Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Pure AeroOggi alle 20:52Eiffel59
Pure aero 2019Oggi alle 20:36Eiffel59
Nuova Lynx Oggi alle 18:46Eiffel59


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
Alessandro
Alessandro
Amministratore
Amministratore
Numero di messaggi : 4432
Età : 41
Località : Acireale (CT)
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località: Acireale (CT)
Livello:
Racchetta: Wilson Pro Staff 97
https://www.passionetennis.com

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Pallettari.....come reagite?

il Ven 23 Nov 2018 - 9:49
Promemoria primo messaggio :

Ormai è assodato! Per quel che mi riguarda non riesco proprio ad entrare in partita coi pallettari.
Massimo rispetto per il loro tipo di gioco, per scelta o per condizioni fisiche, ma non riesco proprio!!
Già dopo qualche game del primo set mi viene voglia di tornare a casa e vivo quei momenti come tempo sprecato. Tutte palle mosce, alte, talvolta lunghe talvolta corte, che ti vien voglia di cannonare l'avversario per poi finire di sbagliare e regalare i punti.
Quando cerco di rientrare in partita inizio a fare il loro gioco e aspetto che prima o poi sbagli lui, ma stiamo un eternità a palleggiare e mi scazzo da morire... Per cui capita spesso di perdere (per mia scelta da scazzamento acuto) e la cosa mi smonta un po'

Tra le cose che odio di più è quella di non poter sfruttare la potenza della palla dell'avversario per cui mi ritrovo a dover esagerare di braccio o di busto. Poi sono da poco passato a giocare da terra battuta dopo tantissimi anni a campo in cemento (cosa che mi sta iniziando a piacere pure....), per cui ne viene fuori un disastro...

Come vi comportate in questi casi?

_____________________________________________________________

taglia1964
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Mer 12 Dic 2018 - 10:11
io ci vinco perché oltre al mio gioco so fare tutte le cose che sa fare un pallettaro e le so fare meglio di lui.
andyvakgj
andyvakgj
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 1680
Età : 50
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: Pure Drive 2017

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Mer 12 Dic 2018 - 10:38
complimenti
framan
framan
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 816
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Mer 12 Dic 2018 - 17:25
Beh ! É  un'affermazione queĺla di Taglia interessante più  dell'apparente.
Un noto allenatore (non ricordo chi) a proposito disse "io non conosco altro gioco possibile che l'essere un pallettaro.
Il cui significato é  un'ovvia estremizzazione del concetto di solidita'. Se tu giochi solido vinci, altrimenti  ciccia. Tutto quello che sai fare in più dell'essere pallettaro ben venga, ma è totalmente inutile e controproducente ciò che non é solidificato a sufficienza.
La onde per cui, prima sii un pallettaro e sappilo essere, poi mettici tutto il resto se ne hai, ed è quello che ti farà vincere si, ma su solida base di partenzs.
fabioborg
fabioborg
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 916
Età : 53
Data d'iscrizione : 11.03.16

Profilo giocatore
Località: VICENZA
Livello: FIT 4.3
Racchetta: Prince Tour 98 ,Prince Warrior 100 exo3

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Mer 12 Dic 2018 - 18:06
@andyvakgj ha scritto:Ciao taglia non parlo di rotoloni parlo di pallette
Comunque io coi pallettari gioco normalmente. Se snaturo il mio gioco per cercare di metterli in difficoltà è peggio. Spesso ci vinco, annoiandomi assai, e ogni tanto ci perdo. Se tu ci vinci sempre significa che sei un terza alta/seconda
Concordo, io cerco di non snaturare mai il mio modo di giocare indipendentemente dall'avversario...poi certe volte va bene e certe volte va male...anche perche' so fare solo quello di tennis... Very Happy Very Happy
Fabio.
Alessandro
Alessandro
Amministratore
Amministratore
Numero di messaggi : 4432
Età : 41
Località : Acireale (CT)
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località: Acireale (CT)
Livello:
Racchetta: Wilson Pro Staff 97
https://www.passionetennis.com

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Gio 13 Dic 2018 - 16:00
Mi rendo conto che il mio problema non è tanto la tecnica ma la pazienza.....o meglio: non riesco proprio ad entrare in partita.
Per me il tennis (quello che ti fa divertire) è movimento, fiato, corsa, scatti, recupero di palle impossibili e bei colpi, oltre che furbizia e gioco mentale... In alcuni casi non vedo l'ora di uscire dal campo per non vedermi quelle palle alte e mosce (peggio se il pallettaro ha anche ottime gambe ed è altro 2 metri, con apertura "alare" di 3!!), ma mi rendo contro che prima o poi dovrò lavorarci seriamente su questa mia falla.

_____________________________________________________________
taglia1964
taglia1964
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Ven 14 Dic 2018 - 16:31
nooo
taglia1964
taglia1964
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Ven 14 Dic 2018 - 16:32
voglio un pallettaro da spallettare
taglia1964
taglia1964
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Ven 14 Dic 2018 - 16:32
mi offro come pallettaro per giocatori in crisi di identità
taglia1964
taglia1964
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Ven 14 Dic 2018 - 16:32
98 messaggi all'attivo… che fatica
Alessandro
Alessandro
Amministratore
Amministratore
Numero di messaggi : 4432
Età : 41
Località : Acireale (CT)
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località: Acireale (CT)
Livello:
Racchetta: Wilson Pro Staff 97
https://www.passionetennis.com

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Ven 14 Dic 2018 - 17:54
@taglia1964 ha scritto:98 messaggi all'attivo… che fatica

Infatti.....per il futuro evita di mettere su 4 post a mo' di bomber solo per raggiungere 100 messaggi...
Buon tennis

_____________________________________________________________
taglia1964
taglia1964
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Ven 14 Dic 2018 - 17:55
son d'accordo e chiedo venia
gp75
gp75
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 207
Età : 43
Data d'iscrizione : 25.10.12

Profilo giocatore
Località: Al confine Liguria/Toscana
Livello: Infimo...da migliorare
Racchetta: Babolat Aereoprodrive 2013

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Gio 20 Dic 2018 - 11:07
@andyvakgj ha scritto:Io gioco in terza e ne trovo spesso
Evidentemente sono sfigato
 Siamo in due, si vede che capitano tutti a noi. Specialmente fra i 3.5 ed i 3.4 nei dintorni di Carrara, Massa e La Spezia ce ne sono parecchi. E se sono li con qualcuno vineceranno pure.
taglia1964
taglia1964
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Gio 20 Dic 2018 - 11:33
@Alessandro ha scritto:Mi rendo conto che il mio problema non è tanto la tecnica ma la pazienza.....o meglio: non riesco proprio ad entrare in partita.
Per me il tennis (quello che ti fa divertire) è movimento, fiato, corsa, scatti, recupero di palle impossibili e bei colpi, oltre che furbizia e gioco mentale... In alcuni casi non vedo l'ora di uscire dal campo per non vedermi quelle palle alte e mosce (peggio se il pallettaro ha anche ottime gambe ed è altro 2 metri, con apertura "alare" di 3!!), ma mi rendo contro che prima o poi dovrò lavorarci seriamente su questa mia falla.
C'è davvero molta contraddizione in ciò che dici:

1) "il tennis è movimento, fiato ecc": contro un pallettaro hai la possibilità di allenare tutto ciò che per te è il tennis affrontando un avversario dove ti serve fiato, furbizia e gioco mentale. non ti tirerà pallate e non dovrai fare recuperi mostruosi...beh non è meglio? o sei uno che in recupero tira delle sassate a 200 all'ora in campo? 

2) I pallettari hanno sempre ottime gambe.

3) un pallettaro che paura può fare se è alto 2 metri ed ha apertura alare di tre? mica fa serve and volley. 

Per battere un pallettaro divertendoti devi solamente mettere in pratica le cose che ti piacciono del tennis trasformando semplicemente le tue parole in fatti.
Alessandro
Alessandro
Amministratore
Amministratore
Numero di messaggi : 4432
Età : 41
Località : Acireale (CT)
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località: Acireale (CT)
Livello:
Racchetta: Wilson Pro Staff 97
https://www.passionetennis.com

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Gio 20 Dic 2018 - 11:46
@taglia1964 ha scritto:

1) "il tennis è movimento, fiato ecc": contro un pallettaro hai la possibilità di allenare tutto ciò che per te è il tennis affrontando un avversario dove ti serve fiato, furbizia e gioco mentale. non ti tirerà pallate e non dovrai fare recuperi mostruosi...beh non è meglio? o sei uno che in recupero tira delle sassate a 200 all'ora in campo? 

2) I pallettari hanno sempre ottime gambe.

3) un pallettaro che paura può fare se è alto 2 metri ed ha apertura alare di tre? mica fa serve and volley. 

Per battere un pallettaro divertendoti devi solamente mettere in pratica le cose che ti piacciono del tennis trasformando semplicemente le tue parole in fatti.

1) lo so che il tennis è fiato e per fiato e gambe ti assicuro che sono al top; come scritto nei post di prima, mi scoccia il tipo di gioco e non riesco a divertirmi, per cui non entro in partita.

2) quoto appieno!

3) non fa paura assolutamente altezza ed apertura ma lo facilitano di molto (associato alle gambe) nel recupero di tutte le palle e, di conseguenza, ottimizzazione nella copertura del campo.

_____________________________________________________________
taglia1964
taglia1964
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Gio 20 Dic 2018 - 11:53
la prima volta che vengo dalle tue parti per lavoro, vengo a farti coaching mentre giochi con un pallettaro... No
albs77
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1367
Età : 41
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Six one 95 18x20

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Ven 21 Dic 2018 - 11:37
@Alessandro ha scritto:
@taglia1964 ha scritto:

1) "il tennis è movimento, fiato ecc": contro un pallettaro hai la possibilità di allenare tutto ciò che per te è il tennis affrontando un avversario dove ti serve fiato, furbizia e gioco mentale. non ti tirerà pallate e non dovrai fare recuperi mostruosi...beh non è meglio? o sei uno che in recupero tira delle sassate a 200 all'ora in campo? 

2) I pallettari hanno sempre ottime gambe.

3) un pallettaro che paura può fare se è alto 2 metri ed ha apertura alare di tre? mica fa serve and volley. 

Per battere un pallettaro divertendoti devi solamente mettere in pratica le cose che ti piacciono del tennis trasformando semplicemente le tue parole in fatti.

1) lo so che il tennis è fiato e per fiato e gambe ti assicuro che sono al top; come scritto nei post di prima, mi scoccia il tipo di gioco e non riesco a divertirmi, per cui non entro in partita.

2) quoto appieno!

3) non fa paura assolutamente altezza ed apertura ma lo facilitano di molto (associato alle gambe) nel recupero di tutte le palle e, di conseguenza, ottimizzazione nella copertura del campo.

Se posso dare un consiglio dovresti rivedere un attimo la posizione per cui "non ti diverti a giocare con il pallettaro". 

La verità è che non ti diverti con il pallettaro non perché la palla non viaggia o perché non entri in partita, ma perché perdi con loro e lo fai sentendoti frustrato dalla mancanza di soluzioni.

E te lo dico perché pensavo e dicevo , anche qui sul forum, le stesse cose che dici tu.

il problema a monte è che stai tenendo l'attenzione sul gioco del tuo avversario quando invece la soluzione, l'unica, è quella di spostare l'attenzione su se stessi.

Devi solo accettare. che poi non è niente di grave ne irreparabile, è che ti mancano gli strumenti per battere il pallettaro.


E non c'è nulla di più comune, quindi niente di cui vergognarsi, anche perché nessun maestro insegna specificatamente come giocarci contro, pur essendo la principale causa di frustrazione del tennis amatoriale.

Il primo passo da fare è quindi accettare la situazione e capire che devi sviluppare dei nuovi strumenti, tutto qua.

Quindi allenare il gioco al volo, volee di chiusura e smash senza tanti fronzoli, e imparare a impostare i colpi di approccio finalizzati a chiudere il colpo a rete.

O vai di maestro e chiedi espressamente di allenarti su queste cose oppure prova nelle tue prossime partitine con gli amici a chiudere ogni punto della partita in questo modo:

1) consistenza sempre
2) non appena ti arriva una palla buona e comoda effettua un colpo di approccio e segui a rete
3) chiudi con volee o smash.

Molti punti li vincerai solo con la consistenza, e molti li perderai sbagliando le volee e lo smash, ma l'unica modo per assimilare il gioco al volo e provarlo e riprovarlo.

Quando ti sentirai più a tuo agio con questi nuovi strumenti, scoprirai che magicamente non ti annoi più tanto con i pallettari, perché non c'è niente di più soddisfacente che costruire un punto e chiuderlo al volo, altro che vincenti da fondo.


In bocca al lupo e non demordere
Anonymous
Ospite
Ospite

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Ven 21 Dic 2018 - 15:08
@albs77 ha scritto:
@Alessandro ha scritto:
@taglia1964 ha scritto:

1) "il tennis è movimento, fiato ecc": contro un pallettaro hai la possibilità di allenare tutto ciò che per te è il tennis affrontando un avversario dove ti serve fiato, furbizia e gioco mentale. non ti tirerà pallate e non dovrai fare recuperi mostruosi...beh non è meglio? o sei uno che in recupero tira delle sassate a 200 all'ora in campo? 

2) I pallettari hanno sempre ottime gambe.

3) un pallettaro che paura può fare se è alto 2 metri ed ha apertura alare di tre? mica fa serve and volley. 

Per battere un pallettaro divertendoti devi solamente mettere in pratica le cose che ti piacciono del tennis trasformando semplicemente le tue parole in fatti.

1) lo so che il tennis è fiato e per fiato e gambe ti assicuro che sono al top; come scritto nei post di prima, mi scoccia il tipo di gioco e non riesco a divertirmi, per cui non entro in partita.

2) quoto appieno!

3) non fa paura assolutamente altezza ed apertura ma lo facilitano di molto (associato alle gambe) nel recupero di tutte le palle e, di conseguenza, ottimizzazione nella copertura del campo.

... Quindi allenare il gioco al volo, volee di chiusura e smash senza tanti fronzoli, e imparare a impostare i colpi di approccio finalizzati a chiudere il colpo a rete.

O vai di maestro e chiedi espressamente di allenarti su queste cose oppure prova nelle tue prossime partitine con gli amici a chiudere ogni punto della partita in questo modo:

1) consistenza sempre
2) non appena ti arriva una palla buona e comoda effettua un colpo di approccio e segui a rete
3) chiudi con volee o smash.

Molti punti li vincerai solo con la consistenza, e molti li perderai sbagliando le volee e lo smash, ma l'unica modo per assimilare il gioco al volo e provarlo e riprovarlo.

Quando ti sentirai più a tuo agio con questi nuovi strumenti, scoprirai che magicamente non ti annoi più tanto con i pallettari, perché non c'è niente di più soddisfacente che costruire un punto e chiuderlo al volo, altro che vincenti da fondo.
...

Come non poter condividere albs77, quale datato convinto estimatore del gioco dentro il campo e, in particolare, in prossimità della rete, consapevole della sua efficacia nel ridurre i tempi di reazione del proprio avversario?
Mi associo, quindi, nel sostenere tale strategia sempre troppo sottostimata negli ultimi anni.
Peraltro, va sottolineato come il pallettaro ti porti, per natura del suo gioco, ad eccedere, a strecciare oltre misura i tuoi colpi nel desiderio di trovare, finalmente, il vincente, spingendoti molto spesso oltre i tuoi limiti, procurandosi quantità infinita di punti, solo apparentemente, non forzati …
Anche nel gioco di volo, quindi, sarà opportuno attenersi ad una scrupolosa attenzione esecutiva, a non eccedere, ma, anche, a limitare esecuzioni approssimative e prive di efficacia.
Una volè giocata con non sufficiente efficacia potrà, contro un pallettaro, rivelarsi un vero e proprio boomerang.
Importante, prima di tutto, curare il colpo di approccio che sia profondo, impegnativo nell’organizzare la sua ribattuta, tendenzialmente giocato sulla parte del campo da lui non presidiata o, in alternativa, nei suoi piedi, in questo caso meglio se in mezzo al campo per ridurre gli spazi dove lui potrà indirizzare il passante; insomma, o fargli giocare il passante in corsa, o non facilitare la ricerca di spazio dalla palla nell’organizzare il colpo.
Seguire la palla d'approccio in un binario ideale costituito da una linea che parte dal punto dove hai colpito a quello dove è indirizzata, eventualmente, lasciando leggermente più aperta la parte dove vorresti ricevere la volè, nell'intenzione di condizionare la direzione del passante avversario, predisponendoti, un po', mentalmente.
Non dimenticare che la prima volè non deve sempre essere giocata per fare il punto, tendenzialmente sarà giocata per restituire più velocemente possibile la palla, al fine di obbligare l’avversario ad una successiva ribattuta non particolarmente efficace, tanto da permettervi una più facile chiusura con la seconda volè.
Non disdegnare l’attacco alla rete in contro tempo, cioè partendo dalla linea di fondo solo quando l’avversario sia già in procinto di ribattere, quindi con la palla già dall’altra parte del campo; spesso i pallettari giocano abitualmente molto alto sul net e non vedendovi in prossimità della rete, avendo gli occhi focalizzati sulla palla, potreste trovarvi una palla più comoda da ribattere al volo, ma veloci ad avvicinarvi alla rete prima che la palla scenda troppo, la volè è più efficace se la palla è colpita sopra il net …
Giocate la volo nella parte di campo libero, lasciate il contropiede a fuoriclasse come Edberg … anche se una bella volè in contropiede … vuoi mettere!!
Il gioco di volè non ha meno dignità del gioco da fondo campo e deve essere allenato con analoga convinzione e dedizione, ma si può fruire di utili drill o metodologie che non sempre si possono replicare con analoga efficacia nel gioco dalla base line.
Intanto, il vecchio e sempre più spesso difficile da trovare, muro può permetterti di acquisire una buona sensibilità e manualità, sia nella velocità che modalità di preparazione della racchetta che, va ricordato, non solo non richiede, ma è sconsigliabile approcciarla con aperture troppo ampie; tendenzialmente, piatto corde non oltre la linea delle spalle e closed stance, meglio se con il piede anteriore in appoggio incrociato.
Se non vuoi o non hai disponibilità per rivolgerti ad un maestro, servendosi di una macchina lancia palle potrai organizzare degli efficaci esercizi simulando molte situazioni di gioco.
Purtroppo in Italia non è così diffuso l’affitto delle macchine lancia palle, ma alcuni circoli c’è l’hanno e il loro costo è decisamente abbordabile.
Poi, come    suggerito da albs77, gioca, gioca e ancora gioca volè, nelle tue sfide, l'unico modo per imparare ...  Wink
avatar
Paul Ricard
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 75
Data d'iscrizione : 17.02.15

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Dom 23 Dic 2018 - 10:48
Buongiorno,
vorrei ringraziarvi per i consigli preziosi che avete postato in questa discussione.
Ho iniziato da poco a giocare tennis (anche se in realtà da ragazzino mi avevano già un po' impostato) e proprio ieri al mio primo torneo mi è capitato un giocatore del genere.
Devo dire che la palla tagliata all'interno del rettangolo del servizio si è rivelata un'ottima arma. Ho invece trovato difficoltà ad accelerare la sua palla, finivo quasi sempre lungo anche se di poco.
Comunque, alla fine della fiera, il pallettaro ha fatto 5 game e mi è bruciato tantissimo farglieli fare perchè sono scaturiti solo ed esclusivamente da miei errori.
PistolPete
PistolPete
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 701
Località : Roma Garbatella / Caserta
Data d'iscrizione : 09.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Babolat Pure Drive

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Mer 26 Dic 2018 - 16:41
Quoto totalmente albs77

Il pallettaro è la cartina di tornasole per capire se sei in grado di sviluppare un tuo gioco vincente o se conti solo sugli errori dell'avversario.

Se l'avversario non sbaglia ma nemmeno "fa male", allora bisogna vedere se sei in grado di fargli male tu. Non è tanto una questione di tattica ma piuttosto di tecnica, se devi snaturare il tuo gioco per affrontarlo probabilmente c'è qualcosa che non va, e comunque di solito proprio il fatto di snaturare il tuo gioco ti fa perdere più velocemente. 

Comunque non avvilirti più di tanto nel confronto, perché se cerchi di costruirti un gioco vincente, migliorerai e un giorno batterai il pallettaro, che invece è quasi sempre uno che rinuncia a qualsiasi ricerca di miglioramento tecnico affidandosi esclusivamente a quelle armi che gli danno risultati nell'immediato.
albs77
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1367
Età : 41
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Six one 95 18x20

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Mer 2 Gen 2019 - 12:25
@PistolPete ha scritto:Quoto totalmente albs77

Il pallettaro è la cartina di tornasole per capire se sei in grado di sviluppare un tuo gioco vincente o se conti solo sugli errori dell'avversario.

Se l'avversario non sbaglia ma nemmeno "fa male", allora bisogna vedere se sei in grado di fargli male tu. Non è tanto una questione di tattica ma piuttosto di tecnica, se devi snaturare il tuo gioco per affrontarlo probabilmente c'è qualcosa che non va, e comunque di solito proprio il fatto di snaturare il tuo gioco ti fa perdere più velocemente. 

Comunque non avvilirti più di tanto nel confronto, perché se cerchi di costruirti un gioco vincente, migliorerai e un giorno batterai il pallettaro, che invece è quasi sempre uno che rinuncia a qualsiasi ricerca di miglioramento tecnico affidandosi esclusivamente a quelle armi che gli danno risultati nell'immediato.

Ovviamente il pallettaro lo si può affrontare pure restando a fondo campo se uno non è dotato del gioco di un volo perlomeno decente, ma personalmente ritengo che ,vista la situazione, sia la soluzione più faticosa da applicare e la meno remunerativa.

Se fosse relativamente possibile battere i pallettari con un gioco da fondo non sarebbe l'incubo di quasi tutti i tennisti di quarta e oltre.

Secondo me a pari livello il pallettaro vince quasi sempre se lo si affronta da fondocampo, proprio a causa della natura del suo gioco che non ti da nulla da spingere , difende bene e ti mette pressione.

Ritengo sia meglio sviluppare comunque un gioco di volo di base, che poi torna sempre utile.
PistolPete
PistolPete
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 701
Località : Roma Garbatella / Caserta
Data d'iscrizione : 09.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Babolat Pure Drive

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Mer 2 Gen 2019 - 22:56
@albs77 ha scritto:
Ovviamente il pallettaro lo si può affrontare pure restando a fondo campo se uno non è dotato del gioco di un volo perlomeno decente, ma personalmente ritengo che ,vista la situazione, sia la soluzione più faticosa da applicare e la meno remunerativa.

Se fosse relativamente possibile battere i pallettari con un gioco da fondo non sarebbe l'incubo di quasi tutti i tennisti di quarta e oltre.

Secondo me a pari livello il pallettaro vince quasi sempre se lo si affronta da fondocampo, proprio a causa della natura del suo gioco che non ti da nulla da spingere , difende bene e ti mette pressione.

Ritengo sia meglio sviluppare comunque un gioco di volo di base, che poi torna sempre utile.
Io gioco serve & volley quindi personalmente li affronto giocando a rete, ma non credo che chi si improvvisa giocatore di rete si trovi così a suo agio ad affrontare pallonetti e passantini bassi e tagliati, che sono le armi di difesa del pallettaro.
Chi ha una buona impostazione da fondo di solito è in grado di andare a rete a chiudere il punto che si è preparato, indipendentemente dal fatto che l'avversario sia un pallettaro o no, e quindi dovrebbe farlo anche in questo caso. Di solito chi perde dal pallettaro NON HA la tecnica per essere vincente a rete, perciò la vedo molto più come una questione tecnica piuttosto che tattica. 
Per come la vedo io il pallettaro non è uno che ti mette pressione, è uno che ti rimanda la palla in attesa che tu sbagli. Quindi se hai un gioco vincente lo batti, se fai più errori che vincenti ci perdi.
albs77
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1367
Età : 41
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Six one 95 18x20

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Gio 3 Gen 2019 - 10:43
@PistolPete ha scritto:
@albs77 ha scritto:
Ovviamente il pallettaro lo si può affrontare pure restando a fondo campo se uno non è dotato del gioco di un volo perlomeno decente, ma personalmente ritengo che ,vista la situazione, sia la soluzione più faticosa da applicare e la meno remunerativa.

Se fosse relativamente possibile battere i pallettari con un gioco da fondo non sarebbe l'incubo di quasi tutti i tennisti di quarta e oltre.

Secondo me a pari livello il pallettaro vince quasi sempre se lo si affronta da fondocampo, proprio a causa della natura del suo gioco che non ti da nulla da spingere , difende bene e ti mette pressione.

Ritengo sia meglio sviluppare comunque un gioco di volo di base, che poi torna sempre utile.
Io gioco serve & volley quindi personalmente li affronto giocando a rete, ma non credo che chi si improvvisa giocatore di rete si trovi così a suo agio ad affrontare pallonetti e passantini bassi e tagliati, che sono le armi di difesa del pallettaro.
Chi ha una buona impostazione da fondo di solito è in grado di andare a rete a chiudere il punto che si è preparato, indipendentemente dal fatto che l'avversario sia un pallettaro o no, e quindi dovrebbe farlo anche in questo caso. Di solito chi perde dal pallettaro NON HA la tecnica per essere vincente a rete, perciò la vedo molto più come una questione tecnica piuttosto che tattica. 
Per come la vedo io il pallettaro non è uno che ti mette pressione, è uno che ti rimanda la palla in attesa che tu sbagli. Quindi se hai un gioco vincente lo batti, se fai più errori che vincenti ci perdi.

Assolutamente la ritengo una questione tecnica: come avevo ,chiaramente, consigliato ad Alessandro.
Nessuno deve improvvisare niente: difatti parlavo di sviluppare nuovi strumenti, ovvero di imparare smash e volee e soprattutto imparare i colpi di approccio, quindi a spingere palle molli.

In quarta categoria il 90% dei giocatori non sa fare uno smash o una volee decente men che meno spingere palle senza peso , vuoi perché per molta gente è roba vecchia di altri tempi (ed evidentemente guardano poco la tv, visto che moltissimi pro ormai tentano quasi sempre la chiusura del punto a rete, basti vedere un pò di highlights della recente hopman cup), vuoi perché preferiscono giocare da fondo e spesso anzi sanno fare solo quello.

La pressione che il pallettaro mette nell'avversario è psicologica: se non hai gli strumenti tecnici adatti ad affrontare un gioco di quel tipo sei destinato ad una lenta agonia, tanto che moltissima gente sclera: ho visto persone urlare, dare forfait, piangere, o bestemmiare tutti i santi di fronte a certi pallettari coi fiocchi.

Io per primo in passato sono impazzito e ho letteralmente buttato al vento più di una partita, perché mi sentivo frustrato e non sapevo come venirne fuori.
PistolPete
PistolPete
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 701
Località : Roma Garbatella / Caserta
Data d'iscrizione : 09.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Babolat Pure Drive

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Gio 3 Gen 2019 - 12:18
@albs77 ha scritto:

Assolutamente la ritengo una questione tecnica: come avevo ,chiaramente, consigliato ad Alessandro.
Nessuno deve improvvisare niente: difatti parlavo di sviluppare nuovi strumenti, ovvero di imparare smash e volee e soprattutto imparare i colpi di approccio, quindi a spingere palle molli.

In quarta categoria il 90% dei giocatori non sa fare uno smash o una volee decente men che meno spingere palle senza peso , vuoi perché per molta gente è roba vecchia di altri tempi (ed evidentemente guardano poco la tv, visto che moltissimi pro ormai tentano quasi sempre la chiusura del punto a rete, basti vedere un pò di highlights della recente hopman cup), vuoi perché preferiscono giocare da fondo e spesso anzi sanno fare solo quello.

La pressione che il pallettaro mette nell'avversario è psicologica: se non hai gli strumenti tecnici adatti ad affrontare un gioco di quel tipo sei destinato ad una lenta agonia, tanto che moltissima gente sclera: ho visto persone urlare, dare forfait, piangere, o bestemmiare tutti i santi di fronte a certi pallettari coi fiocchi.

Io per primo in passato sono impazzito e ho letteralmente buttato al vento più di una partita, perché mi sentivo frustrato e non sapevo come venirne fuori.

Direi che nella sostanza siamo d'accordo, come avevo sottolineato già nel primo intervento.

Credo anche che la capacità di chiudere dei punti a rete, come quella di spingere palle mosce, debba far parte del bagaglio tecnico di un giocatore, indipendentemente dal tipo di avversario che affronta.

P.S. Personalmente, visto che ho un gioco propositivo, il pallettaro NON mi mette pressione perché mi dà la possibilità di attaccarlo in qualsiasi momento. Piuttosto mi mette pressione chi non mi fa fare il mio gioco.
avatar
Andread400
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 275
Età : 41
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 08.12.13

Profilo giocatore
Località: Treviso
Livello: quarta medio-scarso
Racchetta: Pure Drive 2014

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Gio 3 Gen 2019 - 23:06
Anche di pallettari ovviamente ce ne sono di forti e meno forti, in quarta categoria ne trovi ovunque ed i più forti arrivano tranquillamente in terza!
Premesso che con questi ultimi ci perdo regolarmente, la mia tecnica per affrontare i pallettari è quella di impormi di non sbagliare nulla e farli muovere perché per giocare i colpi in corsa ci vuole più tecnica e loro spesso ne hanno poca ed a volte finiscono per sbagliare più di me.
drichichi
drichichi
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1129
Età : 51
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: 4.5 fit
Racchetta: Mantis Custom 98; Prince Phantom Pro 100P;

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Gio 3 Gen 2019 - 23:42
Il pallettaro il più delle volte è l'ex giocatore di calcio convertitosi al tennis quindi gambe da paura anche se con tecnica discutibile (ma in quarta categoria tutto va bene purché si faccia punto). 
La tattica più sicura è il serve & volley, la potenza non serve, serve padronanza dei colpi e pazienza infinita: vince sempre chi sbaglia di meno.
framan
framan
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 816
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Pallettari.....come reagite? - Pagina 2 Empty Re: Pallettari.....come reagite?

il Ven 4 Gen 2019 - 0:57
Mi sá che state sbagliando un po' tutti, Taglia escluso. 
Próprio come principio
I pallettari ci sono tutte le categorie, professionisti inclusi, sono i difensori ad oltranza
Ognuno deve usare le proprie migliori armi offensive, che sia la rete o il fondocampo poco importa
Il problema vero é, come disinnescare il potenziale difensivo del pallettaro típico per poi poter usare l'arma offensiva a noi piú congeniale
Il che puó essere anche andare a rete, ma sia anche e non si deve, non é il principio base, anche perché un pallettaro doc, sá come fare i passanti, e se a rete non sei davvero bravo te ne rifila tanti, soprattutto se la usi come arma sistemática.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum