Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

attacco dopo palla corta

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

attacco dopo palla corta

Messaggio Da Cesare il Gio 23 Dic 2010 - 14:31

Promemoria primo messaggio :

non so se esista un argomento di discussione simile, ma credo possa essere interessante svilupparlo.Ogni tanto, per rompere il ritmo d'uno scambio lungo, si puo' adottare la palla corta in diagonale,ovviamente quando l'avversario non ci sta facendo fare il cosiddetto tergicristallo, altrimenti e' parecchio difficile.. credo venga meglio in questo caso giocarla con il rovescio, ma e' necessario poi venire a coprire bene il campo avvicinandosi alla rete, anche per scongiurare il rischio d'una controsmorzata. Che ne pensate, ogni tanto mettete in pratica questa tattica?

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso


Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da Veterano il Lun 17 Gen 2011 - 17:01

@alain proust ha scritto:idem, credo che sia considerato un "colpo speciale" da allenarsi solo a livelli maggiori. ai livelli di quarta categoria o NC, mi par di capire che si tende ad allenare la consistenza, quindi i colpi base e la loro solidità. e in effetti è giusto, è inutile saper giocare delle elegantissime palle corte, se poi non si riescono a tenere 5 o 6 palleggi di fila...
La palla corta di per se non ti fa vincere nessuna partita se non hai una buona base da fondo e questo mi sembra che sia chiaro,poi una volta che si e' migliorati si possono affrontare altre tipologie di colpi.La palla corta si vede piu in quarta che a livello professionale,la differenza e' che il pro sa quando utilizzarla e lo fa con il contagocce,il quarta lo fa molto spesso per uscire da una situazione che non le piace o per terminare in fretta un punto ..............ma sono due cose differenti.......poi per carita' e utile saperla giocare se si e' gia' in possesso di una buona tecnica base e se ci troviamo di fronte ad uno che si muove veramente male ma anche li utile ma non indispensabile............preferisco avere un servizio che fa male e continuo che sapere giocare una palla corta lla perfezione a livello di utilita'.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da Salvo il Lun 17 Gen 2011 - 18:01

Ricordo il match Sanchez - Jancovic a Roma 2010. La spagnola fece una decina di smorzate vincenti .....

Salvo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 191
Età : 38
Località : prov. Napoli
Data d'iscrizione : 06.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.0 ITR
Racchetta: Dunlop Biomimetic 500 tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da Salvo il Lun 17 Gen 2011 - 18:11

No forse 10 sono poche, comunque la Jankovic sempre col sedere a terra ....

Salvo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 191
Età : 38
Località : prov. Napoli
Data d'iscrizione : 06.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.0 ITR
Racchetta: Dunlop Biomimetic 500 tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da Veterano il Lun 17 Gen 2011 - 20:00

Si salvo ma il tennis femminile e' un altra cosa............le donne corrono male in avanti........e comunque una partita non fa la storia............

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da DrDivago il Lun 17 Gen 2011 - 20:11

@Veterano ha scritto:le donne corrono male in avanti...

Very Happy Very Happy Very Happy

DrDivago
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6416
Età : 29
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: 2x Angell TC105 RA70 DOC CUSTOM

http://www.zeroquaranta.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da Salvo il Lun 17 Gen 2011 - 23:30

@Veterano ha scritto:Si salvo ma il tennis femminile e' un altra cosa............le donne corrono male in avanti........e comunque una partita non fa la storia............

No certo, io sono daccordissimo con te, non a caso citavo, qualche risposta fa, una situazione in cui il tuo discorso cade a pennello, ma quella partita la ricorderò anche per tutte quelle belle smorzate.

Salvo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 191
Età : 38
Località : prov. Napoli
Data d'iscrizione : 06.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.0 ITR
Racchetta: Dunlop Biomimetic 500 tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da foreveredberg il Mar 18 Gen 2011 - 16:08

è vero. a livello quarta/nc è mooolto meglio allenarsi sulla regolarità e sulla solidità dei colpi base. io faccio qualche torneo da qualche anno (uisp, ait, forse ora comincio con i fit) e solo da un anno mi dedico full-time all tennis (prima anche pallavolo).
mi capitava di fare qualche bel colpo in partite contro avversari più forti e, a volte, anche qualche bel set.... ma poi la mia mancanza di solidità faceva la differenza e perdevo quasi sempre.
ora non posso dire di essere diventato un fenomeno, ma se vinco qualche partita in più è soprattutto grazie alla solidità acquisita con il maestro e anche all'abitudine a giocare i tornei...

foreveredberg
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 312
Età : 42
Località : forlì
Data d'iscrizione : 21.12.09

Profilo giocatore
Località: forlì
Livello: ITR 4.0 / fit 4.4
Racchetta: wilson BLX blade98

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da fedmex il Gio 27 Gen 2011 - 10:29

D'accordissimo su tutto però e ritengo che abbiate pienamente ragione, però...però...però... quando riesce bene è una sensazione splendida ( purtroppo sono più le volte che non mi riesce!!! ). Ne parlavo con un mio amico l'altro giorno. Ormai vince chi sbaglia meno, chi rema di più. O il livello è notevolmente superiore a quello dell'avversario o provare a spostarlo per poi chiudere con un winner è diventato da suicidio. Quindi regolarità, profondità e pazienza. Ok. Perfetto. Ma che palle!!! A volte entro in campo sapendo benissimo che perderò ma che mi divertirò. Se devo fare il ragioniere anche nel tempo libero e in ciò che mi appassiona, beh allora devo iniziare a rivalutare se è quello che voglio davvero.

fedmex
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1732
Data d'iscrizione : 13.10.10

Profilo giocatore
Località: Chiavari
Livello: disastro ( ma in crescita)
Racchetta: Donnay Pro 1 GT biturbo

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da alfredo scigliano il Gio 27 Gen 2011 - 10:54

sono pienamente d'accordo con te, conviene divertirsi provando a giocare il proprio tennis, e provando ad aprirsi il campo per un bel winner, accellerazioni, voleè, ecc ecc...
poi è chiaro che ciascuno di noi gioca in base alle proprie capacità e caratteristiche. di solito chi è pallettaro non è in grado di osare...
per certi colpi serve sensibilità...
saluti

alfredo scigliano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1564
Età : 40
Località : Messina
Data d'iscrizione : 20.12.10

Profilo giocatore
Località: Messina
Livello: I.T.R. 4.0/FIT 4.1
Racchetta: Angell TC95-63 ra-16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da alain proust il Gio 27 Gen 2011 - 11:17

@fedmex ha scritto:D'accordissimo su tutto però e ritengo che abbiate pienamente ragione, però...però...però... quando riesce bene è una sensazione splendida ( purtroppo sono più le volte che non mi riesce!!! ). Ne parlavo con un mio amico l'altro giorno. Ormai vince chi sbaglia meno, chi rema di più. O il livello è notevolmente superiore a quello dell'avversario o provare a spostarlo per poi chiudere con un winner è diventato da suicidio. Quindi regolarità, profondità e pazienza. Ok. Perfetto. Ma che palle!!! A volte entro in campo sapendo benissimo che perderò ma che mi divertirò. Se devo fare il ragioniere anche nel tempo libero e in ciò che mi appassiona, beh allora devo iniziare a rivalutare se è quello che voglio davvero.
ti quoto il grassetto, e anche di brutto! cheers
non sono d'accordo, sono d'accordissimo! che poi lo scopo della partita sia vincere è vero (e quanto mai lo è in torneo), ma se (fuori dal torneo) uno vuole fare un po' il brillante, divertirsi davvero (e non solo "divertirsi a vincere", come molti sostengono, ma giocare punto. per divertirsi), credo sia accettabile giocare un tennis spettacolo (nel limite delle proprie possibilità) a costo di perdere.
altrove ho letto le varie filosofie dei rematori, del tener la palla, mandarla di là una volta in più dell'avversario, regolarità, colpi semplici ecc. tutto vero e efficace per il punteggio. ma almeno quando si fa la partitella tra amici, ogni tanto lasciamoci andare, svestiamo i panni di clark kent e indossiamo quelli di superman! Very Happy

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da Alessandra76 il Gio 27 Gen 2011 - 13:07

...ah io con gli amici...sopratutto in questo nuovo circolo dove il livello è differente al mio precedente...mi diverto a perdere, ahimé! Very Happy

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da Veterano il Gio 27 Gen 2011 - 15:56

@alain proust ha scritto:
@fedmex ha scritto:D'accordissimo su tutto però e ritengo che abbiate pienamente ragione, però...però...però... quando riesce bene è una sensazione splendida ( purtroppo sono più le volte che non mi riesce!!! ). Ne parlavo con un mio amico l'altro giorno. Ormai vince chi sbaglia meno, chi rema di più. O il livello è notevolmente superiore a quello dell'avversario o provare a spostarlo per poi chiudere con un winner è diventato da suicidio. Quindi regolarità, profondità e pazienza. Ok. Perfetto. Ma che palle!!! A volte entro in campo sapendo benissimo che perderò ma che mi divertirò. Se devo fare il ragioniere anche nel tempo libero e in ciò che mi appassiona, beh allora devo iniziare a rivalutare se è quello che voglio davvero.
ti quoto il grassetto, e anche di brutto! cheers
non sono d'accordo, sono d'accordissimo! che poi lo scopo della partita sia vincere è vero (e quanto mai lo è in torneo), ma se (fuori dal torneo) uno vuole fare un po' il brillante, divertirsi davvero (e non solo "divertirsi a vincere", come molti sostengono, ma giocare punto. per divertirsi), credo sia accettabile giocare un tennis spettacolo (nel limite delle proprie possibilità) a costo di perdere.
altrove ho letto le varie filosofie dei rematori, del tener la palla, mandarla di là una volta in più dell'avversario, regolarità, colpi semplici ecc. tutto vero e efficace per il punteggio. ma almeno quando si fa la partitella tra amici, ogni tanto lasciamoci andare, svestiamo i panni di clark kent e indossiamo quelli di superman! Very Happy
Ma vedi il tutto e prettamente frutto di un ragionamento individuale e di che visione si ha del gioco,chiaramente e' piu' soddisfacente riuscire a piazzare un bel vincente o una bella smorzata omagari un stop volley da antologia,tutto dipende da come si interpreta il gioco.Se faccio i tornei il vincente,la stop volley e il colpo spettacolo lasciano il tempo che trovano e bisogna adattarsi a remare e a tenere la palla dentro........se invece l'unico scopo e quello di divertirsi lasciando andare ogni tanto a colpi spettacolo,quando riescono, ben venga alla fine si gioca anche per divertirsi.Pero bisogna distinguere un po le cose,in torneo ci si iscrive per vincere e per fare competizione,se si cerca lo spettacolo e meglio non iscriversi perche' per fare spettacolo e vincere bisogna essere veramente bravi,e un agonista queste cose le sa,purtroppo facendo agonismo vincere e la cosa piu importante ed i vincenti lasciano il tempo che trovano,e per un agonista la soddisfazione non e' tirare il vincente ma ottenere il risultato,giocando un torneo a volte non ci si diverte affatto,la soddisfazione arriva solo dalla vittoria.Sono due modi diversi di vedere il tennis senza per questo poter considerare meno tennista uno che cerca di tirare colpi spettacolo a destra e a manca per puro divertimento.Bisogna pero rendersi conto che sono due aspetti differenti di come si vive uno sport.........

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da fedmex il Gio 27 Gen 2011 - 16:25

Pienamente d'accordo. Leggendo poi il libro di gilbert si intuisce anche una "naturale" libidine nel vincere ( e secondo lui non importa come riassumendo anche se parzialmente le sue idee ). Ovvio che nella mia incapacità non mi iscriverei mai a un torneo per fare lo "splendido". Oddio vorrei essere in grado di farlo e di vincere come piacerebbe a me ( ossia serve and volley ). Ma mi sono reso conto che ormai tra corde e racchette è un suicidio. A volte su supertennis ho le lacrime a vedere giocatori come panatta che faceva uno slice a metà esatta del campo e andava a rete. Ma tant'è la situazione è questa.
Quello che volevo dire è che il risultato è inevitabilmente importante e nei tornei purtroppo occorre giocare così ma nelle partitelle con gli amici, ben venga la stupidata o il colpo in ferrovia. Mi rilasso di più, so di perdere ma di giocare come piace a me ( e come giocavo 25 anni fa con la max 200g ).
Più che altro pongo un altra discussione: guardando finali di tornei regionali dove giocano persone oggettivamente brave, quante volte vi siete divertiti a guardarli?
Io me la meno di brutto. Perchè se è un delitto giocare sempre incrociato aspettando che l'avversario accorci, è da masochisti osservarle. Possibile che la tecnica abbia sviluppato solo questo modo di giocare rectius vincere?
Possibile che la luxilon e la babolat non possa inventare qualcosa che riequilibri la situazione a vantaggio dei panda serve and volley?

fedmex
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1732
Data d'iscrizione : 13.10.10

Profilo giocatore
Località: Chiavari
Livello: disastro ( ma in crescita)
Racchetta: Donnay Pro 1 GT biturbo

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da alain proust il Gio 27 Gen 2011 - 16:43

@veterano. ti quoto (anche te!), e in effetti ho detto la stessa cosa in altro modo, quando io ho scritto (e qui mi cito): "ma se (fuori dal torneo) uno vuole fare un po' il brillante...". ho messo per inciso "fuori dal torneo" perchè mi rendo ben conto che lì si gioca per vincere, mentre con l'amico al club si può anche giocare per divertirsi (ma spesso anche lì si gioca "solo" per vincere").
detto questo, non è poi nemmeno così facile (per gli scarsi come me) vincere "semplicemente" giocando semplice e buttandola di là. ne so qualcosa visto che alla mia prima partita di torneo (coppa del nonno o roba simile) ho preso un bel 64 63 e cercando solo e comunque il risultato, bandendo lo spettacolo (ma un paio di applausi dai 4 gatti presenti li ho strappati... Wink , ma intanto me ne sono uscito mesto mesto, sconfitto sconfitto.
in effetti, ci sono 3 sport: il palleggio, la partitella con l'amico, la partita di torneo.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da Veterano il Gio 27 Gen 2011 - 17:01

La vedo dura Fed...........considerando che per la maggioranza il tennis si gioca a percentuale il gioco serve and volley e' votato a prendersi piu rischi e come tu ben hai evidenziato purtroppo a causa dei materiali e ben difficile riuscire a praticare il serve and volley con un alta percentuale di successo.Se consideri poi le difficolta' ad eseguire un gioco puramente d'attacco a basso livello vedo difficile un dietro front rispetto al tennis attuale,anche se sicuramente piu spettacolare di quello attuale mono tematico,perche' ormai piu evidentemente che negli anni passati il tennis e diventato un sport piu fisico,prima la vole' piazzata non te la prendevano adesso ci arrivano e ti tirano un tracciante in mezzo agli occhi..........non vedo un possibile marcia in dietro ,purtoppo.......

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da frank mano de pedra il Ven 28 Set 2012 - 13:54

l'uso della palla corta dipende dalla situazione...ieri in semifinale del torneo Rg (dei coglioni Very Happy ) giocavo contro uno alto 1,90 per 120kg abbondanti e ogni volta che giocavo dritto per dritto perdevo il punto ..andare a rete non era fattibile perchè alzava camapinili che nel frattempo andavi sul letto a fare un sonnellino Smile , perciò o angolavi la palla o....smorzata....il 60% delle volte non ci arrivava nemmeno perchè un paio la massa da muovere era imponente un pò erano fatte bene...mentre l'altre volte che ci arrivava gli sparavo addosso passanti alla Lendl Very Happy , durante la partita mi ha detto l'avversario " bastardo non si gioca così io gli ho risposto " se vuoi te la metto sulla racchetta con un bel cappuccino vicino" , io sulle smorzate ci arrivo quasi sempre ( tranne quando me le fa enrico-l'untente enriba Very Happy ) solo che se ci arrivo troppo prima ho il tempo di pensare e...puff buco la rete Sad

frank mano de pedra
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 24
Località : ischia
Data d'iscrizione : 02.11.10

Profilo giocatore
Località: ischia
Livello: 4.3 F.i.T
Racchetta: una,cento,mille :(

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da borisbecker79 il Ven 28 Set 2012 - 16:04

@frank mano de pedra ha scritto:mentre l'altre volte che ci arrivava gli sparavo addosso passanti alla Lendl Very Happy , durante la partita mi ha detto l'avversario " bastardo non si gioca così i
Beh, se gli sparavi letteralmente addosso ha ragione a dirti che non si gioca così...

borisbecker79
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 279
Data d'iscrizione : 06.07.12

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Head Youtek IG Speed MP 16x19 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: attacco dopo palla corta

Messaggio Da frank mano de pedra il Ven 28 Set 2012 - 17:27

non si arrabbiava sui passanti ma sulle palle corte perchè non ce la faceva a correre Very Happy , ci vuole anche intelligenza tattica Wink

frank mano de pedra
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 24
Località : ischia
Data d'iscrizione : 02.11.10

Profilo giocatore
Località: ischia
Livello: 4.3 F.i.T
Racchetta: una,cento,mille :(

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum