Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Pure drive 2018Ieri alle 23:27Riki66
nuove Yonex VCORE Ieri alle 10:19fa
16x19 per dimitrov ?Lun 20 Ago 2018 - 18:45Mattia17
Novak DjokovicLun 20 Ago 2018 - 13:45nicpett
Pure drive 2018Dom 19 Ago 2018 - 23:45pinimbe


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
valerios64
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 30.06.14

Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 24 Ott 2014 - 12:22
Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti,

faccio lezioni di tennis due volte a settimana da Maggio!
Ho iniziato con una Babolat drive lite che poi nel mese di Agosto ho cambiato con una Aeropro pure drive,
semplicemente perche' non sapevo che comprare!!! Volevo una racchetta che si sentisse di piu',con un manico piu' adeguato(2)
rispetto al precedente (1).
Da circa 20 venti giorni soffro di un dolore tendineo vicino all'osso del polso che in pratica non mi permette di ruotare questo in posizione supina (palmo in alto), anche se ho capito che tale disturbo e' un classico di molti tennisti vorrei sapere se questo tipo di racchetta puo' averlo favorito!!! Premetto che all'insorgere del fastidio ho provveduto a cambiare il monofilo (vecchio dalla giacienza in magazzino)  gia' montato sulla racchetta all'atto d'acquisto, con un multifilo a 22kg.
Mi curo con un antinfiammatorio Noxon che mi permette di fare la lezione ma puntualmente il giorno dopo il dolore si ripresenta!!!
Francamente dopo aver speso 180 euro non vorrei cambiare la racchetta, che ne pensate???

Net76
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 180
Data d'iscrizione : 30.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 10:37
semplicemente non sono per niente convinto che un buon giocatore sia per forza "esperto" anzi. Diciamo che l'interazione racchetta corde braccio non è proprio una cosa semplice. Sicuramente un bravo giocatore può consigliare sugli errati movimenti ecc...poi se è anche esperto in senso lato, ovvero non solo di quello che fa lui, meglio ancora. Conosco insegnanti di tennis che di racche non capiscono nulla e consigliano...qualcuno vedendo un ibrido reverse mi ha detto che avevo sbagliato e bisognava mettere il mono in verticale...non sapeva cos'era...giuro! Poi ripeto io non ho la tecnica per parlare di correzione movimento ecc...Naturalmente non parlo di voi perché non vi conoscono ed anzi penso proprio che siate esperti in racche e corde, perperò sappiate che in giro è così. È un po come dire che un bravo studente è anche un bravo insegnante oppure come dire che un bravo insegnante di lettere è un bravo scrittore...spero di essermi spiegato.
avatar
Ospite
Ospite

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 10:48
@SidVicious ha scritto::Sonny: secondo me in 4 categoria non esiste "ottima tecnica"..può esserci al massimo uno stile migliore o peggiore
dai tuoi video anche te hai un' "ottima tecnica" a tirare topponi "malati"..lo stile può essere grezzo..il risultato è assicurato..alla fine sempre di 4 cat. si sta parlando

Non parlavo di me, dato che la mia tecnifa fa schifo...

Cmq, non la penso come te.

In quarta categoria ci stanno persone con "ottima tecnica" (in relazione alla categoria) come Simo, ed altre con una tecnica inguardabile.

E questo vale IN TUTTI GLI SPORT.

Conosco gente che, a calcio, ha OTTIMA TECNICA in Seconda Categoria o addirittura nei campionati amatoriali.
avatar
Ospite
Ospite

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 10:50
@Net76 ha scritto:semplicemente non sono per niente convinto che un buon giocatore sia per forza "esperto" anzi. Diciamo che l'interazione racchetta corde braccio non è proprio una cosa semplice. Sicuramente un bravo giocatore può consigliare sugli errati movimenti ecc...poi se è anche esperto in senso lato, ovvero non solo di quello che fa lui, meglio ancora. Conosco insegnanti di tennis che di racche non capiscono nulla e consigliano...qualcuno vedendo un ibrido reverse mi ha detto che avevo sbagliato e bisognava mettere il mono in verticale...non sapeva cos'era...giuro! Poi ripeto io non ho la tecnica per parlare di correzione movimento ecc...Naturalmente non parlo di voi perché non vi conoscono ed anzi penso proprio che siate esperti in racche e corde, perperò sappiate che in giro è così. È un po come dire che un bravo studente è anche un bravo insegnante oppure come dire che un bravo insegnante di lettere è un bravo scrittore...spero di essermi spiegato.

Tutto condivisibile: spesso i maestri/istuttori/giocatori sono quelli che MENO CAPISCONO di attrezzatura e materiali.
avatar
spalama
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 803
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 10:58
La correzione dei  movimenti lasciamola a chi è professionista nel campo, e nessuno di noi lo è a parte qualche utente illustrissimo del forum.
Maestri e giocatori fortissimi generalmente non capiscono nulla di racchette, così come tantissimi negozianti ed ancora meno i troppi dilettanti dell'incordatura, che non sanno nulla nemmeno di corde.
I forum servono a scambiare esperienze volte a creare cultura in un mondo dove i primi analfabeti sono quelli che dovrebbero insegnare molto in questo campo.
Ed è proprio perchè questi soggetti sono molto carenti che i forum diventano il luogo di scambio perferito per noi utenti reali del tennis.
Tu hai dato un consiglio da professionista ad un principiante ma è come se per insegnare a colpire di dritto, prima di spiegargli tutto il resto tu gli abbia detto tira forte e sulle righe.
E' un consiglio giusto in assoluto, ma non per il suo livello.
L'altro consiglio che mi sento di dare è quello di informarsi sui forum, chiedere consiglio, e poi magari andare da Decathlon a prenderti al racchetta da solo, oppure comprartela su internet, o andare al negozio specializzato però senza farsi intortare dal negoziante che si ha interesse a svuotare il magazzino di quella marca di racchette piuttosto che dell'altra.
Capirai se vai a chiedere una AEROPRO ti stendono il tappeto rosso visto quanto costa, mica ti dicono guarda è meglio se prendi quell'altra racchetta perchè per un principiante è meglio anche se costa 40 euro di meno della Babolat.....ma quando mai???
avatar
SidVicious
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 79
Data d'iscrizione : 25.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Wilkinson

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 11:04
:sonny: quello che tu chiami tecnica io lo chiamo stile..il tennis non è paragonabile al ad esempio al calcio..le variazioni di come si può eseguire lo stesso colpo sono innumerevoli..tra Borg e Laver chi puo' dire che avesse una tecnica migliore?

Ho preso il tuo come esempio "negativo" di stile perchè nei circoli ne ho visti tanti cloni di Federer nei movimenti (replicati alla perfezione)..pero'  se la palla la tiri 7 volte su 10 in rete o sui tetto del pallone possiamo discutere di tecnica all'infinito

Sono considerazioni personali IMHO.
avatar
spalama
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 803
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 12:03
Ragazzi che vi devo dire.....allora è come dite voi, sono una "stilosa" pippa scatenata, che l'unico anno che è riuscito a giocare 3 tornei è passato da 4.3 a 4.1 per culo, W la modestia.

Ora per motivi di lavoro sono due anni che praticamente non gioco tornei e sono sceso 4.3, quindi fortunato chi mi incontrerà per la sua strada in qualche tabellone.
avatar
tempesta
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 1786
Età : 47
Località : Prato
Data d'iscrizione : 08.11.13

Profilo giocatore
Località: Prato
Livello: 4a cat....
Racchetta: APD 2013-Donnay XDual Silver 2016!!!!

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 12:26
Concordo con Spalama.
La APD è una racchetta che aiuta chi ha sufficiente tecnica per utilizzarla al meglio.
Un principiante NON deve prenderla.
E ve lo dice uno che 5 anni fa come prima racchetta ha acquistato una Blade 98 perché mi piaceva.....( che genio eh?)

Mai errore più grande ho gettato al vento 4-5 mesi di lezioni perché era troppo difficile per il mio livello.
 Presa una racchetta facile ho iniziato a capire cosa voglia dire saper riconoscere i propri limiti e ora dopo 5 anni posso dire di essere molto molto migliorato tecnicamente e posso permettermi le agonistiche vere.

Quindi date retta a chi cerca di darvi consigli spassionatamente senza voler vendere niente,basati sull'esperienza personale.

Prima la tecnica,imparare BENE i movimenti poi le racchette difficili.
Nei primi due anni vanno bene anche le artengo....
Riki66
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 756
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 14:02
@perro ha scritto:dico ancora una banalitá e poi sparisco giuro, cercate di individuare bene il momento il colpo la situazione in cui vi fa male il polso, prima di trovare l'attrezzo con silicone, caucciù, sabbia, noene o qualsiasi altra diavoleria cercate di capire dove il polso diventa erroneamente attivo. un colpo decentrato se la tecnica é corretta e la presa é morbida fa girare (svergolare) la racchetta ed li che la racchetta assorbe energia e non polso o gomito. Ci sono on line dei superslomotion di Federer e Nadal che fanno proprio vedere questo.
come dicevano Spalama, Corre, ecc difficile che un principiante abbia questo tipo di sensibilità, a meno che non abbia già fatto yoga, arti marziali o quant' altro..
son comunque d' accordo che rimanere coscienti del proprio corpo anche mentre si gioca può aiutare a prevenire infortuni ed a una più rapida crescita tennistica..
in particolar modo mi hai ricordato come mi accorsi che anche uno Swing weight troppo elevato in alcune situazioni può essere deleterio per il polso
ad esempio quando il finale del movimento non è più in controllo e la racchetta se ne va per i fatti suoi scaricando forza sul polso
avatar
spalama
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 803
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 15:00
Il finale del movimento è una delle parti più importanti del colpo.

Dal finale si capisce come hai portato l'intero colpo, quindi non deve essere mai fuori controllo.

Questo è uno degli errori più tipici che is possano fare giocando a tennis, bisogna invece abituarsi a giocare bene anche il finale del colpo, a controllarlo.

Così facendo infatti, ovvero ben sapendo dove finirai il colpo con il braccio, condizionerai l'intero movimento precedente, che sarà fatto come deve essere fatto.

Non so se mi sono spiegato, am facendo un  paragone automobilistico, impostando una curva devi sapere esattamente dove andrai a chiuderla, e viceversa, sapendo come vuoi chiuderla, la imposterai proprio per uscire in quel modo.

L'inerzia nella racchetta è un'altro argomento ancora, e certamente è il parametro più importante della racchetta, altro che peso e bilanciamento!!!

E' per questo che non sono daccordo a customizzare pesantemente la racchetta di un principiante.

Un inerzia sbagliata fa più danni che tutto il resto.
perro
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 19:07
@spalama ha scritto:Perro tu sei fissato con Federer e Nadal, torna sulla terra, se uno è un principiante, steccherà molte palle, decentrerà ancora di più, si prenderà parecchio shock da impatto sul braccio e così via.
Un principiante è concentrato sull'imparare tantissime cose basilari, e quello che dici è roba fantascientifica.
Il principiante deve stringere la racchetta molto bene per portare i colpi e trasferire forza alla pallina, non può permettersi di adottare quella tecnica che tu indichi e non è dotato di tecnica tale da poter gestire un attrezzo rigido come la Apd per di più customizzata come per un professionista.
Visto che ti definisci a livello X nel tuo profilo tennistico del forum, ed hai da ridire sul fatto che io possa affermare di avere un ottima tecnica tennistica, pur non avendomi mai visto giocare, spiegaci come fai a consigliare certe cose ad un principiante.
Non ce l'ho con te sia chiaro, ma in casi come questi è meglio che si faccia riferimento alla pratica vissuta sul campo piuttosto che a pippe mentali di biomeccanica dei colpi in mano a Federer e Nadal, o meglio la teoria in questi casi va lasciata da parte.
Per Net76: ho criticato il principio che hai utilizzato per dare un consiglio, non l'effetto positivo che può aver avuto il seguire il tuo consiglio.
Eri in buona fede ed hai dato un consiglio basato sull'esperienza diretta sul campo, queso è ok, ma non hai contestualizzato il caso del nostro amico Valerio, è su questo punto che verte la mia critica.
Aggiungere silicone al manico diminuisce drasticamente lo shock da vibrazione del telaio, come dice Sonny, ma toccare una APD in mano ad un principiante che ha avuto problemi fisici è molto pericoloso, come giustamente dice Riki66.
Per il resto non pubblicizzo mai alcun tipo di racchetta, ma da quello che vedo sul campo, molti miei amici hanno risolto tutti i problemi utilizzando una PK col Kinetik, che è la via più breve per tornare a giocare dopo un problema al braccio.
Poi concordo con te che ci sono altri modelli e marche (le Prince, le Yonex...) che possono aiutare già stock ed altri che opportunamente customizzati funzionano alla grande.

Per Sonny: si è vero, posso essere sembrato presuntuoso, però il buonismo da forum mi ha un pò stufato, nel senso che c'è troppa ipocrisia in chi scrive su queste pagine.
C'è chi si finge una sega e poi si allena dieci ore al giorno, c'è chi parla e scrive come fosse Becker e poi non sa nemmeno come fa a mandare una pallina di là, c'è chi manda solo la pallina di là e parla di attrezzi come fosse un seconda categoria etc...etc...
C'è chi dice che sei una sega solo per aver visto qualche tuo filmato sul forum, ti sfida e poi torna a casa con un sonoro 6-0 6-0, ed è successo a tanti, anche di classifica ben più alta della tua.....ecco nel 2015 posso essermi rotto un pò le OO di questa gente?
Il caffè te l'avrei pagato lo stesso.....e comunque da fermo valgo anche un buon terza categoria....ecco!!!Very Happy:D:D
bene,
1) sono fissato di altre cose 
2) non c'è nulla di pippologico o teorico nel dire di stringere poco la racchetta e anche (e soprattutto) un principiante puó e dovrebbe essere impostato così.
3) quando si comincia a non sopportare più chi per una ragione chi per un'altra è fondamentale porsi delle domande. 
Lo so che il forum senza le tue sacre scritture non sarebbe più lo stesso ma sono sicuro che si andrà avanti lo stesso!
Riki66
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 756
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 21:11
@spalama: si infatti intendevo quando per un misto tra errore tecnico e stanchezza da inerzia elevata non si controlla più il finale, allora è facile sovraccaricare il polso
in questo senso uno sw troppo elevato può diventare deleterio..
avatar
spalama
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 803
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Sab 3 Gen 2015 - 10:04
Grazie Perro per l'opportunita' che mi dai di scrivere quanto sotto.

La domanda che mi faccio non e' la tua ma riguarda questo forum in generale di cui da piu' parti ricevo feedback riguardanti un clima abbastanza strano e poco piacevole.

Probabilmente le persone come te contribuiscono a questo clima, visto che il tuo intervento in questo post nulla aveva a che vedere con le problematiche trattate ma era diretto a commentare una frase di carattere personale.

Magari sei un troll e stiamo solo perdendo tempo, e se non lo sei ti invito a parlare solo di tennis ed evitare altri commenti, visto che non ci conosciamo e non sei in diritto di giudicare niente.

In due occasioni su tre interventi citi Federer e Nadal, in quello riferito a me non me ne frega nulla, ho 46 anni, sono un ingegnere, gioco a tennis da quando ho 8 anni, ho una grande passione, fortunatamente gioco bene, e devo solo ringraziare mio padre che mi ha permesso di imparare  questo magnifico sport anche se economicamente non e' stato facile.
Ed infatti quando avevo 16 anni, vista comunque la difficolta' di emergere, ed a quel tempo non era per niente facile, soprattutto con i nostri mezzi economici, ho smesso l'attivita' agonistica per dedicarmi agli studi.
Questo per dirti che non ho niente da dimostrarti e dimostrare a nessuno tennisticamente, gioco bene, so fare tutti i colpi con tutte le rotazioni ed anche in modo efficace fino ad un livello di 4.1 ed anche un po' piu' su.
Il massimo possibile giocando due volte alla settimana e non facendo quasi mai tornei per problemi di orari di lavoro.
Interbengo molto poco nel forum e solo quando trovo un argomento su cui posso parlare perche' lo conosco per averlo affrontato personalmente sul campo.
Forse per questo le mie, rispetto ad altre, sono sacre scritture.

Se tu sei dell'idea che ad un principiante bisogna insegnare a non stringere la racchetta buon per te e per i tuoi allievi.

Io sono dell'idea opposta e penso che questo e' un passo che si puo' fare successivamente quando si ha una tecnica e soprattutto una sensibilita' molto elevata.

Non e' sicuramente il rimedio per prevenire infortuni al polso e' una tecnica molto particolare per privilegiare la scioltezza e la fluidita' dei colpi, ergo Federer e Nadal, cioe' i due piu' grandi giocatori degli ultimi 20 anni, possono adottarla per trarne vantaggi.

Un principiante aggiungerebbe un ulteriore elemento di incertezza al gia' incerto bagaglio tecnico che possiede.

Detto questo rispetto il tuo punto di vista pur non condividendolo.

Ti chiedo scusa se ti ho stuzzicato provocandoti, avrei dovuto sorvolare sul tuo commento e scrivere solo in merito all'argomento del post.
perro
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Sab 3 Gen 2015 - 15:14
sicuramente ho sbagliato a commentare il tuo intervento ma è stato più forte di me, gli egocentrici proprio non mi vanno giù. Onestamente per me i troll sono quelli di Tolkien altri non ne conosco.
Conosco bene invece chi non vede l'ora di dichiarare io sono, io ho fatto, io ecc ecc 
Che ci frega se sei ingegnere?
Si sostiene spesso che è facile fraintendere da dietro una tastiera e che di persona sarebbe diverso lo penso anche io perchè dietro la tastiera abbiamo tutto il tempo di pensare a cosa scrivere di persona no. Quindi si è molto più veri nello scrivere.
Detto ció caro ingegnere di 46 anni che gioca bene tutti i colpi con tutte le rotazioni buon week end
avatar
spalama
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 803
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Dom 4 Gen 2015 - 9:46
Guarda amico mio, tu non consoci bene proprio nessuno da quello che scrivi.

Purtroppo per te i tennisti, o almeno salvo rari casi, e magari tu sei uno di quelli, sono assolutamente e maledettamente egocentrici, psicopatici, casi clinici e cosi' via.

Il tennis non e' uno sport normale, se vissuto in un certo modo e non nella teoria dell'iperuranio dei forum, dove chiunque ha voce in capitolo mascherato dietro un profilo anonimo, fa male alla salute mentale di chi lo pratica, e quindi sicuramente anche io ricado in uno di quei casi da psicologia.

Ti ho raccontato la mia storia per farti capire che sono una persona adulta di una certa cultura ed educazione, altrimenti invece di dialogare in pace con te, al primo intervento maleducato ti avrei dovuto mettere a posto in modo molto piu' brutale.

Inoltre se hai letto bene, ti ho anche detto che ho una storia agonistica alle spalle, non sono un tennista della domenica, ne' un giocatore dell'ultima ora che proviene da altri sport, no io sono nato con il tennis e continuo a giocarci con grande passione anche se con ambizioni differenti.

Poi se ti da fastidio che uno giochi bene e non ha paura di dirlo, allora e' un tuo problema, io diffido molto invece da chi leggo che ha classifiche da terza categoria e poi fa finta di essere uno scarsone.
 
Inoltre, sempre per aver conosciuto di persona molti utenti del forum, ti assicuro che cio' che pensi e' completamente sbagliato, perche' qui si scrive di un argomento specifico che si porta dietro un ambito specifico e molto limitato della vita di ognuno di noi, quindi si puo' essere piu' o meni veri verso il tennis in questo forum, nella vita sono tutt'altra cosa.

Il tennis e' un divertimento, una valvola di sfogo, una malattia, un gioco, una sfida, in cui si concentrano aspetti della personalita' che nella vita reale per tante ragioni restano sopiti, e basta girare per i circoli e vedere stimati professionisti, avvocati, dottori, ingegneri, manager e quant'altro, che si scannano sul campo per una pallina vicino alla riga, discutono, si dicono le parolacce, e qualche volta fanno sceneggiate che McEnroe e' un pivello a  confronto.

Poi fuori dal campo si trasformano e tornano ad essere persone normali che mai ti immagineresti essere capaci di cio' che hai visto 5 minuti prima.

Visto che il tuo mi sembra un problema personale nei  miei confronti, ti prego di non leggere piu' le mie sacre scritture, ti assicuro che non sara' uno sforzo immane, perche' intervengo molto poco, solo quando ho tempo, e solo di argomenti che conosco.

Quindi se hai voglia di proseguire la discussione contattami in MP.

Mi scuso con Valerio e con Net se questo post si e' inquinato mio malgrado con questo piccolo OT.

Concludo il mio intervento consigliando a Valerio di sentire bene l'effetto della racchetta sulle sue articolazioni, e se dovesse iniziare ad avvertire di nuovo qualche fastidio, di mettersi l'anima in pace e seguire i consigli di qualcuno bravo dalle tue parti e cambiare telaio.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13075
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Dom 4 Gen 2015 - 10:22
Questo argomento dimostra scientificamente come le Babolat facciano "male", anche ai forum.

Battute a parte, mi spiace per lo scambio ruvido di opinioni. Tra l'altro un po' evitabili perché c'è sempre l'area grigia dell'equivoco e del tono frainteso.
avatar
john68
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 697
Età : 50
Data d'iscrizione : 19.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: sv98 - sv100

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Lun 12 Gen 2015 - 7:46
la apd sarebbe uno dei miei telai preferiti,
purtroppo ogni volta che ci gioco mi compare il problema al polso

le cause scatenanti possono essere molteplici e sono ampiamente descritte nei precedenti interventi,
aumentare il peso al manico aiuta ma spesso non risolve

saluti
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum