Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Nadal quanto durerà ancora?

Pagina 4 di 40 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 22 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da marco61 il Sab 29 Nov 2008 - 21:28

Promemoria primo messaggio :

ALLARME NADAL: E' UN MIRACOLO CHE GIOCHI
di Angelo Mancuso


L’allarme arriva dal quotidiano spagnolo “Mundo Deportivo”: “E’ un miracolo che Nadal giochi ancora”,
ha detto Mark Myerson, notissimo chirurgo di origini sudafricane che
lavora negli Stati Uniti ed opera da quasi venticinque anni seguendo
molti sportivi. La maggior parte sono giocatori di football americano
ma anche di basket e di tennis. Nadal ha chiuso in anticipo la sua
stagione rinunciando sia al Masters di Shanghai che alla finale di
Coppa Davis vinta dalla sua Spagna sull’Argentina per una grave
tendinite al ginocchio destro, un infortunio del quale aveva già in
passato sofferto. Una dichiarazione, quella del luminare del settore,
che ha scatenato un acceso dibattito in Spagna, dove in questi giorni
il medico sta partecipando ad un convegno specialistico a Barcellona. “Il
problema di Nadal è molto strano - ha detto Myerson nell’intervista a
Mundo Deportivo - non ho visitato personalmente il tennista ma conosco
il suo caso. Nasce tutto da una deformazione della parte posteriore del
piede e delle articolazioni. A mio avviso è un miracolo che possa
giocare a tennis ad alto livello”
. Sempre sul quotidiano sportivo spagnolo si legge: “Con
questo tipo di deformazione normalmente è difficile giocare. Di solito,
con quel tipo di problema non c’è mobilità. Adesso, la soluzione sono i
plantari e certi tipi di scarpe”
. Il rimedio? Sempre secondo Myerson ce n’è uno solo, il riposo.
Se un atleta ha bisogno di sei settimane di recupero, dico che
recupererà in dieci settimane. È l’unico modo per risolvere il problema
.

marco61
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 995
Età : 55
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Volkl DNX 9

Tornare in alto Andare in basso


Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da guidoyouth il Mer 8 Feb 2012 - 20:41

@rafapaul ha scritto:
@guidoyouth ha scritto:ha ragione slice, il grande pantani non è mai risultato positivo all'antidoping in vita sua ma gli furono riscontrati valori troppo alti dell'ematocrito (una prima volta in ospedale in seguito ad una caduta ma la cosa finì li).
sarà solo una cosa formale visto che ovviamente anche lui traeva beneficio dei progressi della nuova "alimentazione" ma è giusto sottolinearlo come è giusto ammettere che fosse tre spanne più forte di tutti gli altri.

sulla juve dei tempi di agricola è meglio stendere un velo pietoso, l'abuso di farmaci era, se non nelle carte, nei fisici omino michelin che si ritrovarono da un mese all'altro i vari del piero, vialli, ...

perchè il doping moderno rimane quella cosa li, l'abuso calcolato di farmaci.

Chi ha parlato della juve dei tempi di Agricola.......Se la vuoi come sembra metterla sul campanilismo calcistico io ricordo un certo Kallon squalificato per doping, oppure vatti a vedere com'era magro Aaron Winter quando giocava nella lazio e com'era dopo pochi mesi all'Inter....

faccio il mea culpa, ho riletto il tuo post precedente e, visto il tema del thread, avevo pensato che ti riferissi al processo sui farmaci, mentre invece ti riferivi a farsopoli.
e comunque dell'inter devi parlare con abra visto che io sono un umile abbonato curva nord allo juventus stadium Smile
ps. ricordagli anche cosa disse georgatos una volta rientrato in patria... Wink

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da abracadabra78 il Mer 8 Feb 2012 - 20:46

emmo' che caxxo c'entro io? Laughing

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Nostradamis il Ven 10 Feb 2012 - 10:12

@abracadabra78 ha scritto:
se ci fossero meno impegni ci sarebbe piu' tempo per recuperare la stanchezza,dai vari infortuni e piu' tempo per allenarsi,la colpa e' anche molto di chi obbliga i giocatori a partecipare a un certo numero di tornei,per incassare soldi,per gli sponsor ecc.....
Peccato che nessuno li obblighi a giocare i 250 o i tornei di esibizione.

Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Nostradamis il Ven 10 Feb 2012 - 10:25

Lan ha scritto:Certo basta dire che ha battuto puerta che era dopato come un cavallo in finale al rg. Senza doping nel tennis vincerebbe solo federer. Avrebbe potuto fare sicuramente 1 grande slam se nel tennis non ci fosse il doping

@rafapaul ha scritto:Mi spiace non voglio offerndere nessuno ma siete piuttosto patetici.
Quoto in pieno.


@FedEx ha scritto:Per il ciclismo è un'altra storia...secondo me lì l'80% è dopato.
Hanno beccato uno spagnolo perchè se dovessero beccare anche gli altri il ciclismo non esisterebbe più su alti livelli.Hanno aprofittato dei dubbi sui controlli spagnoli... Rolling Eyes
Potrebbe anche essere una predisposizione genetica degli spagnoli farsi il mazzo per qualsiasi cosa e avere muscoli super, ma ne dubito...
Veramente nel ciclismo hanno beccato TUTTI, dal dopo Armstrong (che a quanto pare era intoccabile) in poi: caso Festina, Landis, Rasmussen, Vinokurov, Riccò, Ullrich, Basso, Sella... per citare solo i più importanti.

Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Ospite il Ven 10 Feb 2012 - 10:52


Nadal: ´Mi accusano senza prove´.

Rafa si difende dalle accuse di doping provenienti dalla Francia e appoggia ancora Contador.

"Sono recidivi, sono anni che mi accusano senza alcuna prova. Anche se non è un attacco al sottoscritto ma a tutta la Spagna"...E' la risposta di Rafael Nadal alle accuse non tanto velate di doping da parte dei francesi, scatenatosi contro l'atleta di Manacor in questi giorni col cavallo di Troia del sorriso, grazie alle parodie di Les Guignols, su Canal+ (Video1, Video2). "Ripeto, sono sempre gli stessi, senza prove e senza chiedere spiegazioni, quando l'unica spiegazione è la voglia di superarsi, uno spirito vincente, il duro lavoro. Per questo stiamo facendo bene, non c'entrano niente pillole o siringhe, e non va solo contro di me ma contro la Spagna intera, colpevole solo di aver vinto più di loro. Nonostante questo io continuo a sentirmi amato in Francia".

Rafa conferma il suo appoggio a Contador: "Io credo in lui e in tutti gli atleti spagnoli. E' un onesto lavoratore ed ha vinto grazie ad una mentalità vincente. E' stato condannato senza alcuna prova definitiva, senza che potesse provare la propria innocenza".

Anche il governo spagnolo sta valutando un'azione legale contro una la tv francese. Lo conferma oggi il ministro spagnolo per l’istruzione, la cultura e lo sport, Jose Ignacio Wert, che ha definito lo sketch di Canal Plus "intollerabile" e "antisportivo", confermando che non "non si vince per caso. E 'un attacco indiscriminato allo sport spagnolo che è completamente falso e non corrisponde alla realtà. La federazione ha già intrapreso azioni a propria tutela”.

"E’ di moda screditare i campioni con questo tema del doping", ha detto Gerard Pique, giocatore del Barcellona e campione del mondo con la Spagna, "per farli tacere, dobbiamo solo continuare a vincere".

La Spagna è stata spesso accusata di un atteggiamento passivo nei confronti del doping, soprattutto quando emerse nel 2007 l’Operation Puerto, che coinvolse più di 50 ciclisti e notizia di oggi ha portato alla squalifica per due anni di Jan Ullrich. Lo stesso Contador fu coinvolto nel caso.

Wert, ha detto che la Spagna sta cercando di dotarsi di un codice per assicurare delle leggi all’altezza del World Anti-Doping Agency’s Code meglio conosciuto come WADA, anche per sostenere con maggior vigore la candidatura di Madrid ai giochi olimpici del 2020. Per il presidente del comitato olimpico Alejandro Blanco “è necessario un cambiamento delle regole antidoping fissando una barriera per sostanze come il clenbuterolo (sostanza a cui è risultato positivo Contador, ndr). Nessuno può accusarci di non essere presenti nella lotta al doping".
TWI (n.d.r.)


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Ospite il Sab 11 Feb 2012 - 14:25

Test antidoping a sorpresa per Nadal


Controllo senza preavviso per il tennista numero due del mondo. A dare la notizia è stato lo stesso Nadal direttamente su Twitter: "Me lo aspettavo... Ma va bene così"

Sveglia con sorpresa per Rafael Nadal. Il tennista maiorchino si è visto costretto a rendersi disponibile per un controllo antidoping nelle prime ore di questa mattina direttamente nella sua abitazione.

Il test antidoping, assolutamente improvviso e inaspettato, è stato accolto con ironia dal tennista maiorchino che – poco dopo aver espletato tutte le richieste dei responsabili dell’esame – ha commentato la vicenda sul suo profilo Twitter. “8.30 della mattina! Controllo antidoping a sopresa. C’era da aspettarselo dopo tutto, ma sono felice che sia così”, è il pensiero dello spagnolo affidato al social network.

Il riferimento di Nadal, che si era esposto a favore di Contador successivamente la squalifica comminata al ciclista (“E’ deplorevole, la massima pena per un qualcosa di non provato”), è a un recente sketch di “Canal Plus”, con l’emittente francese che aveva trasmesso uno spot con il tennista spagnolo nella parte di un dopato. Nella pubblicità in questione, Nadal si fermava a fare benzina dopo aver bevuto dell’acqua, quindi fa pipì nel serbatoio della sua auto e riparte a grande velocità. Peccato che la sua corsa venga poi arresta da una pattuglia di polizia: lo spot si chiude con la scritta “Gli atleti spagnoli non vincono per caso”...

La pubblicità ha mandato su tutte le furie le varie Federazioni spagnole e in particolare la Federtennis iberica. “Inaccettabili e dannose”, così è definito il video in questione in Spagna. Nadal, questo glielo si deve, l’ha presa decisamente meglio...
Yahoo/Eurosport (n.d.r.)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Ospite il Ven 24 Feb 2012 - 15:17






´Molti mi considerano una macchina, sono prima un tennista e una persona´


Intervista lasciata da Rafael Nadal per un'edizione speciale del programma "Golemica" su IB3; tanti i temi trattati dal maiorchino che ha spaziato dal circuito maschile, ad alcuni aneddoti della sua carriera, passando per le Olimpiadi di Londra in più di due ore di trasmissione dedicata.

Sulla differente rivalità con Federer e Djokovic:"Amo il modo di comportarsi di Roger, mentre con Djokovic è diverso perchè vuole sempre essere al centro della scena. Provengono da due culture molto diverse.."

Sul 'problema' Nole: "Non sono preoccupato da Djokovic, per di incontrarlo in finale devo prima arrivarci".

Sui cosiddetti 'tic' in campo: "Io faccio sempre gli stessi movimenti, le stesse cose perchè mi aiuta nei momenti di tensione, sento che sono positivi per me".

Sul doping: Raggiunto telefonicamente da Contador, queste le parole di Nadal: "Grazie mille per essere qui nonostante il momento che stai passando,sai che tu hai il mio appoggio totale lo voglio dire pubblicamente anche se te lo dico tutti i giorni,spero che tu stia bene e che torni presto a vincere". Interviene per un saluto anche Pau Gasol: "Spero di incontrarlo ad Indian Wells, ma per i suoi impegni sarà difficile prima degli eventuali quarti di finale". Più tardi anche i saluti di Jorge Lorenzo e Rudy Fernandez.

Sulla finale Davis 2004: ‎"E' stato un momento emozionante con Moya perchè era la mia prima grande partita della carriera davanti a 26000 persone ed era una responsabilità che non avevo prima,ma è anche vero che a 18 anni sei più incoscente,con gli anni l'esperienza ti aiuta ma tutto diventa più complicato poichè la tensione aumenta. Quella finale però è stato l'inizio di tutto".

Aneddoti in conferenza stampa Sul crampo degli scorsi Us Open.: "Ero disidratato è stato una sorta di crampo molto forte, un problema al bicipite femorale, ho visto che non mi passava stando seduto e quindi sono caduto per terra. Ho chiamato il fisio Rafael,ma lui era da un'altra parte". Sugli squilli del cellulare: "Non mi ricordo dopo che partita è successo questo ma ero molto preoccupato per un motivo che non voglio dire.."

Olimpiadi di Londra: "Mi fa molto piacere essere il portabandiera per la Spagna alle Olimpiadi, giocherò il singolare, è la più grande esperienza che uno sportivo può vivere, noi tennisti abbiamo un circuito complicato ma anche molto bello ed esserci è sempre qualcosa di speciale. Se dovessi perdere subito sia in singolare che in doppio a quel punto farei un pensierino per il doppio misto.."

Quindi un avviso: "Molti mi considerano una macchina, io prima di tutto sono un tennista e una persona".

Tanti aneddoti, dall'alterco con Bernardes un anno fa alla O2 Arena, associata con un simpatico paragone alle lamentele in allenamento in un vecchio filmato con Moya, alle chiacchiere calcistiche, in un palco a forma di ring, con i 'compagni di squadra' dell'Inter Manacor e i più celebri calciatori del Maiorca.
TWI (n.d.r.)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Vitovik il Sab 25 Feb 2012 - 21:00

grande noleeee.....ma se si conosce il tennis fino in fondo...come si fa a tifare nadal???
lo avete mai visto giocare??

Vitovik
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 53
Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 15.01.11

http://www.miragespa.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Dom 26 Feb 2012 - 0:09

@Vitovik ha scritto:grande noleeee.....ma se si conosce il tennis fino in fondo...come si fa a tifare nadal???
lo avete mai visto giocare??

io non sopporto lo stile tennistico di nadal... ma "l'ho visto giocare", come dici tu, e come forza di volontà, determinazione, voglia di lottare e non mollare, come sportività in campo è secondo a pochi!!!
è veramente da ammirare come atleta... io però non riesco mai a guardare le sue partite fino in fondo, troppo monotone! ma io sono vecchio!
e tieni conto che io tifo dolgopolov... non proprio uno di stile spagnolo!!!
il tifo per qualcuno non è una scelta razionale, dipende da quello che ti fa provare quando lo vedi giocare... non puoi scegliere chi ti emoziona... ecco perchè non mi piace l'arroganza gratuita con cui dici "se si conosce il tennis fino in fondo...come si fa a tifare nadal???" Evil or Very Mad

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Nostradamis il Dom 26 Feb 2012 - 15:18

@Vitovik ha scritto:grande noleeee.....ma se si conosce il tennis fino in fondo...come si fa a tifare nadal???
lo avete mai visto giocare??
Scusa ma cosa c'è da conoscere? Il tennis OGGI è Djokovic e Nadal. Sono semplicemente i due giocatori che lo sanno giocare meglio. Lo dicono i numeri.
Poi tu sei liberissimo di tifare Henman nel senior tour invece che guardarti gli slam, ma questo è un altro discorso.

Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da abracadabra78 il Dom 26 Feb 2012 - 16:16

@Nostradamis ha scritto:
@abracadabra78 ha scritto:
se ci fossero meno impegni ci sarebbe piu' tempo per recuperare la stanchezza,dai vari infortuni e piu' tempo per allenarsi,la colpa e' anche molto di chi obbliga i giocatori a partecipare a un certo numero di tornei,per incassare soldi,per gli sponsor ecc.....
Peccato che nessuno li obblighi a giocare i 250 o i tornei di esibizione.
sei sicuro che nessuno li obbliga a giocare i tornei di esibizione?ricordati che gli sponsor tirano fuori i soldi,quindi i giocatori nn possono fare proprio quello che vogliono

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Nostradamis il Dom 26 Feb 2012 - 22:51

@abracadabra78 ha scritto:sei sicuro che nessuno li obbliga a giocare i tornei di esibizione?ricordati che gli sponsor tirano fuori i soldi,quindi i giocatori nn possono fare proprio quello che vogliono
Beh, sicuramente ci sono giocatori che necessitano di sponsor per tirare avanti, ma di sicuro questo non è il caso dei fab four. Come dici tu gli sponsor tirano fuori i soldi, ma sono i giocatori che firmano i contratti (fanno benissimo a farlo, basta che poi non si lamentino). Smile

Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da DavideSlice il Ven 2 Mar 2012 - 11:06

Comunque ho ( ri )visto qualche partita di Nadal.....

Secondo me ha un ottima volee....

Dovrebbe cercarla di più

DavideSlice
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 246
Età : 28
Località : Milano
Data d'iscrizione : 27.01.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: N.C.
Racchetta: wilson 6.1 team blx

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 4 Mar 2012 - 17:34

...come gli ha detto zio Toni al terzo passante consecutivo di Nole nel quinto set di Melbourne. Peccato che mentre la cercava il punto era già finito... Suspect

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40486
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Ospite il Ven 9 Mar 2012 - 13:31




Nadal:" non penso a Nole "

Mancano poche ore al debutto di Rafael Nadal ad Indian Wells e la stagione sta per entrare nel suo momento clou. I Master 1000 americani, al di là della parentesi australiana, sono i blocchi di partenza della parte centrale dell’anno, quella in cui si costruiscono la maggior parte dei punti e che ha al suo interno sfide su ogni tipo di superficie.

Nella serata americana Rafa debutterà nel doppio insieme a Marc Lopez, visto che d’ora in poi, tra gli obiettivi da non perdere di vista , ci sono anche le Olimpiadi.

“Penso – ha ammesso Rafa – che giocare anche in doppio sia un ottimo modo per riprendere confidenza con il campo dopo un mese di assenza. Quando non sei in gara nel tabellone singolare, puoi comunque allenarti in maniera differente, disputando altri match e mettendo in pratica anche soluzioni di gioco utili a te stesso. Poi comunque io ho la fortuna di scendere in campo con un caro amico come Marc Lopez e questo di certo mi stimola ancora di più”.

L’ultimo match disputato da Rafa è stato naturalmente quello legato alla finale degli Australian Open dove, nonostante la maratona record, si è dovuto arrendere ancora una volta di fronte alla consistenza di Novak Djokovic e questo sta ravvivando naturalmente la polemica in gioco, ora più che mai visto che il loro duello infinito si è aperto proprio un anno fa nella finale di Indian Wells,

“Io quando scendo in campo non penso mai a Nole – ha affermato Rafa nella conferenza pre-torneo – se dico che voglio migliorare lo dico per me stesso, non perché devo battere Roger o Novak. Io cerco di dare il massimo in ogni torneo perché desidero migliorare il mio gioco e se questo mi permette anche di battere Djokovic beh penso sia fantastico. Io cerco di concentrarmi sulle cose che ho, su quello che accade dentro me”.

Nonostante la serie di sconfitte riportate nell’ultimo anno, Nadal si trova ancora in un bilancio positivo nei confronti di Djokovic, con un head to head che parla di un vantaggio di 16-14 nei confronti diretti.

Nonostante però la serie negativa della stagione 2011, Rafa cerca di mantenere basso il livello della polemica e soprattutto di stress, perché – come ha affermato lo stesso maiorchino – per lui non c’è nessuna voglia di rivalsa nell’animo: “No sono ossessionato da nessun giocatore, certo l’ultimo anno Novak è stato nettamente più forte, ma questo non mi cambia nulla, anzi sto vivendo un momento positivo e il mio animo migliora di giorno in giorno, è questa la mia soddisfazione. Di sicuro avere un giocatore di riferimento è sempre uno stimolo a migliorare, però quando sei lassù tutto ti sembra più semplice. Comunque la cosa più importante in questo momento è avere pazienza, per arrivare in testa al ranking ce ne vuole molta”.

Rafa ha poi concluso il discorso affermando: “Accetto con lo stesso spirito sia le sconfitte, sia le vittorie. Ad esempio sono tornato soddisfatto dall’Australia perché in alcuni tratti della finale ho giocato davvero bene. Ho fatto un po’ troppi errori nel secondo e nel terzo set, però in generale sono contento della prestazione che ho espresso in quel frangente. E’ stato un torneo con risvolti molto positivi. Ora però inizia la parte più importante della stagione, quella che va da qui a Wimbledon e che si chiuderà con le Olimpiadi, quindi bisogna trovare pronti ad affrontare qualsiasi situazione, perché sarà una lunga corsa ad ostacoli”.

T.it (n.d.r.)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Nostradamis il Ven 30 Mar 2012 - 14:24

Rafa vs Ronaldo!


Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Ospite il Ven 30 Mar 2012 - 14:48



Emilio Sanchez:
´Nadal è sulla strada giusta per sconfiggere Djokovic´


In un´intervista l´ex capitano spagnoli di Davis ha spiegato che Rafa ha molte possibilità di sconfiggere Djokovic

L’ex capitano spagnolo di Davis Cup Emilio Sanchez, si è espresso sulla rivalità tra Nadal e Djokovic dicendo che l’iberico dovrebbe riuscire a sconfiggere il numero uno del mondo prima del Roland Garros, per arrivare in fiducia allo Slam sulla terra battuta.

“Questa fase è importante per preparare eventi importanti come Roland Garros, Wimbledon ed Olimpiadi. Penso che Rafa sia in forma, competitivo nella sua battaglia personale contro il serbo e sarebbe importante che riuscisse a sconfiggerlo prima del Roland Garros per acquistare fiducia” ha detto l’ex campione iberico all’Europa Press, aggiungendo di essere certo che il numero due del mondo sia sulla strada giusta ed otterrà a poco, a poco i risultati che vuole raggiungere.

“Nadal sta facendo dei grandi passi avanti” ha aggiunto Emilio Sanchez “ed è chiaro che abbia cercato di adattare il suo gioco per avere più chance contro Djokovic. Agli Australian Open era molto vicino alla vittoria”.

L’ex capitano di Davis ha concluso ribadendo che Rafa sia sulla strada giusta per sconfiggere Djokovic: “Dopo la fantastica stagione dell’anno passato, quest’anno il serbo sta calando, mentre Nadal sta alzando il suo ritmo. Se continua ad avere fiducia in se stesso, Rafa non potrà far altro che vincere”.
Immagine e articolo da TWI (n.d.r.)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Kmore il Ven 30 Mar 2012 - 19:13

...quanto durera' ancora?...: beh sono gia' 7 pag. di topic

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2657
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da guidoyouth il Ven 30 Mar 2012 - 20:24

nadal si ritira da miami per problemi al ginocchio sinistro, murray va in finale senza giocare.

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Kmore il Ven 30 Mar 2012 - 20:41

no!..., ma davvero?!?!?!

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2657
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Nostradamis il Ven 30 Mar 2012 - 23:34

Era dall'inizio del torneo che continuava a lamentarsi per dei dolori al ginocchio...

Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Nostradamis il Ven 30 Mar 2012 - 23:58

Nadal e le ginocchia di cristallo: sfortuna o testardaggine?


Nel 2009 Rafael Nadal disputò una finale di 4 ore con Federer, vincendo per la prima volta gli Australian Open nonostante la fatica accumulata con Verdasco in una semifinale durata ben 5 ore. Nadal dominò la scena anche nei tornei sul cemento americano, vincendo Indian Wells e ben figurando a Miami.

Lo strapotere atletico dello spagnolo continuò naturalmente sul rosso, con il solito tris Montecarlo-Barcellona-Roma, prima del campanello d'allarme suonato a Madrid e del disastro al Roland Garros, dove perse per la prima volta in carriera, contro Robin Soderling.
Una sconfitta apparsa inspiegabile per qualche settimana, poi il clamoroso forfait prima dell'inizio di Wimbledon, uno stop di quasi 2 mesi, e una forma che ha stentato ad arrivare addirittura fino all'aprile successivo, nel tentativo di alleggerire la massa muscolare senza gravare sulle martoriate ginocchia.

Un caso, si potrebbe dire.

La risposta è no, e la controprova è arrivata quest'anno.
Primi 'doloricchi', addirittura lo spettro del ritiro nel primo turno degli AO, poi una serie di grandi prestazioni, il dolore sparito e l'arrivo in finale.
Una finale epica, estenuante, la più lunga di sempre in Australia, ancora una sconfitta con Djokovic. Ma la botta, più che psichica, è fisica, dovuta a quelle 5 ore e 53 trascorse a battagliare da fondo campo. Una fatica che ha lasciato strascichi non solo sullo spagnolo ma anche sulle prestazioni a seguire di Nole.

Non è il primo a dover sopportare un tale carico 'orario' sul campo, certo, ma il modo in cui lo ha trascorso cambia le carte in tavolo. Il modo di giocare di Rafa è un qualcosa di unico su cemento. Gli hardcourt sono più lenti questo è vero, come altrettanto vero è che abbiano favorito i numerosi successi del 'King of Clay' anche fuori dal suo terreno naturale, ma solo un fenomeno come lui poteva riuscire nell'intento di giocare con la stessa tattica e le stesse difese su cemento, ed arrivare così in fondo. Difese strenue, ma un tarlo nelle ginocchia, un logorio inevitabile. L'impossibilità di cambiare tattica snaturandosi (una tattica comunque vincente fino all'avvento di Novak Djokovic), l' incapacità di fermarsi anche davanti al dolore, da campione.

O da scellerato? Già, perchè Rafa, oltre ai carichi dovuti al singolare, ha aggiunto anche quelli del doppio. Nadal, come noto, ha vinto il torneo di Indian Wells quest'anno in coppia con Marc Lopez; ma ritornando al fatidico 2009 possiamo notare come il maiorchino abbia partecipato ai tornei di doppio a Doha, Rotterdam, Indian Wells e persino Miami, oltretutto senza l'ingenza delle Olimpiadi. Era un Nadal ancora 22enne, e nel momento migliore della sua carriera, quindi una scelta da questo punto di vista biasimabile. Non altrettanto quest'anno, con un carico d'esperienza sulle spalle, e su quelle maledette ginocchia, non trascurabile.

La foga, la competizione, le Olimpiadi, tutto quello che vogliamo, ma non se l'è andata anche un po' a cercare?

TWI (n.d.r)

Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Kmore il Sab 31 Mar 2012 - 22:10

...,ma piu' precisamente qual'e' il problema alle ginocchia? Qualcuno sa qualcosa di piu' preciso? Tessuto cartilagineo usurato? Problemi meniscali? ha subito gia' interventi?

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2657
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da Zagreus60 il Dom 1 Apr 2012 - 7:44

Nadal come Borg. Se lo svedese si è ritirato a 24 anni qualche motivo ci sarà pure... Il dispendio di energie e il carico su tendini e ossa è probabilmente troppo.

Zagreus60
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1130
Età : 56
Località : Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 28.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.0
Racchetta: Blade 98 16X19 - Prince Rebel 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da nardac il Dom 1 Apr 2012 - 10:31

@Kmore ha scritto:...,ma piu' precisamente qual'e' il problema alle ginocchia? Qualcuno sa qualcosa di piu' preciso? Tessuto cartilagineo usurato? Problemi meniscali? ha subito gia' interventi?

Sembra siano i tendini . Usurati.

nardac
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 868
Data d'iscrizione : 20.12.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.1
Racchetta: Pro Kennex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nadal quanto durerà ancora?

Messaggio Da rafapaul il Dom 1 Apr 2012 - 11:05

Borg si è ritirato per usura a livello mentale non fisica, e la sua vita privata gA dimostrato che non era un fenomeno come lo era in campo.

Nadal mi sembra molto piu normale.

rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 40 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 22 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum