Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da Eros il Sab 5 Set 2009 - 1:04

Promemoria primo messaggio :

"io prendo la prima racchetta che mii capita per mano e ci gioco. non ci capisco nulla di racchette, ieri avevo in mano un padellone e ora ho questa (ag 200 18*20, ndr). non capisco le differenze, ci gioco e basta..."

a uno che dice cosi' voi cosa pensate?
e' cio' che mi ha detto stasera uno dei maestri del mio circolo, ex C1. non so come giocasse da agonoista, ma ha un tennis abbastanza classico. non fa piu' partite ma si cimenta spesso in ore di palleggio ad alto ritmo con dei discreti quarta categoria. e in effetti l'ho visto giocare indistinatmente con tutta la gamma dunlop (che lo sponsorizza): 200, 300 e 500...

che dite, forse ha ragione lui? senza seghe mentali sulla racchetta che abbiamo in mano, sulle corse, sulle palle, sulle zanzare, sulla compagna di doppio misto di marco61, forse giocheremmo tutti meglio.

a giugno ho visto giocare un amico che ha ricominciato da poco nel torneo sociale (livello 4.0)... usa di solito la pure storm tour (la vecchia) che gli ha passato un amico; insomma al torneo dice: "cavolo, vorrei provare a cambiare racchetta" e si fa prestare una six.one team e semplicemente ci gioca... e ha giocato pure bene (per la cronaca ha perso, ma non e' questo il punto).

insomma forse dovremmo diventare un po' piu' superficiali su telai, corde e tensioni e concentrarci su altro... forse farebbe bene al nostro tennis e al portafogli.

ps: certo che, non so voi, ma io a giocare con il piombo e a "studiare" tutte le caratteristiche dei telai in commercio MI DIVERTO UN CASINO Very Happy ...

ciao
e buon tennis a tutti
eros

Eros
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 906
Età : 41
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Melzo/Milano
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Custom

Tornare in alto Andare in basso


Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da frank il Gio 10 Set 2009 - 15:48

sti maledetti m'hanno spedito oggi...e domani arriva...ma con chi gioco? bohhhhhhhhhhhhhh

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da Eros il Gio 10 Set 2009 - 15:58

@frank ha scritto:sti maledetti m'hanno spedito oggi...e domani arriva...ma con chi gioco? bohhhhhhhhhhhhhh

la kobra?

Eros
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 906
Età : 41
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Melzo/Milano
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da frank il Gio 10 Set 2009 - 16:12

si..per una volta che dovevano essere puntuali..avevo organizzato tutto, anche l'ora stasera con l'istruttore così la mettevo alla prova, invece niente...tocca gioca' con quello che capita :-))

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Età : 45
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

imho

Messaggio Da Ospite il Gio 10 Set 2009 - 16:29

E' chiaro che siamo tutti in grado di giocare con qualsiasi racchetta; ma avere la racchetta giusta può significare migliorare di un 10% (e non è poco) oppure evitare un infortunio (e non è poco).

Piuttosto nella ricerca della racchetta ideale bisogna essere pazienti: leggo di persone che hanno cambiato 10 e più racchette in un anno; secondo me se uno non prova la racchetta per almeno un paio di mesi, non capirà mai se la racchetta è quella giusta...

Ad es. il maestro mi aveva fatto provare per un'oretta la rebel 95 e avevo giocato benissimo; la settimana dopo con la stessa racchetta ho giocato da schifo.

Allora che fare, comprare la rebel o lasciar perdere?

E'chiaro che se la potessi testare per un paio di mesi capirei di più...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da frank il Gio 10 Set 2009 - 16:40

le uniche racchette che ho avuto e che valeva la pena tenere per due mesi e oltre provando vari setup di corde e tensioni a mio modesto parere erano:
ADP cortex (dolore al polso dopo il secondo mese),
K Pro Open (dolore a spalla e gomito dopo il secondo mese),
RDS 002 (leggerina),
Extreme Pro Teflon (poco controllo ma confortevolissima)
e questa ultima YT Radical mp (non so cosa ma qualcosa manca)......le altre sono state scambiate con altri acquirenti ma quando non c'è feeling al primo tocco è difficile andarci avanti per più di 2/3 ore..l'unica cavolata l'ho fatta con la Kobra Tour infatti l'ho ripresa :-)
quindi posso dire che nell'ultimo anno ho giocato con questi 5 telai assiduamente, gli altri erano per lo più prove..durate anche per alcuni nemmeno mezzora

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Età : 45
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Senza offesa, sia ben chiaro...

Messaggio Da Ospite il Gio 10 Set 2009 - 17:29

Ma voi ritenete che vi sia tutta questa differenza tra una pure drive e una extreme? Secondo me sono la stessa tipologia di racchetta con qualche piccola differenza dal momento che sono fatte da due case diverse...

Può avere senso provare una PD e una prestige per scoprire quale categoria di racchette si confà di più al proprio gioco, ma quando le racchette sono molto simili...

Ascoltatemi, scegliete una racchetta e imponetevi di tenerla fino a Natale, poi se ne riparla...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da frank il Gio 10 Set 2009 - 17:35

Io ho provato una PD GT e la Extreme Pro teflon...purtroppo nulla le accumunava :-((
sottinteso che la kobra la teniamo fino a natale :-)) a meno che non mi fa male al gomito

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Età : 45
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da KingBM il Gio 10 Set 2009 - 17:39

mi fa piacere vedere che molti la pensano come me...allora non siamo tutti malati fino a sto punto!
apparte gli scherzi :

g867500 ha scritto:E' chiaro che siamo tutti in grado di giocare con qualsiasi racchetta; ma avere la racchetta giusta può significare migliorare di un 10% (e non è poco) oppure evitare un infortunio (e non è poco).

Piuttosto nella ricerca della racchetta ideale bisogna essere pazienti: leggo di persone che hanno cambiato 10 e più racchette in un anno; secondo me se uno non prova la racchetta per almeno un paio di mesi, non capirà mai se la racchetta è quella giusta...

Ad es. il maestro mi aveva fatto provare per un'oretta la rebel 95 e avevo giocato benissimo; la settimana dopo con la stessa racchetta ho giocato da schifo.

Allora che fare, comprare la rebel o lasciar perdere?

E'chiaro che se la potessi testare per un paio di mesi capirei di più...
vero che la racchetta giusta può significare migliorare oppure evitare un infortunio,ma proprio per questo è inutile provarne 40 alla volta o comunque (come hai detto tu) cambiare subito,molti provano,ma senza nemmeno provare...ma cosa più importante,quando uno prova deve SAPERE COSA CERCA.

ad esempio,io,per cambiare racchetta ci ho messo mezz'ora di ricerche,perchè sapevo che cercavo una racchetta per IL MIO GIOCO. sono quasi 20-25 h che ci gioco e non passa un giorno che me ne sia pentito!come mai allora io ci sono riuscito in mezz'ora di ricerche ed invece persone cercano mille racchette e ci mettono anni ed ancora non hanno una racchetta fissa???

per questo,prima di andare alla ricerca di una grandissima racchetta,io prima inizierei a "tracciare un profilo" del mio gioco e poi in base al gioco mi prendo una bella racchetta,vedrete che la scelta sarà automatica.

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da KingBM il Gio 10 Set 2009 - 17:43

@frank ha scritto:Io ho provato una PD GT e la Extreme Pro teflon...purtroppo nulla le accumunava :-((
sottinteso che la kobra la teniamo fino a natale :-)) a meno che non mi fa male al gomito

frank,ma sei sicuro che tutti questi problemi che ti vengono siano dovuti alle racchette???o meglio,se non è per una racchetta in generale,non è che cambi talmente tanto che dei movimenti (per es.) che con una pure drive non ti davano problemi,con una kpro tour possano creare più problemi?
o magari le corde...sento che usi sonic pro,black code...sono mono,che possono creare problemi.

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da frank il Gio 10 Set 2009 - 17:45

ho usato sonic pro ottime e megaforce durissime..infatti sono tornato al multi..ma se non provavo restavo col dubbio :-)..scappo vado a giocare

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Età : 45
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da KingBM il Gio 10 Set 2009 - 17:46

@frank ha scritto:ho usato sonic pro ottime e megaforce durissime..infatti sono tornato al multi..ma se non provavo restavo col dubbio :-)..scappo vado a giocare
ok...divertiti A GIOCARE A TENNIS,non a cambiare racchette,mi raccomando!

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da frank il Gio 10 Set 2009 - 18:51

tranquillo..a tutto c'è un perchè

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Età : 45
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da Alex il Gio 10 Set 2009 - 20:15

@KingBM ha scritto:

babolat apd cortex con sonic pro tirate tantissimo!!!


Solo 2 osservazioni (non prendertela, sono amichevoli ).

1) Sei sicuro che non fosse una Babolat selezionata?

2) Il setup - telaio che ti ha dato è perfetto, e quella racchetta (io ho provato la non cortex sempre di un maestro sponsorizzato babolat ed avevo avuto un'ottima impressione) non è affatto male: tutta grafite alto modulo e se sono fogli selezionati ancora meglio.

Detto questo avrei voluto vedere se ti avesse dato in mano una dunlop 500, ad esempio, come ti saresti trovato.

Naturalmente non voglio fare nessuna "polemica" ho solo cercato di dare la mia chiave di lettura e magari sbaglio e ti saresti trovato bene pure con quella.

Sai che pure io (come te) non cambio mai telaio, ne uso solo uno da anni ormai e mi concentro solo sugli allenamenti. Ma se giocassi con un telaio non adatto credo che al top delle mie prestazioni non riuscirei proprio ad arrivare.

Ciao.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da Alex il Gio 10 Set 2009 - 20:17

@Felipo ha scritto:
La racchetta adatta aiuta, ma non fa miracoli.
Meglio dare 200 euro ad un buon maestro che al negozio di tennis =)

Sono d'accordissimo anche su questo naturalmente.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da Alex il Gio 10 Set 2009 - 20:18

@frank ha scritto:si..per una volta che dovevano essere puntuali..avevo organizzato tutto, anche l'ora stasera con l'istruttore così la mettevo alla prova, invece niente...tocca gioca' con quello che capita :-))

Beh, a volte i colpi di fulmine nascono proprio così...

...magari sarà lei la tua compagna per la vita.

Dalle una possibilità.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da KingBM il Gio 10 Set 2009 - 20:31

@Alex ha scritto:
@KingBM ha scritto:

babolat apd cortex con sonic pro tirate tantissimo!!!


Solo 2 osservazioni (non prendertela, sono amichevoli ).

1) Sei sicuro che non fosse una Babolat selezionata?

2) Il setup - telaio che ti ha dato è perfetto, e quella racchetta (io ho provato la non cortex sempre di un maestro sponsorizzato babolat ed avevo avuto un'ottima impressione) non è affatto male: tutta grafite alto modulo e se sono fogli selezionati ancora meglio.

Detto questo avrei voluto vedere se ti avesse dato in mano una dunlop 500, ad esempio, come ti saresti trovato.

Naturalmente non voglio fare nessuna "polemica" ho solo cercato di dare la mia chiave di lettura e magari sbaglio e ti saresti trovato bene pure con quella.

Sai che pure io (come te) non cambio mai telaio, ne uso solo uno da anni ormai e mi concentro solo sugli allenamenti. Ma se giocassi con un telaio non adatto credo che al top delle mie prestazioni non riuscirei proprio ad arrivare.

Ciao.

allora...non so se fosse selezionata o meno,ma posso dire con certezza che la racchetta era molto logorata (graffi e vernice saltata in molto parti) ma ATTENZIONE,io non ho detto che è un pessima racchetta,anzi...con quella spingevo ottimamente,però era una racchetta che nonostante non mi permettesse di andare bene a rete,non mi permettesse di fare un buon back e non mi permetteva un servizio incisivo,mi ha permesso comunque di vincere e di giocare molto bene da fondo.

la chiave del mio discorso è,anche se si gioca con una racchetta opposta da quello che vuoi,se sei bravo giochi comunque bene...e questo non vuol dire che un pallettaro da fondo deve comprarsi la kpro staff 88 o la rdis100mid,ma semplicemente che la racchetta deve contribuire nel proprio gioco,non deve "nascere" tutto dalla racchetta.
quindi,il messaggio di fondo è:ragazzi,non spendete 1000€ per comprare mille racchette,spendete soldi per allenarvi e creare un vostro stile di gioco e vedrete che poi scegliere la racchetta perfetta per il proprio gioco diventa una passeggiata.si prende la coppia,il matassone di 200m e sei apposto una vita!!

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da Alex il Gio 10 Set 2009 - 20:39

@KingBM ha scritto:

la chiave del mio discorso è,anche se si gioca con una racchetta opposta da quello che vuoi,se sei bravo giochi comunque bene...la racchetta deve contribuire nel proprio gioco,non deve "nascere" tutto dalla racchetta.

quindi,il messaggio di fondo è:

ragazzi,non spendete 1000€ per comprare mille racchette,spendete soldi per allenarvi e creare un vostro stile di gioco e vedrete che poi scegliere la racchetta perfetta per il proprio gioco diventa una passeggiata.si prende la coppia,il matassone di 200m e sei apposto una vita!!

Completo (con la mia opinione) sulla prima frase che ho "grassettato": "giochi comunque bene ma non al massimo delle tue potenzialità" e sul resto:

Quotissimo!!!

Infatti io faccio proprio così.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da Felipo il Gio 10 Set 2009 - 20:46

Sante parole di KingBM e Alex =)

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da KingBM il Gio 10 Set 2009 - 20:49

@Alex ha scritto:
@KingBM ha scritto:

la chiave del mio discorso è,anche se si gioca con una racchetta opposta da quello che vuoi,se sei bravo giochi comunque bene...la racchetta deve contribuire nel proprio gioco,non deve "nascere" tutto dalla racchetta.

quindi,il messaggio di fondo è:

ragazzi,non spendete 1000€ per comprare mille racchette,spendete soldi per allenarvi e creare un vostro stile di gioco e vedrete che poi scegliere la racchetta perfetta per il proprio gioco diventa una passeggiata.si prende la coppia,il matassone di 200m e sei apposto una vita!!

Completo (con la mia opinione) sulla prima frase che ho "grassettato": "giochi comunque bene ma non al massimo delle tue potenzialità" e sul resto:

Quotissimo!!!

Infatti io faccio proprio così.
verissimo...ma proprio perchè è una racchetta opposta da quella che uso.sono sicuro che l'allenatore avesse la tua grande ncode 6.1 tour,avrei giocato normalmente,proprio perchè,a quel punto,le differenze sono poche!

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da MichaelStich il Gio 10 Set 2009 - 21:51

@KingBM ha scritto:
quindi,il messaggio di fondo è:ragazzi,non spendete 1000€ per comprare mille racchette,spendete soldi per allenarvi e creare un vostro stile di gioco e vedrete che poi scegliere la racchetta perfetta per il proprio gioco diventa una passeggiata.si prende la coppia,il matassone di 200m e sei apposto una vita!!

sante parole king

MichaelStich
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3348
Località : -
Data d'iscrizione : 14.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.5
Racchetta: Head Youtek Speed MP 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da KingBM il Gio 10 Set 2009 - 21:52

@Felipo ha scritto:Sante parole di KingBM e Alex =)

@MichaelStich ha scritto:
@KingBM ha scritto:
quindi,il messaggio di fondo
è:ragazzi,non spendete 1000€ per comprare mille racchette,spendete
soldi per allenarvi e creare un vostro stile di gioco e vedrete che poi
scegliere la racchetta perfetta per il proprio gioco diventa una
passeggiata.si prende la coppia,il matassone di 200m e sei apposto una
vita!!

sante parole king

Smile

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da frank il Ven 11 Set 2009 - 0:32

ragazzi vi ho dato retta..e pensare che stasera a lezione nemmeno volevo andare..leggete il post apposito che sto creando

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Età : 45
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: RIFLESSIONE "gioco con quello che capita"

Messaggio Da Alex il Ven 11 Set 2009 - 10:31

@frank ha scritto:ragazzi vi ho dato retta..e pensare che stasera a lezione nemmeno volevo andare..leggete il post apposito che sto creando


Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum