Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da Lucasss il Gio 1 Set 2016 - 23:20

Mi sapreste dire gentilmente quali sono i fattori che influiscono sulla fermezza (non so neanche se è idoneo come termine) delle corde sul piatto?

(fattori legati al telaio e alla forma del piatto se ce ne sono; fattori legati alla tipologia e calibro di corda; fattori legati alla rigidità del piatto e quindi alla tensione applicata in fase d'incordatura ed eventualmente allo schema incordatura utilizzato; ecc...)

Lucasss
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 262
Età : 37
Località : Tatooine
Data d'iscrizione : 04.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da VANDERGRAF il Gio 1 Set 2016 - 23:27

materiali delle corde, tipo di gioco, struttura dei passacorde, dimensioni del piatto corde, qualità incordatura, tensione, calibro e chi più ne ha più ne metta.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da Lucasss il Ven 2 Set 2016 - 0:02

A parte il tipo di gioco che è un elemento individuale, in merito al resto vorrei poter scendere un po' più nel dettaglio:

1) Materiali: quali sono i materiali che contribuiscono a far muovere meno le corde?
2) Piatto Corde: a parità di tensione applicata, piatti corde più piccoli risultano più rigidi e quindi le corde più ferme, giusto?
3) Quali tipologie di passacorde migliorano la situazione?
4) Calibro: il calibro maggiore resta più fermo del calibro minore
5) Incordatura: alcuni schemi d'incordatura contribuiscono a mantenere le corde più ferme rispetto ad altri?
6) Qualità Incordatura: Ossia?!... le corde possono muoversi sul piatto corde più facilmente se nella fase d'incordatura si compiono quali errori?

(grazie)

Lucasss
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 262
Età : 37
Località : Tatooine
Data d'iscrizione : 04.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da VANDERGRAF il Ven 2 Set 2016 - 0:16

non ho esperienza tecnica per risponderti su tutto, ma ci provo sintetizzando: 1 le corde monofilo si spostano generalmente meno dei multifilamenti, ma ci sono alcuni multifilamenti che si spostano poco specialmente su schemi corde fitti e piatti sotto ai 98 pollici - 2 i piatti corde più piccoli, a parità di schema, fanno stare le corde più vicine, quindi ci sono fisiologicamente meno spazi di "gioco" - 3 quelli che non adottano strutture particolari, quindi non ad esempio l'exo della prince - 4 non saprei e penso che dipende da ogni singolo modello di corda - 5 gli schemi fitti, come detto sopra, sono più idonei per far spostare meno le corde, a parità di dimensioni dinamiche del piatto corde - 6 non saprei, non ho esperienza diretta.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da VANDERGRAF il Ven 2 Set 2016 - 0:19

senza contare che ogni telaio interagisce comunque in modo diverso con una stessa corda, quindi tutto quello che viene ricondotto ad una teoria generale può essere facilmente smentito dal singolo caso, specialmente se si fanno confronti tra livelli tecnici diversi dei giocatori e uso diverso delle rotazioni.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da Eiffel59 il Ven 2 Set 2016 - 8:29

Come norma generale, e considerando che l'ultimo assunto di Mauro (@ VANDERGRAF) è assolutamente corretto:
1)Non i materiali ma la finitura superficiale determinano il "non movimento" della corda: a parità di tensione, un multifilo nuovo si muove molto meno di un mono (a causa del maggior attrito corda/corda) ma questo vantaggio è brevissimo in quanto la finitura si "liscia" e la corda comincia a muoversi. Alcuni mono hanno una finitura superficiale più "porosa" e per questo movimenti più ridotti, ma questo come per i multi determina intacchi e rotture precoci.
2)non sempre, visto che il determinante è la densità delle corde. Un 95" 16x15 farà muovere le stesse  corde più di un 18x20 da 102" con le medesime caratteristiche costruttive...
3)quelli della misura più ridotta possibile e di materiale più rigido
4)Non necessariamente in quanto dipende dall'interazione di materiali e finitura. Non sempre i calibri diversi di una corda hanno percentuali uguali degli stessi materiali...più in concreto, per portare qualche esempio, con la Gosen OG-Sheep è la corda più fine a muoversi meno, e con la Kirschbaum Competition la 1.20 si muove meno della 1.30 ma più della 1.25...
5)Un ATW box/box/box (in cui le 3 corde esterne per ogni lato formano una cornice) fa muovere meno le (stesse) corde rispetto ad ogni altro pattern sempre a parità di tutti i parametri
6)Nodi malfatti, corde non raddrizzate, telaio troppo stretto nei morsetti, tensione errata rispetto al tipo di corda ed in generale tutto quello che configura un'incordatura di m***a...


Detto ciò, ed a meno che non si voglia giocare esclusivamente piatto per piatto (o non si abbia una tecnica ben al di sopra della media) trovo una discreta caXXata limitare parzialmente o del tutto il movimento delle corde... Suspect

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40419
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da jasper il Ven 2 Set 2016 - 8:37

Innanzitutto, per "muovere le corde" cosa intendi? 
Il movimento dovuto all'impatto con la palla con ritorno in sede, diciamo con un un riallineamento della stessa, o spostamento senza ritorno?

In sostanza, per il multifilamento è normale sin da subito un disallineamento delle corde, e sarà maggiore se si gioca colpi non piatti, invece nel caso dei monofilamenti  sinché la corda è "viva", quindi reattiva, dopo l'impatto dovrebbe riallinearsi. Se questo non succede significa che:
- la corda si è allungata, quindi ha perso le sue caratteristiche di elasticità e rattività
- problemi di montaggio, tecnica errata. Questo se accade dalle prime ore di gioco dopo il montaggio!

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4010
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da lorenz90 il Ven 2 Set 2016 - 8:51

da quando incordo da solo le mie racchette e anche quelle di qualche amico le corde stanno molto più ferme rispetto a prima

per me la qualità dell'incordatura è la prima cosa, poi ovviamente con il tempo la corda si allenta e muore, quindi non torna più in posizione come da nuova (per i monofili)

lorenz90
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3587
Età : 26
Data d'iscrizione : 23.10.13

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: I.T.R 4 - in miglioramento :D
Racchetta: Yonex SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da Lucasss il Ven 2 Set 2016 - 9:24

Grazie a tutti per le risposte.

@jasper:
per movimento delle corde intendo lo spostamento, anche breve, senza ritorno, soprattutto nelle prime ore di gioco e le risposte che ho ricevuto sono state più che esaustive


@Eiffel:

4) Non necessariamente in quanto dipende dall'interazione di materiali e finitura. Non sempre i calibri diversi di una corda hanno percentuali uguali degli stessi materiali...più in concreto, per portare qualche esempio, con la Gosen OG-Sheep è la corda più fine a muoversi meno, e con la Kirschbaum Competition la 1.20 si muove meno della 1.30 ma più della 1.25...
Questa proprio non la sapevo né immaginavo... ero strasicuro che il calibro più grande, sia per motivi di attrito che per una ridotta distanza tra una corda e l'altra, si spostasse meno... e invece...





5)Un ATW box/box/box (in cui le 3 corde esterne per ogni lato formano una cornice) fa muovere meno le (stesse) corde rispetto ad ogni altro pattern sempre a parità di tutti i parametri

Tra un pattern 4 nodi e un 2 nodi tipo ATW Basic o Wilson-Box potrebbero starci delle differenze in termini di fermezza delle corde?... è possibile che sul 4 nodi si spostino un pelo più facilmente?



6)Nodi malfatti, corde non raddrizzate, telaio troppo stretto nei morsetti, tensione errata rispetto al tipo di corda ed in generale tutto quello che configura un'incordatura di m***a..
tutto chiaro a parte il fatto che i morsetti che strigono il telaio siano troppo stretti: in che modo questa situazione può pregiudicare la "stabilità" del piatto corde?

Lucasss
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 262
Età : 37
Località : Tatooine
Data d'iscrizione : 04.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da Eiffel59 il Ven 2 Set 2016 - 14:00

-l'attrito non è legato (solo) a questioni di calibro come spiegato, ma anche di percentuali di composizione e finitura.

-leggermente. si

-se troppo serrata, specie lateralmente, , stringe ed allunga il telaio cambiandone la proporzione tra le corde e, de facto, tensione reciproca e conseguentemente attrito. Oltretutto "stira" una delle due corde, per cui anche se il telaio è nuovo e cerca di riprendere la forma naturale al primo decadere della tensione, la situazione peggiora anzichè migliorare...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40419
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da blackbishop il Sab 3 Set 2016 - 9:35

Ma per rimettere a posto le corde invece come si dovrebbe fare? e bisogna proprio farlo? Il mio incordatore per esempio mi ha detto di non stare sempre a riallineare il budello perché così si sega di più, ed io lo faccio solo dopo un'ora, cercando di alzare la corda quando la sposto con le dita. Ho letto di qualcuno che usa una molletta da bucato in legno.

blackbishop
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.12.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: NC
Racchetta: Prince Response 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da Eiffel59 il Sab 3 Set 2016 - 13:43

Allinearle durante e dopo l'incordatura è necessità (non dico obbligo, anche se..) per evitare un lavoro di m***a.

"Dopo" si può fare quando ne senti il bisogno (io preferisco farlo spesso)

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40419
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da VANDERGRAF il Sab 3 Set 2016 - 20:59

@blackbishop ha scritto:Ma per rimettere a posto le corde invece come si dovrebbe fare? e bisogna proprio farlo? Il mio incordatore per esempio mi ha detto di non stare sempre a riallineare il budello perché così si sega di più, ed io lo faccio solo dopo un'ora, cercando di alzare la corda quando la sposto con le dita. Ho letto di qualcuno che usa una molletta da bucato in legno.
scusa ma come fai ad alzare la corda con le dita ? dovresti avere una tensione bassissima per poterlo fare, oppure dei polpastrelli d'acciaio

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da blackbishop il Sab 3 Set 2016 - 23:17

Tenendo il piatto orizzontale spingendo con i due pollici verso il basso sposto l'incrocio limitando l'attrito.

blackbishop
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 11.12.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: NC
Racchetta: Prince Response 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da Lucasss il Mer 7 Set 2016 - 11:17

@Eiffel59 ha scritto:Detto ciò, ed a meno che non si voglia giocare esclusivamente piatto per piatto (o non si abbia una tecnica ben al di sopra della media) trovo una discreta caXXata limitare parzialmente o del tutto il movimento delle corde... Suspect
Per non limitare troppo lo snap-back?

Sono tutti entusiasti delle incordature con corde ferme per diverse ore di gioco ma in effetti poi (personalmente) non ho notato dei vantaggi con piatti immobili

Lucasss
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 262
Età : 37
Località : Tatooine
Data d'iscrizione : 04.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da Eiffel59 il Mer 7 Set 2016 - 13:39

Una corda con ottimo snapback "è" una corda ferma...proprio perchè torna alla posizione iniziale.

Ad influenzare negativamente controllo e direzionalità dei colpi ci pensano proprio corde storte, peggio se mal montate,  La miglior funzionalità si ha quando la corda è ben allineata prima dell'impatto, si muove durante, e torna in posizione dopo...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40419
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da Lucasss il Mer 7 Set 2016 - 14:03

@Eiffel59:
Scusa ma allora non riesco a seguirti. Perché è preferibile non limitare parzialmente o del tutto il movimento delle corde? (a meno che non si abbia una tecnica superiore alla media)

Lucasss
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 262
Età : 37
Località : Tatooine
Data d'iscrizione : 04.10.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde Ferme sul piatto - Fattori determinanti

Messaggio Da Eiffel59 il Mer 7 Set 2016 - 14:08

@Eiffel59 ha scritto: La miglior funzionalità si ha quando la corda è ben allineata prima dell'impatto, si muove durante, e torna in posizione dopo...

Spero sia ben chiara la ragione... Suspect

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40419
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum