Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Head Velocity MLTIeri alle 15:42Ragus
Wilson ClashIeri alle 14:04proimaxx
softpowerIeri alle 9:14maxwellrain


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
Andrea Malagoli
Andrea Malagoli
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 289
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: sognatore!!
Racchetta: prince tour100 T - pro kennex KI 15 300

Doping Empty Doping

il Mar 9 Mag 2017 - 14:19
A seguito del ritorno della Sharapova, sento e vedo scritto di tutto in merito al dopping e ai dopati, con questo post forse distruggerò le certezze di qualche purista, che magari pensa che una volta che la Russa sparirà dai campi il male del dopping sarà debellato, ai me penso che non sarà così, Maria è stata trovata positiva a un "farmaco" che si chiama meldonium, aiuta nella cura del diabete, e previene ischemie, probabilmente avrei dovuto somministrarlo anche a mia mamma, magari guariva dal diabete, o forse sarebbe diventata una grande tennista Very Happy Very Happy
Fatto stà che il farmaco in questione è diventato vietato il primo gennaio 2016, poco prima che Maria ne risultasse positiva, quindi irregolare o dopata se preferite!! ha imbrogliato!! dicono più o meno tutti.... bene,... processata giustamente e condannata altrettanto giustamente.
Adesso i farmaci che sono dopanti sono migliaia, a partire dalle fialette decongestionanti per il naso fino a farmaci molto più complessi che servono per le più svariate malattie, diabete, malattie cardiovascolari, malattie renali, ecc ecc...
Dico questo per mettervi al corrente che "giocatori molto importanti" (non dirò quali per non sollevare un vespaio) 
hanno fatto uso di farmaci dopanti con regolarità, ci sono referti riguardanti gli anni 2009 e 2012 e altre annate in cui questi giocatori comunicavano alla wada, la necessità di assumere queste sostanze sotto la prescrizione medica e a fini terapeutici, questa documentazione fornita alla wada è sufficente per rendere regolare l'assunzione di un farmaco che in realtà è dopante, mi spiego meglio se la corticotropina è una sostanza vietata, e risulta nelle sostanze dopanti, per assumerla basterà andare da un medico specializzato che troverà nell'atleta il rischio di malattie renali, a questo punto si comunica tutto alla WADA e tutto diventa regolare anche per il "povero" tennista malato di reni.
Quello che fa specie è che se si va a cercare in rete e a spulciare con pazienza molti documenti, scopriremo che "NOI" giocatori di club siamo i veri atleti, Basketball si, perchè moltissimi  tennisti professionisti soffrono di tantissime malattie rare e per le quali sono "costretti" a prendere farmaci dopanti, sostanze tipo il meldonium appunto, o il betamethasone, gente che la vedi giocare 5 set in tv ti sembra stia benissimo, invece "poverini" sono pieni di problemi di salute  Suspect affraid
Non possiamo che essere dispiaciuti per questi poveri ragazzi più sfortunati di noi..... ma un consiglio ve lo voglio dare... non siamo troppo ingenui, il 90% dei tennisti si aiuta chimicamente in maniera più o meno regolare questa è la realtà


Ultima modifica di DrDivago il Sab 13 Mag 2017 - 9:06, modificato 1 volta (Motivazione : Corretto il titolo e spostato il thread nella sezione più pertinente)
avatar
felipe
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 986
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Doping Empty Re: Doping

il Mar 9 Mag 2017 - 16:13
eh si...
la penso esattamente come te...

forse il 90% no ma sono assolutamente sicuro che ci sono alcuni 'campioni' ed 'ex' che ciurlano e hanno ciurlato nel manico...
Matusa
Matusa
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 441
Località : profondo Nord-est
Data d'iscrizione : 26.10.16

Profilo giocatore
Località: Nord-est
Livello: NC, ITR 4.0
Racchetta: Angell TC95, Angell TC100, Angell K7 red

Doping Empty Re: Doping

il Mar 9 Mag 2017 - 20:46
Secondo me molta dell' aggressività di certe colleghe della Sharapova viene dalla paura di vedersi accusare di cose analoghe. "È stata lei" vuol dire "non sono stata io".
avatar
Dany84
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 05.05.17

Doping Empty Re: Doping

il Sab 13 Mag 2017 - 4:33
@Andrea Malagoli ha scritto:A seguito del ritorno della Sharapova, sento e vedo scritto di tutto in merito al dopping e ai dopati, con questo post forse distruggerò le certezze di qualche purista, che magari pensa che una volta che la Russa sparirà dai campi il male del dopping sarà debellato, ai me penso che non sarà così, Maria è stata trovata positiva a un "farmaco" che si chiama meldonium, aiuta nella cura del diabete, e previene ischemie, probabilmente avrei dovuto somministrarlo anche a mia mamma, magari guariva dal diabete, o forse sarebbe diventata una grande tennista Very Happy Very Happy
Fatto stà che il farmaco in questione è diventato vietato il primo gennaio 2016, poco prima che Maria ne risultasse positiva, quindi irregolare o dopata se preferite!! ha imbrogliato!! dicono più o meno tutti.... bene,... processata giustamente e condannata altrettanto giustamente.
Adesso i farmaci che sono dopanti sono migliaia, a partire dalle fialette decongestionanti per il naso fino a farmaci molto più complessi che servono per le più svariate malattie, diabete, malattie cardiovascolari, malattie renali, ecc ecc...
Dico questo per mettervi al corrente che "giocatori molto importanti" (non dirò quali per non sollevare un vespaio) 
hanno fatto uso di farmaci dopanti con regolarità, ci sono referti riguardanti gli anni 2009 e 2012 e altre annate in cui questi giocatori comunicavano alla wada, la necessità di assumere queste sostanze sotto la prescrizione medica e a fini terapeutici, questa documentazione fornita alla wada è sufficente per rendere regolare l'assunzione di un farmaco che in realtà è dopante, mi spiego meglio se la corticotropina è una sostanza vietata, e risulta nelle sostanze dopanti, per assumerla basterà andare da un medico specializzato che troverà nell'atleta il rischio di malattie renali, a questo punto si comunica tutto alla WADA e tutto diventa regolare anche per il "povero" tennista malato di reni.
Quello che fa specie è che se si va a cercare in rete e a spulciare con pazienza molti documenti, scopriremo che "NOI" giocatori di club siamo i veri atleti, Basketball si, perchè moltissimi  tennisti professionisti soffrono di tantissime malattie rare e per le quali sono "costretti" a prendere farmaci dopanti, sostanze tipo il meldonium appunto, o il betamethasone, gente che la vedi giocare 5 set in tv ti sembra stia benissimo, invece "poverini" sono pieni di problemi di salute  Suspect affraid
Non possiamo che essere dispiaciuti per questi poveri ragazzi più sfortunati di noi..... ma un consiglio ve lo voglio dare... non siamo troppo ingenui, il 90% dei tennisti si aiuta chimicamente in maniera più o meno regolare questa è la realtà
Ciao Andrea, spero che tu non te ne abbia a male o che prenda questo intervento come un attacco personale però voglio farti notare un paio di cose...

Innanzitutto questo è un forum pubblico, quindi ognuno può esprimere le proprie opinioni però, qualora nessuno ne avesse fatta richiesta, sarebbe meglio esprimerle con toni decisamente meno paternalistici ("DISTRUGGERO' le certezze di qualche purista" "non siamo troppo ingenui" e comunque tutto il post ha un clima sotteso dì "io ho capito tutto e voi no") perché, almeno io, l ' ho trovato abbastanza irritante al di là del messaggio espresso.

Forse non te ne sei reso conto ma quello che hai fatto è stato a grosso modo questo:

1) Hai etichettato la categoria dei medici o come dei DELINQUENTI e IRRESPONSABILI  che ti prescrivono medicinali senza che tu ne abbia "diritto" con tutti i rischi che può comportare o come degli INCOMPETENTI che non sanno valutare il reale bisogno del paziente di un medicinale.

2) Hai etichettato come dei DELINQUENTI, IRRESPONSABILI ed IPOCRITI i tennisti professionisti dato che secondo le tue teoria un modesto 90% si aiuta chimicamente.

3) Hai etichettato gli organi di vigilanza ufficiali che garantiscono il corretto svolgimento delle gare ed in generale di tutto il "sistema" come dei COMPLICI o come degli IMBECILLI.

Tutto questo con una freddezza spiazzante "basterà andare da un medico specializzato che troverà nell'atleta il rischio di malattie renali, a questo punto si comunica tutto alla WADA e tutto diventa regolare anche per il "povero" tennista malato di reni." dando per scontato che un giocatore sia intenzionato a mettere a rischio la propria salute e la propria "moralità", sempre dando per scontato che il medico sia un delinquente e così via...

"Dico questo per mettervi al corrente che "giocatori molto importanti" (non dirò quali per non sollevare un vespaio)"
Intanto grazie per l' informazione, ora siamo più tranquilli però quando dici: "non siamo troppo ingenui, il 90% dei tennisti si aiuta chimicamente in maniera più o meno regolare questa è la realtà" credo che di sollevare un vespaio non te ne importi poi così tanto, quindi io sono curioso di sapere chi sono questi DROGATI, perché di questo stiamo parlando.


"vedi giocare 5 set in tv ti sembra stia benissimo, invece "poverini" sono pieni di problemi di salute  Suspect affraid
Non possiamo che essere dispiaciuti per questi poveri ragazzi più sfortunati di noi..... ma un consiglio ve lo voglio dare... non siamo troppo ingenui, il 90% dei tennisti si aiuta chimicamente in maniera più o meno regolare questa è la realtà
"
Tu per caso ti allena ore ed ore al giorno da quando eri bambino? credo proprio di no quindi mi puoi spiegare secondo quale base dici che bisogna essere dei drogati per farlo?

A me sembra un monologo da bar il tuo, senza offesa ovviamente.

Parli parli e parli, accusi accusi ed accusi ma senza mostrare una PROVA (perché quando dici che il 90% dei professionisti si droga non è più un' opinione ma un' accusa, che potrebbe essere fondata ma solo con delle prove) e chi trova i tuoi numeri diciamo "curiosi", lo etichetti come un "ingenuo".
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4591
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Doping Empty Re: Doping

il Sab 13 Mag 2017 - 7:47
io non ho visto tutte queste cose che hai visto tu dany. è risaputo, ma non perchè ci fa piacere che sia così ma perchè di casi ce ne sono stati fin troppi, che nello sport in generale ci sono stati tanti casi di doping. ed altrettanto vero che questo sistema prevede che ci siano dei medici "implicati", un sistema dove della salute gliene importa poco a tutti, quello che conta sono i successi e i soldi. sarebbe ipocrita far finta che tutto quello che è successo finora siano solo dei casi da prendere come eccezioni. e se guardi i tic e la sudorazione anomala e altalenante di un certo nadal, non puoi pensare che a quello, perchè a una persona sana non dovrebbero succedere certe cose. idem per una recente intervista, non ricordo di chi, dove il tennista in questione sembrava quasi david bowie nella famosa trasmissione televisiva ai tempi in cui si drogava. ora, di fronte a un problema così serio e per certi versi tragico, mettersi a vedere se chi espone le sue valutazioni lo fa in modo tale da far apparire gli altri come ingenui, mi sembra l'ultimo dei problemi. piuttosto sarebbe da esaminare il dosaggio di certe medicine, perchè spesso è nei quantitativi l'effetto collaterale dannoso, ma non è che un medico può impedire a un atleta di "esagerare". il riscontro lo si ha solo con un esame appropriato. lo stesso discorso vale per qualsiasi persona, a qualsiasi livello. ci sono stati fin troppi casi di atleti che hanno subito poi sulla salute le conseguenze di periodi di doping, in molti sport. e quindi il problema esiste, non stiamo parlando di supposizioni o allarmismi
Andrea Malagoli
Andrea Malagoli
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 289
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: sognatore!!
Racchetta: prince tour100 T - pro kennex KI 15 300

Doping Empty Re: Doping

il Sab 13 Mag 2017 - 18:44
Dany il mio post era riferito al fatto che qui e in molti altri spazi in rete ho visto insultare la sharapova in maniera a dir poco incivile, certamente ha sbagliato ma  il post era rivolto a tutti quei "puristi" convinti che la sharapova sia l'eccezione, purtroppo non è così , vuoi sapere chi prendeva sostanze Proebite protetto da delle prescrizioni mediche? Cerca in rete, ci sono tantissimi documenti acherati all'antidopping che divulgano notizie che ti stupiranno, se poi sai l'inglese troverai roba da leggere per un mese intero, ti parlo di documenti ufficiali non di chiacchere, io poi conosco molte persone che sono nel mondo dello sport professionistico, e ti dico che non solo i medici e gli atleti sono implicati, un decennio fa anche molte federazioni caldeggiavano queste pratiche, non è un mistero che ai tempi del unione sovietica i russi vendevano la loro "tecnologia" di seconda fascia manmano che trovavano soluzioni migliori, a stati tipo Italia , Francia , Spagna ecc ecc.
Veramente pensi che un professionista che guadagna 10/20 milioni di € al anno faccia fatica a trovare un medico che faccia il suo gioco?? Secondo te Nadal da fuentes ci è andato per farsi prescrivere la tachipirina, senza offesa ma è proprio questo quello che intendevo, se si vuole debellare il doping, bisogna aprire gli occhi, se poi tu pensi che la chimica esista nel professionismo in minima parte, e' una tua opinione e la rispetto, ma io tengo la mia, e nel 90% intendo i giocatori che si aiutano in maniera irregolare e "regolare".
Ti voglio chiedere Dany secondo te la Sharapova e' diventata drogata dal primo gennaio 2016 quando hanno vietato il meldonium o era drogata anche prima quando per la WADA  era tutto regolare?
Eiffel59
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 51979
Età : 60
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Doping Empty Re: Doping

il Dom 14 Mag 2017 - 9:48
@Dany84 perdonami ma in un mondo come quello sportivo in cui ci sono nazioni in cui il doping non esiste per legge, altre in cui gli uffici preposti vengono sospesi/inibiti/chiusi per chiare connivenze ed altre ancora in cui l'industria farmaceutica è talmente avanzata da sviluppare prodotti palesemente destinati all'inganno sportivo in quanto ininfluenti o quasi all'uso -teoricamente- di cura, mi riservo più di un dubbio. Suspect

E metto da parte falsi buonismi. Ti dopi? Benissimo, caXXi tuoi se poi ti ammali, o peggio.
Facciamo due categorie per ogni sport: dopati e non. Ufficialmente. Togliamo OGNI vantaggio/premio/punto ottenuto illecitamente. E' una provacazione? Certo, perché con gli interessi che girano (non solo intorno allo sport, ma anche e soprattutto attorno alle aziende chimiche e farmaceutiche) non ci sarà mai una volontà reale di farlo.

Anche se la speranza è l'ultima a morire. Prima, per fortuna, lo fanno i dopati.

Almeno quella è una piccola soddisfazione... Twisted Evil
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum