Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

rovescio a una mano.....si o no

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da danitennis il Sab 25 Apr 2015 - 12:08

Promemoria primo messaggio :

Dopo circa 6 mesi di lezioni, con il rovescio ad una mano, il maestro dice che ho un buon rovescio, e posso continuare cosi, il problema si pone nelle partite, che ho iniziato a fare da un po di tempo, purtroppo non riesco a trovare quella sicurezza che ho durante gli allenamenti, mentre con il bimane, vado molto piu sicuro, voi che dite? chiedo al maestro di poter iniziare ad allenare il bimane, che cmq reputo buono, data la mia scarsa sicurezza in partita? o continuo cosi, sperando un giorno di trovare la stessa scioltezza e sicurezza che ho con il diritto ?

danitennis
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1072
Età : 37
Località : Roma
Data d'iscrizione : 28.12.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: ITR 4/4,5
Racchetta: X Dual Silver 2016 / Yonex SV98

Tornare in alto Andare in basso


Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Fedolester il Mar 26 Gen 2016 - 11:15

@Sevenis  non ho capito bene cosa intendi. Comumque voi che avete provato entrambi i rovesci, avete affiancato il bimane al monomane oppure vi siete concentrati solo su un tipo do rovescio "abbandonando" l altro ?Vi chiedo questo perché credo che allenarli in contemporanea (ovviamente in giorni diversi)  può permettere un più facile paragone. Se viceversa poi tra sei mesi devo paragonare il bimane al monomane poi lo devo paragonare con un ricordo di sei mesi fa e può essere meno oggettivo e confusionaro.

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Tr3z3g0l il Mar 26 Gen 2016 - 11:58

@Fedolester ha scritto:@Sevenis  non ho capito bene cosa intendi. Comumque voi che avete provato entrambi i rovesci, avete affiancato il bimane al monomane oppure vi siete concentrati solo su un tipo do rovescio "abbandonando" l altro ?Vi chiedo questo perché credo che allenarli in contemporanea (ovviamente in giorni diversi)  può permettere un più facile paragone. Se viceversa poi tra sei mesi devo paragonare il bimane al monomane poi lo devo paragonare con un ricordo di sei mesi fa e può essere meno oggettivo e confusionaro.
Io devo dirti che per impararlo abbastanza bene in 3 mesi ho dovuto abbandonare del tutto quello ad una mano,mantenendo solo il back visto che lo sapevo gia' fare e che serve sempre su certe palle.Ora gioco solo bimane e back.

Tr3z3g0l
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 191
Età : 41
Località : Palau
Data d'iscrizione : 17.05.13

Profilo giocatore
Località: Palau
Livello: FIT 3.5 mancino
Racchetta: Head Microgel Prestige Pro(telaio 325g)

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da gabr179 il Mar 26 Gen 2016 - 12:03

Ma voi che avete abbandonato il rovescio da una mano per il bimane, avete iniziato ad usare il braccio non dominante per spingere oppure no? A me han detto così cioè se sei destro occorre spngere con il braccio sinistro e viceversa nel caso dei mancini. Vi torna come discorso?

gabr179
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1017
Età : 37
Località : Monza Brianza Como
Data d'iscrizione : 08.08.12

Profilo giocatore
Località: Monza Brianza - Como
Livello: Scarso
Racchetta: Solinco Protocol 325 - Prince Response 97 - Wilson RF97A - Angell TC95 - Volkl Super G 8 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 26 Gen 2016 - 12:05

@Tr3z3g0l ha scritto:
@Fedolester ha scritto:@Sevenis  non ho capito bene cosa intendi. Comumque voi che avete provato entrambi i rovesci, avete affiancato il bimane al monomane oppure vi siete concentrati solo su un tipo do rovescio "abbandonando" l altro ?Vi chiedo questo perché credo che allenarli in contemporanea (ovviamente in giorni diversi)  può permettere un più facile paragone. Se viceversa poi tra sei mesi devo paragonare il bimane al monomane poi lo devo paragonare con un ricordo di sei mesi fa e può essere meno oggettivo e confusionaro.
Io devo dirti che per impararlo abbastanza bene in 3 mesi ho dovuto abbandonare del tutto quello ad una mano,mantenendo solo il back visto che lo sapevo gia' fare e che serve sempre su certe palle.Ora gioco solo bimane e back.

Sicuramente la soluzione migliore.
Giocare il bimane coperto, ed il mono in back permette di avere il meglio dei due.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Fedolester il Mar 26 Gen 2016 - 12:14

@Tr3z3g0l ha scritto:
@Fedolester ha scritto:@Sevenis  non ho capito bene cosa intendi. Comumque voi che avete provato entrambi i rovesci, avete affiancato il bimane al monomane oppure vi siete concentrati solo su un tipo do rovescio "abbandonando" l altro ?Vi chiedo questo perché credo che allenarli in contemporanea (ovviamente in giorni diversi)  può permettere un più facile paragone. Se viceversa poi tra sei mesi devo paragonare il bimane al monomane poi lo devo paragonare con un ricordo di sei mesi fa e può essere meno oggettivo e confusionaro.
Io devo dirti che per impararlo abbastanza bene in 3 mesi ho dovuto abbandonare del tutto quello ad una mano,mantenendo solo il back visto che lo sapevo gia' fare e che serve sempre su certe palle.Ora gioco solo bimane e back.
vabbè immagino che ovviamente allenandomi 4 volte a settimana se inizio ad usare tutte e quattro le volte il rovescio bimane imparerei più velocemente. Però sono curioso di paragonarli utilizzandoli in giorni consecutivi, anche se poi ci metto più tempo a imparare il bimane. Tanto è un anno e mezzo quasi che uso il rovescio monomane e i miglioramenti ormai sono lentini....basta che non ci siano particolari contro-indicazioni.

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da lucioa il Mar 26 Gen 2016 - 12:21

@Fedolester ha scritto:@Sevenis  non ho capito bene cosa intendi. Comumque voi che avete provato entrambi i rovesci, avete affiancato il bimane al monomane oppure vi siete concentrati solo su un tipo do rovescio "abbandonando" l altro ?Vi chiedo questo perché credo che allenarli in contemporanea (ovviamente in giorni diversi)  può permettere un più facile paragone. Se viceversa poi tra sei mesi devo paragonare il bimane al monomane poi lo devo paragonare con un ricordo di sei mesi fa e può essere meno oggettivo e confusionaro.
sono passato al bimane da circa un anno e da subito mi sono trovato meglio. in partita soffro ancora la pressione psicologica di giocare il rovescio per cui mi rifugio spesso nel back ma sono sicuro che il bimane mi darà soddisfazioni.
quando ho deciso di cambiare non ho più usato il mono per non crearmi confusione e ti consiglio di fare lo stesso.
sarà un caso ma quest'anno sono passato 4.3 che per me è una buona classifica  Wink

lucioa
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 45
Data d'iscrizione : 15.09.11

Profilo giocatore
Località: Milano sud
Livello: FIT 4.3
Racchetta: Aeropro no cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Lenders999 il Mar 26 Gen 2016 - 14:55

@Sonny Liston ha scritto:
@Tr3z3g0l ha scritto:
@Fedolester ha scritto:@Sevenis  non ho capito bene cosa intendi. Comumque voi che avete provato entrambi i rovesci, avete affiancato il bimane al monomane oppure vi siete concentrati solo su un tipo do rovescio "abbandonando" l altro ?Vi chiedo questo perché credo che allenarli in contemporanea (ovviamente in giorni diversi)  può permettere un più facile paragone. Se viceversa poi tra sei mesi devo paragonare il bimane al monomane poi lo devo paragonare con un ricordo di sei mesi fa e può essere meno oggettivo e confusionaro.
Io devo dirti che per impararlo abbastanza bene in 3 mesi ho dovuto abbandonare del tutto quello ad una mano,mantenendo solo il back visto che lo sapevo gia' fare e che serve sempre su certe palle.Ora gioco solo bimane e back.

Sicuramente la soluzione migliore.
Giocare il bimane coperto, ed il mono in back permette di avere il meglio dei due.

vero..magari sbaglio ma sto avendo l'impressione che a livello quarta anche bravi (quindi non io, ma quelli che vedo giocare) con un back mortifero si vince addirittura senza colpo coperto..a me piace molto il bimane per le sensazioni che mi da, è il colpo che preferisco, ma se penso alla pura utilità in partita chi ha un pò di corsa, un buon dritto e un back sicuro è difficilissimo da mettere in difficoltà..

Lenders999
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 225
Età : 32
Data d'iscrizione : 19.04.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: Pensavo meglio
Racchetta: Donnay XDual Silver 99 - TF Tfight 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Gasquetto il Mer 27 Gen 2016 - 23:39

@gabr179 ha scritto:Ma voi che avete abbandonato il rovescio da una mano per il bimane, avete iniziato ad usare il braccio non dominante per spingere oppure no? A me han detto così cioè se sei destro occorre spngere con il braccio sinistro e viceversa nel caso dei mancini. Vi torna come discorso?
Certo che torna, sostanzialmente lo considero un diritto di sinistro(per chi é dx)accompagnato ed equilibrato dal braccio dominante.

Gasquetto
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 46
Età : 46
Data d'iscrizione : 31.01.13

Profilo giocatore
Località: Varese
Livello:
Racchetta: Babolat APD/C e APD/GT

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Sevenis il Gio 28 Gen 2016 - 9:09

@Fedolester ha scritto:@Sevenis  non ho capito bene cosa intendi. Comumque voi che avete provato entrambi i rovesci, avete affiancato il bimane al monomane oppure vi siete concentrati solo su un tipo do rovescio "abbandonando" l altro ?Vi chiedo questo perché credo che allenarli in contemporanea (ovviamente in giorni diversi)  può permettere un più facile paragone. Se viceversa poi tra sei mesi devo paragonare il bimane al monomane poi lo devo paragonare con un ricordo di sei mesi fa e può essere meno oggettivo e confusionaro.

Intendo dire che per me, che tendo a sbracciare e a perdere concentrazione durante la partita, il bimane è una manna dal cielo perché (essendo molto più impegnativo) mi costringe a restare sempre concentrato in partita.

Sevenis
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 136
Età : 33
Data d'iscrizione : 08.06.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: WannaBe
Racchetta: Head YOUTEK IG Extreme Pro 2.0

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da ThirdEye_ il Gio 28 Gen 2016 - 9:29

@Sevenis ha scritto:
@Fedolester ha scritto:@Sevenis  non ho capito bene cosa intendi. Comumque voi che avete provato entrambi i rovesci, avete affiancato il bimane al monomane oppure vi siete concentrati solo su un tipo do rovescio "abbandonando" l altro ?Vi chiedo questo perché credo che allenarli in contemporanea (ovviamente in giorni diversi)  può permettere un più facile paragone. Se viceversa poi tra sei mesi devo paragonare il bimane al monomane poi lo devo paragonare con un ricordo di sei mesi fa e può essere meno oggettivo e confusionaro.

Intendo dire che per me, che tendo a sbracciare e a perdere concentrazione durante la partita, il bimane è una manna dal cielo perché (essendo molto più impegnativo) mi costringe a restare sempre concentrato in partita.

Per te il bimane è addirittura molto più impegnativo? Ho capito bene?

ThirdEye_
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1400
Età : 38
Data d'iscrizione : 26.09.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - 4.0
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 16M Ltd; 2x Wilson Pro Staff 97 RFA.

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Sevenis il Gio 28 Gen 2016 - 9:32

@ThirdEye_ ha scritto:
@Sevenis ha scritto:
@Fedolester ha scritto:@Sevenis  non ho capito bene cosa intendi. Comumque voi che avete provato entrambi i rovesci, avete affiancato il bimane al monomane oppure vi siete concentrati solo su un tipo do rovescio "abbandonando" l altro ?Vi chiedo questo perché credo che allenarli in contemporanea (ovviamente in giorni diversi)  può permettere un più facile paragone. Se viceversa poi tra sei mesi devo paragonare il bimane al monomane poi lo devo paragonare con un ricordo di sei mesi fa e può essere meno oggettivo e confusionaro.

Intendo dire che per me, che tendo a sbracciare e a perdere concentrazione durante la partita, il bimane è una manna dal cielo perché (essendo molto più impegnativo) mi costringe a restare sempre concentrato in partita.

Per te il bimane è addirittura molto più impegnativo? Ho capito bene?

Più che bene... per me (magari per altri sarà diverso) è più impegnativo per lavoro di gambe, di timing, di impostazione e guida del colpo.

Sevenis
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 136
Età : 33
Data d'iscrizione : 08.06.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: WannaBe
Racchetta: Head YOUTEK IG Extreme Pro 2.0

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Fedolester il Gio 28 Gen 2016 - 17:19

io ho provato poco il rovescio bimane, ma per quel poco che ho provato (e da quello che vedo in continuazione in tv tra i professionisti) il rovescio bimane mi sembra più impegnativo del rovescio ad una mano solo per una cosa: rinunciare al senso di libertà che ti dà il rovescio ad una mano e alla sua eleganza. Per il resto a me sembra che il rovescio ad una mano ha solo un vantaggio rispetto tecnico rispetto al bimane, che se proprio arrivi bene con timing perfetto e calcolo di distanza dalla palla perfetto allora ti esce una palla più veloce  di quella a due mani. E' vero che il punto di impatto del rovescio bimane è più vicino al corpo ma si tratta di pochi centimetri che non ti fanno consumare più energia. E poi proprio perché il punto di impatto è più vicino è più semplice calcolare la distanza della palla. Inoltre con il rovescio bimane puoi colpire anche (anche se arrangiando un poco) in posizione frontale i colpi coperti che con il monomane non puoi praticamente fare. Il bimane è più stabile del monomane. Ed infine con il bimane puoi maggiormente dosare le braccia e quindi il corpo rispetto al monomane. Lo si vede in continuazione anche tra tutti i pro monomane più bravi. O mettono una palla di rovescio badando solo che non sia attaccabile oppure ogni tanto quando si sentono sicuri (o all'angolo) sbracciano e fanno magari anche dei punti spettacolari. Non ho mai visto un giocare con il rovescio ad una mano prendere campo piano piano progressivamente, con palle sempre più vicine alla linea, per poi chiudere il punto. Viceversa con il rovescio bimane questo è possibile. Detto questo ovviamente la scelta resta personale rispetto alle proprie sensazioni. Certo è... che l'eleganza del rovescio e del suo esponente principale Federer non deve  essere motivo di scelta "nascondendoti" tutte le altre sensazioni....come nel caso mio...ahahah...che mi ostino  a voler fare il rovescio ad una mano. E' arrivato il momento di ri-provare il bimane....volevo condividere questi pensieri con voi... Laughing

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Sevenis il Gio 28 Gen 2016 - 17:24

Ma sicuro che è una scelta individuale sia per il gusto che per cosa "calza meglio". A me piace quello ad una mano, molto. Ne ho parlato con il mio maestro e abbiamo convenuto che l'effetto "stare dentro il colpo e la partita" che mi da il rovescio a due mani (con tutto l'ambaradan che ci vuole per eseguirlo decentemente) è più funzionale per la mia crescita tennistica.
Discorso che ha senso fare (magari con risposte diverse, chiaramente) sempre se parliamo di imparare a giocare e giocare un certo tennis finalizzato alla crescita e al miglioramento. 
Se parliamo di tennis amatoriale della domenica uno vale l'altro, per me.

Sevenis
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 136
Età : 33
Data d'iscrizione : 08.06.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: WannaBe
Racchetta: Head YOUTEK IG Extreme Pro 2.0

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da matador66 il Gio 28 Gen 2016 - 18:57

se uno ha un età non troppo avanzata e vuole migliorare e crescere di livello sicuramente con il tennis moderno è più funzionale il rovescio due mani.

matador66
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1610
Località : Roma - Eur
Data d'iscrizione : 20.04.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: itr 4.0 (quasi)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Gasquetto il Gio 28 Gen 2016 - 21:12

Io ho la fortuna di saperli usare entrambi ma per il semplice fatto che sn nato monomane e probabilmente sono predisposto a quel tipo di movimento. Il due mani l'ho voluto imparare e non ho avuto alcuna difficoltà ed ammetto che in certi frangenti è più solido e da sicurezza. Infatti a doppio dove gli scambi sono veloci e obbligatoriamente spesso incrociati uso il bimane mentre a singolo mi adatto.  Il rovescio della medaglia per me è il back..sono abbastanza ciofeca in quanto lo taglio troppo e vengono mozzarelle. Infatti difficilmente lo uso. Tra le mie fisime ci sono anche i tipi di racchetta in funzione del rovescio. Ad una mano uso profilo stretto e piatto mid( uso dunlop 200 lite o prince ) a due mani in doppio solo apd.

Gasquetto
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 46
Età : 46
Data d'iscrizione : 31.01.13

Profilo giocatore
Località: Varese
Livello:
Racchetta: Babolat APD/C e APD/GT

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da jasper il Gio 28 Gen 2016 - 21:54

Io sono dell'idea che il rovescio ad una mano se viene naturale non deve essere abbandonato per il bimane, sopratutto se s gioca su terra. Io ho nel rovescio il colpo migliore e nessun quarta mi ha mai messo in difficoltà da quel lato, ed anche 3.4 e 3.5 evitano il mio rovescio come la peste.

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4010
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Ven 29 Gen 2016 - 20:11

@matador66 ha scritto:se uno ha un età non troppo avanzata e vuole migliorare e crescere di livello sicuramente con il tennis moderno è più funzionale il rovescio due mani.

Concordo, tante volte quando la palla mi viene sul rovescio mi rendo conto che come appoggi sarebbe più funzionale quello a due mani, che tra l'altro per sua natura è anche più solido. Un paio d'anni fa ho fatto un tentativo di passare a 2 mani, andava anche molto bene, ma in partita l'effetto memoria giocava un brutto scherzo.

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Paolo999 il Lun 1 Feb 2016 - 12:11

@Fedolester ha scritto:io ho provato poco il rovescio bimane, ma per quel poco che ho provato (e da quello che vedo in continuazione in tv tra i professionisti) il rovescio bimane mi sembra più impegnativo del rovescio ad una mano solo per una cosa: rinunciare al senso di libertà che ti dà il rovescio ad una mano e alla sua eleganza. Per il resto a me sembra che il rovescio ad una mano ha solo un vantaggio rispetto tecnico rispetto al bimane, che se proprio arrivi bene con timing perfetto e calcolo di distanza dalla palla perfetto allora ti esce una palla più veloce  di quella a due mani. E' vero che il punto di impatto del rovescio bimane è più vicino al corpo ma si tratta di pochi centimetri che non ti fanno consumare più energia. E poi proprio perché il punto di impatto è più vicino è più semplice calcolare la distanza della palla. Inoltre con il rovescio bimane puoi colpire anche (anche se arrangiando un poco) in posizione frontale i colpi coperti che con il monomane non puoi praticamente fare. Il bimane è più stabile del monomane. Ed infine con il bimane puoi maggiormente dosare le braccia e quindi il corpo rispetto al monomane. Lo si vede in continuazione anche tra tutti i pro monomane più bravi. O mettono una palla di rovescio badando solo che non sia attaccabile oppure ogni tanto quando si sentono sicuri (o all'angolo) sbracciano e fanno magari anche dei punti spettacolari. Non ho mai visto un giocare con il rovescio ad una mano prendere campo piano piano progressivamente, con palle sempre più vicine alla linea, per poi chiudere il punto. Viceversa con il rovescio bimane questo è possibile. Detto questo ovviamente la scelta resta personale rispetto alle proprie sensazioni. Certo è... che l'eleganza del rovescio e del suo esponente principale Federer non deve  essere motivo di scelta "nascondendoti" tutte le altre sensazioni....come nel caso mio...ahahah...che mi ostino  a voler fare il rovescio ad una mano. E' arrivato il momento di ri-provare il bimane....volevo condividere questi pensieri con voi... Laughing

Io ho nel rovescio monomane coperto il mio colpo migliore e devo dire che la tua analisi mi sembra perfetta....Consiglierei il monomane solo a chi abbia un colpo naturale e senza incertezze , altrimenti è meglio passare al bimane. In un'intervista Wawrinka ha detto che con il monomane bisogna attaccare il più possibile e non rifugiarsi troppo nei back difensivi ,certo lui se lo può permettere ha un colpo innato. Per concludere direi che con il monomane si può in teoria attaccare meglio ma di contro si difende peggio ed è più difficile mantenere un palleggio prolungato.

Paolo999
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 45
Data d'iscrizione : 01.06.15

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello:
Racchetta: Pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Paolo999 il Lun 1 Feb 2016 - 12:13

@Paolo999 ha scritto:
Io ho nel rovescio monomane coperto il mio colpo migliore e devo dire che la tua analisi mi sembra perfetta....Consiglierei il monomane solo a chi abbia un colpo naturale e senza incertezze , altrimenti è meglio passare al bimane. In un'intervista Wawrinka ha detto che con il monomane bisogna attaccare il più possibile e non rifugiarsi troppo nei back difensivi ,certo lui se lo può permettere ha un colpo innato. Per concludere direi che con il monomane si può in teoria attaccare meglio ma di contro si difende peggio ed è più difficile mantenere un palleggio prolungato.

Paolo999
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 45
Data d'iscrizione : 01.06.15

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello:
Racchetta: Pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Fedolester il Lun 1 Feb 2016 - 12:29

Vorrei aggiungere un altra considerazione...non so se a voi capita...ma con il rovescio monomane in partita dopo un poco non vi capita di stancare i muscoli della spalla/deltoidi ? io verso il secondo set sento di iniziare a essere stanco con quei muscoli di fare tutto il movimento del rovescio e quindi inizio a rifugiarmi maggiormente nel back, meno dispendioso per i deltoidi, in quanto la racchetta deve andare dall'alto verso il basso quindi secondo gravità e al contrario del coperto in cui il braccio deve prima scendere bene in basso per poi andare ben in alto e quindi contro gravità.

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Paolo999 il Lun 1 Feb 2016 - 13:34

@Fedolester ha scritto:Vorrei aggiungere un altra considerazione...non so se a voi capita...ma con il rovescio monomane in partita dopo un poco non vi capita di stancare i muscoli della spalla/deltoidi ? io verso il secondo set sento di iniziare a essere stanco con quei muscoli di fare tutto il movimento del rovescio e quindi inizio a rifugiarmi maggiormente nel back, meno dispendioso per i deltoidi, in quanto la racchetta deve andare dall'alto verso il basso quindi secondo gravità e al contrario del coperto in cui il braccio deve prima scendere bene in basso per poi andare ben in alto e quindi contro gravità.

Concordo anche con questa tua disamina Smile Riesco a sbracciare a tutta velocità per 2 max 3 volte ....poi o sbaglio o mi stanco o passo al back ...Anni fa giocando con monomani 
non mi capitava in quanto in genere sulla diagonale del rovescio sbagliavano prima loro, oggi giocando con i bimani noto che riescono a contenere meglio e non riesco più a sfondare tanto facilmente , ecco che ritorniamo al vantaggio del bimane che difende meglio. Comunque un professionista che va in palestra e si allena regolarmente non dovrebbe avere il problema di stancarsi troppo(voglio sperare Smile , io non faccio niente mi alleno a battere i tasti in ufficio Smile

Paolo999
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 45
Data d'iscrizione : 01.06.15

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello:
Racchetta: Pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Paolo999 il Lun 1 Feb 2016 - 15:00

@Paolo999 ha scritto:
@Fedolester ha scritto:Vorrei aggiungere un altra considerazione...non so se a voi capita...ma con il rovescio monomane in partita dopo un poco non vi capita di stancare i muscoli della spalla/deltoidi ? io verso il secondo set sento di iniziare a essere stanco con quei muscoli di fare tutto il movimento del rovescio e quindi inizio a rifugiarmi maggiormente nel back, meno dispendioso per i deltoidi, in quanto la racchetta deve andare dall'alto verso il basso quindi secondo gravità e al contrario del coperto in cui il braccio deve prima scendere bene in basso per poi andare ben in alto e quindi contro gravità.

Concordo anche con questa tua disamina Smile Riesco a sbracciare a tutta velocità per 2 max 3 volte ....poi o sbaglio o mi stanco o passo al back ...Anni fa giocando con monomani 
non mi capitava in quanto in genere sulla diagonale del rovescio sbagliavano prima loro, oggi giocando con i bimani noto che riescono a contenere meglio e non riesco più a sfondare tanto facilmente , ecco che ritorniamo al vantaggio del bimane che difende meglio. Comunque un professionista che va in palestra e si allena regolarmente non dovrebbe avere il problema di stancarsi troppo(voglio sperare Smile , io non faccio niente mi alleno a battere i tasti in ufficio Smile

Un'altra cosa ho notato...proprio per questa difficoltà che ha il monomane di spingere a tutta velocità più palle dove o non arriva perfettamente o arriva stanco  credo che sia svantaggiato a giocare il singolo .
Mentre nel doppio colpendo meno palle e a distanza più ravvicinata il monomane può sbracciare in maniera più efficace ,  di contro la maggiore propensione dei bimani a scambiare più facilmente ma a velocità più basse potrebbe essere uno svantaggio . In effetti se non erro c'è una maggiore quantità di monomani tra i doppisti , voi che ne pensate ? 

Paolo999
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 45
Data d'iscrizione : 01.06.15

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello:
Racchetta: Pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Veterano il Mar 2 Feb 2016 - 15:42

Bueno a parte la predisposizione tecnica per giocare il bimane al posto del monomane,la grande differenza e che' nel monomane ci va piu' braccio,cosa che non tutti hanno o per scarso allenamento fisico o proprio per caratteristiche fisiche personali,che in poche parole vuol dire anche se tecnicamente l'esecuzione e' buona il problema e' poi di continuita' nel senso che dovendo affrontare degli scambi lunghi ed una parita tirata usando un braccio solo ci si stanca di piu' e di conseguenza si commettono piu' errori.A livello di spinta non e' che ci siano poi tante differenze,cioe' posso spingere tanto quanto con il monomane che con il bimane,il tutto dipende dall' esecuzione tecnica,che non si ferma al solo gesto,ma ad una ricerca palla ottimale e al conseguente posizionamento delle gambe.IL gesto del bimane per svariate ragioni e' piu' versatile e a livello braccia garantisce piu' solidita',specialmente sulla risposta.Ma detto questo rimane sempre una scelta personale,oppure una scelta fatta con il maestro che capisce in base,magari alle vostre possibilita' tecniche e fisiche che sia meglio giocare un colpo al posto che un altro.Per terminare con il discorso della velocita' di palla,specilamente a bassi livelli non vedo un colpo che abbia una velocita superiore all' altra,tanto quanto mi faccia preferire una determinata esecuzione al pòsto di un altra,se il biname non viaggia' non e' perche' tecnicamente va di meno,o almeno non puo' andare tanto di meno da fare una netta differenza,ma e' la tecnica di esecuzione che ha da rivedere,occhio che per tecnica non intendo solo lo swing,ma la ricerca palla ed il posizionamento dei piedi.....personalmente non mi farei tante menate sulla potenza del colpo ,ma mi baserei molto di piu' sulle sensazioni e sulla solidita' per fare una scelta........

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Theo_84 il Lun 8 Feb 2016 - 16:43

Probabilmente è un discorso in parte molto personale. Sento sempre elogiare le doti del bimane, ma a me (che ho iniziato con quello e ho cercato di assimilarlo a vuoto per mesi prima di rinascere con quello a una mano) ha sempre scombinato completamente equilibrio e senso dello spazio con il corpo. Correre, spostarmi e colpire con entrambe le mani chiuse sulla racchetta equivaleva a muovermi in camicia di forza. Un disastro, un sacco di patate. Il monomane secondo me garantisce una precisione e un equilibrio molto più naturali e facili da consolidare. Avere un braccio libero secondo me è una cosa impagabile e molto utile. E' vero che il monomano stanca più il braccio ma secondo me con qualche mese di allenamento costante il braccio si abitua senza problemi, soprattutto se si impara a "lasciarlo andare" all'impatto e fare lavorare (anche) la forza della racchetta e della palla, senza metterci più forza di quello che serve.

Theo_84
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 214
Età : 32
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.06.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4 NC
Racchetta: Yonex VCore Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: rovescio a una mano.....si o no

Messaggio Da Darren Cahill il Mer 10 Feb 2016 - 13:05

@Tr3z3g0l ha scritto:Vi lascio la mia esperienza,dopo 26 anni di rovescio ad una mano(classifica max raggiunta 4.2),migliaia di errori ed insicurezza sul colpo,da 3 anni gioco il bimane,imparato in soli 3 mesi e migliorato acquisendo potenza,ora mi ha permesso in 3 anni di passare da 4.2 a 3.5,mi sento sicurissimo e posso chiudere i punti anche con il rovescio.Anche io amo Federer e vorrei giocare come lui,ma sono costretto a giocare come Nadal,perche' rende molto di piu',almeno su di me.
 beato te. Io sono cresciuto nel mito di Borg e ci ho provato in tutti i modi a giocare a due mani...ma sono un destro naturale ed il mio lato sinistro
si rifiuta di di collaborare !  Exclamation

Darren Cahill
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 62
Età : 51
Località : TO
Data d'iscrizione : 26.07.11

Profilo giocatore
Località: TO
Livello: ex 4.2
Racchetta: Slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum