Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

TECNICA(MENTE)

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

TECNICA(MENTE)

Messaggio Da alain proust il Gio 10 Feb 2011 - 12:23

parlando parlando, leggendo leggendo, si affronta spesso l'argomento della tecnia e della forza mentale, e sto parlando di noi amatori, principianti, intermedi.
spesso si dice che quel giocatore di club è molto forte mentalmente, che non molla, che è ostico ecc. e, al contrario, di altri si dice che sono più "deboli" mentalmente.
secondo me, al nostro livello, la forza mentale, la grinta, il killer instinct sono di molto secondari rispetto alla tecnica di base che consente la regolarità dei colpi.
a livello intermedio, la solidità dei colpi è la caratteristica più facilmente migliorabile con l'allenamento ed è quella soggetta ai miglioramenti più evidenti e più fruttuosi in partita.
mentre pensare al lato psicologico sia molto meno importante.
penso a chi ha problemi a tenere un palleggio rilassato di una decina si scambi o più: che senso ha parlare di strategie o tattiche di partita? è la tecnica da mgiliorare.
ricordo quando anni fa ero ancora più scarso di adesso Sad e mi imponevo di applicare una certa tattica in un match amichevole. le idee che avevo erano buone, ma inapplicabili perchè dopo pochi scambi arrivava inesorabile il mio errore gratuito. è inutile dire all' "irregolare": metti la palla di là e aspetta il momento giusto. avrà problemi ad aspettare, eprchè forse sbaglierà prima.
ma qualcuno fuori dal campo commenterà che "non ha carattere", che ha buittato via delle palle importanti, che non c'era mentalmente. falso. non aveva la tecnica sufficiente per sostenere uno scambio e poter quindi applicare una tattica qualsiasi o applicare la proprio forza mentale, tradita dai deficit tecnici.
che ne pensate?

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da alba77 il Gio 10 Feb 2011 - 12:37

Sarò ancora "piccola" per esprimermi, ma quando giocavo con meno tecnica di ora la testa contava di meno. Ora se riesco a concentrarmi di più e metterci la rabbia trovo anche più continuità. Altrimenti rischio di andare "moscia" sulla palla.

La tattica si è no - le idee e il ragionamento in campo ci devono stare. Poi se si sbaglia per limiti tecnici - amen - si migliorerà. Ma le idee non devono mai mancare... Per idee non intendo sparare un vincente bucando rete o telone, ma anche aprirsi il campo e finire con una palla più lenta ma dentro. Orrure se ricevi una palla corta non devi semplicemente ributtarla di la ma se ci arrivi un po' meglio puoi usare il cross o lungolinea in mase a dov'è l'avversario. Io pensando in moemnti abbastanza difficili (non estremi) ho saputo mettere in difficoltà l'avversario.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da Alessandra76 il Gio 10 Feb 2011 - 12:48

secondo me, al nostro livello, la forza mentale, la grinta, il killer instinct sono di molto secondari rispetto alla tecnica di base che consente la regolarità dei colpi.

Secondo me invece proprio perché si parla del nostro livello...quindi immagino 4^ bassa...il non mollare, la cattiveria, la tignosità...e chi più ne ha più ne metta...può fare molto più della tecnica-tattica....perché se ci sono queste ultime due....teoricamente non dovresti più far parte della 4^ bassa Razz

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da DrDivago il Gio 10 Feb 2011 - 12:51

alain, se ti seguo, tu distingui queste categorie:
- amatori (ITR fino a 2): quelli che hanno appena iniziato o che giocano ogni tanto, per hobby... in genere hanno fatto qualche lezione col maestro per apprendere la tecnica, ma la loro discontinuità o inesperienza impedisce loro di avere dei fondamentali solidi
- principianti (ITR 2-3-4): quelli che giocano con regolarità da un po', con una tecnica che progredisce gradualmente fino a portarli a livello agonistico
- intermedi (da ITR 4): giocatori di club e quarta categoria

considerata una partita fra pari livello, credo che per gli amatori la forza mentale risieda nel non abbattersi di fronte a un errore tecnico "banale" e sfruttarlo per imparare, per gli intermedi sia la capacità di essere continui e capire tatticamente il gioco dell'avversario per prendere contromosse opportune, mentre per i principianti (categoria alla quale appartengo) sia un mix delle due cose...

DrDivago
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6416
Età : 29
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: 2x Angell TC105 RA70 DOC CUSTOM

http://www.zeroquaranta.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da fungiacane il Gio 10 Feb 2011 - 12:58

Secondo me, al nostro livello è molto più importante essere forti di testa ed adattare il nostro gioco a superficie ed avversario che avere una tecnica sopraffina...

fungiacane
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 705
Età : 42
Località : Milano
Data d'iscrizione : 02.12.09

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 4.0 - FIT 4.6
Racchetta: Wilson BLX Pro Open - Tecnifibre Black Code 1.24 23-22 Kg. ; Babolat AeroPro Drive Cortex - Babolat RPM Blast 1.25 23-22 Kg.

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da alba77 il Gio 10 Feb 2011 - 13:00

@DrDivago ha scritto:alain, se ti seguo, tu distingui queste categorie:
- amatori (ITR fino a 2): quelli che hanno appena iniziato o che giocano ogni tanto, per hobby... in genere hanno fatto qualche lezione col maestro per apprendere la tecnica, ma la loro discontinuità o inesperienza impedisce loro di avere dei fondamentali solidi
- principianti (ITR 2-3-4): quelli che giocano con regolarità da un po', con una tecnica che progredisce gradualmente fino a portarli a livello agonistico
- intermedi (da ITR 4): giocatori di club e quarta categoria

considerata una partita fra pari livello, credo che per gli amatori la forza mentale risieda nel non abbattersi di fronte a un errore tecnico "banale" e sfruttarlo per imparare, per gli intermedi sia la capacità di essere continui e capire tatticamente il gioco dell'avversario per prendere contromosse opportune, mentre per i principianti (categoria alla quale appartengo) sia un mix delle due cose...

Molto ben formulato il concetto!!! cheers

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da DrDivago il Gio 10 Feb 2011 - 14:15

@fungiacane ha scritto:Secondo me, al nostro livello è molto più importante essere forti di testa ed adattare il nostro gioco a superficie ed avversario che avere una tecnica sopraffina...

d'accordissimo con te, e infatti da "principiante" faccio del mio meglio per variare superficie ed avversari...
per avere una tecnica sopraffina ci vuole tantissimo allenamento, cosa che per noi comuni mortali che lavoriamo (o studiamo) è praticamente impossibile... credo che al nostro livello la "tecnica" consista nell'avere un palleggio consistente sia di dritto e di rovescio, e servizio e volèe "sufficienti"...

DrDivago
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6416
Età : 29
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: 2x Angell TC105 RA70 DOC CUSTOM

http://www.zeroquaranta.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da alain proust il Gio 10 Feb 2011 - 18:21

@tutti - forse non mi sono spiegato, o forse abbiamo idee diverse. Smile
non voglio dire che il giocatore di club possa-debba scendere in campo con l'encefalogramma piatto. non dico che "non bisogna pensare" entrando in campo e neppure che non bisogna pensare di lottare. il mio è un discorso diverso.
io credo che spesso nei discorsi da bar, si confondono le lacune tecniche di regolarità, footwork, ricerca palla ecc. in debolezze mentali. ossia, quando si dice che fra due uno è "tignoso" perchè rimanda tutto e l'altro è una "mozzarella" perchè sbaglia facilmente, a mio avviso non stiamo focalizzando il problema vero, che è tecnico! se l'altro rimanda tutto è perchè è bravo, è regolare, arriva bene sulla palla, non commette errori gratuiti, e non è così perchè è un gladiatore!
se il suo avversario sbaglia spesso, non tiene lo scambio, è così non perchè è un mollusco psicologicamente parlando, ma perchè non ha la solidità tecnica necessaria a sostenere un palleggio.
con ciò non voglio negare che fra più o meno pari livello, la testa conti molto, la grinta, la voglia di fare il punto, la marcia in più. questo in tutto nella vita, non solo nel tennis.
ma la mia idea (è tanto per parlare, non ci cambia la vita tutto questo discorsone... Very Happy ) è che ai nostri livelli un miglioramento della tecnica attraverso l'allenamento, il maestro, i cesti, contanto infinitamente di più della prestanza mentale che, se non è supportata da buona tecnica e da solidità di palleggio, non può nulla.
il guerriero che inanella errori gratuiti su errori gratuiti, pur sputanto sangue e correndo su ogni palla, ringhiando e sudando, non potrà nulla anche col più "tremebondo" dei tennisti di club che sia in grado di tenere una decina di scambi di fila. non c'è nulla da fare.
secondo me solo a parità di tecnica (ma come si misura la parità di tecnica?) allora entrano in gioco le componenti psicologiche. e poi - e qui si può discutere per ore - se un dilettante intermedio fa un errore gratuito sun un punto importante, siamo sicuri che sia braccino, o piuttosto non un deficit tecnicno di footwork, di ricerca di palla o altro?

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da Felipo il Gio 10 Feb 2011 - 18:41

Alain, hai mai partecipato ad un torneo (FIT o anche di circolo) ad eliminazione diretta?
Te lo chiedo perchè, secondo me, dopo averlo fatto cambieresti\ai idea Wink

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da alain proust il Gio 10 Feb 2011 - 18:59

@Felipo ha scritto:Alain, hai mai partecipato ad un torneo (FIT o anche di circolo) ad eliminazione diretta?
Te lo chiedo perchè, secondo me, dopo averlo fatto cambieresti\ai idea Wink
no, ho partecipato ad un turno di un prestigioso Very Happy torneo a squadre.
capisco ciò che intendi: la strizza da torneo fa venire il braccino, ti fa rendere meno ecc. ecc.
un conto è il palleggio, un conto la partitella con l'amico, un conto il torneo ecc. ecc.. fin qui ci siamo.
il ricordo che ho di quella partita di torneo è sì di essere stato "teso" come non sarei mai stato in amichevole, ma che il rendimento non è dipeso minimamente dalla tensione dell'incontro. gli erorri li ho fatti per lacune tecniche.
inoltre, la tensione in torneo c'è per tutti, l'esperto ovviamente ne risente meno.

ma io non sto sostenendo che non conta la componente psicologica o di tensione da torneo.
il mio è un discorso diverso è vorrebbe (invano Sad ) sostenere che nel parlare da bar, spesso si confondono lacune tecniche con problemi psicologici (braccino in torneo e non, steccate, mancanza di iniziativa ecc.), che in verità sono errori da scarso footwork, ricerca di palla, movimento sbagliato ecc..
e, ripeto poi lascio spazio a chi ha voglia di dire la sua per non diventare palloso, che non nego assolutamente l'importanza della componente psicologica, della concentrazione, e la differenza di queste tra tennista e tennista, e anche della componente nervosa nei tornei rispetto agli allenamenti.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da marvenu il Gio 10 Feb 2011 - 20:18

Forse vado un po' OT ma a livelli medio-bassi conta molto la preparazione atletica, specie dopo la prima ora. Io ho ripreso da un anno e mezzo il tennis in modo costante, all'inizio tecnica e tattica zero ma venivo da una serie di altri sport (bici, corsa, calcio e arbitraggio) ed ero in super forma. Questo mi consentiva di giocarmela con gente molto più brava di me.
Ora oltre alla preparazione atletica sto mettendo su tecnica e tattica e poco a poco si migliora e quegli stessi di 18 mesi fa ora trovano molto lungo Smile

marvenu
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Età : 34
Località : Prov. Cuneo
Data d'iscrizione : 23.01.11

Profilo giocatore
Località: Roero e dintorni
Livello: Pian dij Babi-4.3
Racchetta: Tante-Esperimenti in corso

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da Alessandra76 il Gio 10 Feb 2011 - 21:57

Secondo me Alain confondi l'assenza di tecnica con quelli che sono gli errori gratuiti...c'è gente che senza tecnica in campo ti rovina...perché ha ottimizzato la sua "non tecnica"...e come Marvenu ha il fisico per arrivare dove la tecnica non arriva...la tecnica va bene...ma se su una palla non ci vai o non ci arrivi...che ci fai con quella tecnica? Razz

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da alain proust il Ven 11 Feb 2011 - 8:39

@Alessandra76 ha scritto:Secondo me Alain confondi l'assenza di tecnica con quelli che sono gli errori gratuiti...c'è gente che senza tecnica in campo ti rovina...perché ha ottimizzato la sua "non tecnica"...e come Marvenu ha il fisico per arrivare dove la tecnica non arriva...la tecnica va bene...ma se su una palla non ci vai o non ci arrivi...che ci fai con quella tecnica? Razz
stiamo dicendo cose completamente diverse.
tu parli di assenza di tecnica, io non ne ho parlato. parli di gente che "ti rovina" perchè riesce sempre a mettere la palla di là e parli di forma fisica per arrivare sulla palla. ma io non ho parlato di questo.
sappiamo che il pallettaro vince spesso, anche senza tecnica sopraffina, "solo" perchè ha gambe, fiato e una tecnica sufficiente (anche se magari stilisticamente dubbia) per mandare sempre la palla di là. e vince contro chi non ha la tecnica per reggere in regolarità e dare la pressione sufficiente a metterlo in difficoltà. quindi non è questione di tigna, ma di qualità tecniche.
"ma se su una palla non ci vai o non ci arrivi...che ci fai con quella tecnica?" ti cito, ma non c'entra coi nostri discorsi. non nego l'importanza della prestazione fisica... e quando mai l'ho detto?! Shocked

io ho solo notato in prima persona che nei discorsi di club spesso la cosiddetta tigna sul campo altro non è che ottima preparazione tecnica (e fisica aggiungo per completezza, per evitare equivoci) di colpi, footwork ecc. che fa apparire mozzarella l'avversario che semplicemente non ha i mezzi tecnici sufficienti a mettere in atto una strategia contro il tignoso.

in pratica, nei discorsi che spesso ascolto (probabilmente li fanno solo nel mio club...), salvo enormi differenze tecniche, si parla spesso di avversari rocciosi ecc, dal punto di vista mentale, confondendo secondo me la preparazione tecnica e fisica con la grinta o la "voglia di vincere" (che sono fondamentali, sia chiaro!). se uno ti mette sempre la palla di là, più che forte psicologicamente, è forte tecnicamente perchè regolare!
che poi a parità di livello la componente psicologica sia importante questo è sicuro. a ancor più agli altissimi livelli, dove la tecnica è già sopraffina e allora l'aspetto psicologico, tattico e strategico è ancor apiù importante.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da fungiacane il Ven 11 Feb 2011 - 8:46

@Alessandra76 ha scritto:Secondo me Alain confondi l'assenza di tecnica con quelli che sono gli errori gratuiti...c'è gente che senza tecnica in campo ti rovina...perché ha ottimizzato la sua "non tecnica"...e come Marvenu ha il fisico per arrivare dove la tecnica non arriva...la tecnica va bene...ma se su una palla non ci vai o non ci arrivi...che ci fai con quella tecnica? Razz

Sono d'accordo, però continuo a sostenere che è la testa che fa il gioco, non il braccio... Ovviamente preparazione atletica e tecnica sono fondamentali, ma se non sono rette dalla testa non servono a nulla. Al contrario, uno sportivo con tanta preparazione mentale e spirito di adattamento al gioco dell'avversario compensa molto bene tutti i suoi difetti tecnico-tattici-atletici, ovviamente con tutti i limiti della sua poca preparazione...

Tempo fa ho giocato con un ragazzo molto, ma molto più scarso tecnicamente di me ed anche atleticamente, ci ho messo un set intero per capire come divolo fare a fare punto. Alla fine ho vinto il primo set al Tie Break, il secondo 6-0 facendogli fare pochissimi 15, lui si è divertito da morire, io per niente ma mi ha aiutato dal punto di vista mentale a capire ome si gioca a tennis.

In pratica più tiravo forte e sulle righe a fondo più lui ci metteva la racchetta e buttava da me una palla del cavolo alta senza peso profonda su cui facevo una fatica del diavolo a spingere, poi ho capito ed ho iniziato a giocare piatto una a metà campo una a fondo, una destra, una a sinistra. Risultato? Tiravo delle scamorze senza peso ne velocità ma tutte dentro e precisissime negli angoli... Alla fine ho vinto così, ma come detto non mi sono divertito, ed era stato lui a chiedermi di giocare per vincere e non tanto per fare, però alla fine mi ha ringraziato dicendomi che si vedeva che ho voluto vincere e che ha imparato una lezione importante...

fungiacane
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 705
Età : 42
Località : Milano
Data d'iscrizione : 02.12.09

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 4.0 - FIT 4.6
Racchetta: Wilson BLX Pro Open - Tecnifibre Black Code 1.24 23-22 Kg. ; Babolat AeroPro Drive Cortex - Babolat RPM Blast 1.25 23-22 Kg.

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da Alessandra76 il Ven 11 Feb 2011 - 8:50

Ma io non parlo dei classici così detti pallettari Neutral

Ci sono persone molto portate per lo sport che senza lezioni riescono a fare cose che noi troppo ci dobbiamo lavorare per imparare la tecnica...e loro senza base tecnica..

Io per tigna intendo quello che si traduce con il "non mollare mai e andare anche su quel sembra impossibile finché fiato ti fa stare in piedi".

Molto probabilmente non riesco ad inquadrare il tuo discorso allora... Neutral

Riesci a sintetizzare in modo pratico il tuo primo post? ...perché più lo rileggo e più tornerei a risponderti con le stesse argomentazioni! Very Happy

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da alain proust il Ven 11 Feb 2011 - 9:24

@Alessandra76 ha scritto:Ma io non parlo dei classici così detti pallettari Neutral

Ci sono persone molto portate per lo sport che senza lezioni riescono a fare cose che noi troppo ci dobbiamo lavorare per imparare la tecnica...e loro senza base tecnica..

Io per tigna intendo quello che si traduce con il "non mollare mai e andare anche su quel sembra impossibile finché fiato ti fa stare in piedi".

Molto probabilmente non riesco ad inquadrare il tuo discorso allora... Neutral

Riesci a sintetizzare in modo pratico il tuo primo post? ...perché più lo rileggo e più tornerei a risponderti con le stesse argomentazioni! Very Happy
allora, mi impegno a spiegarmi, in sintesi... Smile
prendo spunto da fungiacane. il suo avversario lo ha tenuto sotto scacco nel primo set non tanto perchè avesse il fuoco sacro della lotta, che evidentemente aveva, quanto perchè era tecnicamente in grado di mettere in difficoltà il fungiacane del primo set. lui ci metteva la racchetta e la mandava di là, ma anche questa è una abilità tecnica. non tutti sono in grado di farlo.
prendo sempre spunto da fungiacane (mia musa! Very Happy ). dice che è la testa che fa il gioco e non il braccio. non sono d'accordo. o meglio, lo sono ma solo quando la tecnica è ormai consolidata o quanto meno è equiparabile tra i contendenti.

il mio concetto (forse sbagliato o forse difficilmente spiegabile ma è una mia convinzione) è che ai nostri livelli (nc, quarta) il miglioramento tecnico è più importante della componente psicologica o tattico-strategica. cioè: è molto più "facile" diventare più forti ed ottenere più vittorie anche in torneo lavorando lavorando lavorando, cesti, maestro, ore di allenamento, per ottenere la massima solidità (regolarità) possibile e poi in un secondo momento la pressione dei colpi. e intendo che questo duro lavoro permette molti più margini di miglioramento di quanto possa esserlo la componente psicologica o il sacro fuoco della lotta che uno si porta dentro.

tutto questo mio panettone teorico è nato dal fatto che molti definiscono "lottatori", grintosi, tignosi ecc. dei tennisti di club che in realtà hanno lavorato (nessuno nasce imparato, anche se il talento esiste) sulla regolarità, la tecnica e il footwork. o quanto meno che naturalmente hanno la dote della regolarità, della capacità di mettere la racchetta e buttarla di là sempre, che è anche questa, seppure grezza, una dote tecnica (non basta mettere la racchetta, bisogna metterla nel modo giusto).
poi la voglia di vincere e di lottare e la grinta sono fondamentali, e fanno la differenza, ma la fanno solo a parità di tecnica e di regolarità (che poi è frutto della tecnica).
probabilmente è un concetto tutto mio... Sad
jocolor

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da Alessandra76 il Ven 11 Feb 2011 - 9:45

Ni, spesso si tratta di aver ottimizzato una non tecnica...e non di avere una tecnica....

tutto questo mio panettone teorico è nato dal fatto che molti definiscono "lottatori", grintosi, tignosi ecc. dei tennisti di club che in realtà hanno lavorato (nessuno nasce imparato, anche se il talento esiste) sulla regolarità, la tecnica e il footwork

...spesso si dice questo di persone che non avendo una Tecnica(la metto in maiuscolo per sottolineare che parliamo di "LA e non UNA tecnica" Razz ) comunque danno l'anima...e non certo da pallettari...dove questi comunque hanno uno stile di gioco ben determinato Smile

Forse io così lo interpreto....perché mi è sempre stato dato della tignosa in campo...proprio per la capacità di prendere l'impossibile e al di fuori di ogni legge tecnica e fisica*(*intesa come materia e non come body) e rimettere una palla che comunque non è una rimessa...il fatto che l'avversario per irrompere vincendo il punto deve trovarsi a fare 2/3/4 colpi in più di quello che è la "normalità"(un termine adeguato or' ora non lo trovo)...ma io di tecnica....sopratutto al tempo....non sapevo di dove stava di casa....la mia continuità alla fine era data dalla mia personalità che non mollava.....ma non certo dalla tecnica...cosa che sto realmente conoscendo da un anno a questa parte! Very Happy ....cosa che mi porta via del tempo nella reazione....perché non essendo consolidata ci devo mettere tcioppo il cervello...ed io non son fatta per usarlo per un tempo tcioppo lungo!! Very Happy ...senza contare la pressione dove non ho tutto il tempo che vorrei! Very Happy

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da SiiWon il Ven 11 Feb 2011 - 11:21

IMHO, il discorso forza mentale è così fatto: deve andare di pari passo con l' allenamento tecnico. Qualsiasi livello di gioco deve essere supportato da uno stato mentale che ti porti a dare il 100% di quello che puoi offrire. Vedila così, come sappiamo, ogni punto vale un 15 indipendentemente dalla bellezza del punto, allo stesso modo ad ogni livello di gioco la solidità mentale influisce su tutti i punti giocati sia inconsciamente (quando siamo in uno stato di vantaggio "mentale", dato dalla fiducia infusa dalla nostra tecnica) sia consciamente (quando si avverte la "pressione", cioè quando si comincia a pensare...far pensare l' avversario è la cosa peggiore che potete fargli Very Happy ).
Tu puoi avere una tecnica eccelsa fatta da mesi e mesi di cesti, ma quanto puoi sfruttare la tecnica se non hai mai fatto una partita vera? Una partita vera tira fuori prima i tuoi limiti psicologici e solo dopo i tuoi limiti tecnici, proprio perchè per quanto tu sia grammo o forte il 100% lo puoi dare solo se hai solidità mentale, la tecnica viceversa può dare più fiducia e metterci in condizione di vantaggio, ma le variabili che minano la fiducia a qualsiasi livello, in una partita sono molte e come si reagisce è soggettivo.
Altro esempio che mi può venire in mente: lo studio, tu puoi aver studiato molto ed essere ragionevolmente sicuro di te e del tuo sapere ma non è detto che tu all' esame riesca a rispondere esaurientemente. Nei bambini la cosa è più evidente, studiano a casa la poesia ma non è detto che all' interrogazione la sappiano da "ottimo" Wink...tante + interrogazioni faranno tanto meno ne risentiranno.
E' questo che fanno i maestri di tennis, quando dopo cesti e cesti vi fanno giocare la partitella tra di voi oppure si giocano loro il punto con voi...vi chiedono la poesia Very Happy Very Happy Very Happy

SiiWon
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Età : 40
Data d'iscrizione : 08.11.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: I.T.R. 4.0
Racchetta: Boris Becker Delta Core London; Dunlop AG 4D 200; Yamaha Secret12

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da Alessandra76 il Ven 11 Feb 2011 - 11:32

Io ho sempre odiato imparare a memoria le poesie...anzi, ho sempre odiato imparare a memoria...

Very Happy

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da DrDivago il Ven 11 Feb 2011 - 12:24

@Alessandra76 ha scritto:Io ho sempre odiato imparare a memoria le poesie...anzi, ho sempre odiato imparare a memoria...
idem... preferisco di gran lunga il ragionamento al "pappagallo"... Very Happy

perchè non paragonare la tecnica alla matematica? in un'ora di lezione collettiva ti vengono insegnate le "operazioni" (dritto, rovescio, ecc...), che poi ti servono per risolvere un "problema" (la partitella)... ma il "problema", come una partita, può essere "risolto" in vari modi, no? study

esempio... Laughing Laughing Laughing

DrDivago
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6416
Età : 29
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: 2x Angell TC105 RA70 DOC CUSTOM

http://www.zeroquaranta.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da Alessandra76 il Ven 11 Feb 2011 - 12:40

Very Happy Very Happy ...cavolo...ma hai pure dato la soluzione!! ...non è giusto!! Very Happy

Vogliamo mettere pure le varie correnti di pensiero...chi fa pretattica....chi "ops! Scusa, che t'ho fatto male?"

Forse non c'entra nulla....ma tanto per fare vaniloqui!! Very Happy
« Chi pensa sia necessario filosofare deve filosofare e chi pensa non si debba filosofare deve filosofare per dimostrare che non si deve filosofare; dunque si deve filosofare in ogni caso o andarsene di qui, dando l'addio alla vita, poiché tutte le altre cose sembrano essere solo chiacchiere e vaniloqui. »
(Aristotele, Protreptico o Esortazione alla filosofia)

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da fungiacane il Ven 11 Feb 2011 - 12:57

@DrDivago ha scritto:

La risposta è 5!!!

fungiacane
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 705
Età : 42
Località : Milano
Data d'iscrizione : 02.12.09

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 4.0 - FIT 4.6
Racchetta: Wilson BLX Pro Open - Tecnifibre Black Code 1.24 23-22 Kg. ; Babolat AeroPro Drive Cortex - Babolat RPM Blast 1.25 23-22 Kg.

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da Alessandra76 il Ven 11 Feb 2011 - 13:20

@fungiacane ha scritto:
@DrDivago ha scritto:

La risposta è 5!!!

5 è il voto che ti prendi sulla battuta!! Very Happy

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da SiiWon il Ven 11 Feb 2011 - 13:21

@fungiacane ha scritto:
@DrDivago ha scritto:

La risposta è 5!!!


Very Happy Very Happy Very Happy fungiacane ti sei perso qualcosa Very Happy Very Happy Very Happy

SiiWon
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Età : 40
Data d'iscrizione : 08.11.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: I.T.R. 4.0
Racchetta: Boris Becker Delta Core London; Dunlop AG 4D 200; Yamaha Secret12

Tornare in alto Andare in basso

Re: TECNICA(MENTE)

Messaggio Da DrDivago il Ven 11 Feb 2011 - 13:28

a dimostrazione che un problema può essere risolto in diversi modi... Very Happy

grande fungiacane!!! cheers

DrDivago
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6416
Età : 29
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: 2x Angell TC105 RA70 DOC CUSTOM

http://www.zeroquaranta.it/

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum