Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Sab 21 Mar 2015 - 21:10

Apro questa discussione dopo aver letto la polemica accesasi sul post dedicato alla Regna. In particolare si parlava di qualità delle racchette contrapponendo yonex e zus. Entrambi i marchi mi sembra siano considerati abbastanza universalmente come produttori di racchette di qualità. Ma mi e vi pongo una domanda: cosa diavolo intendiamo per qualità di una racchetta, io credo che una racchetta debba essere performante ossia il miglior compromesso tra potenza e controllo. Io mi sono comprato una yonex a inizio anno (la V core SI98) dopo averla provata perché incuriosito dall'entusiasmo contagioso dei suoi fan, la racchetta mi piaceva molto esteticamente e in quel periodo (lo so potrà sembrarvi strano) avevo bisogno di una racchetta che mi piacesse, che mi mettesse allegria. Ora la racchetta in questione a mio parere è molto valida (ma è anche molto impegnativa, quando non spingo al 100% divento sicuramente inferiore a quando giocavo con la pro open, quando sono al mio massimo divento più letale), le vernici mi sembrano sicuramente più curate, ma se dovessi dire che giocando si percepisce una qualità superiore, onestamente no, mai avuto problemi al braccio con nessuna racchetta (Babolat, Head, Wilson) e neanche con questa. I salti di vernice dopo 3 mesi di utilizzo sono numerosi come quelli che avevo sulla pro open nonostante come già detto la vernice mi sembra molto più curata. Ora detto questo ripropongo la domanda: cosa intendiamo per racchette di qualità? alla fine una racchetta come la Zus che viene considerata di qualità superiore cosa ti da in più? più grafite delle altre racchette? e siamo sicuri che questo fa di una racchetta un prodotto migliore? a me pare che Motombo abbia detto la cosa più giusta: amo le yonex ma mi faccio la Aeroprodrive, insomma la migliore racchetta è quella con cui giochi meglio nel senso che vinci più facilmente, poi se uno alla vittoria preferisce sentire meglio la palla, è giusto che si compri la racchetta che gli fa gustare queste sensazioni. Insomma a ognuno il suo, l'ideale sarebbe mantenere obiettività di giudizio.

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Sonny Liston il Sab 21 Mar 2015 - 21:43

@massimiliano.derespinis ha scritto: Ora detto questo ripropongo la domanda: cosa intendiamo per racchette di qualità? alla fine una racchetta come la Zus che viene considerata di qualità superiore cosa ti da in più? più grafite delle altre racchette? e siamo sicuri che questo fa di una racchetta un prodotto migliore? a me pare che Motombo abbia detto la cosa più giusta: amo le yonex ma mi faccio la Aeroprodrive, insomma la migliore racchetta è quella con cui giochi meglio nel senso che vinci più facilmente, poi se uno alla vittoria preferisce sentire meglio la palla, è giusto che si compri la racchetta che gli fa gustare queste sensazioni. Insomma a ognuno il suo, l'ideale sarebbe mantenere obiettività di giudizio.

La domanda è interessante e ben posta.

E' chiaro che la scelta della racchetta è un fatto personale: chi preferisce la performance, chi preferisce il feeling.

Resta il fatto che, una volta individuata la tipologia di telaio, ci sono racchette costruite con materiali migliori.

Nelle racchette agonistiche da negozio (IMHO) Volkl, Tecnifibre e Yonex hanno qualcosa in più delle altre.

Yonex pone molta cura nella rifinitura e nella vernice, ma la grafite impiegata, sempre a mio parere è quella usata dalle altre marche... tra l'altro, con l'ovale isometrico... non è ancora riuscita a risolvere il problema di una testa tendenzialmente "vuota".

Se prendi una ZUS, che usa una grafite di qualità (e quantità) superiore, avverti una pienezza di impatto ed una solidità che le racchette da negozio si sognano (Yonex compresa)...

Unica lodevole eccezione la Volkl C-10 PRO: una racchetta davvero eccezionale simile ad una Pro Room.

Se si prende una Prestige da negozio ed una PT 57 si sente una differenza ABISSALE nel gioco:

solidità
stabilità
resa degli effetti
assenza di vibrazioni negative

Chiaramente non farà di un quarta categoria un altro giocatore... ma ti farà giocare consapevole di usare un grande attrezzo, e ti farà "godere" nel colpire la palla da tennis, senza avere la sgradevoli sensazioni.

Ho provato a giocare con una Pro Open Pro Stock:... e ti assicuro che è molto meglio, in tutto, rispetto a quella da negozio.

Cosa la rende migliore? La QUALITA' della grafite impiegata.

Perché è RISIBILE stabilire che una racca, solo perché fatta in Giappone, sia migliore che una Cinese: dipende solo dalle specifiche e dalla qualità della grafite che la casa madre DECIDE di impiegare.

In Cina si costruiscono Jet sofisticati, satelliti, attrezzature mediche all'avanguardia.

Vuoi che non sappiano fare una caxxo di racchetta da tennis? Cool

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da kingkongy il Sab 21 Mar 2015 - 21:43

Messa così mi sembra una bellissima domanda. Cosa è - per ognuno di noi - una racchetta di qualità.
PER ME, e' un telaio che non vibra o, meglio, vista che tutte vibrano...che non trasmetta vibrazioni noiose o invadenti, che mi trasmetta sensazioni di "consistenza", di progressione, uniformità di comportamento, che si faccia capire nel comportamento: a errore errore, a tocco pieno piena risposta. 
Detto questo, deve essere "così" nel tempo.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Sab 21 Mar 2015 - 21:45

Mi son piaciute entrambi le vostre risposte!

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Sonny Liston il Sab 21 Mar 2015 - 21:45

KK: abbiamo scritto insieme... cose abbastanza simili!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da kingkongy il Sab 21 Mar 2015 - 21:53

Ho visto!!!
Mi ha fatto davvero piacere leggerti, anche perché sei tu il vero "cagnaccio" espertissimo di tutti i telai. Io credevo di esser troppo vintage... Mi è andata bene!
Hehehe

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da RenaTheWiz il Sab 21 Mar 2015 - 21:58

Discussione molto interessante perché a volte a mio avviso si confonde la qualità con l'effettiva resa di un telaio.

Per me qualità significa due cose. Primo, eccellenza nella progettazione, e cioè telaio che nella sua categoria di peso non ha evidenti difetti come scarsa stabilità, eccessive vibrazioni, feel scadente, non nuoce alle articolazioni, ecc...
Secondo, qualità del processo produttivo e cioé capacità di produrre telai che rispettano le specifiche e ci danno la possibilità di provare la racchetta come veramente é stata concepita e non come "é capitata".

Ora é indubbio che queste siano caratteristiche assolutamente desiderabili ma per la mia esperienza non c'entrano nulla con la resa in campo e col fatto che possiamo vincere più o meno partite.

Negli ultimi anni ho avuto tutti i principali modelli Yonex ma non posso certo dire che mi abbiano aiutato a giocare meglio. Anzi, a volte mi sono intestardito a prendere Yonex per la "qualità" e anche, diciamolo, per avere un telaio un pó diverso dagli altri...per poi accorgermi che prendendo in mano una "Metallica" Head Graphene giocavo meglio...

Del resto le Babolat, da molti considerate "scadenti", sono tra quelle piú usate a tutti i livelli eche tutte le case si affannano a rincorrere, spesso con risultati non all'altezza.

RenaTheWiz
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 967
Età : 39
Data d'iscrizione : 20.09.09

Profilo giocatore
Località: Napoli
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Wilson Ultra 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Sonny Liston il Sab 21 Mar 2015 - 22:05

@RenaTheWiz ha scritto:

Del resto le Babolat, da molti considerate "scadenti", sono tra quelle piú usate a tutti i livelli eche tutte le case si affannano a rincorrere, spesso con risultati non all'altezza.

Rena: ho sempre parlato male delle Babolat (esclusi i primi modelli... che erano praticamente Pro Kennex)...

Ma devo dire che, con le ULTIME PD/APD hanno fatto centro.

Al momento, ritengo che siano le profilate più performanti: i telai di riferimento nella loro categoria.

Giusto per far un paragone, di gran lunga superiori alle iper-sopravvalutate Yonex SI 100.


Ultima modifica di Sonny Liston il Sab 21 Mar 2015 - 22:07, modificato 1 volta

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da VANDERGRAF il Sab 21 Mar 2015 - 22:06

la qualità in senso assoluto oggettivo può essere pienamente percepita solo da giocatori di un certo livello, perchè è li' che entrano in gioco tutte le variabili più estreme e possono essere valutate costantemente nel tempo. non è un caso che le racchette destinate ad altri giocatori siano mediamente inferiori come qualità costruttiva e abbiano un costo inferiore, con le dovute eccezioni, come, sembra, la zus, ma difatti ha un costo più alto.  la qualità dovrebbe comprendere tutto: la miglior resa possibile, i materiali più adatti per garantire quella resa, il modo di interagire con le corde, la resistenza agli stress, l'ammortizzazione degli shock e via dicendo. in senso più ristretto, scendendo di livello, la qualità viene necessariamente correlata alla resa in campo che quella racchetta può dare ad ogni giocatore, quindi sarà spesso relativa e anche casuale, perchè una stessa racchetta potrebbe essere percepita notevole con le corde che ci fanno giocare meglio o un eventuale custom azzeccato oppure non degna di nota se presenta parametri che mal si sposano con le nostre caratteristiche fisico-tecniche o se sbagliamo l'abbinamento della corda. questo significa che anche se siamo a conoscenza del fatto che una determinata racchetta è universalmente riconosciuta ottima, non potremo mai apprezzarla sul campo se vengono meno le suddette condizioni e quindi per noi sarà una qualità totalmente fittizia.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da RenaTheWiz il Sab 21 Mar 2015 - 22:11

@Sonny Liston ha scritto:
@RenaTheWiz ha scritto:

Del resto le Babolat, da molti considerate "scadenti", sono tra quelle piú usate a tutti i livelli eche tutte le case si affannano a rincorrere, spesso con risultati non all'altezza.

Rena: ho sempre parlato male delle Babolat (esclusi i primi modelli... che erano praticamente Pro Kennex)...

Ma devo dire che, con le ULTIME PD/APD hanno fatto centro.

Al momento, ritengo che siano le profilate più performanti: i telai di riferimento nella loro categoria.

Giusto per far un paragone, di gran lunga superiori alle iper-sopravvalutate Yonex SI 100.

Ci credo, ho letto pareri positivi sulle ultime Babolat. Così come concordo sulle Si. Non ho provato la 100, ma la 98 mi ha provocato sensazioni proprio sgradevoli.Rolling Eyes

RenaTheWiz
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 967
Età : 39
Data d'iscrizione : 20.09.09

Profilo giocatore
Località: Napoli
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Wilson Ultra 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Sonny Liston il Sab 21 Mar 2015 - 22:17

@RenaTheWiz ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:
@RenaTheWiz ha scritto:

Del resto le Babolat, da molti considerate "scadenti", sono tra quelle piú usate a tutti i livelli eche tutte le case si affannano a rincorrere, spesso con risultati non all'altezza.



Giusto per far un paragone, di gran lunga superiori alle iper-sopravvalutate Yonex SI 100.

Ci credo, ho letto pareri positivi sulle ultime Babolat. Così come concordo sulle Si. Non ho provato la 100, ma la 98 mi ha provocato sensazioni proprio sgradevoli.Rolling Eyes


Azz!  Shocked

Sacrilegio! affraid

Sarai "scomunicato" dalla SETTA YONEX! Cool

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Kmore il Sab 21 Mar 2015 - 22:21

l'ultima APD e' stata l'unica babolat (profilata) con cui sono riuscito a giocare senza vibrakill (nemmeno con la ki 158 300 ci riesco) esattamente come con le T-flash...

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2656
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Cesare il Sab 21 Mar 2015 - 22:31

Provate, se vi capita, la nuova T Fight 315 dynacore di tecnifibre, qui la qualita' costruttiva e' gia' evidente perche'su 3 racchette pesate a caso, ce n'eran 2 che pesavan 315 grammi ed una 314, con differenze di bilanciamento al massimo d'un millimetro. Qualita'delle rifiniture percepibile al tatto, con soluzioni estremamente pratiche come i grommets preposti per i nodi che son rinforzati e di forma diversa,in modo che non vengan deformati dalle incordature, Cap di testa progettato per essere piu'  resistente rispetto agli standard, bellissime verniciature opache di grande qualita',e mi fermo perche' sembrerebbe uno spot..Ammetto d'aver oggi acquisato la racca, dopo aver provato un demo 2 settimane fa,proprio perche'attratto dalla "qualita'percepita",e perche anche l'occhio vuole la sua parte. il test m'e'piaciuto parecchio ma 2 ore son troppo poche per giudicare un telaio.

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da kingkongy il Sab 21 Mar 2015 - 22:45

Mah Cesare, non lo so se 2 ore siano sufficienti o no. Ci sono racchette come la 200G che ancora adesso non ho capito bene...ma la maledetta era un telaio meraviglioso. Le PT57 ci fai 5 minuti e ti sembra di conoscerle da sempre.
Personalmente ritengo che 2 ore siano un "antipasto" per capire una racchetta. Penso che ci vogliano almeno una decina di ore. Per percepirne la qualità bastano sì due ore. Però, per me, son due concetti differenti. Totalmente. Giocare bene con una racchetta non significa che questa sia di qualità. E viceversa. Faccio un altro esempio: le Kramer sono considerate delle signore racchette; erano davvero una meraviglia anche per l'agonismo. La Kramer Mid Graphite era una racchetta con cui giocavo benissimo ma, all'epoca, feci fuori due telai in 6 mesi (sfaldati): per me non era costruita allo stesso livello delle precedenti o, se vuoi, era troppo al limite.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Cesare il Sab 21 Mar 2015 - 22:58

Son d'accordo,infatti in queste 2 ore cio' che ho percepito e' stata la solidita' dell'attrezzo e la pienezza del colpo,ci si accorge subito quando una racchetta e' costruita con buoni materiali. Il problema e' che spesso,almeno per cio'che mi riguarda, la Luna di miele con una racchetta termina dopo una quindicina di ore,o se vuoi, inizio a trovarci difetti che prima non percepivo.Non vorrei pero' che inconsciamente fossero scuse per cambiare racchetta, e qui entriamo davvero nella"patologia".Forse e' per questo, come ha detto giustamente Massimiliano, che conviene prendere un attrezzo che ci  piace molto anche esteticamente,. Avremmo una scusa in meno per cambiarlo Smile

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da kingkongy il Sab 21 Mar 2015 - 23:04

hheheheh carina questa!
No, io sono un po' diverso. I primi 10 minuti son tutte bellissime-fantastiche-ci-gioco-alla-grande. Poi, comincio con "sì, maaa...", "sai cheee...", "mmmm", "fa 'sta cosa che tanto non mi...". E vado avanti per altri 10 minuti. Al che ho talmente rotto le palle a tutti che mi strappano la racchetta di mano e mi mandano ...al bar a comprare l'acqua!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Cesare il Sab 21 Mar 2015 - 23:27

Potresti lavorare come tester per Zus! Avevo visto un tipo che le provava,quelle che secondo lui erano uscite bene le promuoveva sul campo,ma se c'era qualcosa che non andava,le appoggiava al terreno e con un'abile mossa di Karate' le spezzava in due. Tie!

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Gieppo il Sab 21 Mar 2015 - 23:55

@massimiliano.derespinis ha scritto:Apro questa discussione dopo aver letto la polemica accesasi sul post dedicato alla Regna. In particolare si parlava di qualità delle racchette contrapponendo yonex e zus. Entrambi i marchi mi sembra siano considerati abbastanza universalmente come produttori di racchette di qualità. Ma mi e vi pongo una domanda: cosa diavolo intendiamo per qualità di una racchetta, io credo che una racchetta debba essere performante ossia il miglior compromesso tra potenza e controllo. Io mi sono comprato una yonex a inizio anno (la V core SI98) dopo averla provata perché incuriosito dall'entusiasmo contagioso dei suoi fan, la racchetta mi piaceva molto esteticamente e in quel periodo (lo so potrà sembrarvi strano) avevo bisogno di una racchetta che mi piacesse, che mi mettesse allegria. Ora la racchetta in questione a mio parere è molto valida (ma è anche molto impegnativa, quando non spingo al 100% divento sicuramente inferiore a quando giocavo con la pro open, quando sono al mio massimo divento più letale), le vernici mi sembrano sicuramente più curate, ma se dovessi dire che giocando si percepisce una qualità superiore, onestamente no, mai avuto problemi al braccio con nessuna racchetta (Babolat, Head, Wilson) e neanche con questa. I salti di vernice dopo 3 mesi di utilizzo sono numerosi come quelli che avevo sulla pro open nonostante come già detto la vernice mi sembra molto più curata. Ora detto questo ripropongo la domanda: cosa intendiamo per racchette di qualità? alla fine una racchetta come la Zus che viene considerata di qualità superiore cosa ti da in più? più grafite delle altre racchette? e siamo sicuri che questo fa di una racchetta un prodotto migliore? a me pare che Motombo abbia detto la cosa più giusta: amo le yonex ma mi faccio la Aeroprodrive, insomma la migliore racchetta è quella con cui giochi meglio nel senso che vinci più facilmente, poi se uno alla vittoria preferisce sentire meglio la palla, è giusto che si compri la racchetta che gli fa gustare queste sensazioni. Insomma a ognuno il suo, l'ideale sarebbe mantenere obiettività di giudizio.


Caro Massi
Condivido quello che hanno detto gli altri sulle racchette di qualità e loro caratteristiche.
Quello che ti è successo a te capita a molti, è normale per noi 4a trovarsi con degli attrezzi tecnici che purtroppo non sappiamo sempre sfruttare al meglio e ci portano ad avere dei dubbi legittimi ogni tanto (quando non riusciamo a spingere sempre al 100% appunto).
Le ultime serie Yonex Tour, Tour G e Si (quella che mi è piaciuta meno), compresa la Ezone Ai98 rimangono delle racchette qualitativamente al top (ma non immuni da salti di vernice..magariii) ma anche tecnicamente molto esigenti.
Infatti io per la stagione ho scelto le Ai100 (con leggero custom) con cui ho trovato la quadra del cerchio ed ho abbandonato, eccetto per le orette di svago, le altre più tecniche che ho.
Questo non perchè non mi piacciono le racchette tecniche ma perchè nell'economia di una stagione sicuramente per il mio livello mi aiuterà di più e poi è un piacere giocarci anche 3 ore di seguito ed avere il braccio ancora fresco. Fa bene tutto ed è facile nei recuperi.
Sicuramente con una Ai100 in casa non mi sognerei mai, con tutto il rispetto parlando, di giocare con una ADP nonostante le ultime siano decenti come dite. A tenerle in mano e a giocarci senti la differenza tra un giocattolo e una racchetta di qualità che è la Ai100. Magari perdi un pelo di spinta gratuita per la minore rigidità, ma la recuperi facilmente con un buon setup corde però come ho detto ci puoi giocare anche 4 ore di seguito e stai sicuro che non la senti sul braccio a differenza della ADP. Meglio la Pro Open a quel punto..
Poi se parliamo di ADP pro stock altro paio di mani..
Per il discorso Zus a mio parere, saranno sicuramente di ottima qualità dati i materiali e la produzione su richiesta ma date le caratteristiche ed i prezzi non le reputo facili ed adatte al giocatore medio. Non le consiglierei mai. Meglio una Volkl a quel punto.
Buona notte ragazzi Wink

Gieppo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2383
Età : 43
Data d'iscrizione : 04.08.12

Profilo giocatore
Località: Campo centrale vista mare
Livello:
Racchetta: Yonex Vcore Duel G 100 Pres.Custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Riki66 il Dom 22 Mar 2015 - 0:05

@Sonny Liston ha scritto:
@RenaTheWiz ha scritto:

Del resto le Babolat, da molti considerate "scadenti", sono tra quelle piú usate a tutti i livelli eche tutte le case si affannano a rincorrere, spesso con risultati non all'altezza.

Rena: ho sempre parlato male delle Babolat (esclusi i primi modelli... che erano praticamente Pro Kennex)...

Ma devo dire che, con le ULTIME PD/APD hanno fatto centro.

Al momento, ritengo che siano le profilate più performanti: i telai di riferimento nella loro categoria.

Giusto per far un paragone, di gran lunga superiori alle iper-sopravvalutate Yonex SI 100.
potrebbe essere vero, ma con le SI100 ci gioco da sei mesi senza dolore alcuno, le uniche altre profilate che ci sono andate vicino erano le v1 classic,, ma anche con quelle dopo qualche mese un paio di settimane di stop dovevo farle
ieri sera ho giocato con la pd di mia moglie.. mi è piaciuta ma non è che ci giocassi meglio che con la SI.. dopo mezzora ho dovuto riporla perchè la sentivo sul polso
ho preso 4 si100 da tre provenienze diverse.. sgarrano al max di 1 grammo e 2 punti di sw, ma forse è stata solo fortuna.
a mio avviso con le racchette si può essere oggettivi solo sui dati misurabili, e se devi andare o meno dall' ortopedico. punto.
 le sensazioni sono e saranno sempre soggettive, e soggette a mille variabili.
per cui cambiano non solo da persona a persona ma anche nella stessa persona a distanza di 15 giorni.
se con una racchetta ci giochi per sei mesi e mai hai avuto la voglia di averne un' altra anche quando stai perdendo.. ecco probabilmente è quella che fa per te.
concordo che le pd e apd siano tra le racchette più riuscite e fruibili a patto di trovarne tre di uguali e di non aver problemi al braccio
vorrei farti provare la mia SI per vedere se la senti "un cesso vibrante" Smile

Riki66
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 587
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località: Verona
Livello: cintura gialla
Racchetta: Völkl V1 Classic

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Gieppo il Dom 22 Mar 2015 - 0:31

@Riki66 ha scritto:vorrei farti provare la mia SI per vedere se la senti "un cesso vibrante" Smile

Very Happy

Io ti credo sulla parola jaja.
Le reputo cmq di gran qualità come tutte le yonex anche se non mi ha dato un buon feeling rapportato al mio stile di gioco e so che non vibrano affatto ma dati i passa corde particolari producono un suono strano senza vibrakill che a volte inganna.

Gieppo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2383
Età : 43
Data d'iscrizione : 04.08.12

Profilo giocatore
Località: Campo centrale vista mare
Livello:
Racchetta: Yonex Vcore Duel G 100 Pres.Custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Sonny Liston il Dom 22 Mar 2015 - 6:33

@Riki66 ha scritto:

vorrei farti provare la mia SI per vedere se la senti "un cesso vibrante" Smile

Perché?

Ci hai messo sul cesso un copritazza gommato? Razz

Battuta a parte, non capisco che cosa, la tua SI possa avere di diverso da quelle che ho provato io...

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Dom 22 Mar 2015 - 7:52

@Gieppo ha scritto:
@massimiliano.derespinis ha scritto:Apro questa discussione dopo aver letto la polemica accesasi sul post dedicato alla Regna. In particolare si parlava di qualità delle racchette contrapponendo yonex e zus. Entrambi i marchi mi sembra siano considerati abbastanza universalmente come produttori di racchette di qualità. Ma mi e vi pongo una domanda: cosa diavolo intendiamo per qualità di una racchetta, io credo che una racchetta debba essere performante ossia il miglior compromesso tra potenza e controllo. Io mi sono comprato una yonex a inizio anno (la V core SI98) dopo averla provata perché incuriosito dall'entusiasmo contagioso dei suoi fan, la racchetta mi piaceva molto esteticamente e in quel periodo (lo so potrà sembrarvi strano) avevo bisogno di una racchetta che mi piacesse, che mi mettesse allegria. Ora la racchetta in questione a mio parere è molto valida (ma è anche molto impegnativa, quando non spingo al 100% divento sicuramente inferiore a quando giocavo con la pro open, quando sono al mio massimo divento più letale), le vernici mi sembrano sicuramente più curate, ma se dovessi dire che giocando si percepisce una qualità superiore, onestamente no, mai avuto problemi al braccio con nessuna racchetta (Babolat, Head, Wilson) e neanche con questa. I salti di vernice dopo 3 mesi di utilizzo sono numerosi come quelli che avevo sulla pro open nonostante come già detto la vernice mi sembra molto più curata. Ora detto questo ripropongo la domanda: cosa intendiamo per racchette di qualità? alla fine una racchetta come la Zus che viene considerata di qualità superiore cosa ti da in più? più grafite delle altre racchette? e siamo sicuri che questo fa di una racchetta un prodotto migliore? a me pare che Motombo abbia detto la cosa più giusta: amo le yonex ma mi faccio la Aeroprodrive, insomma la migliore racchetta è quella con cui giochi meglio nel senso che vinci più facilmente, poi se uno alla vittoria preferisce sentire meglio la palla, è giusto che si compri la racchetta che gli fa gustare queste sensazioni. Insomma a ognuno il suo, l'ideale sarebbe mantenere obiettività di giudizio.


Caro Massi
Condivido quello che hanno detto gli altri sulle racchette di qualità e loro caratteristiche.
Quello che ti è successo a te capita a molti, è normale per noi 4a trovarsi con degli attrezzi tecnici che purtroppo non sappiamo sempre sfruttare al meglio e ci portano ad avere dei dubbi legittimi ogni tanto (quando non riusciamo a spingere sempre al 100% appunto).
Le ultime serie Yonex Tour, Tour G e Si (quella che mi è piaciuta meno), compresa la Ezone Ai98 rimangono delle racchette qualitativamente al top (ma non immuni da salti di vernice..magariii) ma anche tecnicamente molto esigenti.
Infatti io per la stagione ho scelto le Ai100 (con leggero custom) con cui ho trovato la quadra del cerchio ed ho abbandonato, eccetto per le orette di svago, le altre più tecniche che ho.
Questo non perchè non mi piacciono le racchette tecniche ma perchè nell'economia di una stagione sicuramente per il mio livello mi aiuterà di più e poi è un piacere giocarci anche 3 ore di seguito ed avere il braccio ancora fresco. Fa bene tutto ed è facile nei recuperi.
Sicuramente con una Ai100 in casa non mi sognerei mai, con tutto il rispetto parlando, di giocare con una ADP nonostante le ultime siano decenti come dite. A tenerle in mano e a giocarci senti la differenza tra un giocattolo e una racchetta di qualità che è la Ai100. Magari perdi un pelo di spinta gratuita per la minore rigidità, ma la recuperi facilmente con un buon setup corde però come ho detto ci puoi giocare anche 4 ore di seguito e stai sicuro che non la senti sul braccio a differenza della ADP. Meglio la Pro Open a quel punto..
Poi se parliamo di ADP pro stock altro paio di mani..
Per il discorso Zus a mio parere, saranno sicuramente di ottima qualità dati i materiali e la produzione su richiesta ma date le caratteristiche ed i prezzi non le reputo facili ed adatte al giocatore medio. Non le consiglierei mai. Meglio una Volkl a quel punto.
Buona notte ragazzi Wink

Non conosco le Zus,  il ragionamento che hai fatto sulle yonex mi sembra molto sensato. Comunque la SI98 secondo me continua ad essere un ottimo attrezzo, penso che siano poche le racchette così leggere e con un bilanciamento così arretrato a poter vantare un peso di palla importante come quello della SI98. Buona domenica presidente Smile

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Riki66 il Dom 22 Mar 2015 - 9:10

@Sonny Liston ha scritto:
@Riki66 ha scritto:

vorrei farti provare la mia SI per vedere se la senti "un cesso vibrante" Smile

Perché?

Ci hai messo sul cesso un copritazza gommato? Razz

Battuta a parte, non capisco che cosa, la tua SI possa avere di diverso da quelle che ho provato io...
forse è proprio il copritazza gommato.. Smile 
o l' incordatura... o ne hai trovata una sbilanciata alla faccia della qualità yonex... o quella che hai provato tu è stata al freddo tutto il giorno..  perchè la mie davvero non vibrano... e vengo dalla rdis200...
però è vero, con questa uso il copritazza gommato! rigorosamente marca yonex però Wink è il più bello dei copritazza ahah Smile
è anche vero che prediligo piatti corde morbidi, magari se la tiro un paio di kili in più ho le tue stesse sensazioni...

 @ massimiliano: infatti è il rapporto tra incredibile maneggevolezza e la solidità/spinta che mi ha colpito in questa racchetta.. penso che proprio Giovanni potrebbe fare sfracelli con la SI98.. e per quattro ore di fila Smile


Ultima modifica di Riki66 il Dom 22 Mar 2015 - 9:14, modificato 1 volta

Riki66
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 587
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località: Verona
Livello: cintura gialla
Racchetta: Völkl V1 Classic

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Sonny Liston il Dom 22 Mar 2015 - 9:13

Riki...

Ne ho provate due, incordate con armeggi diversi, una con Yonex mono giallo poly tour, l'altra con mono sconosciuto nero.

Entrambe "suonavano" allo stesso modo.

Come affermi tu, non metto in dubbio che sia correlato al tipo di grommet.

Ma, personalmente, non spenderei mai 180 euro per una racchetta con un feeling del genere, quand'anche avesse un'ottima resa.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Qualità delle racchette e performance delle stesse.

Messaggio Da Riki66 il Dom 22 Mar 2015 - 9:16

@Sonny Liston ha scritto:
Ma, personalmente, non spenderei mai 180 euro per una racchetta con un feeling del genere, quand'anche avesse un'ottima resa.

ahah qui ti do ragione, per fortuna esiste il forum Wink

Riki66
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 587
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località: Verona
Livello: cintura gialla
Racchetta: Völkl V1 Classic

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum