Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

la terra rossa in italia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

la terra rossa in italia

Messaggio Da frank mano de pedra il Gio 4 Nov 2010 - 21:45

Salve a tutti , giocando a tennis in italia mi sono posto una domanda : ma perchè nella nostra bella pensiola il 90% dei campi da gioco è fatto con questa bendetta terra rossa ? personalmente io non l'apprezzo proprio , in francia , in inghilterra , e usa ci sono prevalentemente campi in cemento e questo potrebbe influire anche sui tipi di giocatori che potrebbero nascere (si vedeno anche i risultati ) aspetto altre vostre opinioni grazie.

frank mano de pedra
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 24
Località : ischia
Data d'iscrizione : 02.11.10

Profilo giocatore
Località: ischia
Livello: 4.3 F.i.T
Racchetta: una,cento,mille :(

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da abracadabra78 il Gio 4 Nov 2010 - 21:50

@frank mano de pedra ha scritto:Salve a tutti , giocando a tennis in italia mi sono posto una domanda : ma perchè nella nostra bella pensiola il 90% dei campi da gioco è fatto con questa bendetta terra rossa ? personalmente io non l'apprezzo proprio , in francia , in inghilterra , e usa ci sono prevalentemente campi in cemento e questo potrebbe influire anche sui tipi di giocatori che potrebbero nascere (si vedeno anche i risultati ) aspetto altre vostre opinioni grazie.
be' questo puo' influire di sicuro,pero' se prendi la spagna sono quasi tutti terraioli...e ce ne sono parecchi di campionissimi a differenza dell'italia...vedi nadal verdasco ferrerdunque direi che soprattutto e' la mentalita' e le scuole tennis completamente diverse

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da seamaster76 il Ven 5 Nov 2010 - 12:13

Leggevo proprio questa mattina questa interessante iniziativa, parla di statistiche, ranking ed altro... Wink

http://www.federtennis.it/campi-veloci.asp

seamaster76
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 476
Età : 40
Località : Pescara
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: Pescara
Livello: FIT 4.4
Racchetta: 2x Babolat APD 2014 Custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da vale il Ven 5 Nov 2010 - 21:10

speriamo che anche in italia si comunci a giocare anche sul veloce.. da noi però su quei pochi che ci sono non ci gioca mai nessuno..

vale
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 496
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 22.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da seamaster76 il Ven 5 Nov 2010 - 21:13

La scorsa domenica ho giocato dopo tanto tempo sul green set (blu e celeste...bellissimo) mi scoccia troppo ammetterlo, ma mi sono trovato davvero bene Sad

seamaster76
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 476
Età : 40
Località : Pescara
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: Pescara
Livello: FIT 4.4
Racchetta: 2x Babolat APD 2014 Custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da cristiano75 il Ven 5 Nov 2010 - 21:50

La terra va bene x i vecchietti...

Più lenta e meno traumatica per le articolazioni!

Detto questo, giocare d'estate sulla terra appena bagnata nn ha prezzo!!!

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da doppiofallo il Sab 6 Nov 2010 - 0:44

Io gioco praticamente 9 mesi all'anno sotto il pallone, poi ognitanto i estate o autunno le sgambettate sulla terra, sembrano un riposo generale per ogni singola giuntura Razz

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da cristiano75 il Sab 6 Nov 2010 - 0:58

@doppiofallo ha scritto:Io gioco praticamente 9 mesi all'anno sotto il pallone, poi ognitanto i estate o autunno le sgambettate sulla terra, sembrano un riposo generale per ogni singola giuntura Razz

Ma come 9 mesi?!?!?
Da aprile a ottobre... rigorosamente fuori!!!

Sarà più bello all'aria aperta?!?!?

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da thedriller il Sab 6 Nov 2010 - 1:50

@abracadabra78 ha scritto:
@frank mano de pedra ha scritto:Salve a tutti , giocando a tennis in italia mi sono posto una domanda : ma perchè nella nostra bella pensiola il 90% dei campi da gioco è fatto con questa bendetta terra rossa ? personalmente io non l'apprezzo proprio , in francia , in inghilterra , e usa ci sono prevalentemente campi in cemento e questo potrebbe influire anche sui tipi di giocatori che potrebbero nascere (si vedeno anche i risultati ) aspetto altre vostre opinioni grazie.
be' questo puo' influire di sicuro,pero' se prendi la spagna sono quasi tutti terraioli...e ce ne sono parecchi di campionissimi a differenza dell'italia...vedi nadal verdasco ferrerdunque direi che soprattutto e' la mentalita' e le scuole tennis completamente diverse
infatti a proposito della mentalità delle scuole spagnole c'era un lunghissimo articolo su tennis italiano di settembre credo..spiegano i metodi usati per fare crescere i giovani tennisti spagnoli..da leggere

thedriller
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 551
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 30.10.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello:
Racchetta: Head youtek IG prestige Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da thedriller il Sab 6 Nov 2010 - 1:54

@seamaster76 ha scritto:Leggevo proprio questa mattina questa interessante iniziativa, parla di statistiche, ranking ed altro... Wink

http://www.federtennis.it/campi-veloci.asp
ne hanno parlato tutta quest'estate su sky..in italia la federazione si è accorta che praticamente ci sono solo campi in terra rossa in controtendenza con il resto del mondo..morale tennisti scarsi e poco competitivi sul veloce..ma si sà noi italiani facciamo sempre a modo nostro..

thedriller
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 551
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 30.10.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello:
Racchetta: Head youtek IG prestige Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da thedriller il Sab 6 Nov 2010 - 1:56

@seamaster76 ha scritto:La scorsa domenica ho giocato dopo tanto tempo sul green set (blu e celeste...bellissimo) mi scoccia troppo ammetterlo, ma mi sono trovato davvero bene Sad
Hai detto poco..green set fa i campi di mezzo circuito atp..signori campi!!

thedriller
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 551
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 30.10.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello:
Racchetta: Head youtek IG prestige Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da doppiofallo il Sab 6 Nov 2010 - 23:59

@cristiano75 ha scritto:
@doppiofallo ha scritto:Io gioco praticamente 9 mesi all'anno sotto il pallone, poi ognitanto i estate o autunno le sgambettate sulla terra, sembrano un riposo generale per ogni singola giuntura Razz

Ma come 9 mesi?!?!?
Da aprile a ottobre... rigorosamente fuori!!!

Sarà più bello all'aria aperta?!?!?
Allora , lo so, solo che io il campo due ore lo pago 7 euro con acqua, perchè è un privato di una certa età che ha messo a disposizione il campo a tutti, a patto di giocare ognitanto (ha 76 anni) pure lui, quindi praticamente c'è tutta la zona limitrofa della mia città, dalla mattina alla sera. Poi devo dire la verità, il fatto che prenoti il campo e l'unico giorno del mese in cui hai prenotato fuori...arriva l'uragano katrina mi fa girare un pò le...... , così salta una volta, salta due , salta tre da quel campo poi non misono mosso più Wink

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da itaca il Dom 7 Nov 2010 - 11:46

sbaglio o negli anno 80-90 i campi in cemento erano più diffosi rispetto ad oggi ? parlo soprattutto di campi gestiti da comuni, circoscrizioni e scuole che probabilmente benficiavano dei bassi costi di posa in opera e della manutenzione praticamente nulla.

itaca
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 244
Età : 39
Data d'iscrizione : 07.08.10

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da Virgilio il Dom 7 Nov 2010 - 12:00

Da me i circoli sono circa metà e metà, tra terra rossa e veloce (anzi, forse qualche circolo in più sul veloce). Peraltro la terra rossa ha costi di gestione molto più elevati (e idem quindi per i costi di accesso alle strutture), per cui una scelta atipica, che si può "giustificare" solamente vedendo il tennis italiano come uno sport rimasto elitario, contrariamente ad altre nazioni. Questo trova ahimè conferma andando a vedere i costi - anche dell'attrezzatura - in Italia rispetto a quelli che si vedono altrove.

Quando sono stato negli USA, per trovare un campo in terra rossa dovevi avere molta molta fortuna e - con mio stupore - spesso trovavi campi in terra, ma non era rossa (ma un verdino chiaro). Nelle scuole, nei tornei, nelle strutture organizzate, il cemento / green set la faceva da padrone.

Virgilio
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 494
Località : Sardegna
Data d'iscrizione : 03.10.10

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da itaca il Dom 7 Nov 2010 - 12:27

virgilio, quella terra verdino chiaro è la cosiddetta terra hawaiana. sei riuscito a giocarci ? è decisamente più veloce della terra rossa. credo sia utilizzata solo negli stati uniti ed è sempre meno diffusa. se ricordo bene, nel 1977 gli us open sono stati giocati proprio sulla terra verde.

itaca
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 244
Età : 39
Data d'iscrizione : 07.08.10

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da Virgilio il Dom 7 Nov 2010 - 13:42

@itaca ha scritto:virgilio, quella terra verdino chiaro è la cosiddetta terra hawaiana. sei riuscito a giocarci ? è decisamente più veloce della terra rossa. credo sia utilizzata solo negli stati uniti ed è sempre meno diffusa. se ricordo bene, nel 1977 gli us open sono stati giocati proprio sulla terra verde.

Purtroppo no, la volta che siamo andati in quel circolo pioveva...sembra che anche Agassi si fosse allenato in quel circolo nella sua gioventù...peccato perchè poi ho giocato solo nel cemento / greenset negli USA...

Virgilio
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 494
Località : Sardegna
Data d'iscrizione : 03.10.10

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da thedriller il Dom 7 Nov 2010 - 14:28

@Virgilio ha scritto:Da me i circoli sono circa metà e metà, tra terra rossa e veloce (anzi, forse qualche circolo in più sul veloce). Peraltro la terra rossa ha costi di gestione molto più elevati (e idem quindi per i costi di accesso alle strutture), per cui una scelta atipica, che si può "giustificare" solamente vedendo il tennis italiano come uno sport rimasto elitario, contrariamente ad altre nazioni. Questo trova ahimè conferma andando a vedere i costi - anche dell'attrezzatura - in Italia rispetto a quelli che si vedono altrove.

Quando sono stato negli USA, per trovare un campo in terra rossa dovevi avere molta molta fortuna e - con mio stupore - spesso trovavi campi in terra, ma non era rossa (ma un verdino chiaro). Nelle scuole, nei tornei, nelle strutture organizzate, il cemento / green set la faceva da padrone.

purtroppo in italia siamo parecchio indietro..si lamentano che non ci sono giovani forti ma secondo voi una famiglia media si può permettere di pagare il tennis ai propri figli?? nel mio circolo (che non è proprio il centro del mondo) pago per giocare 2 volte a settimana 730 € da ottobre a maggio compreso. vi sembra possibile? a questo bisogna aggiungere il costo dell'attrezzatura (altro salasso) dell'abbigliamento e delle incordature..e se una famiglia ha 2 figli o più?? semplice a tennis i figli non ce li manda!! e allora scusate..se sui campi arrivano prevalentemente ragazzini viziati e con le tasche piene di soldi capisco perchè i nostri tennisti arrivano dopo la puzza.. quando sono andato a giocare ad hong kong pagavo 3,5 € all'ora in un circolo che qui ce li sogniamo..fate voi..

thedriller
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 551
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 30.10.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello:
Racchetta: Head youtek IG prestige Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da seamaster76 il Dom 7 Nov 2010 - 14:40


purtroppo in italia siamo parecchio indietro..si lamentano che non ci sono giovani forti ma secondo voi una famiglia media si può permettere di pagare il tennis ai propri figli??
Negli anni 90 i miei pagavano 350 mila lire a trimestre per la scuola tennis (9 mesi: £ 350.000 x 3 = £ 1.050.000). Che diventavano 700 mila dato che eravamo in due... (costo annuo £ 2.100.000) What a Face

Immagino che è inutile sottolineare che, a quel tempo, 700 mila lire avevano il loro peso sul budget familiare...ma questo è un altro discorso magari da affrontare in un topic a parte Wink

seamaster76
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 476
Età : 40
Località : Pescara
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: Pescara
Livello: FIT 4.4
Racchetta: 2x Babolat APD 2014 Custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da thedriller il Mer 10 Nov 2010 - 18:18

è uno schifo..

thedriller
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 551
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 30.10.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello:
Racchetta: Head youtek IG prestige Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da ACDC il Gio 11 Nov 2010 - 8:08

Bhe! tanto per raccontarvi che ieri sera ho fatto la mia oretta di tennis sotto il pallone: con le ultime piogge l'umidità interna faceva paura e la terra era diventata FANGO! ...le palline belle gialle seminuove,nel giro di 5min sono diventate rosse e si distinguevano a fatica... poi quando servivi, una nuvoletta di polvere rossa si libava nell'aria... e pensare che questo campo è pieno dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 22 tutte le ore!
MAH!! quanto mi costa la terra! quanto mi costa il fango!...e che male che si gioca! forse in Italia piace la terra perchè crea lavoro (il sintetico non necessita di manutenzione)...

ACDC
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 353
Località : Nord Vicenza
Data d'iscrizione : 04.10.10

Profilo giocatore
Località: Nord Vicenza
Livello: ITR 3.0
Racchetta: Donnay Formula 100 - Wilson Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da thedriller il Gio 11 Nov 2010 - 18:05

@ACDC ha scritto: forse in Italia piace la terra perchè crea lavoro (il sintetico non necessita di manutenzione)...
dici che c'è il solito mangia mangia..??

thedriller
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 551
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 30.10.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello:
Racchetta: Head youtek IG prestige Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da ACDC il Ven 12 Nov 2010 - 8:10

Non è che ci veda altre motivazioni valide che giustifichino tutto il lavoro "nascosto" dietro un fondo di terra rossa..
Se vedete qualche altra motivazione scrivete
@thedriller ha scritto:
@ACDC ha scritto: forse in Italia piace la terra perchè crea lavoro (il sintetico non necessita di manutenzione)...
dici che c'è il solito mangia mangia..??

ACDC
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 353
Località : Nord Vicenza
Data d'iscrizione : 04.10.10

Profilo giocatore
Località: Nord Vicenza
Livello: ITR 3.0
Racchetta: Donnay Formula 100 - Wilson Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da frank mano de pedra il Gio 25 Nov 2010 - 16:00

ma infatti lo dico con tutto rispetto ma la terra rossa fa proprio ca...re , prima cosa combina le palline che dopo una partita o due si devono buttare , secondo , il giorno dopo che ha piovuto sul campo si fa il pattinaggio artistico sulla fanglia rischiando anche di farsi davvero male per non parlare delle righe pezzotte che la palla ci rimbalza sopra e fila dritta liscia senza rimbalzare , e terzo con la terra rossa si fa proprio un gioco lento rispetto il cemento....e i prezzi sono veramente alti che non permtte a tutti di giocare...bha poveri noi..poi si lamentano che non ci sono risultati

frank mano de pedra
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 24
Località : ischia
Data d'iscrizione : 02.11.10

Profilo giocatore
Località: ischia
Livello: 4.3 F.i.T
Racchetta: una,cento,mille :(

Tornare in alto Andare in basso

Re: la terra rossa in italia

Messaggio Da drittoanomalo il Gio 25 Nov 2010 - 16:24

@ACDC ha scritto:Non è che ci veda altre motivazioni valide che giustifichino tutto il lavoro "nascosto" dietro un fondo di terra rossa..
Se vedete qualche altra motivazione scrivete
Io non so il perchè ma l'80% dei tennisti che conosco preferisce la terra rossa. Ad un circolo dove gioco ci sono 8 campi in terra e 1 in cemento (che costa le metà). Anche se tutti i campi in terra sono occupati quello in cemento è sempre libero e ci giocano i bambini a sbafo.

Per quanto concerne il "fango" che si crea con la pioggia e l'umidità penso che la colpa sia di chi ti ci fa giocare. I campi in terra quando piove molto, anche 48 ore dopo, sono inagibili. Se ti ci fanno giocare sono disonesti.

Personalmente preferisco la terra rossa al cemento pur giocando su entrambe le superfici. Il perchè è difficile spiegarlo. Mi sembra più tennis. Detto questo una cosa la so di sicuro, dopo due ore sul rosso tutto ok, dopo due ore sul cemento le articolazioni pregano.

drittoanomalo
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Età : 40
Località : Pescara
Data d'iscrizione : 05.10.10

Profilo giocatore
Località: Pescara
Livello: 4.4
Racchetta: Head Radical Pro Graphene XT, corde TF Black Code 1.24 22/21

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum