Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Inviare un nuovo argomento   Rispondere all'argomento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da MichaelStich il Ven 24 Set 2010 - 16:31

Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

mar, 21 set 17:03:00 2010


Coppa Davis: la Svizzera è retrocessa in serie B perdendo 5-0 contro il Kazakistan. Federer non c'era e questa volta le critiche nei confronti dell'ex numero 1 del mondo non sono mancate...

Davis o non Davis, questo è il problema. E non è da sottovalutare, perchè in molti criticano la competizione per nazioni definendola ormai antiquata e poco appetibile, ma altrettante voci si innalzano per condannare chi non vi partecipa. E' successo in Inghilterra con Andy Murray, in Italia, prima con Simone Bolelli poi con Andreas Seppi, sta capitando in Svizzera con Roger Federer. Il numero 1 elvetico, ex numero 1 del mondo, non è mai stato un "tipo da insalatiera". Nel 2003 aveva aiutato la sua Svizzera a raggiungere la semifinale, ma negli ultimi anni non aveva mai giocato i primi turni, senza, però, far mai mancare la propria presenza in occasione dei play-off, mai saltati dal 2005 a oggi. Lo sa bene l'Italia che l'anno scorso ha affrontato proprio Federer a Genova. Il numero 3 del mondo, alla guida della sua Svizzera, aveva regalato ai rossocrociati il pass per il World Group 2010, relegando, invece, gli azzurri alla Serie B.

Ma se, fino a questo momento, le decisioni dell'elvetico non sono mai state messe in discussione, ora qualcosa è cambiato. Fed-Express non si è presentato allo spareggio-salvezza contro il Kazakistan lo scorso weekend, avvertendo della sua assenza appena un paio di giorni prima, e la Svizzera è stata letteralmente asfaltata da Golubev e compagni che si sono imposti per 5-0, condannando la nazionale elvetica alla serie B. Una decisione dovuta alla necessità di riprendersi dalle fatiche della trasferta americana, ma che ha attirato forti critiche. "La nostra squadra ha dovuto aspettare fino a mercoledì per sapere se Sua Maestà si sarebbe degnato di abbassarsi a giocare per la sua nazionale - tuona la Tribune de Genève -. Pensate che Chiudinelli possa preparare serenamente uno spareggio così delicato, senza sapere fino all’ultimo se sarà titolare o riserva? Nel 2011 penserà Wawrinka a farci sognare, mentre Federer potrà tranquillamente tornare a occuparsi delle gemelle e alla coltura dei fiori. In Davis ha sempre fatto il bello e il cattivo tempo: ha chiesto e ottenuto la testa di due capitani, Hlasek e Rosset, per rimpiazzarli con i suoi amici".

Sulla stessa lunghezza d'onda proprio Marc Rosset, oro alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992, ex numero 9 del mondo, che non riesce a comprendere il comportamento, poco chiaro, dell'ex numero 1 del mondo: "Il suo atteggiamento dà adito a pettegolezzi di ogni tipo, c’è chi dice che sia stata Mirka a convincerlo a non andare in Kazakhstan. Perché non spiega una volta per tutte ciò che intende fare? Per la nostra Federazione, la Davis ha sempre costituito uno dei principali introiti da investire per la crescita dei giovani. Anche Federer, da ragazzo, se ne è giovato. Quando si riceve, bisogna anche contraccambiare, no?".

E se i tifosi prima lo difendevano a spada tratta, ora qualcuno lo accusa di "egoismo" e di "pensare solamente agli spot pubblicitari senza avere rispetto per la bandiera". Qualcuno disposto a spezzare una lancia in suo favore, in realtà c'è, come l'ex numero 26 del ranking Claudio Mezzadri, che ora collabora come commentatore presso la tv svizzera: "Non me la sento di criticarlo, la settimana scorsa, probabilmente, sarà stata l’unica, da qui alla fine dell’anno, che ha potuto trascorrere insieme alla moglie e alle gemelline".

Che la Federazione elvetica pensi di squalificarlo, come successo in Italia con Bolelli? Simone è stato, poi, perdonato e si è convertito nuovamente alla causa della nazionale, Federer farebbe lo stesso o, dopo le critiche ricevute, potrebbe decidere di non dare più la propria disponibilità alla madre patria? In fondo, colui che è considerato il "tennista più forte di tutti i tempi", vincitore di 16 slam, può ben permettersi di rifiutarsi di giocare qualche partita in Coppa Davis. O forse, proprio lui, che ormai ha ottenuto tutto dal tennis e non ha nulla da dimostrare, potrebbe aiutare la sua nazione a conquistare quell'insalatiera che manca ancora nel suo ricco palmares? E' vero che la Svizzera non può basarsi su un singolo giocatore per risolvere i suoi problemi, ma è altrettanto vero che la nazionale elvetica non è l'unica. La Svezia è salita in serie A ai danni dell'Italia grazie a Robin Soderling, principalmente, con tutto il rispetto per Simon Aspelin e Robert Lindstedt che pure hanno battuto in doppio i nostri Starace e Bolelli. Così come la Gran Bretagna punta tutto su Murray e la federazione non prende bene le assenze dello scozzese.

Il presidente del comitato svizzero di Coppa Davis, Erik Keller, ha fatto sapere che al momento la porta della nazionale è ancora aperta per Federer; bisognerà vedere se Roger avrà intenzione di varcarla il prossimo anno.

Lorenza Teti / Eurosport

MichaelStich
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3348
Località : -
Data d'iscrizione : 14.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.5
Racchetta: Head Youtek Speed MP 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da guidoyouth il Ven 24 Set 2010 - 16:38

mah! non getterei la croce addosso a roger, mirka non l'avrà lasciato andare.
mi sembra di sentirla: "...e il lunedi il calcetto, il martedi la partita a poker, il mercoledi vuoi pure giocare la davis!"
certo che se la Svizzera non vince la davis nella generazione di federer e wawrinka, quando mai la vincerà?
Laughing

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da MichaelStich il Ven 24 Set 2010 - 16:46

secondo me roger ha tantissime colpe.. in ogni intervista che rilascia dice di sognare una vittoria in davis con la sua nazione, ma non fa mai nulla per ottenerla.. sono da parte degli svizzeri.. hanno il tennista piu forte e quest'ultimo se ne frega di giocare per la sua nazione...

ha tutti i soldi che vuole, tutta la fame che vuole, potrebbe anche tenere di piu alla sua nazione.. ha fatto esonerare due coach di davis della sua nazione e puntualmente rinuncia sempre alle convocazioni.. prendesse esempio dagli altri tennisti da questo punto di vista.

se federer fosse stato italiano e noi ci trovassimo in serie B perchè lui non accetta mai le convocazioni, credo che da italiani saremmo stati i primi delusi e arrabiati..

MichaelStich
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3348
Località : -
Data d'iscrizione : 14.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.5
Racchetta: Head Youtek Speed MP 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da kezmaz89 il Ven 24 Set 2010 - 16:54

pienamentye daccordo con michael stich...in italia saremmo indignati..

kezmaz89
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 592
Età : 26
Località : padova
Data d'iscrizione : 19.05.10

Profilo giocatore
Località: padova
Livello:
Racchetta: TGK 238.4......2 head intelligence prestige mp(1 made in austria..)....

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da guidoyouth il Ven 24 Set 2010 - 17:35

stiamo parlando di roger federer e con quello che ha vinto mi sembra che indignarsi sia esagerato. grazie alle sue vittorie ha portato in alto nel mondo il nome della Svizzera. se fosse stato italiano sarebbe stata manna dal cielo per tutti noi che avremmo potuto seguirlo ed esaltarci per le sue incredibili vittorie. boh, sarà che personalmente do poca importanza alla coppa davis, non vedo tutta questa responsabilità di colpe. poteva giocare, ha preferito stare a casa con la famiglia.
IMHO naturalmente... Wink

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da MichaelStich il Ven 24 Set 2010 - 17:39

@guidoyouth ha scritto:poteva giocare, ha preferito stare a casa con la famiglia.

perchè non preferisce stare a casa anche negli slam o nei master 1000 allora? e perchè in ogni intervista che rilascia dice di voler vince la davis con la svizzera??? perchè trova tantissimo tempo per fare mille spot pubblicitari e in un anno intero non trova 3-4 weekend liberi da impiegare giocando a tennis per la sua nazione? gli fa così schifo? almeno non dicesse di voler vincere la davis con la sua nazione....

MichaelStich
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3348
Località : -
Data d'iscrizione : 14.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.5
Racchetta: Head Youtek Speed MP 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da guidoyouth il Ven 24 Set 2010 - 17:45

@MichaelStich ha scritto:almeno non dicesse di voler vincere la davis con la sua nazione....

su questo concordo alla grande! Evil or Very Mad
la sua indisponibilità conferma che della coppa davis non gliene frega un belin!

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da KingBM il Ven 24 Set 2010 - 18:09

Un nuovo episodio!!! Very Happy

http://www.ubitennis.com/sport/tennis/2010/09/24/389561-svizzeri_prendono_wawrinka.shtml

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da MichaelStich il Ven 24 Set 2010 - 19:31

@KingBM ha scritto:Un nuovo episodio!!! Very Happy

http://www.ubitennis.com/sport/tennis/2010/09/24/389561-svizzeri_prendono_wawrinka.shtml

quà secondo me gli svizzeri sbagliano.. perchè punto 1 avrebbero dovuto ringraziare wawrinka in primis per l'ottimo risultato all'us open e per essersi presentato in kazakistan mezzo infortunato e ha giocato e provato ad aiutare la sua nazione.. e punto 2 perchè è quasi sempre stato presente alle convocazioni del mister di davis.

per il resto dico che wawrinka fa bene ad andare a valencia anzichè a basilea, perchè a valencia potrà fare piu punti e ha probabilità di arrivare piu fino in fondo che a basilea perchè a basilea ci sono tennisti piu forti come federer e djokovic.

MichaelStich
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3348
Località : -
Data d'iscrizione : 14.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.5
Racchetta: Head Youtek Speed MP 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da cristiano75 il Ven 24 Set 2010 - 21:23

Mi sa che roger, ha sbagliato!

Onore sempre alla propria bandiera, altrimenti dichiarati!

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da DrDivago il Sab 25 Set 2010 - 15:56

e pensare che con un po' di serietà in più Federer e Wawrinka la potrebbero pure vincere la Davis... Cool

DrDivago
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6416
Età : 29
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: 2x Angell TC105 RA70 DOC CUSTOM

http://www.zeroquaranta.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da ilianoth il Dom 26 Set 2010 - 13:16

@MichaelStich ha scritto:
@KingBM ha scritto:Un nuovo episodio!!! Very Happy

http://www.ubitennis.com/sport/tennis/2010/09/24/389561-svizzeri_prendono_wawrinka.shtml

quà secondo me gli svizzeri sbagliano.. perchè punto 1 avrebbero dovuto ringraziare wawrinka in primis per l'ottimo risultato all'us open e per essersi presentato in kazakistan mezzo infortunato e ha giocato e provato ad aiutare la sua nazione.. e punto 2 perchè è quasi sempre stato presente alle convocazioni del mister di davis.

per il resto dico che wawrinka fa bene ad andare a valencia anzichè a basilea, perchè a valencia potrà fare piu punti e ha probabilità di arrivare piu fino in fondo che a basilea perchè a basilea ci sono tennisti piu forti come federer e djokovic.

Quoto MichaelStich riguardo Wawrinka...criticarlo perché non gioca il master "di casa" è esagerato, visto che in davis c'è sempre e a valencia può far più punti. Invece federer (che adoro) dimostra scarso interesse per la davis, sotto questo punto gli svizzeri hanno straragione a criticarlo!

ilianoth
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 165
Età : 31
Data d'iscrizione : 18.09.10

Profilo giocatore
Località: Catanzaro
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2x Head Microgel Instinct Mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il rovescio della medaglia - Federer, il "traditore" della patria?

Messaggio Da gattonelegante il Dom 26 Set 2010 - 23:37

Micheal Stich ha pienamente ragione il comportamento di Federer e di altri è indegno..cmq questo dovrebbe far riflettere sulla organizzazione di sta Davis troppo snobbata

gattonelegante
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 298
Età : 49
Data d'iscrizione : 04.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Inviare un nuovo argomento   Rispondere all'argomento
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum