Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da ferrara86 il Lun 10 Ott 2016 - 18:21

Salve a tutti, mi scuso se chiedo una banalità, ma volevo sapere che differenze ci sono tra giocare un monofilamento su una racchetta morbida piuttosto che un miltifilamento su una racchetta rigida. Che differenze ci sono? Quale da le migliori sensazioni? Cosa é meglio per il braccio? Ovvio che poi entrano in consoderazione altri fattori come tensione delle corde e altri parametri, ma volendo generalizzare, voi cosa preferite e perché? Grazie.

ferrara86
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 11.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Eiffel59 il Lun 10 Ott 2016 - 20:33

La corda influisce per il 75% sul totale delle vibrazioni.
La corda più morbida lo è quasi 6 volte più della più rigida.
La tensione, a seconda del tipo di corda, può quasi raddoppiare questa differenza.
Al confronto il telaio più rigido non lo è neppure lontanamente il doppio del più morbido.

Con tutti questi "parametri" non mi viene assolutamente facile generalizzare... Suspect

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40462
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da fa il Lun 10 Ott 2016 - 21:15

se poi si considera anche il peso dei telai, lo schema corde e quant'altro...generalizzare è quasi impossibile,
però si possono esprimere delle "esigenze" personali, io ad esempio, siccome non riesco più a giocare per un tempo utile con telai che vanno oltre i 305gr nudi, per il mio gioco, ora prefrisco telai con flex medio/alto con corde multifilamento o max ibrido...forse perché sono convinto che con un flex medio/alto recupero anche un pò di stabilità che invece avevo in abbondanza quando usavo telai con un peso più importante.

fa
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1035
Età : 49
Data d'iscrizione : 20.01.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.4
Racchetta: per i tornei PD 2015, poi al circolo provo tutte quelle disponibili, perché la racchetta con cui mi piace giocare spesso non è quella che mi fa vincere.

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 10 Ott 2016 - 22:07

Generalizzare volendo in linea di massima si potrebbe: il multi o il mono che sono più confortevoli ossia che trasmettono meno vibrazioni.

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5516
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 11 Ott 2016 - 6:11

No che non si può, e le ragioni già le avevo spiegate. 

Le vibrazioni "per sè" non sono negative (danno il feedback dell'insieme telaio/corda/tensione) ma lo possono diventare quando, a causa di errati abbinamenti, hanno picchi di frequenza troppo elevati, o che si protraggono troppo a lungo od un mix tra le due cose...e questo dipende appunto da come sono mixati i diversi fattori e dalla sensibilità personale.

Diventa inutile avere un telaio con bassa frequenza propria, con corde "arm friendly" a bassa tensione se poi l'insieme non funziona in gioco...provocando per compensare movimenti estremi ed il più delle volte errati che fanno più male del resto... Suspect

A meno, ovviamente, di tornare a giocare tutti col budello che anche se non è la soluzione di tutti i mali lo è almeno nel 90% dei casi... Cool

Punto ed a capo...il "meglio" è una cosa personale da stabilire, caso per caso, con un tecnico capace e non con i faciloni che ti vendono (e/o ti montano copiandolo) il setup di Nadal.... Evil or Very Mad

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40462
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da ferrara86 il Mar 11 Ott 2016 - 7:25

Morale? Scegliere una racchetta che piaccia senza guardare (volendo estremizzare il concetto

ferrara86
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 11.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da ferrara86 il Mar 11 Ott 2016 - 7:35

) la rigidità visto che quella la possiamo poi aggiustare con le corde? "Meglio" una pure drive ammorbidita con un multi che una blade ra58 dove dobbiamo compensare con un mono? (Forse non sono gli esempi giusti, ma era per capire il concetto)
Quindi piuttosto che cambiare insoddisfatti 1000 racchette sarebbe meglio studiarsi e concentrarsi un po' di più sulle corde? Grazie

ferrara86
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 11.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 11 Ott 2016 - 9:09

In negozio abbiamo un "credo" che non abbandoniamo: perdere qualche minuto in più per capire "chi e cosa" abbiamo di fronte piuttosto che accontentare  sic et sempliciter le richieste di persone che -spesso in buona fede e per disinformazione- chiedono setup assolutamente al di fuori della loro portata.
Sia ben chiaro: se qualcuno vuole divertirsi per 20 minuti e vuole il telaio di Federer (corde, tensione e salvacorde compresi) glielo vendiamo, ma mettendogli ben in chiaro che lui non è Roger... Suspect

Se però vuole divertirsi veramente col suo sport e vincere qualche partita, lo mettiamo di fronte a quella che spesso è la "dura realtà": abbiamo la fortuna di avere in negozio un campo prova provvisto di macchina lanciapalle, ed un telaio test per ogni modello venduto in negozio, incordato alla tensione media con il tipo/modello di corda consigliato dala casa per ottenere le prestazioni ottimali.
Per prima gli si mette in mano una racchetta che, rispetto al suo (spesso presunto) tipo/livello di gioco è al centro esatto della gamma delle proponibili. Rispetto al suo timing (impatto troppo ritardato od anticipato) si modula scelta in una direzione o l'altra, poi tra quelle che più si confanno su quella che gli è più "gradita" al braccio e/o alle sensazioni di gioco.
Una volta limitata la scelta a due/tre modelli, gli si propone di poter provare sul campo per due settimane gli stessi. Avuto il responso, eventualmente si agisce su corde e tensione.

E' una procedura lunga, ma estremamente premiante sotto l'aspetto "soddisfazione del cliente", al punto che ogni nuovo cliente soddisfatto ci porta/manda nuovi amici e possibili clienti.

La corda conta certo più del telaio (uno ottimo con una corda pessima o mal montata sarà comunque una pessima racchetta, così come un telaio mediocre ma settato al meglio sarà soddisfacente..) ed un telaio troppo"estremo" sarà comunque difficile da settare per quasi chiunque.

Cos'è meglio? "Meglio" è comunque il telaio più confacente alle proprie caratteristiche con il setup meno dannoso e più prestazionale.
L'inerzia è il dato più importante, seguito da stabilità, propensione alla spinta ed allo spin e frequenza/durata delle vibrazioni intrinseche (che si possono poi modulare con specifici setup).

Insomma, per fare un lavoro "comme il faut" bisogna essere un po' scienziati ed un po' sarti, e costruire quello che è un vestito su misura per le caratteristiche del giocatore.

La rigidità meccanica, per come è rilevata attualmente, conta poco... Suspect

P.S. il "mio" telaio preferito ha comunque una rigidità media (ma quel che è più importante, bassa frequenza e di breve durata) ed un ibrido morbido a tensione mediobassa... Cool

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40462
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da philo vance il Mar 11 Ott 2016 - 11:25

affraid affraid affraid avere la posiibilita' di provare ogni racchetta in negozio,ricevere consigli "ad hoc" su racchette e corde...ci credo che i clienti sono soddisfatti e ritornano portandone altri.vivessi nel raggio di 100 km starei li almeno un giorno intero al mese a rompere le scatole e a provare di tutto e di + Very Happy

philo vance
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Data d'iscrizione : 24.06.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 5.0
Racchetta: wilson blade 98 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da drichichi@alice.it il Mar 11 Ott 2016 - 14:42

@Eiffel59 ha scritto:In negozio abbiamo un "credo" che non abbandoniamo: perdere qualche minuto in più per capire "chi e cosa" abbiamo di fronte piuttosto che accontentare  sic et sempliciter le richieste di persone che -spesso in buona fede e per disinformazione- chiedono setup assolutamente al di fuori della loro portata.
Sia ben chiaro: se qualcuno vuole divertirsi per 20 minuti e vuole il telaio di Federer (corde, tensione e salvacorde compresi) glielo vendiamo, ma mettendogli ben in chiaro che lui non è Roger... Suspect

Se però vuole divertirsi veramente col suo sport e vincere qualche partita, lo mettiamo di fronte a quella che spesso è la "dura realtà": abbiamo la fortuna di avere in negozio un campo prova provvisto di macchina lanciapalle, ed un telaio test per ogni modello venduto in negozio, incordato alla tensione media con il tipo/modello di corda consigliato dala casa per ottenere le prestazioni ottimali.
Per prima gli si mette in mano una racchetta che, rispetto al suo (spesso presunto) tipo/livello di gioco è al centro esatto della gamma delle proponibili. Rispetto al suo timing (impatto troppo ritardato od anticipato) si modula scelta in una direzione o l'altra, poi tra quelle che più si confanno su quella che gli è più "gradita" al braccio e/o alle sensazioni di gioco.
Una volta limitata la scelta a due/tre modelli, gli si propone di poter provare sul campo per due settimane gli stessi. Avuto il responso, eventualmente si agisce su corde e tensione.

E' una procedura lunga, ma estremamente premiante sotto l'aspetto "soddisfazione del cliente", al punto che ogni nuovo cliente soddisfatto ci porta/manda nuovi amici e possibili clienti.

La corda conta certo più del telaio (uno ottimo con una corda pessima o mal montata sarà comunque una pessima racchetta, così come un telaio mediocre ma settato al meglio sarà soddisfacente..) ed un telaio troppo"estremo" sarà comunque difficile da settare per quasi chiunque.

Cos'è meglio? "Meglio" è comunque il telaio più confacente alle proprie caratteristiche con il setup meno dannoso e più prestazionale.
L'inerzia è il dato più importante, seguito da stabilità, propensione alla spinta ed allo spin e frequenza/durata delle vibrazioni intrinseche (che si possono poi modulare con specifici setup).

Insomma, per fare un lavoro "comme il faut" bisogna essere un po' scienziati ed un po' sarti, e costruire quello che è un vestito su misura per le caratteristiche del giocatore.

La rigidità meccanica, per come è rilevata attualmente, conta poco... Suspect

P.S. il "mio" telaio preferito ha comunque una rigidità media (ma quel che è più importante, bassa frequenza e di breve durata) ed un ibrido morbido a tensione mediobassa... Cool
come sempre... un Grande!!! Grazie  Wink

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5516
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da ferrara86 il Sab 15 Ott 2016 - 22:55

Apperò, sembra utopico trovare un negozio così, davvero complimenti per il servizio che riuscite ad offrire. :gratz:
La mia domanda nasce proprio dal fatto che, avendo il fisiologico desiderio di cambiare racchetta dopo anni, cercavo un telaio buono da usare, senza però sfociare nella "racchettite", visto che per il mio livello di gioco una racca vale l'altra. :smile:
Ho 30 anni, cat. 4.2-4.3 ma faccio pochissimi tornei classificati. Gioco da anni con una tecnifibre tflash 300 (presa anni fa nella totale ignoranza), servizio piattone, dritto in top discreto e rovescio monomane, gioco a tutto campo, senza punti forti né punti particolarmente deboli, ma pur sempre un 4a categoria.
Cercavo un telaio dalla rigidità media (63-66) e dal peso sui 300-320g (+corde) che faccia bene un po' tutto senza eccellere in niente, una racchetta molto "media" e tuttofare, ma comunque una Buona racchetta, che risponda a un gioco vario senza però incidere sul braccio, che non posso permettermi di sovraccaricare.
Ovviamente sono ben accette anche indicazioni sulla corda da abbinare. :smile:
Ringrazio per eventuali consigli.
Per curiosità eiffel59, qual é il "tuo" telaio preferito?

ferrara86
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 11.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da VANDERGRAF il Dom 16 Ott 2016 - 1:32

rigidità 66 non è tanto media se consideri che le racchette più rigide si attestano intorno ai 70 e ci sono racchette che hanno rigidità anche inferiore a 60.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da ferrara86 il Dom 16 Ott 2016 - 8:20

Mah, vedendo che la rigidità della maggior parte delle racchette va da 57-60 a 70-72, credevo che fossero valori medi, comunque va bene

ferrara86
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 11.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Attila17 il Dom 16 Ott 2016 - 9:43

@Eiffel59 ha scritto:    Mention
   Selezionare / Non selezionare l'opzione citazioni multiple
   Rispondere citando
   Fare un rapporto del messaggio a un amministratore o a un moderatore
   Chiudere i rapporti di questo messaggio

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 11 Ott 2016 - 9:09
In negozio abbiamo un "credo" che non abbandoniamo: perdere qualche minuto in più per capire "chi e cosa" abbiamo di fronte piuttosto che accontentare  sic et sempliciter le richieste di persone che -spesso in buona fede e per disinformazione- chiedono setup assolutamente al di fuori della loro portata.
Sia ben chiaro: se qualcuno vuole divertirsi per 20 minuti e vuole il telaio di Federer (corde, tensione e salvacorde compresi) glielo vendiamo, ma mettendogli ben in chiaro che lui non è Roger... Suspect

Se però vuole divertirsi veramente col suo sport e vincere qualche partita, lo mettiamo di fronte a quella che spesso è la "dura realtà": abbiamo la fortuna di avere in negozio un campo prova provvisto di macchina lanciapalle, ed un telaio test per ogni modello venduto in negozio, incordato alla tensione media con il tipo/modello di corda consigliato dala casa per ottenere le prestazioni ottimali.
Per prima gli si mette in mano una racchetta che, rispetto al suo (spesso presunto) tipo/livello di gioco è al centro esatto della gamma delle proponibili. Rispetto al suo timing (impatto troppo ritardato od anticipato) si modula scelta in una direzione o l'altra, poi tra quelle che più si confanno su quella che gli è più "gradita" al braccio e/o alle sensazioni di gioco.
Una volta limitata la scelta a due/tre modelli, gli si propone di poter provare sul campo per due settimane gli stessi. Avuto il responso, eventualmente si agisce su corde e tensione.

E' una procedura lunga, ma estremamente premiante sotto l'aspetto "soddisfazione del cliente", al punto che ogni nuovo cliente soddisfatto ci porta/manda nuovi amici e possibili clienti.

La corda conta certo più del telaio (uno ottimo con una corda pessima o mal montata sarà comunque una pessima racchetta, così come un telaio mediocre ma settato al meglio sarà soddisfacente..) ed un telaio troppo"estremo" sarà comunque difficile da settare per quasi chiunque.

Cos'è meglio? "Meglio" è comunque il telaio più confacente alle proprie caratteristiche con il setup meno dannoso e più prestazionale.
L'inerzia è il dato più importante, seguito da stabilità, propensione alla spinta ed allo spin e frequenza/durata delle vibrazioni intrinseche (che si possono poi modulare con specifici setup).

Insomma, per fare un lavoro "comme il faut" bisogna essere un po' scienziati ed un po' sarti, e costruire quello che è un vestito su misura per le caratteristiche del giocatore.

La rigidità meccanica, per come è rilevata attualmente, conta poco... Suspect

P.S. il "mio" telaio preferito ha comunque una rigidità media (ma quel che è più importante, bassa frequenza e di breve durata) ed un ibrido morbido a tensione mediobassa... Cool
Complimenti Mario,
dovreste aprire succursali in giro per l 'Italia, già avevo in mente di venire a conoscerti, adesso sono sicuro.
Appena sono libero un sabato faccio un salto e ne parliamo, la cosa mi intriga magari mi risolvi la mia "irrequietezza" sui telai.
Ciao

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1481
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da drichichi@alice.it il Dom 16 Ott 2016 - 12:59

@Attila17 ha scritto:
@Eiffel59 ha scritto:    Mention
   Selezionare / Non selezionare l'opzione citazioni multiple
   Rispondere citando
   Fare un rapporto del messaggio a un amministratore o a un moderatore
   Chiudere i rapporti di questo messaggio

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 11 Ott 2016 - 9:09
In negozio abbiamo un "credo" che non abbandoniamo: perdere qualche minuto in più per capire "chi e cosa" abbiamo di fronte piuttosto che accontentare  sic et sempliciter le richieste di persone che -spesso in buona fede e per disinformazione- chiedono setup assolutamente al di fuori della loro portata.
Sia ben chiaro: se qualcuno vuole divertirsi per 20 minuti e vuole il telaio di Federer (corde, tensione e salvacorde compresi) glielo vendiamo, ma mettendogli ben in chiaro che lui non è Roger... Suspect

Se però vuole divertirsi veramente col suo sport e vincere qualche partita, lo mettiamo di fronte a quella che spesso è la "dura realtà": abbiamo la fortuna di avere in negozio un campo prova provvisto di macchina lanciapalle, ed un telaio test per ogni modello venduto in negozio, incordato alla tensione media con il tipo/modello di corda consigliato dala casa per ottenere le prestazioni ottimali.
Per prima gli si mette in mano una racchetta che, rispetto al suo (spesso presunto) tipo/livello di gioco è al centro esatto della gamma delle proponibili. Rispetto al suo timing (impatto troppo ritardato od anticipato) si modula scelta in una direzione o l'altra, poi tra quelle che più si confanno su quella che gli è più "gradita" al braccio e/o alle sensazioni di gioco.
Una volta limitata la scelta a due/tre modelli, gli si propone di poter provare sul campo per due settimane gli stessi. Avuto il responso, eventualmente si agisce su corde e tensione.

E' una procedura lunga, ma estremamente premiante sotto l'aspetto "soddisfazione del cliente", al punto che ogni nuovo cliente soddisfatto ci porta/manda nuovi amici e possibili clienti.

La corda conta certo più del telaio (uno ottimo con una corda pessima o mal montata sarà comunque una pessima racchetta, così come un telaio mediocre ma settato al meglio sarà soddisfacente..) ed un telaio troppo"estremo" sarà comunque difficile da settare per quasi chiunque.

Cos'è meglio? "Meglio" è comunque il telaio più confacente alle proprie caratteristiche con il setup meno dannoso e più prestazionale.
L'inerzia è il dato più importante, seguito da stabilità, propensione alla spinta ed allo spin e frequenza/durata delle vibrazioni intrinseche (che si possono poi modulare con specifici setup).

Insomma, per fare un lavoro "comme il faut" bisogna essere un po' scienziati ed un po' sarti, e costruire quello che è un vestito su misura per le caratteristiche del giocatore.

La rigidità meccanica, per come è rilevata attualmente, conta poco... Suspect

P.S. il "mio" telaio preferito ha comunque una rigidità media (ma quel che è più importante, bassa frequenza e di breve durata) ed un ibrido morbido a tensione mediobassa... Cool
Complimenti Mario,
dovreste aprire succursali in giro per l 'Italia, già avevo in mente di venire a conoscerti, adesso sono sicuro.
Appena sono libero un sabato faccio un salto e ne parliamo, la cosa mi intriga magari mi risolvi la mia "irrequietezza" sui telai.
Ciao
Very Happy Very Happy Very Happy

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5516
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 16 Ott 2016 - 13:57

@ferrara86 fermo restando che la "rigidità" meccanica per me conta una beata preferisco telai dal feeling non secco, impatto corposo e spinta progressiva.

Cose che attualmente ritrovo nella Yonex Duel-G 100" 300 grammi e nella Prince Textreme 100P: più controllosa la prima che va aiutata col giusto setup, più potente la seconda.
Mi attizza la prova della nuova NT Tour di Dunlop che sulla carta dovrebbe essere a metà strada sulle due ma devo aspettare ancora un paio di mesi.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40462
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da ferrara86 il Dom 16 Ott 2016 - 17:12

@Eiffel59 con che corde e tensioni scusa? No perché siam qui a dire che il telaio da solo non é tutto (anzi!) e te dai solo metà della risposta.  Razz Razz
-Certo, poi va tutto adattato al proprio gioco braccio feeling e quant'altro, solo un consiglio per avere una base di partenza, solo non ibridi please-

ferrara86
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 11.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 16 Ott 2016 - 18:28

Ed allora (visto che si parlava di scelte "mie") sei già fuorigioco: sono tutti ibridi... Cool

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40462
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da philo vance il Mar 18 Ott 2016 - 9:56

Mario scusa ,la prince textreme 100p sarebbe quella di pouille,la tour 18x20 o e' un altra racca?

philo vance
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Data d'iscrizione : 24.06.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 5.0
Racchetta: wilson blade 98 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Attila17 il Mar 18 Ott 2016 - 10:02

Ciao Philo, si è quella, un po adattata ovviamente ma nemmeno tanto..

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1481
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da philo vance il Mar 18 Ott 2016 - 10:06

grazie attila ,lo immaginavo ma nn si sa mai con tutte le novita' in giro... bounce

philo vance
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Data d'iscrizione : 24.06.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 5.0
Racchetta: wilson blade 98 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Attila17 il Mar 18 Ott 2016 - 10:25

Se vai sul post di Puille, Mario dice anche come è adattata se ti dovesse interessare. Wink Ciao

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1481
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da philo vance il Mar 18 Ott 2016 - 10:30

grazie  ancora ,e' una racca che mi intriga e vorrei provare prossimamente Smile

philo vance
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Data d'iscrizione : 24.06.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 5.0
Racchetta: wilson blade 98 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da Attila17 il Mar 18 Ott 2016 - 10:36

Anche a me molto ma non riesco a trovarla in prova.
Se vuoi su fun club della Prince il Doc l ha appena recensita.
Ciao

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1481
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: mono su racca morbida vs multi su racca rigida

Messaggio Da philo vance il Mar 18 Ott 2016 - 10:58

attila sei una fonte inesauribile di informazioni Very Happy ora mi dovro' leggere un po' di roba e provarla ...
ps.io nn ha mai preso una racchetta in prova su tw ma solo da negozi fisici...sulla racchetta che ti manda tw ci puoi mettere le tue corde?ad esempio vorrei provarla con le velocity xk nn gioco coi mono e nn mi renderei conto provandola con corde sconosciute magari... No grazie

philo vance
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Data d'iscrizione : 24.06.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 5.0
Racchetta: wilson blade 98 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum