Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Differenza tennis maschile / femminile

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da wila il Ven 22 Gen 2010 - 10:05

Promemoria primo messaggio :

chiedo scusa se non è la sezione giusta.

Tenuto conto dei parametri di autovalutazione da 1 a 7, e premesso che un buon giocatore (maschio) di circolo può a mio avviso essere considerato 4 al massimo 4.5, a che livello corrisponde una giocatrice donna professionista con classifica mondiale da 250 in su (le giocatrici che si vedono nei tornei da 25.000 dollari e oltre)?

Grazie

wila
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 399
Età : 46
Data d'iscrizione : 02.01.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: più 3.5 che 4.0 NC
Racchetta: Fischer Magnetic Speed 320gr

Tornare in alto Andare in basso


Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Alessandra76 il Mer 13 Apr 2011 - 14:25

Quindi sarebbe semplicemente un minore naturale rendimento atletico generale ...

Smile

Non ho detto che sia normale fare 5-6 doppi falli a set....come non dirò il contrario....perché da donna potrebbe sembrare la ricerca di una giustificazione...e non amo cercare giustificazioni....ma semplicemente cerco di comunicare una differenza sostanziale nella capacità atletica fra uomo e donna....che comprendo difficile da comprendere....ma che si comprenda o meno...sta di fatto che c'è Smile

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da yokupoku il Mer 13 Apr 2011 - 14:49

No ma non si tratta di giustificare niente... ne di esser larghi di vedute per comprendere... ci saranno fior fior di studi scientifici a riguardo, con gli interessi economici che ruotano intorno figurati se a queste domande non sia stata data già risposta .... dovrei scavare un po' su google ma ... tcioppa fatica !! Smile

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da alba77 il Mer 13 Apr 2011 - 15:05

Guardate la 2a foto - si vede che sul telaio la stesura non è uniforme - insomma non lo farei. Poi per coprire la vernice saltata via devi trovare il colore uguale.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da alba77 il Mer 13 Apr 2011 - 15:12

Scusate ma l'ultimo messaggio era riferito a un altro 3d - non so come sia uscito qui. Se admin e mod possono eliminarlo insieme a questa premessa grazie.

Infatti non credo sia questione di giustificazioni.
E' un dato di fatto.
Io ne commetto pochi, ma il mio servizio non fa male e quindi è la conseguenza di non saperlo forzare abbastanza.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Alessandra76 il Mer 13 Apr 2011 - 15:32

Io invece forzo....e vorrò sempre superare quelli che sono i miei limiti...e non solo il limite atletico...ma anche questo limite:

@yokupoku ha scritto:
Capire che è naturale per una donna fare 5-6 doppi falli a set ...

...che per me da donna è un limite che fatico ad accettare...e cercherò per quanto possibile e impossibile di superarlo...ci riuscirò...non ci riuscirò....non importa...l'importante è che ci proverò e che non mi faccia limitare mentalmente da quella che poi è ahimé la normalità....è un discorso contorto....ma è contorto perché mentre ammetto la realtà dei fatti al contempo la combatto....anche perché se l'accettassi....perderei voglia di migliorare dal momento che mi adegerei sul fatto che tanto più di tot non posso fare... Razz

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da cristiano75 il Mer 20 Apr 2011 - 0:09

Leggevo il discorso del doppio fallo, maggiore nelle donne... mah... nn credo che sia un discorso fisico, cioè, il dicorso fisico lo metto sul fatto che una donna serve più piano di un uomo, ma xchè dovrebeb fare più doppi falli!?!?
Il doppio fallo, lo fai, xchè vai oltre il tuo limite, il tuo range... e xchè lo fai? Questione di testa?! Xchè di fisico? Sempre considerando che ti risponde 1altra donna dall'altra parte, ovviamente. Cioè mi sembra tutto proporzionato, ad un servizio di un uomo, e quindi xchè sbagliare di +!? No, nn mi convince!

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Cobrama il Mer 20 Apr 2011 - 8:24

Per dare velocità ad una palla ferma e' più complicato ( il servizio)
Una palla che arriva veloce ma non troppo e' facile da gestire( risposta)
Per le donne c'e(a causa delle loro caratteristiche di forza) un enorme svantaggio nel servire al posto di rispondere. Devono cercare di colmare questo svantaggio rischiando di più.

Cobrama
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 16.01.11

Profilo giocatore
Località: toscana
Livello: 2.1 2.2
Racchetta: blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da alba77 il Mer 20 Apr 2011 - 11:33

@Cobrama ha scritto:Per dare velocità ad una palla ferma e' più complicato ( il servizio)
Una palla che arriva veloce ma non troppo e' facile da gestire( risposta)
Per le donne c'e(a causa delle loro caratteristiche di forza) un enorme svantaggio nel servire al posto di rispondere. Devono cercare di colmare questo svantaggio rischiando di più.
Cobrama, hai centrato in pieno il "problema"

Infatti se vogliamo mettere in termini di proporzioni un buon servizio femminile contro una donna - sarà sempre un buon servizio, ma quanti ace può fare? pochi - al limite otterrebbe qualche punto diretto sul servizio. Veceversa per gli uomini su un altrettanto buon servizio maschile un uomo alla risposta subirebbe molti più acees e il battitore in proporzione avrebbe molti più punti diretti con la battuta.

Come buon servizio sia maschile che femminile, intendo che se potessimo creare una scala da 1 a 10, dove 10 sarebbe il servizio migliore del mondo il buono maschile sarebbe un 7 e quello femminile pure un 7.

In risposta una donna riesce a reagire con un buon riflesso più o meno come un uomo - ecco perché colei che batte sarebbe penalizzata.
Pi una donna si allena a rispondere ai servizi maschili e se ci prende abbastanza la mano con dei buoni battitori di 4a, rispondere ad una donna che batte bene non è poi così difficile entrare nello scambio...

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da cristiano75 il Mer 20 Apr 2011 - 16:02

Si ma la donna che risponde al servizio, nn ha le stesse performance che può avere un uomo, quindi torniamo sempre li, è tutto in proporzione!

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Cobrama il Mer 20 Apr 2011 - 16:10

@cristiano75 ha scritto:Si ma la donna che risponde al servizio, nn ha le stesse performance che può avere un uomo, quindi torniamo sempre li, è tutto in proporzione!
ripeto: colpire una palla ferma.......

Hai capito ?

Cobrama
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 16.01.11

Profilo giocatore
Località: toscana
Livello: 2.1 2.2
Racchetta: blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da cristiano75 il Mer 20 Apr 2011 - 17:13

@Cobrama ha scritto:
@cristiano75 ha scritto:Si ma la donna che risponde al servizio, nn ha le stesse performance che può avere un uomo, quindi torniamo sempre li, è tutto in proporzione!
ripeto: colpire una palla ferma.......

Hai capito ?

Ho capito il tuo concetto... ma nn mi convince!

Premettendo, che come si vede, c'è chi è più predisposto a servire bene o chi a tirare un dritto o chi un rovescio... tanto per far capire che nn è solo un concetto di forza.
Nn è che chi ha più forza batte meglio!

Poi, che el donne abbiano meno forza di un uomo, è logico,e che quindi facciano più fatica a servire anche... ma con questo concetto, allora anche i loro dritti dovrebbero essere più fallosi, xchè facendo fatica a spingerli, devono rischiare di più... allora qualsiasi colpo in una donna è più falloso! Ecco, se la mettiamo così, potrei anche concepirlo...

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Cobrama il Mer 20 Apr 2011 - 17:27

non hai capito.
Dare velocita' e potenza ad una palla in movimento è piu facile rispetto ad imprimere velocita' ad una palla ferma, sfrutti la velocita' della palla in arrivo.
Hai mai visto i bambini giocare ? servizi lenti ma una volta messa in gioco la palla la velocita' della stessa è molto piu alta rispetto al servizio.



Cobrama
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 16.01.11

Profilo giocatore
Località: toscana
Livello: 2.1 2.2
Racchetta: blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da cristiano75 il Mer 20 Apr 2011 - 18:29

@Cobrama ha scritto:non hai capito.
Dare velocita' e potenza ad una palla in movimento è piu facile rispetto ad imprimere velocita' ad una palla ferma, sfrutti la velocita' della palla in arrivo.
Hai mai visto i bambini giocare ? servizi lenti ma una volta messa in gioco la palla la velocita' della stessa è molto piu alta rispetto al servizio.



Il concetto che colpire una palla morta è più difficile che tirare anzi appoggiarsi ad una palla veloce, la sanno anche i bambini, ma nn riesco a capire dove vuoi arrivare cmq... sarò duro io... boh...

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Cobrama il Mer 20 Apr 2011 - 18:56

il colpo di inzio gioco il servizio è l'unico colpo che si esegue da fermo(quasi) e con la palla quasi ferma(quasi).
è come se agli uomini facessero tirare solo la seconda di servizio sai quanti doppi falli


Cobrama
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 16.01.11

Profilo giocatore
Località: toscana
Livello: 2.1 2.2
Racchetta: blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da cristiano75 il Mer 20 Apr 2011 - 19:38

Ma scusa,

battuta = palla morta/ferma ok
le donne hanno meno forza degli uomini ok
le donne fanno tanti doppi falli xchè colpiscono una palla morta con poca forza!?!?
chi ha più forza colpisce meglio una palla morta!??! Nn credo...

... quindi a me nn torna tutto il discorso! Le donne faranno più doppi falli, xchè vogliono forzare, ma se forzxare è fare doppi falli, meglio metterla dentro ed andarla a recuperare dopo!

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Cobrama il Mer 20 Apr 2011 - 21:30

@cristiano75 ha scritto:Ma scusa,

battuta = palla morta/ferma ok
le donne hanno meno forza degli uomini ok
le donne fanno tanti doppi falli xchè colpiscono una palla morta con poca forza!?!?
chi ha più forza colpisce meglio una palla morta!??! Nn credo...

... quindi a me nn torna tutto il discorso! Le donne faranno più doppi falli, xchè vogliono forzare, ma se forzxare è fare doppi falli, meglio metterla dentro ed andarla a recuperare dopo!
mi stai prendendo in giro, vero ?
Sad Sad

certo, se tirarassero piu' piano farebbero molti meno doppi falli (quanti gli uomini), ma avendo meno forza devono andare piu' sui limiti loro perche di la c'è chi ti fa secco con la risposta.

si chi ha piu' forza e velocita' (ed altezza) (puo') imprime(re) piu' accellerazione alla palla nel servizio rispetto a chi ha un po meno forza velocita' e altezza, credici tranquillamente. la velocita' di crociera nei colpi da fondocampo del tennis femminile è piu' che sufficiente per fare punto quasi direttamente con la risposta, rapportata anche alla mobilita' femminile.
in definitiva la risposta è il colpo piu' pericoloso nel tennis femminile (chiaramente in base alla media dei servizi femminili)

Cobrama
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 16.01.11

Profilo giocatore
Località: toscana
Livello: 2.1 2.2
Racchetta: blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da cristiano75 il Mer 20 Apr 2011 - 21:49

@Cobrama ha scritto:
@cristiano75 ha scritto:Ma scusa,

battuta = palla morta/ferma ok
le donne hanno meno forza degli uomini ok
le donne fanno tanti doppi falli xchè colpiscono una palla morta con poca forza!?!?
chi ha più forza colpisce meglio una palla morta!??! Nn credo...

... quindi a me nn torna tutto il discorso! Le donne faranno più doppi falli, xchè vogliono forzare, ma se forzxare è fare doppi falli, meglio metterla dentro ed andarla a recuperare dopo!
mi stai prendendo in giro, vero ?
Sad Sad

certo, se tirarassero piu' piano farebbero molti meno doppi falli (quanti gli uomini), ma avendo meno forza devono andare piu' sui limiti loro perche di la c'è chi ti fa secco con la risposta.

Si ma se hanno meno forza, hanno meno forza anche per rispondere... allora chi serve contro federer o nadal o nole dovrebbe fare mille doppifalli, xchè hanno paura della loro risposta! Mah...

@Cobrama ha scritto:
si chi ha piu' forza e velocita' (ed altezza) (puo') imprime(re) piu' accellerazione alla palla nel servizio rispetto a chi ha un po meno forza velocita' e altezza, credici tranquillamente. la velocita' di crociera nei colpi da fondocampo del tennis femminile è piu' che sufficiente per fare punto quasi direttamente con la risposta, rapportata anche alla mobilita' femminile.
in definitiva la risposta è il colpo piu' pericoloso nel tennis femminile (chiaramente in base alla media dei servizi femminili)

Ciò che dici, teoricamente è giusto, ma è quel "può" che fa capire, che sai anche tu è soltanto teoria... e la pratica è 1pò diversa! Ed anche sulla mobilità.... torniamo sempre li, c'è anche quando la donna deve rispondere al servizio.

Vabbè... e toranndo sul discorso della teoria... è come dire che un top 50, fa molti doppi falli xchè è alto "solo" 180cm... al max nn avrà un grande servizio o pochi ace, ma nn vuol dire che sarà tanto falloso.

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Cobrama il Mer 20 Apr 2011 - 21:58

mi arrendo hai vinto !!

Cobrama
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 16.01.11

Profilo giocatore
Località: toscana
Livello: 2.1 2.2
Racchetta: blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Alessandra76 il Mer 20 Apr 2011 - 22:00

@cristiano75 ha scritto:
Si ma se hanno meno forza, hanno meno forza anche per rispondere... allora chi serve contro federer o nadal o nole dovrebbe fare mille doppifalli, xchè hanno paura della loro risposta! Mah...

Cristiano....se tu trovi un avversario che alla tua prima ti buca facilmente...che fai?
Per noi è molto più facile rispondere che servire...per un insieme di cose...se noi siamo più lente...siamo più lente anche dal servizio a passare al gioco....mentre chi risponde deve solo aspettare il servizio e rispondere il meglio possibile e aprire il gioco...ovviamente nell'ambito del possibile...

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da cristiano75 il Mer 20 Apr 2011 - 22:24

@Alessandra76 ha scritto:
@cristiano75 ha scritto:
Si ma se hanno meno forza, hanno meno forza anche per rispondere... allora chi serve contro federer o nadal o nole dovrebbe fare mille doppifalli, xchè hanno paura della loro risposta! Mah...

Cristiano....se tu trovi un avversario che alla tua prima ti buca facilmente...che fai?
Per noi è molto più facile rispondere che servire...per un insieme di cose...se noi siamo più lente...siamo più lente anche dal servizio a passare al gioco....mentre chi risponde deve solo aspettare il servizio e rispondere il meglio possibile e aprire il gioco...ovviamente nell'ambito del possibile...

A sentir voi, sembra che tra le top 20, chi risponde al servizio buca l'avversario.. premetto che nn guardo moltissimo il tennis femminile, a meno che nn giochi qualche bella gnocca ... ma nn mi sembra che quanto detto sopra si avveri... ovvero che a livello di parità, chi risponde buca l'avversario... xchè è tutto proporzionato, forza velocità etc... insomma si gioca ad armi pari... MA SE, è veramente come dite voi, ovvero chi risponde buca chi serve, beh allora avete ragione voi! Però ora mi metto d'impegno e mi metto a guardare il tennis femminile! E vediamo se è così...hiihihih.... Cool

I ragionamenti sono facili, basta partir con le premesse corrette! pig

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Alessandra76 il Mer 20 Apr 2011 - 22:34

Il problema Cristiano è che tu ragioni e rapporti tutto ragionando solo da uomo....cioé da quel che provi in un corpo maschile.....ma il corpo femminile confronto a quello maschile sono diversi per conformazione e distribuzione del peso...da qui ne deriva anche un diverso baricentro....quindi un diverso equilibrio in campo fra uomo e donna....ed una delle tante differenze che contribuiscono a creare differenza...ripeto che per fare un servizio...anche mantenendo una proprzione forza persona/velocità-pesantezza servizio...per la donna rimane un colpo molto più faticoso che non per l'uomo....proprio per una conformazione fisica diversa...e poi ci devi aggiungere tutto il resto....come una maggiore stabilità in risposta appunto per il baricentro basso....comunque alla fine c'è poco da convincere o meno....la natura così ha deciso e non ci si può far nulla! Laughing

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da cristiano75 il Mer 20 Apr 2011 - 22:39

@Alessandra76 ha scritto:Il problema Cristiano è che tu ragioni e rapporti tutto ragionando solo da uomo....cioé da quel che provi in un corpo maschile.....ma il corpo femminile confronto a quello maschile sono diversi per conformazione e distribuzione del peso...da qui ne deriva anche un diverso baricentro....quindi un diverso equilibrio in campo fra uomo e donna....ed una delle tante differenze che contribuiscono a creare differenza...ripeto che per fare un servizio...anche mantenendo una proprzione forza persona/velocità-pesantezza servizio...per la donna rimane un colpo molto più faticoso che non per l'uomo....proprio per una conformazione fisica diversa...e poi ci devi aggiungere tutto il resto....come una maggiore stabilità in risposta appunto per il baricentro basso....comunque alla fine c'è poco da convincere o meno....la natura così ha deciso e non ci si può far nulla! Laughing

Più che altro, tu mi confermi questo?

"MA SE, è veramente come dite voi, ovvero chi risponde buca chi serve, beh allora avete ragione voi! "


cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Cobrama il Mer 20 Apr 2011 - 22:43

lol! lol!

Cobrama
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 16.01.11

Profilo giocatore
Località: toscana
Livello: 2.1 2.2
Racchetta: blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Alessandra76 il Mer 20 Apr 2011 - 22:50

Guarda ti riporto questo articolo e ti sottolineo un paio di punti da analizzare sul servizio:

Uomo e donna

Le differenze anatomiche e fisiologiche tra i due sessi condizionano le rispettive prestazioni in attività motorie e sportive. Mediamente la donna adulta, rispetto all’uomo:

· ha una statura inferiore di 7,5 - 10 cm;

· ha un peso corporeo minore di circa 11 - 13,5 kg;

· ha una diversa composizione corporea, con 4,5 - 7 kg in più di tessuto adiposo e una percentuale di grasso superiore del 10% (circa 25% contro 15%);

· ha una forza muscolare inferiore del 10 - 30% (in relazione alla sede del gruppo muscolare);

· ha un cuore più piccolo, con massimo consumo di ossigeno, indice della potenza aerobica, inferiore di circa il 20% ;

· ha un minor volume di sangue, meno globuli rossi (circa - 6%) e meno emoglobina (circa - 15%);

· ha torace e polmoni più piccoli, con inferiori parametri ventilatori.

I dati raccolti per oltre un trentennio dall’Istituto di medicina dello Sport di Torino, su alunni delle scuole medie, evidenziano nelle ragazze una minor forza muscolare del 10% a livello degli arti inferiori, del 15% agli arti superiori e del 20% al tronco. Il massimo consumo di ossigeno nelle femmine di 10 – 12 anni è di 35,85 ml/(kg x min), contro i 37,70 dei coetanei maschi. Le diversità appaiono anche osservando la forma del corpo. La donna ha il bacino più largo e gli arti più corti: ciò condiziona i rapporti di leva nelle articolazioni. Il suo baricentro, punto in cui si può immaginare si concentri il peso del corpo, si colloca a un livello più basso: ciò facilita il mantenimento dell’equilibrio ma rende più svantaggiose attività come i salti. A parità di peso corporeo, cioè se si considerano i parametri per kg di peso, alcune di queste limitazioni si riducono o addirittura si annullano. Nelle prestazioni sportive, la donna è quindi svantaggiata rispetto all’uomo essenzialmente perché è più bassa e ha minore massa muscolare, non perché abbia intrinsecamente minori capacità. In acqua o in attività che richiedono grande coordinazione e equilibrio (nuoto, tuffi, ginnastica, danza … ) le caratteristiche fisiche del corpo femminile possono addirittura costituire un vantaggio, che riduce o annulla la maggior forza muscolare maschile. Nel nuoto, per esempio, i maschi sono più veloci, ma se si rapporta la potenza espressa alla massa corporea i risultati sono migliori nelle donne. Secondo gli antropologi, nella specie umana queste differenze si sono venute creando durante l’evoluzione per la specializzazione dei ruoli tra maschio e femmina: l’uno rivolto alla caccia e alla difesa del nucleo familiare, l’altra dedicata alla procreazione e allevamento dei figli o ad attività di minor impegno muscolare come la raccolta di cibo. A sostegno di queste teorie vi è il fatto che le differenze di forza e massa muscolare tra uomo e donna si riscontrano soprattutto negli arti superiori, molto meno in quelli inferiori dedicati alla locomozione. Secondo l’indagine ISTAT relativa all’anno 2006, in Italia praticano sport il 23,5% delle donne (uomini 36,9%), di cui 16,1% in modo continuativo (uomini 24,3%). Hanno dichiarato di praticare qualche attività fisica il 30,2% delle donne e il 26,4% degli uomini. Questo dato va interpretato insieme al precedente, nel senso che gli uomini preferiscono dedicarsi allo sport mentre le donne tendono a scegliere attività meno intense e probabilmente più occasionali. La pratica sportiva nel sesso femminile è comunque cresciuta di circa il 5% nei dieci anni precedenti, con picchi del 10% nelle bambine fino ai 14 anni di età, mentre quella maschile è rimasta pressoché invariata. Nell’età dai 3 ai 5 anni le bambine praticano più sport dei coetanei maschi. Nel complesso le femmine completamente sedentarie sono il 45,5% del totale, mentre tra i maschi i sedentari rappresentano il 36,2%: considerando nell’insieme le attività motorie e quelle sportive, sussiste quindi un gap di quasi il 10% tra i due sessi, a sfavore della donna. Per quanto riguarda le attività motorie in genere, la maggior percentuale di sedentarie, cioè di persone che non praticano sport né attività fisica, si riscontra tra le donne con minor livello di istruzione, le casalinghe e le pensionate. Anche la sorveglianza PASSI dell’anno 2008 ha confermato che in Italia la percentuale di sedentari tra le donne è superiore rispetto agli uomini, pur con una differenza inferiore rispetto ai precedenti dati ISTAT: 31% delle intervistate hanno infatti dichiarato di non svolgere attività fisica, contro il 27,7% dei maschi.
Fonte: http://smartsport.it/articoli/articolo.asp?ID=126&IDV=03&FAr=True&FAp=True

Quindi al primo punto vediamo che l'uomo ha un vantaggio man mano saliamo:
evidenziano nelle ragazze una minor forza muscolare del 10% a livello degli arti inferiori, del 15% agli arti superiori e del 20% al tronco
...se a questo aggiungiamo il discorso del baricentro:
Il suo baricentro, punto in cui si può immaginare si concentri il peso del corpo, si colloca a un livello più basso: ciò facilita il mantenimento dell’equilibrio ma rende più svantaggiose attività come i salti
...dove nel servizio c'è la spinta da parte delle gambe verso l'alto....beh credo che il risultato sia proprio quel che ho detto fino ad ora....che portando comunque a proporzione il risultato del servizio in se come velocità/pesantezza....lo sforzo per fare questo gesto atletico è assai diverso...per una donna è particolarmente più faticoso, ahimé Razz

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da cristiano75 il Mer 20 Apr 2011 - 22:54

No, nn ci siamo, io parlo di una cosa e tu parli di altro...

Vabbè nn importa! Facciamo finta che io nn sia intervenuto!

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Differenza tennis maschile / femminile

Messaggio Da Alessandra76 il Mer 20 Apr 2011 - 23:00

Ma figurati....e che non colleghi il tutto...ragioni per comparti stagni...tu ragioni che secondo te essendo tutto proporzionale allora non ci dovrebbe essere differenza....ma invece lo svantaggio aumenta e diminuisce secondo il gesto atletico analizzato...non è tutto proporzionale...non so se mi son spiegata Neutral

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum