Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Come arrivare a rete ?

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Ombra il Dom 25 Set 2016 - 15:46

Promemoria primo messaggio :

Buongiorno a tutti !! Nell'ultimo mese ho cercato di migliorare il mio gioco di volo e in effetti ho riscontrato molti miglioramenti a riguardo,però mentre con alcuni avversari riesco ad arrivare con buona frequenza a rete e a chiudere molti punti,invece con avversari che anticipano molto il gioco non riesco nemmeno ad arrivarci in tempo e vengo puntualmente o quasi passato ( in quelle sporadiche occasioni che ci arrivo )...perciò, data l'esperienza dei frequentatori del forum, vorrei chiedere qualche consiglio su come approcciare la rete contro avversari che giocano con un ritmo tanto elevato . Ringrazio in anticipo tutti coloro che risponderanno .

Ombra
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 25.09.16

Tornare in alto Andare in basso


Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da maurotrevi il Lun 26 Set 2016 - 13:54

no però la domanda è sul come arrivare a rete non come vincere senza il dritto, potrebbe anche volerci andare perchè si diverte così  lol!

maurotrevi
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 231
Data d'iscrizione : 16.11.13

Profilo giocatore
Località: Trieste
Livello: 4.0 itr
Racchetta: PS 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Ombra il Lun 26 Set 2016 - 14:00

Grazie ancora...mi sa che avete ragione riguardo al diritto, sennò in effetti non si migliora mai , devo essere paziente e allenormi a testa bassa, così almeno risolviamo il vero problema ed il prossimo anno si tornerà ad essere competitivi ...Maurotrevi è esattamente per quello che mi era venuta quell'idea balorda, anche perché fino ad un anno fa ero un pallettaro e subivo molto i giocatori che venivano a rete continuamente, nonostante mi allenassi molto per migliorare i passanti(all'epoca riuscivo ad allenarmi almeno 2-3 volte a settimana ), proprio perché di fatto andavano a buon fine la metà delle volte...nelle giornate particolarmente ispirate...parliamo pur sempre di quarta categoria

Ombra
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 25.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da albs77 il Lun 26 Set 2016 - 15:11

Comunque, i fondamentali , secondo me, comprendono anche bistrattate volee.
Putroppo i maestri di oggi ne conosco gran pochi che danno importanza al gioco al volo, quando invece , soprattutto in quarta bassa e soprattutto contro i pallettari, è probabilmente il gioco più efficiente.

Questo per dire che se ti concentri per un pò sul gioco al volo male non fa, anche per chiudere i punti che costruisci da fondo campo.
Io ad esempio vorrei tanto essere capace a fare le volee in maniera quantomeno decente, così magari mi evito le solite maratone di 3 ore a fondo campo.

Ho dovuto chiedere io al maestro di fare una lezione intera sull'argomento...

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Ombra il Lun 26 Set 2016 - 15:31

Infatti il lavoro per migliorare le volee è utilissimo a qualunque livello a maggior ragione in quarta dato che non vengono allenate da molti con la dovuta serietà

Ombra
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 25.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Matteo1970 il Lun 26 Set 2016 - 16:19

Bah.... ma se si diverte a rete è un reato?

Ok, il dritto va migliorato, certo, ma perchè puntare il dito solo su quello? a volte mi sembra che chiunque chieda un consiglio qui venga consigliato come se l'obiettivo fosse farlo diventare un 2 cat.

Io ad esempio mi diverto di più a rete, e li vado. Anche in maniera kamikaze... perchè no?

Ombra, i approcci molto la rete ti rovescio ercando i back molto bassi, è il colpo che ti da più tempo per arrivare.
A volte, cerco la rete anche in controtempo sul palleggio prolungato, oppure con attacchi corti (bassi e corti, colpi piatti o backspin, in modo che la palla faccia il secodo rimbalzo 2 mt dentro il campo)

Prova, pagano abbastanza.

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da kingkongy il Lun 26 Set 2016 - 16:34

Sempre favorevole al tennis che diverte !
La direzione declina però ogni responsabilità sugli esiti fisici e ortopedici di questo comportamento in campo e si riserva di addebitare al giocatore ogni danno diretto o indiretto a cose e persone in caso di incazz...al 27mo passante ad altezza naso.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Matteo1970 il Lun 26 Set 2016 - 16:44

@kingkongy ha scritto:Sempre favorevole al tennis che diverte !
La direzione declina però ogni responsabilità sugli esiti fisici e ortopedici di questo comportamento in campo e si riserva di addebitare al giocatore ogni danno diretto o indiretto a cose e persone in caso di incazz...al 27mo passante ad altezza naso.
 Scimmione pelosono..ma dove passanti altezza naso... in 4 cat? (che poi sono meglio di quello ad altezza gioielli di famiglia)

ci sono 3 possibilità.1) trovi quello che sa giocare il passante, e allora devi calcolare meglio dove attaccare (sul dritto, sul rovesci, come, con che tempo..) RARISSIMI
2) trovi quello che non è un fenomeno con i passanti ma ci prova, e qui ti diverti, perchè fai qualche volee, qualche smash, a volte ti passa, o riesce a lobbarti...insomma, ti diverti. MENO RARI
3) quello che ti lobba sempre e comunque (perdi la pazienza) i PIU' FREQUENTI

Se poi trovi quello che ti tira addosso... ci stà, fa parte del gioco. Al terzo però ci sta che tu faccia un giro dall'altra parte della rete.. Very Happy

Io devo divertirmi. Vincere 6 0 6 0 stando a fondo campo, a parte l'essere impossibile per me, non mi diverte... preferisco perdere ma uscire soddisfatto.

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da kingkongy il Lun 26 Set 2016 - 16:52

Hihihi vendere la pelliccia carissima....sempre!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 26 Set 2016 - 16:54

Io devo divertirmi. Vincere 6 0 6 0 stando a fondo campo, a parte l'essere impossibile per me, non mi diverte... preferisco perdere ma uscire soddisfatto.
quoto al 100% Very Happy

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5526
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Veterano il Lun 26 Set 2016 - 17:04

Si stiamo parlando di quarta....dove se ne vedono di tutti i colori....non e' sbagliato cercare la rete..anzi....ed e' anche vero che dall altra parte non ce Agassi a farci dei passanti....pero' scusate ma il dire a volte basta che ci vai e l'altro sbaglia non e' ne da quarta ne da tennis babbo.....e il nulla....e non porta a niente.....anzi porta a prendersi legnate.....poi sento: di metterla sulla daigonale del rovescio.....e la domanda che mi faccio e' : ma voi volete rimanere scarsi per tutta la vostra vita tennistica.....checche si dica ci sono dei passagi fondamentali che bisogna imparare per bene se si vuole giocare a rete..se no scusate ma e' veramente senza senso....che poi ti passino ci sta...ma l'attacco deve essere sensato e la presa della rete anche ci sono delle geometrie ben precise.....e per farlo ci vanno dei buoni fondamentali...servizio compreso...

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1999
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Matteo1970 il Lun 26 Set 2016 - 17:10

@Veterano ha scritto:Si stiamo parlando di quarta....dove se ne vedono di tutti i colori....non e' sbagliato cercare la rete..anzi....ed e' anche vero che dall altra parte non ce Agassi a farci dei passanti....pero' scusate ma il dire a volte basta che ci vai e l'altro sbaglia non e' ne da quarta ne da tennis babbo.....e il nulla....e non porta a niente.....anzi porta a prendersi legnate.....poi sento: di metterla sulla daigonale del rovescio.....e la domanda che mi faccio e' : ma voi volete rimanere scarsi per tutta la vostra vita tennistica.....checche si dica ci sono dei passagi fondamentali che bisogna imparare per bene se si vuole giocare a rete..se no scusate ma e' veramente senza senso....che poi ti passino ci sta...ma l'attacco deve essere sensato e la presa della rete anche ci sono delle geometrie ben precise.....e per farlo ci vanno dei buoni fondamentali...servizio compreso...


Ecco Vet, io ho letto il tuo Topic sul 'Mettere in gioco la palla ' con il servizio, molto interessante.
Qui parli di geometrie precise pr il gioco di rete. Riesci a sintetizzarne i concetti? Io sono parecchio istintivo, e tendo a stare di solito un passo verso il lungolinea, tranen quando l'attacco è corto (enl senso che l'avversario deve entrare sotto la palla) in quel caso sto più centrale.
Se Attacco diagonale e riescoa  spingere molto fuori l'avversario, allora mi sposto ancora di più sul lungoliena (per una questione di angoli).

Quali sono le geometrie corrette?

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Veterano il Lun 26 Set 2016 - 17:26

Scusami ma tra poco devo entrare in campo....poi ti spiegero'
.... ma comunque in linea generale il tutto dipende dal tuo attacco,in base a come e' il tuo attacco,efficacia,posizione tua in campo,valutazione di cosa puo fare il tuo avversario contro un attacco del genere (geometrie) si deve sapere dove andare a mettersi...

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1999
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da maurotrevi il Lun 26 Set 2016 - 19:03

@Veterano ha scritto:Si stiamo parlando di quarta....dove se ne vedono di tutti i colori....non e' sbagliato cercare la rete..anzi....ed e' anche vero che dall altra parte non ce Agassi a farci dei passanti....pero' scusate ma il dire a volte basta che ci vai e l'altro sbaglia non e' ne da quarta ne da tennis babbo.....e il nulla....e non porta a niente.....anzi porta a prendersi legnate.....poi sento: di metterla sulla daigonale del rovescio.....e la domanda che mi faccio e' : ma voi volete rimanere scarsi per tutta la vostra vita tennistica.....checche si dica ci sono dei passagi fondamentali che bisogna imparare per bene se si vuole giocare a rete..se no scusate ma e' veramente senza senso....che poi ti passino ci sta...ma l'attacco deve essere sensato e la presa della rete anche ci sono delle geometrie ben precise.....e per farlo ci vanno dei buoni fondamentali...servizio compreso...
il mio è sempre un discorso legato alla quarta categoria alta, se metti una diagonale in back hai materialmente tempo per faretanta strada e con il rovescio non c'è praticamente nessuno in grado di trovare angoli. ovviamente con uno che sa giocare il discorso non reggerebbe minimamente.

maurotrevi
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 231
Località : trieste
Data d'iscrizione : 16.11.13

Profilo giocatore
Località: Trieste
Livello: 4.0 itr
Racchetta: PS 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Ombra il Lun 26 Set 2016 - 23:44

Oggi ho vinto una partita di torneo e in generale ho impostato la partita da fondo( ho pressato l'avversario sulla diagonale del rovescio e anche il diritto oggi è stato abbastanza solido anche se in alcuni momenti poco profondo) e solo nei momenti in cui vedevo la possibilità concreta di un suo ritorno in partita se non lo avessi tenuto sotto pressione ho deciso di andare a rete...con risultati decisamente positivi...tempo fa partite del genere non le chiudevo così tranquillamente...probabilmente la soluzione è andare a rete quando vedo che da fondo non riesco più a chiudere il punto (per mancanze tecniche,ovviamente non quando l'avversario mi tiene attaccato ai teloni di fondo ) usando il gioco a rete come un jolly conscio che ora ci so giocare abbastanza bene( fino a 1-2 mesi fa avevo il terrore della rete da buon ex-pallettaro )...domani cercherò di trovare conferme contro un avversario decisamente più forte di quello che ho incontrato oggi, migliore di me tecnicamente e perciò sarà un importante test per vedere se le mie osservazioni sono giuste...

Ombra
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 25.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Ombra il Lun 26 Set 2016 - 23:49

Ovviamente a rete ci venivo attaccando con il mio rovescio su palle a metà campo dell'avversario...il diritto non lo ho voluto forzare e con questo ho cercato di tenere semplicemente la profondità senza prendermi rischi

Ombra
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 25.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Paolo999 il Mar 27 Set 2016 - 14:02

Ciao ,

se riesci ad avere la supremazia sulla diagonale del rovescio e buttarlo fuori dal campo  come l'avversario accorcia sensibimente ( con una palla che rimbalzi a metà campo per esenpio ), puoi provare a fare un drop shot sul lato del dritto ed avere così il tempo di arrivare a rete . 
A livelli bassi molti hanno dei problemi a correre in avanti e tirare un passante . 
A me questa tattica piace e quando posso la uso spesso, spero di averti dato uno spunto.

Paolo999
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 45
Data d'iscrizione : 01.06.15

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello:
Racchetta: Pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Attila17 il Mar 27 Set 2016 - 14:29

Ciao,
letto tante cose e tutte giuste, ovviamente chi ha più esperienza o livello più alto da consigli più sensati.
Come arrivare a rete? Prima di tutto con i fondamentali , servizio in primis, e diritto. Oppure come suggerito da Matteo se hai buone gambe l opizione controtempo non è da escludere. Poi sul dove mettere la palla è questione di geometria, bisogna ragionare il campo come un tavolo da biliardo, se la metto in un determinato punto il colpo di ritorno sarà per forza compreso in un determinato angolo, più sei vicino alla rete meno è ampio questo angolo. Quindi la cosa secondo me più importante non è solo come arrivare ma quando si è a rete in che posizione metterci.
Deve essere cmq tutto una conseguenza del tuo colpo iniziale che sia servizio diritto o back profondo di approccio.
Ovviamente è la mia opinione che conta per quello che è.
Ciao

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1481
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Ombra il Mar 27 Set 2016 - 15:41

Paolo999 oggi lo proverò, l'idea è buona però devo vedere se le mie palle corte lo sono altrettanto

Ombra
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 25.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Paolo999 il Mar 27 Set 2016 - 16:05

sì il limite è dato la capacità tecnica della palla corta Smile

io lo uso in 2 modi o dal lato del rovescio gliela tiro alta e arrotata sul rovescio dell'avversario in modo da buttarlo fuori , o un po' più stretta ma meno profonda per spingerla fuori . Se la palla corta viene male rischi un passantone tra i denti Smile per essere più sicuro puoi aspettare che arrivi una palla ancora più corta dall'avversario in modo da fare il drop shot più facilmente.

ciao!

Paolo999
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 45
Data d'iscrizione : 01.06.15

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello:
Racchetta: Pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Attila17 il Mar 27 Set 2016 - 16:26

La palla corta è una buona idea, ma dipende uno come, dici te Paolo, dalle capacità tecniche, dovrebbe essere oggettivamente corta e con rimbalzo molto basso, due; da chi hai davanti, molto pericoloso far mettere i piedi in campo ad un avversario, e soprattutto se è reiterata la cosa peggiora.
Se mi fai 1/2 palle corte a games io mi metto a giocare un metro dentro al campo e poi vengo avanti pure io e li diventa sempre più complicato.
L'idea è buona ma dovrebbe essere alternata , se parliamo di gioco a rete da S&V, diritto incrociato colpito forte se la palla rimbalza un po corta, oppure attacco in back , o lungolinea se hai la tecnica per metterla bassa negli ultimi 10 cm di campo oppure centrale profonda.
Sono tutte alternative, per me che gioco a S&V sempre, che possono essere usate, ma la teoria è una cosa poi quando siamo sul campo cambia purtroppo..... Sad

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1481
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da ilNovakdellabassa il Mar 27 Set 2016 - 16:38

allora facciamo un pò di chiarezza...o almeno proviamoci Smile
premessa: il post non vuole essere offensivo per nessuno, per nessuna categoria, per nessun stile di gioco e per nessuna filosofia tennistica...e con questo spero di aver limitato gli insulti che arriveranno  lol!

il mio parere è che per tutti i tennisti di quarta dopo i "primi passi" con la racchetta si presentano due strade...
la prima è autodefinirsi tennista di quarta per sempre, pensando che più di tanto non si potrà mai migliorare...si tengono come cavallo di battaglia quelle poche cose che riescono con più naturalezza delle altre e si passa il resto della vita tennistica a cercare stratagemmi per compensare le carenze...è li che nascono i cosidetti pallettari o affettatori ed è li che nascono le fantomatiche geometrie maschera "dritto scarso" oppure i giocatori di rete freestyle che pensano che basti presentarsi a rete con la faccia cattiva perche tanto l'avversario a quel livello sbaglia da solo...il vero problema è che inizialmente si trovano avversari che davvero sbagliano da soli oppure che vanno in crisi su colpi tagliati o palle senza peso...e questo fa pensare di essere sulla strada giusta...ma un giorno ci si rende conto che appena si sale un pò di livello non si è più in grado di vincere la partita...non perche si incontra Federer e Nadal, ma semplicemente perche l'avversario non regala punti...a quel punto o ci si accontenta o si deve resettare anni di tennis per ripartire dai fondamentali...

l'altra strada è invece partire sin da subito a non aggirare i problemi ma a provare di risolverli...il dritto è poco incisivo o sbaglia troppo?...bene si migliora il dritto a costo di perdere tante partite per provare...a costo di perdere contro il pallettaro che la butta di la perche il nostro tennis è ancora troppo immaturo per vincere...la mia seconda di servizio è una rimessa in gioco lenta?...bene inizio a provare la seconda lavorata o in kick a costa di buttarla nel campo a fianco e fare 20 doppi falli...insomma giocare per migliorare con pazienza...
chiaramente non solo con l'impegno e la volontà si diventa seconda categoria, ma spesso un giocatore scarso è scarso e tale rimane perche lui per primo si è convinto di esserlo
detto questo ognuno gioca con il suo obiettivo, con il suo spirito e compatibilmente con il tempo e i mezzi che ha...la modalità "gioco per divertirmi quando capita" può essere giocata anche con la racchetta di legno e non oso minimamente criticare chi ha quella filosofia...
era solo un post per dire che secondo me ci sono due strade e ogni tennista può decidere quale percorrere...una volta consapevoli di dove porta, ognuno imbocca quella che crede  cheers

ilNovakdellabassa
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 29
Data d'iscrizione : 05.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Paolo999 il Mar 27 Set 2016 - 16:46

tutto giusto , variare la palla corta con un back lungo linea e profondo sarebbe l'ideale , per essere meno prevedibile .  Non è un gioco semplice da fare , perché devi essere più forte dell'avversario dal lato del rovescio e avere la capacità tecnica di gestire il back . 
Però con certi avversari si potrebbe fare, lo sconsiglio contro un mancino difficilmente si riesce a prevalere con questa tattica .

Paolo999
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 45
Data d'iscrizione : 01.06.15

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello:
Racchetta: Pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 27 Set 2016 - 16:53

Perchè "insulti"? è tutto giustissimo.... tranne che la seconda figura, quello che vuole migliorare... beh, iscriversi ad un torneo e allenare un colpo è complesso, occorre veramnete sbattersene a livelli stratosferici del risultato. Sarebbe meglio non iscriversi e fare allenamenti più mirati. Io lo faccio, ma solo perchè mi è più semplice trovare ore e ancor di più persone, essendo in perenne trasferta. Faccio i TPRA con partite solitamente molto mirate (tranne quando incontro i colleghi). Ad esempio partite giocando sempre la seconda, per allenarla, altre solo rovescio back incrociato e diritto solo lungolinea, altre solo rovescio top incrociato e diritto solo incrociato. Perdo, me frego e mi iscrivo al successivo. Ma quando ho giocato il primo FIT dal 1990, quest'anno a fine agosto, beh, li ho giocato pensando alla vittoria prima di tutto. E' psicologico, ma se ci si tiene non si riesce ad allenarsi in partite di torneo.

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da Paolo999 il Mar 27 Set 2016 - 16:56

stavo rispondendo ad @Attila17

Paolo999
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 45
Data d'iscrizione : 01.06.15

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello:
Racchetta: Pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da ilNovakdellabassa il Mar 27 Set 2016 - 16:58

@Matteo1970 ha scritto:Perchè "insulti"? è tutto giustissimo.... tranne che la seconda figura, quello che vuole migliorare... beh, iscriversi ad un torneo e allenare un colpo è complesso, occorre veramnete sbattersene a livelli stratosferici del risultato. Sarebbe meglio non iscriversi e fare allenamenti più mirati. Io lo faccio, ma solo perchè mi è più semplice trovare ore e ancor di più persone, essendo in perenne trasferta. Faccio i TPRA con partite solitamente molto mirate (tranne quando incontro i colleghi). Ad esempio partite giocando sempre la seconda, per allenarla, altre solo rovescio back incrociato e diritto solo lungolinea, altre solo rovescio top incrociato e diritto solo incrociato. Perdo, me frego e mi iscrivo al successivo. Ma quando ho giocato il primo FIT dal 1990, quest'anno a fine agosto, beh, li ho giocato pensando alla vittoria prima di tutto. E' psicologico, ma se ci si tiene non si riesce ad allenarsi in partite di torneo.
Si è vero, però il gioco che conta è quello da torneo quando ci tieni al torneo...quello è il livello del giocatore...puoi fare tante partite mirate che sono giustissime e ottimi allenamenti ma se poi in torneo non fai altrettanto è come guidare solo in cortile e non su strada Smile
ovviamente parliamo di obiettivo primario il miglioramento, se si arriva in una finale di un torneo e quel giorno un colpo non funziona a dovere sarebbe da matti perdere la partita per provare SmileSmile

ilNovakdellabassa
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 29
Data d'iscrizione : 05.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come arrivare a rete ?

Messaggio Da albs77 il Mar 27 Set 2016 - 16:58

@ilNovakdellabassa ha scritto:allora facciamo un pò di chiarezza...o almeno proviamoci Smile
premessa: il post non vuole essere offensivo per nessuno, per nessuna categoria, per nessun stile di gioco e per nessuna filosofia tennistica...e con questo spero di aver limitato gli insulti che arriveranno  lol!

il mio parere è che per tutti i tennisti di quarta dopo i "primi passi" con la racchetta si presentano due strade...
la prima è autodefinirsi tennista di quarta per sempre, pensando che più di tanto non si potrà mai migliorare...si tengono come cavallo di battaglia quelle poche cose che riescono con più naturalezza delle altre e si passa il resto della vita tennistica a cercare stratagemmi per compensare le carenze...è li che nascono i cosidetti pallettari o affettatori ed è li che nascono le fantomatiche geometrie maschera "dritto scarso" oppure i giocatori di rete freestyle che pensano che basti presentarsi a rete con la faccia cattiva perche tanto l'avversario a quel livello sbaglia da solo...il vero problema è che inizialmente si trovano avversari che davvero sbagliano da soli oppure che vanno in crisi su colpi tagliati o palle senza peso...e questo fa pensare di essere sulla strada giusta...ma un giorno ci si rende conto che appena si sale un pò di livello non si è più in grado di vincere la partita...non perche si incontra Federer e Nadal, ma semplicemente perche l'avversario non regala punti...a quel punto o ci si accontenta o si deve resettare anni di tennis per ripartire dai fondamentali...

l'altra strada è invece partire sin da subito a non aggirare i problemi ma a provare di risolverli...il dritto è poco incisivo o sbaglia troppo?...bene si migliora il dritto a costo di perdere tante partite per provare...a costo di perdere contro il pallettaro che la butta di la perche il nostro tennis è ancora troppo immaturo per vincere...la mia seconda di servizio è una rimessa in gioco lenta?...bene inizio a provare la seconda lavorata o in kick a costa di buttarla nel campo a fianco e fare 20 doppi falli...insomma giocare per migliorare con pazienza...
chiaramente non solo con l'impegno e la volontà si diventa seconda categoria, ma spesso un giocatore scarso è scarso e tale rimane perche lui per primo si è convinto di esserlo
detto questo ognuno gioca con il suo obiettivo, con il suo spirito e compatibilmente con il tempo e i mezzi che ha...la modalità "gioco per divertirmi quando capita" può essere giocata anche con la racchetta di legno e non oso minimamente criticare chi ha quella filosofia...
era solo un post per dire che secondo me ci sono due strade e ogni tennista può decidere quale percorrere...una volta consapevoli di dove porta, ognuno imbocca quella che crede  cheers


Mi trovi molto daccordo.
E aggiungo che la prima cosa da fare è mettersi in discussione. Nel processo di apprendimento è fisiologico una fase di confusione in cui stai perdendo la vecchia abitudine e la nuova non è ancora sedimentata. Regredire alla vecchia e sbagliata abitudine solo per portare a casa una partita è poco saggio in un ottica di risultati a lungo termine.

Purtoppo i circoli pullulano di gente che da 30 anni è ferma sempre allo stesso livello, che serve a padella e che gli avanza pure di parlare.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum