Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Da Bimane a Monomane

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Da Bimane a Monomane

Messaggio Da Attila17 il Mer 25 Nov 2015 - 13:04

Ciao,
apro un altro post visto i preziosi consigli che mi avete dato, so che ce ne sono già svariati e li ho letti tutti.
Volevo porre però il mio problema.
Partiamo che ovviamente il maestro sarà a brave un mio simpatico compagno di allenamento, sennò non ne esco , ma volevo portarmi avanti.
Sono " costretto" a passare dal Bimane al Monomane perchè la mia spalla dx ( sono mancino) fa i capricci, il bimande quando ero piccolo e giocavo assiduo era il mio colpo migliore, adesso quando sono tornato a giocare dopo circa 30 anni tra materiali nuovi, fisico e gambe diverse l'ho un po perso, diciamo che il peso leggero delle racchette mi sta facendo cambiare sul monomane.
Adesso la domandona, il back l 'ho sempre usato, sono un malato della rete, non mi frega nulla di farmi passare se riesco a fare almeno uno o due volè nello scambio Very Happy , mi diverto troppo li davanti.
Invece il rovescio in top ( diciamo stile Edberg Shocked x quelli dei mie tempi Wawrinka per quelli più giovani) non mi viene proprio........
Riesco ad impattare stranamente bene se lo prendo di controbalzo......
Come devo impostare il movimento a differenza del bimane? caricare molto di più? piegare le gambe molto? ci sono altri accorgimenti?
Ciao e grazie a tutti come al solito

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1485
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da ThirdEye_ il Mer 25 Nov 2015 - 14:36

Di sicuro il monomane richiede ancor più del bimane una stance chiusa, fino quasi a dare le spalle all'avversario. Evita di salire con le gambe durante l'impatto, piegati bene e colpisci. Se ti riesce rimani con la testa ferma sul punto d'impatto per una frazione di secondo in più, usa il braccio opposto per restare in equilibrio. All'inizio evita impugnature estreme che diano più spin, punta a mandarla di là con una certa regolarità e una certa precisione. Potenza e rotazioni verranno dopo. 
Se dovessi indicarti dei modelli cui ispirarti ti direi, per ora, di evitare Wawrinka (usa il busto in maniera molto diversa dagli altri, una maniera direi unica), Gasquet (troppo estrema come impugnatura) e in parte anche Dimitrov (usa una continental pura, e usa molto il polso per variare). Meglio qualcuno con un movimento un po' più tradizionale, tipo Haas o al limite anche Almagro.

ThirdEye_
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1400
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.09.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - 4.0
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 16M Ltd; 2x Wilson Pro Staff 97 RFA.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da Attila17 il Mer 25 Nov 2015 - 15:16

Grazie mille!
Quindi si parla ovviamente di piegarsi bene??? Sad
Il mio maestro quando ero piccolo mi diceva sempre che se mi fossi riscordato di avere due gambe invece che fare tutto di braccio, sarei diventato un' ottimo giocatore di tennis........ecco poi sono andato nell'ordine a fare arti marziali e football americano.... Shocked.
Qui si tocca il mio tasto dolente, non c'è palleggio o partita che nn mi ripeta " piega le gambe " " piega le gambe" .....e la cosa strana che se sono sottorete ti tiro fuori anche una volè in mezzo ai piedi piegandomi e facendo tutto con le gambe..... secondo me sono pigro.
Ok comunque, quindi cerco di evitare topponi e gioco di piatto piegandomi e bloccando ( in pratica il polso) quando c'è l'impatto per un secondo per poi finire il colpo.
Grazie mille!!!!!

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1485
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da maurotrevi il Mar 1 Dic 2015 - 23:38

io ho una storia simile alla tua, 20 anni di inattività e ritorno a giocare con la clavicola della mano debole rotta in estate che mi fa ancora male quinti sono passato al monomano. 
le difficoltà iniziali sono state sulla tendenza di andare troppo sotto la palla e di far muovere troppo il polso. 
detto questo rivedendo un attimo le basi non ho avuto problemi e mi sono subito adattato.

maurotrevi
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 231
Località : trieste
Data d'iscrizione : 16.11.13

Profilo giocatore
Località: Trieste
Livello: 4.0 itr
Racchetta: PS 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 7:35

Terz'occhio... So che tu sai e ho capito il "concetto generale", però un po' di distensione, da parte delle gambe, ci deve essere... Che poi sia facile da spiegare sul forum, questo proprio no. 
Io, per non inimicarmi la categoria, un paio di lezioni con un maestro le farei... Soprattutto per impostare il lavoro.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da Maffa il Mer 2 Dic 2015 - 8:15

non sono nella posizione di dare consigli sul tennis, ma dalla mia esperienza di arti marziali ti posso dire questo: se hai problema a ricordarti di piegare le gambe, basta aprire di più il piede di dietro verso il fondo campo: in questo modo trasferisci il peso indietro, il ginocchio si piega da solo e puoi trasferire il peso in avanti con la sola rotazione del busto e delle spalle. La regola è che la punta del piede si trascina il ginocchio che non può non piegarsi (a meno di non volerlo fare apposta, o di avere tanta distanza tra i due piedi). 

Da quando ho adottato questo accorgimento i colpi (tutti) sono diventati molto più stabili.

Maffa
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 8:37

Maffa chiunque può dare consigli! Per di più hai introdotto un concetto importante del rovescio a due mani. Probabilmente proprio grazie alla tua esperienza nelle arti marziali. 
Il ruolo del piede sinistro, guardando i campioni in partita, può sembrare marginale vista la grande dinamica dello swing, ma in allenamento sembrano tutti molto preoccupati di esser "stilosi". In realtà la forma è sostanza in questo colpo! Appoggiare di taglio la suola sinistra è diverso che appoggiare la punta. Lo stance poi, non ne parliamo!
Dimitrov come esempio? Beh male non fa! Ma anche Federer quando non fa cazzegging è un bel esempio "scolastico". Dico "esente rilassamento da riscaldamento", perché a volte si mette a provare cose strane solo perché gli gira... Due mani compreso!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 8:40

Sulla posizione del piede, io andrei sul classico "pianta parallela alla linea di fondo". Troppo aperto (a papera) si scassa un legamento se rimane dietro col peso !

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da Attila17 il Mer 2 Dic 2015 - 9:04

Grazie mille ragazzi,
da quello che ho capito di sicuro un giretto col maestro me lo devo fare.
Poi cercherò di seguire i consigli.
Grazie Maffa, del consiglio, ho fatto anche io tanti anni di arti marziali e ho capito cosa intendi!
Come al solito siete sia gentili che utili cheers
Ciao ciao

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1485
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da Maffa il Mer 2 Dic 2015 - 9:24

@kingkongy ha scritto:Sulla posizione del piede, io andrei sul classico "pianta parallela alla linea di fondo". Troppo aperto (a papera) si scassa un legamento se rimane dietro col peso !


ahah meno male che Attila ha fatto arti marziali e ha capito cosa intendevo... una delle prime cose che ti martellano quando fai una qualsiasi AM è: "ginocchio sopra l'alluce o ti spacchi un legamento". E' un mantra a cui non penso neanche più tanto ce l'ho in testa e per me è normale piede aperto ->  ginocchio piegato -> fianchi in linea -> spalle in linea -> testa girata Laughing

Maffa
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 9:30

...nel tennis invece funziona diversamente: prima ti scassi e poi, con il ghiaccio in mano, ci son almeno 20 persone che ti spiegano come non si fa...
.Very Happy:D:D

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da Maffa il Mer 2 Dic 2015 - 9:35

ahaha grazie eh?

Maffa
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 9:35

Con il rovescio a una mano, però, fianchi e spalle non sono allineati e, per certi versi, nemmeno la linea dei piedi. Mentre nel lavoro delle anche disgiunto da quello delle spalle...tennis e arti marziali vanno molto d'accordo.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da ThirdEye_ il Mer 2 Dic 2015 - 10:04

@kingkongy ha scritto:Terz'occhio... So che tu sai e ho capito il "concetto generale", però un po' di distensione, da parte delle gambe, ci deve essere...

Ciao KK, il problema è che se lo stai impostando e inizi a salire con le gambe in fase di impatto la palla scappa, e parecchio. E a quel punto provi a correggere in altro modo e fai un pasticcio. In fase di apprendimento, sia di dritto che di rovescio, meglio un movimento di trasferimento del peso dietro/avanti per dare forza e basta. Piedi ben piantati a terra e via. La distensione delle gambe ci può stare, ma dopo l'impatto con la pallina. Guarda lui, ad esempio, anche quando la palla arriva bassa: prima si piega, poi colpisce, poi si rialza. Anzi, mi pare proprio che la colpisca nel "punto morto inferiore" e ci resti per una frazione di secondo in più. Mi sbaglio?


ThirdEye_
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1400
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.09.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - 4.0
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 16M Ltd; 2x Wilson Pro Staff 97 RFA.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 10:39

Non è che sbagli...è che il "bastardo" trasferisce tanta di quella energia e velocità ruotando il bacino. 
Ora, a uno che vuol passare da bimane a mono, prima di parlare di "anticipo di anca"... Insomma, se già lo sa fare, siamo belli che a posto perché non ha bisogno di nulla... Se invece è un oggetto misterioso...un po' il concetto di "spinta" lo devi introdurre. 
Ora tu dici bene che il pericolo è che per distendere finisce per "steccare" la gamba destra all'impatto (dopo, chi se ne frega! Capita, è normale). Però se non "spinge" non trasferisce in avanti. E se rimane dietro il colpo è un bello schifo!
Tra l'altro Gasquet è proprio uno che quando sbaglia la bordata è perché rimane dietro...! 
Wawrinka in questo è esemplare: tutto avanti. E, come dici tu, è compresso davanti all'impatto. "Davanti", sia chiaro! Ma di spinta (da dietro) ce n'è un sacco e una sporta!!!


Ultima modifica di kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 10:47, modificato 1 volta

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 10:45

A livello di piedi ben piantati...per il rovescio è impossibile: lo scassi! Anzi, finisci per bloccargli la torsione del busto: il tallone sinistro si deve staccare...altrimenti tira solo di braccio. Manco un back rachitico riesce a piante a terra...
La questione è allora la punta della suola o suola di taglio. Qui ci vuole un maestro dal vivo, in tempo reale, perché dipende tutto dallo "swing naturale" del bipede.
Smile Smile

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da ThirdEye_ il Mer 2 Dic 2015 - 11:07

Ok, qua cominciamo a intenderci. Sul "tutto avanti" sono d'accordo: il trasferimento del peso verso la palla ci deve essere sempre, non credo esista colpo nel tennis che non lo preveda. Ma stiamo parlando comunque di asse orizzontale, non verticale. Quel che sto suggerendo io è che in fase di impatto con la palla le gambe non si distendano, altrimenti la palla finisce sul balcone di fronte. L'anticipo d'anca lasciamolo proprio perdere, è roba per chi il rovescio classico già lo gioca con la più grande naturalezza del mondo e può permettersi di aggiungere anche quello per dare ancora più spinta.


ThirdEye_
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1400
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.09.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - 4.0
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 16M Ltd; 2x Wilson Pro Staff 97 RFA.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 11:26

Asse orizzontale.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 11:29

La rotazione del busto "apre" il petto e il piano dello swing, essendo in diagonale, "solleva" il corpo. Lift in tutti i sensi. 
L'idea, la sensazione, è di "aprirsi in avanti".

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da Attila17 il Mer 2 Dic 2015 - 12:14

Mh.... scratch, inizia a diventare complicatino seguirvi....
Allora se lo vedo fare mi sembra la cosa più facile del mondo.... da loro ovviamente, forse da quello che ho capito è che devo appoggiare tutto il peso del corpo sulla gamba sx( sono mancino) e il piede dx deve appunto alzarsi sulla punta ( questo movimento lo capisco già meglio x le arti marziali) deve essere scarico.
Adesso magari dico una boiata ma lo vedo come nel servizio, almeno io quando servo il piede dietro ( nel mio caso il sx) lo sollevo sulla punta per caricare quello davanti e andare " avanti"..... l'idea più o meno è questa?

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1485
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da ThirdEye_ il Mer 2 Dic 2015 - 12:23

Per quanto mi riguarda, le problematiche maggiori del rovescio a una mano sono due: footwork e stance. Se sei "chiuso" il giusto e arrivi bene sulla palla le probabilità che qualcosa vada storta diminuiscono. Ma trattandosi di un movimento spesso meno naturale di quello del diritto, automatizzare certi meccanismi richiede pratica. Altrimenti alla prima partita, non appena l'avversario si accorge che quello è il lato debole, inizia a picchiarci senza pietà e ti becchi un bagel.

ThirdEye_
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1400
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.09.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - 4.0
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 16M Ltd; 2x Wilson Pro Staff 97 RFA.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da Attila17 il Mer 2 Dic 2015 - 12:32

Grazie Third, diciamo che prima che faccia una partita seria ci vorranno almeno 6 mesi, quindi ho tempo, di solito faccio 2 volte alla settimana 2 ore , prima ora palleggi al 50/60% cercando di andare oltre i 10 scambi ma automatizzando i movimenti e cercando di colpire quando ancora sale la palla, poi un oretta di partita " amichevole" dove tutto quello di buono che ho fatto nei palleggi va a p-------. Very Happy
Mi allenerò  su questo allora, domani un ora di rovesci vediamo che succede...

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1485
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da kingkongy il Mer 2 Dic 2015 - 15:14

Mmmm nel servizio la funzione attiva del bacino e della schiena sono enormemente più importanti... Il discorso è scaricare peso e movimento sulla palla (energia). Il tuo piede sin fa da pivot. Il tuo alluce (non scherzo) dx spinge. 
L'immagine classica è "immaginati di abbattere una porta con una spallata".

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da Veterano il Mer 2 Dic 2015 - 16:08

Se poi sua moglie lo caccia di casa perche' le ha sfondato tutte le porte incomincia a nasconderti eh eh eh eh.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Da Bimane a Monomane

Messaggio Da Attila17 il Mer 2 Dic 2015 - 16:31

Very Happy 
Tranquillo Vet, gli unici colpi del tennis dove non ho probelmi  sono servizio e volee'.... non mi faccio cacciare di casa Laughing
CIao ciao

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1485
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum