Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Ven 21 Ago 2015 - 15:52

Che ne pensate?
Si tratta di una boutade commerciale della La Coste o come già capitato in passato il marchio francese si appresta ad instradare un nuovo percorso o, meglio, riaprire la porta al nostalgico passato tennistico, di legno e white colour?
Qualcuno ha letto qualche commento tecnico da parte di chi l'abbia provata?

https://global.lacoste.com/it/lt12.html

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Ven 21 Ago 2015 - 16:01

ops, ho visto solo ora che il tema è già stato trattato tra le racchette vintage, peraltro con non molto entusiasmo :-|.
freddezza tipica della grafite, il calore del legno non è per tutti :-)

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Eiffel59 il Ven 21 Ago 2015 - 16:39

oddio non è che tutti possano permettersene una visto che ce ne sono 650 in tutto....e che costano quasi 600€

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40386
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Ven 21 Ago 2015 - 17:44

@Eiffel59 ha scritto:oddio non è che tutti possano permettersene una visto che ce ne sono 650 in tutto....e che costano quasi 600€
hai proprio ragione, 'sti francesi (la grandeur Rolling Eyes ). mi sa che dovrò continuare a giocare con le mie 2 mitiche wilson jack kramer da 70" che, nonostante i loro 35 anni, sanno dire ancora la loro tra gli amatori. non escluderei, peraltro, un'escalation sul tema, sarebbe sufficiente 1 altro marchio blasonato ed un modello un po' più abbordabile economicamente ed il gioco di riaccendere il nostalgico amore per il legno potrebbe funzionare. di recente anche il buon vecchio John Mc Enroe da Wimbledon si è espresso in tal senso, affermando che lo spettacolo negli scambi ne guadagnerebbe in estro e creatività, merce, oggi come oggi, sempre più rara nel powertennis  Neutral

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Eiffel59 il Ven 21 Ago 2015 - 21:11

Più abbordabile economicamente vista la difficoltà costruttiva la vedo dura: della fabbricazione si occupano maunalmente un rinomato artigiano di Albertville, Alain Zanco di Rossignol Ski, e due suoi aiutanti. Il ciclo di lavorazione copre circa 20 giorni e dall'atelier escono non più di sei telai al giorno.
Persone del genere si contano sulla punta delle dita di due mani al mondo...

Per il resto, prodotti "industriali" con balsa e laminati di legno già esistono (Prokennex Core 1) ma ovviamente la qualità per quanto buona non è all'altezza di quella del prodotto d'oltralpe...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40386
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Ven 21 Ago 2015 - 23:35

@Eiffel59 ha scritto:Più abbordabile economicamente vista la difficoltà costruttiva la vedo dura: della fabbricazione si occupano maunalmente un rinomato artigiano di Albertville, Alain Zanco di Rossignol Ski, e due suoi aiutanti. Il ciclo di lavorazione copre circa 20 giorni e dall'atelier escono non più di sei telai al giorno.
Persone del genere si contano sulla punta delle dita di due mani al mondo...

Per il resto, prodotti "industriali" con balsa e laminati di legno già esistono (Prokennex Core 1) ma ovviamente la qualità per quanto buona non è all'altezza di quella del prodotto d'oltralpe...

D'accordo l'utilità e l'efficacia di impiegare anche il legno oltre la grafite, ma la bellezza e l'eleganza prodotta dalla vista del legno è un'altra cosa. Con tutto il bene che posso avere per la ProKennex non credo si possa affermare che l'eleganza del design sia il suo forte scratch è la core 1 è, a tutti gli effetti, una racchetta in grafite alla vista dei profani.
Comunque, indubbiamente il lavoro artigianale con il quale hanno realizzato la La Coste determina inevitabilmente costi maggiori e, forse, impopolari, ma se si considera il costo di molte racchette degli anni 70/80 (dalle 50.000 alle 100.000 lire si trovavano molti marchi blasonati; la mia prima racchetta, una snauwaert Jan Kodes, i miei genitori la comprarono per 40.000 lire perché difettata), molte delle quali prodotte con molti passaggi manuali e con l'impiego di materiali, per il modello standard di vendita,  di qualità decisamente superiore a quelli usati oggi giorno (il cuoio montato sulle mie Wilson è ancora l'originale e con un po' di crema spalmata alla fine di ogni utilizzo conserva dopo più di 30 anni ancora un aspetto più che dignitoso, con il suo marrone testa di moro - dove li trovi più da comprare? - e la scritta in oro genuine leather ancora ben visibile!), forse produrre ancora oggi racchette in legno a 150/200 euro non dovrebbe essere cosa così impossibile. Il fatto è che le aziende si sono abituate a guadagni sproporzionati nella vendita rispetto al costo di produzione di una racchetta stampata che richiede pochi grammi di materiale fuso o, nei casi più tecnologici, alcuni passaggi alla pressa per compattare i fogli di grafite. Poi ci si sono messi di mezzo anche i cinesi, con i loro costi di produzione particolarmente competitivi, che con il legno non so quanto siano abili? Forse, sarebbe più giusto dire che sono care le racchette moderne, almeno considerato a quanto sono vendute rispetto al costo vivo di produzione! Comunque, questa è la situazione, ma mai dire mai Laughing

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da kingkongy il Sab 22 Ago 2015 - 0:04

La LT12 è bella da impazzire. E pure il suo fodero semirigido è di rara eleganza!
Il problema è che la maggiorparte degli acquirenti la conserverà in collezione...e io non so se è "brava" quanto "bella"... Uffa!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Eiffel59 il Sab 22 Ago 2015 - 7:34

@Dagoberto mi sa che non hai la minima idea di come venga fabbricata una racchetta in grafite... No

Fusione? Solo nei telai da supermercato, quelli definiti "fused graphite" in cui una colatura di materiale (di scarto) viene "appoggiata" su una base in alluminio od alluminio/titanio.
Pressatura? A parte il fatto che sarebbe il modo migliore per rendere fragile il prepreg (e semmai "le grafiti" e/o le combinazioni grafite con fiberglass/aramidi/ceramiche metalliche/nanocompositi) è una lavorazione che nella costruzione dei telai non esiste proprio...
https://www.youtube.com/watch?v=JMBqPbLrZMA

Fattore prezzo: a parte il fatto che le 100000 lire di cui parli (1973) corrispondevano all'avvento dell'Euro già a 414€ e spiccioli (ed a 518€ attuali al netto della svalutazione) e che il costo del lavoro -sempre al netto della svalutazione- è cresciuto quasi del 25%, al contempo è cresciuto in maniera esponenziale anche il costo del lavoro nel far east al punto che ormai lo stesso articolo costruito in Cina ha un costo di produzione -quindi esclusi i materiali- solo il 30% inferiore ad uno costruito negli USA.
Tant'è che il governo cinese sta costantemente svalutando lo yuan per mantenere competitivi i prezzi all'export ed evitare una nuova delocalizzazione di ritorno (come, rimanendo nell'ambito sportivo, sta già succedendo nello sci).

Produrre "oggi" un telaio in legno a 150/200 euro (sia pur nel far east)? Suspect

Pianeta Terra chiama Dagoberto.... Rolling Eyes

Oh, per inciso: i cuoi testa di moro con le scritte oro sono fabbricati ancora. Non più a Leeds, ma poco distante, a Helmsley.
E sono normalmente reperibili...

P.S.

Lacoste, non La Coste Wink

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40386
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Dom 23 Ago 2015 - 22:05

Tranqui Effel59, non era mia intenzione farmi passare per specialista nel manufattoring di racchette, volevo solo sottolineare la differenza tra il processo produttivo di una racchetta in legno, con molti passaggi manuali ( c'è un bel filmato dell'epoca che gira su youtube), e quello molto semplificato e automatizzato delle racchette moderne; sarai mica socio o parente diqualche produttore di racchette perchè per loro non sarebbe certo un affare tornare al legno e la tua reazione mi è sembrata un po' viscerale. Vendere graffite o legno per te non dovrebbe cambiare molto. Se non ricordo male, però, per la dunlop max 200 g si parlava di costruzione tramite iniezione di grafite o qualche cosa di simile, ma forse ricorda male. Piuttosto, mi sapresti dare qualche dritta maggiore per acquistare i grip in cuoio marrone, te ne sarei grato :-).

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Dom 23 Ago 2015 - 22:35

Per quinto concerne le comparazioni proposte tra le lire del 1970 e gli euro odierni, sarei per una valutazione con un minore range, intanto perchè sull'avvento degli euro ha giocato un cambio a detta di molti economisti sfavorevole ed eccessivo con i 1936 e rotti applicati, poi perché il mercato interno poco incline a tenere una posizione eticamente attenta alle possibili generali ricadute sociali, ha attivato un volano speculativo teso alla naturale, ma forzata, attuale conversione 1000 lire=1 euro. La svalutazione, temo, conti molto poco, anche perchè la scala mobile di adeguamento degli stipendi all'inflazione ha smesso di funzionare a metâ degli anni '80. Comunque sia, se teniamo buono anche le tue comparazioni, se 100.000 lire si vogliono paragonare a 400.000 euro, 50.000 lire sarebbero 200.000. Insomma, con 100.000 lire si era giá al top dei modelli commercializzati, inoltre anche le tecniche costruttive sono migliorate con ottimizzazioni impensabili 40 anni fa. Il vero problema potrebbe, semmai essere rappresentato dai marchi che hanno, ormai, investito ed investito sulle attuali linee produttive e solo con una forte inversione della richiesta del mercato potrebbero essere spinti ad un cambio di politica commerciale. Quindi ancor più bravi alla la coste, vera pionieristica marca sportiva.

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Dom 23 Ago 2015 - 22:39

Ps la coste lo scrivo attaccato, ma il correttore automatico lo distanzia; santa penna d'oca ;-)

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 23 Ago 2015 - 23:39

Per ordine: la 200 G era costruita mediante iniezione mista ad alta pressione di nylon e grafite all'interno di uno stampo modellato a misura attorno ad un mandrino di lega a base di piombo che veniva successivamente fuso e recuperato. procedura vietata dalla CEE come inquinante ed abbandonata nell'86. Attualmente ripeto nessun telaio viene costruito integralmente per fusione, e nessuno è mai stato costruito per pressatura...l'unica "fase automatizzata" è quella della formatura del telaio all'interno dello stampo ottenuta per soffiatura di aria calda ad alta pressione, in ogni fase comunque è necessaria la presenza umana, qui come in oriente.

Per la conversione lira/euro: non sono un'economista, uso solo le tabelle normalmente in uso, basate sul potere d'acquisto della moneta.
Ti ricordo che un operaio non specializzato nel'73 prendeva uno stipendio mensile poco superiore alle 100.000 lire...il resto è -purtroppo per noi- aria fritta.

Fattore investimenti delle aziende: i costi delle aziende attuali sono perlopiù fondati sulla ricerca e progettazione (e talvolta neppure su quello), le linee produttive sono completamente a carico dei vari terzisti del far east, che talvolta lavorano contemporaneamente per più marchi, con eccezioni rarissime come quella del filmato che riguarda le sole racchette per i pro e si svolge integralmente in Austria.

Sulle considerazioni finali un'inversione di mercato significativa è impensabile nel breve, vuoi per i costi produttivi di telai del genere, vuoi per la mancanza di artigiani specializzati (peraltro solo europei, prevalentemente francesi, italiani ed austriaci) che difficilmente si trasferirebbero, vuoi ancora perchè la produzione non potrebbe essere riconvertita in toto (ma neppure per percentuali significative) al legno se non in tempi lunghissimi.

L'unica cosa che mi sento di condividere sono i complimenti alla Lacoste non solo per l'esercizio di stile e capacità produttiva ma per tutta la ricerca (economica su costi e ricavi e tecnica legata alla fabbricazione) documentata passo per passo dal bel libro inviato con ognuno dei 600 telai prodotti (e già esauriti).
Successo che ha già fatto partire la fase seguente, legata soprattutto alla produzione di telai high tech e che con tutta probabilità verrà fatta nel Vecchio Continente...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40386
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Cesare il Lun 24 Ago 2015 - 1:50

@kingkongy ha scritto:La LT12 è bella da impazzire. E pure il suo fodero semirigido è di rara eleganza!
Il problema è che la maggiorparte degli acquirenti la conserverà in collezione...e io non so se è "brava" quanto "bella"... Uffa!

vedrai che qualche "suonato" di Talk Tennis la prova di sicuro, quelli non si battono in quanto a tester compulsivi di racchette.. E magari la fracassa pure come i vecchi legni, alla Barazzutti, contro il paletto della rete Smile

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Cesare il Lun 24 Ago 2015 - 1:55

@Eiffel59 ha scritto:Per ordine: la 200 G era costruita mediante iniezione mista ad alta pressione di nylon e grafite all'interno di uno stampo modellato a misura attorno ad un mandrino di lega a base di piombo che veniva successivamente fuso e recuperato. procedura vietata dalla CEE come inquinante ed abbandonata nell'86. Attualmente ripeto nessun telaio viene costruito integralmente per fusione, e nessuno è mai stato costruito per pressatura...l'unica "fase automatizzata" è quella della formatura del telaio all'interno dello stampo ottenuta per soffiatura di aria calda ad alta pressione, in ogni fase comunque è necessaria la presenza umana, qui come in oriente.

Per la conversione lira/euro: non sono un'economista, uso solo le tabelle normalmente in uso, basate sul potere d'acquisto della moneta.
Ti ricordo che un operaio non specializzato nel'73 prendeva uno stipendio mensile poco superiore alle 100.000 lire...il resto è -purtroppo per noi- aria fritta.

Fattore investimenti delle aziende: i costi delle aziende attuali sono perlopiù fondati sulla ricerca e progettazione (e talvolta neppure su quello), le linee produttive sono completamente a carico dei vari terzisti del far east, che talvolta lavorano contemporaneamente per più marchi, con eccezioni rarissime come quella del filmato che riguarda le sole racchette per i pro e si svolge integralmente in Austria.

Sulle considerazioni finali un'inversione di mercato significativa è impensabile nel breve, vuoi per i costi produttivi di telai del genere, vuoi per la mancanza di artigiani specializzati (peraltro solo europei, prevalentemente francesi, italiani ed austriaci) che difficilmente si trasferirebbero, vuoi ancora perchè la produzione non potrebbe essere riconvertita in toto (ma neppure per percentuali significative) al legno se non in tempi lunghissimi.

L'unica cosa che mi sento di condividere sono i complimenti alla Lacoste non solo per l'esercizio di stile e capacità produttiva ma per tutta la ricerca (economica su costi e ricavi e tecnica legata alla fabbricazione) documentata passo per passo dal bel libro inviato con ognuno dei 600 telai prodotti (e già esauriti).
Successo che ha già fatto partire la fase seguente, legata soprattutto alla produzione di telai high tech e che con tutta probabilità verrà fatta nel Vecchio Continente...

A tuo giudiizio, possibile una riproposizione con un concetto moderno delle incredibili e bellissime forme delle Lacoste Equijet che usava Guy Forget? sarebbe bello..

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Eiffel59 il Lun 24 Ago 2015 - 6:59

Anche se Guy a Parigi giocava proprio con la LT12 (come il suo amicone Wilander), mai abbandonata l'idea...

https://i44.servimg.com/u/f44/14/64/56/88/lt30110.jpg
https://i44.servimg.com/u/f44/14/64/56/88/lt301110.jpg

Fanno parte del Lacoste Heritage Lab, come ne ha fatto parte in precedenza la LT12 poi giunta alla produzione.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40386
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Lun 24 Ago 2015 - 17:47

Eiffel59, per i grip in cuoio marrone testa di moro sapresti darmi qualche coordinata di dettaglio per l'eventuale loro acquisto e/o le specifiche tecniche ( misure, peso, spessori)?grazie anticipato :-)

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da kingkongy il Lun 24 Ago 2015 - 18:16

Testa di moro o nero?
La Klipper (U.S.A.) li fa neri di certo ma, forse, anche di altri colori.
Prince è color cioccolata.
Babolat mi sembra nero.
Pacific pure nero.
Balmforth...di tutti i colori....

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Lun 24 Ago 2015 - 20:08

@kingkongy ha scritto:Testa di moro o nero?
La Klipper (U.S.A.) li fa neri di certo ma, forse, anche di altri colori.
Prince è color cioccolata.
Babolat mi sembra nero.
Pacific pure nero.
Balmforth...di tutti i colori....
Marrone testa di moro, un marrone particolarmente scuro, una volta erano tutti così o neri, con sole poche eccezioni, poi da metà degli anni '80 ricordo di aver incominciato a vedere montato il color cuoio e, successivamente i grip sintetici multicolor.
Personalmente è anni che non lo trovo più, neanche on line.
Quello della Prince non è male, ma non è marrone testa di moro è più un cuoio scuro, a volte quasi mogano (tendente al rosso scuro).
Anche quello marchiato ATP è molto scuro, ma non è testa di moro (ottimo prodotto, però se si ama il cuoio).
Poi, l'idea di montare su una Wilson di 35 anni in legno un grip di altra casa non mi fa impazzire, tant'è ho preso contatti con un artigiano che lavora pellami e me li farebbe a disegno e con il cuoio che preferisco, ma mi ha chiesto un po' troppo e ci sto ancora pensando.
La Balmforth la conosco bene  e sulle mie Yonex in grafite ho spesso montato questo prodotto (hanno anche loro qualche hanno essendo state prodotte negli anni '90), ma da tempo trovo solo il nero ed il cuoio nei principali fornitori on line, tra l'altro il color cuoio si sporca nel giro di un nulla e, dai a cambiarlo :-(.
C'è, per la verità, un commerciante degli States che vende anche altri colori e anche il genere scamosciato, ottimo per chi ha problemi di sudorazione (è il genere di grip che usava anche Ivan Lendl), ma tra il prezzo di acquisto proposto e le spese di consegna da oltreoceano il gioco non vale la candela.
Il grip più scuro che ho trovato di recente è il Kimony giapponese, molto bello e sottile, attualmente monto questo articolo sulle mie Yonex, ma non c'è li vedrei al posto del leather grip montato sulle Wilson Jack Kramer, molto più spesso, tutt'altra cosa.
Magari li trovassi simili, diciamo come il Balmforth, ma un marrone scuro.

Help me, chiunque abbia info in merito sarà tenuto nei miei pensieri per lungo tempo :-).

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da kingkongy il Lun 24 Ago 2015 - 20:53

Sulle Kramer Mid c'era cuoio marrone, non testa di moro. Sulle Autograph era nero o marrone scuro leggermente rossiccio.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da kingkongy il Lun 24 Ago 2015 - 20:59

Errata corrige: ho visto foto anche col testa di moro...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Eiffel59 il Lun 24 Ago 2015 - 21:06

https://www.tennismenace.com/fairwaysmall.jpg

Questi li vende tennismenace

Altrimenti bisogna cercare sul negozio ebay di Balmforth, ma non tutti i colori sono disponibili contemporaneamente.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40386
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Mar 25 Ago 2015 - 9:28

@Eiffel59 ha scritto:https://www.tennismenace.com/fairwaysmall.jpg

Questi li vende tennismenace

Altrimenti bisogna cercare sul negozio ebay di Balmforth, ma non tutti i colori sono disponibili contemporaneamente.
mi riferivo proprio a questo commerciante degli state, ma ha dei costi di spedizione per l'Italia un po' troppo eccessivi rispetto al valore di un paio di grip da acquistare, se non ricordo male per l'acquisto di 2 grip in cuoio mi aveva prospettato poco meno di 100 euro compreso la spedizione Embarassed. Tra l'altro, mi sembra di capire che tra le considerazioni espresse nel suo sito web affermi che il  fairway commercializzato da tenniswarehouse sia un falso (?!). Mi sa che mi dovrò dedicare ancora per un po' all'uso di crema rivitalizzante sui grip ad ogni impiego delle mie due wilson in legno.

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da kingkongy il Mar 25 Ago 2015 - 9:52

Parole grosse "falso".
C'è da dire che non tutto il Fairway ha lo stesso livello qualitativo. Quello "bello" costa parecchio. Quello "non top" è pur sempre notevole ma costa decisamente meno. Ora io non so quale venda TW...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da Dagoberto il Mar 25 Ago 2015 - 16:04

@kingkongy ha scritto:Parole grosse "falso".
C'è da dire che non tutto il Fairway ha lo stesso livello qualitativo. Quello "bello" costa parecchio. Quello "non top" è pur sempre notevole ma costa decisamente meno. Ora io non so quale venda TW...
magari ho male tradotto, ma non mi sembrava proprio un omaggio quello espresso nelle pagine del loro sito web dove esaltavano le qualità del fairway originale da loro commercializzato.
tra l'altro negli states mi sembra sia legale da tempo la, così detta, pubblicità comparativa.
comunque, lungi da me dare valutazioni in tal senso, anche perchè il loro fairway non l'ho ancora provato e neanche quello di tenniswarehouse Rolling Eyes

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: LT12 La Coste - RACCHETTA IBRIDA, LEGNO/GRAFITE 70-30 La LT12

Messaggio Da kingkongy il Mar 25 Ago 2015 - 16:39

Beh, in fatto di giri di parole gli americani son maestri!
E' un po' come scrivere sul lungomare di Cervia "Qui la vera piada romagnola!" e con sottotitolo "Mica come quella merdata che vi fanno a Rimini".
E qui ci scappa il morto con una bella guerra di campanile, anzi, di piastra e strutto.
Di certo, se vendono il Balmforth "originale", intendono quello che da 135 anni coccola le mani di golfisti (prima) e poi giocatori di badminton e tennis, allora quelli della linea più economica sembrano "falsi".

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum