Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Nuove Beast 98 e 100Ieri alle 22:42fa
Racchette Ieri alle 16:27Hammer72
Tourna gritIeri alle 11:39Eiffel59
Diablo 19Ieri alle 9:37st13
Prince X...Ieri alle 8:23Eiffel59


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
avatar
dario81
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 122
Data d'iscrizione : 04.03.17

Bilanciamento

il Gio 29 Mar 2018 - 14:36
da totale ignorante in materia volevo chiedervi che differenza c'è tra una racchetta con bilanciamento 31 e una con 35
sono aspetti tecnici da professionisti oppure anche il semplice giocatore della domenica si accorge della differenza ?
e per un gioco semplice da fondo campo con qualche scampagnata a rete quale racchetta è più consigliata ?
grazie
avatar
Dagoberto
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Bilanciamento

il Gio 29 Mar 2018 - 22:11
il bilanciamento è aspetto spesso non considerato da molti tennisti per semplice ingenuità, nel senso che si è già tanto focalizzati sugli aspetti tecnici della pratica che non si ha il minimo spazio per pensare alla racchetta con altrettanto impegno, inoltre gli aspetti riguardante l'attrezzo da usare sono talmente tanti e anche complessi che molti inconsciamente li fuggono proprio  Very Happy.
il bilanciamento, però, è aspetto particolarmente importante e fortemente condizionante degli esiti nel gioco, sia dal punto di vista delle performance che si possono ottenere, sia dal punto di vista salutistico.
con bilanciamento si intende come il peso è distribuito lungo il telaio, quindi se consideriamo un telaio della lunghezza standard di circa 68 cm, con bilanciamento a 34, convenzionalmente si intenderà una racchetta bilanciata neutra, cioè se adagiata su un appoggio in corrispondenza della metà della lunghezza del telaio (34 cm, appunto), lo stesso starà in perfetto equilibrio.
diversamente, con un bilanciamento a 31, il telaio adagiato nello stesso modo penderà verso il manico e con bilanciamento a 35 penderà verso la testa.
Infatti le racchette con bilanciamento inferiore alla metà della lunghezza  del telaio (come un 31 cm) sono  definiti anche light head.
Che differenza c'è tra una soluzione e l'altra?
Capperi, ci vorrebbe un trattato, è molto complesso sintetizzare il tutto.
Ti inviterei, pertanto, a leggere qualche testo in merito, qualche redazionale, anche sul web trovi cose interesanti.
Per esempio qusto link posta un redazionale di supertennis.

http://www.supertennis.tv/archivio-news/544-il-bilanciamento-della-racchetta-testa,-cuore-o-manico.html

Comunque, solo per evidenziare velocemente alcuni aspetti, ricordo che quando ero ragazzo e giocavo con le racchette in legno, la  maggior parte di loro erano tutte bilanciate al manico light head.
Ciò perchè erano tutti telai abbastanza pesanti rispetto alle racchette attuali, diciamo sopra i 350 gr sicuramente, ma anche 400 gr. e, quindi, un bilanciamento al manico rendeva meno evidente nella gestualità della racchetta durante il gioco tale peso pur conservando la massa determinata dallo stesso e molto utile per ribattere agevolmente la pallina.
Con l'introduzione, via, via, di telai con pesi fortemente ridotti, i costruttori hanno cercato di compensare la mancanza di massa (da 350 a 270 gr, insieme al peso si riduce sensibilmente anche la massa con la quale si impatta la pallina che pesa ben più di 50 gr.) con lo spostamento di parte di questo peso verso la testa della racchetta, ergo bilanciamento in testa aumentando l'inerzia della stessa, altro aspetto importante di una racchetta da tennis e da approfondire, nell'atto di colpire la palla.
Va sottolineato come maggiore è il valore dell'inerzia di una racchetta e maggiore è l'intensità con la quale l'apparato muscolo tendineo viene sollecitato nell'impatto con la palla, introducendo aspetti salutistici da considerare adeguatamente.
Insomma, è un tema piuttosto complicato, già sulle quattro cose dette ci saranno obiezioni e precisazioni e non siamo neanche all'ABC; la cosa migliore, credo, è che tu approfondisca prima alcuni fondamentali con qualche lettura, poi, magari, se ne riparla  Wink
avatar
dario81
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 122
Data d'iscrizione : 04.03.17

Re: Bilanciamento

il Ven 30 Mar 2018 - 13:30
capisco, comunque grazie del messaggio...molto utile
cercherò del materiale online poi eventualmente ne parlerò con chi gestisce il negozio di tennis dove vado a fare incordare la racchetta
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum