Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
nuove Yonex VCORE Oggi alle 10:19fa
Corde per yonex 100Oggi alle 10:05fa
Novak DjokovicIeri alle 13:45nicpett
Pure drive 2018Dom 19 Ago 2018 - 23:45pinimbe
Cambio Wilson Burn 100 2015Dom 19 Ago 2018 - 21:33am.baz
WILSON BURN 100 TEAMDom 19 Ago 2018 - 17:28vitali
Textreme tour 100p 18x20Dom 19 Ago 2018 - 16:53ciesse
Prince textreme Beast 100Dom 19 Ago 2018 - 14:28rangers41


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
valerios64
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 30.06.14

Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 24 Ott 2014 - 12:22
Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti,

faccio lezioni di tennis due volte a settimana da Maggio!
Ho iniziato con una Babolat drive lite che poi nel mese di Agosto ho cambiato con una Aeropro pure drive,
semplicemente perche' non sapevo che comprare!!! Volevo una racchetta che si sentisse di piu',con un manico piu' adeguato(2)
rispetto al precedente (1).
Da circa 20 venti giorni soffro di un dolore tendineo vicino all'osso del polso che in pratica non mi permette di ruotare questo in posizione supina (palmo in alto), anche se ho capito che tale disturbo e' un classico di molti tennisti vorrei sapere se questo tipo di racchetta puo' averlo favorito!!! Premetto che all'insorgere del fastidio ho provveduto a cambiare il monofilo (vecchio dalla giacienza in magazzino)  gia' montato sulla racchetta all'atto d'acquisto, con un multifilo a 22kg.
Mi curo con un antinfiammatorio Noxon che mi permette di fare la lezione ma puntualmente il giorno dopo il dolore si ripresenta!!!
Francamente dopo aver speso 180 euro non vorrei cambiare la racchetta, che ne pensate???

spalama
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 803
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Lun 29 Dic 2014 - 15:28
Si certo Abra la mia era una provocazione voluta, lo so che Nadal customizza in testa, ed è meno manovrabile, ma ha anche un braccio che è più grande della mia coscia, e sta anche qui il trucco.

Il problema è che se un principiante, per correggere una racchetta, si deve mettere  a siliconare il manico, a piombare la testa etc..etc... poi su una racchetta difficile come la AeroPro, significa che ha sbagliato racchetta.

Io, per averci giocato, sia con la Pure Drive, che con la AeroPro Drive (che uso tuttora), non le consiglierei mai nè ad un principiante nè ad un giocatore di livello medio, proprio perchè le loro caratterisitche sono pienamente sfruttabili, e senza traumi, da gente allenata e con ottima tecnica e ripeto...che cambia spesso le corde giuste.

Tutti gli altri rischiano di farsi male, tanto più sono avanti con l'età e quindi con le articolazioni che già hanno passato tanta parte della vita a lavorare.

Io che sono allenato, ho un'ottima tecnica e non sono proprio un principiante, quando ho iniziato a sentire la AeroPro sul polso e sul gomito, ho prima giocato un mese con il multifilamento che mi ha fatto passare ogni dolore, e poi ho cercato la soluzione abbassando il calibro del monofilamento.
avatar
abracadabra78
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 10002
Età : 40
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Lun 29 Dic 2014 - 16:24
@spalama ha scritto:Si certo Abra la mia era una provocazione voluta, lo so che Nadal customizza in testa, ed è meno manovrabile, ma ha anche un braccio che è più grande della mia coscia, e sta anche qui il trucco.

Il problema è che se un principiante, per correggere una racchetta, si deve mettere  a siliconare il manico, a piombare la testa etc..etc... poi su una racchetta difficile come la AeroPro, significa che ha sbagliato racchetta.

Io, per averci giocato, sia con la Pure Drive, che con la AeroPro Drive (che uso tuttora), non le consiglierei mai nè ad un principiante nè ad un giocatore di livello medio, proprio perchè le loro caratterisitche sono pienamente sfruttabili, e senza traumi, da gente allenata e con ottima tecnica e ripeto...che cambia spesso le corde giuste.

Tutti gli altri rischiano di farsi male, tanto più sono avanti con l'età e quindi con le articolazioni che già hanno passato tanta parte della vita a lavorare.

Io che sono allenato, ho un'ottima tecnica e non sono proprio un principiante, quando ho iniziato a sentire la AeroPro sul polso e sul gomito, ho prima giocato un mese con il multifilamento che mi ha fatto passare ogni dolore, e poi ho cercato la soluzione abbassando il calibro del monofilamento.
sul fatto del custom hai ragione riguardo ai principianti,cmq anche i non principianti devono saperlo fare e nn ad cazzum..........riguardo dolori e doloretti sono pienamente d'accordo a meta'  Laughing ...conosco un ragazzo ex 2.8,allenatissimo anche fisicamente,tecnica ottima(quindi nn da quarta categoria) e ha avuto problemi al gomito con una aeropro,da cosa dipende nei singoli casi?sara' il modo di colpire la palla?la predisposizione? o l'insieme delle due cose?boh......di certo la rigidita' elevata unita alla qualita' non proprio eccelsa nn aiutano.le versioni leggere customizzate per sono la soluzione migliore per avere una racca incisiva piu' o meno allo stesso modo ma piu' confortevole.....sto creando un mostro(sulla carta) con la pure drive team 2015  Laughing
avatar
spalama
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 803
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Lun 29 Dic 2014 - 16:50
Ma infatti è proprio così, se hai letto la mia rece della APD WIMBLEDON capirai che ho fatto la stessa scelta, e con profitto direi, alla fine è molto meglio della APD normale.

Se è per questo io come imbraccio una prestige mi fa male il gomito immediatamente, e conosco giocatori che hanno avuto problemi alle articolazioni anche con le Yonex.

E' indubbio che la APD sia un telaio particolare, anche per gli ultra agonisti, che la odiano o la amano senza mezzi termini.

La APD ha un equilibrio molto fragile ed ha una resa ottimale solo con determinati tipi di corde, e ti posso assicurare che col multifilamento non si sente niente e mantiene molte delle doti naturali che le appartengono senza sforare nel controllo.

Per tornare ai consigli che si danno sul forum, ho giocato con una pro room Roddick di un mio caro amico, customizzata direttamente da casa Babolat, con l'aggiunta di piombo negli steli (non chiedermi come fanno perchè non lo so), e la sentivo sul braccio in modo pauroso, una sensazione che mi passava dalla spalla al collo fino al cervello.

Certo se la prendevi al centro tiravi dei fulmini, ma non è roba per tutti.
Net76
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 180
Località : Cazzago sm- Bs
Data d'iscrizione : 30.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Lun 29 Dic 2014 - 17:38
Scusa spalama, ma io la uso con un monofilo e ti assicuro che non spacca nessun braccio con il setup al manico. Il problema non e' che la aeropro gt bilanciata al manico sia meglio del kinetic, ma Valerio chiedeva che fare per non cambiare la racchetta già in suo possesso e penso di avergli consigliato ciò che ha funzionato. Per me che ho avuto problemi con una racchetta ra 63!! Ti dirò che la costumizzazione è stata addirittura "curativa" nel senso che più ci gioco è meglio sto...fai tu. Un appunto sul custom ... Mettere un alettone stabilizzante e delle appendici stabilizzatrici su una Ferrari non è come metterci 30 cv in più!!! È la Ferrari non ce l'ha solo Alonso...leggi peso al manico, in testa e Nadal vari. Poi tu sarai sicuramente dotato tecnicamente ed anche molto più di me, ma questo non vuol dire sapere tutto. Fatto sta che col bil al manico Valerio ha risolto il suo problema...nessuna polemica sterile anzi non vorrei sembrarti arrogante e perdonami se lo sembro. Se passi a Brescia ti faccio provare una apd gt a portata di tutti!!!
avatar
abracadabra78
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 10002
Età : 40
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Lun 29 Dic 2014 - 17:39
@spalama ha scritto:Ma infatti è proprio così, se hai letto la mia rece della APD WIMBLEDON capirai che ho fatto la stessa scelta, e con profitto direi, alla fine è molto meglio della APD normale.

Se è per questo io come imbraccio una prestige mi fa male il gomito immediatamente, e conosco giocatori che hanno avuto problemi alle articolazioni anche con le Yonex.

E' indubbio che la APD sia un telaio particolare, anche per gli ultra agonisti, che la odiano o la amano senza mezzi termini.

La APD ha un equilibrio molto fragile ed ha una resa ottimale solo con determinati tipi di corde, e ti posso assicurare che col multifilamento non si sente niente e mantiene molte delle doti naturali che le appartengono senza sforare nel controllo.

Per tornare ai consigli che si danno sul forum, ho giocato con una pro room Roddick di un mio caro amico, customizzata direttamente da casa Babolat, con l'aggiunta di piombo negli steli (non chiedermi come fanno perchè non lo so), e la sentivo sul braccio in modo pauroso, una sensazione che mi passava dalla spalla al collo fino al cervello.

Certo se la prendevi al centro tiravi dei fulmini, ma non è roba per tutti.
anche per me le leggere custom sono meglio......a differenza delle 300gr(pure drive e apd che problemi me ne hanno sempre dati,anche le roddick) nn ho mai avuto problemi,saranno anche un pelo meno rigide di base,nn so,ma sul braccio le ho sempre sentite meglio,niente dolori,se ti puo' interessare,sulla pure drive team 2015 ho messo piombo ai lati alzando i passacorde,sono solo 3gr totali,poco ma qualcosa fanno,senza compromettere la maneggevolezza,per metterne altri 2-3di grammi nello stesso modo nella parte alta serve il passacorde superiore di ricambio(quello che entra nel copritesta,e' diviso in due pezzi).......si ha un custom piu' omogeneo e per me in campo il risultato e' ottimo,gia' fatto su altre racchette(una e' la vecchia pure drive lite),questa la devo ancora provare essendo fermo ai box....poi per finire(anche se prima prova la vorrei fare con questi pochi grammi e basta) si va di patafix per arretrare un po' il bilanciamento e trovato il giusto equilibrio si va di silicone anche per smorzare le vibrazioni(gia' l'avrai fatto,poi mi leggo bene la rece)cosi' la vecchia pd lite sul braccio nn la sentivo proprio,monofilo a 20-21kg e si buca il telone  Very Happy ...posto un paio di foto,lo fanno anche su racche dei pro,sicuramente in modo piu' preciso visto che e' il loro lavoro,ma il risultato e' lo stesso 


avatar
tempesta
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 1786
Età : 47
Località : Prato
Data d'iscrizione : 08.11.13

Profilo giocatore
Località: Prato
Livello: 4a cat....
Racchetta: APD 2013-Donnay XDual Silver 2016!!!!

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Lun 29 Dic 2014 - 18:40
Descrivo la mia esperienza di possessore di babolat Aeropro da aprile 2013.
Non è stata la prima racchetta e ho iniziato ad utilizzarla avendo già una tecnica di base più che sufficiente.
Gioco in top dritto e rovescio ad una mano ed ho trovato questa racchetta facile,davvero ottima.
Magari non precisissima e sensibile ma molto molto valida.
Incordata con doublear diablo19 o24 a 24-23 non mi ha mai dato nessun problema nè al braccio nè al polso nè alla spalla cosa che avevo avuto con la Blade 18-20.
perro
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Lun 29 Dic 2014 - 19:19
@spalama ha scritto:Si certo Abra la mia era una provocazione voluta, lo so che Nadal customizza in testa, ed è meno manovrabile, ma ha anche un braccio che è più grande della mia coscia, e sta anche qui il trucco.

Il problema è che se un principiante, per correggere una racchetta, si deve mettere  a siliconare il manico, a piombare la testa etc..etc... poi su una racchetta difficile come la AeroPro, significa che ha sbagliato racchetta.

Io, per averci giocato, sia con la Pure Drive, che con la AeroPro Drive (che uso tuttora), non le consiglierei mai nè ad un principiante nè ad un giocatore di livello medio, proprio perchè le loro caratterisitche sono pienamente sfruttabili, e senza traumi, da gente allenata e con ottima tecnica e ripeto...che cambia spesso le corde giuste.

Tutti gli altri rischiano di farsi male, tanto più sono avanti con l'età e quindi con le articolazioni che già hanno passato tanta parte della vita a lavorare.

Io che sono allenato, ho un'ottima tecnica e non sono proprio un principiante, quando ho iniziato a sentire la AeroPro sul polso e sul gomito, ho prima giocato un mese con il multifilamento che mi ha fatto passare ogni dolore, e poi ho cercato la soluzione abbassando il calibro del monofilamento.
w la modestia..
avatar
spalama
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 803
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Mar 30 Dic 2014 - 17:42
@tempesta ha scritto:Descrivo la mia esperienza di possessore di babolat Aeropro da aprile 2013.
Non è stata la prima racchetta e ho iniziato ad utilizzarla avendo già una tecnica di base più che sufficiente.
Gioco in top dritto e rovescio ad una mano ed ho trovato questa racchetta facile,davvero ottima.
Magari non precisissima e sensibile ma molto molto valida.
Incordata con doublear diablo19 o24 a 24-23 non mi ha mai dato nessun problema nè al braccio nè al polso nè alla spalla cosa che avevo avuto con la Blade 18-20.

La Blade in alcune versioni è un vibratore........

Le DoubleAr Diablo sono un ottima scelta perchè sviluppate con un procedimento che assorbe le vibrazioni, ma tu stesso dici di avere una tecnica più che sufficiente, quindi sei un passo avanti.

Per PERRO: avresti fatto meglio a scrivere W la Sincerità.
Non mi piace prendere in giro la gente quando scrivo sui forum, di solito scrivo per aver provato molto bene sul campo e con cognizione di causa.

Per NET76: non mi devi convincere, io gioco con la APD WIMBLEDON cusotmizzata con su le Tecnifibre Black Code 1,18 a 22 kili.
Il mio custom arriva a 330 grammi finita (310 nuda).
Ad un principiante avrei risposto che non si deve preoccupare di cambiare racchetta di fronte ad un dolore fisico, perchè se continua nell'errore, i soldi risparmiati per comperare una nuova racchetta li spenderà dieci volte tanto in fisioterapia e dottori vari.
Ad un principiante avrei spiegato che la APD è un assegno circolare nel mercato dell'usato e gli avrei indicato il link del mercatino.
Ad un principiante con quei problemi avrei detto vai sul sicuro con una Pro Kennex da 300 grammi, magari la Ki15, che gli garantisce le prestazioni più simili ad una Pure Drive con un confort nettamente superiore.
Non avrei mai consigliato un principiante ad adottare una modifica sulla APD fino a portarla a 342 grammi.
Su questo punto, anche se pensi che abbia funzionato, non mi convincerai mai, la customizzazione va fatta per esaltare le prestazioni del binomio tennista-racchetta in funzione di uno stile di gioco ben preciso ed individuato per un giocatore che ha una tecnica di base solida.

Ho giocato con una Babolat Pro Room di un tennista francese atp che pesava 370 grammi, bellissima, la più bella racchetta che abbia mai provato.......per mezz'ora in palleggio.....poi alla lunga era ingestibile, quindi quello che va bene per te non è la cura per tutti.

Il custom curativo, così pesante, su una racchetta come la APD, per di più indicato ad un principiante, non lo approvo proprio.

Unire la rigidità elevata, il profilo particolare che la rende ben più ferma di tante altre colleghe simili per valori di rigidità, ed un peso eccessivo, non è la ricetta ideale per un principiante di 50 anni.

Non ce l'ho con te, niente di personale sia chiaro, è una linea di pensiero che in generale non mi piace in un forum dove chi è più esperto dovrebbe saper guidare ed aiutare chi lo è meno con scelte ragionate e ragionevoli.
Net76
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 180
Località : Cazzago sm- Bs
Data d'iscrizione : 30.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Mar 30 Dic 2014 - 19:10
Senza volerti convincere spalama, ma dici di parlare per aver provato e senza polemica, ma hai provato la apd gt 2013 con 10gr di silicone nel manico? Io si e ti assicuro che è un'altra cosa. Per quanto riguarda la pk concordo con te che sia più gestibile in generale, ma non è la sola racchetta e con incordatura, antivibro eventuale overgrip quanto pesa ? Immagino 7/8 gr in meno della apd con silicone. Come dici tu parlo perché l'ho provata e non perché sono esperto, anzi rifuggo la genericità. Proprio per questo non parlo di verità, ma di provare prima di cambiare. Ti risottolineo che io mi sono infortunato al braccio con wilson 95s (morbidissima) è un set di corde (provate dopo altre che non mi davano problemi) monofilo (22/21 kg)tra le più morbide, a detta di esperti!! Il bello è che lo sono (esperti),ma purtroppo il fisico e' il mio e reagisce come vuole lui. Provare è l'unico modo per verificare la reazione altrimenti tutti dovrebbero giocare con stessa racchetta e corde!! Poi se parliamo di tecnica, bravura ecc. Io non mi permetto di metterci becco...
avatar
Ospite
Ospite

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Mar 30 Dic 2014 - 19:48
@Net76 ha scritto:Il silicone nel manico stabilizza la racchetta ed elimina le vibrazioni.

Perdonami, Net, ma non è corretto.

Aggiungere peso al manico, TUTTO FA, tranne STABILIZZARE la racchetta: anzi la testa perde leggermente di stabilità.

Sicuramente il silicone al manico è efficace per assorbire lo shock da impatto della racchetta e, per qualcuno, renderla più manovrabile nei colpi "di polso" (quasi sempre, peraltro, errati).
avatar
Ospite
Ospite

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Mar 30 Dic 2014 - 19:54
Il sistema KINETIC della Pro Kennex non ha NIENTE a che vedere con i soliti (ridicoli) siatemi antivibrazione (tipo cortex o belinate del genere)...

KINETIC è stato progettato da un INGEGNERE ARONAUTICO specializzato in elicotteri con i cosiddetti controcaxxi...

Delle masse di piombo libere, inserite in capsule apposite ASSORBONO CINETICAMENTE lo shock da impatto della racchetta... E FUNZIONA ALLA GRANDISSIMA!

Chiunque abbia problemi alle articolazioni, e volesse usare una profilata senza rischi, DOVREBBE usare la KI 15 della Pro Kennex!
perro
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Gio 1 Gen 2015 - 19:40
@spalama ha scritto:
@tempesta ha scritto:Descrivo la mia esperienza di possessore di babolat Aeropro da aprile 2013.
Non è stata la prima racchetta e ho iniziato ad utilizzarla avendo già una tecnica di base più che sufficiente.
Gioco in top dritto e rovescio ad una mano ed ho trovato questa racchetta facile,davvero ottima.
Magari non precisissima e sensibile ma molto molto valida.
Incordata con doublear diablo19 o24 a 24-23 non mi ha mai dato nessun problema nè al braccio nè al polso nè alla spalla cosa che avevo avuto con la Blade 18-20.

La Blade in alcune versioni è un vibratore........

Le DoubleAr Diablo sono un ottima scelta perchè sviluppate con un procedimento che assorbe le vibrazioni, ma tu stesso dici di avere una tecnica più che sufficiente, quindi sei un passo avanti.

Per PERRO: avresti fatto meglio a scrivere W la Sincerità.
Non mi piace prendere in giro la gente quando scrivo sui forum, di solito scrivo per aver provato molto bene sul campo e con cognizione di causa.

Per NET76: non mi devi convincere, io gioco con la APD WIMBLEDON cusotmizzata con su le Tecnifibre Black Code 1,18 a 22 kili.
Il mio custom arriva a 330 grammi finita (310 nuda).
Ad un principiante avrei risposto che non si deve preoccupare di cambiare racchetta di fronte ad un dolore fisico, perchè se continua nell'errore, i soldi risparmiati per comperare una nuova racchetta li spenderà dieci volte tanto in fisioterapia e dottori vari.
Ad un principiante avrei spiegato che la APD è un assegno circolare nel mercato dell'usato e gli avrei indicato il link del mercatino.
Ad un principiante con quei problemi avrei detto vai sul sicuro con una Pro Kennex da 300 grammi, magari la Ki15, che gli garantisce le prestazioni più simili ad una Pure Drive con un confort nettamente superiore.
Non avrei mai consigliato un principiante ad adottare una modifica sulla APD fino a portarla a 342 grammi.
Su questo punto, anche se pensi che abbia funzionato, non mi convincerai mai, la customizzazione va fatta per esaltare le prestazioni del binomio tennista-racchetta in funzione di uno stile di gioco ben preciso ed individuato per un giocatore che ha una tecnica di base solida.

Ho giocato con una Babolat Pro Room di un tennista francese atp che pesava 370 grammi, bellissima, la più bella racchetta che abbia mai provato.......per mezz'ora in palleggio.....poi alla lunga era ingestibile, quindi quello che va bene per te non è la cura per tutti.

Il custom curativo, così pesante, su una racchetta come la APD, per di più indicato ad un principiante, non lo approvo proprio.

Unire la rigidità elevata, il profilo particolare che la rende ben più ferma di tante altre colleghe simili per valori di rigidità, ed un peso eccessivo, non è la ricetta ideale per un principiante di 50 anni.

Non ce l'ho con te, niente di personale sia chiaro, è una linea di pensiero che in generale non mi piace in un forum dove chi è più esperto dovrebbe saper guidare ed aiutare chi lo è meno con scelte ragionate e ragionevoli.
Il mio W la modestia era riferito al tuo "ho un'ottima tecnica" non per il resto che sono tutte cose sensate
una dichiarazione del genere non l'hanno mai rilasciata ne Roger ne Rafa!
Net76
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 180
Località : Cazzago sm- Bs
Data d'iscrizione : 30.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Gio 1 Gen 2015 - 21:32
...boh?!? Tutti con pk ki 15 mi sembra un po' troppo, anzi è quello che dicevo consiglio generalista, poi Sonny Liston e' certo più esperto di me, però non sono per nulla d'accordo anzi se leggete il forum pk troverete problemi fisici anche lì. Il kinetic è sicuramente un sistema valido se no non l'avrebbero brevettato, ma torno a dire che non è l'unico. Inoltre per ribadire il concetto mi sembra si confonda peso, distribuzione delle masse e vibrazioni. I problemi possono venire da varie cause ed eliminati di conseguenza...ovvero le vibrazioni possono essere attutite da un maggior peso ed un miglior bil nonché dall'insieme telaio corde, frequenze ecc...però il peso può creare problemi di gestione ed affaticamento muscolare e tendineo, mentre una racchetta leggera può creare problemi di shock se utilizzata "contro" avversari che tirano palle pesanti. Il piano qualità di gioco non è lo stesso dei problemi fisici ovvero per giocare bene qualcuno potrebbe preferire racchette leggere, ma avere problemi al braccio come se faceste un incidente guidando un tir o un'utilitaria...certo bisogna saper guidare un tir. Però la fisica non è un'opinione.... Sono affetto da racchettite che per il gioco non è un bene però a livello di esperienza è una manna, ho diversi modelli di varie marche e nemmeno una pk, ma col giusto setup le racchette possono essere amiche. Io non spingo nessuna marca e spero che sui forum non lo faccia nessuno quindi chiederei cortesemente di essere un pochino più oggettivi evitando di sostenere che vi sia solo una racchetta che risolve i problemi tanto più che le altre case non penso facciano progettare le racchette a topolino...
avatar
Ospite
Ospite

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Gio 1 Gen 2015 - 22:41
Azz!
Mi hai beccato!
Sono Amministratore Delegato della Pro Kennex!

Qui nessuno sostiene che non vi siano racche gentili sulle articolazioni, a parte PK...

Io sostengo che il brevetto PK sia IL MIGLIOR SISTEMA anti shock per le racchette.

Tutto qui.
Net76
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 180
Località : Cazzago sm- Bs
Data d'iscrizione : 30.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Gio 1 Gen 2015 - 23:30
Non intendevo che tu avessi interessi in merito anche perché la foto negherebbe !!! Lo scrivevo perché a vari livelli vengono spesso consigliate racchette ecc... Solo a fini commerciali...e torno a dire ci sono un sacco di racchette che vanno bene a persone differenti. Lo dico perché ovunque vai qualcuno ti consiglia per qualsiasi infortunio tu abbia la pk. Lo dico perché vedo spesso gente che consegna le racchette a gestori, maestri ecc per farsele incordare (e questo può andare) e altro senza nemmeno sapere cosa viene fatto alla loro racchetta, poi gli stessi ti dicono usa questo o quest'altro ...???? Non sanno nemmeno cosa sia peso bil rigidità e corde e non le hanno mai provate!!!! Non dico esperti, io non lo sono, ma mi informo e cerco di capire il perché delle cose. Io ho consigliato una soluzione provata per risolvere il mio stesso problema e Valerio lo ha risolto...qualcuno invece sostiene che ci sia un'unica soluzione mai nemmeno provata! Sono inoltre convinto che i più forti tecnicamente non siano per forza esperti e se lo sono molte volte hanno problemi diversi da quelli amatoriali. Mi scuso se ti ho offeso Sonny non era il mio scopo.
Riki66
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 755
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Gio 1 Gen 2015 - 23:44
ho avuto un serio problema al polso
rottura completa della cartilagine triangolare e lesione di due legamenti di cui non ricordo il nome
in quel periodo provavo proprio la apd incordata in monofilo, un amico con la stessa racchetta ebbe un problema molto simile al mio
penso che di fondo ci sia stato anche un vizio tecnico in entrambi i casi
dopo qualche mese di stop l' unica racchetta con la quale riuscivo a giocare era la exo3 tour (52ra) con 1/2 grip noene al manico (14gr),  4x1gr di piombo a ore 9-10-2-3 a stabilizzare il piatto corde, corde multifilo
dopo 2 mesi con questa cura provai a cambiare racchetta, ma son bastati 5 minuti per rifarmi male alla prima palla steccata alta
 ebbi una ricaduta per altri due mesi.. alla ripresa  tenni la exo3 per una stagione, passando gradualmente all' ibrido e poi al mono
a tuttoggi le racchette bilanciate avanti mi dan tutte fastidio al polso, quindi concordo che arretrare il bilanciamento può essere utile, ma farlo su una aeropro forse rimane poco più che un palliativo
l' unica racchetta rigida e bilanciata a 32 che non mi da fastidio è la yonex SI100, incordata dapprima con un mono morbido (starburn T6 1,20), ora addirittura con un syngut ancora più morbido
però non ho mai provato a fondo le Kennex perchè detesto il tipo di impatto, piuttosto continuo a giocare con racchette pesanti, morbide, bilanciate al manico anche se perdo qualche partita in più..
ecco penso che le varie 300x100 possano essere molto problematiche in mano a intermedi/principianti, soprattutto quando si cerca il controllo con le corde, e magari si gioca contratti e si decentra spesso
quindi come dice Spalama, massima attenzione all' incordatura, ma se si hanno già problemi meglio starne alla larga
per intenderci l' anno scorso a distanza di 3 anni dall' infortunio mi è bastato un quarto d' ora con la PD di mia moglie incordata con un mono seppur morbido per risentire un fastidio al polso
tutto questo secondo la mia personalissima esperienza
Riki66
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 755
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Gio 1 Gen 2015 - 23:58
aggiungo che se ancora non si hanno problemi, ad un tennista che non sia almeno 4.1, su una 300x100 monterei un buon syngut (ma si deve accettare che si spostino le corde), o un rip control, o uno dei nuovi multiffili per profilate, a seconda del tipo di uscita di palla desiderato
Net76
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 180
Località : Cazzago sm- Bs
Data d'iscrizione : 30.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 0:06
Ti assicuro che il mio problema al polso lo avevo anche con la exo tour !!! Racchetta che ho avuto quasi per caso, ma troppo morbida per me, nel senso che nei recuperi facevo davvero fatica. Poi il dolore è continuato con apd gt 2013. Avevo provato di tutto cioè ghiaccio, polsiera voltaren ecc... Ma nulla...appena iniziavo a giocare malissimo poi meno e dopo ancora male. Nel frattempo ho provato altre racchette, ma nulla dolore cronico e continuativo per tutti i giorni!!! Poi ho messo 10 gr di silicone nel manico della apd ed il dolore è sparito senza fermarmi da un giorno con l'altro!!! Ti assicuro che è successo nel momento in cui ho giocato con apd siliconata. Siccome l'utente ha avuto lo stesso mio problema ed ha la racca uguale gli ho consigliato di provare anche perché ho cercato io stesso nel forum una risposta e non la ho trovata. Penso che chiunque abbia provato quella sensazione al polso sappia di cosa parlo, un male fastidioso e continuo che passa se ti fermi e ricomincia appena giochi...non so dirti per quale arcano succeda ora posso giocarci con qualsiasi mono e non ce l'ho più
Net76
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 180
Località : Cazzago sm- Bs
Data d'iscrizione : 30.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 0:13
Tra l'altro il punto è proprio che nessuno mi avrebbe consigliato di siliconare il manico della apd per questo problema perché gli "ortodossi" probabilmente non lo avrebbero mai fatto. Così anch'io mentre cercavo una risposta trovavo solo di cambiare racchetta, di stare fermo un po', di mettere quello e fare quell'altro, probabilmente da chi non aveva mai avuto il problema o questa racchetta. Ho risposto a Valerio proprio perché ho avuto la sua stessa esperienza e non perché sono "esperto" diciamola così. Magari può essere utile a qualcuno sapere questa cosa.
Riki66
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 755
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 0:29
ma certo, se arretrando il bilanciamento sulla sua apd risolve meglio così 
la apd non è comunque un toccasana per il braccio, siliconata al manico agisci solo su un  punto, o meglio, bilanciamento e vibrazioni
a te può bastare, ad altri messi peggio anche no
per aver beneficio l' ideale è avere racchetta pesante, bilanciata al manico, morbida, incordata budello o multifililo, e magari col kinetic PK
la exo3 se leggi bene non era stock, ma con bilanciamento a 30 grazie al noene, piombo per aumentare il twist weight e aprire lo sweetspot verso l' alto, incordatura inizialmente in multifilo
mi ha permesso di giocare con il polso davvero scassato, tanta era la voglia dopo mesi di astinenza, e di fare una sorta di rieducazione graduale passando all' ibrido e al monofilo
a tutt' oggi le babolat il mio braccio non le regge, solo la pd team 2015 di mia moglie l'ho provata una mezzora e mi è piaciuta parecchio senza farmi male
incordata starburn T6 1.20 22kg
avatar
Ospite
Ospite

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 6:45
Concordo on toto!

@Net: non mi sono offeso di certo!
Non hai detto nulla di male.
Ci si sta, semplicemente, confrontando...
perro
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 9:47
dico ancora una banalitá e poi sparisco giuro, cercate di individuare bene il momento il colpo la situazione in cui vi fa male il polso, prima di trovare l'attrezzo con silicone, caucciù, sabbia, noene o qualsiasi altra diavoleria cercate di capire dove il polso diventa erroneamente attivo. un colpo decentrato se la tecnica é corretta e la presa é morbida fa girare (svergolare) la racchetta ed li che la racchetta assorbe energia e non polso o gomito. Ci sono on line dei superslomotion di Federer e Nadal che fanno proprio vedere questo.
avatar
Ospite
Ospite

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 10:00
@perro ha scritto:
@spalama ha scritto:
Per PERRO: avresti fatto meglio a scrivere W la Sincerità.
Non mi piace prendere in giro la gente quando scrivo sui forum, di solito scrivo per aver provato molto bene sul campo e con cognizione di causa.

Il mio W la modestia era riferito al tuo "ho un'ottima tecnica" non per il resto che sono tutte cose sensate
una dichiarazione del genere non l'hanno mai rilasciata ne Roger ne Rafa!

Perro: devo intervenire a favore dell'amico Simone, ma anche della tua considerazione.

Leggendo quello ha scritto Simo capico benissimo che, non conoscendolo, possa sembrare un intervento presuntuoso...

Ma io conosco molto bene Simone, e mi permetto di "tradurti" quello che voleva spiegare.

Il suo "ho un'ottima tecnica" è riferito al suo livello DI QUARTA CATEGORIA (Simo vale un 4.1 forte)... e contestualizzato al fatto che stava parlando di una racchetta che poteva dare problemi a chi "steccava" palle su palle.

Ti assicuro che Simone ha VERAMENTE una gran tecnica, per un quarta Categoria: e posso affermare che è tecnicamente uno dei migliori quarta (reali, non mascherati) contro cui abbia giocato.

Tra l'altro è un grande conoscitore di racchette e corde, di cui ci si può fidare... poichè i forum PULLULANO di gente che recensisce (in buona fede) senza capire un emerito caxxo di tennis/racchette/corde!

Con le ovvie (enormi) proporzioni, lo si può paragonare ad un "Federer de noartri", perchè ha una gran varietà di colpi, efficaci e portati stilisticamente in maniera pregevole.

Simo: dopo di questa "sviolinata" mi devi, come minimo, un caffè!
avatar
spalama
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 803
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 10:17
Perro tu sei fissato con Federer e Nadal, torna sulla terra, se uno è un principiante, steccherà molte palle, decentrerà ancora di più, si prenderà parecchio shock da impatto sul braccio e così via.
Un principiante è concentrato sull'imparare tantissime cose basilari, e quello che dici è roba fantascientifica.
Il principiante deve stringere la racchetta molto bene per portare i colpi e trasferire forza alla pallina, non può permettersi di adottare quella tecnica che tu indichi e non è dotato di tecnica tale da poter gestire un attrezzo rigido come la Apd per di più customizzata come per un professionista.
Visto che ti definisci a livello X nel tuo profilo tennistico del forum, ed hai da ridire sul fatto che io possa affermare di avere un ottima tecnica tennistica, pur non avendomi mai visto giocare, spiegaci come fai a consigliare certe cose ad un principiante.
Non ce l'ho con te sia chiaro, ma in casi come questi è meglio che si faccia riferimento alla pratica vissuta sul campo piuttosto che a pippe mentali di biomeccanica dei colpi in mano a Federer e Nadal, o meglio la teoria in questi casi va lasciata da parte.
Per Net76: ho criticato il principio che hai utilizzato per dare un consiglio, non l'effetto positivo che può aver avuto il seguire il tuo consiglio.
Eri in buona fede ed hai dato un consiglio basato sull'esperienza diretta sul campo, queso è ok, ma non hai contestualizzato il caso del nostro amico Valerio, è su questo punto che verte la mia critica.
Aggiungere silicone al manico diminuisce drasticamente lo shock da vibrazione del telaio, come dice Sonny, ma toccare una APD in mano ad un principiante che ha avuto problemi fisici è molto pericoloso, come giustamente dice Riki66.
Per il resto non pubblicizzo mai alcun tipo di racchetta, ma da quello che vedo sul campo, molti miei amici hanno risolto tutti i problemi utilizzando una PK col Kinetik, che è la via più breve per tornare a giocare dopo un problema al braccio.
Poi concordo con te che ci sono altri modelli e marche (le Prince, le Yonex...) che possono aiutare già stock ed altri che opportunamente customizzati funzionano alla grande.

Per Sonny: si è vero, posso essere sembrato presuntuoso, però il buonismo da forum mi ha un pò stufato, nel senso che c'è troppa ipocrisia in chi scrive su queste pagine.
C'è chi si finge una sega e poi si allena dieci ore al giorno, c'è chi parla e scrive come fosse Becker e poi non sa nemmeno come fa a mandare una pallina di là, c'è chi manda solo la pallina di là e parla di attrezzi come fosse un seconda categoria etc...etc...
C'è chi dice che sei una sega solo per aver visto qualche tuo filmato sul forum, ti sfida e poi torna a casa con un sonoro 6-0 6-0, ed è successo a tanti, anche di classifica ben più alta della tua.....ecco nel 2015 posso essermi rotto un pò le OO di questa gente?
Il caffè te l'avrei pagato lo stesso.....e comunque da fermo valgo anche un buon terza categoria....ecco!!!Very Happy:D:D
avatar
SidVicious
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 79
Data d'iscrizione : 25.05.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Wilkinson

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 10:19
:Sonny: secondo me in 4 categoria non esiste "ottima tecnica"..può esserci al massimo uno stile migliore o peggiore
dai tuoi video anche te hai un' "ottima tecnica" a tirare topponi "malati"..lo stile può essere grezzo..il risultato è assicurato..alla fine sempre di 4 cat. si sta parlando
Net76
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 180
Località : Cazzago sm- Bs
Data d'iscrizione : 30.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Dolore al polso e Aeropro drive

il Ven 2 Gen 2015 - 10:37
semplicemente non sono per niente convinto che un buon giocatore sia per forza "esperto" anzi. Diciamo che l'interazione racchetta corde braccio non è proprio una cosa semplice. Sicuramente un bravo giocatore può consigliare sugli errati movimenti ecc...poi se è anche esperto in senso lato, ovvero non solo di quello che fa lui, meglio ancora. Conosco insegnanti di tennis che di racche non capiscono nulla e consigliano...qualcuno vedendo un ibrido reverse mi ha detto che avevo sbagliato e bisognava mettere il mono in verticale...non sapeva cos'era...giuro! Poi ripeto io non ho la tecnica per parlare di correzione movimento ecc...Naturalmente non parlo di voi perché non vi conoscono ed anzi penso proprio che siate esperti in racche e corde, perperò sappiate che in giro è così. È un po come dire che un bravo studente è anche un bravo insegnante oppure come dire che un bravo insegnante di lettere è un bravo scrittore...spero di essermi spiegato.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum