Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da boris75 il Mer 21 Lug 2010 - 0:16

Ciao ragazzi , volevo un parere secondo voi. Premessa, atleticamente non sono un granchè non ho moltissima resistenza e non faccio altro sport oltre al tennis. Mi alleno con un ragazzo che è un 3.5 e mi fa da allenatore. A me piace molto giocare con lui c'è un però, dopo un 15 d'ora per me si potrebbe smettere , nel senso che mi fa correre come un matto ad un ritmo sostenuto per il mio standard. Non pensate che sia uno scansafatiche e che voglia tutte le palline per bene, il mio discorso riguarda la tecnica. Sto iniziando ad imparare la tecnica e sto facendo l'apertura del diritto che non eseguo molto . Il mio problema è che se vado in apnea col cavolo che poi imposto i colpi per bene, già è tanto se ci arrivo. E' inutile che ti lamenti perchè non fo le aperture , lo sò che le dovrei fare ma non ce la faccio. Ha senso che io glielo dica ? Non vorrei passare neda scansafatiche ( e poi le voci nei circoli circolano...) nè da chi vuole insegnare a nessuno il proprio mestiere, ma io dopo mezz'ora potrei andare sotto la doccia.... Andiamo in progressione partiamo piano e curiamo la tecnica e poi da ultimo mi fai schiantare , a livello teorico so come si fa un'apertura di diritto per bene ,ma se poi mi fai morire e chi te la fa più ?
Che dite glielo dico ?

boris75
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 599
Età : 41
Località : Siena
Data d'iscrizione : 25.12.09

Profilo giocatore
Località: Siena
Livello: giocatore di club 3.5
Racchetta: Aerostorm GT custom, Volkl DNX9

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da Jimbo il Mer 21 Lug 2010 - 0:21

Diglielo

Jimbo
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 654
Età : 44
Località : Sardegna
Data d'iscrizione : 27.08.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.5 ITR
Racchetta: Mantis 300 - Head Prestige Liquidmetal Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da GIANLUINI DICA il Mer 21 Lug 2010 - 0:36

diglielo e poi impostate assieme una sessione di allenamento tecnico parallela ad una di preparazione atletica

_____________________________________________________________


Bookmark and Share

GIANLUINI DICA
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3667
Età : 44
Località : CREMONA
Data d'iscrizione : 08.11.09

Profilo giocatore
Località: CREMONA
Livello: 3.0 ITR. 4.2
Racchetta: Wilson Pro Open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da ciccio il Mer 21 Lug 2010 - 7:39

Penso che la cosa migliore sia proprio dirglielo tranquillamente anche perchè se vai in affanno sicuramente farai più fatica ad eseguire il colpo correttamente.
Il mio maestro ancora oggi per la prima mezzora cura l'esecuzione dei colpi con palline lente e poi aumenta leggermente la velocità, sempre fermandomi e spiegandomi pazientemente l'esecuzione.
In modo particolare cura la fluidità del colpo al fine di togliermi il difetto, che ancora mi porto dietro, cioè che spesso tendo a fare l'apertura in due momenti distinti con strappo finale. in altre parole apro faccio più o meno metà percorso per poi proseguire con un piccolo strappo per dare velocità e profondità al colpo Mad .
Vuole che il colpo, dall'apertura all'impatto con la pallina sia continuo e fluido. devo dire che ha perfettamente ragione, quando do fluidità al colpo la pallina viaggia senza grande fatica, altrimenti devo recuperare sempre strappando la parte finale per recuperare la poca spinta.Sad
dopo diverse ore di lezione credo di essere riuscito a togliermi questo difetto per almeno il 70-75% dei colpi. Purtroppo in partita qualche volta commetto ancora lo stesso errore ma molto meno di prima Sad.

Ciao

ciccio
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 268
Età : 63
Data d'iscrizione : 06.01.10

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: In cerca di racchetta over size

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da Zwack il Mer 21 Lug 2010 - 12:02

attenzione: una delle principali difficoltà del tennis è nel giocare quando ci spostano. saper eseguire bene un colpo facendo un solo passo, con calma, senza pressione ecc serve a ben poco. tutto sommato la tecnica del colpo dopo che te l'ha comunicata quella è. io da fermo sono un fenomeno per esempio. appena mi fai muovere di 3 metri da una parte e dall'altra la tecnica va apput... e servono prima le gambe. e lì esce quanto poco valga.
quindi prima diventa rapido, molto rapido, e con grande tenuta fisica. di conseguenza, i colpi che avrai assimilato come pura tecnica entreranno da soli, gli stessi che oggi che ti trovi in affanno non riesci più a fare dopo mezzora...
gambe velocità e ricerca di palla, questo è il tennis, il colpo effettivo è il meno

Zwack
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 64
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 27.11.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.4
Racchetta: Dunlop Aerogel 4D 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da Veterano il Mer 21 Lug 2010 - 14:00

Chiaramente se non metti a posto il fisico remerai sempre,pero' bisognerebbe vedere un po come sono questi allenamenti.La teoria di un maestro e' che gli adulti devono sudare,e avolte si tralascia la parte tecnica per farli correre a destra e a sinistra perche a fine ora si sentano stanchi e pensino di aver speso bene i loro soldi.Come dice Zwack ci sono giocatori che colpiscono bene da fermi ma appena si muovono incominciano i disastri.La preparazione fisica deve supportare la tecnica perche' se non ci arrivi bene con le gambe sicuramente non potrai giocare bene il colpo,percio il maestro aggiunge un carico di lavoro tale che ti permetta di allenarti con un carico superiore e con questo migliorare anche il tuo rendimento in partita,Per esempio il discorso di colpire la palla in un angolo di dritto e correre al centro per ricuperare la posizione al fine del gioco non e' necessario,vasta muoversi il gisuto per recuperare,non si deve per forza ritornare al centro,pero questo sovracarico ti permette di giocare piu facile in partita perche' essendo la distanza che devi percorre piu breve giocherai con meno pressione fisica.
Comunque secondo me devi dirglielo e progammare con lui qualcosa che vada bene per il tuo stato fisico attuale,anche perche' va bene faticare ma trascinarsi nel campo non e' di grande utilita'.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da andrea77ve il Mer 21 Lug 2010 - 14:30

Per quanto mi riguarda se gioco "senza correre" mi irrigidisco e gioco peggio. Nel senso che è giusto correre fino al proprio limite aerobico.

Se non sei in grado di capirlo da solo sentendo il tuo corpo, alcuni
test di corsa con cardiofrequenzimentro ti renderanno consapevole. Poi
vai in allenamento col maestro ed il cardiofrequenzimentro e vedi fin
dove puoi arrivare.

Il maestro ti fa sudare per renderti abituato ad un buon ritmo e per
facilitarti la vita con gli "estranei" (con cui terrai sicuramente un
ritmo di gran lunga inferiore): e poi perché il tennis non sono gli scacchi dove devi stare seduto .. Wink

Muoversi sempre ti tiene le gambe ed il corpo morbidi e la concentrazione alta.
In partita infatti gioco mooolto peggio: troppo radi i colpi, troppo corti gli scambi. Sono costretto a muovermi in continuazione da solo da fermo... se poi trovo un pallettaro è la fine muscolare e della concentrazione... almeno fino a poco fa

Infine: ricorda che il maestro, fino a prova contraria, è pagato da te per un servizio che decidi tu quale deve essere (un po' rude però è così ...+ un po' di buon senso Wink

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da F4bius il Mer 21 Lug 2010 - 14:52

è ovvio che glielo devi dire....
all'inizio le palle deve dartele comode per permetterti di apprendere....
e che caspita...

ma lo paghi o ti paga lui???

mo pensa te......................

F4bius
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3191
Età : 52
Data d'iscrizione : 11.07.09

Profilo giocatore
Località: Modena
Livello: ITR 2.5 FIT 4 NC
Racchetta: Pro Kennex ki5 295 e Ki5 PSE USA

http://www.miotorneo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da chiros il Mer 21 Lug 2010 - 14:55

Io anche ho 35 anni e ho un maestro che mi stanca.
I miei battiti a riposo sono passati da 63/60 a 53/50 e ne sono contento.
L'apertura dei colpi in anticipo costa poca fatica e ti permette di arrivare sulla palla ben impostato e pronto.
Come ti hanno già detto è fondamentale apprendere i movimenti giusti e colpire bene palle scomode.
Quindi avanti così, anche se il tuo maestro si dovrebbe accorgere quando è il caso di farti rifiatare, altrimenti pensaci tu. Piano piano vi conoscerete meglio

chiros
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 956
Data d'iscrizione : 24.11.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: Adolfo dice 4 ITR
Racchetta: Prince Classic Response 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da Veterano il Mer 21 Lug 2010 - 16:56

In fase d'apprendimento e' inutile fare correre piu del necessario,poi quando si ha una tecnica piu sicura possiamo passare a muoverci di piu'.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da boris75 il Mer 21 Lug 2010 - 17:31

Grazie per le risposte, il fatto è che lui è un ottimo giocatore ma ha iniziato solo adesso a fare il maestro di tennis e spesso le cose non combaciano nel senso che se sei un ottimo giocatore non è detta che tu poi sia un ottimo maestro , io sono penso il suo primo allievo o giù di lì. Io devo farmi esperienza come gioco ma anche lui come insegnamento. Lui mi dice che bisogna abituarsi subito a giocare a ritmi alti e a me pice per quel quarto d'ora che ce la fo poi diventa un incubo... Un pò come quando impugno la pro staff . Ora glielo ridirò, anzi proporrò altri esercizi, ma anche ieri con il cesto mi mandava delle palle impossibili da colpire già tanto ci arrivavo figurati farci tutti i ricami tecnici, o non lo vede che vo in affanno. Spero solo che non se la prenda.

boris75
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 599
Età : 41
Località : Siena
Data d'iscrizione : 25.12.09

Profilo giocatore
Località: Siena
Livello: giocatore di club 3.5
Racchetta: Aerostorm GT custom, Volkl DNX9

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da andrea77ve il Mer 21 Lug 2010 - 17:44

@boris75 ha scritto:Grazie per le risposte, il fatto è che lui è un ottimo giocatore ma ha iniziato solo adesso a fare il maestro di tennis e spesso le cose non combaciano nel senso che se sei un ottimo giocatore non è detta che tu poi sia un ottimo maestro , io sono penso il suo primo allievo o giù di lì. Io devo farmi esperienza come gioco ma anche lui come insegnamento. Lui mi dice che bisogna abituarsi subito a giocare a ritmi alti e a me pice per quel quarto d'ora che ce la fo poi diventa un incubo... Un pò come quando impugno la pro staff . Ora glielo ridirò, anzi proporrò altri esercizi, ma anche ieri con il cesto mi mandava delle palle impossibili da colpire già tanto ci arrivavo figurati farci tutti i ricami tecnici, o non lo vede che vo in affanno. Spero solo che non se la prenda.

Può anche essere un a tecnica per spornarti a fare di più... però in affanno non impari ne a correre ne a colpire la palla quindi è tutta fatica sprecata pr iltennis. Inoltre in sforzo anaerobico nè fai fiato e neppure bruci i grassi... quindi neppure dimagrisci (sempre ti serva) => non serve proprio a nulla (se non a migliorare la tua gestione dell'acido lattico. Ma no ncredo tu vorrai fare il centometrista)

Poi dall'affanno hai un tempo di ripresa moolto più lungo e quindi sprechi pure tempo a riposarti.

Di solito le prime sono tutte palle lontane uno o due passi al più se l'allievo non è skillato. Mai da fare scatti/corsa che ti spezzano subito il fiato e le gambe.
Ma scusa, come inizia a fare il riscaldamento? Se un maestro è
"ufficiale" che io sappia fa/segue dei corsi per sapere come insegnare.
Sicuro che non sei tu a "correre male"? (capisci cosa voglio dire)

Alternativa:
Si gioca a ritmi alti in modo continuativo quando si sanno fare bene i colpi. Se tu sai fare i colpi da fermo vuol dire che ha ragione e che devi allenarti di fiato. Quindi lui si aspetta che prima o poi questo fiato verrà. Il suggerimento è di allenarti per conto tuo correndo in modo ragionato (seguito almeno da un cardiofreq. + un libro sulla corsa che ti aiuti a trovare il tuo obiettivo)
Finché non alleni il corpo chiedigli di fare colpi speciali e prove di tattica/tecnica. Così di solito si abbassa considerevolmente il ritmo e si continua ad imparare.

Vedi tu...

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da sissina il Mer 21 Lug 2010 - 18:20

@boris75 ha scritto:Grazie per le risposte, il fatto è che lui è un ottimo giocatore ma ha iniziato solo adesso a fare il maestro di tennis e spesso le cose non combaciano nel senso che se sei un ottimo giocatore non è detta che tu poi sia un ottimo maestro , io sono penso il suo primo allievo o giù di lì. Io devo farmi esperienza come gioco ma anche lui come insegnamento. Lui mi dice che bisogna abituarsi subito a giocare a ritmi alti e a me pice per quel quarto d'ora che ce la fo poi diventa un incubo... Un pò come quando impugno la pro staff . Ora glielo ridirò, anzi proporrò altri esercizi, ma anche ieri con il cesto mi mandava delle palle impossibili da colpire già tanto ci arrivavo figurati farci tutti i ricami tecnici, o non lo vede che vo in affanno. Spero solo che non se la prenda.


A maggior ragione se sei il suo primo allievo non se la prenderà ma cercherà anche lui di migliorarsi no? e poi se vai in apnea non va bene per niente Smile Io invece quando il mio maestro mi dice inizia a correre io inizio a ridere Very Happy la corsa non è il mio forte e odio il riscaldamento Very Happy ma ci vuole!!!! però deve essere giusto e non dovrebbe stroncarti prima dell'allenamento sennò perde un po' di senso

sissina
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 51
Età : 27
Località : firenze
Data d'iscrizione : 05.06.10

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello:
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da boris75 il Mer 21 Lug 2010 - 18:34

Ora però non pensate che sia un bradipo però , con i miei pari livello rigioco anche due ore ma hai miei ritmi .......

boris75
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 599
Età : 41
Località : Siena
Data d'iscrizione : 25.12.09

Profilo giocatore
Località: Siena
Livello: giocatore di club 3.5
Racchetta: Aerostorm GT custom, Volkl DNX9

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da Veterano il Mer 21 Lug 2010 - 19:49

@boris75 ha scritto:Grazie per le risposte, il fatto è che lui è un ottimo giocatore ma ha iniziato solo adesso a fare il maestro di tennis e spesso le cose non combaciano nel senso che se sei un ottimo giocatore non è detta che tu poi sia un ottimo maestro , io sono penso il suo primo allievo o giù di lì. Io devo farmi esperienza come gioco ma anche lui come insegnamento. Lui mi dice che bisogna abituarsi subito a giocare a ritmi alti e a me pice per quel quarto d'ora che ce la fo poi diventa un incubo... Un pò come quando impugno la pro staff . Ora glielo ridirò, anzi proporrò altri esercizi, ma anche ieri con il cesto mi mandava delle palle impossibili da colpire già tanto ci arrivavo figurati farci tutti i ricami tecnici, o non lo vede che vo in affanno. Spero solo che non se la prenda.
Probabilmente visto che ha cominciato da poco deve ancora prenderci la mano,specialmente all'inizio a volte ti fai prendere la mano e tratti tutti come dei super agonisti,oppure l'altra sindrome e quella di trattare tutti come dei nonnetti.
Spiegagli e vedrai che le cose cambieranno.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da Alex il Gio 22 Lug 2010 - 0:09

@boris75 ha scritto:Ora però non pensate che sia un bradipo però , con i miei pari livello rigioco anche due ore ma hai miei ritmi .......

No, no, altro che bradipo.

Gli devi parlare sì anche perché la tecnica è la base su cui va costruito tutto.

Non per niente una volta si insegnava a fare il movimento corretto per ore senza neppure "vedere" la pallina.

Io, con la mia fidanzata, ho fatto così riuscendo ad ottenere risultati, a dir poco, eclatanti.

Quindi parlagli e concordate tutto insieme.

Ciao.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da andrea77ve il Gio 22 Lug 2010 - 8:55

@boris75 ha scritto:Ora però non pensate che sia un bradipo però , con i miei pari livello rigioco anche due ore ma hai miei ritmi .......


Cos'hai contro i simpaticissimi bradipi!!???


Comunque in partita, ai nostri livelli, i ritmi sono talmente ridicoli che non lo considero allenamento sportivo ma pratica di mente e braccia (poi dipende dalla persona, chiaro, io manco sudo di solito, però in linea di principio il palleggio tra appassionati è molto più faticoso della partita tra le stesse persone).

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da verdasco il Ven 23 Lug 2010 - 10:10

Per quel che ho riscontrato io... Finchè si sta fermi la palla la si prende bene perchè si pensa solo al movimento, quando invece si corre a destra e a sinistra non sempre lo sforzo prodotto permette una buona esecuzione.. Quindi secondo me ci vorrebbe una via di mezzo, stando troppo fermi si rischia che in partita (amichevole o no) non si veda una pallina, mentre a correr troppo la tecnica non si apprende e i soldi al maestro non servono (se devo correre un'ora vado al parco).
Questo era il mio modestissimo parere, ed è quello che io chiedo al maestro.

verdasco
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 12.07.10

Profilo giocatore
Località: Senago (MI)
Livello:
Racchetta: Tecnifibre T-Fight 295 VO2 max

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da sissina il Ven 23 Lug 2010 - 14:40

@verdasco ha scritto:Per quel che ho riscontrato io... Finchè si sta fermi la palla la si prende bene perchè si pensa solo al movimento, quando invece si corre a destra e a sinistra non sempre lo sforzo prodotto permette una buona esecuzione.. Quindi secondo me ci vorrebbe una via di mezzo, stando troppo fermi si rischia che in partita (amichevole o no) non si veda una pallina, mentre a correr troppo la tecnica non si apprende e i soldi al maestro non servono (se devo correre un'ora vado al parco).
Questo era il mio modestissimo parere, ed è quello che io chiedo al maestro.




GIUSTO!!!!!!!!!

sissina
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 51
Età : 27
Località : firenze
Data d'iscrizione : 05.06.10

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello:
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da Hammer72 il Ven 23 Lug 2010 - 14:58

@sissina ha scritto:
@verdasco ha scritto:Per quel che ho riscontrato io... Finchè si sta fermi la palla la si prende bene perchè si pensa solo al movimento, quando invece si corre a destra e a sinistra non sempre lo sforzo prodotto permette una buona esecuzione.. Quindi secondo me ci vorrebbe una via di mezzo, stando troppo fermi si rischia che in partita (amichevole o no) non si veda una pallina, mentre a correr troppo la tecnica non si apprende e i soldi al maestro non servono (se devo correre un'ora vado al parco).
Questo era il mio modestissimo parere, ed è quello che io chiedo al maestro.




GIUSTO!!!!!!!!!


confermo

Hammer72
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4709
Età : 43
Località : Alessandria / Torino
Data d'iscrizione : 25.05.10

Profilo giocatore
Località: Alessandria
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: BABOLAT PURE AERO E APD GT ROLAND GARROS

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da Wimbledonmygarden il Ven 23 Lug 2010 - 15:50

Bisogna correre il giusto. Fermarsi prima di colpire la pallina in modo da imparare il giusto gesto tecnico. Se l'allenatore ti gioca troppo lontano tu semplicemente non vai a prenderla o cerchi comunque di fermarti per colpire col gesto giusto. Se non è idiota il maestro abbasserà il ritmo e giocherà a quello che TU trovi ideale, perchè se non fa così non gli ritorni una palla. Anche il maestro va tarato sulle nostre capacità.

Wimbledonmygarden
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 580
Età : 39
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Pro Kennex ki 10 290 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?

Messaggio Da ciccio il Ven 23 Lug 2010 - 16:26

@Wimbledonmygarden ha scritto:Bisogna correre il giusto. Fermarsi prima di colpire la pallina in modo da imparare il giusto gesto tecnico. Se l'allenatore ti gioca troppo lontano tu semplicemente non vai a prenderla o cerchi comunque di fermarti per colpire col gesto giusto. Se non è idiota il maestro abbasserà il ritmo e giocherà a quello che TU trovi ideale, perchè se non fa così non gli ritorni una palla. Anche il maestro va tarato sulle nostre capacità.

Giustissimo

By

ciccio
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 268
Età : 63
Data d'iscrizione : 06.01.10

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: In cerca di racchetta over size

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum