Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da vecchiofrak il Sab 3 Lug 2010 - 11:50

Promemoria primo messaggio :

Dopo aver perso, gli ultimi incontri, pur non giocando male (ho un buonissimo dritto, leggermente coperto e un buon rovescio bimane), in vista del torneo sociale, ho deciso di provare la tattica del "pallettaro" (che, ho sempre odiato) e, stamani, ho giocato con un ragazzo, tecnicamente inferiore a me (almeno, così mi sembra), ma che, l'ultima volta, mi aveva dato 6-4 7-5.....ebbene, con mia somma sorpresa, ho stra-vinto 6-0 6-0 6-0 e, senza fare nessuna fatica, spingendo le palline al 60/70 % della forza che uso di solito
Non mi piace giocare così, ma devo ammettere che, almeno al mio livello, è molto redditizio....cosa devo fare, stravolgo la mia tattica di gioco o ri-torno a tirare botte da fondo campo, cercando di migliorare la tecnica ?

vecchiofrak
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 726
Età : 54
Località : Albinia (GR)
Data d'iscrizione : 11.01.10

Profilo giocatore
Località: Albinia (GR)
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: Donnay Pro One Os Ext

Tornare in alto Andare in basso


Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da cristiano75 il Lun 19 Lug 2010 - 22:34

Belli questi commenti, magari chiariranno ciò che sostengo... a chi nn è ancora del tutto convinto!

http://www.federtennis.it/TribunaApertaBlogCommenti.asp?IDPost=1326

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Hammer72 il Mar 20 Lug 2010 - 0:09

@cristiano75 ha scritto:Belli questi commenti, magari chiariranno ciò che sostengo... a chi nn è ancora del tutto convinto!

[url=http://www.federtennis.it/TribunaApertaBlogCommenti.asp?IDPost=1326
http://www.federtennis.it/TribunaApertaBlogCommenti.asp?IDPost=1326[/quote[/url]]


interessante

Hammer72
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4709
Età : 44
Località : Alessandria / Torino
Data d'iscrizione : 25.05.10

Profilo giocatore
Località: Alessandria
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: BABOLAT PURE AERO E APD GT ROLAND GARROS

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Alessandra76 il Mar 14 Dic 2010 - 12:38

..mi prendete a pallettate se alzo su questo vecchio topic che mi è piaciuto leggere...con annesso link al blog Tribuna Aperta? Very Happy

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da magazzie il Mer 15 Dic 2010 - 17:58

Ricordatevi che esiste anche chi non gioca per vincere ma per divertirsi e "dare spettacolo". Io gioco a tennis da 26 anni, ne ho 34. Sono stato classificato qdo per ancora per avere classifica sputavi sangue(o giocavi mille tornei). All'epoca mi interessava vincere, anche se giocavo prevalentemente serve&volley e venivo a rete appena ne avevo l'opportunità. Spesso perdevo, ma tanta gente si fermava a vedere i miei match, xchè erano divertenti e non mancava qsi mai il colpo spettacolare in uno scambio.
Per cui adesso, che di velleità non ne ho proprio più, i miei punti durano difficilmente oltre 4/5 scambi.......se servo anche meno. E non mi faccio mai mancare la libidine del colpo da "circoletto rosso" santa
Questo per me è il tennis, ma per ognuno di noi è qcosa di diverso, ed è giusto così Very Happy

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Felipo il Mer 15 Dic 2010 - 18:40

@magazzie ha scritto:Ricordatevi che esiste anche chi non gioca per vincere ma per divertirsi e "dare spettacolo". Io gioco a tennis da 26 anni, ne ho 34. Sono stato classificato qdo per ancora per avere classifica sputavi sangue(o giocavi mille tornei). All'epoca mi interessava vincere, anche se giocavo prevalentemente serve&volley e venivo a rete appena ne avevo l'opportunità. Spesso perdevo, ma tanta gente si fermava a vedere i miei match, xchè erano divertenti e non mancava qsi mai il colpo spettacolare in uno scambio.
Per cui adesso, che di velleità non ne ho proprio più, i miei punti durano difficilmente oltre 4/5 scambi.......se servo anche meno. E non mi faccio mai mancare la libidine del colpo da "circoletto rosso" santa
Questo per me è il tennis, ma per ognuno di noi è qcosa di diverso, ed è giusto così Very Happy

Condivisibile, ma applicabile solamente in partite amichevoli.
Sfido chiunque a pagare una quota di iscrizione di un torneo e poi a fare di tutto per dare "spettacolo" a scapito della vittoria Wink
In ogni caso credo che se un tennista sta giocando "bene" sta contemporaneamente dando anche spettacolo, perchè metterne dentro una su quattro per tirare ogni colpo non credo sia definibile come qualcosa di spettacolare (ovviamente non mi riferisco a te, magazzie, sto parlando in generale) mentre sostenere uno scambio e costruire un bel punto potrebbe esserlo.

In ogni caso, ti do pienamente ragione: per ognuno di noi è qualcosa di diverso, ed è giusto così

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da magazzie il Gio 16 Dic 2010 - 11:38

La mia tessera fit è scaduta da una decina d'anni. La rifarò il prossimo anno........e mi isciverò a qche torneo solo per me: sempre per dare spettacolo Cool

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da alain proust il Gio 16 Dic 2010 - 14:37

magazzie (Mer 15 Dic 2010 - 17.58) ha scritto:Ricordatevi che esiste anche chi non gioca per vincere ma per divertirsi e "dare spettacolo". ... Spesso perdevo, ma tanta gente si fermava a vedere i miei match, xchè erano divertenti e non mancava qsi mai il colpo spettacolare in uno scambio.
Per cui adesso, che di velleità non ne ho proprio più, i miei punti durano difficilmente oltre 4/5 scambi.......se servo anche meno. E non mi faccio mai mancare la libidine del colpo da "circoletto rosso" santa
Questo per me è il tennis, ma per ognuno di noi è qcosa di diverso, ed è giusto così Very Happy
ti quoto in tutto e per tutto (forse perchè mi è più facile e naturale dare vita a qualche bello scambio ma perdere, piuttosto che remare e vincere). ognuno è libero di vivere lo sport come vuole, anche senza sentirsi in dovere di vincere a tutti i costi, anche a costo di "annoiarsi" in partita, solo per metterla di là e vincere la partita.
Felipo (Mer 15 Dic 2010 - 18.40) ha scritto:

Condivisibile, ma applicabile solamente in partite amichevoli.
Sfido chiunque a pagare una quota di iscrizione di un torneo e poi a fare di tutto per dare "spettacolo" a scapito della vittoria Wink
In ogni caso credo che se un tennista sta giocando "bene" sta contemporaneamente dando anche spettacolo, perchè metterne dentro una su quattro per tirare ogni colpo non credo sia definibile come qualcosa di spettacolare (ovviamente non mi riferisco a te, magazzie, sto parlando in generale) mentre sostenere uno scambio e costruire un bel punto potrebbe esserlo.

In ogni caso, ti do pienamente ragione: per ognuno di noi è qualcosa di diverso, ed è giusto così
sul fatto che in torneo sia diverso dalla partita amichevole, sono d'accordo, ma non perchè temi di "sprecare" i soldi dell'iscrizione, ma perchè sei in partita ufficiale, senti il dovere di far bene e passare il turno, e quindi non rischi di buttare via delle palle.
l'opinione che se uno vince sta anche giocando bene per definizione invece per me non è condivisibile. sostenere uno scambio, essere solidi e basta non è spettacolare, è solo produttivo (e questo conta tantissimo per il risultato finale). ma ho visto tante partite di tornei locali in cui chi vinceva era palloso da morire, se non addirittura un pallettaro per definizione, mentre il futuro perdente era bello e divertente da guardare, ma inefficace ai fini del risultato finale...

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Felipo il Gio 16 Dic 2010 - 15:19

alain proust (Gio 16 Dic 2010 - 14:37) ha scritto:
Felipo (Mer 15 Dic 2010 - 18.40) ha scritto:

Condivisibile, ma applicabile solamente in partite amichevoli.
Sfido chiunque a pagare una quota di iscrizione di un torneo e poi a fare di tutto per dare "spettacolo" a scapito della vittoria Wink
In ogni caso credo che se un tennista sta giocando "bene" sta contemporaneamente dando anche spettacolo, perchè metterne dentro una su quattro per tirare ogni colpo non credo sia definibile come qualcosa di spettacolare (ovviamente non mi riferisco a te, magazzie, sto parlando in generale) mentre sostenere uno scambio e costruire un bel punto potrebbe esserlo.

In ogni caso, ti do pienamente ragione: per ognuno di noi è qualcosa di diverso, ed è giusto così
sul fatto che in torneo sia diverso dalla partita amichevole, sono d'accordo, ma non perchè temi di "sprecare" i soldi dell'iscrizione, ma perchè sei in partita ufficiale, senti il dovere di far bene e passare il turno, e quindi non rischi di buttare via delle palle.
l'opinione che se uno vince sta anche giocando bene per definizione invece per me non è condivisibile. sostenere uno scambio, essere solidi e basta non è spettacolare, è solo produttivo (e questo conta tantissimo per il risultato finale). ma ho visto tante partite di tornei locali in cui chi vinceva era palloso da morire, se non addirittura un pallettaro per definizione, mentre il futuro perdente era bello e divertente da guardare, ma inefficace ai fini del risultato finale...

Non so se è stato modificato il regolamento negli ultimi giorni, ma nel tennis vince il più forte e quindi chi fa più punti/games/set, non il più bello da vedere Smile altrimenti ci sarebbero dei giudici a bordo campo, pronti a dare un voto per la prestazione.
Per cui chi vince ha giocato meglio, e chi ha perso ha giocato peggio, da qui non si scappa.
Poi mi chiedo sempre come fa uno che è bello e divertente da vedere, a perdere le partite...gioca bene un 15 a game, sbagliando tutto il resto e quindi cercando di giocare decisamente al di sopra delle sue capacità - cosa che chiunque è in grado di fare, basta tirare a tutta?
Forse dipende anche dalla concezione che ciascuno ha di cosa sia bello da vedere su un campo da tennis. Per me il personaggio descritto qui sopra è tutt'altro che divertente da vedere.

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Felipo il Gio 16 Dic 2010 - 15:41

mi quoto per aggiungere due righe al discorso che non son riuscito a mettere nel tempo utile per l'edit

Felipo (Gio 16 Dic 2010 - 15:19) ha scritto:
Non so se è stato modificato il regolamento negli ultimi giorni, ma nel tennis vince il più forte e quindi chi fa più punti/games/set, non il più bello da vedere Smile altrimenti ci sarebbero dei giudici a bordo campo, pronti a dare un voto per la prestazione.
Per cui chi vince ha giocato meglio, e chi ha perso ha giocato peggio, da qui non si scappa.
Poi mi chiedo sempre come fa uno che è bello e divertente da vedere a perdere le partite con un pallettaro ad esempio...gioca bene un 15 a game, sbagliando tutto il resto e quindi cercando di giocare decisamente al di sopra delle sue capacità - cosa che chiunque è in grado di fare, basta tirare a tutta?
Forse dipende anche dalla concezione che ciascuno ha di cosa sia bello da vedere su un campo da tennis. Per me il personaggio descritto qui sopra è tutt'altro che divertente da vedere, mentre una persona che riesce a tenere uno scambio senza sbagliare e senza rischiare inutilmente troppo, ecco questa per me sa giocare a tennis. In fondo il tennis è un gioco competitivo, si gioca per vincere non per dare spettacolo: altrimenti non avrebbe nemmeno senso tenere il punteggio, e si tratterebbe di un semplice palleggio, dove uno può cercare il bel colpo a scapito della costanza e della "sostanza".
Inoltre chi spesso sostiene che tenere la palla in campo o remare sia una cosa "noiosa", mi da molte volte l'impressione di dire certe cose proprio perchè non è in grado di farlo e trova una scusante, cercando cioè la soluzione spettacolare (a bassissima percentuale, suppongo, altrimenti non si parlerebbe di "bei" perdenti) per divincolarsi da uno scambio che è sicuro di perdere.



Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da alain proust il Gio 16 Dic 2010 - 16:09

infatti, non sei aggiornato, è stato modificato da qualche giorno il regolamento che adesso prevede la vittoria per chi è bello da vedere, abolendo del tutto il punteggio.
Very Happy jocolor
data questa informazione di cronaca per aggiornarti, devo constatare che "non mi sono spiegato".
ripeto con parole diverse. il discorso che è stato fatto in questo 3d non vuole rivoluzionare questo sport, e neppure dare a cesare quel che è di cesare, ossia a chi sa davvero giocare a tennis e portare a casa le partite il merito che loro spetta. non è l'invidia del pene, o la sindrome della volpe di fedro come suggerisci tu definendola "scusante" per non saper remare.
io intendevo che spesso (e sottolineo spesso) è più divertente, bello, piacevole, emozionante o altro aggettivo che preferisci veder giocare il tennista estroso rispetto a quello che bada solo al risultato. e non dico che il primo ha ragione, anzi ha torto perchè altrettanto spesso perde.
e neppure è vero che per "dare spettacolo" sono capaci tutti, basta tirare forte. non parlo di tennisti (sto parlando dei tennisti di basso livello come noi, o almeno me) che chiudono gli occhi e sparano col bazooka facendo entrare un missile ogni 50 colpi. penso a quello che (almeno in amichevole) più volentieri gioca a provare tanti bei punti, forzando ma non troppo, provando schemi, stop volley, vincenti, serve and volley , per divertirsi e sperimentare, avendo le capacità per farlo ma conscio di fare un tennis troppo rischioso per le sue capacità attuali.
e sempre mentalmente lo contrappongo a quello che, pur non giocandosi nemmeno un centesimo in amichevole, gioca da ragioniere (o da pallettaro, come vuoi) pur di portare a casa il tanto agognato set.
ti dirò, l'estroso mi piace e mi è più simpatico. poi, de gustibus non disputandum.
forse così è chiaro.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da alain proust il Gio 16 Dic 2010 - 16:18

errata corrige: intendevo "togliere a cesare quel che è di cesare", diversamente non si capisce un piffero...

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Felipo il Gio 16 Dic 2010 - 16:45

Ok tutto chiaro, anche io in amichevole oso di più, credo sia normale "provare" il colpo difficile in questi casi...
L'incomprensione è nata dal fatto che, parlando di partita, intendo sempre un match di torneo, dato che la partitella tra amici la vedo come una "estensione" dell'allenamento.
E' chiaro che se un amico si mette a pallettare in amichevole lo prendo per matto Very Happy anche se la cosa non mi dispiace, dato che comunque per me è un allenamento.

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da otello69 il Gio 16 Dic 2010 - 16:50

magazzie (Gio 16 Dic 2010 - 11:38) ha scritto:La mia tessera fit è scaduta da una decina d'anni. La rifarò il prossimo anno........e mi isciverò a qche torneo solo per me: sempre per dare spettacolo Cool

Ciao, mi permetto una considerazione ma più basata sulla mia esperienza personale che su di te (naturalmente...non conoscendoti). Anche io tanti anni fa (20) giocavo i miei tornei con qualche risultato (intendiamoci...ero cmq scarso ma con piccole soddisfazioni). Ho ripreso l'anno scorso a giocare da zero. All'inizio pensavo anche io di giocare per divertirmi e per i bei colpi. Ai primi tornei, cominciando da NC, non è stato difficile poi avanzando nei turni cominci a trovare gente che i bei colpi spettacolari non te li fa fare o meglio li fai ma non è sufficiente a vincere le partite (ovviamente è tutto relativo in base al livello di gioco). Allora hai 2 alternative:
1. tiri qualche vincente e fai qualche ace ma perdi perchè di la trovi gente non spettacolare ma solida (= grande attenzione a ogni punto e pochi errori non forzati)
2. perdere ti scoccia (dubito che non sia così) e cambi modo di giocare...non dico pallettaro ma invece di rispondere mirando alla riga alzi un toppone profondo...poco spettacolare ma efficace

otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da SiiWon il Ven 17 Dic 2010 - 14:08

Premetto che quanto scrivo è solo una mia opinione e non vorrei offendere nessuno. Magari, anzi spero che vi farete 2 risate su!
Detto ciò, mi son chiesto obbiettivamente che c'è di male nell' essere pallettaro e addirittura perchè non lo siamo tutti.
Mi spiego meglio, il pallettaro dovrebbe essere uno step di livello del tennista e dovremmo passarci tutti:
principiante; pallettaro; giocatore solido di base; giocatore solido avanzato; ecc...(solo per capirci).
In questi livelli chi è che perde dal pallettaro? Solo il principiante, perchè il giocatore solido base ha anche gli schemi base e i colpi che il pallettaro non ha (per definizione il pallettaro è colui che ributta tutte le palla di là, senza rotazioni e senza uno schema preciso).
Perchè allora pur non essendo principianti perdiamo? Abbiamo tecnica migliore, dei colpi in +, sappiamo imbastire un seppur basilare schema, ed allora? cosa ci siamo persi?
Semplicemente, anche se solo contro un pallettaro stiamo giocando oltre le nostre reali capacità...possibile? solo per tentare di battere un pallettaro?!?
Perchè non mi sto rendendo conto che sto giocando sopra le mie reali capacità e non come saprei?
Dopo aver ripensato a tutti i miei anni passati sui campi, sono arrivato alla conclusione che siamo vittime della "sindrome da professionista sportivo televisivo" (azz... Very Happy)
vado, siorre e siorri, ad illustrare questa sindrome che colpisce gli amatori che praticano sport individuali:
io pratico il mio sport e se capita lo guardo in tv: mamma mia che bello il dritto open stance, il servizio in kick, che bordate che sparano?!
Ovviamente che faccio?...ci provo anche io, perchè no?...se ci riescono loro ci riuscirò anche io, magari non sempre ma vuoi mettere la libidine di riuscirci anche se solo una volta su 5 o 10?...poi migliorerò e ci riesco sempre (seee come no!?...abbello loro giocano tt i giorni con coach personale + palestra, alimentazione, ecc...).
E' inutile, la sindrome ha instillato in me anche un altro nemico del nostro tennis (che è uno sport mentale oltrechè fisico) la presunzione (che porta poi alcuni particolarmente malati terminali della sindrome, addirittura ad insultare il pallettaro che ci ha appena battuto, sempre che non sia colpa del vento, del campo, della racchetta, delle corde o delle scarpe...ah no, era colpa del signore che passava di lì e si è fermato a vedere la partita...in stile pensionato che guarda gli operai).
Ecco stiamo saltando l' ordine della giusta evoluzione tecnica e da principianti, la sindrome, ci porta non a pallettari e poi a giocatori solidi, ma d principianti a principianti avanzati ma non solidi Very Happy
Perchè la sindrome fà vittime tra chi pratica sport individuali?
Ve lo spiego se io con sport che aimè (essendo più praticati) sono di + facile comprensione:
CALCIO: gioco da attaccante con gli amici, mi arriva palla bassa da sinistra o da destra e provo ad insaccare col classico colpo di tacco...cicco la palla, insulti miei dei compagni ecc...
altra azione riprovo e sbaglio, poi sbaglio ancora...quanti palloni pensate che i vostri compagni vi passeranno ancora?! Se poi lo fate in torneo amatoriale state certi che il mister o chi per esso vi farà stare in panca in favore del "pallettaro" del pallone (certo se voi siete i maradona falliti, state certi che l' inzaghino giocherà al vostro posto d' ora in avanti) Very Happy
PALLAVOLO: centrale, martello, opposto quello che volete...ma se ad ogni alzata fate un movimento ampio che vi porta a toccare la rete (fallo di invasione) o a tirare fuori, l' alzatore quante altre occasioni vi concederà???!
Visti "da fuori" sarete sempre i coglioni che sbagliano palle facili, anche se giocherete a bocce (visto che bocciata! da 20 mt ho preso il punto...e allora perchè hai perso 21 a 1?) Very Happy

Ok, quanto sei bravo tu che scrivi...ma tu sei un coglione o meno (ve lo siete chiesto?)... Very Happy
Lo sono stato e diciamo che in certe condizioni lo sono ancora, quando perdevo dai pallettari (cmq non ho mai definito così nessuno, per me sul campo son semplicemente avversari) mi son sempre dato del coglione (in definitiva è la cosa bella del tennis, no non darmi del coglione per quello c'è la fila, ma perchè la vittoria o il tenore della sconfitta dipendono esclusivamente da me e se perdo con uno che appoggia la palla è solo colpa mia)...ora anche quando faccio le partite con il maestro ci sono delle volte che ad una pallata devo rispondere con un' altra pallata anzichè stare un po' coperto (se va bene becco i complimenti del maestro, se va male sono già pronto con "perchè non ho coperto il colpo?!"....ma tanto ora lo sapete è la sindrome che ogni tanto torna a manifestarsi Very Happy)


SiiWon
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Età : 40
Data d'iscrizione : 08.11.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: I.T.R. 4.0
Racchetta: Boris Becker Delta Core London; Dunlop AG 4D 200; Yamaha Secret12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da cristiano75 il Ven 17 Dic 2010 - 14:11

Se perdi con un palettaro, è solo perchè sei più scarso di lui!

E' così semplice... magari per quelli nuovi è dura da capire... ma quando l'hai capito, vuol dire che finalmente hai la mentalità giusta, per iniziare a giocare a tennis!

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Felipo il Ven 17 Dic 2010 - 14:24

Ovviamente quoto in toto gli ultimi due post Wink
Cristiano, prima o poi dovremo trovarci per fare due tiri (magari finito l'inverno), abitiamo abbastanza vicini per provarci eheh

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Alessandra76 il Ven 17 Dic 2010 - 14:26

Haha!! Very Happy Grande SiiWon!! Laughing

Io, i così detti pallettari, li ho usati per allenarmi!! Smile

Ne avevo uno nel vecchio circolo....un maratoneta...secco, secco...riprendeva tutto e rimetteva in campo Smile

L'unico neo è che quando poco poco iniziavi a prendergli games iniziava a bestemmiare :/

...ma è stato molto molto utile...e sarebbe utile farsi un'ora con uno di loro ogni settimana...sopratutto per tenere i piedi a terra! Very Happy

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da cristiano75 il Ven 17 Dic 2010 - 14:36

@Alessandra76 ha scritto:Haha!! Very Happy Grande SiiWon!! Laughing

Io, i così detti pallettari, li ho usati per allenarmi!! Smile

Ne avevo uno nel vecchio circolo....un maratoneta...secco, secco...riprendeva tutto e rimetteva in campo Smile

L'unico neo è che quando poco poco iniziavi a prendergli games iniziava a bestemmiare :/

...ma è stato molto molto utile...e sarebbe utile farsi un'ora con uno di loro ogni settimana...sopratutto per tenere i piedi a terra! Very Happy

E' vero, i palettari vanno benissimo per allenarsi!
E poi, ti senti molto più preso durante la partita, xchè con loro nn puoi perdere... quindi sei molto più coinvolto!!!

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da cristiano75 il Ven 17 Dic 2010 - 14:41

@Felipo ha scritto:Ovviamente quoto in toto gli ultimi due post Wink
Cristiano, prima o poi dovremo trovarci per fare due tiri (magari finito l'inverno), abitiamo abbastanza vicini per provarci eheh

Filippo ti dirò che ci avevo pensato anch'io!

Ma poi, succede sempre che son mezzo rotto e mai in forma... e probabilmente per nn fare brutte figure (xchè ci tengo a dare sempre il meglio)... nn mi sono mai fatto vivo! pig

Prima o poi devo risolvere sto problema alla schiena/anca, che mi fa giocare un mese si ed uno no... veramente brutto così!
Alla fine sai più di teroia che di pratica!

Avrei voglia di spaccare il mondo, di allenarmi come da ragazzo, di andare a correre ogni sera... ma poi mi ritrovo a battere tasti su tastiera, invece di battere strada e campi!

Scusate lo sofgo! What a Face

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Alessandra76 il Ven 17 Dic 2010 - 14:45

@cristiano75 ha scritto:
E' vero, i palettari vanno benissimo per allenarsi!
E poi, ti senti molto più preso durante la partita, xchè con loro nn puoi perdere... quindi sei molto più coinvolto!!!

Non ne faccio un discorso che da loro non si può perdere...che è l'esatto contrario...quando ho detto che servono per tenere i piedi a terra...è valido su due diversi significati...sia a livello tennistico tecnico...e sia di umiltà per ricordarsi quanto si è ancora pippe! Very Happy

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Alessandra76 il Ven 17 Dic 2010 - 14:50

Ti capisco Cristiano e spero tu possa risolvere in qualche modo :-(

Alessandra76
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2173
Età : 40
Località : Roma
Data d'iscrizione : 05.11.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Dunlop: Biomimetic 300tour (97 18*20)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da cristiano75 il Ven 17 Dic 2010 - 14:53

@Alessandra76 ha scritto:
@cristiano75 ha scritto:
E' vero, i palettari vanno benissimo per allenarsi!
E poi, ti senti molto più preso durante la partita, xchè con loro nn puoi perdere... quindi sei molto più coinvolto!!!

Non ne faccio un discorso che da loro non si può perdere...che è l'esatto contrario...quando ho detto che servono per tenere i piedi a terra...è valido su due diversi significati...sia a livello tennistico tecnico...e sia di umiltà per ricordarsi quanto si è ancora pippe! Very Happy

Io se gioco con avversario che vuole vincere a tutti i costi, mi sento più coinvolto, e sento clima da torneo!

cristiano75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 41
Data d'iscrizione : 17.06.09

Profilo giocatore
Località: Pordenone
Livello: 4.0
Racchetta: Head Radical MG Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da otello69 il Ven 17 Dic 2010 - 15:08

@cristiano75 ha scritto:Se perdi con un palettaro, è solo perchè sei più scarso di lui!

E' così semplice... magari per quelli nuovi è dura da capire... ma quando l'hai capito, vuol dire che finalmente hai la mentalità giusta, per iniziare a giocare a tennis!

Nulla da aggiungere

otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Hammer72 il Ven 17 Dic 2010 - 15:24

chissa' come mai allora sti pallettari vincono solo con quelli sotto i 4.1 ...
perche' se perdiamo con loro è solo perche' siamo meno bravi di loro , altrimenti gli schiacceremmo ogni palla lenta campanile con delle vincenti .

Hammer72
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4709
Età : 44
Località : Alessandria / Torino
Data d'iscrizione : 25.05.10

Profilo giocatore
Località: Alessandria
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: BABOLAT PURE AERO E APD GT ROLAND GARROS

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Felipo il Ven 17 Dic 2010 - 15:29

@Hammer72 ha scritto:chissa' come mai allora sti pallettari vincono solo con quelli sotto i 4.1 ...
perche' se perdiamo con loro è solo perche' siamo meno bravi di loro , altrimenti gli schiacceremmo ogni palla lenta campanile con delle vincenti .

Infatti, la partita col pallettaro va presa come un allenamento per migliorare:
- solidità
- atleticità e resistenza
- capacità di spingere su palle lente e alte
- capacità di chiudere su palle lente a mezzo campo
- capacità di attaccare o comunque saper gestire una palla a campanile, che magari rimbalza nei pressi della riga di fondo

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ho scoperto di essere un "pallettaro" :-(

Messaggio Da Veterano il Ven 17 Dic 2010 - 16:33

Il palletaro fa solo quello che meglio sa fare tirare la palla dall' altra parte cercando di sbagliare poco,e questa e la base del gioco.A poco serve il punto spettacolare perche' sempre un solo 15 mi da.IL pallettaro ostico e' un buon allenamento per vedere a che punto e' il tuo tennis se non superi questo scoglio e meglio che ti metti a lavorare e dimenticare il vincente per costruire una tecnica piu solida,perche' alla fine della fiera sempre di tecnica stiamo parlando.Lasicamo perdere il palletaro di alta categoria,che comunque non si limita piu a tirare solo la palla di la ma e' gia' in posseso di colpi speciali,parliamo del pallettaro di quarta,se mi butta la palla solo di la devo essere in grado di batterlo perche' il solo buttarmi la palla nel mio campo non mi fa male,se ho una tecnica sufficente per fare piu pressione di lui sulla diagonale e di conseguenza tenerla e cercare di aprirmi il campo o aspettare che accorci `per poi affondare in lungo linea e magari seguire a rete problemi non ce ne sono,e si il pallettaro non si batte cercando di tirare botte a destra e a sinistra per farlo correre ,perche' in generale il pallettaro corre e ci arriva a prenderle tutte,anzi giocando a destra e a sinistra senza una logica si favorisce il gioco del pallettaro regalandogli angoli e campo libero che invece tenendolo sulla diagonale e facendo pressione non si danno,la tecnica no e' solo tirare il vincente da applauso,la tecnica e solidita',come ho letto nei post precedenti il problema e proprio di base,perche il giocatore amatoriale o quarta gioca sopra le proprie possibilita' e credo di avere un livello superiore a quello reale solo perche tira forte e azzecca un vincente ogni tanto.Bueno la base del tennis e tirare la palla dall' altra parte e tenerla in campo.............poi possiamo parlare di progredire................ma prima ci va una base.......... il discorso di come fare a battere un pallettaro e' molto semplice ma bisogna avere le basi per farlo,anche perche' non c'e tattica che ci salvi se non abbiamo una tecnica che ci permetta di attuare correttamente.Sento molto spesso per vincere con il palletaro devi attaccarlo e andare a rete,ok puo essere una soluzione vincente,ma prima di andare a rete devo vedere se sono in grado di costruirmi l'occasione per andarci e poi di saperla sfruttare,e si perche' ammesso che mi sono costruito l'occasione per andare a rete,magari con un bel rovescio in slice lungo linea devo essere ben sicuro che questo mio rovescio sia efficace,perche se un attacco del genere non lo faccio mai o in allenamento ne tiro cinque corti e tre fuori e meglio che rimanga a fondo a remare,uguale dicesi per il serve and volley,tutte tattiche buonissime se si ha la tecnica per applicarle.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1998
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum