Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Pagina 2 di 14 Precedente  1, 2, 3 ... 8 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

12% 12% 
[ 11 ]
88% 88% 
[ 78 ]
 
Totale dei voti : 89

Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Durbans il Lun 19 Gen 2015 - 12:04

Promemoria primo messaggio :

Per "ultradifensivo" non intendo semplicemente fare il pallettaro (nella categoria ci sono anche quelli ma non solo), ma chi gioca sempre una palla senza peso in totale sicurezza abbastanza profonda e due metri sopra la rete (quindi non facilmente attaccabile), non rischiando mai assolutamente niente e vincendo una partita facendo zero vincenti e con 200 errori dell'avversario.

Vorrei sapere che ne pensate.

Durbans
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso


Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da nardac il Lun 19 Gen 2015 - 23:51

@PistolPete ha scritto:L'unica cosa che mi sono sempre chiesto è: ma questi si divertono davvero a stare due ore a buttare solo la palla di là? scratch

Ma sai , in un torneo , conta vincere .
Non credo che nessuno si diverta troppo in torneo , ma guardi al risultato , non credo esista un solo tennista che preferirebbe perdere giocando bene piuttosto che vincere giocando male.
Quindi se uno ha la pazienza , la voglia , la testa per stare in campo quanto gli serve per vincere , lo fa .

nardac
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 868
Data d'iscrizione : 20.12.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.1
Racchetta: Pro Kennex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Dieghost il Mar 20 Gen 2015 - 1:46

Ragazzi non me ne vogliate, ma chi se la prende tanto coi pallettari é perchè non ha un bagaglio tecnico per affrontarli, ne un fisico preparato per stargli dietro.
É vero che il tennis da un certo punto di vista ha regole semplici: la palla deve superare la rete e rimanere all interno delle righe....chi non lo fa perde....chi riesce a farlo senza farla prendere all avversario vince con classe.

Ps: non sono un pallettaro, ma solo perchè non ho il fisico per farlo  Very Happy

Dieghost
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 162
Età : 43
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 20.09.14

Profilo giocatore
Località: Napule uè uè
Livello: NC pippa speranzosa!
Racchetta: ex Babolat Roddick(gomito addio)- ex Pro Kennex 295(odiata!) - Wilson Ultra 100 (sperem)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da albs77 il Mar 20 Gen 2015 - 10:42

Comunque chiariamoci: il pallettaro non è più "bravo" , tecnicamente parlando.
E' solo più scafato dal punto di vista tattico, ma non gioca un tennis corretto.

Specula sugli errori altrui, ma in fondo lo fanno tutti, chi con il back chi con il toppone, chi pesta sempre sul colpo debole... tutti in fondo puntano ai fianchi.

La differenza fondamentale è che il gioco del candelottaro non è ortodosso, cioè ti proprone una situazione di gioco a cui nessuno è abituato, è questo il  segreto del suo successo.

Se da domani i maestri di tennis insegnassero come fondamentale a chiudere le mozzarelle a metà campo e a colpire palle che cadono a spiovente e rimbalzano sopra le spalle, tra 5 anni il candelottaro si estinguerebbe come un dinosauro nel deserto.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Ospite il Mar 20 Gen 2015 - 10:58

@albs77 ha scritto:Comunque chiariamoci: il pallettaro non è più "bravo" , tecnicamente parlando.
E' solo più scafato dal punto di vista tattico, ma non gioca un tennis corretto.
Sicuro che un pallettaro non sia bravo tecnicamente?
La prossima volta che giochi, fai questo esperimento: mettiti a fondo campo a palleggiare e cerca di mandare la palla 100 volte dall'altra parte con una lunghezza superiore alla metà campo.
Conta quante volte ci riesci.
Se consideri che tu stai facendo questo esperimento in palleggio e il pallettaro lo fa in partita, con la tensione della partita e su palle sporche dell'avversario, capirai che il pallettaro tanto debole tecnicamente non è.

In altre parole il giocatore bravo tecnicamente non è (solo) quello che sa fare la smorzata o la volee, ma (anche e sopratutto) quello che è in grado di tirare 100 volte lo stesso colpo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Ospite il Mar 20 Gen 2015 - 11:04

@albs77 ha scritto:

La differenza fondamentale è che il gioco del candelottaro non è ortodosso, cioè ti proprone una situazione di gioco a cui nessuno è abituato, è questo il  segreto del suo successo.

Se da domani i maestri di tennis insegnassero come fondamentale a chiudere le mozzarelle a metà campo e a colpire palle che cadono a spiovente e rimbalzano sopra le spalle, tra 5 anni il candelottaro si estinguerebbe come un dinosauro nel deserto.
Sicuro che il gioco del candelottaro non sia quello ortodosso? Sicuro che i maestri non insegnino a chiudere i colpi?
I maestri inizialmente insegnano proprio a tirare dei bei topponi alti; se vedi due ragazzini giocare fanno proprio questo (step 1).
Quando poi si è abbastanza sicuri in questo tipo di palleggi, il maestro ti insegna a chiudere i colpi corti dell'avversario, cioè i topponi venuti male (step 2).
Quando hai imparato a chiudere, il maestro ti insegna ad aprirti il campo per poi chiudere (step 3).

Certamente c'è chi per propri limiti (come il sottoscritto) non passa mai al livello 3 (io sono fermo al 2 da sempre); però il modello di insegnamento è questo e la base è sempre "palla alta sul rovescio!".

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da VANDERGRAF il Mar 20 Gen 2015 - 11:18

secondo me il discorso andrebbe impostato su altre tipologie di gioco, ossia tutti quei giocatori che, vuoi per consapevolezza dei loro limiti tecnici o tattici, vuoi per sete di punteggio, aspettano sempre l'errore dell'avversario senza mai fare nulla di particolare per ottenere un punto. a prescindere dalla profondità di palla o dalle rotazioni esasperate. questo vuol dire avere un tipo di gioco, voluto o non, che potrebbe essere certamente redditizio in funzione di un torneo o di un progetto a breve termine legato a esigenze di classifica, ma non corrisponde ad una attitudine ad avere un gioco completo e propositivo, quindi non si tratta tanto di scorrettezza ma piuttosto di approccio limitato in relazione alle varie possibilità e opportunità tattiche e tecniche

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Ziryab il Mar 20 Gen 2015 - 11:29

ag867500 ha scritto:
@albs77 ha scritto:Comunque chiariamoci: il pallettaro non è più "bravo" , tecnicamente parlando.
E' solo più scafato dal punto di vista tattico, ma non gioca un tennis corretto.
Sicuro che un pallettaro non sia bravo tecnicamente?
La prossima volta che giochi, fai questo esperimento: mettiti a fondo campo a palleggiare e cerca di mandare la palla 100 volte dall'altra parte con una lunghezza superiore alla metà campo.
Conta quante volte ci riesci.
Se consideri che tu stai facendo questo esperimento in palleggio e il pallettaro lo fa in partita, con la tensione della partita e su palle sporche dell'avversario, capirai che il pallettaro tanto debole tecnicamente non è.

In altre parole il giocatore bravo tecnicamente non è (solo) quello che sa fare la smorzata o la volee, ma (anche e sopratutto) quello che è in grado di tirare 100 volte lo stesso colpo.
Il pallettaro è uno che preferisce vincere a imparare.
Tecnicamente è una ciofeca.
Se vuoi ci mettiamo insieme e tu faccio vedere come uno con un minimo di coordinazione e nessuna esperienza tennistica ti spesso la la palla alta. 20 metri e sempre in campo; non ci vuole niente: togli split step, torsione del busto, apertura, baby steps, pronazione colpo e follow through, spin e velocità di palla e fai un pallettaro.

Ziryab
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1896
Data d'iscrizione : 16.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Paolo070 il Mar 20 Gen 2015 - 11:34

g867500 ha scritto:
@albs77 ha scritto:

La differenza fondamentale è che il gioco del candelottaro non è ortodosso, cioè ti proprone una situazione di gioco a cui nessuno è abituato, è questo il  segreto del suo successo.

Se da domani i maestri di tennis insegnassero come fondamentale a chiudere le mozzarelle a metà campo e a colpire palle che cadono a spiovente e rimbalzano sopra le spalle, tra 5 anni il candelottaro si estinguerebbe come un dinosauro nel deserto.
Sicuro che il gioco del candelottaro non sia quello ortodosso? Sicuro che i maestri non insegnino a chiudere i colpi?
I maestri inizialmente insegnano proprio a tirare dei bei topponi alti; se vedi due ragazzini giocare fanno proprio questo (step 1).
Quando poi si è abbastanza sicuri in questo tipo di palleggi, il maestro ti insegna a chiudere i colpi corti dell'avversario, cioè i topponi venuti male (step 2).
Quando hai imparato a chiudere, il maestro ti insegna ad aprirti il campo per poi chiudere (step 3).

Certamente c'è chi per propri limiti (come il sottoscritto) non passa mai al livello 3 (io sono fermo al 2 da sempre); però il modello di insegnamento è questo e la base è sempre "palla alta sul rovescio!".

Quoto g867500 prima cosa palleggio solido tenendo le diagonali. Primo step bisogna imparare a tenere le diagonali sia di dritto che di rovescio imparando a gestire profondità spin e overnet poi a mettere i piedi dentro il campo e a spingere e imparare a giocare in avanzamento chiudendo le mozzarelle e poi a usare gli angoli per aprirsi il campo per chiudere con un winner o a rete. Lo schema e gli step sono questi. E un buon maestro insegna tutte queste cose sia a ragazzinini che ad adulti (dietro compenso ovviamente eh eh eh). Se sai fare bene queste tre cose il mozzarellaro puro ha poco scampo perchè mediamente la diagonale non la tiene, gestisce male i colpi carichi e profondi e una volta fuori dal campo anche lui off ballance fà quello che può. L'unico fastidio che ti può dare è che ti fa giocare sempre il colpo in più ma li basta un po di pazienza. Se poi invece pur tirando mozzarelle tiene bene le diagonali, non accorcia e come lo attacchi tira fuori dei colpi difensivi con i controfiocchi allora è un giocatore difensivo con le palle e dovete ringraziarlo perchè è il miglior allenamento che vi possa capitare. Comunque io sono dell'idea che anche il mozzarellaro puro va rispettato perchè al limite fa venire fuori le nostre carenze e i nostri limiti (ergo aspetti su cui lavorare) siano essi tecnici tattici fisici o mentali.

Paolo070
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2826
Età : 46
Località : Carrara
Data d'iscrizione : 10.08.12

Profilo giocatore
Località: Mud City by nigth
Livello: condizionate dalla pubalgia...
Racchetta: 2 x Ai100 ; 2 x APD 2013

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Paolo070 il Mar 20 Gen 2015 - 11:38

@Ziryab ha scritto:
ag867500 ha scritto:
@albs77 ha scritto:Comunque chiariamoci: il pallettaro non è più "bravo" , tecnicamente parlando.
E' solo più scafato dal punto di vista tattico, ma non gioca un tennis corretto.
Sicuro che un pallettaro non sia bravo tecnicamente?
La prossima volta che giochi, fai questo esperimento: mettiti a fondo campo a palleggiare e cerca di mandare la palla 100 volte dall'altra parte con una lunghezza superiore alla metà campo.
Conta quante volte ci riesci.
Se consideri che tu stai facendo questo esperimento in palleggio e il pallettaro lo fa in partita, con la tensione della partita e su palle sporche dell'avversario, capirai che il pallettaro tanto debole tecnicamente non è.

In altre parole il giocatore bravo tecnicamente non è (solo) quello che sa fare la smorzata o la volee, ma (anche e sopratutto) quello che è in grado di tirare 100 volte lo stesso colpo.
Il pallettaro è uno che preferisce vincere a imparare.
Tecnicamente è una ciofeca.
Se vuoi ci mettiamo insieme e tu faccio vedere come uno con un minimo di coordinazione e nessuna esperienza tennistica ti spesso la la palla alta. 20 metri e sempre in campo; non ci vuole niente: togli split step, torsione del busto, apertura, baby steps, pronazione colpo e follow through, spin e velocità di palla e fai un pallettaro.
Mah Zyrab mah !!! Non son mica tanto d'accordo sai....e poi se lo ritieni così uno zero in allenamento non ci giocare che ti annoi e se lo cogli in torneo con un bel doppio bagel dovresti fargli capire che è sulla strada sbagliata no ???

Paolo070
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2826
Età : 46
Località : Carrara
Data d'iscrizione : 10.08.12

Profilo giocatore
Località: Mud City by nigth
Livello: condizionate dalla pubalgia...
Racchetta: 2 x Ai100 ; 2 x APD 2013

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 20 Gen 2015 - 11:44

@Ziryab ha scritto:


Se vuoi ci mettiamo insieme e tu faccio vedere come uno con un minimo di coordinazione e nessuna esperienza tennistica ti spesso la la palla alta. 20 metri e sempre in campo; non ci vuole niente: togli split step, torsione del busto, apertura, baby steps, pronazione colpo e follow through, spin e velocità di palla e fai un pallettaro.

Non finirò mai di stupirmi nel leggere cose di questo genere.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8047
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 20 Gen 2015 - 11:47

@albs77 ha scritto:

Se da domani i maestri di tennis insegnassero come fondamentale a chiudere le mozzarelle a metà campo e a colpire palle che cadono a spiovente e rimbalzano sopra le spalle, tra 5 anni il candelottaro si estinguerebbe come un dinosauro nel deserto.

Non è così.

Il fatto è che chiudere o attaccare palle senza peso è (e sarà) sempre difficile.

Occorre tecnica.

E, proprio per questo motivo i pallettari non rischiano minimamente l'estinzione.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8047
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 20 Gen 2015 - 11:48

@Paolo070 ha scritto:
@Ziryab ha scritto:
ag867500 ha scritto:
@albs77 ha scritto:Comunque chiariamoci: il pallettaro non è più "bravo" , tecnicamente parlando.
E' solo più scafato dal punto di vista tattico, ma non gioca un tennis corretto.
Sicuro che un pallettaro non sia bravo tecnicamente?
La prossima volta che giochi, fai questo esperimento: mettiti a fondo campo a palleggiare e cerca di mandare la palla 100 volte dall'altra parte con una lunghezza superiore alla metà campo.
Conta quante volte ci riesci.
Se consideri che tu stai facendo questo esperimento in palleggio e il pallettaro lo fa in partita, con la tensione della partita e su palle sporche dell'avversario, capirai che il pallettaro tanto debole tecnicamente non è.

In altre parole il giocatore bravo tecnicamente non è (solo) quello che sa fare la smorzata o la volee, ma (anche e sopratutto) quello che è in grado di tirare 100 volte lo stesso colpo.
Il pallettaro è uno che preferisce vincere a imparare.
Tecnicamente è una ciofeca.
Se vuoi ci mettiamo insieme e tu faccio vedere come uno con un minimo di coordinazione e nessuna esperienza tennistica ti spesso la la palla alta. 20 metri e sempre in campo; non ci vuole niente: togli split step, torsione del busto, apertura, baby steps, pronazione colpo e follow through, spin e velocità di palla e fai un pallettaro.
Mah Zyrab mah !!! Non son mica tanto d'accordo sai....e poi se lo ritieni così uno zero in allenamento non ci giocare che ti annoi e se lo cogli in torneo con un bel doppio bagel dovresti fargli capire che è sulla strada sbagliata no ???


Mmmm...
Secondo me, Zyrab ha avuto PESSIME esperienze contro i pallettari!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8047
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Paolo070 il Mar 20 Gen 2015 - 12:02

@Sonny Liston ha scritto:
@albs77 ha scritto:

Se da domani i maestri di tennis insegnassero come fondamentale a chiudere le mozzarelle a metà campo e a colpire palle che cadono a spiovente e rimbalzano sopra le spalle, tra 5 anni il candelottaro si estinguerebbe come un dinosauro nel deserto.

Non è così.

Il fatto è che chiudere o attaccare palle senza peso è (e sarà) sempre difficile.

Occorre tecnica.

E, proprio per questo motivo i pallettari non rischiano minimamente l'estinzione.
Quoto in pieno Sonny ! Primo ci vuole tecnica, poi ci vuole calma e poi anche concentrazione. E l'errore e il rischio di andare lunghi è sempre dietro l'angolo. Comunque ritorno al concetto del giocatore difensivo. Lasciando stare il "pallettaro" o "mozzarellaro" puro, che però sta solo a livelli bassi bassi per fare il giocatore difensivo ci vuole comunque tecnica. Poi ci vuole fiato e una condizione atletica eccellente (cosa mica da poco) e un buon gioco di gambe (che poi fa parte della tecnica). Perchè secondo voi un bel passante in corsa tirato bene, un pallonetto passante o anche un semplice lob tirato a pochi centimetri dalla riga valgono tennisticamente di meno ? Ma dai !

Paolo070
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2826
Età : 46
Località : Carrara
Data d'iscrizione : 10.08.12

Profilo giocatore
Località: Mud City by nigth
Livello: condizionate dalla pubalgia...
Racchetta: 2 x Ai100 ; 2 x APD 2013

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Ospite il Mar 20 Gen 2015 - 12:26

zyryab ha scritto:Il pallettaro è uno che preferisce vincere a imparare.
Tecnicamente è una ciofeca.
Se vuoi ci mettiamo insieme e tu faccio vedere come uno con un minimo di coordinazione e nessuna esperienza tennistica ti spesso la la palla alta. 20 metri e sempre in campo; non ci vuole niente: togli split step, torsione del busto, apertura, baby steps, pronazione colpo e follow through, spin e velocità di palla e fai un pallettaro.

Immagino che tu stia scherzando: non puoi credere veramente che la prima volta che uno prende una racchetta in mano sia in grado di rimandarti con consistenza la pallina. Già credo che sia impossibile farlo se gli lancio la pallina dal cesto, figuriamoci in palleggio o in partita...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da spalama il Mar 20 Gen 2015 - 12:32

Ritengo che sia antisportivo chi non accetta la sportività del pallettaro, o anche solo chi insinua questo assioma.

Quando abbiamo vinto i mondiali nel 1982 e poi nel 2006 tutti in difesa, eravamo tutti contenti a sbandierare il tricolore in strada vero?

Nel gioco del calcio difesa contropiede è antisportivo?

Il pallettaro è antisportivo solo per chi ritene di essere più forte ma non riesce a batterlo, e c'è tanta gente presuntuosa in giro che fa il male di questo sport, non i pallettari.

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Paolo070 il Mar 20 Gen 2015 - 12:33

@spalama ha scritto:Ritengo che sia antisportivo chi non accetta la sportività del pallettaro, o anche solo chi insinua questo assioma.

Quando abbiamo vinto i mondiali nel 1982 e poi nel 2006 tutti in difesa, eravamo tutti contenti a sbandierare il tricolore in strada vero?

Nel gioco del calcio difesa contropiede è antisportivo?

Il pallettaro è antisportivo solo per chi ritene di essere più forte ma non riesce a batterlo, e c'è tanta gente presuntuosa in giro che fa il male di questo sport, non i pallettari.
cheers cheers cheers

Paolo070
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2826
Età : 46
Località : Carrara
Data d'iscrizione : 10.08.12

Profilo giocatore
Località: Mud City by nigth
Livello: condizionate dalla pubalgia...
Racchetta: 2 x Ai100 ; 2 x APD 2013

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Ospite il Mar 20 Gen 2015 - 12:36

Aggiungo ancora una cosa:
ma dove li vedete e/o incontrate tutti questi mozzarellari?

Io vedo nei circoli qui a Roma: a) gente che è veramente alle prime armi e stecca 9 volte su 10 (però vogliono fare subito partita e giocano con il coltello tra i denti); b) gente che gioca solo la domenica e cerca di imitare federer (con pessimi risultati; però loro si giustificano dicendo: ma io cerco di fare un gioco difficile, che cosa ci vuole a rimandare di là la palla); c) gente che cerca di giocare a tennis secondo gli step che vi ho descritto.

Persone che impugnano la racchetta come una padella e tirano palle alte 5 metri al centro del campo non ne ho mai visti. Secondo me molti dei "wannabe federer" confondono i pallettari con chi cerca di giocare a tennis secondo gli step che vi ho descritto ed è ancora fermo allo step 1 (cerca di imparare a  essere regolare) oppure si limita a giocare allo step 1 (anche se è in grado di giocare allo step 2 o 3) perchè tanto per vincerere con il "wannabe federer" è sufficiente (il che dovrebbe far riflettere sulla pochezza tecnica del Federer della domenica).

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da jasper il Mar 20 Gen 2015 - 12:38

Prima volta no, ma ci sono casi sporadici di gente che senza alcuna tecnica, con una sola impugnatura ti rimandano tutto di la con costanza.
Per favore evitate le solite menate del tipo "si ma se non vinci con uno cosi non sei capace" perchè io lo so di essere una ciofeca, ma lui è diventato in 3 anni un 4.1 e nel 2014 ha anche batuto almeno un 3.5.
E' un mio caro amico ma in campo con tanta umiltà si arma di fiato e tamburella tutto di la, e vi assicuro che ho hai i colpi a chiudere o con lui non vinci.
Con Sonny ci uscirebbe una partita interminabile e non credo che Giovanni la spunterebbe, e se lo facesse ne uscirebbe devastato anche lui.
Non condivido il suo "tennis" come non lo condividono altri, immaginate che più volte dopo alcuni games tennisti che conosco di buon livello hanno deciso di stringergli la mano preferendo la doccia calda ad una straziante partita, con relativo sfracellamento di maroni.

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4011
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da jasper il Mar 20 Gen 2015 - 12:40

@Paolo070 ha scritto:
@spalama ha scritto:Ritengo che sia antisportivo chi non accetta la sportività del pallettaro, o anche solo chi insinua questo assioma.

Quando abbiamo vinto i mondiali nel 1982 e poi nel 2006 tutti in difesa, eravamo tutti contenti a sbandierare il tricolore in strada vero?

Nel gioco del calcio difesa contropiede è antisportivo?

Il pallettaro è antisportivo solo per chi ritene di essere più forte ma non riesce a batterlo, e c'è tanta gente presuntuosa in giro che fa il male di questo sport, non i pallettari.
cheers cheers cheers
Difesa e contropiede ok, ma se invece fossero in 11 sulla linea di porta?  Rolling Eyes

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4011
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 20 Gen 2015 - 12:40

@spalama ha scritto:

Il pallettaro è antisportivo solo per chi ritene di essere più forte ma non riesce a batterlo, e c'è tanta gente presuntuosa in giro che fa il male di questo sport, non i pallettari.

SPALAMA  FOR  PRESIDENT! cheers

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8047
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da Ospite il Mar 20 Gen 2015 - 12:43

@jasper ha scritto:Prima volta no, ma ci sono casi sporadici di gente che senza alcuna tecnica, con una sola impugnatura ti rimandano tutto di la con costanza.
Per favore evitate le solite menate del tipo "si ma se non vinci con uno cosi non sei capace" perchè io lo so di essere una ciofeca, ma lui è diventato in 3 anni un 4.1 e nel 2014 ha anche batuto almeno un 3.5.
E' un mio caro amico ma in campo con tanta umiltà si arma di fiato e tamburella tutto di la, e vi assicuro che ho hai i colpi a chiudere o con lui non vinci.
Con Sonny ci uscirebbe una partita interminabile e non credo che Giovanni la spunterebbe, e se lo facesse ne uscirebbe devastato anche lui.
Non condivido il suo "tennis" come non lo condividono altri, immaginate che più volte dopo alcuni games tennisti che conosco di buon livello hanno deciso di stringergli la mano preferendo la doccia calda ad una straziante partita, con relativo sfracellamento di maroni.
La mia domanda è questa: ma sei sicuro che chi "tamburella" così bene da vincere con un 3.5 non sia dotato di una signora tecnica? Magari non sarà bello stilisticamente, magari gioca con maggiore dispendio energetico, ma secondo me ha una signora tecnica! E comunque è una persona intelligente, perchè fa il gioco che gli riesce meglio, senza inseguire colpi spettacolari che non può permettersi (perchè se potesse permetterseli, stai certo che li tirerebbe).

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da jasper il Mar 20 Gen 2015 - 12:50

Ma quale tecnica Very Happy   ...lascia stare!  Gli voglio bene, ma lo scorso anno l'ho incontrato in torne due volte, e ai cambi campo si scusava per il suo gioco, e per scusarsi con me ce ne vuole! Very Happy
 Sad  

Cmq nulla di antisportivo, molto più antisportivo è lamentarsi dei pallettari..... però lo sport come lo vedo io è altro.

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4011
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da spalama il Mar 20 Gen 2015 - 12:52

No scusate ma se un pallettaro non è degno di essere affrontato perchè:

usa una tattica antisportiva
è una rottura di palle giocarci contro
non ha tecnica
corre solo e tamburella
è un parassita che sfrutta i miei colpi
non fa niente per vincere aspetta solo che sbaglio io
etc...etc...etc....

ma tutti voi che ci perdete sonoramente o che andate via prima dal campo perchè non potete abbassarvi a giocare con lui, pensate di essere migliori di lui o magari meno antisportivi?

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da jasper il Mar 20 Gen 2015 - 13:01

@spalama ha scritto:No scusate ma se un pallettaro non è degno di essere affrontato perchè:

usa una tattica antisportiva
è una rottura di palle giocarci contro
non ha tecnica
corre solo e tamburella
è un parassita che sfrutta i miei colpi
non fa niente per vincere aspetta solo che sbaglio io
etc...etc...etc....

ma tutti voi che ci perdete sonoramente o che andate via prima dal campo perchè non potete abbassarvi a giocare con lui, pensate di essere migliori di lui o magari meno antisportivi?
E chi l'ha detto? 
Però ognuno è libero di fare ciò che vuole, anche di abbandonare il campo dopo una cordiale stretta di mano.
Io se perdo con un "pallettaro" mi arrabbio con me stesso mica con chi ho contro.
Col mio amico la prima l'ho persa giocando il mio miglior tennis e comunque ero soddisfatto, la seconda volta ho cercato di adattarmi al suo gioco e le balle mi son girate per davvero.

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4011
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da whiteshark il Mar 20 Gen 2015 - 13:25

la realtà è che ci sono in giro molti tennisti che molto antisportivamente non riconoscono i meriti dell'avversario .Io vi riporto la mia esperienza: Finale di un torneo di giocatori tutti nc.. circa 10 anni  fà ormai. vinco 62 62 contro un 50 enne allenato fisicamente, molto regolare che appunto faceva passare la palla sopra la rete di qualche metro e molto bravo a piazzarla nell'ultimo metro di campo. Io lo conoscevo tennisticamente e decido di scendere a rete il piu' possibile. ci stringiamo la mano e mi dice se avessi saputo che giocavi a rete non avrei partecipato alla finale perchè io non mi diverto a giocare con chi vuole fare il punto in modo facile con volee e smash.Come qualcuno faceva notare il nostro mondo di amatori è pieno di persone che parlano e sparlano tirando fuori le cose piu' assurde perchè tanti vorrebbero trovare sempre l'avversario idoneo alle loro caratteristiche o piu' semplicemente credono di essere fenomeni e con le loro affermazioni ti fanno girare le balls.Per quanto mi riguarda io adoro i pallettari e tutti quei giocatori che sbagliano molto poco perchè con loro è una goduria guadagnarsi ogni singolo 15. Io l'unica cosa antisportiva che vedo ai nostri livelli è il furto di palline sulla riga.

whiteshark
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 81
Data d'iscrizione : 02.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocare "ultradifensivo" può essere considerato spotivamente scorretto?

Messaggio Da spalama il Mar 20 Gen 2015 - 13:57

@jasper ha scritto:
@spalama ha scritto:No scusate ma se un pallettaro non è degno di essere affrontato perchè:

usa una tattica antisportiva
è una rottura di palle giocarci contro
non ha tecnica
corre solo e tamburella
è un parassita che sfrutta i miei colpi
non fa niente per vincere aspetta solo che sbaglio io
etc...etc...etc....

ma tutti voi che ci perdete sonoramente o che andate via prima dal campo perchè non potete abbassarvi a giocare con lui, pensate di essere migliori di lui o magari meno antisportivi?
E chi l'ha detto? 
Però ognuno è libero di fare ciò che vuole, anche di abbandonare il campo dopo una cordiale stretta di mano.
Io se perdo con un "pallettaro" mi arrabbio con me stesso mica con chi ho contro.
Col mio amico la prima l'ho persa giocando il mio miglior tennis e comunque ero soddisfatto, la seconda volta ho cercato di adattarmi al suo gioco e le balle mi son girate per davvero.
Non sono per nulla daccordo, sul campo non puoi fare quello che vuoi, tantomeno abbandonare il campo per questo motivo.
Ci sono delle regole non scritte per cui saresti l'esempio dell'antisportività, come tutti quelli che fingono infortuni o si ritirano fingendo impegni improrogabili sopraggiunti via sms sul 5-0 per l'avversario.
Se ti ritrovi davanti un odioso pallettaro, entri in campo, lo rispetti, soffri fino alla fine vincendo o perdendo, gli stringi la mano e te ne vai e se ce la fai anche senza commentare.
Questo per me è sportivo.

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 14 Precedente  1, 2, 3 ... 8 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum