Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
avatar
Matteo Med
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 05.10.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.3 (NOR)
Racchetta: Babolat Pure Strike 16x19 98

Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 16:04
Ciao a tutti.

Esiste un modo per migliorare il punto di impatto della palla sulla racchetta?
Sono un terza categoria, mi ritengo tecnicamente un buon giocatore, ma temo di avere il vizio di colpire la palla in un punto sbagliato, dato che le corde mi si rompono sempre sì al centro, ma nel terzo superiore del piattocorde.
Correggetemi se sbaglio ma credo che lo sweetspot sia quasi nel centro o addirittura tendente al terzo inferiore della racchetta, ma non so proprio come fare a cambiare un’abitudine che ho fin da bambino.

Magari è una piccolezza, ma in fondo i dettagli alla fine fanno la differenza.
avatar
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1339
Età : 40
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Yonex SV100

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 16:24
@Matteo Med ha scritto:Ciao a tutti.

Esiste un modo per migliorare il punto di impatto della palla sulla racchetta?
Sono un terza categoria, mi ritengo tecnicamente un buon giocatore, ma temo di avere il vizio di colpire la palla in un punto sbagliato, dato che le corde mi si rompono sempre sì al centro, ma nel terzo superiore del piattocorde.
Correggetemi se sbaglio ma credo che lo sweetspot sia quasi nel centro o addirittura tendente al terzo inferiore della racchetta, ma non so proprio come fare a cambiare un’abitudine che ho fin da bambino.

Magari è una piccolezza, ma in fondo i dettagli alla fine fanno la differenza.

Non credo che il tuo punto di impatto sia "sbagliato", anzi molti pro colpiscono proprio nella parte alta dell'ovale.
Il fatto è che ogni racchetta ha il proprio sweetspot: cambia la dimensione ma anche il posizionamento.
Non so la tua pure strike dove abbia lo sweetspot, ma se non senti un buon impatto può essere che sia leggermente più basso.

Una diffusa causa di rotture nella parte alta è anche la distanza tra le prime corde e il telaio: se c'è troppo spazio spesso un colpo troppo vicino al telaio causa rottura perchè non ci sono abbastanza corde che "tengono".

Dovresti rivolgerti ad un esperto.

Al di la di cambiare attrezzo, mettere piombo nella parte alta ,anche pochi grammi, sposta verso l'alto la sweetzone: questo potrebbe essere un metodo per capire se effettivamente la zona di impatto ideale della tua racchetta è più bassa di dove sei abituato ad impattare.
avatar
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1339
Età : 40
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Yonex SV100

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 16:29
Altre cause possono essere le orizzontali incordate dal basso se 2 nodi.
Nel caso prova il 4 nodi, o fattele incordare da qualcuno che sa incordare con metodo ATW. 

Anche quello influisce molto sulla sensazione di durezza della parte alta dell'ovale.
avatar
Matteo Med
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 05.10.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.3 (NOR)
Racchetta: Babolat Pure Strike 16x19 98

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 16:36
I
@albs77 ha scritto:
@Matteo Med ha scritto:Ciao a tutti.

Esiste un modo per migliorare il punto di impatto della palla sulla racchetta?
Sono un terza categoria, mi ritengo tecnicamente un buon giocatore, ma temo di avere il vizio di colpire la palla in un punto sbagliato, dato che le corde mi si rompono sempre sì al centro, ma nel terzo superiore del piattocorde.
Correggetemi se sbaglio ma credo che lo sweetspot sia quasi nel centro o addirittura tendente al terzo inferiore della racchetta, ma non so proprio come fare a cambiare un’abitudine che ho fin da bambino.

Magari è una piccolezza, ma in fondo i dettagli alla fine fanno la differenza.

Non credo che il tuo punto di impatto sia "sbagliato", anzi molti pro colpiscono proprio nella parte alta dell'ovale.
Il fatto è che ogni racchetta ha il proprio sweetspot: cambia la dimensione ma anche il posizionamento.
Non so la tua pure strike dove abbia lo sweetspot, ma se non senti un buon impatto può essere che sia leggermente più basso.

Una diffusa causa di rotture nella parte alta è anche la distanza tra le prime corde e il telaio: se c'è troppo spazio spesso un colpo troppo vicino al telaio causa rottura perchè non ci sono abbastanza corde che "tengono".

Dovresti rivolgerti ad un esperto.

Al di la di cambiare attrezzo, mettere piombo nella parte alta ,anche pochi grammi, sposta verso l'alto la sweetzone: questo potrebbe essere un metodo per capire se effettivamente la zona di impatto ideale della tua racchetta è più bassa di dove sei abituato ad impattare.
Molto interessante, grazie mille.
avatar
zak74
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 473
Età : 44
Località : Monza
Data d'iscrizione : 07.12.12

Profilo giocatore
Località: Monza
Livello: 0.00001 ITR
Racchetta: Volkl Organix 10-325/Volkl Super G V1 Pro/Volkl V1 Classic/Volkl C10 Pro/Yonex Dr 100/Wilson PS 97 CV

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 16:41
@Matteo Med ha scritto:Ciao a tutti.

3)Esiste un modo per migliorare il punto di impatto della palla sulla racchetta?

2)Sono un terza categoria, mi ritengo tecnicamente un buon giocatore, ma temo di avere il vizio di colpire la palla in un punto sbagliato, dato che le corde mi si rompono sempre sì al centro, ma nel terzo superiore del piattocorde.

1)Correggetemi se sbaglio ma credo che lo sweetspot sia quasi nel centro o addirittura tendente al terzo inferiore della racchetta, ma non so proprio come fare a cambiare un’abitudine che ho fin da bambino.

Ciao Matteo,

partiamo dal fondo. Intanto sarebbe meglio parlare di area,determinata da alcuni punti. Nodi vibratori(sono 2),centro di percussione,centro di massima restituzione. A seconda della racchetta questi disegnano un'area. I nodo e il centro di percussione seguono le masse. 

Non conosco la racchetta in particolare. Non riesco a dirti se sia un problema di corde/tensione non adatte o mal digerisce impatti in quella zona. Se all'impatto senti fastidiose vibrazioni e ripercussioni all'impatto, la zona non è quella efficace.

Come migliorare? Di norma non andare a memoria e visualizzare sempre la palla all'impatto avendo sempre una "perfetta" distanza da essa.
avatar
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1339
Età : 40
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Yonex SV100

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 16:43
@Matteo Med ha scritto:I
@albs77 ha scritto:
@Matteo Med ha scritto:Ciao a tutti.

Esiste un modo per migliorare il punto di impatto della palla sulla racchetta?
Sono un terza categoria, mi ritengo tecnicamente un buon giocatore, ma temo di avere il vizio di colpire la palla in un punto sbagliato, dato che le corde mi si rompono sempre sì al centro, ma nel terzo superiore del piattocorde.
Correggetemi se sbaglio ma credo che lo sweetspot sia quasi nel centro o addirittura tendente al terzo inferiore della racchetta, ma non so proprio come fare a cambiare un’abitudine che ho fin da bambino.

Magari è una piccolezza, ma in fondo i dettagli alla fine fanno la differenza.

Non credo che il tuo punto di impatto sia "sbagliato", anzi molti pro colpiscono proprio nella parte alta dell'ovale.
Il fatto è che ogni racchetta ha il proprio sweetspot: cambia la dimensione ma anche il posizionamento.
Non so la tua pure strike dove abbia lo sweetspot, ma se non senti un buon impatto può essere che sia leggermente più basso.

Una diffusa causa di rotture nella parte alta è anche la distanza tra le prime corde e il telaio: se c'è troppo spazio spesso un colpo troppo vicino al telaio causa rottura perchè non ci sono abbastanza corde che "tengono".

Dovresti rivolgerti ad un esperto.

Al di la di cambiare attrezzo, mettere piombo nella parte alta ,anche pochi grammi, sposta verso l'alto la sweetzone: questo potrebbe essere un metodo per capire se effettivamente la zona di impatto ideale della tua racchetta è più bassa di dove sei abituato ad impattare.
Molto interessante, grazie mille.

Occhio che bastano pochi grammi per alzare considerevolmente l'inerzia della racchetta.
Potresti provare con 2 + 2 grammi ore 10/2 che dovrebbe stirare un pò verso l'alto lo sweetspot e aumentare leggermente la stabilità.

Se no prova con 2/3 grammi a ore 12, che è la soluzione che più muove verso l'alto lo ss, però l'inerzia aumenta.

Puoi usare piombo a bassa densità, o anche strisce di tungsteno (babolat le vende) che personalmente preferisco come feel rispetto al piombo
avatar
Matteo Med
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 05.10.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.3 (NOR)
Racchetta: Babolat Pure Strike 16x19 98

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 16:52
Ok, quindi ho due opzioni:
1) Cercare di spostare io l’inerzia della racchetta utilizzando del piombo come suggerito da Albs

2) Cercare di migliorare l’impatto sulla palla trovando la giusta distanza.


Il problema dell’opzione numero 2, che è quella per cui ho scritto qua, è che da quando gioco a tennis, quindi 15 anni, ho sempre rotto le corde nello stesso punto, e quindi non sarà facile cambiare.

avatar
Matteo Med
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 05.10.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.3 (NOR)
Racchetta: Babolat Pure Strike 16x19 98

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 16:52
[url=https://servimg.com/view/19563650/15][/url]
avatar
zak74
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 473
Età : 44
Località : Monza
Data d'iscrizione : 07.12.12

Profilo giocatore
Località: Monza
Livello: 0.00001 ITR
Racchetta: Volkl Organix 10-325/Volkl Super G V1 Pro/Volkl V1 Classic/Volkl C10 Pro/Yonex Dr 100/Wilson PS 97 CV

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 17:03


Impressione mia o la corda è mal posizionata in questo caso?
avatar
Matteo Med
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 05.10.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.3 (NOR)
Racchetta: Babolat Pure Strike 16x19 98

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 17:05
Ìk
@zak74 ha scritto:

Impressione mia o la corda è mal posizionata in questo caso?
Credo sia dovuto al fatto che dopo essersi rotta ha perso tensione e si è allentata in quel verso.
avatar
zak74
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 473
Età : 44
Località : Monza
Data d'iscrizione : 07.12.12

Profilo giocatore
Località: Monza
Livello: 0.00001 ITR
Racchetta: Volkl Organix 10-325/Volkl Super G V1 Pro/Volkl V1 Classic/Volkl C10 Pro/Yonex Dr 100/Wilson PS 97 CV

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 17:06
Lasciate perdere. Per forza è fuori posto,essendo rotte.
avatar
Matteo Med
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 05.10.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.3 (NOR)
Racchetta: Babolat Pure Strike 16x19 98

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 17:07
Comunque ciò su cui mi volevo concentrare non era il fatto della rottura, che non è un problema ma spesso evidenzia il punto in cui colpisco la pallina io.
avatar
zak74
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 473
Età : 44
Località : Monza
Data d'iscrizione : 07.12.12

Profilo giocatore
Località: Monza
Livello: 0.00001 ITR
Racchetta: Volkl Organix 10-325/Volkl Super G V1 Pro/Volkl V1 Classic/Volkl C10 Pro/Yonex Dr 100/Wilson PS 97 CV

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 17:08
@Matteo Med ha scritto:Ìk
@zak74 ha scritto:

Impressione mia o la corda è mal posizionata in questo caso?
Credo sia dovuto al fatto che dopo essersi rotta ha perso tensione e si è allentata in quel verso.
....già. Scrivere senza pensare prima.  pale
avatar
zak74
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 473
Età : 44
Località : Monza
Data d'iscrizione : 07.12.12

Profilo giocatore
Località: Monza
Livello: 0.00001 ITR
Racchetta: Volkl Organix 10-325/Volkl Super G V1 Pro/Volkl V1 Classic/Volkl C10 Pro/Yonex Dr 100/Wilson PS 97 CV

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 17:15
Facciamo una cosa. Scrivi qualche dettaglio in più,in attesa di consigli.

Corde(quali),tensione,2 nodi(si vede),dopo quante ore si rompono.
avatar
Matteo Med
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 05.10.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.3 (NOR)
Racchetta: Babolat Pure Strike 16x19 98

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 17:18
Corde Wilson Revolve 1.30,  si rompono dopo 10 ore.
 Tensione 21 kg
avatar
Attila17
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2713
Età : 49
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 4,0
Racchetta: Troppe ma ancora in cerca......

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 17:28
Incordate a due nodi mi pare di vedere?
Intando prova a 4 nodi io ho provato di recente la tua racchetta incordata a 4 nodi e  nn mi sembrava con uno sspot piccolo.
Customizzarla ok ma io lo fari fare da uno esperto , io ho provato a farle e non sono venute uguali quando ci hanno messo mano quelli che lo sanno fare.
Last solution ipotesi cambio telaio , tipo nuova yonex  ezone 98 x il tuo livello, che mi diceva Mario ha proprio uno sspot spostato verso l alto e avvantaggia chi colpisce li, anche io ho sto problema, ma io non guardo sempre la palla e come ha detto Zak è li l errore almeno mio ( ma io sono pippa rispetto a te come livello) .
Ciao
avatar
Matteo Med
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 05.10.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.3 (NOR)
Racchetta: Babolat Pure Strike 16x19 98

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Lun 27 Nov 2017 - 17:31
@Attila17 ha scritto:Incordate a due nodi mi pare di vedere?
Intando prova a 4 nodi io ho provato di recente la tua racchetta incordata a 4 nodi e  nn mi sembrava con uno sspot piccolo.
Customizzarla ok ma io lo fari fare da uno esperto , io ho provato a farle e non sono venute uguali quando ci hanno messo mano quelli che lo sanno fare.
Last solution ipotesi cambio telaio , tipo nuova yonex  ezone 98 x il tuo livello, che mi diceva Mario ha proprio uno sspot spostato verso l alto e avvantaggia chi colpisce li, anche io ho sto problema, ma io non guardo sempre la palla e come ha detto Zak è li l errore almeno mio ( ma io sono pippa rispetto a te come livello) .
Ciao
In settimana provo a fare videoanalisi per capire se ci sono dei problemi di meccanica o addirittura di sguardo sulla palla. Grazie.
Dieghost
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 316
Età : 45
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 20.09.14

Profilo giocatore
Località: Napule uè uè
Livello: 4.4
Racchetta: Babolat Roddik (addio gomito),PK Ki5 (schifo), Wilson ultra 100(vorrei ma non posso), Yonex sv98.

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Mar 28 Nov 2017 - 6:55
Beato te, io ho il problema opposto...e quello è un vero problema perchè tendo spesso a colpire più vicino al manico. Spesso colpisco l antivibro, che ho dovuto spostare vicino al telaio e nel rovescio back spesso stecco perchè il piatto in quella zona è più stretto!
Veramente non trovo una soluzione.

Tornando a te, se ti può confortare il mio incordatore mi dice spesso che "quelli buoni" colpiscono la palla proprio nel terzo superiore del piatto..ed in effetti l inerzia sulla palla è superiore..
Potresti provare una long body o cercare di impugnare se puoi la racchetta un pò più fuori.
C è un esercizio di un famoso youtuber, maestro di tennis, che dice di lasciare il mignolo fuori dal manico per sciogliere il movimento del dritto....puoi fare un tentativo e vedere cosa succede prendendo la pallapiù al centro.
Magari di resetti da solo o capisci che va bene così.

Ps. Se qualcuno ha da suggerirmi come risolvere il mio problema avrà tutta la mia gratitudine, a volte mangerei la racchetta!!!
Più sono stanco e più si amplifica il problema...manca poco e mi faccio incordare pure il triangolo vuoto sopra il manico! Very Happy
Ovviamente se mi concentro a colpire più su finisco vicino ala testa!!! scratch
st13
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 818
Età : 38
Data d'iscrizione : 03.01.14

Profilo giocatore
Località: Cosenza e dintorni
Livello: itr 3.5 - fino a 4.3 me la gioco
Racchetta: artech 305gr

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Mar 28 Nov 2017 - 8:18
Diego, io i problemi di impatto li ho limitati scoprendo l'acqua calda:
guardo la pallina fino al momento dell'impatto.
sembra una banalità, ma non sono seguito da nessun maestro e quindi nessuno mai mi aveva fatto notare questa cosa; prima osservavo la pallina fino ad un certo punto per poi spostare lo sguardo verso il campo avversario e questo generava qualche fuori centro in più.
magari fra qualche centinaio di anni il movimento sarà cosi automatizzato che colpirò ad occhi chiusi, per ora credo di aver fatto un piccolissimo miglioramento nel mio tennis solo con lo sguardo..... meglio di Giucas Casella
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 49871
Età : 59
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Mar 28 Nov 2017 - 8:34
@Matteo Med a parte che dieci ore con quel telaio ed armeggio non sono affatto male per un 3.3 (anzi...) per compensare almeno in parte lo sforzo sulle corde nella parte alta più elevato proprio a causa del fatto che le verticali finiscono in alto comincerei con l'incordare a 4 nodi (21.5/20.5) e poi al limite 1.5/2 grammi ad ore 2 e 10.

Vai per step progressivi e guarda se -e quanto- la situazione migliora...
avatar
Matteo Med
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 05.10.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.3 (NOR)
Racchetta: Babolat Pure Strike 16x19 98

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Mar 28 Nov 2017 - 10:42
@Eiffel59 ha scritto:@Matteo Med a parte che dieci ore con quel telaio ed armeggio non sono affatto male per un 3.3 (anzi...) per compensare almeno in parte lo sforzo sulle corde nella parte alta più elevato proprio a causa del fatto che le verticali finiscono in alto comincerei con l'incordare a 4 nodi (21.5/20.5) e poi al limite 1.5/2 grammi ad ore 2 e 10.

Vai per step progressivi e guarda se -e quanto- la situazione migliora...
Grazie dei consigli Eiffel, ma probabilmente mi sono spiegato male in alcuni post precedenti.

Io vorrei colpire la pallina leggermente più in basso, ossia al centro dell’ovale.
Mi chiedevo se il mio punto di impatto attuale fosse sbagliato, ma a quanto pare mi avete detto che è normale colpire in quella zona, ossia nel terzo superiore della racchetta.
avatar
Matteo Med
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 05.10.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.3 (NOR)
Racchetta: Babolat Pure Strike 16x19 98

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Mar 28 Nov 2017 - 10:44
@Dieghost ha scritto:Beato te, io ho il problema opposto...e quello è un vero problema perchè tendo spesso a colpire più vicino al manico. Spesso colpisco l antivibro, che ho dovuto spostare vicino al telaio e nel rovescio back spesso stecco perchè il piatto in quella zona è più stretto!
Veramente non trovo una soluzione.

Tornando a te, se ti può confortare il mio incordatore mi dice spesso che "quelli buoni" colpiscono la palla proprio nel terzo superiore del piatto..ed in effetti l inerzia sulla palla è superiore..
Potresti provare una long body o cercare di impugnare se puoi la racchetta un pò più fuori.
C è un esercizio di un famoso youtuber, maestro di tennis, che dice di lasciare il mignolo fuori dal manico per sciogliere il movimento del dritto....puoi fare un tentativo e vedere cosa succede prendendo la pallapiù al centro.
Magari di resetti da solo o capisci che va bene così.

Ps. Se qualcuno ha da suggerirmi come risolvere il mio problema avrà tutta la mia gratitudine, a volte mangerei la racchetta!!!
Più sono stanco e più si amplifica il problema...manca poco e mi faccio incordare pure il triangolo vuoto sopra il manico! Very Happy
Ovviamente se mi concentro a colpire più su finisco vicino ala testa!!! scratch

Molto interessante questa cosa dell’impugnatura senza mignolo come allenamento, sono curioso di provare.
avatar
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1339
Età : 40
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Yonex SV100

Re: Migliorare il proprio sweetspot

il Mar 28 Nov 2017 - 11:57
@Dieghost ha scritto:Beato te, io ho il problema opposto...e quello è un vero problema perchè tendo spesso a colpire più vicino al manico. Spesso colpisco l antivibro, che ho dovuto spostare vicino al telaio e nel rovescio back spesso stecco perchè il piatto in quella zona è più stretto!
Veramente non trovo una soluzione.

Tornando a te, se ti può confortare il mio incordatore mi dice spesso che "quelli buoni" colpiscono la palla proprio nel terzo superiore del piatto..ed in effetti l inerzia sulla palla è superiore..
Potresti provare una long body o cercare di impugnare se puoi la racchetta un pò più fuori.
C è un esercizio di un famoso youtuber, maestro di tennis, che dice di lasciare il mignolo fuori dal manico per sciogliere il movimento del dritto....puoi fare un tentativo e vedere cosa succede prendendo la pallapiù al centro.
Magari di resetti da solo o capisci che va bene così.

Ps. Se qualcuno ha da suggerirmi come risolvere il mio problema avrà tutta la mia gratitudine, a volte mangerei la racchetta!!!
Più sono stanco e più si amplifica il problema...manca poco e mi faccio incordare pure il triangolo vuoto sopra il manico! Very Happy
Ovviamente se mi concentro a colpire più su finisco vicino ala testa!!! scratch

Ti rispondo con il tuo stesso consiglio: hai mai provato ad impugnare più in alto? 

Ci sono vari lavoretti per aiutarti in questo: dalla soluzione Gasquet per impedire di scendere con l'impugnatura, all'introduzione di un leggero spessore nella zona dove andrai a posizionare il palmo, in modo da trovarla subito.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum