Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Come affrontare la palla a metà campo

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come affrontare la palla a metà campo

Messaggio Da sky61 il Gio 18 Dic 2014 - 14:55

Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti .mi succede che quando colpisco palle a meta campo(o perchè steccano o perchè sbagliano la smorzata) spesso e "malvolentieri" mando la palla a rete o lunga. non riesco a capire dove sbaglio. poi per paura di non sbagliare al massimo rimetto in campo una palletta e puntualmente  mi fanno il passante o il pallonetto.invece vorrei essere piu aggressivo per mettere in difficoltà l'avversario.Consigli su come arrivare e come colpire ? spero di essermi siegato bene.grazie infinite

sky61
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 18.11.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Yonex EZONE Ai 98

Tornare in alto Andare in basso


Re: Come affrontare la palla a metà campo

Messaggio Da Ospite il Ven 19 Dic 2014 - 16:47

@VANDERGRAF ha scritto:anticipare la palla si può fare fino a un certo punto in quella situazione, perchè se vieni da fondo campo e non sei rapidissimo, oppure la palla ha un rimbalzo basso, sei costretto a tirarla su da sotto. che io sappia piegare le gambe fa sempre la sua porca figura. per quanto riguarda la seconda cosa, dipende anche quello da diversi fattori, principalmente dalla posizione che occupa l'avversario nel momento in cui vai a colpire, quindi mirare solo alla linea di battuta è piuttosto limitativo come discorso, può avere un senso molto più logico se si tratta di uno schiaffo al volo o comunque di un colpo dove puoi imprimere potenza gestendolo dall'alto

Stiamo dicendo più o meno la stessa cosa. cheers

La botta di diritto a chiudere va cercata solo su palla alta, che schiacci dall'alto (il termine schiacciare è impreciso, perchè in realtà la traiettoria non è proprio dall'alto in basso ma è comunque molto leggermente dal basso in alto e serve una buona chiusura di polso per non andare lungo). Su palla bassa, su cui ti devi abbassare con le gambe e che devi tirare su con un movimento violentissimo di polso, cercare la botta a chiudere è un suicidio ed è meglio fare un approccio e giocare la volee.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Come affrontare la palla a metà campo

Messaggio Da Ospite il Ven 19 Dic 2014 - 16:49

Il mirare alla linea di battuta, semprechè tu stia attaccando una palla alta, è poi più che sufficiente per chiudere il punto o almeno procurarti una facile volee.

Ovviamente stiamo parlado di livello di gioco di club o di quarta; più sale il livello, più devi colpire con forza e profondo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Come affrontare la palla a metà campo

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Ven 19 Dic 2014 - 17:01

@makmilan ha scritto:La palla a metà campo va aggredita come una iena su un cadavere!!!!
Il nemico numero uno della palla a metà campo è la pigrizia.
Vedi una palla lenta e molle e in un certo modo tendi ad addormentarti. 
Invece per avere una buona riuscita, appena l'avversario accorcia, rapidamente due tre passi dentro il campo!!! Colpire la palla mentre sale con forza, braccio veloce e con la giusta distanza dal corpo. In questo modo togli il tempo all'avversario e riesci ad ottenere una palla bella pesante e veloce. Oltretutto considerando che la colpisci dentro il campo e abbastanza alta (altezza spalla o poco sotto) "vedrai" un sacco di campo e difficilmente la manderai in rete o lunga, nonostante il colpo sia forzato. 
Chiaramente ci vuole buon timing ed esercizio, però questo è uno step importante per migliorare il proprio livello.
La cosa importante è non impigrirsi, bisogna scattare verso la palla quasi come se fosse un recupero!!

cheers giustissimo, naturalmente ci vuole tempo per farlo in scioltezza.

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come affrontare la palla a metà campo

Messaggio Da VANDERGRAF il Ven 19 Dic 2014 - 17:23

g867500 ha scritto:Il mirare alla linea di battuta, semprechè tu stia attaccando una palla alta, è poi più che sufficiente per chiudere il punto o almeno procurarti una facile volee.

Ovviamente stiamo parlado di livello di gioco di club o di quarta; più sale il livello, più devi colpire con forza e profondo.
difatti mi riferivo proprio a quel livello. e non penso che mirare alla linea di battuta sia una buona cosa in assoluto, perchè anche chi tira la palla mirando alla linea di battuta ha un livello tecnico basso e quindi l'avversario si ritroverà una palla quasi sempre facilmente gestibile, o quantomeno relativamente comoda in rapporto a quello che poteva essere il seguito di un suo errore. la facile voleè va rapportata anche quella a quel livello, quindi non sarà mai facile, anche perchè oggi si tende a giocare quasi sempre solo da fondo e se vedi come giocano sotto rete a quei livelli c'è da mettersi le mani nei capelli, me compreso, ovviamente. le soluzioni più redditizie sono quelle che prevedono una palla il più distante possibile dall'avversario, a prescindere dalla potenza, quindi potrebbero essere una smorzata o un tiro angolato stretto o un tiro profondo magari in slice per non rischiare troppo.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come affrontare la palla a metà campo

Messaggio Da Amedeo9287 il Ven 19 Dic 2014 - 20:14

Secondo la mia personalissima opinione il nemico della palla molla a metà campo è, oltre la pigrizia, l'eccesso di foga/il voler chiudere subito il colpo. Giustamente prima di me, facevano notare della proporzionalità tra livello tecnico e livello di gioco inteso come efficacia dei colpi. Ecco tenendo bene a mente questo, nel caso in cui si giochi con pari livello cercare il vincente a metà campo è quasi sempre un errore, questo perchè è un colpo di chiusura con alti margini di rischio che può riuscire ma il più delle volte si concretizza in errore. Purtroppo troppo spesso ci si ricorda in una partita dei due tre vincenti in campo, dimenticandosi dell'innumerevole numero di errori tentandoli. Per cui, secondo me, la soluzione ad una palla a metà campo è una palla che metta in difficoltà l'avversario, lavorata complessa da gestire, magari un bel top sul rovescio o comunque una palla che non sia agevole da gestire. Dopodichè la si segue a rete, e a quel punto dopo essersi costruiti il punto l'avversario avrà quasi l'obbligo di provare un passante o un pallonetto, entrambe soluzioni molto fallose, oppure vi permetterà di chiudere una volè piuttosto agevole. Le possibilità quindi di vincere lo scambio sono innumerevolmente più ampie rispetto a tentare il vincente perchè l'onere di prendersi un rischio graverà tutto sull'avversario. Poi chiaramente se non si parla di pari livello e venite infilati con passanti o pallonetti quasi ogni volta allora non c'è niente da fare, l'altro è semplicemente più forte. Piccolo aneddoto: parlando con un 3.5 con cui mi alleno mi ha detto che finchè non sei 3.3 3.2 una botta di chiusura forte e veloce non serve, basta avere una costanza nei colpi, e saper tenere scambi da 10-15 colpi.

Amedeo9287
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 50
Età : 24
Data d'iscrizione : 26.06.14

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: Ora scarsetto
Racchetta: Head Graphene Prestige Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come affrontare la palla a metà campo

Messaggio Da duluoz il Dom 28 Dic 2014 - 0:07

Il principale consiglio che mi sento di dare sulle palle a metà campo è non farle scendere. E per farlo bisogna muoversi, iniziando con passi lunghi e accorciando in ultimo per aggiustare la distanza. Se si riesce a farlo ci si troverà con la palla alla giusta altezza e con una miriade di opzioni tutte micidiali per l'avversario: botta forte (parte da più vicino e quindi è più efficace), diagonale stretto (sai gli angoli che hai colpendo una palla che rimbalza sopra la rete da metà campo), smorzata (qui è lui che deve correre). Qualsiasi cosa e sarà l'altro ad avere problemi. Ma davvero, non bisogna farla scendere. In quel caso le difficoltà crescono esponenzialmente. La rete diventa un ostacolo, non possiamo picchiare, gli angoli possibili sono minori. In questo caso è comune tirare di la un colpo debole o poco profondo che permette al nostro avversario di restituirci una soluzione vincente.

duluoz
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 172
Età : 48
Località : Milano
Data d'iscrizione : 03.12.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 4.5
Racchetta: Yonex DR 98 - Tecnifibre TFight 300 Dynacore

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come affrontare la palla a metà campo

Messaggio Da lion94 il Dom 28 Dic 2014 - 1:12

Io quando mi capitano queste palle che per molti di noi quarta possono essere estremamente fastidiose, ho imparato a fare delle cose. Intanto cercare di non far scendere la palla altrimenti si deve lavorare col top e gambe. Quindi, forse, più complicato; perciò colpire la palla alta sopra la rete prima che scenda (ovviamente con un minimo di rotazione e non totalmente piatta) . Scegliere la direzione quindi angoli o palla corta o centro. Cosa fondamentale secondo me la tecnica per approcciarsi questo colpo. Per molti può essere facile, ma per altri  affraid affraid affraid... Io riesco a giocare meglio questo colpo in avanzamento; quindi cercare di arrivare molto prima sulla palla se si può, lasciare rimbalzare e subito avanzare e aggredire, tutto con il corpo affiancato alla rete e non frontale. Paradossalmente mi trovo più in difficoltà se colpisco da fermo su queste palle morte.

lion94
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 219
Data d'iscrizione : 06.03.14

Profilo giocatore
Località: Sud
Livello: 4.1
Racchetta: head graphene extreme mp, yonex sii 100, babolat aeroprodrive 2013

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum