Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
avatar
Andread400
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 207
Età : 41
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 08.12.13

Profilo giocatore
Località: Treviso
Livello: quarta medio-scarso
Racchetta: Pure Drive 2014

Riflessione su scelta marca racchetta

il Dom 26 Ago 2018 - 14:07
A titolo informativo volevo postare un documento riguardante una questione che ritengo importate ma poco discussa nell'ambiente del tennis amatoriale, dopo lunghe prove credo di poter affermare che il primo fattore da considerare quando dobbiamo scegliere di che marca sarà la nostra racchet-
ta sia questo:

http://tennistaste.com/questione-di-manico/3
flavioeffe
flavioeffe
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 56
Età : 41
Località : Milano
Data d'iscrizione : 29.08.18

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: Braccio OK, testa KO.
Racchetta: Tecnifibre TFight 300 XTC

Re: Riflessione su scelta marca racchetta

il Ven 30 Nov 2018 - 10:44
Credo che l'importanza di questa discriminante sia soggettiva.
Personalmente ho avuto Donnay, Babolat, Head, Prince e Yonex e il manico non ha mai influito sul mio modo di giocare.
Magari per altri invece il manico cambia tutto, ma non lo prenderei come assunto.
taglia1964
taglia1964
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 215
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Re: Riflessione su scelta marca racchetta

il Ven 30 Nov 2018 - 14:37
Da sempre gioco con Wilson (jack kramer autograph, poi jack kramer pro-staff, poi a causa di cambio conrtratto bancroft professional, Spalding GC20, prince graphite pro 90, Wilson prostaff 95 6.0 classic) ed ora se impugno una head non c'è verso di azzeccare in modo stabile l'impugnatura eastern di rovescio… sul dritto invece la eastern è molto più stabile mentre la continental è assolutamente ingestibile per cui perdo continuità con back di dritto, rovescio e servizio.

ovviamente è solo il mio limite dovuto all'assuefazione a manici molto più equilateri rispetto ad head.
Hammer72
Hammer72
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5142
Età : 46
Località : Alessandria / Genova
Data d'iscrizione : 25.05.10

Profilo giocatore
Località: Alessandria
Livello: 4.2 FIT - 4.5 ITR
Racchetta: Wilson BLADE 98 CV 18x20 - Babolat Pure Drive 2018 - Babolat Pure Aero 2019

Re: Riflessione su scelta marca racchetta

il Ven 30 Nov 2018 - 16:07
mah io sento solo + piccoli a parita' di misura i manici Wilson finendo cosi x dover mettere 2 overgrip per poterle gestire meglio
avatar
Andread400
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 207
Età : 41
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 08.12.13

Profilo giocatore
Località: Treviso
Livello: quarta medio-scarso
Racchetta: Pure Drive 2014

Re: Riflessione su scelta marca racchetta

il Ven 30 Nov 2018 - 18:24
@taglia1964 ha scritto:Da sempre gioco con Wilson (jack kramer autograph, poi jack kramer pro-staff, poi a causa di cambio conrtratto bancroft professional, Spalding GC20, prince graphite pro 90, Wilson prostaff 95 6.0 classic) ed ora se impugno una head non c'è verso di azzeccare in modo stabile l'impugnatura eastern di rovescio… sul dritto invece la eastern è molto più stabile mentre la continental è assolutamente ingestibile per cui perdo continuità con back di dritto, rovescio e servizio.

ovviamente è solo il mio limite dovuto all'assuefazione a manici molto più equilateri rispetto ad head.

Confermo anch'io questa difficoltà con alcuni modelli Head nell'eseguire il rovescio ad una mano in top, non a caso, come mi è stato gentilmente segnalato qui, la stessa Head prevede la possibilità di dare la forma più o meno squadrata all'impugnatura con gli appositi gusci che non servono solo a cambiare la misura.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum