Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Allenarsi col metronomo!

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Allenarsi col metronomo!

Messaggio Da dan73 il Dom 1 Nov 2015 - 20:27

Promemoria primo messaggio :

Ieri durante la lezione di tennis il maestro a un certo punto ha tirato fuori un metronomo digitale, l'ha fissato a un margine della rete e l'ha attivato... il metronomo emetteva un suono che quasi rimbombava nel pallone con questa cadenza toc-toc-tic.....toc-toc-tic..... impostando una frequenza/velocità che corrispondeva ad un palleggio rilassato..
Poi mi ha spiegato che avremmo palleggiato con quello, cercando di colpire entrambi sul tic...
Abbiamo iniziato ed io non ho più sbagliato una palla, fin dal primo tentativo, tant'è che lui dopo i primi 5 minuti ha aumentato la frequenza portando così il palleggio ad un ritmo più sostenuto ed io ho continuato a non sbagliare una palla, praticamente il palleggio finiva perché al trentesimo scambio io ero cotto di fiato...
Purtroppo la lezione è proseguita veloce e io non gli ho più chiesto il perché di questo tentativo, ma glielo chiederò la prossima volta... E' possibile che lo abbia fatto per verificare quanto realmente il mio difetto all'occhio sinistro (dal quale non vedo bene neanche con le lenti per un principio di maculopatia), mi pregiudichi nello scambio? La considerazione che mi viene da fare è questa: se il senso della vista non funziona bene il corpo potrebbe sviluppare o affidarsi ad altre abilità traendo i riferimenti per il movimento e la coordinazione da altri sensi come l'udito e il senso del ritmo (che tra le altre cose ho sempre avuto molto sviluppato avendo studiato e praticato musica per tanti anni)? 
A voi è mai capitato di allenarvi col metronomo?

dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 703
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso


Re: Allenarsi col metronomo!

Messaggio Da Dagoberto il Lun 2 Nov 2015 - 19:33

@dan73 ha scritto:Ieri durante la lezione di tennis il maestro a un certo punto ha tirato fuori un metronomo digitale, l'ha fissato a un margine della rete e l'ha attivato... il metronomo emetteva un suono che quasi rimbombava nel pallone con questa cadenza toc-toc-tic.....toc-toc-tic..... impostando una frequenza/velocità che corrispondeva ad un palleggio rilassato..
Poi mi ha spiegato che avremmo palleggiato con quello, cercando di colpire entrambi sul tic...
Abbiamo iniziato ed io non ho più sbagliato una palla, fin dal primo tentativo, tant'è che lui dopo i primi 5 minuti ha aumentato la frequenza portando così il palleggio ad un ritmo più sostenuto ed io ho continuato a non sbagliare una palla, praticamente il palleggio finiva perché al trentesimo scambio io ero cotto di fiato...
Purtroppo la lezione è proseguita veloce e io non gli ho più chiesto il perché di questo tentativo, ma glielo chiederò la prossima volta... E' possibile che lo abbia fatto per verificare quanto realmente il mio difetto all'occhio sinistro (dal quale non vedo bene neanche con le lenti per un principio di maculopatia), mi pregiudichi nello scambio? La considerazione che mi viene da fare è questa: se il senso della vista non funziona bene il corpo potrebbe sviluppare o affidarsi ad altre abilità traendo i riferimenti per il movimento e la coordinazione da altri sensi come l'udito e il senso del ritmo (che tra le altre cose ho sempre avuto molto sviluppato avendo studiato e praticato musica per tanti anni)? 
A voi è mai capitato di allenarvi col metronomo?
Ci sono anche altri metodi che si ispirano al ritmo come supporto nell'ottenere buone performance nella tenuta da fondocampo, come quelle che sfruttano la respirazione. Il giocare sotto ritmo è notoriamente una delle tecniche più seguite da chi gioca a fondo campo. Personalmente non ci sono mai andato molto d'accordo, ma è anche vero che quando ho incominciato a leggere qualcosa in tali termini avevo già consolidato un mio modo di giocare ed il cercare di cambiare metodo, si sa, richiede tempo e disponibilità a perdere quello che si sa fare in attesa di acquisire quanto di nuovo si deve imparare; troppo  oneroso e dopo qualche fievole e poco convinto tentativo ho sempre lasciato perdere. Mi sono sempre chiesto, però, cosa succede in partita se l'avversario non si allinea al medesimo ritmo. Insomma, io avrei cercato proprio di fare così, cioè modulare da fondo colpi con ritmo ed effetti sempre diversi per non offrire al mio avversario un abitat ideale. Abituarsi a colpire con ritmi così cadenzati ed innaturali non può essere controproducente?

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi col metronomo!

Messaggio Da dan73 il Lun 2 Nov 2015 - 21:22

Il tuo ragionamento Dago non fa una piega; io credo che questo metodo comunque possa giovare di più al mio basso livello, dove prima di pensare a quello che fa l'altro, devo imparare a non sbagliare da solo; poi comunque, in chiave agonistica, è chiaro prima si impara ad adattare il proprio gioco per battere il proprio avversario e meglio è.

dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 703
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Allenarsi col metronomo!

Messaggio Da Giovanni12345 il Mer 4 Nov 2015 - 15:31

Ciao,io trovo che allenarsi col metronomo sia molto utile a tutti per calibrare l'intensita del palleggio e della forza e della traiettoria da imprimere alla palla. Se non sbagliavi una palla significa che è utile.

Giovanni12345
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 04.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum