Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

http://www.revolutionarytennis.com/

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

http://www.revolutionarytennis.com/

Messaggio Da wbtit il Lun 6 Dic 2010 - 13:59

Stavo guardando la davis quando e ad un certo punto ho osservato come alcuni dritti di Tipsarevic mi sembrassero meno veloci in proporzione all'enorme rotazione/coordinazione di tutto il corpo.

Siccome mi ricordavo di avere letto qualcosa del tipo che non sempre "di più è meglio" (a proposito di rotazione) sono tornato su sito in oggetto a rileggere le parti sul dritto "post-moderno" (secondo l'autore).

La cosa che mi ha incuriosito maggiormente è la proposta tecnica di quello che chiama "forward open stance" ovvero di aggiungere un mini step all'open/semi-open stance verso la palla in modo da sfruttare al massimo il momento lineare e un po' meno quello angolare nella rotazione del corpo.

Qualcuno sa dirmi se le linee guida proposte sono attendibili o se sono già state superate?






wbtit
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 607
Età : 46
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 08.08.10

Profilo giocatore
Località: Veneto
Livello: I.T.R. 2.5 NO iscritto FIT difensivo da fondo campo
Racchetta: Vedi firma.

Tornare in alto Andare in basso

Re: http://www.revolutionarytennis.com/

Messaggio Da wbtit il Gio 9 Dic 2010 - 21:45

Oggi lezione dal maestro, ghiotta occasione per fare qualche test con il forehand open stance. Su un tot di dritti direi che che sono arrivato vicino a fare un abbozzo di Step-and-Hit

http://www.revolutionarytennis.com/moderntennisnot1_2.html#moderntennisnotpart1

2 volte su 20 perché è proprio troppo complicato per ora e per il mio livello. Però quelle poche volte che l'ho imbrocato, mi sono sollevato appena un po' e ho toccato terra con il piede sinistro, risultato: una bomba. Verità o suggestione? Boh, vedremo.

wbtit
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 607
Età : 46
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 08.08.10

Profilo giocatore
Località: Veneto
Livello: I.T.R. 2.5 NO iscritto FIT difensivo da fondo campo
Racchetta: Vedi firma.

Tornare in alto Andare in basso

Re: http://www.revolutionarytennis.com/

Messaggio Da Veterano il Mar 14 Dic 2010 - 0:19

Onestamente non saprei dirti quale delle due tecniche sia piu efficace a livello di potenza ,io le utilizzo tutte e due ma preferisco caricare il destro e ricadere sullo stesso,se sono in avvanzamento mi viene piu naturale ricadere sul sinistro,riguardo al ricadere sul sinistro lo vedo un po piu complicato e comunque bisogna avere una buona tecnica di base e soprattutto buon timing se no la spinta si va a fare benedire,io preferisco ricadere sul destro,che poi sia destro avanti o piu in linea tutto dipende da dove devi recuperare campo,ma a livello spinta cambia poco.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: http://www.revolutionarytennis.com/

Messaggio Da wbtit il Mar 14 Dic 2010 - 0:41

Quindi la prposta poggiare prima il piede destro, caricare, toccare terra con il sinistro in semi-open per fare uno step 1-2 ti sembra un suggerimento da prendere in considerazione?

wbtit
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 607
Età : 46
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 08.08.10

Profilo giocatore
Località: Veneto
Livello: I.T.R. 2.5 NO iscritto FIT difensivo da fondo campo
Racchetta: Vedi firma.

Tornare in alto Andare in basso

Re: http://www.revolutionarytennis.com/

Messaggio Da Veterano il Mar 14 Dic 2010 - 15:52

Si puo' prendere in considerazione ma e' un meccanismo piu complicato.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum