Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da VANDERGRAF il Mer 10 Feb 2016 - 0:25

la scelta della tensione sulle corde verticali e quelle orizzontali in corde multifilamento può influenzare la resa del telaio nel gioco a rete ?  ad esempio: voleè corta e bassa di rovescio in opposizione a lungolinea fil di rete - una tensione differenziata può produrre differenze rispetto ad una uniforme nella capacità di gestione della palla ? ho notato, giocando con vari telai e vari tipi di corde multifilamento, che alcuni telai, a parità di palla da gestire, consentono una traiettoria di voleè più fluida, che scavalca con maggiore facilità la rete, mentre altri rimangono un pò imbalsamati e la palla finisce tesa in rete. chiaramente anche a parità di gesto tecnico. dipende solo dal tipo di telaio e da come interagisce con la relativa corda montata, oppure può subire differenze anche in relazione alla scelta di differenziare o meno la tensione tra orizzontali e verticali ? se quest'ultima ipotesi è valida, in che modo bisognerebbe differenziare per avere la massima facilità di approccio ?

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da Eiffel59 il Mer 10 Feb 2016 - 7:27

Generalmente, una tensione pari è più indicata per volée di chiusura e comunque più "dirette".
La tensione differenziata offre -a parità di gesto tecnico- una maggior sensibilità ma tende a produrre proprio per questo una palla leggermente più alta di traiettoria e più lenta in uscita, con differenze vieppiù marcate quanto più alto risulta lo spin potential, a causa del maggior spostamento delle corde.
Ovvero, quello che è per molti un vantaggio da fondocampo (maggior sicurezza nell'overnet) potrebbe trasformarsi in un boomerang a rete (palla più alta/lenta/prevedibile).
Ovvio che a quel punto è il "braccio" a far la differenza...

Personalmente preferisco una via di mezzo (corde con spin potential buono ma non eccessivo e differenza di un kg V/O)

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40511
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da andyvakgj il Mer 10 Feb 2016 - 11:29

io credo che il braccio di un bravo giocatore di tennis modifichi il proprio comportamento per ottimizzare il rapporto racchetta/tipo di corde/tensioni

non posso pensare che se ho tensioni differenziate non riuscirò a fare una volée di chiusura e viceversache se avrò tensione unica non riuscirò a fare una volée più morbida.

a livello assoluto e di teoria possiamo parlare all'infinito e teorizzare modelli di comportamento precisissimi ma da un punto di vista pratico credo che siano sono seghe mentali

andyvakgj
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 717
Età : 48
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: zus custom 100 - pt57a XL - pt57a - tgk 238.1 XL - tgt 307.2 e tante altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da nw-t il Mer 10 Feb 2016 - 12:10

@andyvakgj ha scritto:io credo che il braccio di un bravo giocatore di tennis modifichi il proprio comportamento per ottimizzare il rapporto racchetta/tipo di corde/tensioni

non posso pensare che se ho tensioni differenziate non riuscirò a fare una volée di chiusura e viceversache se avrò tensione unica non riuscirò a fare una volée più morbida.

a livello assoluto e di teoria possiamo parlare all'infinito e teorizzare modelli di comportamento precisissimi ma da un punto di vista pratico credo che siano sono seghe mentali

Quoto tutto parola x parola. Anche perché ogni giorno l'ho sotto gl'occhi...uno che gioca con 1 kg di differenza con un mono da 2 euro e sembra il figlio illegittimo di Edberg a rete.

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15466
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da Eiffel59 il Mer 10 Feb 2016 - 13:10

@andyvakgj appunto si sta parlando di "a parità di parametri".
Ovvio che poi il "manico" fa la differenza (l'ho pure scritto) ma a livello meramente fisico le differenze esistono e possono essere importanti.

Visto che la domanda verteva attorno a quello, ogni altra parola è aria fritta.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40511
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da andyvakgj il Mer 10 Feb 2016 - 13:16

si si eiffel avevo capito ma quello che trovo strano è parlare di "a parità di gesto tecnico". il gesto tecnico si modifica in funzione degli strumenti di cui si dispone e se si modifica il rapporto racchetta/codre/tensioni si modificherà anche il gesto tecnico al fine di raggiungere il medesimo risultato. ma comunque son d'accordo: aria fritta Smile

ciao
andy

andyvakgj
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 717
Età : 48
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: zus custom 100 - pt57a XL - pt57a - tgk 238.1 XL - tgt 307.2 e tante altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da VANDERGRAF il Mer 10 Feb 2016 - 20:46

@andyvakgj ha scritto:si si eiffel avevo capito ma quello che trovo strano è parlare di "a parità di gesto tecnico". il gesto tecnico si modifica in funzione degli strumenti di cui si dispone e se si modifica il rapporto racchetta/codre/tensioni si modificherà anche il gesto tecnico al fine di raggiungere il medesimo risultato. ma comunque son d'accordo: aria fritta Smile

ciao
andy
per gesto tecnico intendevo il MIO ovviamente. e siccome tu hai parlato di bravo giocatore e io sottorete sono tutto meno che un bravo giocatore, ho ritenuto utile approfondire una cosa su cui non avevo conoscenze approfondite. ognuno si arrangia come può, questo forum è frequentato soprattutto da persone che hanno anche di queste necessità, non da campioni che già sanno tutto sia a livello pratico che teorico

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da andyvakgj il Mer 10 Feb 2016 - 20:59

Se togli la parola bravo penso che il discorso non cambi essendo tutto relativo.
Non credo che esistano campioni che già sanno tutto sia a livello pratico sia teorico ma solo persone che esprimono la propria opinione allo scopo di confrontarsi.

andyvakgj
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 717
Età : 48
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: zus custom 100 - pt57a XL - pt57a - tgk 238.1 XL - tgt 307.2 e tante altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da VANDERGRAF il Mer 10 Feb 2016 - 21:22

@andyvakgj ha scritto:Se togli la parola bravo penso che il discorso non cambi essendo tutto relativo.
Non credo che esistano campioni che già sanno tutto sia a livello pratico sia teorico ma solo persone che esprimono la propria opinione allo scopo di confrontarsi.
certamente, ma io ho parlato di una situazione di gioco ben precisa, non è detto che coincida con quella che hai pensato tu. ho parlato di voleè in opposizione (forse ho sbagliato termine), intendevo dire quando, nel caso di un giocatore destro, ci si allunga verso la propria sinistra (a poca distanza dalla rete) per intercettare un lungolinea fil di rete e mandare la palla verso la parte centro-destra del rettangolo di battuta. a livelli di quarta categoria (apposta mi sono soffermato sul concetto di bravo) io devo ancora conoscere giocatori in grado di variare la loro sensibilità di braccio per avere una voleè costantemente decente a prescindere da corde e telaio in quella situazione. se invece tu li conosci, come hai detto, rientra nella relatività del tennis. oppure, semplicemente, tu pensi che una caratteristica fisiologica sia facile per molti e invece per me non lo è. visto che hai parlato di seghe mentali, ritengo opportuno che nel confronto di cui parli ci sia prima la conoscenza e poi la valutazione

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da andyvakgj il Mer 10 Feb 2016 - 21:42

Credo che tutti i giocatori di quarta lo facciano e alle volte riescono ad essere efficaci alle volte no
Non intendevo offenderti quando ho parlato di seghe mentali ma semplicemente volevo rafforzare il mio pensiero

andyvakgj
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 717
Età : 48
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: zus custom 100 - pt57a XL - pt57a - tgk 238.1 XL - tgt 307.2 e tante altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da VANDERGRAF il Mer 10 Feb 2016 - 21:57

@andyvakgj ha scritto:Credo che tutti i giocatori di quarta lo facciano e alle volte riescono ad essere efficaci alle volte no
Non intendevo offenderti quando ho parlato di seghe mentali ma semplicemente volevo rafforzare il mio pensiero
ok, comunque sia rimane il fatto, come appreso da eiffel, che ci sono cose che influenzano colpi del genere, sia a livello corde, come a livello di telai, difatti si parla spesso di telai votati al serve and volley ed altri votati al gioco da fondo. poi ognuno interagisce in modo diverso sia con i telai che con le corde ed è proprio questo che genera diversità e infinite sfumature. quello che per te può essere una sega mentale, per me può essere una ricerca a livello conoscitivo da verificare poi sul campo, in cerca di attrezzature più compatibili con le mie attitudini fisico-tecniche, fermo restando che se non avessi carenze tecniche e non avessi verificato differenze tra vari telai, di cui alcuni mi soddisfano pienamente e altri no, non sarebbe nemmeno stata necessaria una domanda del genere

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da andyvakgj il Mer 10 Feb 2016 - 22:06

Ma ci mancherebbe. Ognuno ha tutto il diritto di fare le domande che preferisce come ognuno, visto che siamo qui per scambiarci opinioni, hai il diritto di rispondere esprimendo il proprio pensiero senza divagare.
Io ho detto quello che penso, spero che qualcun'altro possa risponderti in modo più appropriato e utile

andyvakgj
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 717
Età : 48
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: zus custom 100 - pt57a XL - pt57a - tgk 238.1 XL - tgt 307.2 e tante altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da PistolPete il Gio 11 Feb 2016 - 0:33

Per quello che può servirti, riporto la mia esperienza...

Nel mio piccolo Embarassed  ho sempre giocato serve & volley e praticamente da sempre differenzio la tensione di un kg tra verticali e orizzontali (a meno di quando ho usato ibridi che richiedevano differenziazioni particolari).

Ah e non uso più telai "specifici" per il serve & volley, ma dei comuni 300x100 semiprofilati.

PistolPete
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 427
Località : Roma Garbatella
Data d'iscrizione : 09.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Head Extreme MPA

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da babolat94 il Gio 11 Feb 2016 - 9:02

Eh già! Pistol è nato e cresciuto serve& volley

babolat94
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6164
Data d'iscrizione : 14.01.12

Profilo giocatore
Località: della Capitale
Livello: tra Federer e un 4.6
Racchetta: ?????? xchè una alla fine vale l'altra

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da VANDERGRAF il Gio 11 Feb 2016 - 10:44

@PistolPete ha scritto:Per quello che può servirti, riporto la mia esperienza...

Nel mio piccolo Embarassed  ho sempre giocato serve & volley e praticamente da sempre differenzio la tensione di un kg tra verticali e orizzontali (a meno di quando ho usato ibridi che richiedevano differenziazioni particolari).

Ah e non uso più telai "specifici" per il serve & volley, ma dei comuni 300x100 semiprofilati.
ti ringrazio, ma da quello che hai scritto non viene evidenziato se la soluzione tipica di differenziare la tensione in quel modo l'hai trovata migliore di altre. a me interessa quello

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da PistolPete il Gio 11 Feb 2016 - 13:58

@VANDERGRAF ha scritto:ti ringrazio, ma da quello che hai scritto non viene evidenziato se la soluzione tipica di differenziare la tensione in quel modo l'hai trovata migliore di altre. a me interessa quello
Beh hai ragione, questa cosa me l'ha consigliata un incordatore tempo fa e non l'ho pi0 cambiata... difficile ora fare il confronto.

PistolPete
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 427
Località : Roma Garbatella
Data d'iscrizione : 09.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Head Extreme MPA

Tornare in alto Andare in basso

Re: TENSIONE ORIZZONTALI/VERTICALI E GIOCO A RETE

Messaggio Da PistolPete il Gio 11 Feb 2016 - 14:00

@babolat94 ha scritto:Eh già! Pistol è nato e cresciuto serve& volley
Very Happy
Babo, il fatto è che ai miei tempi vedevo giocare McEnroe e cercavo di imitarlo... Non sono mai passato per un maestro che probabilmente mi avrebbe impostato diversamente...

PistolPete
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 427
Località : Roma Garbatella
Data d'iscrizione : 09.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Head Extreme MPA

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum