Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultime dal mercatino
Ultimi argomenti
» Giocare con gli occhiali, che fastidio... consigli?
Oggi alle 0:27 Da Angelo Carrubba

» Forare palline per ottenere palle MID?
Oggi alle 0:21 Da starsky86

» wilson revolve
Oggi alle 0:12 Da butch

» Wilson Revolve Spin
Ieri alle 23:36 Da Dieghost

» Babolat Pure Aero 2016
Ieri alle 22:36 Da Stebasso

» Angell - Thread generale
Ieri alle 21:27 Da alfredo scigliano

» Schemino per districarsi tra le Starburn
Ieri alle 20:20 Da babolat94

» Textreme tour 100p 18x20
Ieri alle 19:44 Da Guanzy

» consiglio corde
Ieri alle 19:31 Da Eiffel59

» Corde per Vcore duel G 100
Ieri alle 19:25 Da Eiffel59

» Yonex VCore SV
Ieri alle 18:28 Da fabioborg

» Dominic Thiem
Ieri alle 17:43 Da micioneforever

» Concorso PT-100 - 01 Luglio 2017
Ieri alle 16:30 Da Alessandro

» Un paio di minuti di palleggio
Ieri alle 16:25 Da Veterano

» Consiglio per cambio modello Yonex
Ieri alle 15:41 Da Attila17

» Babolat Pure Strike 16x19
Ieri alle 15:08 Da butch

» nastro piombato quale scegliere?
Ieri alle 14:40 Da nw-t

» Grip + 2 overgrip, è il caso di cambiare misura?
Ieri alle 14:28 Da mattia11

» cosa fare per tirare più forte???
Ieri alle 11:44 Da lucabottazzi

» Alternativa Prince Black 100
Ieri alle 10:20 Da philo vance

» Che scarpe usi per giocare a tennis?
Ieri alle 10:15 Da Fedolester

» Pure drive 2015
Ieri alle 9:02 Da Eiffel59

» Head Graphene Touch Extreme MP
Ieri alle 8:32 Da aa.ones

» Da Wilson pro open a Head Radical?
Ieri alle 6:52 Da Alberto P.

» corda per vcore xi 100 300g
Lun 26 Giu 2017 - 23:52 Da Forrest Camp

» Nuove Palle Head ATP
Lun 26 Giu 2017 - 22:51 Da nw-t

» Tennis & Videogames
Lun 26 Giu 2017 - 21:57 Da VANDERGRAF

» corde per Vcore SV100
Lun 26 Giu 2017 - 21:41 Da fabioborg

» Classifica: i tre fattori più importanti nel tennis.
Lun 26 Giu 2017 - 20:41 Da Dany84

» migliori palline
Lun 26 Giu 2017 - 19:09 Da mikroman



Link Amici

Web stats powered by hiperstat.com


19631 Utenti registrati
190 forum attivi
661162 Messaggi
New entry: texile1

Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da dan73 il Ven 24 Ott 2014 - 0:19

Promemoria primo messaggio :

Tre anni che gioco, tre anni di lezioni col maestro, e ancora non riesco a mettere la distanza giusta tra me e la pallina nel dritto... ci arrivo sempre troppo vicino, praticamente addosso, col risultato che lo swing ne risulta "strozzato", il gomito troppo vicino al corpo, e il finale quasi sempre incompleto... Ho un grosso difetto all'occhio sinistro (non ci vedo neanche con la lente a contatto) che secondo me in questo fondamentale mi penalizza, ma non so fino a che punto... Voglio fare di tutto quello che è nelle mie possibilità per eliminare questo difetto con l'allenamento... Esiste qualche accorgimento in particolare?
avatar
dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 705
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso


Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da dan73 il Lun 9 Mar 2015 - 22:35

Grazie Chang, ma il problema nel mio caso non è di tipo concettuale, nel senso che io so esattamente a quale distanza dovrei colpire la palla e in che punto; mi approccio ad essa muovendomi e cercando di trovarmi in quella posizione e credo di esserci fino all'ultimo momento quando me la ritrovo inaspettatamente addosso... Io mi sposto cercando quel tipo di distanza da essa, credo di esserci e quando è ora di colpire mi accorgo di esserci andato troppo addosso... E' frustrante all'inverosimile, in questi giorni sto sbroccando... per fortuna mi sono pure stirato un polpaccio così dovrò fermarmi per un po', sperando di calmarmi, perché le arrabbiature si stavano ammucchiando una sull'altra e rischiavo di dare di matto da un momento all'altro...! Ora ho prenotato una visita da un altro oculista, sperando di trovare una soluzione...

dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 705
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso

topspin?

Messaggio Da Changforever il Mar 10 Mar 2015 - 10:32

Figurati, Dan73.. tra tennisti! ma in tutte le palle hai questo problema? non potrebbe essere che l'altro giocatore ti tira in topspin e la rotazione ti fa andare fuori giri?
avatar
Changforever
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 03.10.14

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello:
Racchetta: Yonex Rdis 200 impact speed

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da dan73 il Mar 10 Mar 2015 - 19:08

No, il problema non è tanto come distanza in senso frontale, piuttosto in senso laterale... Per spiegarmi meglio pensa che addirittura mi è capitato a volte di andare in contro alla palla per colpirla di dritto e ritrovarmela sul lato sinistro del corpo!! affraid
avatar
dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 705
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da clepore il Gio 12 Mar 2015 - 15:09

mi permetto, ho nelle giornate disgraziate lo stesso problema di distanza dalla palla. Ho notato un grande miglioramento facendo il seguente esercizio durante gli allenamenti e all'inizio di partite con giocatori non impegnativi: dai il tempo sul colpo dell'avversario dicendo ad alta voce "colpisci", quando la pallina rimbalza , pronuncia la frase "rimbalzo" e poi nuovamente "colpisci" al momento del tuo colpo.
Ti farà ridere , stessa sensazione del sottoscritto , ma ti da tempo e concentrazione che sono , secondo me , i reali problemi che creano un footwork non corretto. Pensare sempre allo stesso problema  determina la ripetizione dell'errore. Questo esercizio ti concentra sul colpo e sui tempi dello stesso e il resto viene naturalmente.

clepore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 144
Località : Pescara
Data d'iscrizione : 05.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da VANDERGRAF il Gio 12 Mar 2015 - 21:03

io sostituirei il primo colpisci con apri, mi sembra più logico. anzi l'apertura andrebbe fatta un po' prima del rimbalzo. ma il punto è che se ci si colloca sempre alla stessa distanza con i piedi rispetto al punto di rimbalzo, il braccio si troverà sempre in posizione anomala durante l'impatto, quindi in questo caso a mio avviso il tempo e la concentrazione servono a poco, occorre un reset totale della posizione per crearne una nuova che dia modo al braccio di colpire disteso e non col gomito piegato in quel modo. un esercizio utile potrebbe essere quello di partire dall'angolo sinistro del campo per andare a colpire una palla che rimbalza al centro, vicino alla riga di fondo, in quel modo si è costretti ad allungarsi e il braccio può finalmente fare il suo ruolo per come dovrebbe essere
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3425
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: slazenger e yonex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da Veterano il Gio 12 Mar 2015 - 22:12

Allora il bounce and hit per la distanza palla non serve ad un piffero,ma serve al timing quando ci sono problemi di ritardo a colpire.per quello che riguarda il tuo problema ce da considerare una cosa,il problema che dici di avere all occhio,urge visita oculistica per capire meglio.quello che dice vander puo anche andare bene pe rendersi conto di cosa combini e se il problema e' la valutazione della lateralita' del colpo,cosa che per esperienza escludo,anche perche' quello che pèrcepiamo per primo e' proprio la lateralita' del colpo ossia devo muovermi a destra o a sinistra,la profondita' e la valutazione di dove posizionarsi in base al carico si spin che ha la palla viene dopo,ed e' una cosa soggettiva che si impara con il tempo o anche mai.........ora non vedendo cosa combini in campo mi e' molto difficile dirti cosa sia meglio o peggio fare,quello che normalmente mi viene da pensare e che ci siano dei problemi di footwork , e relativa copertura campo.La cura ce ma mi piacerebbe sentire cosa ti dice il dottore dopo la vista e sopratutto cosa ne pensa il tuo maestro,perche' onestamente avere questo problema dopo tre anni mi sembra veramente esagerato.
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2148
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da clepore il Ven 13 Mar 2015 - 10:23

Ragazzi come volete ma la distanza dalla palla a parte eventuali problemi visivi, è soprattutto un problema di concentrazione e di conseguenza di timing. Nessun maestro lo ammetterà mai o meglio pochi. Poi si può usare qualsiasi terminologia non è quello il problema.Con il massimo rispetto per i bravi giocatori e soprattutto per i maestri.

clepore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 144
Località : Pescara
Data d'iscrizione : 05.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da Roger66 il Ven 13 Mar 2015 - 10:45

al netto di eventuali problemi visivi,come dice veterano,credo che il punto focale sia un problema di footwork.
Perchè per una corretta ricerca della palla se i piedi non si muovono nella maniera giusta c'è poco da fare.
avatar
Roger66
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 326
Età : 50
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 01.02.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: FIT 4.1 O45 2015
Racchetta: Pro Kennex QTOUR

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da Ospite il Ven 13 Mar 2015 - 11:06

@Roger66 ha scritto:al netto di eventuali problemi visivi,come dice veterano,credo che il punto focale sia un problema di footwork.

Perchè per una corretta ricerca della palla se i piedi non si muovono nella maniera giusta c'è poco da fare.


Infatti, a mio modesto avviso, la concentrazione (nella ricerca di palla) non c'entra nulla.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da dan73 il Ven 13 Mar 2015 - 19:15

Ragazzi prima di tutto vi ringrazio tutti. Wink
Allora per quanto riguarda il footwork, che è sempre migliorabile, nel mio caso proprio male non è... Utilizzo abbastanza bene i baby-steps e i maestri (ne alterno 2 a seconda delle circostanze e della disponibilità) me lo riconoscono pure... Dovrebbe fare riflettere il fatto che il problema di lateralità che ho sul dritto, sul rovescio non ce l'ho minimamente; infatti sul dritto, devo puntare la pallina utilizzando maggiormente l'occhio sinistro debole, mentre sul rovescio uso quasi soltanto il destro sano. Per inciso, col sinistro, anche portando la lente (a contatto o occhiali), oltre due metri di distanza, non riesco a distinguere neanche il volto di una persona.. A fine maggio ho una nuova visita dall'oculista, vedremo cosa mi dice, c'è la possibilità che mi sottoponga anche ad un esame oct macula... Speriamo bene! Smile
avatar
dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 705
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da kingkongy il Ven 13 Mar 2015 - 19:50

Beh ...se parliamo di macula, la questione non è per nulla tennistica e ti faccio un "in bocca al lupo" grande come una montagna!!!! 
C'è da dire che potresti sfruttare meglio la cosiddetta "visione periferica", ma anche qui ci vorrebbe una mappa del campo visivo... Amen! Ne riparliamo.


Ultima modifica di kingkongy il Sab 14 Mar 2015 - 4:16, modificato 1 volta
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12494
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da dan73 il Ven 13 Mar 2015 - 22:20

Al discorso macula non voglio neanche pensarci! Diciamo che l'esame sarà uno scrupolo e basta... Io spero che alla fine mi cambi la gradazione delle lenti e tutto si risolva! nel frattempo.... tanto footwork! Wink
avatar
dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 705
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da clepore il Gio 19 Mar 2015 - 16:01

Dan, son curioso. Tienici aggiornati su come va l soluzione del problema.
Ciao e in bocca a lupo

clepore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 144
Località : Pescara
Data d'iscrizione : 05.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da dan73 il Gio 19 Mar 2015 - 22:38

Ti ringrazio, non mancherò..... e crepi il lupo! Wink
avatar
dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 705
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dritto e 'sta benedetta distanza dalla palla

Messaggio Da VANDERGRAF il Ven 20 Mar 2015 - 23:36

@clepore ha scritto:Ragazzi come volete ma la distanza dalla palla a parte eventuali problemi visivi, è soprattutto un problema di concentrazione e di conseguenza di timing. Nessun maestro lo ammetterà mai o meglio pochi. Poi si può usare qualsiasi terminologia non è quello il problema.Con il massimo rispetto per i bravi giocatori e soprattutto per i maestri.
e perchè mai nessun maestro non dovrebbe ammetterlo ? se hai visto il video ti puoi rendere conto che la concentrazione e il timing non c'entrano nulla in questo caso. dan colpisce con il gomito attaccato al corpo, come se avesse un'impostazione abitudinaria che non riesce a modificare, oppure, spero di no per lui, come se veramente non riuscisse a percepire visivamente a che punto si trova la palla. se fosse questo il problema mi sembra però strano che non abbia anche il problema opposto, ossia quello di trovarsi anche troppo distante in certi casi e non arrivare nemmeno col braccio disteso. è più probabile, ma ovviamente è solo un'ipotesi, che si tratti di un insieme di cause e proprio perchè il motivo non è uno solo gli risulta più difficile trovare una spiegazione e una soluzione
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3425
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: slazenger e yonex

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum