Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

come fa un negozio a campare?

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

come fa un negozio a campare?

Messaggio Da andre-rafa il Mar 16 Feb 2016 - 20:08

ciao a tutti volevo dare il la ad un mio piccolo sfogo... 
Con un amico stiamo cercando di aprire un negozio specializzato nella nostra zona dove non c'è nulla... 
abbiamo trovato un locale adatto... ci siamo informati sui regimi fiscali ecc ecc... 
Siamo arrivati al punto di contattare le varie aziende... listini alla mano il guadagno sarebbe nelle migliori delle ipotesi il 30% (facendo prezzi in linea con quelli online) 

Ciò significa che se vendessimo 50.000 il nostro guadagno sarebbe di 15.000 euro a cui vanno sottratti affitto, luce, telefono ecc oltre alle tasse ovviamente.... 

un grosso plauso a chi riesce ad avere un volume di affare tale da guadagnarsi la pagnotta... noi credo che lasceremo perdere...

andre-rafa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 313
Località : Taggia
Data d'iscrizione : 17.11.12

Profilo giocatore
Località: Taggia
Livello: Infimo
Racchetta: head radical graphene mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da onehandedbackhand il Mar 16 Feb 2016 - 21:44

scusa la domanda indiscreta: investimento iniziale di quanti euro all'incirca?
si, in Italia aprire una qualsiasi attività commerciale è davvero un'utopìa con questa pressione fiscale...avete tutta la mia stima comunque per la passione che avete provato a trasmettere.
Saluti

onehandedbackhand
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1457
Età : 42
Data d'iscrizione : 27.06.11

Profilo giocatore
Località: latitudine 38.21930 longitudine 15.24048
Livello: amatore (anche nel tennis)! 3.qualcosa FIT
Racchetta: Yonex SV95

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da andre-rafa il Mar 16 Feb 2016 - 22:00

@onehandedbackhand ha scritto:scusa la domanda indiscreta: investimento iniziale di quanti euro all'incirca?
si, in Italia aprire una qualsiasi attività commerciale è davvero un'utopìa con questa pressione fiscale...avete tutta la mia stima comunque per la passione che avete provato a trasmettere.
Saluti
Non meno di 40.000 solo per l'acquisto materiali + arredi ecc... Guarda non è solo la pressione fiscale ma la anche la grande distribuzione... Un margine del 30% lo puoi sostenere solo se hai grandi numeri.... un negozio normale no... Poi tutti a lamentarsi che non si trova competenza o un incordatore... Ma tutti a comprare su internet per 5/10 euro di differenza

andre-rafa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 313
Località : Taggia
Data d'iscrizione : 17.11.12

Profilo giocatore
Località: Taggia
Livello: Infimo
Racchetta: head radical graphene mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da onehandedbackhand il Mar 16 Feb 2016 - 22:02

sono d'accordo!

onehandedbackhand
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1457
Età : 42
Data d'iscrizione : 27.06.11

Profilo giocatore
Località: latitudine 38.21930 longitudine 15.24048
Livello: amatore (anche nel tennis)! 3.qualcosa FIT
Racchetta: Yonex SV95

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da Guanzy il Mar 16 Feb 2016 - 22:21

se sei piccolo molto difficile...per stare sul mercato devi fare i prezzi dei grossi che hanno scontistiche decisamente maggiori acquistando di più...sopravvivi se lavori con i circoli...ma anche lì non sono solo gioie.

Guanzy
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1122
Età : 50
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: Como
Livello:
Racchetta: Head Prestige Youtek MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da andre-rafa il Mar 16 Feb 2016 - 22:45

Esattamente

andre-rafa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 313
Località : Taggia
Data d'iscrizione : 17.11.12

Profilo giocatore
Località: Taggia
Livello: Infimo
Racchetta: head radical graphene mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da Michele Forni il Mar 16 Feb 2016 - 23:11

@andre-rafa ha scritto:
@onehandedbackhand ha scritto:scusa la domanda indiscreta: investimento iniziale di quanti euro all'incirca?
si, in Italia aprire una qualsiasi attività commerciale è davvero un'utopìa con questa pressione fiscale...avete tutta la mia stima comunque per la passione che avete provato a trasmettere.
Saluti
Non meno di 40.000 solo per l'acquisto materiali + arredi ecc... Guarda non è solo la pressione fiscale ma la anche la grande distribuzione... Un margine del 30% lo puoi sostenere solo se hai grandi numeri.... un negozio normale no... Poi tutti a lamentarsi che non si trova competenza o un incordatore... Ma tutti a comprare su internet per 5/10 euro di differenza
5/10 euro di differenza non direi... Su 4 telai, 35/telaio più borsone omaggio... 140 sui telai e ci vogliamo mettere altri 40 sul borsone?? I negozi campano con i 30 euro che ti levano per una luxilon....

Michele Forni
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2138
Età : 42
Località : San Giovanni in Persiceto (BO)
Data d'iscrizione : 17.11.13

Profilo giocatore
Località: Monteporzio Catone
Livello: 4.1 tendente al 3.3
Racchetta: Prestige MP 100% graphene

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da andre-rafa il Mar 16 Feb 2016 - 23:16

Scusa ma non ho capito

andre-rafa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 313
Località : Taggia
Data d'iscrizione : 17.11.12

Profilo giocatore
Località: Taggia
Livello: Infimo
Racchetta: head radical graphene mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da giococlassico75 il Mar 16 Feb 2016 - 23:26

Per guadagnare devi essere appunto specializzato e marginare non tanto sulla vendita dei telai ma sul post vendita, quindi incordature, accessori, custom.
Devi avere passione e far vedere che sei esperto quindi avrai la fiducia dei clienti.
Il tuo guadagno sarà tutto quello che farai dopo aver venduto la racchetta.

giococlassico75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1292
Età : 41
Località : Veneto
Data d'iscrizione : 13.10.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Yonex SV 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da VANDERGRAF il Mer 17 Feb 2016 - 0:11

@andre-rafa ha scritto:
@onehandedbackhand ha scritto:scusa la domanda indiscreta: investimento iniziale di quanti euro all'incirca?
si, in Italia aprire una qualsiasi attività commerciale è davvero un'utopìa con questa pressione fiscale...avete tutta la mia stima comunque per la passione che avete provato a trasmettere.
Saluti
Non meno di 40.000 solo per l'acquisto materiali + arredi ecc... Guarda non è solo la pressione fiscale ma la anche la grande distribuzione... Un margine del 30% lo puoi sostenere solo se hai grandi numeri.... un negozio normale no... Poi tutti a lamentarsi che non si trova competenza o un incordatore... Ma tutti a comprare su internet per 5/10 euro di differenza
in tutti i settori il consumatore, quando può, cerca di risparmiare. è da condannare quando investe solo in cose scadenti, non quando spende meno a parità di prodotto o di servizio. ma il motivo è che così come il negozio non può sostenere le spese a fronte dei guadagni, allo stesso modo il consumatore, nella gran parte dei casi, non può sostenere le spese a fronte del suo reddito. è da qui che nasce tutta la crisi: se si aumenta la capacità di acquisto si possono aumentare anche la qualità dei prodotti e soprattutto il livello dei consumi, alimentando l'economia. se invece la stragrande maggioranza di una popolazione ha un reddito che non gli consente di spendere sia per le cose necessarie alla sopravvivenza che per quelle necessarie a trascorrere un dignitoso tempo libero, la conseguenza è che si riducono i guadagni di tutte le aziende e vanno avanti solo le concorrenze abusive e quelle che possono fare strutturalmente dei prezzi che altri non possono permettersi. quindi il problema non è solo il guadagno che può realizzare un negozio, ma quanto guadagna ogni cittadino in rapporto alle sue necessità e al suo tempo dedicato al lavoro.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da andre-rafa il Mer 17 Feb 2016 - 0:43

La tua analisi anche sociale è perfetta... Infatti la mia non era una critica ai consumatori che risparmiano ma a chi non solo vuole risparmiare ma poi vorrebbe trovare un servizio di grande qualità nella bottega sotto casa... Bottega che magari ha dovuto chiudere. 
Oltre alla tua analisi ti sollevo un'altra questione siti che vanno per la maggiore (anche mooolto pubblicizzati su questo bellissimo forum) non è vero che riescono a mantenere i prezzi bassi per il loro volume d'affari ma perché fanno magazzino in paesi con regimi fiscali più vantaggiosi... Insomma il cane che si morde la coda 

@VANDERGRAF ha scritto:
@andre-rafa ha scritto:
@onehandedbackhand ha scritto:scusa la domanda indiscreta: investimento iniziale di quanti euro all'incirca?
si, in Italia aprire una qualsiasi attività commerciale è davvero un'utopìa con questa pressione fiscale...avete tutta la mia stima comunque per la passione che avete provato a trasmettere.
Saluti
Non meno di 40.000 solo per l'acquisto materiali + arredi ecc... Guarda non è solo la pressione fiscale ma la anche la grande distribuzione... Un margine del 30% lo puoi sostenere solo se hai grandi numeri.... un negozio normale no... Poi tutti a lamentarsi che non si trova competenza o un incordatore... Ma tutti a comprare su internet per 5/10 euro di differenza
in tutti i settori il consumatore, quando può, cerca di risparmiare. è da condannare quando investe solo in cose scadenti, non quando spende meno a parità di prodotto o di servizio. ma il motivo è che così come il negozio non può sostenere le spese a fronte dei guadagni, allo stesso modo il consumatore, nella gran parte dei casi, non può sostenere le spese a fronte del suo reddito. è da qui che nasce tutta la crisi: se si aumenta la capacità di acquisto si possono aumentare anche la qualità dei prodotti e soprattutto il livello dei consumi, alimentando l'economia. se invece la stragrande maggioranza di una popolazione ha un reddito che non gli consente di spendere sia per le cose necessarie alla sopravvivenza che per quelle necessarie a trascorrere un dignitoso tempo libero, la conseguenza è che si riducono i guadagni di tutte le aziende e vanno avanti solo le concorrenze abusive e quelle che possono fare strutturalmente dei prezzi che altri non possono permettersi. quindi il problema non è solo il guadagno che può realizzare un negozio, ma quanto guadagna ogni cittadino in rapporto alle sue necessità e al suo tempo dedicato al lavoro.

andre-rafa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 313
Località : Taggia
Data d'iscrizione : 17.11.12

Profilo giocatore
Località: Taggia
Livello: Infimo
Racchetta: head radical graphene mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da Leutonio il Mer 17 Feb 2016 - 0:48

Benvenuto nel mondo del commercio!  Rolling Eyes
Oggi "quelli bravi" che sopravvivono sono coloro che negli ultimi anni si sono fatti conoscere per onestà, professionalità, consulenza e altissima qualità del servizio dato: incordatura, customizzazione, cura del cliente...

A vendere una racchetta/abbigliamento/palline, ecc, son buoni tutti e chi ha rovinato e sta rovinando il mercato da anni in Italia è noto, anzi notissimo e non spetta a me fare nomi e cognomi...
Sono fiero di avere TUTTI i responsabili dei migliori tennis specialist in Italia come amici e colleghi verso i quali nutro grande stima e collaborazione.

Molti pensano che tra noi commercianti vi sia ostilità, invidia e desiderio di disfatta: tutt'altro, siamo in stretto contatto quotidianamente e affrontiamo insieme le avversità che questo mestiere ci dà.

Tornando ai conti, son presto fatti. Le marginalità più alte le ottieni con i servizi: incordature, customizzazioni, consulenze, ritiro e consegna delle incordature e altri lavori tecnici da laboratorio.
Sulle racchette il guadagno è minimo e invece tutto ciò che riguarda l'abbigliamento (vestiario e calzature) ti portano ad avere un "magazzino" a rischio altissimo, dove le scelte del buyer in fase d'acquisto e la capacità di vendita del personale a volte non bastano a fronteggiare i prezzi competititi e a volte imbarazzanti dei negozi online o PEGGIO di qualche furbetto italiano che lavora con il solo scopo di far affondare tutti gli altri.

Insegui sempre i tuoi sogni e non bloccare le tue passioni. Affidati ad un buon consulente, partite piano e fatevi conoscere con i servizi; solo coloro che si rivolgeranno per i servizi, poi, successivamente saranno coloro che acquisteranno con fiducia ogni cosa utile nel vostro punto vendita.

In bocca al lupo!

Leutonio
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2416
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Profilo giocatore
Località: Senigallia (AN)
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex RDS 001 MP

http://www.michelefabbretti.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da andre-rafa il Mer 17 Feb 2016 - 1:08

@Leutonio ha scritto:Benvenuto nel mondo del commercio!  Rolling Eyes
Oggi "quelli bravi" che sopravvivono sono coloro che negli ultimi anni si sono fatti conoscere per onestà, professionalità, consulenza e altissima qualità del servizio dato: incordatura, customizzazione, cura del cliente...

A vendere una racchetta/abbigliamento/palline, ecc, son buoni tutti e chi ha rovinato e sta rovinando il mercato da anni in Italia è noto, anzi notissimo e non spetta a me fare nomi e cognomi...
Sono fiero di avere TUTTI i responsabili dei migliori tennis specialist in Italia come amici e colleghi verso i quali nutro grande stima e collaborazione.

Molti pensano che tra noi commercianti vi sia ostilità, invidia e desiderio di disfatta: tutt'altro, siamo in stretto contatto quotidianamente e affrontiamo insieme le avversità che questo mestiere ci dà.

Tornando ai conti, son presto fatti. Le marginalità più alte le ottieni con i servizi: incordature, customizzazioni, consulenze, ritiro e consegna delle incordature e altri lavori tecnici da laboratorio.
Sulle racchette il guadagno è minimo e invece tutto ciò che riguarda l'abbigliamento (vestiario e calzature) ti portano ad avere un "magazzino" a rischio altissimo, dove le scelte del buyer in fase d'acquisto e la capacità di vendita del personale a volte non bastano a fronteggiare i prezzi competititi e a volte imbarazzanti dei negozi online o PEGGIO di qualche furbetto italiano che lavora con il solo scopo di far affondare tutti gli altri.

Insegui sempre i tuoi sogni e non bloccare le tue passioni. Affidati ad un buon consulente, partite piano e fatevi conoscere con i servizi; solo coloro che si rivolgeranno per i servizi, poi, successivamente saranno coloro che acquisteranno con fiducia ogni cosa utile nel vostro punto vendita.

In bocca al lupo!
Grazie @leutonio di questo messaggio sincero, effettivamente il nostro è un sogno, ma alla sottoscrizione dei primi ordini ci siamo un po' scoraggiati. Il tuo messaggio in qualche modo mi ha ridato un po' di coraggio. Spero di acquisire la metà della tua professionalità. Un grazie di vero cuore.

andre-rafa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 313
Località : Taggia
Data d'iscrizione : 17.11.12

Profilo giocatore
Località: Taggia
Livello: Infimo
Racchetta: head radical graphene mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da Leutonio il Mer 17 Feb 2016 - 1:09

Figurati, se hai bisogno di un consiglio o di una chiacchierata per telefono fai un fischio!

cheers

Leutonio
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2416
Età : 38
Data d'iscrizione : 28.07.11

Profilo giocatore
Località: Senigallia (AN)
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex RDS 001 MP

http://www.michelefabbretti.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da VANDERGRAF il Mer 17 Feb 2016 - 10:10

@andre-rafa ha scritto:La tua analisi anche sociale è perfetta... Infatti la mia non era una critica ai consumatori che risparmiano ma a chi non solo vuole risparmiare ma poi vorrebbe trovare un servizio di grande qualità nella bottega sotto casa... Bottega che magari ha dovuto chiudere. 
Oltre alla tua analisi ti sollevo un'altra questione siti che vanno per la maggiore (anche mooolto pubblicizzati su questo bellissimo forum) non è vero che riescono a mantenere i prezzi bassi per il loro volume d'affari ma perché fanno magazzino in paesi con regimi fiscali più vantaggiosi... Insomma il cane che si morde la coda 

@VANDERGRAF ha scritto:
@andre-rafa ha scritto:
@onehandedbackhand ha scritto:scusa la domanda indiscreta: investimento iniziale di quanti euro all'incirca?
si, in Italia aprire una qualsiasi attività commerciale è davvero un'utopìa con questa pressione fiscale...avete tutta la mia stima comunque per la passione che avete provato a trasmettere.
Saluti
Non meno di 40.000 solo per l'acquisto materiali + arredi ecc... Guarda non è solo la pressione fiscale ma la anche la grande distribuzione... Un margine del 30% lo puoi sostenere solo se hai grandi numeri.... un negozio normale no... Poi tutti a lamentarsi che non si trova competenza o un incordatore... Ma tutti a comprare su internet per 5/10 euro di differenza
in tutti i settori il consumatore, quando può, cerca di risparmiare. è da condannare quando investe solo in cose scadenti, non quando spende meno a parità di prodotto o di servizio. ma il motivo è che così come il negozio non può sostenere le spese a fronte dei guadagni, allo stesso modo il consumatore, nella gran parte dei casi, non può sostenere le spese a fronte del suo reddito. è da qui che nasce tutta la crisi: se si aumenta la capacità di acquisto si possono aumentare anche la qualità dei prodotti e soprattutto il livello dei consumi, alimentando l'economia. se invece la stragrande maggioranza di una popolazione ha un reddito che non gli consente di spendere sia per le cose necessarie alla sopravvivenza che per quelle necessarie a trascorrere un dignitoso tempo libero, la conseguenza è che si riducono i guadagni di tutte le aziende e vanno avanti solo le concorrenze abusive e quelle che possono fare strutturalmente dei prezzi che altri non possono permettersi. quindi il problema non è solo il guadagno che può realizzare un negozio, ma quanto guadagna ogni cittadino in rapporto alle sue necessità e al suo tempo dedicato al lavoro.
non ho parlato di volume d'affari ma di struttura che è un concetto molto più esteso. purtroppo la libera concorrenza e il libero mercato, se non vengono costantemente controllati e regolamentati, generano delle imperfezioni dovute all'egoismo della natura umana. è il solito discorso dei pochi che si arricchiscono troppo e dei tanti che si impoveriscono troppo. il consumatore finale è solo una conseguenza di tutte le imperfezioni esistenti, se fosse messo in condizioni migliori di spesa, ne guadagnarebbe sia lui che tutti gli altri

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da andyvakgj il Mer 17 Feb 2016 - 13:24

@andre-rafa: fai venire il Fogna nel tuo negozio, potrebbe essere una buona partenza.
in bocca al lupo per il proseguimento

ps come sono stati i fulgari?

andyvakgj
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 713
Età : 48
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: zus custom 100 - pt57a XL - pt57a - tgk 238.1 XL - tgt 307.2 e tante altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da Michele Forni il Mer 17 Feb 2016 - 13:30

@andre-rafa ha scritto:Scusa ma non ho capito
Ti rispiego: in un negozio specializzato di Roma mi hanno chiesto 150 euro/telaio (parliamo di prestige MP) più 40 euro x il borsone. Totale 640 euro. Prese su internet a 115/telaio e mi hanno regalato il borsone. Risparmio di 180 euro... A me del "calore umano" del negoziante per questa cifra, me frega poco...

Michele Forni
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2138
Età : 42
Località : San Giovanni in Persiceto (BO)
Data d'iscrizione : 17.11.13

Profilo giocatore
Località: Monteporzio Catone
Livello: 4.1 tendente al 3.3
Racchetta: Prestige MP 100% graphene

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da andyvakgj il Mer 17 Feb 2016 - 13:33

minchia michè compri i telai 4 a 4 (a mazzetti)?

andyvakgj
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 713
Età : 48
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: zus custom 100 - pt57a XL - pt57a - tgk 238.1 XL - tgt 307.2 e tante altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da Michele Forni il Mer 17 Feb 2016 - 13:50

Ciccino, dopo 6 ore sfondo la tensione e siccome ho l'incordatore a 40 km, le porto ogni 15/20 giorni... Mica gioco er doppio della domenica!!!

Michele Forni
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2138
Età : 42
Località : San Giovanni in Persiceto (BO)
Data d'iscrizione : 17.11.13

Profilo giocatore
Località: Monteporzio Catone
Livello: 4.1 tendente al 3.3
Racchetta: Prestige MP 100% graphene

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da andyvakgj il Mer 17 Feb 2016 - 14:05

mavaffan.... Very Happy Very Happy

andyvakgj
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 713
Età : 48
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: zus custom 100 - pt57a XL - pt57a - tgk 238.1 XL - tgt 307.2 e tante altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da PiryLove il Mer 17 Feb 2016 - 14:30

io credo di essere il tennista medio: appassionato, amatore, curioso circa le nuove proposte ed ahime con poco tempo a disposizione.  Su internet posso trovare qualsiasi telaio io voglia sia per l'acquisto che per la prova, da me non ho questa opportunita'.  Idem per l'abbigliamento.  Al moneto dell'acquisto per l'abbigliamento vince internet ma per i telai la differenza non e' cosi marcata per cui preferisco prenderla dal negoziante che spero si ricordi di me per le incordature future.
Morale della favola?  Non demordere e vedrai che la tua passione e la competenza pagheranno sempre.

PiryLove
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 84
Località : Frosinone
Data d'iscrizione : 15.04.13

Profilo giocatore
Località: Frosinone
Livello: 4.5
Racchetta: Radical Graphene Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da fil27t il Mer 17 Feb 2016 - 16:15

pensierini sparsi

Con l'avvicendamento delle nuove generazioni abituate all'acquisto online sinceramente la vedo sempre più dura per i negozi fisici.

La tassazione sulle attività commerciali in Italia è semplicemente assurda, con questi chiari di luna poi direi proibitiva

Se dovessi intraprendere un'attività nel settore tennis sceglierei la formula dello store online + showroom/magazzino/prova/assistenza/ritiro prodotto fisico. In questo modo si offre al cliente la possibilità di vedere e provare fisicamente i prodotti, per poi acquistarli formalmente online (magari da smartphone all'interno dello stesso showroom tramite QR code) e ritirare il prodotto direttamente allo showroom o attendere la spedizione. In questo modo si può raggiungere un buon livello di "ottimizzazione fiscale" senza perdere contatto col cliente. Va da se che si tratta di un tipo di business che può prendere piede quantomeno in un capoluogo di regione, l'ideale sarebbe un'area metropolitana (milano.. roma.. napoli..).

fil27t
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 446
Data d'iscrizione : 15.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: steel colander pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da giococlassico75 il Mer 17 Feb 2016 - 16:39

Ottimizzazione fiscale??
Ma hai idea del peso fiscale totale in termini percentuali??
Credi che sia il 52,2 o 48,8 che ogni tanto sparano al Tg nazionale??
In un'ipotetica gestione ottimale di un negozio tipo di abbigliamento sportivo rimane, all inclusive, il 10% circa del volume d'affari lordo complessivo.
Se incassi in un anno circa 300.000 euro, tecnicamente 1.000 euro al giorno nei giorni lavorativi, vuol dire avere a fine anno circa 30.000 euro, se tutto va bene. Rischio impresa, furti ed eventi negativi a parte...

giococlassico75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1292
Età : 41
Località : Veneto
Data d'iscrizione : 13.10.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Yonex SV 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da matador66 il Mer 17 Feb 2016 - 18:32

Però i proprietari di negozi specializzati che conosco non mi sembrano ridotti sul lastrico.
Certamente, come in tutti i campi, agli inizi è dura, ma se ci sai fare probabilmente avrai le tue soddisfazioni economiche.

matador66
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1610
Località : Roma - Eur
Data d'iscrizione : 20.04.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: itr 4.0 (quasi)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: come fa un negozio a campare?

Messaggio Da andre-rafa il Gio 18 Feb 2016 - 11:56

@giococlassico75 ha scritto:Ottimizzazione fiscale??
Ma hai idea del peso fiscale totale in termini percentuali??
Credi che sia il 52,2 o 48,8 che ogni tanto sparano al Tg nazionale??
In un'ipotetica gestione ottimale di un negozio tipo di abbigliamento sportivo rimane, all inclusive, il 10% circa del volume d'affari lordo complessivo.
Se incassi in un anno circa 300.000 euro, tecnicamente 1.000 euro al giorno nei giorni lavorativi, vuol dire avere a fine anno circa 30.000 euro, se tutto va bene. Rischio impresa, furti ed eventi negativi a parte...

Credo che la gente abbia una idea un "pò" falsata di quello che si guadagna con il commercio... 
Aggiungo al tuo ragionamento che incassare mille euro al giorno non è proprio da tutti, forse nelle grandi città.... 
ed inoltre per poter vendere 300.000 euro di merce occorre aver investito tra i 200 e i 250.000 euro... con tutti i rischi che ne consegue

andre-rafa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 313
Località : Taggia
Data d'iscrizione : 17.11.12

Profilo giocatore
Località: Taggia
Livello: Infimo
Racchetta: head radical graphene mp

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum