Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Pagina 1 di 8 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da armandfederico il Lun 9 Mag 2016 - 17:02

premetto che gioco da poco e ho una tecnica buona, ma oggi ho perso con un pallettaro che metteva tutto in campo, anche quando colpiva il telaio o la rete.
Di solito (per paura) gioco corto (3/4 di campo e il maestro mi dice che posso allungare ancora di un metro e mezzo).
Oggi giocando il primo torneo della mia vita, ho perso contro un pallettaro che nel riscaldamento non combinava molto e voleva addirittura abbandonare vedendomi scaldare teso e lungo.
In partita, forse a causa delle sue palle alte (minimo 2 metri sopra la rete) tiravo spesso lungo di un metro (quindi 2,5 metri rispetto al solito)

E' normale?
Sono incazzato come una bestia, perché anche lui pensava di non portare a casa un game.
(meritevole di aver corso veramente tanto, prendeva tutto)

Grazie a chi vorrà darmi due dritte

armandfederico
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 21
Età : 39
Località : Aosta
Data d'iscrizione : 09.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da onehandjack il Lun 9 Mag 2016 - 17:26

hai perso contro uno più forte di te...mi sembra non normale...normalissimo.
Allenati a gestire le palle che passano alte sopra la rete

onehandjack
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 781
Età : 37
Data d'iscrizione : 14.02.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: N° 2 Donnay X Dual Silver 2016

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da ThirdEye_ il Lun 9 Mag 2016 - 18:11

@armandfederico ha scritto:premetto che gioco da poco e ho una tecnica buona

Mi pare un ossimoro. Smile

ThirdEye_
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1398
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.09.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - 4.0
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 16M Ltd; 2x Wilson Pro Staff 97 RFA.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da nardac il Lun 9 Mag 2016 - 18:51

@ThirdEye_ ha scritto:
Mi pare un ossimoro. Smile

Come darti torto ?

nardac
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 868
Data d'iscrizione : 20.12.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.1
Racchetta: Pro Kennex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da armandfederico il Lun 9 Mag 2016 - 20:29

Tecnica buona nel senso che giro le spalle, piego le gambe, faccio tutto il movimento, ecc.
Sono abbastanza critico in questo e per imparare, ogni tanto mi riprendo e guardo i filmati.
Non scherzo se dico che colpiva rete, righe e steccava la palla... Ma entrava comunque. (nel riscaldamento voleva abbandonare perché pensava che non avrebbe fatto un punto)
Detto questo, mi sembrava di giocare a rallentatore, ma le palle andavano lunghe

armandfederico
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 21
Età : 39
Località : Aosta
Data d'iscrizione : 09.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da am.baz il Lun 9 Mag 2016 - 21:31

Prima di tutto, chi vince e' il piu' forte in campo.
Andavi lungo perche' rallentavi la velocita' del braccio, non curando la parte finale dello swing, che ti permette di tenere dentro la palla.
Non arrabbiarti, continua ad allenarti ma soprattutto gioca tante partite con avversari diversi.

am.baz
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 140
Età : 36
Località : Versilia
Data d'iscrizione : 26.12.12

Profilo giocatore
Località: Versilia
Livello: Quarta
Racchetta: Head TGT 293.2 Pj Mp XT

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da ThirdEye_ il Lun 9 Mag 2016 - 21:42

Quelli che in palleggio sembrano scarsi, ma che poi in partita te le suonano, sono i peggiori in assoluto. Se piangono miseria prima ancora di cominciare, sono anche peggio, se possibile. Oltre a perdere la partita hai anche perso fiducia e consapevolezza dei tuoi mezzi.
Non scoraggiarti e lavoraci, perché alla fine, se è vero che la tecnica è la cosa fondamentale per salire di livello, la partita è tutto un altro discorso rispetto a palleggio e allenamento.

ThirdEye_
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1398
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.09.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - 4.0
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 16M Ltd; 2x Wilson Pro Staff 97 RFA.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da Dagoberto il Lun 9 Mag 2016 - 22:21

@armandfederico ha scritto:Tecnica buona nel senso che giro le spalle, piego le gambe, faccio tutto il movimento, ecc.
Sono abbastanza critico in questo e per imparare, ogni tanto mi riprendo e guardo i filmati.
Non scherzo se dico che colpiva rete, righe e steccava la palla...  Ma entrava comunque. (nel riscaldamento voleva abbandonare perché pensava che non avrebbe fatto un punto)
Detto questo, mi sembrava di giocare a rallentatore, ma le palle andavano lunghe
Ciao armandfederico, non ti rispondo perchè penso di poterti insegnare qualche cosa, anche se in tanti anni di tennis ne ho viste di cotte e di crude, ma semplicemente perchè tra me ed i pallettari di professione  non corre buon sangue.
A scanso di equivoci, preciso subito cosa intendo per pallettari.
Sono un estimatore di Ken Rosewall. Tra i famosi campioni australiani del serve and volley era considerato il meno dotato nel gioco di rete, forse proprio perchè da fondo campo era considerato un vero e proprio muro di gomma (sarà per questo che non ha mai vinto Wimbledon e vinto 2 volte il Rolan Garros?), ma i suoi colpi dalla linea di fondo erano pura poesia, di una precisione tecnica, di una morbidezza, ma anche esplosività più che unica. Nicola Pietrangeli, con Adriano Panatta, il più famoso tennista italiano, era famoso per la ragnatela di colpi da fondo campo con i quali riusciva ad imbrigliare i suoi avversari, spesso beffati da finali millimetriche smorzate. Persino un giocatore come McEnroe ha dato esempio di grande tenacia e capacità tecnico tattica ben figurando da fondo campo contro aversari che facevano del gioco regolare il loro unico piano tattico. Altri grandi tennisti si sono distinti e si distinguono per un gioco da fondo veramente unico, Borg, Mecir, Agassi, Goffen, Monfils, Gaschet, il nostro Fognini. Dico ciò per rappresentare quanto apprezzi un gioco fatto da bei fondamentale da fondocampo, ma il PALLETTARO è altra cosa Evil or Very Mad .
Il giocatore di tennis che merita questa definizione è un giocatore che esaspera e streccia all'inverosimile il concetto del tenere la palla in campo, non lo vedrai mai rischiare nulla, non conosce minimamente il significato di audacia, parola che non esiste nel suo vocabolario, se potesse utilizzerebbe un mestolo od un retino da pesca al posto di una racchetta, non butterebbe una palla in rete neanche con la rete da pallavolo, tra gli amatori, poi, spesso si contradistingue da uno stile discutibile - poco ortodosso è fargli un complimento - semplicemente la butta dall'altra parte della rete e sempre 1 millimetro dentro la riga, mai un regalo, mai un colpo forzato, mai un rischio, punta a prenderti per sfinimento, un parassita che campa sui tuoi punti sbagliati perchè lui non ne guadagna di suo neanche 1/2 Cool . L'arrivo, poi, dei nuovi materiali e del conseguente aumento del piatto corde ha fatto lievitare a dismisura questa tipologia di giocatori tra gli amatori che un tempo con le racchette in legno da 70 pollici dovevano per forza munirsi di un minimo di bagaglio tecnico senza il quale certi campanili con il cavolo li tenevano in campo Very Happy .
Che dire, quindi, loro giocano, comunque, nelle regole stilate e non gli si può vietare, purtroppo, l'accesso ai campi da gioco No . Ci si deve abituare ad incontrarli spesso tra gli amatori dove sono numerosi, giocarci con un chilo di pazienza nelle tasche, cercare di stare un po' al loro gioco, ma anche cercare di mettere loro qualche dubbio, individuare le loro debolezze - per esempio , se replicano con reiterata meccanica certi campanili ci si dovrebbe atrezzare con la capacità di scendere in controtempo a rete per cercare di chiudere il punto con qualche colpo al volo, spesso non sono muniti di colpi di rovescio degni di nota e li bisognerebbe cercare di pizzicarli - evitare più del solito errori gratuiti alzando un po' più del solito la palla sulla rete anche perchè spesso non hanno grandi colpi vincenti, rischiare solo quando si è in vantaggio nel punteggio, ma abituarsi anche  a soccombere spesso con loro benchè ci sembrino molto meno impostati di noi. Abbbbbassoooooo i pallettariiiiiiiiii Razz

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da ThirdEye_ il Lun 9 Mag 2016 - 22:26

@Dagoberto ha scritto:Abbbbbassoooooo i pallettariiiiiiiiii

Evviva i pallettari, invece. Sono il miglior allenamento che esista per migliorare il proprio tennis.  Smile

ThirdEye_
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1398
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.09.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - 4.0
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 16M Ltd; 2x Wilson Pro Staff 97 RFA.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da armandfederico il Lun 9 Mag 2016 - 23:27

Intanto grazie.
Sono sicuramente sceso poco a rete (che poi non scendi perché il campo è in piano). E cosi ho sfruttato poco le occasioni di chiudere il punto prima del suo colpo mortale.
In ogni caso non ha fatto un punto senza che io colpissi la palla. Solo miei errori, sono abbastanza deluso da me stesso.

armandfederico
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 21
Età : 39
Località : Aosta
Data d'iscrizione : 09.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da kingkongy il Mar 10 Mag 2016 - 0:59

Beh, fai benissimo a nutrire senso di frustrazione, delusione e rabbia. La durata concessa è MASSIMO una settimana perché era il tuo debutto. In futuro ti sarà concessa una giornata e infine il battito di ciglia, giusto un porcocane tra un colpo e l'altro.
Goditi il mal di fegato! È l'ultimo che ti è concesso.
Poi peggiora .... Hihihihi

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da st13 il Mar 10 Mag 2016 - 8:44

io contro i pallettari cerco di anticipare tutti i colpi più che posso................ e così facendo non supero mai la rete  Very Happy

st13
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 592
Età : 36
Data d'iscrizione : 03.01.14

Profilo giocatore
Località: Cosenza e dintorni
Livello: itr 3.5 - fino a 4.3 me la gioco
Racchetta: ai 98 - prince classic response 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da gabr179 il Mar 10 Mag 2016 - 9:56

Io ho fatto solo 4/5 tornei e due volte ho incontrato un pallettaro: la prima volta ho fatto il pallettaro anch'io e la partita è durata 2h e 30 ma l'ho portata a casa ANNOIANDOMI A MORTE; la seconda volta invece ho cercato di fare il mio gioco ed ho perso malamente.
Detto questo, io non riuscirò mai ad essere d'accordo con chi dice che il pallettaro è più forte di me perchè in campo ha vinto. Uno che non ha tecnica e che colpisce a casaccio ed ha la fortuna che le palle gli entrino lo stesso, NON E' PIU' FORTE DI ME. Non può esserlo perchè non è capace di farsi un punto da solo ed aspetta solamente l'errore altrui.

gabr179
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1017
Età : 37
Località : Monza Brianza Como
Data d'iscrizione : 08.08.12

Profilo giocatore
Località: Monza Brianza - Como
Livello: Scarso
Racchetta: Solinco Protocol 325 - Prince Response 97 - Wilson RF97A - Angell TC95 - Volkl Super G 8 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da ThirdEye_ il Mar 10 Mag 2016 - 10:10

@gabr179 ha scritto:Uno che non ha tecnica e che colpisce a casaccio ed ha la fortuna che le palle gli entrino lo stesso, NON E' PIU' FORTE DI ME. Non può esserlo perchè non è capace di farsi un punto da solo ed aspetta solamente l'errore altrui.

Mi sembri il Direttore Onorevole Cavaliere Conte Diego Catellani: "il suo è culo, la mia è classe, caro il mio...". Ehm.


ThirdEye_
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1398
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.09.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - 4.0
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 16M Ltd; 2x Wilson Pro Staff 97 RFA.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da kingkongy il Mar 10 Mag 2016 - 10:16

Dai Gabri, se proprio ti dà fastidio definirlo "più forte di te" puoi sempre rifugiarti in: "È uno scarsone, pensa che si è classificato penultimo". 
Ma in quanti eravate iscritti? 
"Due"...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 10 Mag 2016 - 10:23

Questo era di quelli maledetti che ti adulano prima e durante il riscaldamento? io ne ho trovati che ti adulano anche durante e dopo la partita.... maledetti...iniziano a logorarti lavorando sul tuo EGO, ti fanno pensare che ti aspetta una passeggiata, ben consci che venderanno carissima la pelle su ogni pallina! Ma se sei alle prime, hai già perso quando ti dicono "cavolo che bei colpi che hai, spero solo che non ti annoierai con uno scarso come me..."

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da kingkongy il Mar 10 Mag 2016 - 10:27

Magari lo dicono sinceramente... Io diventavo tutto rosso e dicevo: "Ma che, scherzi?!".
Poi mi hanno insegnato la risposta: "...ma poi tu sei bravissimo. Se ti concentri vedrai che ci divertiamo"... Ovvero gran bastardata rimandata al mittente...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da Adolfo il Mar 10 Mag 2016 - 10:29

@gabr179 ha scritto:
Detto questo, io non riuscirò mai ad essere d'accordo con chi dice che il pallettaro è più forte di me perchè in campo ha vinto. Uno che non ha tecnica e che colpisce a casaccio ed ha la fortuna che le palle gli entrino lo stesso, NON E' PIU' FORTE DI ME. Non può esserlo perchè non è capace di farsi un punto da solo ed aspetta solamente l'errore altrui.

partendo dall'assioma che in un match uno contro uno (di qualsiasi sport), se tizio batte caio e poi magari lo ribatte un'altra volta e poi una volta ancora, allora tizio è più forte di caio, anche il modo in cui hai perso dovrebbe farti riflettere.

In questo forum molti (soprattutto i beginner) confondono il concetto di avere una buona tecnica con quello di tirare ogni tanto il colpo della domenica.

- Se faccio un colpo alla federer ogni luna piena e tutto il resto è un gratuito non ho una buona tecnica
- Se su dieci mozzarelle non ne chiudo con sicurezza almeno sei/sette non ho una buona tecnica
- Se non riesco a tenere un palleggio sulle diagonali senza forzare eccessivamente per almeno una ventina di colpi non ho una buona tecnica
- Se non ho due palle di servizio non ho una buona tecnica

I pallettari con chi ha una buona tecnica perdono sempre

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da rangers41 il Mar 10 Mag 2016 - 10:44

Concordo con Adolfo.....ma poi scusa palle 2 metri sopra la rete non sono in esagerazione......aspetta d incontrare quelli che fanno cagare sotto le aquile

rangers41
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 207
Età : 50
Località : Torino
Data d'iscrizione : 18.10.13

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello: ex 3.4...conto di ritornarci quanto prima
Racchetta: Blade 16/19

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da kingkongy il Mar 10 Mag 2016 - 11:00

Ancora una campagna denigratoria contro questi poveri "pallettari"...
Per chi ha 50 anni e una virgola, si ricorderà che i "pallettari" anni '70-'80 erano qualcosa di un po' diverso, tra il superliftatore e il bombardiere attuale. Gente che ti piazzava in un fazzoletto 10 palle di fila....

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 10 Mag 2016 - 11:03

La definizione "pallettaro" credo sia molto soggettiva. Per me ad esempio "pallettaro" non è dispregiativa, ma descrive il giocatore che non viene a rete, e che non forza particolarmente i colpi (quindi credo il 90% dei giocatori di 4° cat da quanto ho visto). Chi insiste su una diagonale per esempio, senza cercare la soluzione per chiudere il punto (angolo, potenza) per me è un pallettaro. E 2 mt sopra la rete, sempre a quanto ho visto, è una misura normale per il palleggio in sicurezza in top spin.

Credo che i vostri pallettari siano invece i miei "lobbaroli", quelli che ad ogni colpo tirano un "pallonetto" anche se io sono a fondo campo...

Comunque sia, io che non sono allentato fisicamente e mentalmente li patisco (i lobbaroli), la palla senza peso non mi permette di appoggiarmi e mi rende difficoltoso il timing sulla palla, non mi danno ritmo, e quelle palle invitanti mi portano (carenza mia) a tirare il missile che ha percentuali troppo basse di successo.

Ma demoralizzarsi è normale, sbagliato ma normale. Come in tutto (in campo e nella vita) occorre imparere dall'errore. Se insegui la vittoria, occorre a mio avviso fare attenzione ad alcuni aspetti per questi casi specifici:
1) capire che le lusinghe sono schemi per avvantaggiarsi psicologicamente.
2) Essere coscienti dei propri limiti, dei propri difetti.
3) Cercare di capire come giocare per estremizzare i difetti dell'avversario.

Ad esempio, il lobbarolo di solito non gioca un passante nemmeno a pagare... attacco in controtempo senza attaccarsi troppo a rete, ma restanto poco più avanti della riga di servizio, può essre un tentativo, difficilemtne avari un passante e più probabilmente potrai smachare il lob anche lungo che seguirà al tuo attacco.

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da Maffa il Mar 10 Mag 2016 - 11:04

ma dare qualche deca ad un istruttore e farsi massacrare di "pallette" per un'ora pare brutto?

Maffa
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da gio2012 il Mar 10 Mag 2016 - 11:16

boh, da come la vedo io (scritto anche da altri) è più questione di testa... il pallettaro è stato più forte perchè ha fatto quello che sa fare, tu hai rallentanto etc... 

ma è normale al primo torneo! suvvia! 

sui maestri: possono aiutare ma devi essere molto molto chiaro... ovvero "facciamo lezione mirata a giocare meglio in partita" a me servì solo dopo che fui molto chiaro

INSISTI!

gio2012
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Località : Torino
Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da kingkongy il Mar 10 Mag 2016 - 11:16

@Maffa ha scritto:ma dare qualche deca ad un istruttore e farsi massacrare di "pallette" per un'ora pare brutto?
Very Happy In effetti... "Maieutico"!!!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perso contro pallettaro: tiravo più lungo del solito

Messaggio Da jasper il Mar 10 Mag 2016 - 11:47

Piuttosto che dare qualche deca ad un maestro meglio giocare con qualche pallettaro vero... il rischio è però quello di spendere poi qualche "centone" dallo psicologo Smile

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4006
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 8 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum