Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Diagonale di diritto vs angolo del rovescio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Diagonale di diritto vs angolo del rovescio

Messaggio Da Ospite il Gio 11 Nov 2010 - 12:45

Mi rivolgo agli esperti del forum:
in genere nei forum si consiglia nei livelli bassi di gioco di tenere la diagonale di diritto.
Ieri sera leggevo il Tennis Handbook di Bollettieri che consigliava anch'esso di tenere la diagonale, per motivi di piazzamento in campo, suggerendo però di scegliere a seconda dei casi tra diagonale di diritto e diagonale di rovescio.

Sul tennis italiano di un paio di mesi fa si diceva però che la scuola spagnola invita a inviare l'80% dei colpi sul rovescio dell'avversario. Questo vuol dire che il diritto va giocato in lungolinea (non considero l'ipotesi dello sventaglio di diritto, tecnicamente e atleticamente difficile per il tennis di club).

Come si conciliano le diverse affermazioni?

Più semplicemente un giocatore di club come il sottoscritto che tattica deve seguire in campo?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di diritto vs angolo del rovescio

Messaggio Da lamonf82 il Gio 11 Nov 2010 - 17:15

Anch'io a suo tempo lessi l'articolo sulla scuola spagnola: probabile che non si concili totalmente con altre teorie, ma credo in generale che per noi non abbia molto senso aderire a delle teorie pre-confezionate, per quanto interessanti possano essere. Queste teorie semmai andrebbero intese come consigli utili in certe situazioni di gioco, o per giocatori che possiedono caratteristiche veramente adatte alla loro totale (e talvolta esasperata) applicazione.

Inutile tentare poi di mixarle tra loro cercando di trarne giovamento nel nostro gioco complessivo. A rimanere invece sempre validi sono i soliti vecchi consigli: fare correre l'avversario, cercando di mandargli la palla in corrispondenza dei colpi coi quali si trova più in difficoltà. Bisogna quindi studiare l'avversario, le condizioni del campo, avere coscienza dei propri limiti e di conseguenza elaborare una tattica diversa di volta in volta. Questo è il succo della vera intelligenza tattica!

Peraltro dubito fortemente che Bollettieri, Bruguera o chi per loro svelino pienamente i loro approcci tattici su qualsivoglia libro o rivista... Wink

lamonf82
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Età : 34
Località : BO
Data d'iscrizione : 31.10.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello:
Racchetta: HEAD Microgel Radical MP & HEAD YouTek Radical MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di diritto vs angolo del rovescio

Messaggio Da kyashan68 il Gio 11 Nov 2010 - 18:30

Giocando tornei di 4a cat. normalmente segue queste indicazioni del mio coach:

confermare diagonale (dritto o rovescio!) ... appena posso due passi dentro, tirare dove non c'è l'avversario e chiudere a rete.

Il problema piuttosto è trovare qualcuno che me lo lasci fare .. Sad

kyashan68
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 155
Età : 48
Data d'iscrizione : 17.05.10

Profilo giocatore
Località: Carpi(MO)
Livello: FIT 4.4
Racchetta: Head gRad Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diagonale di diritto vs angolo del rovescio

Messaggio Da Veterano il Gio 11 Nov 2010 - 20:58

g867500 ha scritto:Mi rivolgo agli esperti del forum:
in genere nei forum si consiglia nei livelli bassi di gioco di tenere la diagonale di diritto.
Ieri sera leggevo il Tennis Handbook di Bollettieri che consigliava anch'esso di tenere la diagonale, per motivi di piazzamento in campo, suggerendo però di scegliere a seconda dei casi tra diagonale di diritto e diagonale di rovescio.

Sul tennis italiano di un paio di mesi fa si diceva però che la scuola spagnola invita a inviare l'80% dei colpi sul rovescio dell'avversario. Questo vuol dire che il diritto va giocato in lungolinea (non considero l'ipotesi dello sventaglio di diritto, tecnicamente e atleticamente difficile per il tennis di club).

Come si conciliano le diverse affermazioni?

Più semplicemente un giocatore di club come il sottoscritto che tattica deve seguire in campo?
Ciao avevo gia' risposto da un altra parte,visto che lavoro un una importante academia in spagna,ti posso assicurare che si seguono le stesse filosofie del tennis in Italia ,in questo contesto.Diagonale di dritto, e se sono in posizione favorevole per farlo diagonale rovescio e appena posso dritto anomalo,non si cambia tanto per cambiare.
Comunque a livello Club puo' avere un senso se ti accorgi che il rovescio avversario fa veramente pena o se hai l'occasione di entrare subito col dritto anomalo in fase di costruzione punto se no si segue la regola..

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum