa di carico è paragonabile è quando devi colpire in avanzamento in closed e neutral.

Chiarissimo come sempre, riferirò ai miei amici al circolo (che ormai ti conoscono, ti sto facendo pubblicita ).

Ciao e grazie.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: "Il Polso"

Messaggio Da Felipo il Dom 20 Set 2009 - 17:58

@Alex ha scritto:
Per intanto mi vado a vedere il video consigliato da Felipo...

Ciao

Fammi sapere se come ti è sembrato! io l'ho trovato molto interessante, dà dei consigli generali piuttosto utili.
idem per quello sul rovescio, ed anche quelli sulla tattica mi hanno fatto capire un sacco di cose, soprattutto sulla posizione in campo e su come impostare un attacco a rete.

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum