Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

quale è il giusto momento per impattare la palla?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da coccodrillo il Mer 15 Giu 2016 - 8:28

Promemoria primo messaggio :

Ieri ho palleggiato con un amico che ha una palla ben più pesante della mia; io cerco, come mi è stato insegnato negli anni '80, di prendere la palla all'apice del rimbalzo, ma ieri facevo una gran fatica.
Sono quindi arretrato e colpivo la palla quando "era già scesa"; è giusto fare così oppure è meglio cercare sempre l'apice del rimbalzo?

Più in generale è ancora valido il principio di colpire la palla all'apice del rimbalzo oppure oggi, considerato che tutti giocano dei topponi, è preferibile far scendere la palla?

Grazie per i vostri consigli.

coccodrillo
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 05.10.15

Tornare in alto Andare in basso


Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da coccodrillo il Mar 21 Giu 2016 - 13:24

vandergraf, non te la prendere, non era mia intenzione sminuire le tue risposte, anzi ti ringrazio per i tuoi post.
Non ho risposto ai tuoi post perchè la tua posizione è molto chiara, invece veterano e mattia hanno usato delle espressioni tecniche (ricerca per diagonali e passo spinta) che non avevo mai sentito e di cui ho chiesto spiegazioni.

coccodrillo
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 05.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da coccodrillo il Mar 21 Giu 2016 - 13:26

@Andrea Malagoli ha scritto:
@coccodrillo ha scritto:Ieri ho palleggiato con un amico che ha una palla ben più pesante della mia; io cerco, come mi è stato insegnato negli anni '80, di prendere la palla all'apice del rimbalzo, ma ieri facevo una gran fatica.
Sono quindi arretrato e colpivo la palla quando "era già scesa"; è giusto fare così oppure è meglio cercare sempre l'apice del rimbalzo?

Più in generale è ancora valido il principio di colpire la palla all'apice del rimbalzo oppure oggi, considerato che tutti giocano dei topponi, è preferibile far scendere la palla?

Grazie per i vostri consigli.
Se la sua palla la trovavi pesante, non credo sia un problema dovuto a impattare la palla in fase discendente o ascendente (io preferisco cercare di impattare la palla mentre sale) ma più un problema dovuto a dove impatti la palla, se colpisci la palla parallela o addirittura leggermente arretrata rispetto alla linea del tuo corpo, ti ritroverai sempre a rispondere a palle che ti sembreranno pesanti, per far si di sentire meno il peso devi colpire con la palla davanti al tuo corpo, a costo di fare un movimento più ridotto in fase di caricamento

Può darsi che ci sia qualcosa di sbagliato nella mia tecnica, anzi c'è sicuramente e lo verificherò, ma secondo me la palla del mio amico è semplicemente più pesante di quella che io posso reggere.

coccodrillo
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 05.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da VANDERGRAF il Mar 21 Giu 2016 - 13:40

@coccodrillo ha scritto:
@Andrea Malagoli ha scritto:
@coccodrillo ha scritto:Ieri ho palleggiato con un amico che ha una palla ben più pesante della mia; io cerco, come mi è stato insegnato negli anni '80, di prendere la palla all'apice del rimbalzo, ma ieri facevo una gran fatica.
Sono quindi arretrato e colpivo la palla quando "era già scesa"; è giusto fare così oppure è meglio cercare sempre l'apice del rimbalzo?

Più in generale è ancora valido il principio di colpire la palla all'apice del rimbalzo oppure oggi, considerato che tutti giocano dei topponi, è preferibile far scendere la palla?

Grazie per i vostri consigli.
Se la sua palla la trovavi pesante, non credo sia un problema dovuto a impattare la palla in fase discendente o ascendente (io preferisco cercare di impattare la palla mentre sale) ma più un problema dovuto a dove impatti la palla, se colpisci la palla parallela o addirittura leggermente arretrata rispetto alla linea del tuo corpo, ti ritroverai sempre a rispondere a palle che ti sembreranno pesanti, per far si di sentire meno il peso devi colpire con la palla davanti al tuo corpo, a costo di fare un movimento più ridotto in fase di caricamento

Può darsi che ci sia qualcosa di sbagliato nella mia tecnica, anzi c'è sicuramente e lo verificherò, ma secondo me la palla del mio amico è semplicemente più pesante di quella che io posso reggere.
e vista la differenza di livello e categoria mi sembra più che normale. comunque prova a giocare con una persona del tuo stesso livello e ad anticipare spesso la palla, vedrai che pian piano ti abitui e ti viene sempre più naturale

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da Andrea Malagoli il Mar 21 Giu 2016 - 18:43

@coccodrillo ha scritto:
@Andrea Malagoli ha scritto:
@coccodrillo ha scritto:Ieri ho palleggiato con un amico che ha una palla ben più pesante della mia; io cerco, come mi è stato insegnato negli anni '80, di prendere la palla all'apice del rimbalzo, ma ieri facevo una gran fatica.
Sono quindi arretrato e colpivo la palla quando "era già scesa"; è giusto fare così oppure è meglio cercare sempre l'apice del rimbalzo?

Più in generale è ancora valido il principio di colpire la palla all'apice del rimbalzo oppure oggi, considerato che tutti giocano dei topponi, è preferibile far scendere la palla?

Grazie per i vostri consigli.
Se la sua palla la trovavi pesante, non credo sia un problema dovuto a impattare la palla in fase discendente o ascendente (io preferisco cercare di impattare la palla mentre sale) ma più un problema dovuto a dove impatti la palla, se colpisci la palla parallela o addirittura leggermente arretrata rispetto alla linea del tuo corpo, ti ritroverai sempre a rispondere a palle che ti sembreranno pesanti, per far si di sentire meno il peso devi colpire con la palla davanti al tuo corpo, a costo di fare un movimento più ridotto in fase di caricamento

Può darsi che ci sia qualcosa di sbagliato nella mia tecnica, anzi c'è sicuramente e lo verificherò, ma secondo me la palla del mio amico è semplicemente più pesante di quella che io posso reggere.
Avevo fatto la valutazione tenendo conto che ai parlato di palleggio, quindi immaginavo una velocità di palla, diciamo confortevole, ovvio che se invece si parla di colpi tirati molto forte la differenza di livello ci sta  Smile

Andrea Malagoli
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 122
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene xt- pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da coccodrillo il Mer 22 Giu 2016 - 8:15

Discutiamo un pò sul concetto di anticipo?
Quando la palla dell'avversario è più veloce e più pesante della mia, io ho difficoltà nell'accompagnare il colpo. Mi spiego: non ho problemi ad aprire per tempo, perchè sono cresciuto sul mateco e quindi ho un'apertura compatta (non faccio praticamente il loop, apro "diretto"); al momento dell'impatto però sento tutto il peso della palla dell'avversario e quindi mi rifugio in un finale a tergicristallo, perchè non riesco ad accompagnare la palla. Ne deriva che quando anticipo mi appoggio molto sulla palla dell'avversario, ma di mio non riesco a metterci molta forza.
Secondo il mio maestro è assolutamente normale e "va bene così", ma io qualche perplessità: che ne pensate?

coccodrillo
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 05.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da VANDERGRAF il Mer 22 Giu 2016 - 8:42

a parole non credo che sia facile comprendere esattamente e dare soluzioni. che significa rifugiarsi in un finale a tergicristallo ? se non riesci ad accompagnare la palla dovrebbe essere il contrario, dovresti avere poco finale. da un video si capirebbe meglio, così mi sembra ostica, poi se il maestro dice che è normale.....

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da paoletto il Mer 22 Giu 2016 - 8:50

Il problema é lo stesso che ho io, e come é stato scritto, é causato dall'impatto (in ritardo) troppo dietro, quando la testa della racchetta non ha ancora abbastanza velocità per contrastare il peso della palla avversaria. Il problema é che essendo la palla veloce non si ha abbastanza tempo per vederla, valutarne la traiettoria, e prepararsi bene.
La mia soluzione, per il momento, é tirare a indovinare. Cioè basarmi sulle palle precedenti per temporizzare l'impatto. Sicuramente esistono modi migliori e qualcuno scriveva anche esercizi per migliorare il timing, ma certamente king o vet ti sapranno dire di più

paoletto
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 371
Data d'iscrizione : 02.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: N.C.
Racchetta: i.Prestige MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da coccodrillo il Mer 22 Giu 2016 - 8:51

Van, cerco di essere un pò più chiaro. QUando colpisco una palla di un giocatore del mio livello, riesco dopo l'impatto ad accompagnarla per un pò; così metto la mia forza sulla palla. Quando gioco con un giocatore dal livello superiore è come se fossi schiacciato dal peso della palla avversario; non riesco a dare forza; mi limito ad impattare al meglio e a fare il movimento a tergicristallo  per dare il top che permetta alla palla di restare in campo.


Ultima modifica di coccodrillo il Mer 22 Giu 2016 - 8:53, modificato 1 volta

coccodrillo
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 05.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da coccodrillo il Mer 22 Giu 2016 - 8:53

ho scritto in contemporanea con paoletto; magari è proprio un problema di ritardo sull'apertura, però mi è sempre stato detto che apro a tempo, boh!

coccodrillo
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 05.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da Andrea Malagoli il Mer 22 Giu 2016 - 12:11

@coccodrillo ha scritto:ho scritto in contemporanea con paoletto; magari è proprio un problema di ritardo sull'apertura, però mi è sempre stato detto che apro a tempo, boh!
L'apertura può non c'entrare, magari tu apri col giusto anticipo, ma se dopo lo swing parte in leggero ritardo, colpisci comunque la palla dietro al punto ideale, e cosi come dice giustamente paoletto ti trovi con una racchetta che ha poca velocità e fatica a contrastare dei colpi potenti, anche a me succede che quando col mio maestro alziamo molto il livello del palleggio alcune palle le sento pesantissime, ma sono quelle che impatto arretrate, quando impatto davanti al mio corpo sento la risposta filare via senza problemi, poi ovviamente solo scrivendo è difficile capire come hanno già detto, però questa è la mia esperienza  Smile

Andrea Malagoli
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 122
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: amatoriale
Racchetta: head graphene xt- pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da Veterano il Mer 22 Giu 2016 - 12:40

Il maestro puo' avere ragione,se impatti davanti e percepisci la palla pesante probabilmente e' perche' con un tipo di palla al quale non sei abituato non riesci a lasciare andare il braccio e contraendo i muscoli per tenere la palla in campo senti di piu' il colpo sulla racchetta,da questo nasce la sensazione che non riesci ad accompagnare il colpo.
Poi ovviamente quando la palla e' veramente pesante e non si ha l'abitudine a giocare con un tipo di palla del genere e' naturale che il movimento si faccia piu' lento e contratto.Se la preparazione va bene cerca di fare andare il braccio sciolto senza preoccuparti troppo se accompagni di piu' o meno,cerca velocita' di movimento.Purtroppo cercando di anticipare specialmente con gente che ha una palla piu' pesante si corre il rischio di imparare ad appoggiarsi sul colpo dell'avversario,che va bene se l'avversario ha una palla un po piu' piatta,e li basta arrivare bene con le gambe e mettere la racchetta senza preoccuparsi di swingare piu' di tanto,ma con un top carico anche se anticipi la palla la devi lavorare,percio' il braccio deve viaggiare rapido.
Probailmente visto che hai un maestro che ti segue e vede dal vivo,credo che ci vada solo un po di tempo per abituarti ad una sensazione differente al quale sei abituato......prova a non frenare il braccio.....

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale è il giusto momento per impattare la palla?

Messaggio Da coccodrillo il Mer 22 Giu 2016 - 13:30

grazie a tutti.

coccodrillo
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 05.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum