Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Un maestro che deprime

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Un maestro che deprime

Messaggio Da Mony70 il Mer 14 Set 2016 - 9:05

Promemoria primo messaggio :

Salve vorrei raccontarvi quanto successo a mio figlio che quest'anno vorrebbe cambiare club tennis dopo 4 anni che ne frenta uno, il motivo non è perché si trova male con i maestri ma perché organizzano pochi tornei. Quindi ha fatto il provino in un altra scuola ed è uscito depresso e in lacrime. Questo maestro dopo averlo fatto palleggiare due minuti ha incominciato a trovargli ogni sorta di difetti: dall'impugnatura del rovescio, all'apertura del dritto ecc. Insomma non andava bene niente neanche la racchetta acquistata in un negozio specializzato e sotto consiglio del negoziante per la fisicità di mio figlio molto magro e alto 1.65 gli aveva consigliato una babolat drive lite, questo nuovo maestro la definita troppo leggera per mio figlio e anche le corde le ha definite "da spiaggia". Insomma sinceramente far fare 9 mesi di tennis con un maestro così decisamente non mi convince. Sto pensando di iscriverlo alla scuola che ha sempre frequenrato anche se farà poche gare non fa niente ma almeno gioca divertendosi e le lezioni non diventano un incubo . Aspetto un vostro parere.

Mony70
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 38
Data d'iscrizione : 14.09.16

Tornare in alto Andare in basso


Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Mony70 il Ven 16 Set 2016 - 12:30

Corvetto credo di conoscerlo c'è andato a giocare mio figlio perché voleva provare la terra battuta, se stiamo parlando dello stesso, Le Vele non lo conosco mai sentito

Mony70
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 38
Data d'iscrizione : 14.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Attila17 il Ven 16 Set 2016 - 12:38

Dacci un occhio, mi pare sia FIt.
Ciao

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1485
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Mony70 il Ven 16 Set 2016 - 12:42

Grazie ciao

Mony70
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 38
Data d'iscrizione : 14.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Veterano il Ven 16 Set 2016 - 17:11

@kingkongy ha scritto:Scusa Mony...ma io continuo a capire poco perché son gorillone, peloso e un po' vintage. Mi stai dicendo che gioca tornei al meglio dei 7 punti (o magarii all'11 o al 21)?
Ma quante ore gioca alla settimana? Una, ogni tanto, immagino ma, soprattutto, SPERO.

Francamente mi accodo a quanti mi hanno preceduto: fossi in te mi informerei per un altro club/scuola. Per carità, non auguro a nessun tennisbabbo metodi didattici spartani-darwiniani (anche se...ogni tanto...), però, porca puzzola, 'sto ragazzino si perde il bello del Tennis. Ekkekakkio!

Supponiamo si chiami Tobia. Ecco, io prenderei Tobia, lo porto a guardare un po' di gente che fa viaggiare la palla, CocaCola in mano con cannuccia masticata e gli direi:
Papi = "Senti Tobia, lo sai che lo puoi fare anche tu?".
Tobia = "Ma figurati papi...! Questi sfidano la fisica di Star Trek...".
Papi = "Beh, un po' sì...ma dopo un po' questi ti sembreranno il rallenty di Djokovic"
Tobia = "...ma io non ciò (trad. non ho) il fisico...e manco l'occhio...e 100mila altre cosette. Forse devo cambiare scarpe e racchetta?".
Papi = "Tobia, senti a babbo (trad. ascolta il tuo amato genitore), il negozio di Harry Potter ha già finito i saldi. Se vuoi ti compro i calzini nuovi da Decathlon o dal Leroy Merlin che fa lo stesso. Ma la questione è che al Centro ludico diurno Biancaneve e i 7 Nani: che ammucchiata da favola, dove sei iscritto e hai giocato negli ultimi quattro anni, mi sa che son ancora fermi al Giro e l'Australiana. Magari si potrebbe passare ad altri giochi. Per esempio una Croce Spagnola...".
Tobia = "Papi, guarda che io vado già a dottrina il venerdì da Don Gaetano..."
Papi = "Opporcatr....! (trad. perdindirindina!). Ma no Tobia, la chiamano così non perché ti fa dire il rosario sottovoce (con campanile che trema e statua della Madonnina che lacrima), bensì perché è un allenamento - tosto - Made in Spagna e ti muovi avanti, indietro, sinistra e destra..."
Tobia = "Ah, come quando raccogliamo le palle del cesto! Lo faccio anche io..."
Papi = "Seeeee, ciao! Tutto sua madre! Più o meno...più o meno..."
Tobia = "Ma mi insegnano anche il servizio di Federer?"
Papi = "Ecco, bravo il mio fiulin (trad. 'mo ci siamo). Partite più lughe, qualche garetta e un sacco di quei trucchetti che appena li mostri ai tuoi amici li fai impazzire! Insomma Tobia, se hai voglia di impegnarti un po' di più, si possono fare un sacco di cose! Hai visto questi due? Tu il prossimo anno li fai piangere, perché hai un bel tocco e pure il rovescio!"
Tobia = "E se poi perdo sempre? Hai sentito quel maestro? Ha detto che faccio pena! Io ho pianto..."
Papi = "Toby (trad Tobia), guarda che si vince e si perde: è normalissimo. Però, se uno vuole può fare cose, straordinarie. Manco te lo immagini quante cose puoi imparare in un anno! Però io non ti voglio forzare: scegli tu. Se hai voglia di imparare un po' di Tennis divertente, si potrebbe provare con quel club che mi hanno detto ieri...come si chiama...ah, Jack Sparrow Pirate's Academy... un po' eccentrici...ma dicon siano bravi"
Tobia = "Mmmm ok Papi, ma devo farmi il segno della croce con quella roba spagnola?"
Papi = "No Toby, no.... tranquillo. Oppure sì. Ricordati l'acqua e la bombola dell'ossigeno".
Very Happy Very Happy Very Happy

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Veterano il Ven 16 Set 2016 - 17:26

@Mony70 ha scritto:Si Matteo siamo coetanei. Lui non gioca solo a scuola tennis appena ha un amico disponibile lui gioca. Hai ragione non vanno bene entrambe le scuole stiamo pensando di rivolgerci ad una terza scuola anche se molto più cara, ci ha chiesto 850€ per due volte a settimana, lezioni di 50 minuti. Ti ringrazio
Per quel prezzo portalo da me che te lo trasformo in un novello Diokovic eh eh eh.
Scherzi a parte vedo il pprezzo veramente troppo caro dividendo per otto ore ti costerebbe sui 106 € a lezione,ora non so come siano i prezzi in Italia ma qua neanche un Head Coach prende 100 € a lezione e l'accademia dove lavoro io ha dei signori Head Coach.....il prezzo massimo e 75 € all'ora con un Head Coach e 65 € con un Coach normale,ma in giro si trovano anche dei bravi maestri che ti prendono dai 35€ ai 50€.Per il prezzo che ti hanno proposto doverbbero prepararlo per il Roland Garros junior eh eh eh......e onestamente non credo che ci sia nessuno in zona in grado di farlo migliorare cosi tanto in breve tempo (un anno o due ) per giustificare una spesa del genere.
Dimenticavo se poi le lezioni sono di gruppo il prezzo doverbbe scendere indicativamente dai 20 € ai 40€ euro a lezione.....

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Mony70 il Ven 16 Set 2016 - 17:30

Dove è sempre andato si prendono 600€ per due volte a settimana allenamenti da 45 minuti ma i ragazzi della scuola hanno i campi a disposizione gratis quindi se vogliono giocare fra di loro è conveniente, l'unica cosa è la tessera Fit che la rilasciano solo ai agonistici

Mony70
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 38
Data d'iscrizione : 14.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Attila17 il Ven 16 Set 2016 - 17:48

In effetti come costo 850 x 2 v alla settimana non è poco.
Se pensate che ad esempio ad Umago con 280€ ci fai 3 gg di allenamento 4 ore al giorno di tennis ( max in 4) e 1 ora di preparazione fisica (tot 5 ore) . Se lo dividiamo per il numero di ore solo di tennis (12 ) tornano alla perfezione i conti di Vet.
Mi sa che devi cercare in giro meglio, di sicuro qlc si può trovare.
Ciao

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1485
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Mony70 il Ven 16 Set 2016 - 17:52

Ma qui i prezzi sono più o meno quelli. Io guardo anche quanti campi hanno perché se ne hanno solo due è capace che si trova in un allenamento affollato perché qui pur di far soldi fanno corsi anche di 5/6 ragazzi e io non voglio già gioca poco se poi sono in tanti gioca proprio niente

Mony70
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 38
Data d'iscrizione : 14.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Veterano il Ven 16 Set 2016 - 17:52

@kingkongy ha scritto:In PM mi hanno fatto "la" domanda... per la quale, ritengo, sia più qualificato Veterano.
Ma quante palle colpisce un giocatore agonista in una settimana?
Risposta: dipende a quale livello e dal tipo di giocatore e coach (c'è chi ha bisogno di tanta continuità-quantità e chi preferisce andare di lima).
Azzarderei, a livello Under 14, 1.500/3.000 alla settimana. Ma proprio come curiosità perché non credo sia un parametro considerato "interessante".
Ma sai che non ci avevo mai pensato eh eh eh come dicevi dipende da quante ore si fanno e dal tipo di livello dei giocatori ,che poi anche li colpire ne possono anche colpire 10.000 ma non si deve trattare solo di colpire,quando si arriva al livello di solo dover colpire,li i numeri incominciano a salire.Dipende molto dal Coach perche' come ben si dice ne ho viste di tutti i colori,ce chi in campo si limita a far correre i ragazzini da un lato all altro del campo per farli correre e che si stanchino,ma tecnicamente le serve molto poco,specialmente se la tecnica non e' ancora solida.Ci va una via di mezzo nel senso che la sessione deve essere divisa in diverse parti,ce la parte tecnica,dove non serve colpire tante palle ma prestare attenzione a quello che si fa ed il maestro deve mettersi li di buona voglia a spiegare,poi ce la parte pratica dove li si fa muovere di piu',e poi alla fine si conclude con il gioco......questo di base il tutto varia a secondo del livello dei ragazzi e dal programma che si segue.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Veterano il Ven 16 Set 2016 - 17:55

Massimo in quattro se no il prezzo deve scendere ancora...

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da kingkongy il Ven 16 Set 2016 - 18:55

@Matteo1970 ha scritto:@kingkongy ... non ti facevo esperto di esplosivi made in CZ.... devo aver paura...?  Very Happy

Beh non c'è solo l'orzata che profuma di mandorla amara ...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Andrea Malagoli il Ven 16 Set 2016 - 20:46

Non ho capito monny, 600 € per 2 volte a settimana da 45 min, ma per quante settimane??

Andrea Malagoli
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 122
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene xt- pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Mony70 il Ven 16 Set 2016 - 20:48

I corsi iniziano a ottobre e finiscono a fine maggio, tieni conto che fanno la chiusura come le scuole, quindi ponti, Natale e Pasqua

Mony70
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 38
Data d'iscrizione : 14.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Andrea Malagoli il Ven 16 Set 2016 - 21:05

Il prezzo non mi sembra esagerato, diciamo sui 22€ l'ora...... Comunque monny ascolta bene, se vuoi farare a tuo figlio uno step in avanti significativo, devi cambiare circolo e metterlo in mano a un maestro che gli dia delle lezioni individuali, a costo di fargli fare meno lezioni, ma il risultato sarà infinitamente migliore, poi deve sviluppare quello che impara dal maestro giocando con gli amici il più possibile, le lezioncine di gruppo vanno bene per iniziare i primi 2/3 anni, dopo se vuoi migliorare ci vuole la lezione individuale... In una lezione di 45min se ci metti il tempo che ci vuole per raccogliere le palle, un maestro dedicherà a tuo figlio si e no 7/8 minuti per 22€ se gli prendi una lezione individuale di un ora spenderai 35/40€ ma il maestro dedicherà a tuo figlio 45/50 minuti, fai tu i conti, se gli vuoi far investire tempo va bene il primo caso, se vuoi che impari il tennis meglio il secondo, sembra più costoso, ma in realtà costa neanche un quarto di quello che stai spendendo adesso

Andrea Malagoli
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 122
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene xt- pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Mony70 il Ven 16 Set 2016 - 21:08

Grazie lo sai che ci stavo pensando? Proverò ad informarmi su quanto costa una lezione privata. Ti ringrazio per il suggerimento

Mony70
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 38
Data d'iscrizione : 14.09.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Veterano il Lun 19 Set 2016 - 11:12

Non sono assolutamente daccordo rispetto all abisso che vedete differenza tra lezione privata e di gruppo....chiaramente con la lezione privata ci si dedica di piu' all'allievo essendo solo mi sembra ovvio,Ma dipende sempre dal maestro......per quello che mi riguarda si fa lo stesso un ottimo lavoro con una lezione di gruppo max 4 persone,per avere dei buoni risultati..

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da kingkongy il Lun 19 Set 2016 - 16:34

Concordo con Veterano perché il poter anche "vedere da fuori" è importantissimo. E con 4 allievi fai tutto, anche il doppio. E tutti gli esercizi sugli spostamenti e i quadranti.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Theo_84 il Mer 21 Set 2016 - 16:48

Secondo me le lezioni individuali vanno meglio per gli adulti, mentre i ragazzini mi pare di capire rendano meglio in piccoli gruppi. Nel mio circolo i ragazzetti dell'agonistica sono sempre in 3-4, o almeno in 2, non li ho mai visti allenati da soli...

Theo_84
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 214
Età : 32
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.06.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4 NC
Racchetta: Yonex VCore Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Maffa il Mer 21 Set 2016 - 18:26

però ha un gap enorme da recuperare. è meglio se si dà una spinta con l'attenzione indivisa di un maestro dedicato.

Maffa
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da Matteo1970 il Gio 22 Set 2016 - 9:33

Non ho un diploma di psicologia, ne sono tecnico federale, ma secondo me per i ragazzi è meglio condividere. Un ragazzo che si spacca con un alenamento individuale colpisce si più palline, ma secondo me si diverte di meno. E' il divertimento aiuta ad assimilare l'allenamento.

Almeno questa è la mia impressione e la mia esperienza. Io facevo a 17 anni allenamenti in 3+maestro, ci sfondava fisicamente ma c'era il divertimento di farlo insieme. A quell'età mi fossi sfondato da solo senza il divertimento e la complicità di fare squandra (e perchè no, il confronto e la voglia di far meglio degli altri) probabilmente avrei smesso quasi subito con gli allenamenti, per rifugiarmi nel solo gioco. Ora da adulto ho preso 2 lezioni individuali, ma è tutto diverso. Si sa cosa si vuole, si ha coscienza e costanza, e il rapporto con il maestro è diverso.

Io consiglio le lezioni di gruppo (3-4)

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Un maestro che deprime

Messaggio Da stefano70 il Gio 22 Set 2016 - 10:09

ciao a tutti, ma la tessera FIT agonistica è una scelta personale e non credo nessuno te la possa "negare". Possono NON inserirti nella squadra del circolo per i tornei a squadre, ma è un'altra faccenda.
La tessera per i tornei individuali agonistici che io sappia te la puoi fare in qualsiasi circolo senza l'ok di nessuno, salvo il medico!
Nel mio circolo i ragazzi della SAT sono equiparati ai soci e quindi hanno di default tessera FIT NON agonistica, poi normalmente già a 10-12 anni iniziano a farsi quella agonistica.

stefano70
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 129
Data d'iscrizione : 18.02.15

Profilo giocatore
Località: monza e brianza
Livello: NC / ITR 4.0
Racchetta: radical pro graph xt, rad pro graph

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum