Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

"SENTIRE" LA PARTITA

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

"SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da celho74 il Dom 5 Set 2010 - 19:21

Promemoria primo messaggio :

Ciao, a me capita che nei match più importanti "sento" la partita, ovvero sbaglio un pochino di più del solito. Voi altri, se e quando vi capita come vi comportate?

celho74
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 129
Età : 42
Località : Pianoro (BO)
Data d'iscrizione : 07.04.10

Profilo giocatore
Località: Pianoro
Livello: 4.5
Racchetta: Head Prestige MP

http://dreamteampianoro.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso


Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da celho74 il Sab 11 Set 2010 - 13:54

Sono curioso come faceva Agassi?

celho74
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 129
Data d'iscrizione : 07.04.10

Profilo giocatore
Località: Pianoro
Livello: 4.5
Racchetta: Head Prestige MP

http://dreamteampianoro.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da Antonio Mangano il Sab 11 Set 2010 - 14:09

Racconta dai..!

Antonio Mangano
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 94
Età : 40
Località : Palermo
Data d'iscrizione : 27.11.09

Profilo giocatore
Località: Palermo
Livello: N.C.
Racchetta: Head Liquidmetal Instinct Tour XL

http://www.photonature.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da doppiofallo il Sab 11 Set 2010 - 14:18

Ciao. Si mi ero dimenticato, poi ieri si è fatto tardi ed il sonno è il sonno Allora: Agassi aveva si quei riflessi allenati sin da bambino,questo è vero, si tratta di riflessi fisiologici che lui aveva sviluppato ed allenato più degli altri anche grazie a madrenatura. Comunque. Avete mai fatto caso che quando doveva rispondere , mentre il battitore si avvicinava alla riga di fondo, la telecamera inquadrava Agassi e se ci facevate caso, lui stava con la racchetta nella mano destra, con la sinistra si reggeva il calzoncino dal lato sinistro e la sua esressione era sempre la stessa, testa alta e sguardo fisso fisso sull'avversario. Perchè? Prima di dirvelo, vi voglio ricordare che il servizio più veloce della storia ( amenochè non mi sono perso gli ultimi aggiornamenti) è stato un 251.6 km/h di Joachim johanson propio contro Agassi che rispose "in campo" a quella mazzata. Ora puoi avere tutti i riflessi del mondo, una sfera che va a 251 Km/h non la prendi, eppure....ci è riuscito. Che dire di Becker che ha vinto i primi tre incontri di fila con Agassi , poi ne ha persi 8 di fila. A Wimbledon non sapeva dove doveva servire, gli ribatteva qualunque cosa. Perchè? Dopo che Becker si ritirò , lui spiegò una cosa e la gente capi. Disse: " La palla di Boris è potente ed angolata, quindi non puoi semplicemente osservarla con attenzione, non ce la fai a beccarla, quindi si devono guardare anche altre cose" Cosa? gli domandano- Lui: " In genere quando Boris viene verso la riga di servizio velocemente e mentre dondola prima di alzarsi la palla tira fuori la lingua, allora sta per arrivare un missile centrale, se tentenna un pò prima di servire e non spunta la lingua, allora cerca la precisione e ti serve esterno" Ora: Questa non è sempre una regola matematica, ma se nel tennis contano addirittura il calibri delle corde che variano da 0.05 ed ognuno di noi è in grado di percepirne le differenze, quanto può contare di più "capire, intuire" almeno nel 70 -80 % dei casi dove sta per tirare il nostro avversario? Alla prossima partita, osservate bene dove e come lancia la palla il vostro avversario, osservatene i movimenti, dopo un pò di partite che lo osservate.....può tirare forte come vuole lui, se non ve la mette vicino alla riga non combina niente. Io mi ci sono trovato, perchè giocando sul veloce e con gente alta più di 1.85 e passa,che tiravano missili, ho dovuto fare di necessità virtù! Ciaoo

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da wbtit il Sab 11 Set 2010 - 15:49

Forte!, che storia, però mi sa che vado ad iscrivermi al corso di ginnastica per anziani! Cavolo le cose si fanno più complicate di quello che pensassi Smile

wbtit
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 607
Età : 46
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 08.08.10

Profilo giocatore
Località: Veneto
Livello: I.T.R. 2.5 NO iscritto FIT difensivo da fondo campo
Racchetta: Vedi firma.

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da doppiofallo il Sab 11 Set 2010 - 16:07

Forte!, che storia, però mi sa che vado ad iscrivermi al corso di ginnastica per anziani! Cavolo le cose si fanno più complicate di quello che pensassi Smile
Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da Broly il Dom 12 Set 2010 - 6:42

Io sono uno che la partita non è che la sente solo, si fa assordare proprio Sad
Se solo "di testa" non riesci, può aiutarti magari qualche calmante (molto blando ovviamente). Ad esempio io in partita avevo spesso il problema di essere troppo frenetico, cercavo subito di chiudere lo scambio, correndo sulla pallina per arrivarci "il prima possibile" e quindi trovandomi spesso posizionato male.
Quest'anno dovevo giocare una partita di torneo (l'unico torneo che faccio durante l'anno ...), un'oretta prima della partita ho preso un calmante molto blando (Serpax, mi pare si chiami) e anche se poi ho perso 6-3 6-3 sullo scambio ho giocato molto bene, arrivavo quasi sempre ben posizionato e punti che normalmente sbagliavo per frenesia come ad esempio i passanti che solitamente tiravo lunghi perchè tendevo a cercare il colpo forte mi sono entrati quasi sempre. Poi ho servito piuttosto da schifo (ho subito 8 break Neutral), ma lo scambio era molto buono (infatti sono riuscito a brekkare spesso anche lui).

Non voglio certo dire che serva per forza un medicinale o altro, anzi forse sono stato tropo calmo Very Happy, però ho giocato molto meglio del solito, e conta che durante il riscaldamento quasi mi tremava il braccio dalla tensione Very Happy

A dimostrare comunque quanto faccia "la testa", l'anno prima alla partita del torneo ho perso il primo set 6-0 in meno di 10 minuti. Non ne avevo imbroccata una, palline a 20 cm dalla rete le buttavo in rete, la prima di servizio quasi sempre fuori, un massacro. Poi, al primo game del secondo set dovevo servire io, penso "posso mica fare così schifo", mi entra la prima di servizio vincente: da li è cambiato il mio gioco, ho vinto il secondo set 6-3, poi la partita è finita 7-6 per lui al terzo ma molto combattuto e avevo anche rimontato da 5-3 a 5-5.
Probabilmente se non mi fosse entrata quella prima di servizio avrei perso 6-0 anche il secondo set...però ad esempio in quel caso mi aveva aiutato "l'incazzatura" per lo schifo del primo set, infatti mi sono salvato di più col servizio, mentre quest'anno giocando più rilassato, ottimi colpi durante lo scambio e servizio da schifo.

Il mio obiettivo per il torneo del'anno prossimo sarà unire le due cose, sperando di unire buon servizio e buono scambio e non pessimo servizio e scambio da schifo What a Face

Broly
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 55
Età : 30
Località : Savona
Data d'iscrizione : 19.06.10

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: 3.0 ITR - 4.4 FIT
Racchetta: PD GT / PD Roddick / AeroPro Drive 2013

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da otello69 il Dom 12 Set 2010 - 22:31

invece di prendere le medicine fai un po' + di tornei...non fa male e di sicuro ottieni risultati migliori. In fondo è sport e divertimento non un lavoro! relax relax relax e abitudine alla partita. senza medicine

otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da Broly il Lun 13 Set 2010 - 1:44

Mah, è un problema che ho sempre avuto, qualche partita l'ho fatta anche se non di torneo (qua tornei già ce n'è pochi e io sono appiedato quindi praticamente gioco giusto quello Sad ), ma non è che fosse chissà che bomba di medicinale Very Happy, lo usava anche mia madre nelle gare di pattinaggio (aveva lo stesso problema, in allenamento tutto bene, in gara tonfava sempre per terra per la tensione).
E' proprio 'na roba blandissima, insomma a livello di "aiuto" è come berti la red bull o il gatorade (però con l'effetto opposto Very Happy), non è una bomba di calmante per cui ti addormenti in campo Smile
Non dico di imbottirsi di medicinali a ogni partita, figurati Wink, però se qualcosa può aiutarti a risolvere un problema (ovviamente senza essere pericoloso, irregolare o che altro) non ci vedo nulla di male, certo magari dopo qualche torneo la tensione ti passa da sola, ma intanto quelli dove saresti teso li giochi magari un po' meglio ed è sicuramente meno stressante che sbagliare i colpi perchè sei agitato!

Broly
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 55
Età : 30
Località : Savona
Data d'iscrizione : 19.06.10

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: 3.0 ITR - 4.4 FIT
Racchetta: PD GT / PD Roddick / AeroPro Drive 2013

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da pabiz il Ven 17 Set 2010 - 9:14

Ciao a tutti sono nuovo del forum mi chiamo Paolo e son classificato 4.4 FIT quindi qualche torneo lo faccio ,diciamo 4 o 5 all'anno più competizioni a squadre,volevo dire che sentire la partita è una cosa positiva,dobbiamo metterci in testa questo è il nostro corpo che si sta preparando alla battaglia ,salgono i battiti,sale la temperatura corporea ,aumenta l'adrenalina ,aumenta l'attenzione,la concentrazione se non ci fosse tutto questo entreremmo in campo mosci,quindi dobbiamo solo imparare a capire e gestire queste situazioni,fare molti tornei aiuta, come aiuta fare un bel riscaldamento,10 min di corsetta prima del match allentano la tensione,si rompe il fiato come suol dirsi.
Tutti sentono la partita anche i prof ,al mio circolo tutti gli anni facciamo un torneo ITF e ti garantisco che anche i prof in partita non giocano come giocano in allenamento.Morale se in allenamento giochi a 100 in partita giochi a 70 è normale.Io ad esempio in allenamento gioco libero,provo schemi nuovi ,provo i colpi,provo ad accelerare un pò e magari perdo dei match che potrei vincere ma in allenamento privilegio più questi aspetti rispetto al risultato,appena diventa torneo e sale l'adrenalina bè allora cambia tutto,gioco in sicurezza con più attenzione e prima di regalarti un punto sputo sangue.

pabiz
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 31
Età : 52
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 01.09.10

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: ex 4.4 FIT
Racchetta: Yonex SI 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da Voloidion il Sab 18 Set 2010 - 16:09

credo sia perfettamente normale sentire la partita e lo scopo di ogni giocatore, credo anche i prof, è quello di giocare durante un incontro nello stesso modo in cui si gioca in palleggio od in allenamento, cioè senza alcuna pressione. personalmente mi sono creato un piccolo "rituale" prepartita: arrivo con largo anticipo, 15 minuti li dedico ad annusare l'aria del circolo ed a cambiarmi, 15 minuti di stretching leggero e 5 minuti a contare inspirazioni ed espirazioni, poi mi sento pronto. i primi games li gioco sempre bene e di solito chi ben comincia....... Se vado in crisi durante la partita mi fermo durante il cambio campo e penso a quanto mi sentivo bene prima; generalmente riprendo a giocare in modo più sciolto. L'unico problema si presenta quando arrivo in ritardo: sono fottuto

Voloidion
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 109
Età : 51
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 08.09.10

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: ITR 3.68
Racchetta: Volkl PB8/ Volkl Organix 7 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da pabiz il Sab 18 Set 2010 - 21:39

E' vero l'aspetto mentale è importante e spesso si cura poco,anch'io quando arrivo di rincorsa tutto trafelato addio inizio da incubo poi se la partita è facile dopo i primi games mi riprendo ma se è tirata la frittata è fatta recuperare è sempre dura.Credo che costruirsi un rituale personalizzato come hai fatto tu sia di grande aiuto per trovare la concentrazione,rompere la tensione e partire col piede giusto.

Paolo

pabiz
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 31
Età : 52
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 01.09.10

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: ex 4.4 FIT
Racchetta: Yonex SI 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: "SENTIRE" LA PARTITA

Messaggio Da celho74 il Mar 21 Set 2010 - 19:21

mai fare tardi ad un match!

celho74
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 129
Età : 42
Località : Pianoro (BO)
Data d'iscrizione : 07.04.10

Profilo giocatore
Località: Pianoro
Livello: 4.5
Racchetta: Head Prestige MP

http://dreamteampianoro.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum