Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da woho21 il Lun 4 Apr 2016 - 20:59

Promemoria primo messaggio :

Parlando con gli amici sono venuti fuori diversi pensieri, opposti tra loro quasi sempre.

In particolare mi interesserebbe sapere se prima di una partita (partita vera non amichevole, che sia tra amici o torneo è indifferente) fate parte del:

1- sono nervoso, devo vincere speriamo di essere in giornata

2-evvai, tra poco si inizia finalmente

3-o la va o la spacca

queste sono state le risposte che più spesso sono venute fuori.. che ne pensate?
voi in cosa vi rivedete?

woho21
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 692
Data d'iscrizione : 08.10.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: solo pure strike tour 18x20

Tornare in alto Andare in basso


Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da mestar il Gio 7 Apr 2016 - 15:56

@gilgamesh ha scritto:non esiste! la palla o è fuori o è dentro! non a discrezione di chi la giudica, che discorso sarebbe questo? anche se gioco il match point a sfavore e mi prende un millimetro di riga la do buona perchè E' buona. e lo stesso pretendo! le regole prima di tutto. mi sento molto peggiore a rubare volutamente che a perdere una partita.
lo vedi che chi non si fida è il primo ad essere in malafede?
Concordo pienamente e mi stupisco nel leggere queste cose avendo constatato che la quasi totalità delle persone incontrate in torneo e campionato ragiona così (e spesso sul veloce)!

mestar
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 304
Data d'iscrizione : 03.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4nc (punti per 4.1)
Racchetta: Wilson Juice blx - Babolat PD Roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da wetton76 il Gio 7 Apr 2016 - 17:19

@gilgamesh ha scritto:non esiste! la palla o è fuori o è dentro! non a discrezione di chi la giudica, che discorso sarebbe questo? anche se gioco il match point a sfavore e mi prende un millimetro di riga la do buona perchè E' buona. e lo stesso pretendo! le regole prima di tutto. mi sento molto peggiore a rubare volutamente che a perdere una partita.
lo vedi che chi non si fida è il primo ad essere in malafede?

Non ho capito chi sarebbe in malafede? La parola malafede non significa "non fidarsi", bensì "Mancanza di lealtà e sincerità, sin. ipocrisia, disonestà" (l'ho presa dal dizionario tanto per non sbagliarmi), a chi ti riferisci?! 

Altra cosa, la palla effettivamente è o dentro (anche se spizza la riga) o fuori, hai ragione, ma in campo non abbiamo purtroppo l'occhio di falco, percui ci si affida esclusivamente a giudizi personali che possono essere giusti o sbagliati, in alcuni casi si sbaglia solo perchè si vede male il segno o il punto di rimbalzo della pallina (non siamo dei robot), in altri casi, ed ho sottolineato che si presentano solo in certe circostanze, nel dubbio capita che la chiamata non venga fatta a proprio sfavore, diciamo che si preferisce vedere in un modo più a favore che a sfavore.

Ovviamente tutto quello che ho detto deriva dalla mia personale esperienza sui campi da tennis, avendo giocato con decine e decine di persone diverse negli ultimi anni, e non solo per provare i colpi.

wetton76
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 870
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da Robbyc il Gio 7 Apr 2016 - 17:28

@wetton76 ha scritto:
@gilgamesh ha scritto:non esiste! la palla o è fuori o è dentro! non a discrezione di chi la giudica, che discorso sarebbe questo? anche se gioco il match point a sfavore e mi prende un millimetro di riga la do buona perchè E' buona. e lo stesso pretendo! le regole prima di tutto. mi sento molto peggiore a rubare volutamente che a perdere una partita.
lo vedi che chi non si fida è il primo ad essere in malafede?

Non ho capito chi sarebbe in malafede? La parola malafede non significa "non fidarsi", bensì "Mancanza di lealtà e sincerità, sin. ipocrisia, disonestà" (l'ho presa dal dizionario tanto per non sbagliarmi), a chi ti riferisci?! 

Altra cosa, la palla effettivamente è o dentro (anche se spizza la riga) o fuori, hai ragione, ma in campo non abbiamo purtroppo l'occhio di falco, percui ci si affida esclusivamente a giudizi personali che possono essere giusti o sbagliati, in alcuni casi si sbaglia solo perchè si vede male il segno o il punto di rimbalzo della pallina (non siamo dei robot), in altri casi, ed ho sottolineato che si presentano solo in certe circostanze, nel dubbio capita che la chiamata non venga fatta a proprio sfavore, diciamo che si preferisce vedere in un modo più a favore che a sfavore.

Ovviamente tutto quello che ho detto deriva dalla mia personale esperienza sui campi da tennis, avendo giocato con decine e decine di persone diverse negli ultimi anni, e non solo per provare i colpi.
Questa è una tua sensazione o sei andato a vedere i segni personalmente? perche dall'altra parte della rete ,come detto è dura giudicare..... 
comunque ti consiglio di non pensarci, giocare e basta.... tanto chi è più forte alla fine prevale sempre, non sono quelle due tre palle fondamentali....

Robbyc
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.3 fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da wetton76 il Gio 7 Apr 2016 - 17:41

Purtroppo non gioco ai livelli di Djokovic, altrimenti questi problemi non li avrei  Wink ... più si gioca a bassi livelli e più si presentano queste situazioni, più il livello sale e meno si hanno problemi palla dentro/fuori ... anche se pure Agassi venne fregato da Tarango in una partita da junior e gli rovinò il curriculum  Very Happy (uno degli episodi che ricordo di "Open").

wetton76
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 870
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da gilgamesh il Gio 7 Apr 2016 - 18:36

@wetton76 ha scritto:
@gilgamesh ha scritto:Certo. Si parla di rubare, quindi non errori di valutazione.

Comunque questa parola "rubare" potrebbe sembrare un po' pesante e accusatoria, a volte è semplicemente una attitudine di alcuni giocatori (sottolineo alcuni) a concedere poco al proprio avversario, in particolare nei punti dove la pallina si trova nei pressi della riga si prende il punto a proprio favore senza pensarci più di tanto, e nel tennis a parte forse solo il primo 15, tutti gli altri hanno la loro importanza.

Diciamo che quando non si instaura un buon feeling tra i due giocatori, oppure ci si conosce poco o per niente, la partita a punti diventa quasi una questione di principio, bisogna vincerla quasi a tutti i costi, si gioca meno per il divertimento e più per affermare se stessi, a volte non guardando troppo il rispetto di certe regole ... 

Comunque per rendere questa discussione un po' più costruttiva, avete per caso altri consigli da darmi per affrontare questo tipo di situazioni?  Smile
questa è la malafede di cui parlo. mi riferisco a chi applica questi principi, se tu li applichi anche te, non lo posso sapere.

gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 813
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da Darren Cahill il Gio 7 Apr 2016 - 19:07

riguardo al tema del topic, assolutamente 2

riguardo al resto
nella mia esperienza,  più sale il livello di chi gioca e meno palle dubbie ci sono
ed anzi, spesso finisci per chiamare dentro una palla che al 75% era fuori ...

Darren Cahill
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 62
Età : 51
Località : TO
Data d'iscrizione : 26.07.11

Profilo giocatore
Località: TO
Livello: ex 4.2
Racchetta: Slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da gilgamesh il Gio 7 Apr 2016 - 22:21

Infatti a volte così,  in velocità nel dubbio la giochi e vai avanti...poi vai a rivederla e a volte è fuori ma ormai hai continuato quindi stai zitto.

gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 813
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da Michele Forni il Ven 8 Apr 2016 - 13:10

Alla topa che gioca nel campo accanto....

Michele Forni
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2138
Età : 42
Località : San Giovanni in Persiceto (BO)
Data d'iscrizione : 17.11.13

Profilo giocatore
Località: Monteporzio Catone
Livello: 4.1 tendente al 3.3
Racchetta: Prestige MP 100% graphene

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da gp75 il Mar 12 Apr 2016 - 14:56

@Michele Forni ha scritto:Alla topa che gioca nel campo accanto....
  cheers Grande! Dimmi dov'è ! Perchè da me nen se ne vedono, a parte qualche mamma che accompagna il pargolo.

Io penso sempre: speriamo che non sia il solito invasato che vive di tennis!

A proposito di palla dentro o fuori, ci son quelli che te ne fregano quasi una a gioco.....

gp75
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Età : 41
Data d'iscrizione : 25.10.12

Profilo giocatore
Località: dove c'è da giocare
Livello: sempre da migliorare, ora FIT 4.1, ITR sempre 4.0
Racchetta: Babolat Aereoprodrive 2013 e PD Team 2005

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da markraptus il Gio 28 Apr 2016 - 13:05

Io il più delle volte penso di dovermi concentrare sulla partita e su come dovrò portare a casa il risultato. Poi invece resetto il cervello e come al solito faccio ca**ate.  Very Happy

markraptus
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 75
Località : Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 28.01.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.5 ITR
Racchetta: Dunlop R 300 NT Tour Classic

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da Dagoberto il Ven 29 Apr 2016 - 16:03

@wetton76 ha scritto:
@gilgamesh ha scritto:Certo. Si parla di rubare, quindi non errori di valutazione.

Comunque per rendere questa discussione un po' più costruttiva, avete per caso altri consigli da darmi per affrontare questo tipo di situazioni?  Smile
Molto semplice, se vuoi evitare dubbi sulle palle lunghe, giocale corte Very Happy.
Specializzati nelle smorzate e non ci saranno più punti rubati ...

Comunque, capisco che possa irritare il dubbio di una chiamata out su una riga spizzata dalla nostra palla, ma  è il nostro punto di vista, generalmente da almeno 20 metri, contro quello del nostro socio, generalmente a non più di mezza dozzina di metri, invece e nel peggiore dei casi. 
Inoltre, esiste una chiara regola FIT per le partite gocate senza arbitro che assegna la responsabilità sulla decisione dell'in/out del colpo ad ogni giocatore per la metà del campo dove sta giocando.
Quindi, un po' di necessaria filosofia è indispensabile metterla in campo.
Personalmente mi comporto così, all'inizio della partita se c'è un colpo dubbio del mio socio (nel caso anche se mi sembra un pizzico fuori e sempre che non sia una palla decisiva per le sorti dello score generale, ma siamo solo all'inizio del match Laughing ) gli concedo con particolare enfasi il punto. Normalmente, in questo modo si instaura un giusto feeling e reciproca fiducia tra di noi tale da permettere un proseguo all'insegna della massima sportività.

certo quando ti capitano un due o tre ace sulla T del servizio e tutti ti vengono chiamati out, difficle non esternare alcunchè  affraid

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da mikroman il Ven 29 Apr 2016 - 17:36

Per il pensiero prepartita il mio personalmente è: Ti prego entra maledetta seconda!!!

Per il resto, posso dire che la mia esperienza è piuttosto positiva(o almeno credo).Io sinceramente non sono altissimo e in fondo al campo certe volte non vedo davvero niente ma, quando mi hanno chiamato una palla fuori, non ho mai creduto che mi stessero fregando.E' un atto di fede?forse si.Però è il presupposto fondamentale per giocare sereni e in amicizia.
Io personalmente quando ho una palla dubbia dalla mia parte non la chiamo e mi sono accorto che quando gli altri si rendono conto del tuo modo di fare anche loro diventano più "permissivi" per così dire Wink

mikroman
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 84
Età : 31
Data d'iscrizione : 08.02.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello:
Racchetta: Yonex VCore Tour F (290)

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da markraptus il Ven 29 Apr 2016 - 19:14

Sei fortunato, sebbene io sia un tipo che, difronte a certe palle dubbie, lascia giocare, mi capita spesso di incontrare qualcuno che con palle ampiamente dentro (anche 30cm) te le chiama fuori. 
Purtroppo questa è una cosa che non ammetto, e con alcuni di questi mi sono dovuto "adeguare" alla situazione, chiamando out palle sulla linea, che con altri ovviamente gioco tranquillamente. 
Purtroppo alcuni non hanno ancora capito che la linea fà parte del campo.  Laughing

markraptus
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 75
Località : Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 28.01.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.5 ITR
Racchetta: Dunlop R 300 NT Tour Classic

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da wetton76 il Ven 29 Apr 2016 - 21:56

@gilgamesh ha scritto:non esiste! la palla o è fuori o è dentro! non a discrezione di chi la giudica, che discorso sarebbe questo? anche se gioco il match point a sfavore e mi prende un millimetro di riga la do buona perchè E' buona. e lo stesso pretendo! le regole prima di tutto. mi sento molto peggiore a rubare volutamente che a perdere una partita.

Arieccome, riprendo la frase di Gilgamesh, questo dovrebbe essere il comportamento normale da entrambe le parti.

Dopo un torneo appena giocato e i vostri ultimi post, traggo alcune conclusioni:
non mi sembra un approccio corretto chiamare buone palle che all'inizio contano poco e poi magari su quelle importanti fare altre valutazioni, come chiamare out palle che sono nettamente dentro solo per "restituire il favore", per prima cosa si deve cercare di essere sportivi e accettare con serenità anche una eventuale sconfitta.

Quando si hanno dei dubbi su certe chiamate è meglio chiarirsi subito con il proprio avversario, usando delle argomentazioni valide e cercando di non essere offensivi. Questa cosa potrebbe sortire degli effetti come no, dipende con chi si stà giocando, e allora secondo me si hanno due possibilità, o si cerca in qualche modo di finire la partita oppure la soluzione estrema è chiudere i giochi e tanti saluti (dando la vittoria al proprio avversario).

Un saluto da wetton Wink

wetton76
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 870
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da Dagoberto il Sab 30 Apr 2016 - 1:10

@wetton76 ha scritto:...
non mi sembra un approccio corretto chiamare buone palle che all'inizio contano poco e poi magari su quelle importanti fare altre valutazioni, come chiamare out palle che sono nettamente dentro solo per "restituire il favore", per prima cosa si deve cercare di essere sportivi e accettare con serenità anche una eventuale sconfitta.

Quando si hanno dei dubbi su certe chiamate è meglio chiarirsi subito con il proprio avversario, usando delle argomentazioni valide e cercando di non essere offensivi.
Un momento ... Suspect ... perchè è come se avessi la sensazione di essere tirato in causa?
Dici a me, che c'è l'hai con me?
Very Happy
No perchè se ti riferisci al mio post, io non ho detto quello che tu hai aggiunto alle mie considerazioni e qui sopra evidenziato in rosso, frase che rapprenta un tua congiuttura!
Io ho detto solo che ad inizio partita in caso di palle dubbie nel mio campo assegno il punto all'avversario con particolare enfasi (mi ripeto), anche in presenza di forti dubbi, anche a costo di farlo per palle che potrebbero essere/sono, borderline, diciamo 50 e 50, solo per conquistare la fiducia del mio socio e dimostrargli che non sono sul piede di guerra, ma sono li per giocare a tennis . Se la palla è palesemente fuori, è fuori, mica prendo in giro il mio socio con il rischio che si senta pure ridicolizzato regalandogli punti. Cerchiamo di capirci, se no diventa complicato offrire un contribbuto di riflessione. Pensare, poi, di farlo per racimolare punti dubbi più avanti con una sorta di compensazione algebrica e dietrologia farina del tuo sacco Evil or Very Mad , non mettermi in bocca parole non dette, tantomeno assegnarmi pensieri poco virtuosi senza conoscermi. Suvvia, sii galantuomo Razz  .
Per i dubbi, poi, come già detto c'è un regolamento FIT, se la palla dubbia è nella mia metà campo decido io, se è in quella del mio socio decide lui, punto.

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da Michele Forni il Sab 30 Apr 2016 - 13:27

@gp75 ha scritto:
@Michele Forni ha scritto:Alla topa che gioca nel campo accanto....
  cheers Grande! Dimmi dov'è ! Perchè da me nen se ne vedono, a parte qualche mamma che accompagna il pargolo.

Io penso sempre: speriamo che non sia il solito invasato che vive di tennis!

A proposito di palla dentro o fuori, ci son quelli che te ne fregano quasi una a gioco.....
Quelli da 1 palla a game fregata sono i meglio!! Lo ho mandati tutti in terapia!!!!! Ne ho incontrato uno all'oasi di pace 1 mese fa: il GA lo conosceva bene e conosceva pure me e per questo è venuto al nostro campo dopo 3 games... In 3 games me ne aveva fregate 3 e io a ruota 5.... Pareva na rapina!!!! Al torneo successivo al San Giorgio appena ha saputo che mi doveva incontrare, s'è ritirato per "problemi" al polpaccio....

Michele Forni
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2138
Età : 42
Località : San Giovanni in Persiceto (BO)
Data d'iscrizione : 17.11.13

Profilo giocatore
Località: Monteporzio Catone
Livello: 4.1 tendente al 3.3
Racchetta: Prestige MP 100% graphene

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da wetton76 il Sab 30 Apr 2016 - 15:15

@Dagoberto ha scritto:
@wetton76 ha scritto:...
non mi sembra un approccio corretto chiamare buone palle che all'inizio contano poco e poi magari su quelle importanti fare altre valutazioni, come chiamare out palle che sono nettamente dentro solo per "restituire il favore", per prima cosa si deve cercare di essere sportivi e accettare con serenità anche una eventuale sconfitta.

Quando si hanno dei dubbi su certe chiamate è meglio chiarirsi subito con il proprio avversario, usando delle argomentazioni valide e cercando di non essere offensivi.
Un momento ... Suspect ... perchè è come se avessi la sensazione di essere tirato in causa?
Dici a me, che c'è l'hai con me?
Very Happy
No perchè se ti riferisci al mio post, io non ho detto quello che tu hai aggiunto alle mie considerazioni e qui sopra evidenziato in rosso, frase che rapprenta un tua congiuttura!
Io ho detto solo che ad inizio partita in caso di palle dubbie nel mio campo assegno il punto all'avversario con particolare enfasi (mi ripeto), anche in presenza di forti dubbi, anche a costo di farlo per palle che potrebbero essere/sono, borderline, diciamo 50 e 50, solo per conquistare la fiducia del mio socio e dimostrargli che non sono sul piede di guerra, ma sono li per giocare a tennis . Se la palla è palesemente fuori, è fuori, mica prendo in giro il mio socio con il rischio che si senta pure ridicolizzato regalandogli punti. Cerchiamo di capirci, se no diventa complicato offrire un contribbuto di riflessione. Pensare, poi, di farlo per racimolare punti dubbi più avanti con una sorta di compensazione algebrica e dietrologia farina del tuo sacco Evil or Very Mad , non mettermi in bocca parole non dette, tantomeno assegnarmi pensieri poco virtuosi senza conoscermi. Suvvia, sii galantuomo Razz  .
Per i dubbi, poi, come già detto c'è un regolamento FIT, se la palla dubbia è nella mia metà campo decido io, se è in quella del mio socio decide lui, punto.

Ciao Dagoberto,
nel testo evidenziato in rosso hai in realtà collegato due frasi che fanno riferimento a due approcci diversi, scritti nei post precedenti non da me!

Il concetto che ho espresso mi sembra molto chiaro e lineare, una pallina deve essere valutata nel modo più possibile obiettivo, senza farsi condizionare dal punteggio o altri fattori. Se non c'è buon feeling con il proprio avversario, la prima cosa da fare è cercare di chiarirsi.

Il regolamento FIT è quello, ma a meno che non ci sia in campo un arbitro, fà solo affidamento al buon senso, senza alcuna garanzia che le chiamate siano sempre giuste.

Buon tennis, e alla prossima!

wetton76
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 870
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da Dagoberto il Lun 2 Mag 2016 - 10:07

@wetton76 ha scritto:
@Dagoberto ha scritto:
@wetton76 ha scritto:...
non mi sembra un approccio corretto chiamare buone palle che all'inizio contano poco e poi magari su quelle importanti fare altre valutazioni, come chiamare out palle che sono nettamente dentro solo per "restituire il favore", per prima cosa si deve cercare di essere sportivi e accettare con serenità anche una eventuale sconfitta.

Quando si hanno dei dubbi su certe chiamate è meglio chiarirsi subito con il proprio avversario, usando delle argomentazioni valide e cercando di non essere offensivi.
Un momento ... Suspect ... perchè è come se avessi la sensazione di essere tirato in causa?
Dici a me, che c'è l'hai con me?
Very Happy
No perchè se ti riferisci al mio post, io non ho detto quello che tu hai aggiunto alle mie considerazioni e qui sopra evidenziato in rosso, frase che rapprenta un tua congiuttura!
Io ho detto solo che ad inizio partita in caso di palle dubbie nel mio campo assegno il punto all'avversario con particolare enfasi (mi ripeto), anche in presenza di forti dubbi, anche a costo di farlo per palle che potrebbero essere/sono, borderline, diciamo 50 e 50, solo per conquistare la fiducia del mio socio e dimostrargli che non sono sul piede di guerra, ma sono li per giocare a tennis . Se la palla è palesemente fuori, è fuori, mica prendo in giro il mio socio con il rischio che si senta pure ridicolizzato regalandogli punti. Cerchiamo di capirci, se no diventa complicato offrire un contribbuto di riflessione. Pensare, poi, di farlo per racimolare punti dubbi più avanti con una sorta di compensazione algebrica e dietrologia farina del tuo sacco Evil or Very Mad , non mettermi in bocca parole non dette, tantomeno assegnarmi pensieri poco virtuosi senza conoscermi. Suvvia, sii galantuomo Razz  .
Per i dubbi, poi, come già detto c'è un regolamento FIT, se la palla dubbia è nella mia metà campo decido io, se è in quella del mio socio decide lui, punto.

Ciao Dagoberto,
nel testo evidenziato in rosso hai in realtà collegato due frasi che fanno riferimento a due approcci diversi, scritti nei post precedenti non da me!

Il concetto che ho espresso mi sembra molto chiaro e lineare, una pallina deve essere valutata nel modo più possibile obiettivo, senza farsi condizionare dal punteggio o altri fattori. Se non c'è buon feeling con il proprio avversario, la prima cosa da fare è cercare di chiarirsi.

Il regolamento FIT è quello, ma a meno che non ci sia in campo un arbitro, fà solo affidamento al buon senso, senza alcuna garanzia che le chiamate siano sempre giuste.

Buon tennis, e alla prossima!
Ovvio che "...una pallina deve essere valutata nel modo più possibile obiettivo, senza farsi condizionare dal punteggio o altri fattori.", ma ciò è solo un desiderata, un'affermazione di principio, è un po' come dire:"è meglio essere giusti ed onesti che ingiusti e disonesti!".
Il tema è come gestire ciò quando non accade e siccome succede anche in una partita di tennis amatoriale, è utile seguire strategie, modus operandi,  escamotages, chiamiamoli un po' come vogliamo, nell'intento che ciò non accada.
Quanto da me proposto è un metodo, può piacere oppure no ed è sicuramente perfettibile, ma la mia esperienza mi suggerisce una sua efficacia.
Circa il chiarirsi con il proprio avversario durante una partitella, che dire, già il tempo per giocare è quello che è, non mi interessa dedicarlo a chiarimenti in mezzo al campo, tenuto conto, poi, che molto probabilmente ogni contendente rimarrebbe delle proprie convinzioni e si andrebbe incontro ad un inevitabile estenuante scambio di vedute, senza, peraltro, avere la certezza della bontà del proprio punto di vista ... No , ecco perchè è utile, come estrema ratio, il regolamento FIT, da un lato decido io, dall'altro decidi tu Wink. Il problema è anche dettato dal fatto che non tutti conoscono questa regola bounce

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da wetton76 il Lun 2 Mag 2016 - 11:39

Un estratto significativo di un precedente post:

 ... In 3 games me ne aveva fregate 3 e io a ruota 5.... Pareva na rapina!!!! ...

Bel regolamento!  Very Happy e vabbè!

wetton76
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 870
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da Mai paura il Lun 2 Mag 2016 - 12:25

Tornando al tema iniziale io penso sempre..... IL TEMPO TERRÀ?...Very Happy Tipo oggi ad esempio!

Mai paura
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 610
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 29.12.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: Niente male... Per battermi devi vincermi...ma non sarà facile...
Racchetta: Yonex Vcore SV 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da roger2012 il Gio 5 Mag 2016 - 11:57

MOD CUT

roger2012
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 05.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da roger2012 il Gio 5 Mag 2016 - 12:05

MOD CUT

roger2012
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 05.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da bornstuborn il Lun 9 Mag 2016 - 23:26

Appena prima di iniziare penso "dai oggi mi sento bene.... spacco la palla sto giro"


dalla fine del primo game fino a fine partita "perché vado sempre lungo? Ci sono tanti sport nella vita proprio il tennis?" Laughing Laughing Laughing

Dopo che do la mano "quando si rigioca ?"

bornstuborn
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 334
Età : 40
Località : Fabriano
Data d'iscrizione : 01.10.11

Profilo giocatore
Località: Fabriano (AN)
Livello: 4.nc
Racchetta: Head Microgel Prestige pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da armandfederico il Ven 20 Mag 2016 - 12:59

Io penso a giocare morbido per sbagliare poco i colpi facili, che ogni tanto sbaglio per grinta, impugnatura d'acciaio, movimenti bruschi.

armandfederico
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 21
Età : 39
Località : Aosta
Data d'iscrizione : 09.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da skettles il Mar 24 Mag 2016 - 17:02

"basterà l'acqua che mi sono portato? fa caldissimo , non mi va di regalare un altro euro a questi che già hanno voluto 25€ per una partita "

sintesi del mio pensiero pre gara classico da maggio a settembre

skettles
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 49
Località : Frosinone
Data d'iscrizione : 12.01.15

http://www.parkettchannel.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa pensate poco prima dell'inizio di una partita?

Messaggio Da nardac il Mar 24 Mag 2016 - 20:10

Mi verrà infartino ?

nardac
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 868
Data d'iscrizione : 20.12.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.1
Racchetta: Pro Kennex

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum