Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Nuove Beast 98 e 100Ieri alle 22:42fa
Racchette Ieri alle 16:27Hammer72
Tourna gritIeri alle 11:39Eiffel59
Diablo 19Ieri alle 9:37st13
Prince X...Ieri alle 8:23Eiffel59


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
Larry
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 23.08.17

Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 25 Mag 2018 - 15:08
Buongiorno a tutti. Vi pongo questa domanda. E' da circa 1 anno, ho 30 anni, che faccio lezioni colettive da 3/4/5 persone (Dipende dai periodi). Gioco 2 volte alla settimana. Naturalmente in questo anno o fatto miglioramenti. Però a questo punto, o avanzato una richiesta al mio circolo: volevo fare corsi con gente più brava di me perchè a mio parere giocando con i più bravi si migliora. Rimanere sempre con gli stessi mi sembra non stimolante (almeno per me). Il mio circolo dice che non ha senso giocare con i più bravi perchè tanto in allenamento c'è il maestro. Ma io mi chiedo: alla fine "palleggio" e gioco con un altra persona; se questo è più "scarso" di me o allo stesso livello rimarrò sempre uguale e non migliorerò.
Secondo per crescere e migliorare non occorre giocanre con quelli di un livello superiore al tuo?
A me sembra, opinione personali, che questi circoli (poi non saranno tutti così) interessa solo fare gruppi per cercare di guadagnare e incassare soldi; non gliene frega niente di farti migliorare.
avatar
Ospite
Ospite

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 25 Mag 2018 - 15:26
Ciao, io sono un principiante e quindi ho un'esperienza limitata, ma ho trovato utile nel mio caso giocare con giocatori diversi piùttosto che con giocatori più bravi, in quanto ognuno ti restituisce palle diverse, chi lunghe chi corte, chi forti e chi più lente, e dover adattarmi alla varietà di gioco avversario, mi aiuta a migliorare il mio gioco. Poi credo dipenda anche da quanto più bravo sia il tuo avversario, se lo è di molto, probabilmente vi divertirete poco entrambi, se invece la differenza non è enorme, credo sia sicuramente utile giocarci perchè sei "costretto" a dare il 100%  Smile
Carlo
avatar
Giampi83
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 245
Età : 35
Località : Caserta
Data d'iscrizione : 22.01.18

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Prince Beast 100

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 25 Mag 2018 - 15:42
Secondo me dipende dal tuo livello...finché lavori sui fondamentali è importante il contatto con un buon maestro..il livello del gruppo è relativo. Se riesci a tenere il palleggio di dritto e rovescio, sai fare back e volee e servizi allora serve solo che giochi con gli altri..e il gruppo è cmq relativo
avatar
Dagoberto
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 25 Mag 2018 - 16:26
Il miglioramento, questo sconosciuto ... Migliorare é cosa tutt'altro che istintiva, anzi, spesso l'ideale é uscire dalla nostra confort zone. Per perseguire un miglioramento sono necessari metodo e determinazione. Intanto giochi 2 volte a settimana, bene, io ne gioco mediamente 1, ho il 100% in meno di training rispetto a te  Rolling Eyes ... In gruppo o individualmente, se non c'é metodo cambia poco. Certo, le lezioni individuali non sono paragonabili in linea di principio rispetto un corso collettivo, ma quanto costano di piú? Giocare con i piú bravi o giocare con i meno bravi? Poter scdgliere, io giocherei con entrambi alternativamente, ma puoi scdgliere? Perché se giocando con i meno bravi puó risultare meno allenante, giocare con chi non ti fa prsndere una palla puó essere, alla lunga, frustrante. Piuttosto, prendi nota dei miglioramenti, hai un canovaccio da seguire per perseguire degli obiettivi, hai dei chiari obiettivi, esegui periodici controlli a tavolino per metabolizzare come procede la tua evoluzione e ti aiuta in questo il tuo maestro? Tutto ció sono aspetti che possono attenere ad un metodo. Comunque, l'importante per mecanizzare i movimenti correti e ripeterli piú che si puó e farlo con uno bravo o uno meno bravo fa si la differenza, ma prioritario é farlo. Se non puoi scdgliere diversamente, abbozza e continua cosí. Wink
avatar
Theo_84
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 411
Età : 34
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.06.15

Profilo giocatore
Località: Monza
Livello:
Racchetta:

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 25 Mag 2018 - 23:33
Se prendi lezioni da un anno (partendo da zero) probabilmente ti mancano ancora i fondamentali, quindi il problema di "giocare" ancora non si pone. E in ogni caso il maestro è lì anche per valutare i diversi livelli quindi sarà lui eventualmente a proporti di giocare con persone diverse quando lo riterrà opportuno. Abbi pazienza e datti tempo, hai tanti anni davanti per giocare con gente più forte!
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 25 Mag 2018 - 23:58
a volte i miglioramenti si possono fare anche da soli, contro un muro,
o guardando dei video in slow motion. vale anche per l'uso dell'acca nella
grammatica italiana....Smile
avatar
maurotrevi
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 235
Località : trieste
Data d'iscrizione : 16.11.13

Profilo giocatore
Località: Trieste
Livello: 4.0 itr
Racchetta: PS 97

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Gio 28 Giu 2018 - 21:56
Ti piacerebbe allenarti con gente più scarsa? Risponditi e troverai le motivazioni per le quali non può essere accolta la tua richiesta
avatar
Hammer72
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4932
Età : 45
Località : Alessandria / Genova
Data d'iscrizione : 25.05.10

Profilo giocatore
Località: Alessandria
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Wilson BLADE 98 CV 18x20

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 29 Giu 2018 - 14:07
Reputazione del messaggio: 100% (1 voto)
consiglio mio i corsi collettivi li continui con le persone come ora, ma al circolo chiedi di giocare a chiunque : a volte vi divertirete a volte meno a volte NO ma tu cosi' migliorerai
avatar
Dave71
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 453
Località : Lucca / Torino
Data d'iscrizione : 26.06.14

Profilo giocatore
Località: Lucca | Torino
Livello: I.T.R. 4.5
Racchetta: Head Prestige Rev Pro

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 29 Giu 2018 - 23:10
Mia modesta esperienza, i corsi collettivi vanno bene se:

1 il livello di gioco è lo stesso altrimenti i più bravi fanno i palleggiatori per gli altri
2 le motivazioni sono le stesse, se io preferisco essere un regolarista e mi alleno con uno che spara a tutta difficilmente giocherò 3 palle consecutive....
3 il maestro ha voglia, altrimenti basta una parola con ognuno e l’ora finisce senza aver giocato

Detto diversamente o quando si è alle prime armi o quando si è vicini alla terza categoria, per il resto è un buon business per i circoli.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13141
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Sab 30 Giu 2018 - 1:20
Reputazione del messaggio: 100% (1 voto)
Un anno solo di scuola è davvero poco, ovvero ti mancano tanti fondamentali e quello che hai imparato è neve al sole. 
Se vuoi fare un salto di qualità, segui il coro dei suggerimenti che mi hanno preceduto: inizia a giocare con qualche amico e tanti sconosciuti. Gioca con gente forte, con quella al tuo livello e con quelli più deboli: imparerai tantissimo da tutti e tre i livelli. Dai più forti imparerai a muoverti più velocemente; da quelli di tuo pari livello, imparerai a prendere ritmo e da quelli più deboli imparerai ad essere costante nel restituire palle tutte uguali e tutte nello stesso posto, recuperando di tutto.
Se sarai umile...raccoglierai un tesoro. Se farai il fenomeno...sei destinato alla palestra, piscina, pesca sportiva perché ti faranno a pezzi. 
Buon lavoro! In bocca al lupo.
avatar
Giampi83
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 245
Età : 35
Località : Caserta
Data d'iscrizione : 22.01.18

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Prince Beast 100

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Sab 30 Giu 2018 - 12:04
Per certi versi credo che giocare contro gli scarsi sia più difficile che contro i forti, mancano di regolarità ed eccellono in imprevedibilità..
avatar
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1336
Età : 40
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Yonex SV100

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 6 Lug 2018 - 10:15
Il tizio che sta dall'altra parte della rete, a meno che non sia il maestro, per te non deve manco esistere.
Lo devi guadrare come se fosse una macchina sparapalle fatta di carne, ne più ne meno

Pensa solo a colpire bene, a trovare l'impatto pulito, a ad arrivare con buoni appoggi e mettere peso sulla palla, e a mandarla dove va mandata: Il livello di bravura di ciò che abita l'altra metà del campo sarà inversamente proporzionale a quanto bene ti riesce e verrà naturale trovare avversari e compagni migliori.
avatar
Dave71
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 453
Località : Lucca / Torino
Data d'iscrizione : 26.06.14

Profilo giocatore
Località: Lucca | Torino
Livello: I.T.R. 4.5
Racchetta: Head Prestige Rev Pro

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 6 Lug 2018 - 10:43
Concordo limitatamente, non deve neanche esistere .... sempre che sia in grado di giocarmi una palla in linea con il tipo di allenamento che stiamo facendo; esempio:

1) se ci alleniamo sulla continuità e sul ritmo e sbaglia 3 palle su 4, allora è meglio comprare la macchina sparapalle;

2) se proviamo attacco e volè e mi gioca un vincente e 10 errori, io che ci stò a fare in campo?

D'accordo sul non farmi condizionare troppo, ma se i livelli non sono omogenei non lo possono nemmeno essere gli esercizi e quindi alla fine è tempo perso.
avatar
Hammer72
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4932
Età : 45
Località : Alessandria / Genova
Data d'iscrizione : 25.05.10

Profilo giocatore
Località: Alessandria
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Wilson BLADE 98 CV 18x20

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 6 Lug 2018 - 11:43
i livelli devono esse omogenei il + possibile altrimenti non servono e non divertono ma fanno solo far soldi a circoli e maestri
avatar
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1336
Età : 40
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Yonex SV100

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 6 Lug 2018 - 15:39
@Dave71 ha scritto:Concordo limitatamente, non deve neanche esistere .... sempre che sia in grado di giocarmi una palla in linea con il tipo di allenamento che stiamo facendo; esempio:

1) se ci alleniamo sulla continuità e sul ritmo e sbaglia 3 palle su 4, allora è meglio comprare la macchina sparapalle;

2) se proviamo attacco e volè e mi gioca un vincente e 10 errori, io che ci stò a fare in campo?

D'accordo sul non farmi condizionare troppo, ma se i livelli non sono omogenei non lo possono nemmeno essere gli esercizi e quindi alla fine è tempo perso.

Beh se il dis-livello è questo allora è proprio un altro discorso. 

Ad ogni modo nei corsi che faccio io, in quasi tutti gli esercizi ,tolto appunto il palleggio iniziale o eventuali esercizi sulla continuità, dall'altra parte della rete c'è il maestro o nessuno, non un compagno di corso.

non è che hai un maestro pigro?
avatar
Dave71
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 453
Località : Lucca / Torino
Data d'iscrizione : 26.06.14

Profilo giocatore
Località: Lucca | Torino
Livello: I.T.R. 4.5
Racchetta: Head Prestige Rev Pro

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Dom 8 Lug 2018 - 9:09
Dove gioco io i corsi collettivi non vedono mai l’esercizio fatto con il maestro, sempre con un altro allievo ed il maestro che guarda.

Come dici tu sembra più una lezione individuale fatta a pezzetti.
avatar
Hammer72
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4932
Età : 45
Località : Alessandria / Genova
Data d'iscrizione : 25.05.10

Profilo giocatore
Località: Alessandria
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Wilson BLADE 98 CV 18x20

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Lun 9 Lug 2018 - 9:01
@albs77 ha scritto:
@Dave71 ha scritto:Concordo limitatamente, non deve neanche esistere .... sempre che sia in grado di giocarmi una palla in linea con il tipo di allenamento che stiamo facendo; esempio:

1) se ci alleniamo sulla continuità e sul ritmo e sbaglia 3 palle su 4, allora è meglio comprare la macchina sparapalle;

2) se proviamo attacco e volè e mi gioca un vincente e 10 errori, io che ci stò a fare in campo?

D'accordo sul non farmi condizionare troppo, ma se i livelli non sono omogenei non lo possono nemmeno essere gli esercizi e quindi alla fine è tempo perso.

Beh se il dis-livello è questo allora è proprio un altro discorso. 

Ad ogni modo nei corsi che faccio io, in quasi tutti gli esercizi ,tolto appunto il palleggio iniziale o eventuali esercizi sulla continuità, dall'altra parte della rete c'è il maestro o nessuno, non un compagno di corso.

non è che hai un maestro pigro?
mah infatti anche a me suona strana sta cosa del maestro che guarda mentre fai esercizi con altri alievi....io faccio 2 ore di corso a settimana e con 2 maestri diversi:

A ) 1 la faccio con un maestro che ritengo nella media dei livelli di maestro da club in Italia (avengo girato un po' per lavoro nel nostro paese ed in europa ) siamo in 3 con lui 4 in campo; palleggio iniziale tra di noi che a rotazione lo facciamo con lui tipo quando ci si scalda per il doppio, poi a cesto ci da' sempre palle lui con cui fare gli esercizi e gli ultimi 10 min giochiamo punti tra di noi sempre con lui che mette la palla in campo o facciamo il doppio con lui che gioca.

B) 1 ora la faccio con un maestro che è stato 300 al mondo ( 20 anni fà ) siamo in 2 e gioca ad ogni esercizio con noi 2 allievi ed il resto della lezione come sopra è sempre con lui in campo attivo.

Se gli esercizi che prevedono palla in gioco quindi son sempre fatti col maestro che partecipa e credo sia fondamentale; consiglio mio proverei a cambiare il maestro.
avatar
Dave71
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 453
Località : Lucca / Torino
Data d'iscrizione : 26.06.14

Profilo giocatore
Località: Lucca | Torino
Livello: I.T.R. 4.5
Racchetta: Head Prestige Rev Pro

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Lun 9 Lug 2018 - 9:26
diciamo che ci stavo già lavorando (al cambio di maestro ...)

Resta sempre la difficoltà di trovarne uno buono: su Milano qualcuno ha idea dei maestri dei circoli TC Pavesi e Quanta?
avatar
Maffa
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 215
Data d'iscrizione : 24.11.15

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Mar 10 Lug 2018 - 15:37
Intervengo in ritardo. Non credo sia possibile fare una lezione in 5. 4 è il limite superiore per poter fare alcunchè. Detto questo anche 4 è una situazione non ideale, specie se i 4 in questione non sanno tneere una racchetta in mano.

Tipicamente la lezione dei 4 scarsi consiste nei palleggi di inizio lezione: quella è la fase più tremenda frustrante e inutile che abbia mai trovato. l'utilità totale di quei palleggi è la sommatoria degli errori che compiono i 4 coinvolti: un errore che provoca un altr oerrore che ne provoca un altro che ecc. Se la lezione dura un'ora, ritengo che la qualità totale della lezione sia inversamente proporzionale alla durata dei palleggi di inizio lezione: più durano e meno si impara. Inoltre in 4 il numero di palle e l'attenzione che l'istruttore ti dedica è diviso per 4 (e se si è brocchi, il numero di palle e anche meno perchè ci devi mettere almeno 3-4 rimesse in gioco dal basse sbagliate, ridi, scusa, riprendi la palla = quasi un minuto senza fare uno swing). Questo tipo di lezioni sono buone solo a vedere se sei davvero interessato a giocare a tennis e ad investire tempo e denaro nello sport. Una volta appurato questo, chiedi ad un maestro quanto costa fare lezione privata in due, e ci sono possibilità che non costi tanto di più del costo di una lezione collettiva in quattro, per poter giocare il doppio delle palle e avere l'attenzione totale dell'istruttore.
Larry
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 23.08.17

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Lun 6 Ago 2018 - 11:10
Reputazione del messaggio: 100% (1 voto)
Grazie a tutti per le risposte. Comunque so che dopo un anno ancora devo imparare tante cose. Ma sinceramente sono arrivato al dunque che nelle lezioni collettive impari veramente poco. Le mie si svolgono in 4 e fai sempre gli esercizi con il tuo compagno e poi fai i cesti con il maestro a rotazione. Il problema e che in questi allenamenti c'è zero intesità; sembra (secondo me) di essere al "centro estivo". Se due persone hanno obbiettivi diversi, è dura trovarsi bene. La mia domanda di giocare con gente "più bravina" era solo per misurare la preparazione e gli insegnamenti che hai ricevuto durante l' anno. Non chiedo questo per non umiltà, anzi, ma per provare a capire dove sei arrivato e per migliorarsi. Poi ognuno ha i suoi obiettivi e a me di andare a fare tennis o sport così per passare un'ora non piace. Forse conviene fare 2 lezioni singole al mese invece di farne 4 collettive.
avatar
Maffa
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 215
Data d'iscrizione : 24.11.15

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Gio 9 Ago 2018 - 18:02
ribadisco: esplora la possibilità di lezioni private in due piuttosto, potresti non spendere molto di più che nella collettiva in 4.
avatar
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1336
Età : 40
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Yonex SV100

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 10 Ago 2018 - 14:00
@Larry ha scritto:Grazie a tutti per le risposte. Comunque so che dopo un anno ancora devo imparare tante cose. Ma sinceramente sono arrivato al dunque che nelle lezioni collettive impari veramente poco. Le mie si svolgono in 4 e fai sempre gli esercizi con il tuo compagno e poi fai i cesti con il maestro a rotazione. Il problema e che in questi allenamenti c'è zero intesità; sembra (secondo me) di essere al "centro estivo". Se due persone hanno obbiettivi diversi, è dura trovarsi bene. La mia domanda di giocare con gente "più bravina" era solo per misurare la preparazione e gli insegnamenti che hai ricevuto durante l' anno. Non chiedo questo per non umiltà, anzi, ma per provare a capire dove sei arrivato e per migliorarsi. Poi ognuno ha i suoi obiettivi e a me di andare a fare tennis o sport così per passare un'ora non piace. Forse conviene fare 2 lezioni singole al mese invece di farne 4 collettive.

cambia maestro, trovane uno vero, e vedrai che ti mette sotto
Emanuele80
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 172
Data d'iscrizione : 20.03.16

Re: Allenamenti collettivi. Dubbi.

il Ven 10 Ago 2018 - 14:19
La cosa migliore è se nel tuo gruppo c'è magari una persona un po' più capace di te, una un po' meno capace, una di pari livello. Insomma il gruppo nel suo insieme è giusto che sia alla tua portata (e non fuori dalla tua portata, anche perché sai che palle per uno bravo giocare con te Wink

Poi è normale che se ti interessa molto migliorare devi applicarti anche per conto tuo. Allora devi giocare anche al di fuori delle lezioni, qualche volta con qualcuno più bravo, muro, magari qualche lezione privata, quando avrai tutti i fondamentali qualche torneo di circolo ecc. 

Comunque ci vuole pazienza, ci vuole qualche anno Smile
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum