Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da cristiano75 il Ven 14 Ago 2009 - 14:29

Promemoria primo messaggio :

Dico bene, se allentando le corde, la pallina (a parità di forza/velocità racchetta), uscirà con una velocità superiore, dal piatto corde!?
E quindi, se esempio: ho le corde a 23 kg andandole a tirare a 21 kg, otterrei una potenza maggiore... chiaramente a discapito del controllo...
E' sempre valido questo ragionamento?!

Grazie

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso


Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da frank il Dom 13 Dic 2009 - 23:54

@giascuccio ha scritto:Si, ma a parità di forza impressa, quella con le corde meno tese dovrebbe in teoria allungare (non velocizzare) la gittata della pallina.

O mi sbaglio?

Ho studiato fisica a Roma per due anni e su questa cosa mi ci sto scervellando..riassumiamo:
stesso giocatore, stessa pallina, stesso telaio, stesse corde ma tensione più bassa, stessa forza impressa, stesso punto d'impatto sul piatto corde.........se prima la pallina cadeva 5mt dopo la rete perchè ora se la forza è la stessa ma la velocità della palla si dice che resti invariata, quindi non cambia, la pallina dovrebbe andare più lontano dei 5mt. precedenti??? mi so rincoglionito (probabile vista l'ora) o
c'è qualcosa di errato nei termini noti del problema ??
Eiffel aiutooooooooooo

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da superteo il Lun 14 Dic 2009 - 0:01

io di fisica non capisco una mazza ma sul campo l'effetto che mi da è questo ovvero profondità di palla inversamente proporzionale alla tensione

superteo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1350
Età : 39
Località : Viterbo/Roma
Data d'iscrizione : 15.12.08

Profilo giocatore
Località: Viterbo-Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson BLX Six One 95 18x20

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da frank il Lun 14 Dic 2009 - 0:08

@superteo ha scritto:io di fisica non capisco una mazza ma sul campo l'effetto che mi da è questo ovvero profondità di palla inversamente proporzionale alla tensione

su questo non ci piove teo...ma se la palla a parità di tutte le condizioni iniziali, tranne che per la tensione più bassa delle corde, va più profonda deve necessariamente viaggiare più veloce o almeno credo...mi avete fatto venire i dubbi pure a me mannaggia a voi

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Età : 45
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da superteo il Lun 14 Dic 2009 - 0:11

la velocità non è detto che sia proprio uguale magari.......boh....troppo complicato frank

superteo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1350
Età : 39
Località : Viterbo/Roma
Data d'iscrizione : 15.12.08

Profilo giocatore
Località: Viterbo-Roma
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Wilson BLX Six One 95 18x20

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da Eiffel59 il Lun 14 Dic 2009 - 7:31

Allez
A parità di parametri, meno tensione=maggiore accelerazione di palla e meno deformazione del telaio quindi meno controllo
Più tensione=maggior controllo e maggior trasmissione del peso alla palla quindi palla più "pesante"

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40401
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da correnelvento il Lun 14 Dic 2009 - 8:28

Mi unisco a Frank nell'essere scarso in fisica...

Ma una MINORE deformazione del telaio, non dovrebbe fornire MAGGIORE controllo?

...mi sa che non se ne esce fuori da questo "cul de sac"

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Età : 54
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da frank il Lun 14 Dic 2009 - 9:17

@Eiffel59 ha scritto:A parità di parametri, meno tensione=maggiore accelerazione di palla e meno deformazione del telaio quindi meno controllo

bene....
accelerazione a=v/t
il che implica
v=a x t
quindi a maggiore v maggiore

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Età : 45
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da Wimbledonmygarden il Lun 14 Dic 2009 - 9:29

A tensioni più basse dwell time maggiore (tempo di permanenza sul piatto corde) quindi TRAIETTORIA diversa perchè la palla esce più tardi dal piatto corde e quindi traiettoria più alta e lunga.
A parità di velocità, rotazione e traiettoria invece stessa lunghezza di gittata indipendentemente dalla tensione, solo che per avere la stessa traiettroria con tensioni diverse bisogna adeguare il timing e quindi il gesto tecnico.
Per questo si dice che a tensioni minori si tira più profondo.

Wimbledonmygarden
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 580
Età : 39
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Pro Kennex ki 10 290 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da correnelvento il Lun 14 Dic 2009 - 9:40

Wimbledon_________

Siamo sulla buona strada della charezza!

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Età : 54
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da correnelvento il Lun 14 Dic 2009 - 10:19

Ho trovato questo su un sito molto "tecnico"

The Effect of String Tension


The variables affected in the formulas by string tension are dwell time (t) and coefficient of restitution (c). Dwell time (t) is the length of time the ball stays on the strings. Coefficient of restitution (c) is the measure of the elasticity of the collision between the ball and the racquet (high c means more elastic, livelier bounce).

Longer dwell time (high t) means lower Torque and Impulse Reaction on impact, which means better accuracy. Dwell time decreases with increasing string tension, which is bad. And, after a point, as string tension increases, coefficient of restitution goes down. Lower coefficient of restitution (low c) means higher Shock, Work, Shoulder Pull, Elbow Crunch, and Shoulder Crunch.

The conventional thinking is that loose strings give more "power" (presumably, this means higher c) and tight strings give better "control" (presumably, higher t and therefore less resultant forces from impact). Dr. Jack Groppel, in his interesting book, High Tech Tennis (available from the USPTA bookstore), has shown that these variables are not affected as presumed. See pp. 25-27.

Although one might think that the ball would stay on the strings longer when the tension is higher (because it is flattened more), dwell time decreases with increasing string tension, which is not good for accuracy. And the relationship between string tension and coefficient of restitution (c, or racquet bounce) is not linear, especially with midsized racquets, where there is a pronounced peak of bounciness at 60 pounds for gut and at 50 pounds for nylon. For oversized racquets, it is true up to 70 pounds of tension that lower tensions mean higher bounce for both gut and nylon. There seems to be no consensus among the pros.

Borg strung as tight as possible (85 lb.) on specially fortified racquets with two extra plies, while McEnroe preferred very low tension (44 lb).

Anecdotal evidence suggests that there is truth in the rule that tight strings give better control, but it isn't for the reason that dwell time increases.
With a loose racquet, especially a big head racquet, an off-center hit will deform the string bed more severely than it would a tight, small-head racquet (like Pete Sampras uses), and therefore there will be less certainty as to the path of the rebounding ball.

Thanks to Greg Raven for pointing this out. And Ronald Yepp points out that with a tight racquet, the ball is flattened more, so topspin is easier to produce. This would be particularly true where the head is small. Pete Sampras is a case in point: he can generate amazing topspin on his second serve using his heavy, small-head, tightly strung (75 lb.) racquet. Bjorn Borg is another. Spin gives greater control, and greater spin is possible with tight strings.

Recommendation: for power, use a midsized racquet strung with natural gut at 60 pounds because this tension gives the maximum bounce. If control is your main concern, and your stroke puts a lot of top on the ball, string very tight and use small-head racquets. Restring often because string tension decreases quickly, as Crawford Lindsey has shown.


La cosa più interessante è che l'autore afferma che un piccolo piatto...genera il massimo del Top spin.

Personalmente, avrei sempre pensato il contrario.

Ma le motivazioni mi sembrano valide....

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Età : 54
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da Piervito Di Donna il Lun 14 Dic 2009 - 10:36

@KingBM ha scritto:anch'io rivoglio il mio ibrido preferito (vs+ph tour!) Sad

Se mi posso permettere ; perchè non ti prendi una incordatrice manuale e fai da te con le corde che ti scegli da solo?

Piervito Di Donna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 458
Età : 52
Data d'iscrizione : 24.09.09

Profilo giocatore
Località: Bari
Livello: FIT NC; ITR 3,5
Racchetta: Wilson BLX ProOpen

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da F4bius il Lun 14 Dic 2009 - 10:39

bellissimo post...
io ho sempre confuso la velocità della palla con la profondità della stessa..
Ho sempre pensato che a tensione minore delle corde la palla andasse più "lunga" e la velocità potesse essere la stessa, cosa che mi sembra ora che non sia confermata.
Sto facendo ancora casino....

mi rileggo tutto!

F4bius
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3191
Età : 52
Data d'iscrizione : 11.07.09

Profilo giocatore
Località: Modena
Livello: ITR 2.5 FIT 4 NC
Racchetta: Pro Kennex ki5 295 e Ki5 PSE USA

http://www.miotorneo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da frank il Lun 14 Dic 2009 - 11:44

@Wimbledonmygarden ha scritto:A tensioni più basse dwell time maggiore (tempo di permanenza sul piatto corde) quindi TRAIETTORIA diversa perchè la palla esce più tardi dal piatto corde e quindi traiettoria più alta e lunga.
A parità di velocità, rotazione e traiettoria invece stessa lunghezza di gittata indipendentemente dalla tensione, solo che per avere la stessa traiettroria con tensioni diverse bisogna adeguare il timing e quindi il gesto tecnico.
Per questo si dice che a tensioni minori si tira più profondo.

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Età : 45
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da correnelvento il Lun 14 Dic 2009 - 11:45

Frank...come sono andate le ultime sfide tennistiche?

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Età : 54
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da frank il Lun 14 Dic 2009 - 12:06

@correnelvento ha scritto:Frank...come sono andate le ultime sfide tennistiche?

tre vittorie, un pareggio e una sconfitta..con te ...oggi piove..domani tempo permettendo ,altra partita così come giovedì sera....voglio vincere

frank
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2661
Età : 45
Data d'iscrizione : 27.02.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da correnelvento il Lun 14 Dic 2009 - 12:12

Dai...che sei in ascesa tennistica!

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Età : 54
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da Zwack il Lun 14 Dic 2009 - 14:01

confesso di non aver letto con attenzione tutti i contibuti.
ne introduco uno, qualora non fosse già stato discusso: la velocità di palla è diversa nei vari momenti che complessivamente costituiscono il colpo giocato.
direi colpo = più pezzi di traiettoria a velocità diverse.
quindi un colpo più profondo avrà un tempo complessivo minore di uno che rimbalza corto e disperde prima la velocità della palla impressa dal giocatore.
non so se mi sono capito...

Zwack
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 64
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 27.11.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.4
Racchetta: Dunlop Aerogel 4D 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da KingBM il Lun 14 Dic 2009 - 14:03

@Piervito Di Donna ha scritto:
@KingBM ha scritto:anch'io rivoglio il mio ibrido preferito (vs+ph tour!) Sad

Se mi posso permettere ; perchè non ti prendi una incordatrice manuale e fai da te con le corde che ti scegli da solo?

no beh,l'ho scritto prima di "vedere la luce"!
apparte gli scherzi,io avevo provato un pò di corde ma facendomi incordare da un emerito idiota (per lui l'xcel è un budello,giusto per capire il livello) il meglio che ero riuscito a provare era l'ibrido babolat.
ma,dopo grandi approfondimenti (grazie ai vari utenti di questo bel forum,specie eiffel e wik) e cambio incordatore ho capito un pò di cose sulle corde ed ora uso gosen polylon per l'allenamento (per quello che costano sono favolose) e luxilon alu power rough per le partite!
per la macchina incordatrice,a me piacerebbe moltissimo imparare ad incordare,ma costa davvero troppo...non solo la macchina,ma anche le corde.in ogni caso,quando sarò "autonomo" comprerò sicuramente qualcosa e non disdegnerei incordare anche per mestiere!

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da Smokingbs1 il Lun 14 Dic 2009 - 23:05

@correnelvento ha scritto:Ho trovato questo su un sito molto "tecnico"

The Effect of String Tension


The variables affected in the formulas by string tension are dwell time (t) and coefficient of restitution (c). Dwell time (t) is the length of time the ball stays on the strings. Coefficient of restitution (c) is the measure of the elasticity of the collision between the ball and the racquet (high c means more elastic, livelier bounce).

Longer dwell time (high t) means lower Torque and Impulse Reaction on impact, which means better accuracy. Dwell time decreases with increasing string tension, which is bad. And, after a point, as string tension increases, coefficient of restitution goes down. Lower coefficient of restitution (low c) means higher Shock, Work, Shoulder Pull, Elbow Crunch, and Shoulder Crunch.

The conventional thinking is that loose strings give more "power" (presumably, this means higher c) and tight strings give better "control" (presumably, higher t and therefore less resultant forces from impact). Dr. Jack Groppel, in his interesting book, High Tech Tennis (available from the USPTA bookstore), has shown that these variables are not affected as presumed. See pp. 25-27.

Although one might think that the ball would stay on the strings longer when the tension is higher (because it is flattened more), dwell time decreases with increasing string tension, which is not good for accuracy. And the relationship between string tension and coefficient of restitution (c, or racquet bounce) is not linear, especially with midsized racquets, where there is a pronounced peak of bounciness at 60 pounds for gut and at 50 pounds for nylon. For oversized racquets, it is true up to 70 pounds of tension that lower tensions mean higher bounce for both gut and nylon. There seems to be no consensus among the pros.

Borg strung as tight as possible (85 lb.) on specially fortified racquets with two extra plies, while McEnroe preferred very low tension (44 lb).

Anecdotal evidence suggests that there is truth in the rule that tight strings give better control, but it isn't for the reason that dwell time increases.
With a loose racquet, especially a big head racquet, an off-center hit will deform the string bed more severely than it would a tight, small-head racquet (like Pete Sampras uses), and therefore there will be less certainty as to the path of the rebounding ball.

Thanks to Greg Raven for pointing this out. And Ronald Yepp points out that with a tight racquet, the ball is flattened more, so topspin is easier to produce. This would be particularly true where the head is small. Pete Sampras is a case in point: he can generate amazing topspin on his second serve using his heavy, small-head, tightly strung (75 lb.) racquet. Bjorn Borg is another. Spin gives greater control, and greater spin is possible with tight strings.

Recommendation: for power, use a midsized racquet strung with natural gut at 60 pounds because this tension gives the maximum bounce. If control is your main concern, and your stroke puts a lot of top on the ball, string very tight and use small-head racquets. Restring often because string tension decreases quickly, as Crawford Lindsey has shown.


La cosa più interessante è che l'autore afferma che un piccolo piatto...genera il massimo del Top spin.

Personalmente, avrei sempre pensato il contrario.

Ma le motivazioni mi sembrano valide....

é vero quando ho preso in mano la racchetta vecchia di federer mi uscivano dei top pazzeschi...
era tutta incordata luxilon ma nn so la tensione...

Smokingbs1
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 311
Età : 32
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 15.10.09

Profilo giocatore
Località: Brescia
Livello: 3.4 FIT
Racchetta: pt57a

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da correnelvento il Lun 14 Dic 2009 - 23:08

A volte il pensiero comune viene contraddetto dalla fisica.


Con la Pro Staff 88 di dritto toppavo in un modo eclatante...ma di rovescio steccavo troppo!

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Età : 54
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 23 Dic 2013 - 14:30

Quindi ricapitolando, se gioco a basse tensioni, preservo polso/braccio/spalla, riesco forse a spingere più lungo ma il peso della palla non cambia. Ma se il mio scopo fosse proprio quello di avere una tensione bassa per sforzare meno il braccio ed essere più regolare, in questo momento non devo fare buchi sul campo, devo ancora ritrovare i colpi, potrebbe avere senso? e poi stanco o non stanco meglio telaio di 300 o di 345 finito, ossia un telaio più pesante mi può aiutare/costringere ad eseguire il movimento corretto considerato che ho il maledetto vizio di tenere la racchetta alta sul diritto (sto giocando peggio di uno che sta iniziando adesso!!!)???

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da misterrovescio il Mar 24 Dic 2013 - 10:13

Prendi un telaio 300 gr...al tuo livello(come a quello della maggior parte di noi)giocare con telaio da 340 gr non puo' che rendere tutto piu' difficile mentre lo scopo nostro e' trovare un telaio che ci aiuti(proprio perche' pippe...) ,metti una tensione media (ne' troppo alta ne' troppo bassa) e concentrati sulla tecnica che tanto telaio e corde non possono influire piu' di tanto sul nostro livello di gioco...
Auguri a tutti!!!!

misterrovescio
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1108
Data d'iscrizione : 19.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: RETROCESSO 4/3
Racchetta: YONEX SV 100..quella della vita!

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 24 Dic 2013 - 11:30

Già non sono d'accordissimo che telaio e corde siano ininfluenti -o quasi- al nostro livello (prova a giocare con un telaiaccio da grande distribuzione ed una prostock incordate una male e l'altra bene o viceversa poi riparlamene Wink ).

Semmai è vero il contrario..un setup azzeccato fa giocare bene anche con una tecnica appena sufficiente, uno totalmente errato impegna le proprie capacità tecniche e fisiche al limite e spesso oltre...

Auguri di buone feste e di buon tennis... Smile

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40401
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da drichichi@alice.it il Mar 24 Dic 2013 - 11:49

@Eiffel59 ha scritto:Già non sono d'accordissimo che telaio e corde siano ininfluenti -o quasi- al nostro livello (prova a giocare con un telaiaccio da grande distribuzione ed una prostock incordate una male e l'altra bene o viceversa poi riparlamene Wink ).

Semmai è vero il contrario..un setup azzeccato fa giocare bene anche con una tecnica appena sufficiente, uno totalmente errato impegna le proprie capacità tecniche e fisiche al limite e spesso oltre...

Auguri di buone feste e di buon tennis... Smile

quindi se io voglio affaticare poco ma essere più regolare nel colpo, meglio un 305 g (La mia wilson six.one team) con tensione 22 kg o  meglio un telaio 345 g (la mia head rad tour tt zebra) con tensione 22 kg? oppure???

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da misterrovescio il Mar 24 Dic 2013 - 13:10

Il mio discorso voleva essere piu' in generle nel senso che se sei una "pippa" sempre pippa rimani con qulsiasi telaio o corde ...viceversa se sei un fenomeno puoi anche prendere una mazza da baseball e batti tutti lo stesso...che poi un telaio giusto con corde giuste possa farti esprimere al 100% il tuo gioco o viceversa farti giocare al 10% o meno delle tue possibilita' sono d'accordissimo con te...del resto sono 5 anni che sono alla ricerca sfrenata del mio giusto set up tra corde e racchette(e per questo ti rompo ogni volta con le mie domande e dubbi) per poter esprimere il mio gioco al massimo e magari avere un vantaggio su un mio pari livello solo perche' magari io ho l'arma giusta x me ed il mio avversario no...  
Colgo comunque l'occsione con gli auguri di Natale x ringraziarti di tutti i tuoi preziosi consigli dati a me e gli altri utenti durante tutto l'anno!!! cheers  cheers

misterrovescio
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1108
Data d'iscrizione : 19.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: RETROCESSO 4/3
Racchetta: YONEX SV 100..quella della vita!

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Messaggio Da matador66 il Mar 24 Dic 2013 - 13:17

Ho letto che la potenza maggiore si ottiene dalle corde con tensioni a 26 kg più che su tensioni minori.
Quanto è vera questa affermazione?

matador66
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1610
Località : Roma - Eur
Data d'iscrizione : 20.04.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: itr 4.0 (quasi)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum