Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Racchette "amiche" del gomito.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da pinimbe il Lun 13 Giu 2016 - 12:26

Prendo spunto da questo articolo

http://www.gutsandglorytennis.com/blog/2011/08/ggt-extras-elbow-friendly-racquet-list-for-2011/

per chiedere l'opionione dei forumisti sull'argomento ed aggiornare eventualmente l'elenco (come vedete è un articolo del 2011).

pinimbe
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1080
Località : Milazzo
Data d'iscrizione : 05.11.11

Profilo giocatore
Località: Milazzo
Livello: 3.5 F.I.T. (epitrocleite alle spalle- spero!)
Racchetta: ex, nell'ordine, dall'ultima alla prima: Donnay X-Dual Silver 2016, Yonex S-fit 3 105, Wilson Six ONE 95S, Wilson Steam 99s, Pure Drive no cortex - Swirly, Pure Storm GT 2009 custom, Prince Ozone Tour MP, PK Ki 5 315, PD GT 2011)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da pinimbe il Lun 13 Giu 2016 - 12:49

Per facilità di lettura, riporto qui di seguito l'elenco:
GOLD STANDARD
Head LM Radical OS
Pacific X Feel Tour
Head Microgel Radical OS
Head YOUTEK Radical OS & Pro
Volkl DNX 10 Mid
ProKennex Redondo Mid & MP
Avery A5 OS
ProKennex Black Ace 93 & 98
Donnay X Black 94
Donnay X Blue 99
Donnay XP Dual
ProKennex Ki5
ProKennex Heritage Type R
Pacific X Force
Pacific X Force Pro
ProKennex Heritage Type C
Prince EX03 Tour


SILVER STANDARD
Prince Original Graphite OS
Wilson BLX Blade Team
Head Microgel Radical MP
Head YOUTEK Radical MP
Prince OZone Tour MP
Boris Becker 11
Avery M3 Control
ProKennex Kinetic Pro 5G Classic
Babolat Pure Storm Ltd. GT
Prince EX03 Rebel 95 & Rebel Team
Dunlop Aerogel 4D 200
Yonex RDiS200
Yonex RD Ti80
Donnay Platinum 99
Donnay Silver 99
Donnay Black 99
Donnay XP Dual Lite


BRONZE STANDARD
Wilson nTour Two nCode
ProKennex Ki 10 PSE
Babolat Pure Storm Tour
Babolat Pure Storm & Pure Storm Ltd.
Yonex RQ1s1 Tour
Head Microgel Prestige Mid & Pro
Volkl PB 10 & 10 MP
Prince EX03 Graphite 93 & 100
Yonex RD is 100 MP
Tecnifibre TFlash 315VO2 Max
Volkl Quantum Scorcher
Boris Becker Delta Core Legend
Volkl C10 Pro
Dunlop Aerogel 4D 100
Prince EX03 Hybrid 100 & 104
Wilson BLX Tour & Tour Pro
Wilson BLX six.one Team
Head YOUTEK Mojo
Head YOUTEK Prestige Mid
Donnay X Dual Bronze & Silver Lite
Donnay X Blue & Red 94
Donnay X 99 Black & Yellow
Head YOUTEK IG Speed
Dunlop Aerogel 4D 300 & 200
Pacific X Force Comp

pinimbe
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1080
Località : Milazzo
Data d'iscrizione : 05.11.11

Profilo giocatore
Località: Milazzo
Livello: 3.5 F.I.T. (epitrocleite alle spalle- spero!)
Racchetta: ex, nell'ordine, dall'ultima alla prima: Donnay X-Dual Silver 2016, Yonex S-fit 3 105, Wilson Six ONE 95S, Wilson Steam 99s, Pure Drive no cortex - Swirly, Pure Storm GT 2009 custom, Prince Ozone Tour MP, PK Ki 5 315, PD GT 2011)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da pinimbe il Mar 14 Giu 2016 - 11:18

@Eiffel59
@Sonny Liston
@onehandedbackhand
@nw-t
@kingkongy

(tanto per ravvivare un pò la discussione), voi che ne pensate?

Io, per conto mio, posso dire che ho comprato la Pacific X Feel Tour (non ultimo modello): per carità, di flettere, flette, ma mi dà fastidio la sua instabilità e quindi non la trovo confortevolissima (incordata con monofilo pacific x force 1,24 a 21 kg, manico in cuoio babolat e 2 + 2 ad ore 2 e 10).

pinimbe
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1080
Località : Milazzo
Data d'iscrizione : 05.11.11

Profilo giocatore
Località: Milazzo
Livello: 3.5 F.I.T. (epitrocleite alle spalle- spero!)
Racchetta: ex, nell'ordine, dall'ultima alla prima: Donnay X-Dual Silver 2016, Yonex S-fit 3 105, Wilson Six ONE 95S, Wilson Steam 99s, Pure Drive no cortex - Swirly, Pure Storm GT 2009 custom, Prince Ozone Tour MP, PK Ki 5 315, PD GT 2011)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da nw-t il Mar 14 Giu 2016 - 11:23

X non avere MAI FASTIDI "dati" dalla racchetta e poterla sfruttare con svariati tipi di corde diverse...sul sicuro vai con la qualità di costruzione. La Donnay è una di quelle.

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15453
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da pinimbe il Mar 14 Giu 2016 - 11:48

@nw-t ha scritto:X non avere MAI FASTIDI "dati" dalla racchetta e poterla sfruttare con svariati tipi di corde diverse...sul sicuro vai con la qualità di costruzione. La Donnay è una di quelle.
Oh finalmente un primo contributo! Grazie Luca ;-)

Cmq, per restare sull'argomento, posso dire che gioco per ora con la Yonex S-fit 3 105 (66 circa di rigidità) incordata con Yonex Poly Tour Fire a 23,5 kg: è molto più rigida della Pacific (58 di flex) ma  è più stabile  e quindi paradossalmente la trovo meno fastidiosa.

Ora la domanda è: come è possibile che una racchetta "morbida" sia più confortevole di una relativamente più "rigida"? BAsso flex non equivale allora automaticamente a confort.

Cmq prendo atto del tuo voto per la Donnay ;-)

pinimbe
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1080
Località : Milazzo
Data d'iscrizione : 05.11.11

Profilo giocatore
Località: Milazzo
Livello: 3.5 F.I.T. (epitrocleite alle spalle- spero!)
Racchetta: ex, nell'ordine, dall'ultima alla prima: Donnay X-Dual Silver 2016, Yonex S-fit 3 105, Wilson Six ONE 95S, Wilson Steam 99s, Pure Drive no cortex - Swirly, Pure Storm GT 2009 custom, Prince Ozone Tour MP, PK Ki 5 315, PD GT 2011)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da jasper il Mar 14 Giu 2016 - 12:42

Le Donnay confermo anche io essere una manna per qualità costruttiva, come lo sono, e forse ancor più, le Prince!

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4006
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da fil27t il Mar 14 Giu 2016 - 13:04

Ci sono tanti fattori in gioco, e il discorso sarebbe un po' complesso
e ci sono diversi aspetti per così dire "macroscopici" da tenere in considerazione prima di analizzare finemente i telai

1) gesto atletico, se sbagliato è inutile parlare di tutto il resto
2) corretta dimensione del manico dell'attrezzo, è fondamentale che la dimensione finale del manico sia giustamente rapportata alla propria mano o al limite un filo più grande. Un manico troppo piccolo costringe ad una maggiore forza nella presa che sollecita in maniera anomala diversi muscoli del braccio
3) bilanciamento dell'attrezzo, una racchetta molto sbilanciata in testa oltre a sembrare più pesante (a pari massa) rispetto ad una con bilanciamento inverso è più nociva per le articolazioni
4) corde! per me c'è un grosso problema di diffusione dei monofili, pensati per gli agonisti che rompono e incordano spesso, fra gli amatori. Parliamo di armeggi già rigidi in partenza che in massimo 15 ore di gioco perdono elasticità e diventano letteralmente pericolosi per le articolazioni, mentre i multi e i syngut anche "esauriti" non assumono mai rigidezze esasperate. Purtroppo la maggioranza degli incordatori/negozianti sono impreparati e ignoranti (nel senso che ignorano) del pericolo di giocare con monofilamenti "morti" e non si fanno problemi a montarli a clienti che sanno che le terranno l'intera stagione o peggio fino a rottura, anche in questi casi diventa del tutto ozioso parlare di racchette.

Passando alle caratteristiche degli attrezzi ci sono alcune cose da sfatare

a) La correlazione fra epicondilite/epitrocleite e vibrazioni è vera solo parzialmente, per cui nonostante tutto il marketing che ci gira intorno giocare con una Prokennex kinetik non dà nessuna garanzia di maggiore salubrità dell'attrezzo.
b) parlando in termini di fisica e non di marketing la maggior parte dello shock di impatto del colpo di tennis è assorbita dalla MASSA dell'attrezzo, parlando spicciolo più la racchetta è leggera e più il contraccolpo viene trasmesso al giocatore. Da cui la condizione ideale sarebbe quella di un attrezzo relativamente pesante e con testa leggera, ovvero tutto il contrario dei telai che vengono spacciati per principianti e amatori che invece sono tendenzialmente molto leggeri e molto rigidi.
c) rigidità, i valori di RA non sono il sacro graal, anche qui è inutile prendere un telaio con flex basso e poi metterci un monofilo da portare a rottura, a questo punto diventa di gran lunga preferibile un telaio con RA pure over 70 ma incordato in budello naturale.


Quindi in generale più che di singole "racchette amiche per il gomito" trovo sarebbe più opportuno parlare di come scegliere e impostare l'ATTREZZO nelle sue varie parti per renderlo il più possibile innocuo nei confronti del fisico del giocatore.

fil27t
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 446
Data d'iscrizione : 15.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: steel colander pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da jasper il Mar 14 Giu 2016 - 15:51

Fil, condivido ma con un "ma"...
epicondilite, epitrocleite e tutti i traumi dei tendini, spalla o braccio che sia, possono essere causati non da un forte trauma, cosa più probabiòe in un carpentiere, ma anche da sollecitazione continua dovuta a stress del muscolo a cui è "legato".
Per quanto sopra è fondamentale in prima battuta saper effettuare nel miglior modo il gesto tecnico, quindi con la massima fluidità, ma allo stesso tempo l'attrezzo deve essere di ottima fattura per trasferire al minimo lo shock da impatto, che se effettuato ripetutamente in maniera non perfetta alla lunga danni ne fa.

Prendi la Prince Tour Team, mi pare 290 gr.... non è pesante e neanche bilanciata a 30 cm., però è il telaio più confortevole mai usato, grazie a materiali di qualità.

Quindi, ok la tecnica, ma visto che la tecnica non la si può comprare, quantomeno evitiamo di farci sedurre da telai belli colorati e tecnici ma puntiamo su telai di qualità.

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4006
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da jasper il Mar 14 Giu 2016 - 15:57

Ho avuto modo di provare tutti i telai Prince da 4 anni a questa parte... ce ne fosse stato uno che mi abbia dato la sensazione poco confort, uno!
I nuovi Textreme sono di una fattura generale da urlo, eppure in pochi li prendono in considerazione, invece la Blade, racchetta che oltre a essere difficile ha confort nullo, basti vedere come son bilanciate, esistono ancora.... però son belle...

Io, che stavo usando la PureAero, racchetta che adoro e mi fa giocare il mio miglior tennis, ho dovuto metterla via per tortnare alla Prince Tour100 perchè la troppa inerzia unita alla rigidità mi stava affaticando braccio e spalla.

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4006
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da fil27t il Mar 14 Giu 2016 - 16:24

Perfettamente d'accordo su Babolat e su Blade, Prince recenti non ne ho provate, sono rimasto a quelle "coi buchi" che oltre a essere noiose da incordare non erano francamente un granchè. Io gioco con Head di 20 anni fa da 355g e 58 RA molto HL, per spingere con quelle ci vuole tanto braccio, ma non ho ancora provato nulla di altrettanto morbido, solido e pastoso. Le incordo in monofilo rispettando le "scadenze" e finora mai avuto problemi.

fil27t
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 446
Data d'iscrizione : 15.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: steel colander pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da pinimbe il Mar 14 Giu 2016 - 17:13

@fil27t ha scritto:Ci sono tanti fattori in gioco, e il discorso sarebbe un po' complesso
e ci sono diversi aspetti per così dire "macroscopici" da tenere in considerazione prima di analizzare finemente i telai

1) gesto atletico, se sbagliato è inutile parlare di tutto il resto
Credo tu abbia ragione in generale.
Io però ho avuto brutta  epitrocleite per altro motivo.
(gioco così:
http://www.passionetennis.com/t29469-pinimbe-vs-onehandedbackhand-1-anno-dopo-palleggi-e-set
assolutamente non perfetto ma credo i miei gesti non c'entrino, almeno credo, dimmi tu)

Giocavo con Pure Drive 2011 (la più dannosa, dicono), corde Pro Line II 1,20 tirate a 26 kg.
Ho avuto la malaugurata idea di mettere piombo (molto, ero ignorante all'epoca) sull'ovale e trac, il gioco era fatto: due anni di patemi!
Sono guarito da un bel pò ma mi è rimasto uno strascico: la racchettite :-D
Cmq non tutti i guai vengono per nuocere: mi sono fatto una cultura su corde e racchette ed ho ampliato i miei orizzonti: prima conoscevo solo Babolat/Pure Drive

@fil27t ha scritto:2) corretta dimensione del manico dell'attrezzo, è fondamentale che la dimensione finale del manico sia giustamente rapportata alla propria mano o al limite un filo più grande. Un manico troppo piccolo costringe ad una maggiore forza nella presa che sollecita in maniera anomala diversi muscoli del braccio

concordo
Quanto a me gioco col manico 2 da sempre, sia prima che dopo epitrocleite (nel mio caso, come detto, la causa era diversa.
Cmq, nota a margine sulla forma (non la misura) del manico.
E' una  problematica secondo me sottovalutata dai produttori: molti utenti si orientano verso l'una o l'altra marca proprio in funzione di questo fattore.
Io preferisco la forma Yonex e non gradisco quella classica HEAD.
La Pacific, almeno la X feel Tour in mio possesso, ha un'altra caratteristica negativa, per me: la parte terminale
 del manico è abbastanza sporgente e crea un effetto "bozzo" dentro al palmo della mano. Gasquet ci andrebbe a nozze Very Happy
Vi rimando ad un mio post con foto per capirci meglio:
http://www.passionetennis.com/t48356-pacific-x-feel-tour-residuo-fabbricazione-dentro-al-telaio

Ecco, se la Pacific creasse pallet anche di forma diversa (però è buono il sistema di fissaggio a viti, che ti consente di toglierli con facilità), forse aumenterebbe il numero dei clienti: sto valutando di rivenderla anche per questo motivo.

@fil27t ha scritto:3) bilanciamento dell'attrezzo, una racchetta molto sbilanciata in testa oltre a sembrare più pesante (a pari massa) rispetto ad una con bilanciamento inverso è più nociva per le articolazioni
4) corde! [...]
concordo anche su 3 e 4.
Nulla da dire.
@fil27t ha scritto:Passando alle caratteristiche degli attrezzi ci sono alcune cose da sfatare

a) La correlazione fra epicondilite/epitrocleite e vibrazioni è vera solo parzialmente[... ]
b) parlando in termini di fisica e non di marketing la maggior parte dello shock di impatto del colpo di tennis è assorbita dalla MASSA dell'attrezzo, parlando spicciolo più la racchetta è leggera e più il contraccolpo viene trasmesso al giocatore. Da cui la condizione ideale sarebbe quella di un attrezzo relativamente pesante e con testa leggera, ovvero tutto il contrario dei telai che vengono spacciati per principianti e amatori che invece sono tendenzialmente molto leggeri e molto rigidi.
c) rigidità, i valori di RA non sono il sacro graal, anche qui è inutile prendere un telaio con flex basso e poi metterci un monofilo da portare a rottura, a questo punto diventa di gran lunga preferibile un telaio con RA pure over 70 ma incordato in budello naturale.
Anche qui, nulla da obiettare, in linea teorica, ma espongo esperienza personale che pare un pò contraddire quanto sopra.

Durante la mia guarigione per un periodo ho giocato  con Prince Ozone Tour MP, incordate con monofilo, tensione bassa (altrimenti la palla non passava di là No .
Ebbene, pastose, flessibili, ma "instabili": proprio questo le rendeva "fastidiose" per il mio gomito convalescente, non così le Babolat Pure Storm.
Stesso discorso delle Prince vale adesso  per le Pacific X FEel Tour: seppure le abbia portate da 295 a circa 310 con cuoio e piombo, nonostante i loro 58 di flex, a volte mi danno quell'effetto fastidio.
Non sono un esperto, ma credo stiamo parlando della "stabilità torsionale" .
E' così?

pinimbe
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1080
Località : Milazzo
Data d'iscrizione : 05.11.11

Profilo giocatore
Località: Milazzo
Livello: 3.5 F.I.T. (epitrocleite alle spalle- spero!)
Racchetta: ex, nell'ordine, dall'ultima alla prima: Donnay X-Dual Silver 2016, Yonex S-fit 3 105, Wilson Six ONE 95S, Wilson Steam 99s, Pure Drive no cortex - Swirly, Pure Storm GT 2009 custom, Prince Ozone Tour MP, PK Ki 5 315, PD GT 2011)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da rebs il Mar 14 Giu 2016 - 18:39

a mio modo di vedere stabilita torsionale e ampiezza dello sweetpot sono fondamentali ,il terzo fattore è la frequenza vibrante

rebs
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 403
Età : 40
Località : Brescia-Cremona
Data d'iscrizione : 17.03.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.5 ITR
Racchetta: yonex vcore Sv100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da pinimbe il Mer 15 Giu 2016 - 15:41

Sui primi due concetti mi trovo d'accordo. 
Del terzo non avevo sentito parlare ma intuitivamente ci arrivo. 
E quali sarebbero più dannose: le alte o le basse frequenze? 
Una racchetta morbida suppongo abbia bassa frequenza vibrante..

pinimbe
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1080
Località : Milazzo
Data d'iscrizione : 05.11.11

Profilo giocatore
Località: Milazzo
Livello: 3.5 F.I.T. (epitrocleite alle spalle- spero!)
Racchetta: ex, nell'ordine, dall'ultima alla prima: Donnay X-Dual Silver 2016, Yonex S-fit 3 105, Wilson Six ONE 95S, Wilson Steam 99s, Pure Drive no cortex - Swirly, Pure Storm GT 2009 custom, Prince Ozone Tour MP, PK Ki 5 315, PD GT 2011)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da rebs il Mer 15 Giu 2016 - 15:58

esattamente!in un articolo avevo letto che le racchette morbide in realta hanno piu vibrazioni ma con minor frequenza vibrante....quelle rigide hanno alte frequenze vibranti(che sono quelle dannose ) e maggior schock d'impatto...
comunque sui siti di tenniswarehause university ci son le freq.vibranti di tutte le racchette.

rebs
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 403
Età : 40
Località : Brescia-Cremona
Data d'iscrizione : 17.03.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.5 ITR
Racchetta: yonex vcore Sv100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da fil27t il Mer 15 Giu 2016 - 16:16

@rebs ha scritto:a mio modo di vedere stabilita torsionale e ampiezza dello sweetpot sono fondamentali ,il terzo fattore è la frequenza vibrante


Durante la mia guarigione per un periodo ho giocato  con Prince Ozone Tour MP, incordate con monofilo, tensione bassa (altrimenti la palla non passava di là .
Ebbene, pastose, flessibili, ma "instabili": proprio questo le rendeva "fastidiose" per il mio gomito convalescente, non così le Babolat Pure Storm.
Stesso discorso delle Prince vale adesso  per le Pacific X FEel Tour: seppure le abbia portate da 295 a circa 310 con cuoio e piombo, nonostante i loro 58 di flex, a volte mi danno quell'effetto fastidio.
Non sono un esperto, ma credo stiamo parlando della "stabilità torsionale" .
E' così?



La stabilità torsionale è un concetto fisico meccanico che ha a che fare con sforzi e deformazioni del telaio,
 quella a cui tu ti riferisci è la stabilità dinamica all'impatto, cosa diversa.

Sulla frequenza di vibrazione non si può fare un discorso standard perchè la trasmissione e la nocività delle vibrazioni dipende da tanti parametri assolutamente non standardizzabili perchè dal manico in poi hanno a che fare con le costituzione fisica del giocatore e del suo scheletro, che sono diversi da persona a persona.

fil27t
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 446
Data d'iscrizione : 15.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: steel colander pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da fil27t il Mer 15 Giu 2016 - 16:22

@jasper ha scritto:Fil, condivido ma con un "ma"...
epicondilite, epitrocleite e tutti i traumi dei tendini, spalla o braccio che sia, possono essere causati non da un forte trauma, cosa più probabiòe in un carpentiere, ma anche da sollecitazione continua dovuta a stress del muscolo a cui è "legato".

Ovviamente non mi riferivo alla singola sollecitazione ma alla serie di shock cui è sottoposto il braccio nell'azione di gioco del tennis
Epitrocleite ed epicondilite spesso sono riscontrabili anche nei guidatori di mezzi agricoli e da cantiere, soprattutto di vecchia generazione che non sono soggetti a traumi da impatto ma sono costretti a impugnare comandi che vibrano con forte intensità per lunghi periodi

fil27t
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 446
Data d'iscrizione : 15.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: steel colander pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da fil27t il Mer 15 Giu 2016 - 16:27

@pinimbe ha scritto:Giocavo con Pure Drive 2011 (la più dannosa, dicono), corde Pro Line II 1,20 tirate a 26 kg.
Ho avuto la malaugurata idea di mettere piombo (molto, ero ignorante all'epoca) sull'ovale e trac, il gioco era fatto: due anni di patemi!

Mettendo piombo sull'ovale hai sbilanciato la racchetta verso la testa, che già non è cosa buona.
A livello di vibrazioni invece è difficile dire potresti aver migliorato come peggiorato la situazione, dipende quanto e dove ne avevi messo, Quasi certamente hai ridotto la frequenza ma allungato il tempo di oscillazione.

fil27t
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 446
Data d'iscrizione : 15.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: steel colander pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da pinimbe il Ven 17 Giu 2016 - 9:19

Più di 10 gr in tutto ci avevo messo. 
Una cosa è certa: dopo il custom è comparsa epitrocleite. 
Ma tornando alla lista di racchette, condividete le scelte del redattore dell'articolo? 
Avete da aggiungere modelli?

pinimbe
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1080
Località : Milazzo
Data d'iscrizione : 05.11.11

Profilo giocatore
Località: Milazzo
Livello: 3.5 F.I.T. (epitrocleite alle spalle- spero!)
Racchetta: ex, nell'ordine, dall'ultima alla prima: Donnay X-Dual Silver 2016, Yonex S-fit 3 105, Wilson Six ONE 95S, Wilson Steam 99s, Pure Drive no cortex - Swirly, Pure Storm GT 2009 custom, Prince Ozone Tour MP, PK Ki 5 315, PD GT 2011)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da fil27t il Ven 17 Giu 2016 - 10:33

Nella lista "gold standard" mi permetto solo di insinuare qualche dubbio sull'inserimento della Donnay X-Blue, ne ho avuta una coppia ed erano tanto dure...

fil27t
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 446
Data d'iscrizione : 15.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: steel colander pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da jasper il Ven 17 Giu 2016 - 12:12

La Volkl PB10 la vedo decisamente tra le più confortevoli!

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4006
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette "amiche" del gomito.

Messaggio Da coccodrillo il Ven 17 Giu 2016 - 13:27

fatevi un giro con la prince tour 98; costa 57 € su twe ed è la racchetta più confortevole io abbia mai provato; è MORBIDISSIMA, SPINNA TANTO ED HA ANCHE UNA BUONA POTENZA (intendendo per tale la capacità di spinta, se non spinno la palla va lunga; non è però racchetta da accelerazioni brucianti, per intenderci botta a chiudere).
Unico problema è che ha i buconi, che a me piacciono ma che il mio incordatore detesta... c'è anche la versione pro senza buchi e sempre a 57 euro, ma pesa 310 grammi, cioè 10 grammi in più ed è più difficile.
Insomma la tour 98 è un pò la radical (quelle old style, non quelle di oggi) della prince (anche se la prince spinna di più) e la tour pro è la radical pro della head.

coccodrillo
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 05.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum