Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Pure drive 2018Oggi alle 23:27Riki66
nuove Yonex VCORE Oggi alle 10:19fa
Novak DjokovicIeri alle 13:45nicpett
Pure drive 2018Dom 19 Ago 2018 - 23:45pinimbe


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
avatar
jekyll
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1474
Età : 30
Località : Sicily
Data d'iscrizione : 29.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4
Racchetta:

Corde per Ezone DR 98 310gr

il Mer 14 Ott 2015 - 13:55
Promemoria primo messaggio :

Ragazzi che corde mi consigliate per questo nuovo telaio? Per comfort e spinta le vedete bene le Poly Tour Pro 1.25 a 22/21?

Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 48507
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Re: Corde per Ezone DR 98 310gr

il Dom 11 Feb 2018 - 21:19
Può andare, come Poly Tour Tough/ATG 850  e Dunlop MaxPlus NT/ Dunlop Pearl 1.30, tutti alla stessa tensione.
avatar
JohnnyMac
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 22.01.18

Re: Corde per Ezone DR 98 310gr

il Dom 11 Feb 2018 - 22:19
Provate Yonex Tour Super 850 Pro e una Tecnifibre X-One Biphase (a 22-21 entrambe) e confermo (poteva essere altrimenti?) qanto detto da Eiffel, le Tour danno la sensazione di avere quel filo di spin che le rende più adatte credo alle potenzialità del telaio, una volta scartate le mono. Di contro le X-One hanno una sensibilità bellissima, ma alla fine il compromesso delle Tour forse dà la resa migliore.
avatar
napav
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 610
Data d'iscrizione : 05.08.16

Re: Corde per Ezone DR 98 310gr

il Lun 12 Feb 2018 - 13:23
Una curiosità, in full mono le 4S come vanno? Che calibro e tensioni consigliate?
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 48507
Età : 59
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Re: Corde per Ezone DR 98 310gr

il Lun 12 Feb 2018 - 13:46
Malgrado ottime statistiche è una corda che non ha mai sfondato. Probabilmente perché i telai a cui è dedicato (Pure Aero e simili) lo "tritano" con facilità. Nondimeno, sul breve ha ottime prestazioni. Una sorta di agonistica da puro spin, con durate ridotte e prestazioni elevate.
Meglio non tenderla oltre i 23 kg.
unplugged
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 35
Età : 42
Data d'iscrizione : 04.01.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Corde per Ezone DR 98 310gr

il Gio 9 Ago 2018 - 15:47
Salve a tutti, volevo condividere con voi qualche mia impressione su questo telaio (DR 98) in relazione alla corda, provati 2 esemplari demo per svariati giorni circa 1 anno fa mi convinse parecchio, specie il secondo che provai (il primo era incordato con YPTP) avente una corda simil-poly bianco lucido, più o meno morbida (sembrava una specie di poly multi guardando le terminazioni dei nodi, ma non sono sicuro).

Offre una strana sensazione di onnipotenza da fondo campo, cioè nel senso di poter spingere forte qualsiasi colpo e buttarla cmq profonda dentro il campo (approccio invogliato forse dall'impatto esageratamente ammortizzato), bilanciamento "easy" senza polarizzazione avvertibile, dritto con buone rotazioni, rovescio 1 mano in topspin così così forse perchè da rimodellare (provenendo da non-profilate), rovescio backspin profondo e basso che esce in maniera naturale e deciso, smorzate facili e regolabili anche per uno negato, ecc...

1 mese dopo quelle prove con i demo acquistai il telaio nuovo, mettendoci la corda con cui ho giocato maggiormente negli ultimi anni, ovvero Discho Iontec 1.20 nera, e qui iniziano i problemi...
Premesso che l'ho incordata a 4 nodi sia 23/22Kg che in seguito 22/21, trovandomi bene come tensione, percepisco una problematica mancanza di grip del piatto corde su alcuni colpi o in certe situazioni, sento a volte letteralmente scivolare la pallina dal piatto corde (oppure "scivolo e stecca", orribile).
Per evitare questo problema devo quasi sempre impattare più del normale la pallina, quasi a forzare il grip nel sweetspot, è dura da spiegare ma è un problema che non ho avuto assolut. con la Blade 18x20 o la Pro Staff 97 315g (stessa corda), anche riprovandole.
Il colpo più problematico è il rovescio a una mano in topspin (spin forzato, leggero o piatto), devo cercare l'impatto più da sotto e più marcatamente in avanti rispetto alle Wilson, ma soprattutto non posso lasciare andare il braccio altrimenti perdo sensibilità (es. pallina parte dritta o a rete).
Altro problema sono le risposte al servizio sul dritto, basta che la palla arriva un pò carica tende a scapparmi senza troppe situazioni intermedie.
A suo tempo invece quando provai quel demo con quella corda bianca che TW non mi seppe dire cosa fosse mi ci trovai da dio, soprattutto potevo colpire a tutto braccio e la sentivo più progressiva.

Ho provato anche un'incordatura con Yonex PTP 1.20 gialla 23/22Kg, corda atipica per me, assorbe... assorbe... la pallina non esce mai (ovviamente enfatizzo, per dare l'idea), sembra morire sul piatto corde, corda che ha bisogno di movimenti rigorosamente in avanti a prescindere dallo spin da imprimere. Per via dell'estrema opacità nel complesso sicuramente peggiore della Iontec, nel mio caso.

Mi chiedo cosa abbia la Iontec che non vada a genio (se è così) alla DR 98 ?
Capisco che è una corda molto liscia di suo e a sto punto sospetto che le 2 Wilson mitighino la cosa (il meglio sarebbe un alto grip corda/pallina e basso su corda/corda), ma può essere davvero questo il fattore determinante o è la corda nel complesso che non fa "lavorare" la Yonex ?
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum